Associazione Musicale AN DIE MUSIKPresentazione degli obiettivi, dell’associazione, degli eventi  musicali e delle attivit...
Agenda<br />Obiettivi e struttura dell’associazione<br />Eventi  musicali<br />Attività didattiche<br />1<br />Curricula d...
Offrire una nuova esperienza della musica classica oggi<br />L’esperienza della musica classica oggi<br />Una possibile al...
Come nasce l’associazione e la sua struttura<br />3<br />Copyright © 2009 Associazione An Die Musik<br />AnDieMusik! – All...
Lo spirito stesso dell’associazione è l’entusiasmo, fondamentale sarà l’aiuto di tutti coloro che condivideranno gli stess...
produrre, allestire e rappresentareconcerti, spettacoli e manifestazioni artistiche varie;
favorire e organizzare,anche in collaborazione con altri enti, associazioni e scuole, iniziative e manifestazioni musicali...
organizzare eventi con musicisti, artisti, conferenzieri, esperti o altro personale specializzato estraneo all'Associazion...
Il consiglio direttivo
Il presidente</li></ul>Il presidente: <br />Daria Trofanchouk<br />Giovane pianista romana<br />Essere soci significa:<br ...
Sostenerel’associazione con una piccola quota d’iscrizione.
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Presentazione an die musik 2011 sito

703
-1

Published on

Published in: Design
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
703
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione an die musik 2011 sito

