Your SlideShare is downloading. ×
Newsletter febbraio 2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Newsletter febbraio 2014

148
views

Published on

Newsletter di Febbraio: le nostre proposte formative e una sintesi dei tanti stimoli ricevuti al Forum delle Eccellenze 2013 svoltosi a Roma nei mesi scorsi. Che ne pensate?

Newsletter di Febbraio: le nostre proposte formative e una sintesi dei tanti stimoli ricevuti al Forum delle Eccellenze 2013 svoltosi a Roma nei mesi scorsi. Che ne pensate?

Published in: Business

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
148
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. …. 2014 si ricomincia In questo numero riprendiamo la programmazione formativa con le proposte di gennaio, con una sorpresa, e febbraio. Ci siamo concentrati sui temi che più ci stanno a cuore, cercando di dare sempre il meglio. Questo mese anche il contributo cerca di esplorare mondi nuovi. Il 30 novembre – 1° dicembre 2013, a Roma, si è svolta la sesta edizione del “Forum delle Eccellenze 2013” che ha ospitato autorevoli esperti di comunicazione, management, psicologia del business e dello sport che hanno spiegato come “aggiornare le nostre mappe”. Noi c’eravamo. Ecco una brevissima sintesi dei tanti stimoli ricevuti. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 1
  • 2. FORUM DELLE ECCELLENZE 2013 a cura di Deborah Morgagni http://www.planbologna.org/component/k2/item/139-deborah-morgagni?Itemid=152 DIPAK PANT, antropologo ed esperto di sviluppo sostenibile, ha aperto il Forum: “Quando un cambiamento non è confortevole, lo chiamiamo CRISI”. Non facciamoci spaventare dalla crisi! “La mortalità dell’imprenditorialità sarebbe grave. Che non muoia imprenditività, che non muoia la voglia di fare qualcosa, di trovare nuovi spazi, di nuovi orizzonti. Quando muore l’imprenditività è la vera crisi. Questa attuale non è vera crisi: è una svolta. C’è molta opportunità in questa svolta.” Il vantaggio competitivo è basato su estetica, competenza e qualità, è sempre più basato su elementi intangibili, sulla PRE e POST produzione (il sorriso della globalizzazione) Pre-produzione Post-produzione Produzione SORRISO AMARO DELLA GLOBALIZZAZIONE Il vantaggio competitivo “è quando un Paese attrae professionalità evolute e le inserisce in un ambiente a misura d'uomo e di alta qualità della vita. È sostenibile e crea valore di prodotto e occupazionale. Il vantaggio comparativo è comprare le materie prime a basso costo, assemblarle senza qualità, producendo in contesti senza qualità. Ecco come muore la nostra Impresa e perché crescono civiltà che non hanno nemmeno un decimo della nostra cultura e del nostro valore industriale". Informatica + Inglese + Conoscere le proprie tradizioni + Conoscere le tradizioni altrui La nuova economia ripartirà dall’Umanesimo. Occorre mantenere un’attenzione strategica al proprio scenario/obiettivo per il futuro tra plausibilità e desiderabilità. Ciò che conta è la direzionalità, il desiderio, il sogno e il metodo. In un mercato inondato di merce di scarsa qualità a basso prezzo, come può essere collocato un prodotto di qualità ad un prezzo più alto? Essenzialismo di qualità! Si vince con il cuore, si deve puntare sulla felicità nello sforzo, non nel risultato. Lo Human wellness è un ottimo criterio per l’economia sostenibile. Design compensante, benessere umano e legittimazione sociale. Leadership culturale. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 2
  • 3. Distretto di wellness e sostenibilità: è questo il futuro dell'Italia. Tre consigli: 1) Asse inferiore della sostenibilità. Essere ligi con le norme vigenti. 