• Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,000
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
12
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Incidenza TCE
    • USA : 1,5 milioni di americani ogni anno hanno un TCE
    • TCE lievi 131 casi su 100.000
    • TCE moderati 15 casi su 100.000
    • TCE gravi 14 casi su 100.000 (escluse 7 morti pre-ospedaliere)
    • Francia: 282 su 100.000 (Tiret 1990)
    • Italia: 297 su 100.000 (Emilia-Romagna) (Servadei,2002)
    • Italia: 314 su 100.000 (Trentino) (Servadei,2002)
    • Svezia: 546 su 100.000 (Andersson, Bjorklund et al. 2003)
    • Spagna: 91 su 100.000 (van Zomeren and van den Burg 1985)
    • Danimarca: 317 su 100.00 (Engberg 1995)
    12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 2. Cause di TCE in Europa 12 dicembre 2008 www.gcla.it F. Tagliaferri et al.: A systematic review of brain injury epidemiology - Acta Neurochir (Wien) (2006) 148: 255–268
  • 3. Panorama mondiale 12 dicembre 2008 www.gcla.it F. Tagliaferri et al.: A systematic review of brain injury epidemiology - Acta Neurochir (Wien) (2006) 148: 255–268
  • 4. Incidenza Annuale del Trauma Cranico in Italia (valori assoluti – tassi x 100.000 ab.) 12 dicembre 2008 www.gcla.it 7.300 – 13 14.600 - 25 146.000 - 253 600.000 – 1.043 Morti Invalidi Ricoveri Accessi al Pronto soccorso Fonte ISS
  • 5. Mortalità per trauma cranico (%) Italia - 1997 Fonte ISS
  • 6. Mortalità per cause esterne per fasce d’età (Italia 1997)
  • 7. La Prevenzione come elemento fondamentale 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 8. ITALIA: popolazione 57.500.000 Incidenza: 250 ogni 100.000 abitanti 5770 Gravi 4 % Lievi 90% 144.250 in un anno 8655 129825 Moderati 6 % 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 9. 5770 20775/anno Gravi 4 % Lievi 90 % 144.250 in un anno 8655 129825 Moderati 6 % Mortalità 0% Mortalità 6 % Mortalità 58 % 129825 5313 11.764 12982 2423 5370 Sequele 10 % Sequele 66 % Sequele 100 % Gcla Epidemia Silente 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 10. Prevalenza
    • Sequele invalidanti da TCE
    • 800 persone su 100.000 abitanti (Kutzke, 1987)
    • Disabilità gravi 150-400/100.000 abitanti (Jennet, 1990)
    • In italia 100-200-400 mila casi
    • USA 2,5 – 6,5 milioni (NIH consensus, 1999, Jama)
    12 dicembre 2008 www.gcla.it Prevalence Incidence Case fatality
  • 11. Outcome nei sopravvissuti da grave TCE 12 dicembre 2008 www.gcla.it n, numero di pazienti. From (Jennett and Teasdale 1981). Outcome 3 Mesi. 6 Mesi 12 Mesi (n = 534) (n = 515) (n = 376) Stato Vegetativo 7% 5 % 3 % Grave disabilità 29% 9 % 16 % Disabilità moderata 33% 34 % 31 % Buon recupero 31% 42 % 50 % Moderato-buono (combinato) 64% 76 % 81 %
  • 12. Outcome a 6 mesi di TCE gravi Da (Murray, Teasdale et al. 1999)
  • 13. ITALIA: popolazione 57.500.000 Studi epidemiologici : 1,81 primi ictus ogni 1000 105.000 in un anno 87.000 ictus ischemici 22.600 disabili 15.700 morti 38.300 26% 18% 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 14. TBI Model Systems Web site www.tbindc.org 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 15. 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 16. 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 17.
    • C.T.O. TO: Loria D. Actis M.V. Emanuel C.
    • Clinica Quarenghi, San Pellegrino, Bg: Gasperini G., Quarenghi A.M.
    • Div. Di Medicina Riabilitativa Osp. Valduce: De Tanti A., Terenghi L.
    • DRRF Villa Marchi – Osp. Santa Maria Nuova, RE: Procicchiani D., Camurri G.B.
    • DRRF, Osp. San Martino, Genova, Moretti P.
    • Fond. Clin. del Lavoro, Montescano, Pv: Pistarini C.
