Your SlideShare is downloading. ×
0
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
InquietaMente 2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

InquietaMente 2014

571

Published on

InquietaMente: progetti innovativi e inquieti per/con le Scuole e le Imprese. Iniziativa del Circolo degli Inquieti in concomitanza con la Festa dell'Inquietudine. Tema conduttore 2014: inquietudine e …

InquietaMente: progetti innovativi e inquieti per/con le Scuole e le Imprese. Iniziativa del Circolo degli Inquieti in concomitanza con la Festa dell'Inquietudine. Tema conduttore 2014: inquietudine e fuga. Fuga dalla Metafora Newtoniana della Macchina: gestire la Complessità. Fuga dalla scuola. Fuga dei Talenti.

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
571
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Festa dell’InquietudineFesta dell’Inquietudine VII Edizione 15 16 17 18 maggio 201415-16-17-18 maggio 2014 Tema: Inquietudine e Fuga Complesso Monumentale di Santa Caterina Finale Ligure - BorgoFinale Ligure - Borgo
  • 2. www.circoloinquieti.it@SpiritoInquieto q www.festainquietudine.it @SpiritoInquieto
  • 3. una iniziativa &iniziativa & lper la 3
  • 4. ContenutiContenutiContenutiContenuti  Fuga dalla Metafora Newtoniana della Macchina Fuga dalla Metafora Newtoniana della Macchina  Fuga dalla Scuola  Fuga dei Talenti dall’Italia  Attività Studenti Issel  Relatori  Altre Risorse Altre Risorse  InquietaMente 2014 - link 4
  • 5. Fuga dallaFuga dallaFuga dallaFuga dalla MetaforaMetafora NewtonianaNewtoniana ComplessitàComplessità ee LeanLean InquietaMenteInquietaMente 20142014 Fuga dallaFuga dalla ScuolaScuola20142014 ScuolaScuola Fuga deiFuga dei Talenti in fugaTalenti in fuga Buon vento!Buon vento!Fuga deiFuga dei TalentiTalenti Marco MilanMarco Milan Scienza&SportScienza&Sport T I i t di & F 5 Scienza&SportScienza&Sport Tema: Inquietudine & Fuga
  • 6. FUGAFUGA DALLADALLA METAFORAMETAFORA Convegno virtuale su SlideShare FUGAFUGA DALLADALLA METAFORAMETAFORA NEWTONIANA DELLANEWTONIANA DELLA MACCHINAMACCHINAMACCHINAMACCHINA
  • 7. All’inizioAll’inizio c’erac’era unauna melamela –– didi EE didi IInonnon didi Eva, maEva, ma didi IsaIsaacac  “Sir Isaac Newton was the new Moses, presenting a few simple ti th "l f t " th t f il d i di ti thequations -- the "laws of nature" -- that never failed in predicting the tides, the orbits, or the movement of any object that could be seen or felt. Output was exactly proportional to input. Every action begat a freaction. Everything was equal to the sum of its parts. The entire universe was seen as a clockworks that could be understood by analyzing the individual parts.” “With Newtonianism crumbling as a mental model, thinkers began looking elsewhere. Except in business …” “E it t l d f il bilit i i“Even as it was toppled from unassailability in science, Newtonian mechanics remained firmly lodged as the mental model of management, from the first stirrings of 7 the industrial revolution right through the advent of modern-day M.B.A. studies.”
  • 8. Newton & la Metafora dellaNewton & la Metafora della M hiM hiMacchinaMacchina  Molti degli attuali modelli utilizzati in economia, nelle scienze i li l t t ti t iti ll b disociali e nel management sono stati costruiti sulla base di principi scientifici Newtoniani.  La metafora dominante nella scienza newtoniana è la macchina La metafora dominante nella scienza newtoniana è la macchina. L'universo e tutti i suoi sottosistemi sono visti come orologi giganti o macchine inanimate.  Attraverso la comprensione delle singole parti della macchina, otteniamo la comprensione del tutto.  La metafora della macchina ha contribuito alla nascita di organigrammi, descrizioni dei ruoli finemente definiti, processo decisionale top-down modelli sistemi e metodi di gestione 8 decisionale top down, modelli, sistemi e metodi di gestione.
