Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Classificazione delle strutture ricettivealberghiere di Milano e provincia     ...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015    www.visitamilano.it                 RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINC...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015    www.visitamilano.it                 RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINC...
Corso di formazione per Operatori                      EXPO 2015INDICE1. Riferimenti normativi2. Funzioni delle Province3....
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015    1. RIFERIMENTI NORMATIVI-   LEGGE NAZIONALE 241/1990 “NUOVE NORME IN MATERI...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015-   DECRETO LEGISLATIVO 79/2011 “CODICE DELLA NORMATIVA    STATALE IN TEMA DI O...
Corso di formazione per Operatori EXPO 20152. FUNZIONI DELLE PROVINCELe Province esercitano le funzioni amministrative rel...
Corso di formazione per Operatori EXPO 20152. FUNZIONI DELLE PROVINCE► gestisce i reclami dell’utenza se avversi la dotazi...
Corso di formazione per Operatori EXPO 20153. DEFINIZIONI E TIPOLOGIE DELLE STRUTTURE                ALBERGHIEREDEFINIZION...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015TIPOLOGIEa) motel: albergo che fornisce il servizio di autorimessa, con box opa...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015c) albergo meublé o garnì: albergo che fornisce solo il servizio dialloggio, no...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015e/bis) albergo diffuso: i servizi generali (ufficio di ricevimento,eventuali sa...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Residenze turistico alberghiere (RTA) sono strutture che offronoalloggio in app...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Gli alberghi sono classificati in cinque classi contrassegnate inordine decresc...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Le residenze turistico alberghiere (RTA) sono classificatein tre classi contras...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Sul territorio operano anche strutture ricettive “non alberghiere”che non hanno...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015e) Case e appartamenti per vacanze (CAV): strutturericettive gestite in modo un...
Corso di formazione per Operatori EXPO 20154. B & BChe cos’è un Bed&BreakfastÈ denominato Bed & Breakfast l’attività di ca...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015L’attività:l’attività può essere esercitata in non più di quattro stanze con un...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015L’attività deve essere intrapresa previa presentazione al Comune diresidenza de...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il responsabile è tenuto a presentare denuncia di inizio attività alComune (la ...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il nuovo Codice del Turismo con Decreto Leglislativo n. 79 del 2011 invigore da...
Corso di formazione per Operatori EXPO 20155. CAMPEGGISono aziende ricettive all’aria aperta a gestione unitaria, aperti a...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015L’uso di tali servizi, impianti ed attrezzature non può comunque,essere imposto...
Corso di formazione per Operatori EXPO 20156. PROCEDURE PER LA CLASSIFICAZIONEAi fini dell’attribuzione della classificazi...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015All’istanza viene allegata, oltre al modello dichiarativo dei requisiti, laplan...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015la planimetria dell’intera struttura con il conteggio degli spazi comunivistata...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Se la struttura non è in possesso dei requisiti obbligatori vienerilasciata la ...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il Comune ha 60 gg di tempo per verificare i permessi allegati e se gli   6. Pr...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il Comune di competenza trasmette per conoscenza copia della SCIApresentata a P...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015    7. STRUTTURE RICETTIVE PRESENTI SUL TERRITORIODati forniti dall’Osservatori...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE (RTA) PRESENTI IN MILANOResidenze turistico alb...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015      STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE (HOTEL) PRESENTI IN                      ...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE (RTA) PRESENTI IN PROVINCIAResidenze turistico ...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015                                                       ST RUT TURE RICET TIVE D...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015                                                  ST RUT T URE RICET T IVE PROV...
Corso di formazione per Operatori EXPO 20158. OBBLIGHI E SANZIONI AMMINISTRATIVEOBBLIGHIÈ fatto obbligo alle aziende alber...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Essere in possesso della SCIA protocollata dal Comune (documentoper l’inizio de...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015SANZIONI AMMINISTRATIVEIncorre in sanzioni amministrative il titolare di un’azi...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015- ometta di esporre il segno distintivo della categoria e/o della-classificazio...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015- ometta di esporre il segno distintivo della categoria e/o della-classificazio...