    • Pre. San. “Ausiliatrice”, TO: Rago R. Perino P.
    • RRRF Osp. Don Calabria, Negrar, VR: Avesani G., Salvi G.
    • SRRF Osp. S. Orsola, BO: Alianti M., Menarini M., Iovine R.
    • SRRF Osp. S.M. delle Croci, RA. Gatta G., Tibaldi S.
    • U.O. di Medicina Riabilitativa, Az. Osp. FE: Boldrini P., Basaglia N., Cantagallo A.
    • U.O. di Riabilitazione Intensiva Neuromotoria. Trevi, PG. Todeschini E., Zampolini M., Franceschini M.
    • Unità Spinale, Passirana di Rho, Milano – Taricco M.
    • Ospedale Civile di Cittadella (PD): Perdon L.
    • Unità di Neuroriabilitazione, Osp. Dei Seregno – Milano: Cerri C., Biella A., Arosio A.
    • IRRCS S.Lucia – Roma: Formisano R., Vinicola V., Penza F
    Studio Retrospettivo sulla riabilitazione del TCE 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 18. Patients included 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 19. Pre-traumatic risk 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 20. Road accident 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 21. Outcome 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 22. Length of stay 12 dicembre 2008 www.gcla.it     mean median test Severity Mild 65,8 46,5 p>0,002   Moderate 52 33,5   Severe 77,6 60 Tracheostomy no 63,2 45 p<0,0001 yes 107,2 95
  • 23. Highlight
    • The data show a panorama of rehabilitation treatment of Traumatic Brain Injury in Italy;
    • The high incidence of road accident for the patients admitted is relevant;
    • The incidence of pressure sores at admission is still high;
    • The incidence of road accident is greater in the week-end;
    • A prospectic study has been set-up to further analyze and monitor the rehabilitative intervention for brain injury throughly.
    12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 24. 12 dicembre 2008 www.gcla.it Gruppo Italiano per lo Studio delle gravi Cerebrolesioni Acquisite e Riabilitazione 70 centri Italiani 52 centri reclutanti 2626 casi raccolti
  • 25. Campione Generale Deceduti complessivi 2% Ricovero Non traumatica Traumatica TOTAL Primo 711 1029 1740 Rientro 294 592 886 TOTAL 1005 1621 2626
  • 26. Eziologia Traumatica 12 dicembre 2008 www.gcla.it Incidenti domestici 6,2 % Incidenti sul lavoro 13,5 %
  • 27. Eziologia Non Traumatica 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 28. Distribuzione per età
  • 29. Percorsi di Cura GCLA
  • 30. Riabilitazione reparto per acuti
  • 31. provenienza fase acuta
  • 32. Complicanze e supporti invasivi fase acuta Tipo % Disfagia 24,03 (N.V. 31,82) Piaghe da decubito 12 POA 3,87 Complicanze respiratorie 85,47 Complicanze urinarie npn inf 5,23 Presidi alla dimissione % CVC 44,30 DER. VENTRICOLARE 4,38 CATETERE VESCICALE 77,02 Tracheotomia alla dimissione 66,25
  • 33. Miglioramento reparto per acuti
  • 34. Gravità all’ingresso in riabilitazione
  • 35. Destinazione dal reparto per acuti
  • 36. provenienza fase riabilitativa
  • 37. Complicanze e supporti invasivi fase riabilitativa Tipo % Disfagia 22,92 (N.V. 2,48) Piaghe da decubito 9,29 POA 17,69 Complicanze respiratorie 12,33 Complicanze urinarie npn inf 12,41 Presidi alla dimissione % CVC 2,26 DER. VENTRICOLARE 8,97 CATETERE VESCICALE 9,84 TRACHEOTOMIA 14,23
  • 38. Miglioramento fase riabilitativa
  • 39. Miglioramento durante il ricovero riabilitativo Pearson chi2(3) = 23.9241 Pr = 0.000
  • 40. Miglioramento in base all’eziologia (Ricoveri in Riabilitazione) 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 41. Destinazione dal reparto di riabilitazione
  • 42. Ritorno a Casa in base alla gravità
  • 43. Ritorno a Casa (analisi Logistica) Logistic regression Number of obs = 1158 LR chi2(6) = 124.00 Prob > chi2 = 0.0000 Log likelihood = -626.2952 Pseudo R2 = 0.0901 ------------------------------------------------------------------------------ casa | Odds Ratio Std. Err. z P>|z| [95% Conf. Interval] -------------+---------------------------------------------------------------- Vegetativo | .3110916 .0572672 -6.34 0.000 .2168678 .4462533 ezio_trauma | .5608164 .0893932 -3.63 0.000 .4103369 .7664799 eta | .9836374 .0042596 -3.81 0.000 .975324 .9920217 intervallo | .9972668 .0015194 -1.80 0.072 .9942932 1.000249 durata_non | .9969423 .0019723 -1.55 0.122 .9930842 1.000815 durata_deg | 1.000119 .0010422 0.11 0.909 .9980784 1.002164 ------------------------------------------------------------------------------
  • 44. provenienza fase Day Hospital
  • 45. provenienza fase Day Hospital
  • 46. Miglioramento fase dh/ambulatorio
  • 47. Destinazione dalla fase dh/ambulatorio
  • 48. Tempi di cura ??????