  • 9. Fuga dalla Metafora NewtonianaFuga dalla Metafora Newtoniana www.esri.com/news/arcnews/fall12articles/fall12gifs/p4p1-lg.jpg
  • 10. LaLa metaforametafora delladella macchinamacchina La metafora della macchina è durata, con successo, fino al t i l d l t h d t i i llventesimo secolo e paradossalmente ha dato origine alla tecnologia – computer e web - che finirà per ribaltarla. Il radicamento della metafora Newtoniana è così esteso che laIl radicamento della metafora Newtoniana è così esteso che la gente continua a parlare in termini meccanicistici, con intellettuali come Leo Tolstoy che chiamano il corpo "una Cmacchina vivente" e Le Corbusier che chiama la casa una "macchina per abitarci”. 10
  • 11. La nuova normalitàLa nuova normalità –– ThTh llTheThe newnew normalnormal  L'aumento della complessità è un dato di fatto nella L aumento della complessità è un dato di fatto nella nuova normalità che caratterizza il mondo dopo la crisi finanziaria 2007-08 e la recessione globale 2008-12.  La complessità impatta sui lavori che si eseguono, sui rapporti interpersonali, sulle decisioni che si prendono.  Anche senza saperlo. le persone sono diventate maestri del multitasking: comunicano utilizzando diversi terminali e tecnologie pagano le fatture in formatoterminali e tecnologie, pagano le fatture in formato elettronico, installano software e applicazioni su pc e altre apparecchiature, fanno acquisti online per evitare il t ffi til traffico, etc 11
  • 12. sitàsità brot plesspless andelb CompComp diMa CC attale Un frattale è un oggetto geometrico dotato di omotetia interna: si ripete nella Fra Un frattale è un oggetto geometrico dotato di omotetia interna: si ripete nella sua forma allo stesso modo su scale diverse. Il termine frattale venne coniato nel 1975 da Benoît Mandelbrot per descrivere alcuni comportamenti matematici che sembravano avere un comportamento "caotico“. 12 I frattali compaiono spesso nello studio dei sistemi dinamici, nella definizione di curve o insiemi e nella teoria del caos (it.wikipedia).
  • 13. NuovaNuova NormalitàNormalità:: lentalenta crescitacrescita ee bi ibi i l il icambiamenticambiamenti velociveloci 13
  • 14. Nuova NormalitàNuova Normalità 03_600.jpg013/02/21/1276agle.com/144/20http://media.ca L’era della “Nuova Normalità” sarà caratterizzata da bassa crescita 14 Lera della Nuova Normalità sarà caratterizzata da bassa crescita per le economie occidentali, intensificarsi della globalizzazione, importanza della innovazione, necessità di nuovi stili manageriali.
  • 15. FUGA DALLA SCUOLAFUGA DALLA SCUOLA Incontri & Dibattiti FUGA DALLA SCUOLAFUGA DALLA SCUOLA IniziativaIniziativa inin collaborazionecollaborazione tratra CircoloCircolo deglidegli InquietiInquieti ee StudentiStudenti deldel LiceoLiceo ““IsselIssel”” didi FinaleFinale LigureLigure coordinaticoordinatiStudentiStudenti deldel LiceoLiceo IsselIssel didi FinaleFinale Ligure,Ligure, coordinaticoordinati daidai docentidocenti:: GiovanniGiovanni BruzzoneBruzzone (scienze(scienze umane),umane), LuisaLuisa DemeglioDemeglio (lettere(lettere -- latino)latino) ee RaffaellaRaffaella PonaPona (disegno)(disegno)..