  1. 1. Associazione Musicale AN DIE MUSIKPresentazione degli obiettivi, dell’associazione, degli eventi musicali e delle attività didattiche per l’anno 2011 <br />WWW.ASSOCIAZIONEANDIEMUSIK.ORG<br />
  2. 2. Agenda<br />Obiettivi e struttura dell’associazione<br />Eventi musicali<br />Attività didattiche<br />1<br />Curricula dei soci musicisti<br />
  3. 3. Offrire una nuova esperienza della musica classica oggi<br />L’esperienza della musica classica oggi<br />Una possibile alternativa<br />1<br />1<br />Sempre meno pubblico ai concerti di musica classica: le grandi istituzioni romane sopravvivono sempre più con fondi e sponsor.<br />Proporre programmi troppo particolari e poco eseguiti ha il suo effetto sulla vendita di biglietti.<br />Per rimediare all’allontanamento del pubblico, che spesso è colto impreparato dall’ascolto di brani complessi, la soluzione è spiegare ,introdurre approfondire ciò che si sta per ascoltare con l’aiuto di uno specialista.<br />2<br />2<br />I brani classici universalivengono conosciuti attraverso gli spot pubblicitari e le musiche dei film.<br />Spesso chi fischietta un tema non ne conosce la provenienza.<br />Si scopre poi, quasi per caso, essere un capolavoro musicale classico!<br />Per riavvicinare il pubblico devono essere proposti programmi che facciano leva sui temi che hanno fatto la storia della musica.<br />3<br />3<br />Pocaofferta di musica classica di qualità, all’infuori dell’auditorium, del teatro dell’opera e di pochi altri.<br />Sono proposti artisti musicisti di alto livello perché il publico possa giovarsi della bellezza della musica pura attraverso la trasparenza dell’esecutore.<br />4<br />4<br />Mancanza di luoghi interessanti, disettings innovativi, di esperienze di contorno e di socialità.<br />Sarà fine dell’ associazione portare tanto pubblico ad eventi mondani durante i quali verrà proposta la musica “colta”nei luoghi suggestivi della capitale e a seguireun’aperitivo.<br />
  4. 4. Come nasce l’associazione e la sua struttura<br />3<br />Copyright © 2009 Associazione An Die Musik<br />AnDieMusik! – Alla Musica!<br />L’associazione prende il nome da un famoso Lieder di Schubert che significa letteralmente “Alla Musica” un vero e proprio inno alla musica!<br />Come abbiamo deciso di operare:<br /><ul><li>Costituire un’associazione senza fini di lucro, per agire nella massima trasparenza sia nei confronti dei soci che dei musicisti.
  5. 5. Lo spirito stesso dell’associazione è l’entusiasmo, fondamentale sarà l’aiuto di tutti coloro che condivideranno gli stessi valori che la animano.</li></ul>In concreto gli scopi dell’associazione sono:<br /><ul><li>operare per la promozione e la diffusione diattività musicalipredisponendo e organizzando mezzi e strutture per l'attivazione e la gestione di corsi di educazione e insegnamentomusicale;
  6. 6. produrre, allestire e rappresentareconcerti, spettacoli e manifestazioni artistiche varie;
  7. 7. favorire e organizzare,anche in collaborazione con altri enti, associazioni e scuole, iniziative e manifestazioni musicali, culturali ricreative, rassegne, festival, conferenze, concorsi, premi, saggi, corsi musicali estivi, master-class, concerti, musical, opera, teatro musicale, pubblicazione di materiale didattico ed ogni altra forma di spettacolo legata alla musica;
  8. 8. organizzare eventi con musicisti, artisti, conferenzieri, esperti o altro personale specializzato estraneo all'Associazione per il compimento degli obiettivi statutari nonché stipulare convenzioni con istituzioni musicali e artistiche.</li></ul>La struttura:<br /><ul><li>L’assemblea costituita da tutti i soci
  9. 9. Il consiglio direttivo
  10. 10. Il presidente</li></ul>Il presidente: <br />Daria Trofanchouk<br />Giovane pianista romana<br />Essere soci significa:<br /><ul><li>Partecipareed essere informati su tutte le attività dell’associazione
  11. 11. Sostenerel’associazione con una piccola quota d’iscrizione.
  12. 12. Usufruiredi sconti ai concerti presso istituzioni convenzionate
  13. 13. Avere dirittoa posti riservati e sconti ai concerti organizzati dall’associazione</li></li></ul><li>Agenda<br />Obiettivi e struttura dell’associazione<br />Eventi musicali<br />Attività didattiche<br />4<br />Curricula dei soci musicisti<br />
  14. 14. Come AN DIE MUSIK organizza un evento: IL PROGRAMMA<br />5<br />Copyright © 2009 Associazione An Die Musik<br />Illustrazione del concerto<br />Musica!<br />Aperitivo / cena con i musicisti<br />1<br />2<br />3<br />L’evento:<br />gli artisti, i protagonisti che ci stupiranno con la loro straordinaria bravura sono pronti ad eseguire. Sono preceduti da un narratore che può essere uno di loro, ma anche un addetto ai lavori come uno storico, che appassionerà il pubblico con una chiara e semplice spiegazione di cosa ci aspetta tra poco.<br />Il concerto è stato gradevole efacile all’ascolto, si è avuta la sensazione che proprio tutti hanno riconosciuto quel tema, o piuttosto quel cambiamento ritmico che era stato spiegato prima! Il tempo è volato e ci saranno persone entusiaste di tornare a sentire la musica classica. <br />Ed ora un saluto ed una disquisizione con i musicisti sorseggiando un bicchiere e gustando cibo di qualità proposto inun’aperitivo–cena dopo il concerto.<br />E mentre ciò accade c’è chi si sofferma sull’incantevole scenario nel quale il concerto è stato incorniciato. Quale migliore occasione di ammirare l’architettura di un palazzo storico della nostra città eterna o magari ammirare l’audacia di quel pittore contemporaneo?<br />