2) Asse medio della sostenibilità: Responsabilità sociale di impresa, sponsorizzare, dare aiuto 3) Asse superiore: Fare leadership culturale di impresa. Ecologia, sostenibilità, eccellenza pragmatica. Questo contagia e risana il tessuto. Il futuro non si riesce ad indovinare, Il futuro si desidera. Le mia impresa, il mio territorio (la mia Terra di Cuore), la mia famiglia: da qui al 2030. Come sarà? Sognare, serve. HIGH touch: gli italiani sono più bravi nell’usabilità tra servizio/prodotto e consumatore. Apprezzamento estetico + tecnologia. Italian style. Questo ci salverà. GIACOMO RIZZOLATTI, neuro scienziato scopritore nei neuroni a specchio, i mattoni su cui è stata costruita la cultura. La metafora cervello-computer è obsoleta La funzione primaria dei neuroni specchio è di capire gli altri, capire le emozioni degli altri. Gli essere umani possono capire le cose in molte maniere: spesso dobbiamo usare i nostri processi logici, però c’è anche qualcosa di innato nella comprensione delle azioni, delle intenzioni e delle emozioni degli altri. E’ naturale entrare in relazione con gli altri, essere empatici. L’idea dell’individualismo forte non funziona. E’ dimostrato anche a livello fisiologico che noi abbiamo bisogno degli altri. Se vogliamo influenzare gli altri, dobbiamo entrare nei loro panni. Se convinci gli altri della bontà di quello che fai, avrai sicuramente risultati migliori. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 3
  • 4. CHESTER ELTON, esperto internazionale per la motivazione delle risorse umane, ha parlato di uno dei principi cardine della motivazione: l’apprezzamento, il riconoscere e dimostrare il valore di chi lavora. Le chiavi per dimostrare un grande riconoscimento sono: fallo subito, fallo spesso, sii specifico, sii sincero. Fallo subito perché più il riconoscimento è vicino al comportamento, più è possibile che il comportamento si ripeta, nella vendita in particolare. Un apprezzamento generico, inoltre, non ha nessun impatto. Essere specifici assicura che i giusti comportamenti vengano rinforzati. Premiamo il comportamento specifico perché è il comportamento premiato a ripetersi. E infine la sincerità. Se apprezzi qualcuno, fallo di fronte al team. Rendilo pubblico, fanne un evento. Per riuscire ci vuole passione (per i prodotti e i clienti). Le persone ottengono di più quando fanno quello che amano fare. Ci vogliono engagement, energia, attivazione per avere una “High performance culture”. Il riconoscimento ha un’importanza fondamentale, è l’acceleratore, ma se non comunico bene la cultura, nulla avrà senso. La cultura ha un impatto enorme sulle prestazioni. E se non sei tu a creare una cultura, essa si creerà da sola e probabilmente sarà quella sbagliata. Ogni leader è depositario della cultura aziendale e quindi del successo di un team. Grandi brands hanno grande cultura. Le TRE E: – Engaged (Impegnato) – forte attaccamento alla società e disponibilità a fare uno sforzo extra. – Enabled (Attivo) – lavoro in un ambiente che supporta la produttività – Energized (Energico) – maggiore senso di benessere e unità Il leader ideale ama l’azienda, i prodotti, ma più di tutto le persone. Un leader che veramente ama i suoi collaboratori otterrà il meglio. Le persone lavorano più duramente per qualcuno che sanno che ha cura di loro. Le 4 caratteristiche fondamentali di un grande leader: 1) 2) 3) 4) Configurazione degli obiettivi Comunicazione Fiducia Responsabilità PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 4
  • 5. JOSEFA IDEM, unica atleta femminile con 8 partecipazioni alle Olimpiadi, campionessa mondiale e olimpica, annovera 38 medaglie tra Giochi Olimpici, Mondiali ed Europei. I due lati della medaglia … ovvero … una vita da salmone ... Metodo nella preparazione del risultato: partire dalla fine: OBIETTIVO – – – – Aspetti tecnico-scientifici Aspetti organizzativi Approccio Contesto Nutrirsi di vita: ovunque si possono imparare cose nuove, anche in situazioni insospettabili, osservare ed applicare, vale la pena mettersi in gioco sempre, anche a costo di fallire perché “vincere è bello ma è dalle sconfitte che ci si riprogetta”. Motivazione L’obiettivo è la strada e Ambizione L’obiettivo è il risultato “Motivazione è cercare e riuscire ad abbattere le barriere mentali, indagare ed superare i propri limiti, lavorare per raggiungere la capacità di esprimersi al meglio.” La nostra pigrizia è naturale e funzionale, ma è alla base dell’efficienza. Non detestiamo le nostre debolezze, sono i nostri migliori alleati. Per superare le nostre debolezze e fragilità: – Convinzioni: sta a noi credere di farcela o di non farcela, in entrambi i casi ... i fatti ci daranno ragione! – Sfatare i pregiudizi – Rompere gli schemi – Maledetta vittoria … benedetta sconfitta Ogni giorno è buono per compiere un’azione eccezionale! I nostri “fantasmi” non svaniscono del tutto, posso cambiare forma, nome, dimensione, ma ci sono, ma possono essere “affiancati” da “altro” per sopportarli meglio, anzi per diventare nostri alleati. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 5