  • 49. GISCAR
    • Il Follow-up
    12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 50. Persone decedute al follow-up Giscar Follow-up
  • 51. Alcune domande (TCE) Giscar Follow-up
  • 52. Media ore di assistenza settimanale Giscar Follow-up
  • 53. Riabilitazione dopo la dimissione (TCE) Giscar Follow-up
  • 54.
    • FINALITA’ DELLA RETE
    • Garantire interventi riabilitativi adeguati per tutte le persone affette da Grave Cerebrolesione Acquisita che risiedono nel territorio regionale o che sono ricoverate in strutture sanitarie della Regione Emilia Romagna, attraverso un sistema a rete integrata di servizi, che consenta tempestività nella presa in carico, garanzia di adeguati livelli di cura e di continuità di cura, equità nelle condizioni di accesso e di fruizione.
    12 dicembre 2008 www.gcla.it Dott. Paolo Boldrini GRACER
  • 55. DISTRIBUZIONE DELLE UNITA’ OPERATIVE DI MEDICINA RIABILITATIVA CHE SVOLGONO FUNZIONE DI SPOKE TERRITORIALE (SPOKE T) 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 56. Registro Regionale delle Gravi Cerebrolesioni
    • Database relativo ai percorsi di cura di tutte le persone con GCA che vengono ricoverate presso le UUOO di Rianimazione/TI/Neurochirurgia della Regione
    • SCOPI:
      • Raccolta di dati sulla incidenza delle Gravi Cerebrolesioni Acquisite a livello regionale, sul fabbisogno riabilitativo ed assistenziale delle persone con GCA, sui percorsi di cura e sugli esiti.
      • Supporto alla programmazione regionale nell’ambito dei servizi riabilitativi ed assistenziali per le persone con GCA.
      • Monitoraggio e verifica delle attività svolte dalla rete regionale dei servizi riabilitativi per le persone con GCA.
    12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 57. EZIOLOGIA 12 dicembre 2008 www.gcla.it 42,8% 11,4% 35,6% 4,2% 2,1% 3,9%
  • 58. 12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 59. 12 dicembre 2008 www.gcla.it Dr. R. Avesani, P. Boldrini,M. Zampolini.
  • 60. La necessità di un registro della riabilitazione delle persone con gcla
    • Progetto di ricerca ex artt. 12 e 12 bis del D.Lgs. 502/92 come modificato e integrato dal D.Lgs. 229/99 dal titolo  &quot;Il percorso assistenziale integrato nei pazienti con Grave Cerebrolesione Acquisita“
    • Coordina regione Emilia – Romagna
    • Partecipazione della Federazione Nazionale GCLA
    • In continuità con le esperienze già attuate
    • Considerare anche il monitoraggio dell’outcome
    12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 61. Considerazioni conclusive
    • Incertezza della dimensione del campione particolarmente per i non traumatici
    • Importanza della prevenzione
    • Problema epidemiologicamente rilevante
    • Necessità di approccio riabilitativo complesso
    • Miglioramenti anche di condizioni gravi
    • Valutazione di outcome
      • Ritorno a casa
      • Diminuzione di supporti invasivi
    • Necessità di un registro nazionale
    12 dicembre 2008 www.gcla.it
  • 62. Nuovo Sito GCLA
    • Grazie
    12 dicembre 2008 www.gcla.it