Your SlideShare is downloading. ×
Il Futuro Digitale dell’Hotellerie: i Sorrisi dell’Hotel Giotto | Casi di Successo del Turismo 2.0
Il Futuro Digitale dell’Hotellerie: i Sorrisi dell’Hotel Giotto | Casi di Successo del Turismo 2.0
Il Futuro Digitale dell’Hotellerie: i Sorrisi dell’Hotel Giotto | Casi di Successo del Turismo 2.0
Il Futuro Digitale dell’Hotellerie: i Sorrisi dell’Hotel Giotto | Casi di Successo del Turismo 2.0
Il Futuro Digitale dell’Hotellerie: i Sorrisi dell’Hotel Giotto | Casi di Successo del Turismo 2.0
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Il Futuro Digitale dell’Hotellerie: i Sorrisi dell’Hotel Giotto | Casi di Successo del Turismo 2.0

71

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
71
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Il Futuro Digitale dell’Hotellerie: i Sorrisi dell’Hotel Giotto |Casi di Successo del Turismo 2.0 | Formazione Turismohttp://www.formaz ioneturismo.com/in- evidenz a/il- futuro- digitale- hotellerie- i- sorrisi- hotel- giotto- casi- di- successo- del- turismo-2- 0 March 6, 2013Primo Mercoledì del mese, appuntamento confermato con gli stakeholder dell’Hospitalityitaliana.Casi di Successo del Turismo 2.0: le nostre Top St ories, con divertenti storytelling, intervistepiù formali o fulminanti Botta&Risposta dalla viva voce di direttori d’albergo, receptionist,responsabili Booking e Revenue Manager, responsabili Marketing e Comunicazione.Per condividere aspettative, soluzioni, visioni.Colgo l’occasione per ricordarvi le due rubriche di Muse Comunicazione: quella set t imanale di“Turismo 2.0 Navigando si impara” e “Casi di Successo del Turismo 2.0”, on-line la primaset t imana di ogni mese.Se ti sei perso le altre interviste: Marta Pellegrini | Antico Casale di Scansano Livio Lazzari | Hotel Villa RosaMuse Comunicazione ha incontrato telefonicamente Alessandro Sorge, il direttore dell’HotelGiotto, struttura 3 stelle, perfetta per i gruppi, grazie alla vicinanza con il Vaticano e alle sue 87camere.Il periodo non è certo dei più tranquilli, con unMaggio che ha visto la capitale riempirsi difedeli e l’altissima stagione di Giugno, ma latelefonata ci ha permesso un incontropiacevole con Alessandro Sorge disponibile,coinvolto e, come sempre, appassionato.Ne è scaturito un Botta&Risposta gradevoleed esaustivo, nonostante il pochissimo tempo a disposizione, incentrato sulla Customer Careoff-line ed on-line, con una rapida carrellata sul rapporto con i nuovi media e con le sempre piùrilevanti Social Media Strategies.Muse Comunicazione:Gentile Alessandro, intanto grazie per averci accordato un’intervista, soprattutto in questimomenti di grande lavoro. Come faccio solitamente, per accogliere il nostro ospite, ti chiedo diraccontarci un po’ della tua storia. Come sei approdato all’Hotellerie?Alessandro Sorge:Grazie a te e a FormazioneTurismo.com che ci ospita sul suo Blog!La mia esperienza lavorativa nel settore del turismo é cominciata nella sede romana di dueimportanti Tour Operator.Il continuo contatto con gli alberghi, della capitale in particolare, ha creato l’opportunità dipassare all’Hotellerie: la scelta é stata giusta e direi… entusiasmante.Muse Comunicazione:Che cosa si può raccontare ai nostri lettori in merito all’Hotel Giotto? Quali sono a tuo avviso ipunti di forza e i punti di debolezza di questo tre stelle romano?Alessandro Sorge:
  • 2. Il Giotto é una struttura accogliente e sicuramente alla portata delle esigenze di un vastomercato.E’ una struttura dal sapore Vintage, a pianta circolare, che ricorda, in piccolo, le Torri delSestriere, ma con uno stile architettonico più leggero ed arioso.Dispone di 87 camere tra Singole, Doppie, Triple e Junior Suite. Arredate con uno stilecontemporaneo e lineare.Curate le aree comuni, con una Reception accogliente ed elegante. Ampi i locali della SalaColazione, con un giardino annesso per le petit dejeuner.La sala conferenze rende l’Hotel luogo ideale per incontri di lavoro, meeting, presentazioni eworkshop.Ma il Business dell’Hot el è