  • 6. TIM GALLWEY, inventore del Coaching e ideatore dell’Inner Game, ha aperto il suo intervento dicendo: “il valore non sta in ciò che dirò io, ma in ciò che voi penserete e direte dopo il mio discorso. Io cercherò di creare un ambiente di apprendimento”. Deve esserci EQUILIBRIO TRA: Inner Game gioco interno) Outer Game gioco esterno) gli dedichiamo il 99% del tempo c’è sempre simultaneamente a quello esterno Hanno influenza uno sull’altro, è importante averne consapevolezza, altrimenti “sarà il gioco a giocare noi”. Dentro noi ci sono pensieri, sentimenti e intenzioni e il modo in cui pensiamo e ci sentiamo ha a che vedere molto su come agiamo, sulla nostra performance. Le definizioni sono le lenti attraverso cui guardiamo il mondo e fanno la differenza. C’è bisogno di sviluppo delle persone a lavoro, soprattutto in ambienti in cui la crescita non è favorita... per questo ci sono i coach... Performance Risultato del lavoro PEL Learnin g Enjoyment Se l’apprendimento aumenta, aumentano anche le prestazioni e l’impegno. Le prestazioni sono in cima al triangolo e sono sostenute dall’apprendimento e dal divertimento al lavoro. Nella cultura aziendale, però, si enfatizza di più la performance. Ma quando le prestazioni diminuiscono è perché le stiamo enfatizzando o perché stiamo smettendo di apprendere? L’importante, piuttosto, è far calare lo stress. Quando non ci si diverte, l’apprendimento va più lento. C’è un disequilibrio nel triangolo. Dobbiamo recuperare la “fame di apprendimento” … dei bambini .. Qualcuno ha mai visto un bambino piccolo … cattivo venditore? Come lo imparano? Dalla loro esperienza! PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 6
  • 7. Ogni azione nasce dal bisogno/urgenza di fare qualcosa PEL = p – i (Sè1) La performance, il piacere e l’apprendimento = Potenzialità – Interferenze Se non ci sono interferenze interne le potenzialità sono al 100% Se vuoi una performance più alta, devi creare un ambiente che fa crescere il potenziale. Creare una ambiente che minimizza il dubbio, lo stress, il controllo estremo, la microgestione che si verifica nella mente, la paura del giudizio. Siamo vulnerabili al giudizio. Tutti gli esseri umani non amano essere giudicati, ma amano giudicare gli altri. Noi crediamo a tutto ciò che ci dice la nostra mente: profezia che si auto avvera. Le origini dell’Inner game: to teach o to coach? Il coach non conduce la prestazione, ma l’ambiente. Sicurezza e Sfide devono andare a braccetto per garantire l’apprendimento, la prestazione Se c’è sicurezza e non sfide, non c’è crescita. Se le sfide sono troppe e non c'è sicurezza, nessuno si prende il rischio di affrontarle. Le grandi leadership iniziano dalla leadership di se stessi. Aumentare la consapevolezza prestando attenzione, ricordare che siamo noi ad avere la scelta, e essere chiari sui nostri impegni, sulla direzione che vogliamo intraprendere. Consapevoli del presente, chiari sul futuro e con la fiducia come elemento chiave. Fiducia in se stessi (Sé2), nel totale di tutto il nostro potenziale, di ciò che abbiamo sviluppato a partire dalla nostra nascita. Se abbiamo fiducia, l’interferenza diminuisce. Tutte le risposte sono dentro di noi. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 7
  • 8. MAGNUS LINDKVIST, autorevole “futurolo” e trendspotter mondiale, ha lanciato interessanti stimo li sulle tendenze all’innovazione per il futuro della vita e dell’economia di domani. Nella società di oggi soffriamo di mancanza di informazioni UTILI. Per guardare al futuro bisogna andare indietro nel tempo. Per osservare il cambiamento, che è lento, dovremmo osservare i nostri movimenti al rallentatore, ma quando i movimenti sono al rallentatore non riusciamo a vederli. Possiamo vedere l’erba che è cresciuta, non mentre crescere. Se vogliamo cambiare qualcosa è meglio farlo lentamente, perché non se ne accorgerà nessuno! Che cose nuove avremo in futuro? Quali modi di vivere? Quali