Struttura corso

205 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
205
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Struttura corso

  1. 1. PIANO NAZIONALEDELLE LAVAGNE INTERATTIVE MULTIMEDIALI (LIM)Formazione Scuola primaria 2012/2013Presentazione del corso di FormazionePrimo Incontro27 maggio 2013Ore 15,00-19,00Tutor: Alberto Coruzzi
  2. 2. Tecnologie dell’Informazione e dellaComunicazione come pratica didattica inclasseAttraverso una superficie interattiva(LIM), sensibile alle attività di tuttala classePCPOSTAZIONEINDIVIDUALEAD ARENA DIAPPRENDIMENTOCONNESSIONECOLLABORATIVAE COOPERAZIONECOLLETTIVAPASSAGGIO
  3. 3. LIM COME TECNOLOGIA DELLACONOSCENZASe pedagogicamente orientata: Aumenta motivazione ed impegno neglistudenti; Permette molteplici stili di apprendimento; Sostiene l’imparare; Offre costante feedback; Promuove la partecipazione attiva; Risulta uno strumento meraviglioso perinsegnare
  4. 4. condividerevideo   linkfileapplicazioniCONOSCENZAINTEGRATA ESOCIALELIM =
  5. 5.   ERRORESNATURANTEPEDAGOGICAMENTE,DIDATTICAMENTE SCORRETTO!NON USARELA LIMCOMESISTEMAINTEGRATO=
  6. 6. “La LIM non è solo una tecnologia di proiezione.I contenuti e i software visualizzati sulla lavagnadigitale “funzionano” esattamente come sulcomputer ad essa collegato: le icone deiprogrammi presenti sul pc possono esserecliccate, i file selezionati e trascinati, aperti,modificati, collegati, salvati e cancellati.”
  7. 7. Computer con softwarespecificoLavagna interattivavideoproiettoreIL KIT DI BASE
  8. 8. Quello che avviene sulla superficie della lavagnain scrittura, video, animazioni, immagini, progetti,navigazioni … può essere salvato sul PC in diversiformati oltre che in quello specifico del softwareIl collegamento tra la lavagna e ilcomputer mediante proiettorepermette di trasferire l’interazione dal PCalla superficie della LIM.
  9. 9. Cosa posso fare negli spazi dellaformazione?Utilizzare la LIM con competenzapedagogicaCapire i cambiamenti gestionaliche la LIM introducePensare l’insegnamentonell’interattività e multimedialitàProdurre ipotesi di lavoroinnovativoUtilizzare forme di comunicazionesincrona e asincronaConsultare materiali
  10. 10. TUTTI idocentidi classeCompiti del corsista
  11. 11. CoachSenza apparire mai in scena il registaopera dietro le quinte perché gli attoriesprimano il meglio di sé (Freinet;Bateson)Avvia un lavoro reciproco di confrontoe condivisione.Tutor
  12. 12. Attenzione alla scansione in fasi:La prima fase terminerà il 27 Giugno 2013, per cui le oredi attività online devono essere svolte entro tale dataLe attività online sono tracciate in automatico dallapiattaformaAnche l’attestato finale del corsista viene generatoautomaticamente dal sistema
  13. 13. E’ adottato ilmodello di formazione integrata (blended) :l’attività in presenza è affidata ai tutor d’aula con ilcompito dì favorire discussioni, confronti, approfondimenti.Come avviene la formazione?i contenuti sono fruibili in qualunque momento conaccesso diretto all’ambiente Edulab on lineIl confronto, l’interazione, la proposta, la produzionenella Classe Virtuale (Forum, Chat, Wiki, Blog)
  14. 14. Il piano formativo prevede un percorso inDUE FASIFormazione di competenze di baseper pianificare e condurre inclasse attività didattiche con laLIM.Sperimentazione in classe dellaLIMx ORE IN PRESENZA+20 ORE ON LINE(CLASSE VIRTUALE)8 ORE IN PRESENZA+10 ORE ON LINE(CLASSE VIRTUALE)
  15. 15. Fase di formazione (Tutoring) Introduzione alla LIM Conoscere gli strumenti e i contenuti della formazione Personalizzare il percorso in base al profilo e ai bisogni Sviluppare online la riflessione sull’uso didattico della LIM Porre i presupposti per l’attività della fase 2Fase di accompagnamento (Coaching) Azioni di accompagnamento e aiuto Progettazione, produzione, sperimentazione Documentazione del percorso Riflessione sull’esperienza Riflessione su metodologia didattica Innescare elementi di innovazione
