Your SlideShare is downloading. ×

Ostelli intelligenti

950

Published on

Arch. Giorgio Ponti - Ostelli intelligenti

Arch. Giorgio Ponti - Ostelli intelligenti

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
950
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Convegno “Expo 2015 e sviluppo delle strutture per il turismo giovanile come strumento per l’educazione dei giovani a Milano e in Lombardia” 24 Febbraio 2011, Milano, Italy Scuole e ostelli intelligenti by Giorgio Ponti architectCoordinatore Area Architettura Educativa del Cisem (Italy), GoP OECD / CELE (Centre for Effective Learning Environments / Organisation for Economic Co-operation and Development) Paris (France) Con la collaborazione di F. Nidasio, R. Serlenga, P. Tettamanzi, F. Mistò, C. Negri, D. Mannu architects Graphics by Biancamaria Maldotti architect 1
  • 2. Cosa significa “architettura intelligente”? Si può definire come “architettura intelligente” un insieme ideale e flessibile diProvincia di Milano,Assessorato Istruzione ed spazi fisici, di tecnologie, diEdilizia Scolastica, 2010. StudiCisem per un comparto diarchitetture intelligenti (con attrezzature, capaci diSMS ed ostello integrati) aCerro Maggiore rispondere rapidamente a bisogni “dinamici” ed in rapida trasformazione. Il tutto in una forte sinergia con le altreProvincia di Varese 2010 –Istituto Professionale 1.500 infrastrutture di serviziostudenti, trasformabileostello. By Giorgio Ponti in presenti e previste sul territorioarchitect, team Cisem ed altri Giorgio Ponti architect 2
  • 3. A quali “principles” si ispira l’architettura intelligente?1) Multifunzionalità, flessibilità, versatilità;2) Simbolismo, estetica, architettura come terzo educatore, funzionalità dinamica ed integrazione;3) Qualità del design e delle procedure, nuove tecnologie e domotica; Comune di Milano 2010 - Asilo nido e scuola4) Sicurezza attiva e passiva e materna, 1.800 mq, 120 bambini. By archh. disaster manager location; Ettore Zambelli, Emilio Pizzi, Giorgio Ponti e altri, Department BEST, University Politecnico of5) Sostenibilità ambientale, Milan Eurosolar Prize 2006 bioarchitettura, energie alternative 3 Giorgio Ponti architect
  • 4. Con quali partners vengono elaborati e verificati i principles? www.oecd.org/edu/facilitiesIl PEB, ora /CELE (Centre for Effective Learning Environment) dell’OECD / OCSE di ParigiThe OECD CELE (Centre for effective learning environments) Paris, meets approximatelyriunisce circa 30 entities associated (including UNESCO) and works for the dissemination,27 countries and Paesi ed Enti Associati ed opera per la diffusione, in tutto il mondo, didocumenti, world, of documents, supporti, informations, supports, examples, publications,all over the studi, informazioni, studies, esempi, pubblicazioni, convegni e seminarisull’Educational Facilities on educational facilitiesconferences and seminars Giorgio Ponti architect 4
  • 5. Esistono esempi di architetture sociali intelligenti?Closing of Multimediaexternal blackboard andopenings computer connectedwith with internetautomatic Dividing mobileinput of elementdomotic (removable) forVertical flexibility andsheath with versatility ofall necessary space, withfacilities that surface made ofcan ensure cork (natural,the flexibility biodegradable,plant without acousticany floating insulation andfloor support for the Full posting of sheets, spectrum posters, etc.). solar light Plant network Closet, passage, possible water intake, placed under the toilets, internal staircases, storage, etc. floating floor or in with curved sliding doors to reduce the Horizontal grids for natural the ceiling, in case encumbrance and increase security ventilation of the rooms of fixed floor Studies on “ Flexible Learning Module” (FLM) (Cisem) Giorgio Ponti architect 5
