Emilia Romagna Special InterestGroups<br />Marco Montanari<br />ER-SIG<br />
L’Emilia Romagna ha moltissimi gruppi già attivi in tantissimi ambiti<br />Ogni gruppo ha delle peculiarità<br />Ogni grup...
Cittadinanza attiva e interattiva<br />Aiuto per la PA nelle scelte<br />Più «RETE»<br />Dove vogliamo arrivare?<br />
Social Network che «vada dalla gente» <br />Integrato con LinkedIn<br />Integrato con Facebook<br />Integrato con Twitter<...
Organizzato per aree di interesse<br />Organizzato (a livello di gruppi) per argomenti<br />Organizzato (a livello di sing...
Business Management<br />Comunicazione<br />Web<br />IT<br />
Dialogo pubblico<br />Comunicazione libera<br />Interazione<br />Visibilità di progetti gestiti da gruppi magari molto pic...
Tutto rose e fiori?<br />
Gli strumenti di comunicazione DEVONO essere bidirezionali<br />Un paio di criticità…<br />
Gli strumenti di comunicazione DEVONO essere bidirezionali<br />Non bisogna avere paura della mancanza di filtro<br />Un p...
Se la comunicazione smette di essere bidirezionale, il gioco finisce e il sistema collassa<br />Se si inizia a filtrare le...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Emilia Romanga SIG

487 views
438 views

Published on

Una proposta per il concorso Ideamocracy: la vera rivoluzione sta nel non creare l'ennesimo strumento, ma un nuovo modo di usare gli strumenti già disponibili. La PA deve ANDARE DAI cittadini e non aspettare che i cittadini vengano a lei. I gruppi già creati e attivi nei vari social network sono parte integrante della comunicazione.

Published in: Business, Technology, Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
487
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Emilia Romanga SIG

  1. 1. Emilia Romagna Special InterestGroups<br />Marco Montanari<br />ER-SIG<br />
  2. 2. L’Emilia Romagna ha moltissimi gruppi già attivi in tantissimi ambiti<br />Ogni gruppo ha delle peculiarità<br />Ogni gruppo ha particolari connessioni con il territorio<br />Da cosa partiamo?<br />
  3. 3. Cittadinanza attiva e interattiva<br />Aiuto per la PA nelle scelte<br />Più «RETE»<br />Dove vogliamo arrivare?<br />
  4. 4. Social Network che «vada dalla gente» <br />Integrato con LinkedIn<br />Integrato con Facebook<br />Integrato con Twitter<br />Integrato con Google «+1»<br />Mobile (per chiedere puntualmente in maniera semplificata delle opinioni «secche»)<br />Una soluzione - 1<br />
  5. 5. Organizzato per aree di interesse<br />Organizzato (a livello di gruppi) per argomenti<br />Organizzato (a livello di singoli utenti) per area di studi<br />Una soluzione - 2 <br />
  6. 6. Business Management<br />Comunicazione<br />Web<br />IT<br />
  7. 7. Dialogo pubblico<br />Comunicazione libera<br />Interazione<br />Visibilità di progetti gestiti da gruppi magari molto piccoli<br />Scelte tracciabili<br />Forum di argomento<br />Consulenze con la «saggezza del crowd» <br />Consulenze non legate a «gruppi di potere»<br />Vantaggi<br />Per la PA<br />Per i cittadini<br />TRASPARENZA<br />
  8. 8. Tutto rose e fiori?<br />
  9. 9. Gli strumenti di comunicazione DEVONO essere bidirezionali<br />Un paio di criticità…<br />
  10. 10. Gli strumenti di comunicazione DEVONO essere bidirezionali<br />Non bisogna avere paura della mancanza di filtro<br />Un paio di criticità…<br />
  11. 11. Se la comunicazione smette di essere bidirezionale, il gioco finisce e il sistema collassa<br />Se si inizia a filtrare le comunicazioni il gioco finisce e il sistema collassa<br />… che bisogna risolvere<br />

×