Corso di formazione per Operatori EXPO 2015    Modulistica      Adobe Acrobat                           Modello A Albergh...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Classificazione delle strutture ricettive alberghiere di Milano e provincia

1,964 views

Published on

Classificazione delle strutture ricettive alberghiere di Milano e provincia

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,964
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
277
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Classificazione delle strutture ricettive alberghiere di Milano e provincia

  1. 1. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Classificazione delle strutture ricettivealberghiere di Milano e provincia 20 – 21 – 22 – 23 febbraio 2012 Istituto Moreschi via San Michele del Carso, 25 - Milano www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 1
  2. 2. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 2
  3. 3. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 3
  4. 4. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015INDICE1. Riferimenti normativi2. Funzioni delle Province3. Definizione e tipologie alberghiere4. B & B5. Campeggi6. Procedure per la classificazione7. Strutture ricettive presenti sul territorio8. Sanzioni amministrative www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 4
  5. 5. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 1. RIFERIMENTI NORMATIVI- LEGGE NAZIONALE 241/1990 “NUOVE NORME IN MATERIA DI PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO”- LEGGE REGIONALE 15/2007 “TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI TURISMO”- REGOLAMENTO REGIONALE 5/2009 “DEFINIZIONE DEGLI STANDARD MINIMI PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE STRUTTURE ALBERGHIERE” www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 5
  6. 6. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015- DECRETO LEGISLATIVO 79/2011 “CODICE DELLA NORMATIVA STATALE IN TEMA DI ORDINAMENTO E MERCATO DEL TURISMO”- REGOLAMENTO REGIONALE 2/2003 “NORME IN MATERIA DI DISCIPLINE E CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE RICETTIVE ALL’ARIA APERTA”- LEGGE REGIONALE N. 8/2010 “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 16 LUGLIO 2007, N. 15 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI TURISMO)- ALBERGO DIFFUSO - BED & BREAKFAST” www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 6
  7. 7. Corso di formazione per Operatori EXPO 20152. FUNZIONI DELLE PROVINCELe Province esercitano le funzioni amministrative relative allaclassificazione alberghiera, alla comunicazione delle tariffe ,alla relativa vigilanza anche mediante controlli ispettivi e allairrogazione delle sanzioni.Più in dettaglio la Provincia di Milano , come prevede la normativavigente:svolge la classificazione obbligatoria delle aziende Alberghiere(Alberghi – R.T.A. o Residence - Campeggi);rilascia il nulla osta per i cambi di denominazione delle strutturealberghiere e gestisce i reclami dell’utenza se avversi la dotazione diattrezzature e servizi; www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 7
  8. 8. Corso di formazione per Operatori EXPO 20152. FUNZIONI DELLE PROVINCE► gestisce i reclami dell’utenza se avversi la dotazione di attrezzaturee servizi;► svolge la vigilanza, anche mediante controlli ispettivi, viene svoltadal Corpo di polizia Provinciale su richiesta del Settore e/o anche perpropria decisione;► gestisce le anagrafiche e raccoglie le tabelle dei prezzi dellestrutture ricettive;► raccoglie ed archivia le SCIA (segnalazioni certificata di inizioattività) di tutte le strutture extralberghiere (B&B – Case vacanza –Case per ferie). www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 8
  9. 9. Corso di formazione per Operatori EXPO 20153. DEFINIZIONI E TIPOLOGIE DELLE STRUTTURE ALBERGHIEREDEFINIZIONESono aziende alberghiere le aziende organizzate per fornire al pubblico,con gestione unitaria, alloggio in almeno 7 camere o appartamenti e sidistinguono in:1) alberghi quando offrono alloggio prevalentemente in camere;2) Residenze turistico alberghiere (RTA) quando offrono alloggio inappartamenti costituiti da uno o più locali dotati di servizio autonomo dicucina. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 9
  10. 10. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015TIPOLOGIEa) motel: albergo che fornisce il servizio di autorimessa, con box oparcheggio, per tanti posti macchina o imbarcazione quante sono lecamere o suites degli ospiti maggiorate del 10 per cento nonché iservizi di ristorante o tavola calda o fredda e di bar; fornisce inoltreservizi di primo intervento di assistenza ai turisti motorizzati e dirifornimento carburante anche mediante apposite convenzioni conoperatori situati nelle vicinanze dell’esercizio;b) villaggio albergo: albergo caratterizzato dalla centralizzazionedei servizi in funzione di più stabili facenti parte di uno stessocomplesso inserito in un’area attrezzata per il soggiorno e lo svagodegli ospiti; www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 10
