Mooc
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Mooc

on

  • 1,695 views

Slides sobre el tema de MOOCs visto desde un pun

Slides sobre el tema de MOOCs visto desde un pun

Statistics

Views

Total Views
1,695
Views on SlideShare
1,230
Embed Views
465

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

5 Embeds 465

http://socialmediaunive2013.wordpress.com 343
http://www.scoop.it 55
http://www.youmanity-communication.fr 40
http://mymouk-idrac.netne.net 26
https://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Mooc Mooc Presentation Transcript

    • MOOCMassive Online Open Course
    • David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 2Contenuto1. Cosa è MOOC ?2. Storia3. Come ,quando ,chi lo usa?4. Proves5. Tecnologie6. Critiche e benefici7. Esempi8. Giudizio personale9. QeD
    • 1-Cosa è MOOC?David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 3• Massive Open Online Course : è un corso online destinato a molti utenti (a volte più di migliaia)utenti e totalmente gratuito.• È una modalità di educazioneaperta la cui filosofia è laliberazione dei conoscimenti , edcosì arrivare a più persone.• MOOC è molto usato nellaeducazione a distanzia .• Si usano molti tipi di materiali perle lezione : video , e-text , forum ,FaQ , blog, etc.
    • Requisiti per essere un MOOCDavid Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 4• I requisiti che devono complire i corsi online per potere essere chiamati MOOC sono :• Essere un corso : deve avere una struttura orientata al apprendimento, deve avere esami oprove per misurare la conoscenza acquisita .• Carattere massivo : il numero di studenti , in principio , deve essere illimitato.Aperto a tutto ilmondo (tutti i paese).• Online : tutto si fa in internet. Non c’è bisogno di essere in un’aula .• Aperto : I materiali sono accessibili di forma gratuita su internet. Ma questo non significa chepossano essere riutilizzati in altri corsi.
    • 2-StoriaDavid Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 5• Prima della «Era Digitale», la educazione a distanza si sviluppava con corsi a carta ,radio, ed formebasilari di e-learning .• Il primo MOOC nasce nel 2008 durante un corso chiamato «Connectivism and ConnectiveKnowledge» della università di Manitoba dove 2300 studenti lo hanno fatto online e senza costo .Tutto il corso era disponibile verso RSS , e gli studenti potevano partecipare con blogs, Moodle,Second Life ed online meetings.• Una svolta nella storia dei MOOCs succede in 2011 quando più di 160 000 persone si iscrivono in uncorso di IA nella Università di Standfor .• Dopo il successo di questo corso Daphne Koller y Andrew Ng creano Coursera, uno dei siti web diMOOCs più importante nel mondo.
    • 2-Storia (Dati)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 6
    • 2-Storia (Time Line)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 7• Qua si vede che nei primi anni c’èstato un boom dei MOOCs , madopo la gente ha perso un po’ diinteresse .• In questo anno sembra essersistabilizzata.20072013
    • 3- Come ,quando, chi lo usa ? (I)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 8• Come : per usare/registrarsi ad un corso MOOC non ci serve avere nessuna conoscenzaprecedente, ci possiamo registrare in qualsiasi corso . Solo devi andare al sito web del corso eregistrarti , dopo di ché avrai accesso a tutto il materiale .
    • 3- Come ,quando, chi lo usa ? (II)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 9• Quando: un corso MOOC , come tutti i corsi , ha una data di inizio e finale. Ma come è un corsototalmente online c’è una maggiore flessibilità . Solitamente il corso si divide in capitoli che hannouna durazione di 9-10 ore , e c’è un nuovo capitolo ogni settimana . Così l’studente può deciderequando lavorare.
    • 3- Come ,quando, chi lo usa ? (III)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 10• Chi: ad un corso MOOC si può registrate chi vuole . Non ci sono requisiti . DI solito ogni corsoraccomanda avere alcune conoscenze basiche , per esempio , per un corso di Androidraccomandano conoscere JAVA , ma non è obbligatorio .
    • 4- ProvesDavid Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 11• Ci sono due tipi di prove molti comune per esaminare le conoscenze acquisite dagli studenti :• Test online multi risposta : insieme di test (ad es : uno per lezione ed un test finale) fattionline corretti da un computer, così l’studente può sapere all’istante se ha approvato.• Peer-reviewed assignments : come un professore non può valutare migliaia di progetti ,ogni studente deve caricate sul sito web il suo progetto , e altri studenti valuteranno quelprogetto , inoltre, il studente valuterà progetti de altri studenti.• Altri tipi di prove meno comune :• Adaptative testing : il test cambia a seconde delle risposte dell’studente .• Test inviate ad «testing centers» : limita il numero di studenti che possono registrarsi nelcorso.