idee ci siamo portati avanti che non sono più valide? Quando si mescolano culture diverse si innesca una frizione: la globalizzazione (velocità con la quale si possono spostare persone, idee e merci) è un cambiamento orizzontale. Molte cose avvengono in molte parti del mondo contemporaneamente. Fortuna vs skill: la fortuna esiste e importa quando tutti hanno le stesse competenze. Noi dobbiamo pensare a livello di cambiamento verticale, che è un ambiente completamente magico. Abbiamo lasciato l’era post industriale ma non sappiamo dove stiamo andando. Per Lindkvist stiamo andando verso il GRIN Tech: – Genetica. – Robotica – Internet – Nanotecnologie L'errore di questi tempi è che non capiamo cosa è importante, perché l’urgenza vince. Il futuro è formato da aspettative + realtà. Nel gap tra aspettative e realtà c’è il ruolo dei leader. Competere o Creare? I competitivi vincono premi, i creativi si fanno nemici. Ma il nostro obiettivo deve essere Creare, perché nel competere si vive di reazione, si va dietro. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 8
  • 9. 4 punti fondamentali per creare. 1) Cercare i segreti. Tutte le opportunità iniziano come un segreto, come un sussurro, qualcosa che solo voi avete pensato. Tutto inizia come un segreto. Perdiamo idee brillanti ogni giorno. La vita va vissuta tra passato e prospettive del futuro. Quale è la verità importante con la quale molte persone sono d’accordo con noi? Che tipo di azienda nessuno sta costruendo? 2) Sperimentazione. E' la madre della creazione. 3) Riciclare il fallimento. Nulla fallisce come il successo. Quando passiamo dall’essere creativi a risolvere problemi, le cose non vanno più bene. Si diventa arroganti, quando si ha successo. Se si vuole capire il futuro, bisogna studiare l’insuccesso. Studiare le tecnologie che falliscono... 4) Pazienza e persistenza. Occorre persistere nel cercare il segreto e tentare e tentare e tentare ancora. Siamo nel 2013 e molti hanno paura di cambiamento, finanza, stranieri, globalizzazione. Vogliamo poter dire: “Ero lì, al Forum delle Eccellenze, quando il futuro è iniziato”. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 9
  • 10. Proposte formative di prossimi mesi PROMOZIONE: OFFERTA DI GENNAIO Il concetto di integrazione organizzativa si trova al centro di ogni percorso di sviluppo organizzativo che si rispetti, ma indagando sul suo significato etimologico scopriamo come questo possa essere inteso come “rendere completo e conforme a giustizia”, chiamando in causa il termine, molto meno al centro dell’attenzione, di etica di impresa. Volendo dunque migliorare la qualità e l’integrazione organizzativa, attraverso interventi di formazione e consulenza, non si potrebbe fare a meno, dunque, di affrontare i temi delle finalità organizzative, della comunicazione d’impresa, della partecipazione dei lavoratori e della comunità. A partire dalle riflessioni del contributo di questa Newsletter, proponiamo ad un prezzo favorevole per il mese di dicembre, uno strumento formativo che abbiamo chiamato IntegrAction Game, un approccio metodologico centrato sullo sviluppo delle competenze trasversali e organizzative, per fare emergere gli assunti profondi legati al tema dell'integrazione e alle sue dinamiche. 5 IntegrAction Game®: migliorare l’integrazione organizzativa tra i ruoli e le funzioni aziendali La metodologia dell’IntegrAction Game® si caratterizza in quanto mette alla prova i partecipanti nella realizzazione di un prodotto comune, totalmente esterno alle esperienze di ognuno (predisposizione di una mostra fotografica, organizzazione di un viaggio, ecc.). In questo modo, ognuno può esprimersi liberamente, senza rimanere vincolato al proprio ruolo professionale e al “mascheramento” che questo comporta. Oggetto di apprendimento sono sia il modo in cui viene svolto il processo di integrazione (“integration”), che il prodotto (“action”). Contenuti Ogni giornata di lavoro si articola nelle seguenti fasi: – Presentazione iniziale. Il conduttore presenta (brevemente) gli scopi del lavoro e le “regole” del gioco; – Presentazione della struttura del gioco. Il conduttore presenta l’articolazione della giornata di lavoro (alternanza tra gioco e pause, alternanza