  11. 11. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015c) albergo meublé o garnì: albergo che fornisce solo il servizio dialloggio, normalmente con prima colazione e bar, senza ristorante;d) albergo - dimora storica: albergo la cui attività si svolge inimmobile di pregio storico o monumentale, con struttura e servizi minimidella classe tre stelle;e) albergo - centro benessere: albergo dotato di impianti eattrezzature adeguati per fornire agli ospiti servizi specializzati per il relax,il benessere e la rigenerazione fisica, con struttura e servizi minimi dellaclasse tre stelle; www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 11
  12. 12. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015e/bis) albergo diffuso: i servizi generali (ufficio di ricevimento,eventuali sale comuni, spazi vendita, ecc.) sono localizzati in unico stabile(corpo principale/centrale), dove ha sede l’albergo che deve averegestione unitaria; gli alloggi sono ubicati in uno o più stabili separati,anche con destinazione residenziale); non è pertanto previsto chenel corpo principale siano presenti camere e/o unitàabitative; gli alloggi sono ubicati nel medesimo comune del corpoprincipale o in comuni limitrofi. La distanza tra gli alloggi ed il corpoprincipale, individuata dalla legge non superiore a m.400, deve intendersicalcolata in linea d’aria. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 12
  13. 13. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Residenze turistico alberghiere (RTA) sono strutture che offronoalloggio in appartamenti costituiti da uno opiù locali, dotati di servizioautonomo di cucina.La durata di permanenza in questa struttura non può essereinferiore ai 7 giorni. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 13
  14. 14. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Gli alberghi sono classificati in cinque classi contrassegnate inordine decrescente da * * * * *, * * * *, * * *. * * e *. Glialberghi contrassegnati da 5 stelle possono assumere ladenominazione aggiuntiva “lusso” quando sono in possesso dieccezionali requisiti di qualità tipici degli esercizi di classeinternazionale.Le strutture alberghiere che ospitano clienti che devono avvalersidei servizi generali della casa principale (dipendenzealberghiere) sono classificate nella classe immediatamenteinferiore rispetto alla principale. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 14
  15. 15. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Le residenze turistico alberghiere (RTA) sono classificatein tre classi contrassegnate in ordine decrescente da * * **, * * * e * *.Importante è ricordare che in queste strutture il periodominimo di permanenza non può essere inferiore a 7 giorni. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 15
  16. 16. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Sul territorio operano anche strutture ricettive “non alberghiere”che non hanno classificazione:a) Case per ferie: strutture ricettive attrezzate per il soggiornotemporaneo di persone o gruppi gestite da enti pubblici, associazioni,enti religiosi o da aziende per il soggiorno dei propri dipendenti;b) Ostelli per la gioventù: strutture ricettive attrezzate per ilsoggiorno ed il pernottamento dei giovani;c) Esercizi di affittacamere: strutture composte da non più di 6camere, con una capacità ricettiva non superiore a 12 posti letto,ubicate in uno o più di due appartamenti ammobiliati nello stessostabile; www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 16
  17. 17. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015e) Case e appartamenti per vacanze (CAV): strutturericettive gestite in modo unitario, in forma imprenditoriale edorganizzate per fornire alloggio e servizi;f) B & B (capitolo seguente).Per queste strutture “extralberghiere” le Province esercitanole funzioni relative alla comunicazione delle tariffe prezzi e lavigilanza www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 17
  18. 18. Corso di formazione per Operatori EXPO 20154. B & BChe cos’è un Bed&BreakfastÈ denominato Bed & Breakfast l’attività di carattere saltuariosvolta da privati che utilizzano parte della loro abitazione diresidenza per offrire un servizio a conduzione familiare dialloggio e prima colazione. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 18