  • 6. Esistono esempi di architetture sociali intelligenti? Example of use as a room of hospital Multi – purpose bar for electrical system, lights, oxigen, computer lan, domotics tool, etc.As for the multi – purpose capability it is important underline as the basic module adopted can turn itself quickly in a different functional space: for instance as residence, hostel, temporary hospital, refuge during the natural collapse, etc. Example of use as a room of Mobile element (removable) residence, hostel Giorgio Ponti architectAs for the multi – purpose capability it is important to underline as the basic moduleadopted (FLM) can turn itself quickly in a different functional space: for instanceresidence, hostel, temporary hospital, refuge during the natural collapse, etc. 6
  • 7. The “Educational Intelligent Facilities” (EIF) CISEM’s Project Lavagna/computer Lavagna/computer Servizi Servizi multimediale multimediale Connettivo Connettivo Computer Integrated Building Computer Integrated Building Un “modulo didattico flessibile” ( FLM per 25 / 30 utenti) è stato sperimentato, per la prima volta, dal Cisem alla Expo dell’Educazione e del Lavoro, Milano 2004Giorgio Ponti architect 7
  • 8. Un’altra esperienza progettuale in corso (2010) con i principles EIF, sicuramenteuna delle più avanzate nel settore dell’Higher Education, è quella del nuovocampus universitario UACJ di Ciudad Juarez (Chihuahua, Mexico): dichiaratoprogetto pilota CELE / OCSE, per la verifica degli standard di qualitànell’architettura educativa universitaria. La capienza delle strutture sarà di 40.000studenti circa e l’area del campus si estende su circa 3 milioni di mq. Rodolfo Almeida, Jaime De La Garza, Giorgio Ponti architects Giorgio Ponti architect 8
  • 9. Giorgio Ponti architect 9Nel 2003 la Provincia di Varese avvia il progetto preliminare del nuovo IstitutoFalcone (Giorgio Ponti architect e Team Cisem) , da ubicarsi sulle aree delvecchio cotonificio Cantoni, nel centro di Gallarate (Va): chiedendoespressamente che il riferimento sia ai principi di EIF del CISEM e dell’OCSE
  • 10. B ) Old building restored A ) New building restored with with learning spaces , learning spaces , management, labs, hall, auditorium restorant, gymnasiumNel 2005 inizia la progettazione definitiva ed esecutiva con Studio Amati,Giorgio Ponti, Ettore Zambelli, Carlo Guenzi, Consorzio Leonardo, Tecnarc, 10Erre.VI.A, Valentina Lutrario, Cisem Team ed altri Giorgio Ponti architect 10
  • 11. La grande hall centrale del Corpo B ristrutturato, con una elevata qualitàestetica e compositiva richiama alla hall di un albergo e di un grande spazio 11di socializzazione aperto alla comunità Giorgio Ponti architect 11
  • 12. Second floor Ground floor First floor Roof Natural Flexible Flexible Learning ventilation Learning Module Module Spiral Spiral Solar stairs stairs panels Spiral stairs Labs Existing Existing faces Labs Existing faces 1795 old faces Existing old 1795 faces 1795 old 1795 oldQuesta diapositiva mette in risalto alcuni elementi tipici degli input EIF,realizzati nel nuovo Istituto Falcone Giorgio Ponti architect 12
  • 13. Grafica Cucine Area lockersL’elevatissima dotazione di laboratori speciali e tematici, la flessibilità deglispazi, la totale rotazione degli alunni sulle aree tematiche (consentitadall’area lockers al piano terra del corpo B), rendono la struttura didattica 13dell’Istituto all’avanguardia nel mondo Giorgio Ponti architect 13
  • 14. Una scuola elementare “intelligente” a Example of wind tower Solaro (Milano) 2011, segnalata dall’OCSE (Solar chimney) for natural ventilation Psychomotor activity and greenhouse TimberThis project is the result of a joint venture between the Solaro Municipality, CISEM and theUniversity Politecnico di Milano, whose Department of Building Environment architect and Giorgio Ponti ScienceTechnology (BEST) was responsible for the design (Giorgio Ponti , Ettore Zambelliarchitects, team Cisem ed altri) (Eurosolar Prize 2006) 14 Giorgio Ponti architect 14 Giorgio Ponti architect 14
