Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
57
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. L’abuso nelle relazioni in età adolescenzialeè tutta una questione diPOTERE E CONTROLLOLa violenza contro le donne è un crimine contro la legge.• E’ l’uso ripetuto, non casuale e abituale di intimidazione per controllare la partner.• E’ causata dal desiderio di un aggressore di guadagnare potere e controllo sulla sua partner.• L’abuso si manifesta attraverso il sopruso fisico, sessuale, psicologico ed economico.• Le violenze molto spesso si presentano contemporaneamente.La violenza non è causata da alcool, droga, disoccupazione, stress o cattiva salute.Queste rappresentano solo giustificazioni e scuse per il comportamento abusante.La violenza domestica è un reato.Abbiamo tutti un ruolo da svolgere nel porvi fine.E’ VIOLENZA SEIl tuo partner è molto geloso e possessivo.Ti controlla telefonini, e-mail, facebook, twitter...Ti chiama, ti invia costantemente sms per controllare dovee con chi sei.Ti dice cosa indossare e come pettinarti.Ti dice i posti che puoi/devi e non puoi/non devi frequentare.Si prende gioco di te davanti ad altre persone.E’ aggressivo con te con parole ed atti: ti denigra, ti spintona,ti schiaffeggia, ti colpisce.Si arrabbia quando vuoi trascorrere il tempo con i tuoi amici.Ti allontana dai tuoi amici.Vuole che passi tutto il tempo libero con lui.Minaccia di farti del male o minaccia di farlo a se stesso.Ti fa pressione per avere rapporti sessuali quando non vuoi.PERCHE’ NON RIESCI A LASCIARLOPotresti essere sopraffatta dalla paura di altri atti violenti.Potresti provare diverse emozioni contrastanti.Potresti amare il tuo partner ma odiare la violenza.Potresti pensare che sia solo colpa tua e che provandoa cambiarlo tutto potrebbe finire.Potresti vivere nella speranza che il suo lato buono riapparirà.Potresti provare vergogna, imbarazzo e senso di colpa.Potresti sentirti rassegnata e senza speranza.COSA PUOI FARENon cercare di risolvere il problema da sola. Prova a parlarne conuna persona di fiducia: un insegnante, un genitore, un amico...Se sei in pericolo immediato chiama la polizia.Rivolgiti ad un centro-antiviolenza attraverso il numero 1522.Se hai paura del tuo partner, o senti che devi modificare il tuo comportamento,perché hai paura della reazione, sei una vittima di violenza.