incentrato principalmente sui gruppi: scolastici, viaggi di gruppo,pellegrini.Dunque mi chiedevi dei punti di forza e di debolezza.Accoglienza e cordialit à il nostro” fiore all’ occhiello”.Debolezza? Una locat ion decisamente non “cent rale”, in un’area di Roma con ampie zone diverde, (è vicinissimo alla deliziosa Pineta Sacchetti, ndr), non soffocata dal traffico e moltovicina a S Pietro… ma anche questo mi sembra un punto di forza!Muse Comunicazione:Veniamo al web. Parlando di punti di forza e di debolezza, come fate ad esaltare gli uni e acorreggere gli altri attraverso il vostro sito web e con la vostra presenza on-line?Alessandro Sorge:Attuiamo la logica della trasparenza: inutile fornire indicazioni fuorvianti sulla distanza dalcentro.Diamo piuttosto informazioni chiare, precise e allettanti. Come nella nostra area dedicata acome raggiungerci.Qui diamo tutte le indicazioni per raggiungerci agevolmente e soprattutto evidenziamo lavicinanza a punti di interesse storico, artistico, religioso ed anche sociale, come per il Policlinico
  • 3. Gemelli.Abbiamo lavorato sul concetto di Geo-localizzazione, con la cura particolare nella creazionedella scheda di Google Places.Ma soprattutto stimoliamo (con un lavoro eccellente di User Experience Design, ndr) il contattodel cliente, per qualsiasi ulteriore dettaglio: lo staff dell’Hotel Giotto é sempre disponibile sia viae-mail, con Skype o telefonicamente.Qui cerchiamo di fare Customer Care sia on-line, sia off-line. Come ti dicevo è il nostro fioreall’occhiello.Muse Comunicazione:Questo è molto interessante, ma come si fa ad emergere in una città come Roma, straordinariaper la sua vita culturale e sociale e per le sue attrattive che incuriosiscono turisti provenienti datutto il mondo. Come differenziarsi dalla miriade di offerte dei competitor?Alessandro Sorge:La vicinanza alla Città del Vaticano dà un’ulteriore specificità al nostro prodotto.Anche on-line si è lavorato ad enfatizzare questo aspetto.Il continuo variare delle esigenze nel turismo, richiede elasticità e capacità di gestione di nuovimercati che hanno rivolto la loro attenzione verso l’Italia e, Roma in particolare, in questi ultimianni.Soprattutto lavorando molto con i gruppi occorre prestare molta attenzione ai nuovi flussi, aimercati emergenti.Con il sito infine spingiamo, come già ti dicevo, le nostre eccellenze: la vicinanza a due stazioniMetro, la tranquillità della Location, il servizio di accoglienza che curiamo con tanta attenzionee con…molti sorrisi!Muse Comunicazione:In merito alla presenza web, la nuova release del vostro sito è online ormai da un po’ di mesi.Parliamo di numeri e performances?Alessandro Sorge:Se parliamo di fatturato on-line, i numeri sono buoni e sempre in crescita: segno di gradimento egestione attenta.Il sito si è posizionato molto bene per alcune parole chiave afferenti al nostro Business.Il Booking on-line funziona bene.Stiamo lavorando anche a pacchetti ed offerte.Vedo questa release non come un punto d’arrivo: si può, anzi si deve, fare ancora molto.Muse Comunicazione:In relazione al Fatturato on-line, voi avete un Booking Engine ed anche un form di richiesta dipreventivo/disponibilità. Perchè queste due soluzioni di acquisto? Come le avete progettate?Alessandro Sorge:Come ti dicevo il core business si riferisce ai gruppi, ma abbiamo principalmente due t arget .C’è anche il viaggiat ore singolo, la famiglia, il piccolo gruppo.Per questo abbiamo disegnato due soluzioni di acquisto: una diretta e particolarmente adattaalla clientele individuale; il form di richiesta studiato soprattutto per i “gruppi”.Muse Comunicazione:Last Minut e versus Advanced booking. Come si muove il turista oggi? Quale soluzionepreferisce? Ma soprattutto: voi proponete entrambe le soluzioni sul web? Come?Alessandro Sorge:È impossibile scegliere a priori tra le due prospettive: entrambe le soluzioni sono valide epossono esistere contemporaneamente. Vanno studiate in base alla tipologia dell’albergo,clientela, occupazione e stagionalità.