  16. 16.  Comprendere l’importanza di integrare immediatamente la LIMnella pratica didattica quotidiana Acquisire la capacità di pianificare attività didattiche che prevedanolintegrazione della LIM Saper reperire ed utilizzare risorse e strumenti digitali da utilizzarenella didattica in classe con la LIM Saper individuare gli elementi di innovazione e le criticità
  17. 17. TutoringLe attività vengono tracciateON LINE10 oreIn presenza8 ore
  18. 18. • Conoscere gli strumenti e i contenuti della formazione in modalitàblended• Tracciamento e crediti• Conoscenza del software della LIM• Personalizzare il proprio percorso in base al profilo professionalee diinsegnamento• Condividere l’ambiente di Edulab  conoscenza della classe virtuale e dellerisorse• Porre i presupposti per l’attività nella fase 2
  19. 19. Ottenere competenze dibase per pianificare econdurre in classe attivitàdidattiche con la LIMCOSAASPETTARSI:
  20. 20. • condividono le proprie aspettative rispetto alla tecnologia.• partecipano ad attività collaborative per individuare potenzialità eproblematiche nell’integrazione della LIM in classe.• conoscono strumenti e risorse per la didattica con la LIM,• condividono idee, strategie e risorse in prospettiva della pratica diattività didattiche in classe.• Si documentano sul progetto e il modello di formazione• Compilano il questionario di profilatura del corsista (questionario diingresso)Durante la formazione metodologica i corsistiDurante la formazione metodologica i corsisti
  21. 21. • Accedono all’ambiente on-line e partecipano alle attivitàdi discussionee produzione• Accedono all’ambiente on-line e partecipano alle attivitàdi discussionee produzione.• Creano la loro cartella personale di lavoro e di sviluppo inerenti a unitàdidattiche• Familiarizzano con le funzioni della LIM• Consultano tutorial e risorse.• Prendono visione dei modelli di progettazione dei materiali• Discutono la proposta del patto formativo• Prendono in considerazione la checklist ragionata• Compilano la scheda di rilevazione dei bisogni
  22. 22. A COSA SERVE ILPATTO FORMATIVO?ad inquadrare la formazionein gioco di riconoscimenti diprofessionalitàa tracciare le regole di unapartita e di una scommessaeducativa giocata con letecnologie e attraverso la LIM
  23. 23. CALENDARIO INCONTRI IN PRESENZADATE INCONTRI CORSO (IN PRESENZA)1° incontro lunedì 27 Maggio 2013 dalle ore 15.00alle ore 19.002° incontro lunedì 3 Giugno 2013 dalle ore 15.00alle ore 19.00
  24. 24. Supporto alla didatticad’aula (Coaching)Le attività vengono tracciateON LINE20 oreIn presenza… ore12 tutor
  25. 25. DA DEFINIRE
  26. 26. • CONSULTA I MODELLI DI PROGETTO, RISORSE E MATERIALI• ELABORA MODELLO PREVENTIVO• USA MODELLI DI SCENEGGIATURA E PRODUCE SCENEGGIATURE• IN CLASSE CON LA LIM”: RISCHI E STRATEGIE PER LA GESTIONE DEL SETTINGTECNOLOGICO IN AULA• REVISIONE DELLE PRINCIPALI FUNZIONI DEL SOFTWARE DELLELAVAGNEATTRAVERSO ESEMPI DI LEZIONE INTERATTIVA E PARTECIPATA• OPERA IN GRUPPI DI LAVORO E PRODUCE UNITA’ DI LAVORO PER LE CLASSI
  27. 27. GLI AMBIENTI DELLA FORMAZIONE DOCENTEFASE METODOLOGICA
  28. 28. IMPORTANZA DELLA CLASSE VIRTUALEPer lavorare e stare insieme come Comunità di Apprendimento edi consulenza.Per condividere, interagire, approfondire nelle zonepredisposte.Per scambiare informazioni e link.Per postare prodotti ed esperienze valorizzanti il ruolo docenteche sperimenta nuovi strumenti e modalità di apprendimento/insegnamentoPer proposte di lavoro condiviso.Per sperimentare ed essere innovatori
  29. 29. http://www.indire.itEntra in for Docenti
  30. 30. Inserisci Nome Utente ePassword
  31. 31. ACCEDI
  32. 32. Quando sei entrato seleziona il tuo gruppo classeEntra in edulabDa un’occhiata nel’area discipline e scarica i contenuti che più ti interessano