  19. 19. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015L’attività:l’attività può essere esercitata in non più di quattro stanze con unmassimo di dodici posti letto; qualora questa si svolga in più di unastanza devono essere garantiti non meno di due servizi igienici perunità abitativa; alle camere da letto destinate agli ospiti si deve poteraccedere senza attraversare la camera da letto ed i servizi destinatialla famiglia o ad altro ospite.l’attività di B&B è intrapresa da coloro i quali, avendo a disposizionedelle camere nelle proprie case, offrono ospitalità a pagamento aituristi. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 19
  20. 20. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015L’attività deve essere intrapresa previa presentazione al Comune diresidenza della denuncia di inizio attività;L’attività è svolta saltuariamente, in modo occasionale e nonprofessionale, non è necessario aprire la partita IVA e di conseguenzasi è esonerati da tutti gli adempimenti legati alla naturaimprenditoriale dell’attività, quale l’iscrizione alla Camera diCommercio;per la riscossione si deve rilasciare una ricevuta con la data diemissione, il corrispettivo incassato, il numero dei giorni dipermanenza. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 20
  21. 21. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il responsabile è tenuto a presentare denuncia di inizio attività alComune (la denuncia deve essere corredata dalla documentazionecomprovante la sussistenza dei requisiti richiesti in base alledisposizioni vigenti), a trasmetterne copia, per conoscenza, allaProvincia di competenza e a esporne visibilmente copia all’interno deilocali (Legge 241/1990 art. 19).Le tariffe, liberamente determinate, devono essere comunicate allaProvincia di competenza, dopo aver ottenuto l’autorizzazione di inizioattività del Comune di residenza. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 21
  22. 22. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il nuovo Codice del Turismo con Decreto Leglislativo n. 79 del 2011 invigore dal 21/06/2011, prevede la classificazione anche di questestrutture extralberghiere. La vigente L.R. 15/07 e il RegolamentoRegionale 5/09 però non prevedono criteri di classificazione per questestrutture e ciò non consente, per il momento, di procedere allariclassificazione delle stesse.Infatti il Codice al Titolo III – capo I – introduce nuove classificazioniper le strutture ricettive e le altre forme di ricettività e per quantoriguarda gli standard qualitativi degli stessi delega il Governo a fissaregli standard minimi dei servizi e delle dotazioni per la classificazione.Gli standard minimi citati nella direttiva non sono ancora stati fissatidal Governo. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 22
  23. 23. Corso di formazione per Operatori EXPO 20155. CAMPEGGISono aziende ricettive all’aria aperta a gestione unitaria, aperti alpubblico, che, in aree recintate ed attrezzate, forniscono alloggio inpropri allestimenti o mettono a disposizione spazi atti ad ospitareclienti muniti di mezzi di pernottamento autonomi e mobili.Sono definiti “campeggi” gli esercizi attrezzati per la sosta ed ilsoggiorno di turisti provvisti di tende o di altri mezzi autonomi dipernottamento.I servizi riservati ai turisti ospitati, quali ristorazione, spaccio dialimentari, bar e vendita di articoli vari, nonché gli impianti e leattrezzature sportive e ricreative possono essere gestiti direttamentedal titolare dell’azienda ricettiva o dati in gestione a terzi. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 23
  24. 24. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015L’uso di tali servizi, impianti ed attrezzature non può comunque,essere imposto ai clienti.Le Province esercitano le funzioni amministrative relative allaclassificazione delle aziende ricettive all’aria aperta, alla comunicazionedelle tariffe, alla relativa vigilanza, anche mediante controlli ispettivi ealla irrogazione delle sanzioni.La classificazione avviene in base a requisiti predeterminati perciascuno dei livelli attribuibili, contrassegnati da uno a quattro stelle. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 24
  25. 25. Corso di formazione per Operatori EXPO 20156. PROCEDURE PER LA CLASSIFICAZIONEAi fini dell’attribuzione della classificazione, gli interessati presentano 6. Procedure per la classificazionealla Provincia domanda contenente gli elementi necessari per larelativa valutazione ed in particolare quelli riguardanti le prestazioni diservizi, le dotazioni degli impianti e le attrezzature, nonchél’ubicazione e l’aspetto, corredata da fotografie.Per iniziare l’attività di esercizio alberghiero, l’utente richiede laclassifica della struttura alberghiera alla Provincia di Milano.La Provincia di Milano procede alla classificazione sulla base delladichiarazione del titolare dell’azienda ricettiva concernente la qualità ela quantità dei servizi offerti, corredata dal progetto tecnico deglielaborati ai fini dell’ottenimento della concessione medesima. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 25