  • 16. L’Unione Europea ha sviluppato politiche per LLL (life-long learning) che si focalizzano fortemente sulla necessità di identificare, valutare tifi li di ti f li i f li i ti l 16 e certificare gli apprendimenti non-formali e informali, in particolare sui luoghi di lavoro.
  • 17. F d ll S lF d ll S lFuga dalla ScuolaFuga dalla Scuola Autori: GaiaAutori: Gaia GalatiGalati e Veronicae Veronica CurtiCurti, Classe: 4, Classe: 4°° E, LiceoE, Liceo IsselIssel, indirizzo Scienze Umane, Finale Ligure SV, indirizzo Scienze Umane, Finale Ligure SVgg Guida e coordinamento: Prof. Arch. RaffaellaGuida e coordinamento: Prof. Arch. Raffaella PonaPona
  • 18. Riflessioni sulla Fuga dalla ScuolaRiflessioni sulla Fuga dalla Scuola (Li(Li I lI l Fi l Li SVFi l Li SV IV E)IV E) L’elaborato nasce dalla riflessione sul concetto sociale moderno (Liceo(Liceo IsselIssel Finale Ligure SVFinale Ligure SV –– IV E)IV E) Lelaborato nasce dalla riflessione sul concetto sociale moderno che dovrebbe proporre una fusione tra la formazione  “formale” (rappresentata nel disegno dalla nostra scuola, il Liceo “Issel” che si plasma al globo)Liceo Issel che si plasma al globo),  “non formale” (nel disegno il sistema di reti tra i satelliti) e  “informale” (i pianeti sulle orbite)( p ) per garantire lo sviluppo della creatività e della cultura e adattarsi ai cambiamenti in un sistema di apprendimento continuo paragonato in questo disegno al moto perpetuo deicontinuo paragonato in questo disegno al moto perpetuo dei pianeti del sistema solare. T tt l’ i i ffi hé hi l d id t tt é 1818 Tutto l’universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sé stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni. Paulo Coelho
  • 19. 19
  • 20. IntellettualizzazioneIntellettualizzazione del lavoro edel lavoro e agonia dell’istruzione formaleagonia dell’istruzione formaleagonia dell istruzione formaleagonia dell istruzione formale  L'aumento della percentuale di lavoro mentale e creativo nelL'aumento della percentuale di lavoro mentale e creativo nelpp processo di produzione ha portato alla nascita di lavoratori adprocesso di produzione ha portato alla nascita di lavoratori ad alta professionalità istruiti e formati in modoalta professionalità istruiti e formati in modo  nonnon formaleformale (attraverso attività programmate che(attraverso attività programmate che nonnon--formaleformale (attraverso attività programmate che(attraverso attività programmate che coinvolgono una qualche forma di sostegnocoinvolgono una qualche forma di sostegno all'apprendimento, es. MOOC),all'apprendimento, es. MOOC), i f li f l ( t i it h i l t i t( t i it h i l t i t informaleinformale (competenze acquisite, anche involontariamente,(competenze acquisite, anche involontariamente, attraverso la vita e l'esperienza lavorativa),attraverso la vita e l'esperienza lavorativa),  contestualizzato, esperienziale, focalizzato sui risultati.contestualizzato, esperienziale, focalizzato sui risultati.pp  In questo contesto, l'apprendimento formale gioca un ruolo notevolmente minoritario, essendo soppiantato da un apprendimento basato sulle attività e sulle tecnologieapprendimento basato sulle attività e sulle tecnologie. 20
  • 21. HighHigh--tech manufacturingtech manufacturing In its Charlotte, NC, high-tech manufacturing operations, 21 , , g g p , Sencera Int’l Corp., manufactures thin film silicon-based photovoltaic modules (thin-film silicon solar cells & panels).