tra gioco e analisi), che corrisponde anche alle diverse fasi di realizzazione del prodotto comune (predisposizione di una mostra fotografica, organizzazione di un viaggio, ecc.); – Avvio e realizzazione del gioco vero e proprio, con osservazione e valutazione del processo e degli stati di avanzamento del prodotto; Termine del gioco e realizzazione della fase di riflessione ex-post a caldo. Edizioni Quota di partecipa zione Link Milano, 24 e 25 gennaio 2014 c/o sede da definire 600 euro + IVA. SOLO PER QUESTA EDIZIONE MESE EURO 400,00+IVA http://www.planbologna.org/component/k2/item/375-5-integraction-game Inoltre oltre alla promozione, agli iscritti al corso IntegrAction Game® verrà offerta una copia della nostra ultima pubblicazione: PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 10
  • 11. 3 Win-Win: e la negoziazione porta vantaggi per tutti La negoziazione come opportunità Il termine "Win-win" deriva dalla considerazione che le situazioni negoziali forniscono l'opportunità per le parti di raggiungere risultati positivi senza, necessariamente, comportare la "sconfitta" dell'altro. Per far ciò, alcune tecniche risultano particolarmente efficaci. – Imparare a distinguere la negoziazione dalla guerra; – Riconoscere il proprio stile negoziale e quello degli interlocutori; Contenuti – Apprendere a distinguere il problema dalle persone; – Preparare situazioni negoziali e indirizzarle verso soluzioni soddisfacenti; – Costruire relazioni significative, efficaci e positive con gli interlocutori negoziali; – Si vince o si perde? quali alternative ci sono? – Dopo il negoziato: la gestione degli accordi realizzati. Edizioni Link Bologna, 20 e 21 febbraio 2014 c/o sede da definire. http://www.planbologna.org/corsi/item/373 Corso per apprendere il metodo del Coaching a Bologna Organizzato con la “Scuola INCOACHING®”. Il corso partirà a Bologna da Giovedì 13 marzo 2014 presso Hotel MERCURE - Via Pietramellara, 59 (di fronte alla Stazione Centrale). Il corso prevede 10 giornate di formazione in aula ed è riconosciuto dall'Associazione Italiana Coach Professionisti (AICP) e approvato da ICF-International Coach Federation come Approved Coach Specific Training Hours (ACSTH), riconosciuto come percorso formativo di 100 ore complessive. Per i nostri clienti/partner/contatti è dedicato un prezzo agevolato. Per maggiori informazioni: Corso di InCoaching PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 11
  • 12. Per la partecipazione ai nostri corsi è possibile accedere ai finanziamenti di Fondimpresa (http://www.fondimpresa.it/Home/), (http://www.fondirigenti.it/default.do), Assicurazioni Foncoop (http://www.fondofba.it/) Fondir (http://www.fondir.it/), (http://www.foncoop.coop/), Fondirigenti Fondo Banche e e dei principali Fondi interprofessionali mediante voucher o progettazioni ad hoc Il Sistema di Gestione della Qualità di Plan è certificato in accordo alla norma UNI EN ISO 9001:2008 Per maggiori informazioni e per scaricare la scheda di iscrizione consulta il sito: www.planbologna.org www.planformazionelavoro.org Sede Plan tel. +390514211985 +393355787215 fax 0514229308 Segreteria organizzativa info@planbologna.org Massimo Ricci tel. +393356920801 ricci@planbologna.org Ai sensi del D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate e ad uso esclusivo del destinatario. Qualora il messaggio in parola Vi fosse pervenuto per errore, Vi invitiamo ad eliminarlo senza copiarlo e a non inoltrarlo a terzi, dandocene gentilmente comunicazione ai recapiti in calce. Ai sensi dell'art. 130, comma 4 del Codice della Privacy, D. Lgs. n. 196/2003, i Vostri dati personali, le Vostre coordinate di posta elettronica da Voi fornitici saranno utilizzati per i necessari adempimenti istituzionali e/o per obblighi di legge e non saranno oggetto di comunicazione o diffusione a terzi e saranno trattati sia in forma elettronica, che cartacea. Ricordiamo infine che Vi sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs. 196/03 per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Se si desidera interrompere l'invio di questa newsletter è possibile segnalarlo allo 051.4211985 o a info@planbologna.org PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 12