  26. 26. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015All’istanza viene allegata, oltre al modello dichiarativo dei requisiti, laplanimetria della per la classificazione deve riportare, oltre alla scala 6. Procedure struttura; il documentoplanimetrica della struttura, il totale dei mq relativo agli spazi comunicon la firma, quale avvallo, di un tecnico. Il conteggio degli spazicomuni è un elemento indispensabile per il rilascio della classificapoiché l’ottenimento della classifica è determinato proprio da ciò.La classificazione è attribuita dalla Provincia entro 60gg dalla datadi presentazione dell’istanza, sulla base dei requisiti indicati nellanormativa vigente (L.R. 15/07 e R.R. 5/09).Verificata la documentazione presentata che sia completa di: richiestaa Provincia di Milano che deve indicare i dati anagrafici del richiedente(Società e/o persona fisica) e la classifica che si intende richiedere; www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 26
  27. 27. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015la planimetria dell’intera struttura con il conteggio degli spazi comunivistata da un tecnico; le fotografie delle stanze ed il Mod. A.Quest’ultimo è una autocertificazione nella quale sono segnalati tutti i 6. Procedure per la classificazionerequisiti obbligatori secondo le stelle richieste, previsti dalla L.R. e dalR.R., per l’ottenimento della classifica. Si procede poi, di solitounitamente al Corpo della Polizia Provinciale, ad “un sopralluogoispettivo” che non è altro che una verifica sul posto atta a comprovarel’esistenza dei requisiti obbligatori dichiarati dall’albergatore con ilMod. A – Il sopralluogo viene effettuato entro i 60gg come previstodalla Legge per il rilascio della classifica ed al momento dello stesso lastruttura deve essere completata in tutte le sue parti al fine di poterospitare l’utente. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 27
  28. 28. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Se la struttura non è in possesso dei requisiti obbligatori vienerilasciata la classifica la classificazione 6. Procedure per immediatamente inferiore.L’ufficio Alberghi della Provincia compila un verbale del sopralluogoeffettuato ed emette l’atto amministrativo (disposizione dirigenziale)che attesta la classifica rilasciata. L’atto viene trasmesso all’utente, aRegione Lombardia ed al Comune dove ha sede la struttura.L’utente ricevuta la classifica, unitamente a tutti gli altri permessicomunali, presenta la SCIA allo Sportello Unico delle attività produttive(SUAP) del Comune di competenza e può iniziare l’attività. Copia dellaSCIA viene trasmessa a Provincia di Milano. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 28
  29. 29. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il Comune ha 60 gg di tempo per verificare i permessi allegati e se gli 6. Procedure per la classificazionestessi non sono conformi il Comune stesso può sospendere l’attività.E’ altresì concessa “una classificazione provvisoria” di durata nonsuperiore ai tre mesi (90gg) successivi alla presentazione della SCIA(Segnalazione certificata di inizio attività) trasmessa allo SportelloUnico delle attività produttive (SUAP) del Comune dove verrà svoltal’attività. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 29
  30. 30. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Il Comune di competenza trasmette per conoscenza copia della SCIApresentata a Provincia classificazione 6. Procedure per la di Milano. Trascorsi i 90 gg dalla data dellapresentazione della SCIA, l’Ufficio Alberghi procede con il sopralluogoispettivo, verifica i requisiti obbligatori ed emette l’atto amministrativo(disposizione dirigenziale) che attesta la classifica definitiva rilasciata.L’atto viene trasmesso all’utente, a Regione Lombardia ed al Comunedove ha sede la struttura. In questo caso il Comune “conferma” laclassifica provvisoria tramutandola in classifica definitiva con un attoamministrativo. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 30
  31. 31. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 7. STRUTTURE RICETTIVE PRESENTI SUL TERRITORIODati forniti dall’Osservatorio di Provincia di Milano ed aggiornati a febbraio 2012STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE (HOTEL) PRESENTI IN MILANO***** lusso n. 9***** n. 5**** n. 125*** n. 122** n. 63* n. 70 www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 31
  32. 32. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE (RTA) PRESENTI IN MILANOResidenze turistico alberghiere n. 49Campeggi n. 1STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIERE(B&B – alloggi in affitto) PRESENTI IN MILANO n. 76 www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 32