  • 22. Changing mix of jobsChanging mix of jobsChanging mix of jobsChanging mix of jobs 1969 1999 38% 25% 33% 40% adults 12% 14% 18% 22% 25% 12% 14% employeda 8% 0% %ofe Blue collar workers Admin support workers Sales related occupations Technicians, professionals, managers, administrators Service workers Source: Levy, F. & Murnane, R. J. (2004). The new division of labor: How computers are creating the next job market. Princeton, NJ: Russell Sage Foundation. (p. 42, Figure 3.2)
  • 23. Bill Gates: Employers Should FocusBill Gates: Employers Should Focus O Skill NOT C ll DO Skill NOT C ll DOn Skills, NOT College DegreesOn Skills, NOT College Degrees • La Fondazione Gates sta incoraggiando i datori di lavoro a fare• La Fondazione Gates sta incoraggiando i datori di lavoro a fare "assunzioni basate sulle competenze” in alternativa ad assunzioni sulla base del titolo di studio. • Utilizzando una laurea come requisito, i datori di lavoro escludono automaticamente, persone competenti ma che non hanno la la rea richiestahanno la laurea richiesta. • La ricerca dell'Istituto Aspen (Agosto 2013) sottolinea che, nonostante l'alto tasso di disoccupazione quasi 3 milioni dinonostante l alto tasso di disoccupazione, quasi 3 milioni di posti di lavoro negli Stati Uniti sono vacanti perché i datori di lavoro non riescono a trovare persone con le giuste t 23 competenze.
  • 24. 24
  • 25. Giovani che combinano scuolaGiovani che combinano scuola e lavoro EU 2008 (%)e lavoro EU 2008 (%) 25
  • 26. Numeri impietosiNumeri impietosi  Il 40% della disoccupazione giovanile (tra i 15 e i 29 anni) non dipende dal ciclo economico  Le competenze dei giovani sono ritenute adeguate dal 70% di scuole e università, ma solo dal 43% degli t d ti d l 42% d i d t i di lstudenti e dal 42% dei datori di lavoro  La probabilità di essere disoccupato di un giovane nder 30 è 3 5 olte s periore a q ella di n o er 30under 30 è 3,5 volte superiore a quella di un over 30  Su 10 nuovi posti di lavoro solo 1 viene occupato da un giovaneun giovane  Solo il 29% sceglie il corso di laurea tenendo conto delle statistiche occupazionalidelle statistiche occupazionali 26 “Studio ergo Lavoro”, McKinsey 2014
  • 27. 27
  • 28. Risultato dell’Istruzione attualeRisultato dell’Istruzione attualeRisultato dell Istruzione attualeRisultato dell Istruzione attuale 28
  • 29. FuturoFuturo IstruzioneIstruzione ee FormazioneFormazione??FuturoFuturo IstruzioneIstruzione ee FormazioneFormazione?? LaureeLauree && AutodidattiAutodidatti && C tifi tiC tifi tiLaureeLauree && CertificatiCertificati (formale) ProfessionalProfessional StudentStudent CertificatiCertificati (non-formale) IstruzioneIstruzione F2FF2F (formale) (formale) (attestazioni, badges) (formale) 29 F2F (face to face) – formazione tradizionale in aula
  • 30. Venerdì 16 maggio 2014Venerdì 16 maggio 2014 -- AuditoriumAuditoriumVenerdì 16 maggio 2014Venerdì 16 maggio 2014 AuditoriumAuditorium 08:45 APERTURAAPERTURA DIDI INQUIETAMENTE SCUOLEINQUIETAMENTE SCUOLE Intervengono: Claudio G. Casati, Circolo degli Inquieti, Dario B. Caruso, Presidente Circolo degli Inquieti, Nicola Viassolo, Assessore turismo, cultura, politiche giovanili, pubblica istruzione del comune di Finale Ligure SV, Studente del Liceo “Issel” 09:10 FUGA DALLA SCUOLAFUGA DALLA SCUOLA Relatori: Eleonora Pantò, Alessandro Berta, Massimiliano Vaira  Formazione nel XXI secolo. Eleonora Pantò  L’industria che insegna. Alessandro Berta  Scenari possibili per una nuova scuola. Massimiliano Vaira 30
  • 31. Incontri & Dibattiti FUGA DEI TALENTIFUGA DEI TALENTI Incontri & Dibattiti DALL’DALL’ITALIAITALIA I i i tiI i i ti ii ll b ill b i tt Ci lCi l d lid li I i tiI i tiIniziativaIniziativa inin collaborazionecollaborazione tratra CircoloCircolo deglidegli InquietiInquieti ee StudentiStudenti deldel LiceoLiceo ““IsselIssel”” didi FinaleFinale Ligure,Ligure, coordinaticoordinati daidai docentidocenti:: GiovanniGiovanni BruzzoneBruzzone (scienze(scienze umane),umane),(( )) LuisaLuisa DemeglioDemeglio (lettere(lettere -- latino)latino) ee RaffaellaRaffaella PonaPona (disegno)(disegno)..
