• Like
Presentazione progetto museo_2
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

Presentazione progetto museo_2

  • 1,132 views
Published

Progetto per un Museo dell’Informatica a Torino a cura di Elìa Bellussi

Progetto per un Museo dell’Informatica a Torino a cura di Elìa Bellussi

Published in Education , Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,132
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Progetto per un Museo dell'Informatica a Torino (C) Elia Bellussi
  • 2. Perché Torino?
    • È una delle capitali culturali europee
    • È una delle capitali industriali europee
    • Ha una lunga storia scientifica
    • Ivrea, con l’Olivetti, fa parte della provincia
  • 3. I grandi nomi (di nascita o di passaggio) ‏
    • Charles Babbage
    • Giovanni Antonio Amedeo Plana
    • Luigi Federico Menabrea
    • Camillo Olivetti
    • Corrado Böhm
    • Pier Giorgio Perotto
  • 4. Quale sede in Torino?
    • Ci sono svariati edifici dismessi, anche d’interesse storico.
    • Noi puntiamo a recuperane uno come sede, unendo così la passione per la storia dell’informatica con la salvaguardia di edifici che si possono, a pieno titolo, ritenere storici come ospedali, caserme o fabbriche.
    • Per questo motivo, ci stiamo muovendo sul territorio per capire quale potrebbe fare al caso nostro e per poter produrre uno studio di fattibilità da poter presentare agli enti preposti od interessati.
    (C) Google
  • 5. Il nostro progetto: Un museo vivo ed interattivo
    • Un eccitante percorso in 4 fasi
    • Recuperare
    • Restaurare
    • Preservare
    • Condividere
    (C) Elia Bellussi
  • 6. Recuperare Salvare la memoria storica
    • Capillare presenza sul territorio tramite accordi con:
    • Università
    • Enti della pubblica amministrazione
    • Aziende
    • Centri di Ricerca
    • Donazioni da privati
  • 7. Restaurare Le macchine riprendono vita
    • Conoscenza approfondita delle macchine attraverso il loro fisico utilizzo
    • Laboratori di restauro aperti a tutti
    • Contatti con esperti informatici, ingegneri ed elettronici
    • Ampliamento delle conoscenze tecniche
  • 8. Preservare Conoscere il passato per capire il presente
    • Preservare il nostro ricchissimo patrimonio significa
    • Conservare memoria delle radici dell'informatica
    • Poter ripercorrere la strepitosa ascesa di una disciplina che in
    • 50 anni ha cambiato il modo di pensare di intere generazioni
    • Poter accedere a risorse ormai obsolete per scopi didattici, di
    • recupero dati o semplicemente ludici
    (C) Elia Bellussi
  • 9. Condividere La conoscenza è un valore
    • Condividere è perpetuare la conoscenza
    • Esposizione di macchine che hanno fatto la storia dell'informatica
    • Laboratori di restauro, gruppi di lavoro, progetti con le scuole
    • Seminari divulgativi, workshop tecnici, interviste, articoli su riviste sulle attività del museo
    • Libero accesso al database del museo: catalogo delle macchine, storia dei recuperi più interessanti, interviste con i donatori
    • Libero accesso alla biblioteca / emeroteca ed alle risorse online (manuali, articoli, software) ‏
    • Mostre sul territorio, contatti con altre associazioni
    (C) Elia Bellussi
  • 10. Conclusione
    • Vogliamo dare vita ad un'associazione culturale il cui scopo sia duplice:
    • Riportare in vita le vecchie macchine che hanno fatto la storia
    • dell'informatica e con esse l'immenso patrimonio umano e tecnico
    • che le accompagna;
    • Accrescere e condividere con passione la conoscenza con chiunque
    • sia interessato. La conoscenza è intesa come valore sociale
    • Per questo motivo cerchiamo sponsor, donatori e volontari.
    • Vi ringraziamo per l’attenzione e per maggiori informazioni vi rimandiamo ai nostri contatti:
    • Elìa Bellussi – e.bellussi@gmail.com
    • Mirko Ballarini – mirko.ballarini@polito.it