  15. 15. Agenda<br />Obiettivi e struttura dell’associazione<br />Eventi musicali<br />Attività didattiche<br />6<br />Corsi annuali<br />Visita il sito per gli eventi didattici programmati <br />Corsi estivi<br />Materiali didattici<br />Curricula dei soci musicisti<br />
  16. 16. Agenda<br />Obiettivi e struttura dell’associazione<br />Eventi musicali<br />Attività didattiche<br />7<br />Curricula dei soci musicisti<br />
  17. 17. Daria Trofanchouk<br />8<br />Copyright © 2009 Associazione An Die Musik<br />Nasce a Mosca nel 1983 comincia lo studio del pianoforte a tre anni. <br />Prosegue i suoi studi in Italia e consegue brillantemente il Diploma in Pianoforte presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma con il Maestro di chiara fama Giuseppe Scotese per poi svolgere tirocinio per due anni nella sua stessa classe.<br />Successivamente si è perfezionata con il Maestro Valentini dell’Accademia di Imola , con la concertista di chiara fama Elisso Wirsaladze e con il Maestro dell'Accademia di Santa Cecilia Francesco Buccarella. Ha frequentato il corso per pianisti collaboratori presso l’Accademia di Santa Cecilia con il Maestro Kettleson.<br />Ha maturato l'esperienza come maestro collaboratore presso il teatro dell'Opera di Roma e lavorato pressi le classi di canto lirico al Conservatorio di Santa Cecilia. Svolge l'attività di accompagnatore d'opera suonando per importanti istituzioni.<br />Insegna il Pianoforte ed è presidente di una associazione che si occupa sia dell’insegnamento nelle scuole sia dell’organizzazione di eventi musicali. Con il trio si è esibita presso Villa Medici a Roma ,essendo ospiti della stagione musicale presso la chiesa di Sant’Agnese in Agone. Si esibiscono annualmente in Francia e a Parigi.<br />
  18. 18. Svetlana Trofanchouk<br />9<br />Copyright © 2009 Associazione An Die Musik<br />Nata in Russia ed ha iniziato lo studio della musica a sette anni, diplomandosi in Direzione corale e successivamente trasferitasi in Italia ha conseguito il Diploma in Canto. A Roma si è perfezionata con la nota mezzosoprano Anna di Stasio.<br />Ha collaborato come consulente musicale per la rivista "Musica", per il programma radiofonico di RAI 3 "Scatola sonora”. Ha curati diversi eventi musicali per "L'associazione Corale di Mosca" ottenendo alti riconoscimenti.<br />Ha cantato da solista presso vari Teatri d’Opera Russi . Dal 1989 svolge un'intensa attività concertistica per importanti enti lirici in Italia e altri paesi europei. Nel 2000 ha cantato:da solista nella "Madama Butterfly" nella 46 ° edizione del "Festival Torre del Lago Puccini" con il direttore Mario Perusso. Nella edizione successiva ha cantato in "Turandot" col Maestro Alberto Veronesi. Al fianco di Francesca Patanè è stata la "Dama" nella fortunata edizione dell'opera "Macbeth" al "Teatro Guimera" di Santa Cruz di Tenerife.<br />In occasione dell'inaugurazione del "Teatro Giordano" di Foggia ha cantato in "Fedora". Al "Teatro Sociale" di Mantova ha interpretato in "Andrea Chenier"i ruoli di "Madlone" e della "Contessa". E’ stata "Lola" nella "Cavalleria Rusticana" al "Teatro Manuel"di Malta. <br />In "Andrea Chenier" ha interpretato il ruolo di "Bersi" al "Teatro Pergolesi " di Jesi e al Teatro “dell’Aquila" di Fermo con la coproduzione dello "Stadtheater"di Berna. In occasione del "Rome Festival" edizione 2007 e stata "Marcellina" nelle "Nozze di Figaro" e "Quickly" in "Falstaff" ottenendo un grande successo.<br />Nell’opera "Lucia di Lamermoor" nel ruolo di "Alisa" per la 40 ° Stagione lirica di tradizione del Teatro "Pergolesi " di Jesi e "Aquila" di Fermo.<br />Quest’anno ha cantato nel festival ArcheoJazz organizzato a settembre dal Ministero dei beni culturali proponendo un originale programma con la fusione tra musica classica e Jazz.<br />
  19. 19. Vanessa de Hillerin<br />10<br />Copyright © 2009 Associazione An Die Musik<br />Nata a Parigi , fin da giovane ha intrapreso lo studio del canto.<br />Laureata in Letteratura (agregation). Insegna Letteratura Francese a Créteil (collegio e università per il CAPES). Svolge l’attività artistica come soprano soprattutto in Francia, Cile, Italia.<br />Ha nel repertorio musiche barocche e sacre. Si è esibita in varie sale di Parigi in occasione di manifestazioni di moda tra le altre presso l’Hotel Crillon nel salone di canto di Marie-Antoinette. Nel 2009 si è esibita in Deidamia di Handel presso Villa Medici a Roma in occasione della lettura del libro “Tombeau d’Achille” de Vincent Delecroix. Con il trio si è esibita in Francia presso il Castello du Face ( replica del primo Versailles).<br />

×