  • 32. Fuga dei TalentiFuga dei Talenti -- sintesisintesi  L'aumento della complessità è un dato di fatto nella Nuova Normalità che caratterizza il mondo dopo la crisi finanziaria 2007-08 e la recessione globale 2008-12.00 08 e a ecess o e g oba e 008  A differenza dei cicli economici precedenti, ci sono stati significativi cambiamenti strutturali nell'economia a causa di progressi tecnologici crescente globali a ione tenden eprogressi tecnologici, crescente globalizzazione, tendenze demografiche sfavorevoli.  I talenti - individui, ad alto potenziale, che possono fare la, p , p differenza per quanto riguarda le prestazioni aziendali - diventano una delle principali risorse competitive. Secondo The Global Talent Index Report The Outlook to Secondo The Global Talent Index Report – The Outlook to 2015 nella guerra per attrarre i talenti vincono USA, nord Europa, Australia, Canada, Svizzera, Germania, mentre l’Italia al 23° posto ha n saldo negati o (per ogni cer ello che entraal 23° posto ha un saldo negativo (per ogni cervello che entra ne esce circa uno e mezzo). 34
  • 33. Fuga dei TalentiFuga dei Talenti Autori: GaiaAutori: Gaia GalatiGalati e Veronicae Veronica CurtiCurti, Classe: 4, Classe: 4°° E, LiceoE, Liceo IsselIssel, indirizzo Scienze Umane, Finale Ligure SV, indirizzo Scienze Umane, Finale Ligure SVgg Guida e coordinamento: Prof. Arch. RaffaellaGuida e coordinamento: Prof. Arch. Raffaella PonaPona
  • 34. Riflessioni sulla Fuga dei TalentiRiflessioni sulla Fuga dei Talenti (Li(Li I lI l Fi l Li SVFi l Li SV IV E)IV E) Il di t l’ d d ll lt h t (Liceo(Liceo IsselIssel Finale Ligure SVFinale Ligure SV –– IV E)IV E) Il disegno rappresenta l’onda della cultura che porta verso nuove mete con riferimento a una delle passioni – Scienza e Sport – del Dr.- Ing. Marcopassioni Scienza e Sport del Dr. Ing. Marco Milan, studente, skipper, manager, imprenditore, courseriano, poliatleta, etc, da sempre impegnato nella innovazione di prodotto e di processo talentonella innovazione di prodotto e di processo, talento fuggito dall’Italia nel 2008. “Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante”. Khalil Gibran, dal libro “Il profeta”. 36 g , p
  • 35. 2014:2014: UnaUna ““NuovaNuova” Guerra per” Guerra per ii TalentiTalentipp Gary Burnison. Chief Executive “Gli anni dal 1995 al 2007 sono stati uny Officer at Korn/Ferry International periodo di crescita insolita per la sua portata e la velocità. Dopo i successivi sei anni di crisi economica mondiale, ora siamo in un'era post-crisi. In questa epoca, le mutate condizioni di mercato hanno posto una serie didi mercato hanno posto una serie di nuove circostanze completamente diverse dal passato. Le sfide attuali potrebbero persistere per un decennio, creando una Nuova Normalità." I talenti giusti scarseggiano.