  • 15. Alcuni obiettivi tecnici raggiunti: • Una totale flessibilità e multifunzionalità; • Un’architettura “educativa” con forti simbolismi; • Bioarchitettura ed ecocompatibilità delle tecnologie adottate; • Un fabbisogno energetico di circa 20 Kwh/mq/anno (classe energetica A, < 30 Kwh/mq/anno), quindi bassissimi consumi; • Zero Carbon and Pollution - Riscaldamento invernale e raffrescamento estivo con dueFoto del cantiereFoto del cantiere pompe di calore (nessuna caldaia e quindi niente inquinanti atmosferici!). • Acqua sanitaria con pannelli solari ed energia elettrica alle pompe di calore con il fotovoltaico ; • Totale climatizzazione; • Massima sicurezza e disaster management • Un costo di costruzione contenuto in circa 1.100 €/mq. (10% in meno della media!), grazie ad una attenta progettazione. Giorgio Ponti architect 15
  • 16. 2011 – Gli studi CISEM più recenti su un Example of wind tower “Settore educativo flessibile” for (Solar chimney) natural ventilation Multipurpose little space150 (MLS) (Closet, passage toilet, little stairs, wind tower, etc) 3.14 smstudents C L L L C C C CFloors in linoleum Mobile partition without(natural, plants inside for spacebiodegradable, flexibility. Faces in corkacoustic insulating (natural, biodegradable,and with a large acoustic insulating andcolor palette) support sheets)Recent studies on “ Flexible Learning Sector ” (FLS) (Cisem) based on FLM(Solution 1): traditional, 5 classrooms (frontal lesson) (C) and 3 labs (L) Giorgio Ponti architect 16
  • 17. 2011 – Gli studi CISEM più recenti su un Example of wind tower “Settore educativo flessibile” for (Solar chimney) natural ventilation Doble slides doors for200 the flexibilities inputsstudents C C Lift / Elevator G G GSpace for smallgroup and for Cylinder for naturaloperative activity ventilation and lighting (solar G G G G chimney) It work also through the air systems in the corridor false ceilingRecent studies on “ Flexible Learning Sector ” (FLS) (Cisem) Ponti architect FLM Giorgio based on(Solution 2): groups, 2 classrooms (frontal lesson) (C) and 9 groups (G) Giorgio Ponti architect 17
  • 18. 2011 – Gli studi CISEM più recenti su un Example of wind tower “Settore educativo flessibile” for (Solar chimney) natural ventilation250 60% students morestudents than solution 1 (traditional classrooms)Teachers toilet students toilet Possible solution with little stairs for the vertical flexibilityRecent studies on “ Flexible Learning Sector ” (FLS) (Cisem) Ponti architect FLM Giorgio based on(Solution 3): 8 thematics areas, (T) 18 Giorgio Ponti architect 18
  • 19. 2011 – Gli studi CISEM più recenti su un Example of wind tower “Settore educativo flessibile” for (Solar chimney) natural ventilation Double skinned face for300 natural ventilation or solar chimney or solar cooling according to thestudents orientation of the building. .Vertical sheathwith allnecessaryfacilities thatcan ensure the Stairs with doubleflexibility plants ventilated skin bywithout any glassfloating floorRecent studies on “ Flexible Learning Sector ” (FLS) (Cisem) Ponti architect FLM Giorgio based on(Solution 4): open space 19 Giorgio Ponti architect 19
  • 20. 2011 – Gli studi CISEM più recenti su un Example of wind tower “Settore educativo flessibile” for (Solar chimney) natural ventilation Open space Thematics areas Groups TraditionalPerspective of “ Flexible Learning Sector ” (FLS) (Cisem) with the differentsolutions showed before Giorgio Ponti architect 20
  • 21. Cosa sta accadendo invece nella Example of wind tower progettazione di hotel ed ostelli? (Solar chimney) for natural ventilationArchitetto Alexander Remizov Giorgio Ponti architect 21Arca ecosostenibile, hotel in grado di galleggiare. La struttura, ideata per esserecompletamente autosufficiente grazie ad un sistema di generatori a energia eolicae solare, e stata pensata per raggiungere una dimensione di 14 mila metriquadrati e ospitare fino a 10 mila persone. Potrebbe essere costruita in soli 3 o 4