    • 5-TecnologieDavid Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 12• Si può fare distinzione fra due tipi di tecnologie , quella che si usa per sviluppare il sito web delcorso, e quella che usano gli studenti per comunicarsi fra di loro e per accedere a lainformazione del corso.• SitoWeb : per sviluppare un sito di MOOCs sono necessari molti specialisti di IT,videographers, web designers , etc. La piattaforma deve essere disegnata per supportaremigliaia di utenti e tutto il contenuto deve essere accessibile 24 su 7 . Si usano tecnologiecome «Cloud computing» e altri nuovi tecnologie .• Gli studenti hanno a disposizione molte strumenti per lo studio : streaming , video offline,e-text , slides, forum, blog , FAQ, etc.• Un sito web per MOOC può bisognare di più di 20 persone per svilupparlo , e solitamente sononecessari più di 3 professore por ogni corso. Sembrano troppe persone, e troppo corso , ma inogni corso si registrano migliaia di utenti.
    • 6- Critiche e beneficiDavid Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 13• Critiche :• non tutti i professori hanno tempo o voglia per fare questi corsi.• non si può essere sicuro se un studente ha imparato abbastanza (può fare i test/proggeticon aiuto).• futuro dei MOOC incerto .• gli studenti si devono adattare al corso , e non al contrario.• NON sostituisce la educazione «di sempre» , servono per completare.• Benefici :• economico dal punto di vista nºprofesore/nºstudenti .• Acceso a materiale di qualità a costo zero .• Per l’università , capacità di attrarre un numero enorme di studenti.
    • 7- EsempiDavid Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 14• Alcuni esempi di piattaforme di MOOC :Piattaforma Università che partecipa UtentiUdacity Standfor 460 000Coursera Yale, Princeton, Michigan, Penn 2 090 000Edx Massachusets 525 000MiriadaX UNED, Rey Juan Carlos, Politécnica deValencia 188 802 (nasce ingennaio di 2013)
    • 8- Giudizio personaleDavid Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 15• Per imparare come funziona un corso MOOC mi sono iscritto in 3 corsi :• 1 corso di IA e videogiochi in Coursera• 1 corso di AplicazioniAndroid in MiriadaX• 1 corso di CSS,HTML5 eWeb Design in MiriadaX• Alla fine solo sono riuscito a finire il corso di AplicazioniAndroid , quello di videogiochi eratroppo lungo e quello di CSS e HTML non avevo tempo per finirlo.• I corsi di Coursera sono un po’ più lungi ed difficile , e la web page è un po’ confusa , ci sonotroppe impostazioni . Ma i corsi sono anche molto più interessanti , e per questo Coursera è lacomunità di MOOC più importante nel mondo.• MiriadaX è una web per corsi MOOC in spagnolo (Spagna e Sud America) , nasce 5 mesi fa(gennaio 2013) . Ancora ha pochi corsi , ma la Web Page è più semplice .
    • 8- Giudizio personale (MiriadaX)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 16• In MiriadaX ci sono molte tecnologie per comunicarsi fra tutti gli studenti e il professore :• Video che il professore carica suYouTube.• e-book gratuiti che la università compra e condivide con tutti gli utenti.• Forum ,blog e FAQ specifico per questo corso.• File .zip e .jar con tutti i sources del progetto finale.• Valutazione del tuo progetto per altri studenti. (3 studenti, e tu devi valutare 3 progetti)• Test finale per ogni lezione (14 in totale).• Ogni settimana classe in streaming con il professore e i 20 migliori studenti. Dopo sicaricava il video suYouTube.• Dati :• Eravamo più di 20 000 studenti in quel corso, non c’era bisogno di conoscere JAVA .• Durata del corso , 4 mesi. 8 ore alla settimana.
    • 8- Giudizio personale (MiriadaX)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 17• Con questi corsi si può imparare nuove cose, dallo più basico allo più avanzato .• C’è il vantaggio di avere tutta la informazione nello steso sito web.• È una buona idea per impiegare il tempo libero e imparare qualcosa di forma flessibile.• Aggiungere un altro titolo al tuo CV ,anche se non ufficiale.• Comunità grande e attiva .• Professori qualificati .
    • 8- Giudizio personale (MiriadaX)David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 18
    • 9- QeD?David Herrero de la Peña, Social Media Web ed Smart Apps 19