  • 36. ScienzaScienza e sport, duee sport, due passionipassioni ibiliibili ll'EPFLll'EPFLcompatibilicompatibili all'EPFLall'EPFL École Polytechnique Fédérale de LausanneÉcole Polytechnique Fédérale de LausanneÉcole Polytechnique Fédérale de LausanneÉcole Polytechnique Fédérale de Lausanne 38
  • 37. Marco MilanMarco Milan –– skipper EPFLskipper EPFLpppp Nel 2001 è stato premiato dal Coni con la Medaglia d’oro al alore 39 Nel 2001 è stato premiato dal Coni con la Medaglia d’oro al valore atletico per i risultati ottenuti nella classe velica 420 tra il 1999 e il 2000.
  • 38. COMPLEXCOMPLEX ADAPTIVEADAPTIVE SYSTEM (CAS)SYSTEM (CAS) U t èU t è Si tSi t Ad ttiAd tti C lC l ii tt i ti t ii titiUn team è unUn team è un SistemaSistema AdattivoAdattivo ComplessoComplesso,, inin quantoquanto consisteconsiste inin partiparti ((personepersone)) cheche formanoformano unun sistemasistema (team(team).). IIl sistema mostra un comportamento complesso, mentre continua adl sistema mostra un comportamento complesso, mentre continua adp pp p adattarsi a un ambiente dinamicoadattarsi a un ambiente dinamico.. 1313 rara.. ooMilanMilan. sitaria201sitaria201 FranciaFrancia,, eeSvizzeSvizze onMarcoonMarco aUniversaUnivers cipantidacipantida GermaniaGermania 1EPFLco1EPFLco aaEuropeaEuropea ampartecampartec nana,UK,G,UK,G ilTeam1ilTeam1 CoppaCoppa 30tea30tea SpagnSpagn VinceVince
  • 39. Otto posizioni tra le prime dieci e quattordici tra le prime venti sono occupate da Paesi 41 p p q p p del Vecchio Continente. L’Italia è staccata da Germania (16esima) e Francia (20esima), lontana dalla Svizzera a quota 75 (prima).
  • 40. e.orgmagazineieeeEESpectrumurce:2012IEE 42 Percentage of researchers who are immigrants Percentage of researchers who emigrate Sou
  • 41. http://careers.files.geblogs.com/careers/files/2014/01/011414info‐ 600x861.jpg
  • 42. Sabato 17 maggio 2014Sabato 17 maggio 2014 -- AuditoriumAuditorium 08:45 IL FINALESE, PERFETTO PER I NUOVI TALENTIIL FINALESE, PERFETTO PER I NUOVI TALENTI Intervengono: Claudio G Casati Circolo degli Inquieti Sabato 17 maggio 2014Sabato 17 maggio 2014 AuditoriumAuditorium Intervengono: Claudio G. Casati, Circolo degli Inquieti, Giovanni Ferrari Barusso, vice Sindaco del comune di Finale Ligure SV con delega a sovrintendere alle attività in materia di: lavori pubblici, porto, protezione degli arenili; politiche per l'p , p , p g ; p p ambiente, decoro urbano, Studente del Liceo “Issel”. 09:00 FUGA DEI TALENTI DALL’ITALIAFUGA DEI TALENTI DALL’ITALIA09:00 FUGA DEI TALENTI DALL ITALIAFUGA DEI TALENTI DALL ITALIA Ilaria Caprioglio intervista Dr.-Ing. Marco Milan, talento “fuggito” nel 2008, sulle esperienze come studente, skipper, manager, imprenditore, courseriano, poliatleta, etc, da sempreg , p , , p , , p impegnato nella innovazione di prodotto e di processo. 45
  • 43. Stampa Web ATTIVITÀATTIVITÀ STUDENTISTUDENTI Stampa Web Radio ATTIVITÀATTIVITÀ STUDENTISTUDENTI ISSELISSEL
  • 44. 48
  • 45. Il Liceo Issel di Finale diventa “i i ” h ’ l i il“inquieto”: anche quest’anno al via il progetto “InquietaMente” 49
  • 46. 50
  • 47. Alessandro Berta Il i C i liIlaria Caprioglio Marco Milan Eleonora Pantò RELATORIRELATORI Eleonora Pantò Massimiliano Vaira RELATORIRELATORI
  • 48. Alessandro BertaAlessandro BertaAlessandro BertaAlessandro Berta  Alessandro Berta (1963), direttore Unione Industriali della provincia dip Savona (UISV).  Berta ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’ufficio legale dell’UISV oltre alla funzione di segretario della sezionedell UISV, oltre alla funzione di segretario della sezione terminalisti portuali e della sezione aziende della sanità.  Ricopre inoltre ruoli esterni in iniziative correlate all’attivitàp dell’Unione quali il Campus universitario di Savona, in qualità di vicepresidente e di amministratore delegato della Spes, e la Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l’Efficienza 52 la Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l Efficienza Energetica, della quale è presidente.