  • 22. Ostelli in Italia Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Struttura tradizionale rimodernata con uso di arredi leggeri camera privata 54 € camerate 19,50 € SERVIZIOstello Piero Rotta, Milano Giorgio Ponti architect 22
  • 23. Ostelli in Italia Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation CARATTERISTICA: Particolare attenzione agli spazi di socializzazione, cucina comune camerata 6l etti 23 € camerata 16 letti 22 € + formula hotel SERVIZIOstello La Cordata, Milano Giorgio Ponti architect 23
  • 24. Ostelli in Europa Ampliamento complesso anni ’50, con rigidi vincoli orografici e mimesi con tipologie locali. Ostello Zermatt, SvizzeraProgetto Bauart Architekten (2001) Giorgio Ponti architect 24
  • 25. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Connotazione essenziale degli spazi, personalizzati con arredi di design e uso del colore. SERVIZIAlberguinn Youth Hostel, Barcellona, Spagna Giorgio Ponti architect 25
  • 26. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation In tipologia tipica locale, arredo in legno, uso della pietra, estetica sobria e accogliente (focolare!) SERVIZI camera privata 25 € camerata 20 €Marina House, Dublino, Irlanda Giorgio Ponti architect 26
  • 27. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Stile giovane e metropolitano: uso di colori forti, cura dei particolari. Privacy mantenuta dalle tende scure davanti ai letti. camera privata 32 € SERVIZI camerata 15 €Journeys Kings Cross Hostel, Londra, U.K. Giorgio Ponti architect 27
  • 28. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Attenzione alla privacy evidenziata dallo studio di nicchie create dalla divisione dello spazio tramite pannelli di separazione/filtro dalla zona letto a quella di passaggio comune della camerata SERVIZI camera 4 letti 38 € camerata 12 letti 25€Skanstulls Vandrarhem, Stoccolma, Svezia Giorgio Ponti architect 28
  • 29. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Caratteristica soluzione su barcone ormeggiato o semovente, esaltata dalla forte simbologia ed essenzialità dell’estetica nautica SERVIZI Solo camere private con bagno condiviso da 28€Hotelboot Zwaan, Amsterdam, Olanda Giorgio Ponti architect 29
  • 30. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Estetica moderna e funzionale, uso dei colori primari (Mondrian), estrema linearità degli spazi. camera privata 33 € SERVIZI camerata 15 €Equity Point London, Londra, U.K. Giorgio Ponti architect 30
  • 31. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Edificio storico (già centro commerciale), riconvertito in ostello “futuristico”: atmosfera urbana, colori flash, segnaletica orizzontale, illuminazione al neon. Peculiare uso delle pareti organizzate, in cui trovano posto nicchie-letto, guardaroba, servizi igienici.Golly-Bossy Hostel, Spalato, Croazia Progetto Studio Up (2010) Giorgio Ponti architect 31
  • 32. Ostelli in EuropaExample of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation La casa del viaggiatore è un edificio recentemente ristrutturato, gli spazi sono molto curati, ben arredati, nulla è lasciato al caso. camera privata 25 € camerata 15 €Travellers House, Lisbona, Portogallo Giorgio Ponti architect 32
  • 33. Ostelli nel mondo Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Progetto di ostello mimetico: gli spazi interni sono racchiusi da una membrana geomorfa forata, che funge da tetto verde e si confonde col paesaggio naturale.progetto arch. Sanjay Puri, India (2010) Giorgio Ponti architect 33
  • 34. Ostelli nel Mondo Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilationL’edificio non è più il punto di partenza: il progetto è il modulo base che nell’aggregarsicome un atomo alla molecola, compone lo spazio. SleepBox by Arch Group, new concept of hostel Giorgio Ponti architect 34