  33. 33. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE (HOTEL) PRESENTI IN PROVINCIA***** e lusso n. 1**** n. 80*** n. 65** n. 25* n. 13 www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 33
  34. 34. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE (RTA) PRESENTI IN PROVINCIAResidenze turistico alberghiere n. 10STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIEREAlloggi gestiti in forma imprenditoriale n. 36Case per ferie (CAV) n. 3BED & BREAKFAST n. 131 www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 34
  35. 35. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 ST RUT TURE RICET TIVE DI M ILANO60000 518165000040000 2876030000 25784 Esercizi Letti Camere20000 14097 1025910000 5738 4979 3225 1708 1867 2173 1275 1018 442 125 122 63 1018 954 9 5 529 70 48 0 Alberghi 5 Alberghi 5 Alberghi 4 Alberghi 3 Alberghi 2 Alberghi 1 Residenze Totale stelle lusso stelle stelle stelle stelle stella turistico alberghi alberghiere www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 35
  36. 36. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 ST RUT T URE RICET T IVE PROVINCIA DI MILANO30000 253552500020000 1601915000 Esercizi 12274 Letti Camere10000 7827 4533 5000 3427 2353 1333 951 535 100 80 65 25 13 325 176 10 194 1 50 0 Alberghi 5 stelle e Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle Alberghi 1 stella Residenze Totale alberghi 5 stelle lusso turistico alberghiere www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 36
  37. 37. Corso di formazione per Operatori EXPO 20158. OBBLIGHI E SANZIONI AMMINISTRATIVEOBBLIGHIÈ fatto obbligo alle aziende alberghiere di:esporre in modo visibile all’esterno e all’interno il segno distintivodella classe assegnata, realizzato in conformità al modello stabilitodalla Regione.esporre i prezzi minimi e massimi, praticati nell’esercizio devonoessere esposti in modo ben visibile al pubblico nei locali diricevimento.La classificazione costituisce condizione necessaria per il rilascio dellalicenza d’esercizio da parte del comune ove l’azienda alberghiera èlocalizzata. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 37
  38. 38. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015Essere in possesso della SCIA protocollata dal Comune (documentoper l’inizio dell’attività) che contiene le indicazioni relative alladenominazione, alla classificazione assegnata, al numero dellecamere e degli eventuali appartamenti e dei letti, al periodo diapertura ed all’ubicazione (sostituisce la “Licenza comunale”).Per le residenze turistico alberghiere la SCIA contiene leindicazioni relative alla denominazione, alla classificazione assegnata,al numero degli appartamenti, delle eventuali camere e dei letti, alperiodo di apertura ed all’ubicazione. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 38
  39. 39. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015SANZIONI AMMINISTRATIVEIncorre in sanzioni amministrative il titolare di un’aziendaalberghiera che:- rifiuti di fornire le informazioni richiestegli necessarie ai finidella verifica della classificazione o di consentire gliaccertamenti disposti allo stesso fine, ovvero denunci elementinon corrispondenti al vero, o non conformi alla classificazionedella propria azienda, è soggetto alla sanzione pecuniaria daeuro 516 a euro 1.549 www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 39
  40. 40. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015- ometta di esporre il segno distintivo della categoria e/o della-classificazione attribuita e il tariffario delle camerealberghiere, ovvero attribuisca al proprio esercizio con scritti ostampati o in qualsiasi altro modo una classificazione diversada quella ottenuta, ovvero affermi la disponibilità diattrezzatura diversa da quella esistente, è soggetto allasanzione pecuniaria da euro 1.033 a euro 1.549Le somme dovute sono riscosse ed introitate dalle Province. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 40
  41. 41. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015- ometta di esporre il segno distintivo della categoria e/o della-classificazione attribuita e il tariffario delle camerealberghiere, ovvero attribuisca al proprio esercizio con scritti ostampati o in qualsiasi altro modo una classificazione diversada quella ottenuta, ovvero affermi la disponibilità diattrezzatura diversa da quella esistente, è soggetto allasanzione pecuniaria da euro 1.033 a euro 1.549Le somme dovute sono riscosse ed introitate dalle Province. www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 41
  42. 42. Corso di formazione per Operatori EXPO 2015 Modulistica Adobe Acrobat Modello A Alberghi Document Microsoft Word Nuova Apertura Albergo CLASSIFICA PROVVISORIA Document Microsoft Word Nuova Apertura Albergo CLASSIFICA DEFINITIVA Document Microsoft Word Nuova Apertura RTA CLASSIFICA DEFINITIVA Document www.visitamilano.it RAFFA SUSANNA - SETTORE TURISMO PROVINCIA DI MILANO 42

×