  • 49. Ilaria CaprioglioIlaria Caprioglio Ilaria Caprioglio mamma di Jacopo, Edoardo e Vittoria nei momenti liberi è avvocato e modella ... spudoratamente plus agée.spudoratamente plus agée. E' autrice dei romanzi Milano Collezioni andata e ritorno (2008), Gomitoli srotolati (2010), Come sopravvivere @ un figlio digitale (2012), del manuale di corretta alimentazione Mi nutro di vita (2011) Liberodiscrivere Edizioni, del saggio Senza limiti. Generazioni in fuga dal tempo (2014) Sironi Editore. E' socia fondatrice dell'associazione Mi nutro di vita impegnata nella lotta ai disturbi del comportamento alimentare. Promuove nelle scuole italiane progetti di sensibilizzazione sugli effetti dellaPromuove nelle scuole italiane progetti di sensibilizzazione sugli effetti della pressione mediatica. E' componente il Comitato Direttivo del Circolo degli Inquieti di Savona e responsabile di redazione del bimestrale culturale La Civetta E' relatrice e 53 responsabile di redazione del bimestrale culturale La Civetta. E relatrice e collaboratrice nell'ambito della Festa dell'Inquietudine di Finale Ligure e del Festival dell'Eccellenza al Femminile di Genova.
  • 50. Marco MilanMarco MilanMarco MilanMarco Milan  Marco Milan (1984) vive a LosannaMarco Milan (1984) vive a Losanna (Svizzera) dove é giunto per completare gli studi in ingegneria meccanica incominciati al Politecnico di Torino.  Appassionato di sport acquatici e amante della montagna, durante il dottorato di ricerca svolto presso l’École Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL), é stato presidente dell’associazione velicade Lausanne (EPFL), é stato presidente dell associazione velica Voile EPFL.  Ha vinto diverse medaglie a campionati europei e mondiali in barca a vela e ha partecipato a competizioni alpinistiche quali la Patrouillea vela e ha partecipato a competizioni alpinistiche quali la Patrouille de Glaciers.  Ha lavorato come consulente per grandi multinazionali energetiche d tt l t é bil Ri & S il Q lità 54 ed attualmente é responsabile Ricerca & Sviluppo e Qualità Corporate presso la Ethical Coffee Company.