  • 35. Ostelli nel Mondo Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Gli spazi sono ridotti al minimo, non esistono camerate, ma ad ogni persona viene fornita una capsula che corrisponde più o meno alla dimensione di un letto, dotata di televisore, radio, aria condizionata, luce per lettura, oltre a spazi comuni, quali: sauna, jacuzzi, piscina , sala relax e massaggi. Capsula 33 €Green Plaza Shinjuku Capsule, Tokyo, Giappone Giorgio Ponti architect 35
  • 36. Ostelli nel Mondo Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation L’essenzialità è il tema di questo progetto, gli spazi comunicano con gli utenti mediante disegni grafici a pavimento ed a muro. Non esistono camerate ma spazi privati , l’impressione è di essere all’interno di una navicella spaziale. Capsula 47 €Nine Hours Kyoto Teramachi, Giappone Giorgio Ponti architect 36
  • 37. Ostelli nel Mondo Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation In questo ostello le stanze sono una via di mezzo tra una capsula ed una cabina di una nave. La stanza è più ampia rispetto agli standard tradizionali oltre al letto vi sono altri arredi. Capsula 43 €First Cabin Kyoto, Giappone Giorgio Ponti architect 37
  • 38. Ostelli nel mondo Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Spazi comuni di living e cucina particolarmente accoglienti, camere private diversificate per colori e arredo. solo camere private SERVIZI con bagno condiviso da 47€Urban Oasis, New York, U.S.A. Giorgio Ponti architect 38
  • 39. Ostelli nel mondo Example of wind tower (Solar chimney) for natural ventilation Particolare cura della simbologia degli spazi comuni, uso della grafica e del colore per l’identificazione degli spazi SERVIZI camera privata 40€ camerata 10 letti 26€ camerata 6 letti 30€Wake Up, Sidney, Australia Giorgio Ponti architect 39
  • 40. Quali informazioni ci danno gli tower Example of wind esempi presentati? chimney) for (Solar natural ventilation SERVIZI STANDARD Hotel formula: camera privata doppia, con bagno privato o condiviso. Lenzuola Camerate: da 4/6 ai 14 posti con letti a castello, bagno condiviso. Lenzuola Spazi comuni: socializzazione, studio, approfondimenti, cura personale, consultazione e web SERVIZI AGGIUNTIVI Connessione wi-fi gratuita nelle Parcheggio privato. stanze e nell’intero edificio. Reception 24 ore, check-in Deposito bagagli. notturno. Mappe e info. Ferro/ Asse da stiro. Armadietti personali con lucchetto. Lavanderia. Bar/Ristorante interno. Noleggio / Deposito bici. Prezzi dai 15 € ai 54 €. Aria condizionata o ventilatori nelle camere.Scheda di sintesi con standard verificati negli ostelli analizzati Giorgio Ponti architect 40
  • 41. Ostello intelligente - Esempio di Flexible Example of wind tower Hostel Sector (By CISEM Team) for (Solar chimney) natural ventilation 88 Servizi igienici posti letto Servizi igienici Sala TV comuni B A C Internet point Lavanderi a Connettivo Ascensori Spazi comuni Giorgio Ponti architect5 camere Tipo A (4 posti), 5 camere Tipo B (hotel formula, matrimoniale 2+2posti), 3 camere Tipo C (camerata 16 posti). 41 Giorgio Ponti architect 41
  • 42. Ostello intelligente - Esempio di tower Example of wind (Solar chimney) for Flexible Hostel Sector (By CISEM Team) natural ventilationSimulazione 3D di possibili articolazioni interne delle camere e di organizzazionedegli spazi connettivi e di socializzazione Giorgio Ponti architect 42
  • 43. Verso un’architettura flessibile tower Example of wind e multifunzionale chimney) for (Solar natural ventilation … all’ostello! Dalla scuola ……Perspective of “ Flexible Multi-purpose Sector ” (FMS) (Cisem) with the differentsolutions showed before (By CISEM Team) Giorgio Ponti architect 43
  • 44. Per concludere è sufficiente una frase di un grandefilosofo dell’antica Grecia,Aristotile di Stagira (384 – 322 d.C.)“Quello che dobbiamo imparare a fare“Quello lo impariamo facendolo” facendolo” Aristotile www.cisem.it www.ileweb.org www.giorgioponti.it Giorgio Ponti architect (per scaricare la presentazione in pdf) 44

×