  33. 33. Sei nella tua classevirtuale *esplorala ;*consulta il calendariodegli incontri inpresenza*rispondi ai messagginel forum*usala come un classereale per scambiare 4parole con i compagni
  34. 34. CLASSE VIRTUALE - Laboratorio sincronoè l’ambiente sincrono di comunicazione Acrobat ConnectMeeting, che si chiama Breeze. Procurati un microfono e sevuoi una webcamDevi avere installato sul tuo computer Adobe Flash Playerche puoi scaricare da www.adobe.itè un ambiente sincrono di Videoconferencing
  35. 35. CLASSE VIRTUALE: il Forum
  36. 36. CLASSE VIRTUALE - chatÈ la chat per la comunicazionesincrona.Per attivarla bisogna aver scaricatoJava sul proprio PC.(Oltre a questa è presente una chat inBreeze)
  37. 37. CLASSE VIRTUALE - chat
  38. 38. CLASSE VIRTUALE - materiali
  39. 39. CLASSE VIRTUALE - wiki e blogPer la condivisione delle idee e delleconoscenze
  40. 40. CHAT, FORUM,WIKI, BLOGLa partecipazione ad essiè indispensabile perattestare le 10 ore svolteon-line.
  41. 41. Attenzione!Rispondere aiquestionari: inizialee finalePer averel’attestato
  42. 42. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato ai corsisti un attestato nel qualeverranno riconosciute le ore di attività formative svolte nell’ambiente online e inpresenza così distribuite tra le due fasi:Condizione necessaria per il rilascio dell’attestato è la compilazione di entrambi iquestionari INDIRE (intermedio e finale) pubblicati nell’area «monitoraggio»Le ore in presenza saranno attribuite ai corsisti in maniera automatica in relazione alleore registrate dal tutor nel proprio pannello di controllo in Edulab.On-line In presenzaFase 1 Tutoring Fino a 8 oreFase 2 Coaching Fino a 20 ore nessunlimite(il numero di ore vieneconcordato con il tutor)
  43. 43. TRACCIAMENTOL’ambiente di formazione è predisposto per il tracciamento ditutte le attività realizzate dagli utenti iscritti, alcune delle qualisono registrate con il numero effettivo di ore in cui sono staterealizzate, come le attività sincrone , altre con un numero di oreconvenzionale attribuito sulla base di una valutazione deltempo medio necessario per espletarle (attività nel forum ,consultazione materiali , realizzazione prodotti etc.)
  44. 44. Download o apertura delle proposte didattiche per la LIM: 2 ore a materialeDownload o apertura materiali/strumenti offerta formativa: 1 ora a materialeCompilazione dei questionari tutor del monitoraggio: 2 ore per questionarioSessioni in sincrono (Connect): tempo realeMateriali inseriti nella condivisione materiali: 2 ore a materialeMessaggi inseriti nel forum di classe virtuale: ½ ora a messaggioMessaggi/interventi inseriti nel blog/wiki: ½ ora a messaggioMessaggi/interventi inseriti nei forum tematici: ½ ora a messaggio
  45. 45. Scaletta del 27.05.2013(1 incontro in presenza)1. Presentazione del modello e del progetto formativo. Schema in ppt2. Restituzione dati di profilatura corsisti (grafici .exe) – Far compilare il questionario a chinon l’ha fatto.3. Consegna delle password4. Presentazione dell’ambiente online e delle modalità di accesso alla piattaforma (farcambiare l’indirizzo email)5. Presentazione del sistema dei crediti6. Esplorazione del materiale presente sulla piattaforma7. Stabilire data incontro sincrono dopo primo incontro per orientare i corsisti all’internodella piattaforma8. Presentazione del patto formativo (presente nella rete)9. Scheda di rilevazione dei bisogni (inserire sulla piattaforma e da consegnare online)10. Scaricare il software Interwrite11. Introduzione alla LIM
  46. 46. Software WorkspaceINTERWRITEè necessario collegarsi al seguente sitohttp://www.einstruction.it/entrare nella sezione “download” scaricare il software relativo al propriosistema operativo. Il software si compone di tre parti: InterwriteWorkspace,Content Gallery,Language pack.Vanno installati in questa sequenza.Una volta istallato, basta avviare il software. All’avvio il software chiededi immettere il codice di attivazioneA6OT - EM0 - K51

×