  • 51. EleonoraEleonora PantòPantò  Eleonora Pantò lavora al CSP di Torino, dove è responsabile dell’area Contenuti e M di Di it li i di tti l  Partecipa a progetti europei relativi all’uso delle tecnologie per Media Digitali e si occupa di progetti per la scuola. p p g p g p l’educazione come EMMA (mooc europei) e JamToday (video giochi nell’apprendimento). Di i l’A i i lt l D h l h h fi lità l Dirige l’Associazione culturale Dschola che ha come finalità la promozione delle tecnologie nella scuola.  E’ presidente dell’Associazione europea Media & Learning per l’usop p g p dei media digitali nell’educazione.  Nell’informatica dal 1981, si è occupata di web e ha lavorato nella f i f i l P l’ dit A h itt “I t tformazione professionale. Per l’editore Apogeo ha scritto “Internet per la Didattica” e collaborato a “Gens electrica”. 55
  • 52. MassimilianoMassimiliano VairaVairaMassimilianoMassimiliano VairaVaira  Insegna Organizzazione e Governance dei Sistemi di Istruzione, Sociologia e Sociologia dell'Organizzazione, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università degli St di di P iStudi di Pavia.  È membro del CIRSIS (Centro Interdipartimentale di Ricerche e Studi sui Sistemi di Istruzione Superiore) della Università di PaviaSistemi di Istruzione Superiore) della Università di Pavia.  È membro del CHER (Consortium of Higher Education Researchers) e dell‘AIS (Associazione Italiana di Sociologia), Sezione Educazione (di cui è stato membro del comitato scientifico) e Sezione Economia Lavorostato membro del comitato scientifico) e Sezione Economia, Lavoro, Organizzazione.  Oltre a numerosi articoli e saggi scientifici sull'istruzione superiore ha 56 pubblicato il volume "La costruzione della riforma universitaria e dell'autonomia didattica" (Milano, LED Edizioni, 2011).
  • 53. Comune di Finale Ligure ALTRE RISORSEALTRE RISORSE Circolo degli Inquieti ALTRE RISORSEALTRE RISORSE
  • 54. Comune di Finale LigureComune di Finale Ligure Intervengono:  Nicola Viassolo, dell’assessore al turismo, cultura, politiche i ili bbli i t igiovanili, pubblica istruzione.  Giovanni Ferrari Barusso, Vice Sindaco Circolo degli InquietiCircolo degli Inquietig qg q • Elio Ferraris, Direzione Culturale della Festa dell’Inquietudine Claudio G Casati InquietaMente• Claudio G. Casati, InquietaMente 58
  • 55. LinkLink  Fuga dalla Metafora Newtoniana della Macchina Gestire la Complessità LinkLink Gestire la Complessità www.slideshare.net/Yossisv/gestire-la-complessit  Fuga dalla Scuola lid h t/Y i /f d ll lwww.slideshare.net/Yossisv/fuga-dalla-scuola  Fuga dei Talenti dall’Italia www.slideshare.net/Yossisv/fuga-dei-talenti-dallclaycasati  Complessità e Lean www.slideshare.net/Yossisv/complessita-e-lean T l ti i f b t ! Talenti in fuga – buon vento! www.scribd.com/doc/207935169/Talenti-in-fuga-buon-vento  Marco Milan – Scienza e Sport www.slideshare.net/Yossisv/marco-milan-scienza-e-sport 59
  • 56. InquietaMente negli anni Anno Ed Tema della Festa dell’Inquietudine partner Programma InquietaMente F d ll M t f 2014 VII Inquietudine & Fuga Liceo Issel Fuga dalla Metafora Newtoniana 2013 VI Inquietudine & Virtù e Liceo Issel Liceo on line 2013 VI q Conoscenza Liceo Issel #onlinelearning 2012 V Inquietudine & Potere Liceo Issel Il potere delle … (parole immagini ) q (parole, immagini, …) 2011 IV Inquietudine & Futuro Liceo Issel Alberghiero Orizzonte 2020 g 2010 III Inquietudine & Limite Liceo Issel Oltre il limite 2009 II Eros & Inquietudine UISV “buon lavoro” 2008 I Alle radici della nostra Inquietudine UISV “mens inquieta in fabrica sana”
  • 57. Auditorium, Complesso MonumentaleAuditorium, Complesso Monumentale didi SantaSanta CaterinaCaterina –– FinalborgoFinalborgo,,

×