  • 4. I fattori nella scelta sono molteplici e… si aprirebbe un mondo, ma il tempo è tiranno!Muse Comunicazione:Hai ragione e cercherò di stringere i tempi! Raccogliete il parere e le indicazioni dei vostri clientiin relazione al web site? In altre parole, è possibile fare Customer Care attraverso il web?Alessandro Sorge:Un’altra domanda che richiederebbe una risposta lunghissima…Comunque cerco di sintetizzare: il sito deve attrarre l’attenzione del cliente sia dal punto divista visivo ed estetico sia naturalmente per i contenuti.Muse Comunicazione:Bene: con i contenuti di qualità e un buon lavoro sulle parole chiave, favoriamo anche ilposizionamento e la Brand Reputation…Alessandro Sorge:Appunto: ben posizionato, ma soprattutto, per il lettore, informativo, descrittivo, non difficile da“navigare”.Muse Comunicazione:User friendly,…con una buona architettura dei contenuti…Alessandro Sorge:Si: il cliente deve trovare facilmente quello che cerca e valutare proposte create da noiappositamente per loro, deve sentirle costruite su misura per i suoi bisogni.Il web site, con la sua funzionalità e potenzialità,ci permette di gestire strategie tariffarie e didisponibilità, in base alle esigenze dell’Hotel e alle richieste del mercato.Vedi quanto si può fare Customer care on-line?Poi il web marketing é di grande rilevanza ed anche il Social Networking è diventato importanteper seguire il cliente.Muse Comunicazione:Ho ancora qualche curiosità da soddisfare: per esempio qual è la funzionalità che ritieni piùimportante nel vostro sito web? Indicaci le motivazioni.Alessandro Sorge:Sicuramente il Booking Engine: il cliente cerca, trova, sceglie e compra.Muse Comunicazione:Siamo in zona Cesarini. Qualche suggerimento al volo, prima di salutarci?Alessandro Sorge:Attenzione a web marketing e Social network: per il futuro si va in quella direzione. E tutti noi cidobbiamo confrontare con nuove tecniche e nuove strategie!Un Grazie sentito ad Alessandro, che abbiamo strappato al lavoro in questi momenti cosìconvulsi, ma che ci ha comunque salutati con un …sorriso.Commenta oppure scrivici a info@musecomunicazione.it.Ci auguriamo di ricevere i tuoi commenti alla conversazione di oggi e, perché no, la tuadisponibilità ad essere intervistato! Non fare il timido ed inoltraci la tua richiesta oppure vieni sulForum Web Marketing Turistico Alberghiero.Appuntamento come sempre a mercoledì prossimo con “Turismo 2.0 Navigando si impara”.Per i Casi di Successo 2.0, dovrai aspettare l’inizio di Settembre, dopo la pausa estiva, connuove sorprese.A presto!

×