Smart City:verso nuovi contestiA cura di Mario Abis
Agenda  I parametri delle Smart Cities         Driver di sviluppo                               L’impatto delle nuove te...
Alcuni parametri per individuare le smart cities                                        1. Smart economy                  ...
Cogliere le opportunità di ciò che accade EVOLUZIONE          EVOLUZIONE       RECIPROCHE TECNOLOGICA           SOCIALE   ...
L’impatto delle nuove tecnologie:    tendenze in atto4
Macrotendenze ➔  Crescita della diffusione dei device mobili       Cresce e si diversifica l’accesso a internet       C...
La diffusione della tecnologia a livello mondiale                6,9 miliardi di persone al mondo                5,4 hanno...
Un mercato in continua crescita, nonostante la crisi                                                      Mappa dei mercat...
Macrotendenze       Crescita della diffusione dei device mobili ➔  Cresce e si diversifica l’accesso a internet       C...
Internet diventa Mobile                                                      vs                  Ca 35 Milioni di Pc      ...
Il boom del Mobile Internet in ItaliaIndividui che navigano in internet tramite smartphone                                ...
Mobile Economy: l’Italia è ben «messa»                                 42,4%                Diffusione Broadband       38,...
I possessori di Tablet in Italia                                                             1 M! Fonte: Nielsen, Survey C...
Macrotendenze        Crescita della diffusione dei device mobili        Cresce e si diversifica l’accesso a internet ➔  ...
Cresce l’ibridazione tra device e contenutiComportamenti messi in attoalmeno una volta a settimana...                     ...
Macrotendenze        Crescita della diffusione dei device mobili        Cresce e si diversifica l’accesso a internet    ...
Il ruolo dei media: TV vs Web             Tv                              informazioni più affidabili                     ...
Nuove forme sociali 17
Una nuova forma socialela fluidità        molteplicità        complessità        non-univocitàUn vecchia struttura:iden...
Un’identità fluida           L’identità del consumatore non è un concetto invariante,                          ma un aspet...
Segnali di cambiamento della forma sociale                Nuove forme del territorio:       le città diventano grandi aree...
La forma del territorio, aree metropolitane e mobilità                Le aree metropolitane crescono - [41% pop. ITA]  21
Aree metropolitane in Europa   Density of urban population in Europe in 2008 . Institut dEstudis Regionals i Metropolitans...
Muta la forma dello SPAZIO                                                                   prevale                      ...
Muta la forma del TEMPO                                                 mutano                                      i mecc...
Muta la forma delle relazioni                                  Schemi di interazione                                  con ...
Media: everywhere, every time      Content streeming 26
Spazi urbani e nuovi tecnologie         I media escono dagli ambienti             domestici e si appropriano              ...
I luoghi transitori del tempo interstizialedella mobilità  Nel reticolo organizzativo  della vita quotidiana  al pari dell...
I luoghi della distribuzione Esperienze internazionali dimostrano come la comunicazione diretta all’interno del punto vend...
I potenziali convergenti30
Quanti e chi sono i potenziali convergenti?                              16 milioni                                   Femm...
Il profilo di mobilità dei potenziali convergenti                                                                         ...
Come i device mobili sono utilizzatidai potenziali convergenti?                                              Il 54,3% dei ...
Tempi e device:la giornata mediale dei potenziali convergenti% di potenziali convergenti che fanno una o più esperienze me...
I contesti35
Quanti fanno esperienze mediali nei diversi contesti quotidiani?                    % di potenziali convergenti che fanno ...
Quanti fanno esperienze mediali nei contesti non quotidiani                 % di potenziali convergenti che fanno esperien...
La mobilità: un contesto ad alta densità mediale Contesto                         BASE            ESPOSTI AI         PENET...
Livelli attenzionali e valorizzazione delle EM: confronto fra i contesti                                                  ...
Quanti fanno esperienze mediali nei contesti non quotidiani                 % di potenziali convergenti che fanno esperien...
Spostamenti mezzi pubblici                       2,6 milioni di potenziali                                                ...
Le principali esperienze mediali contesto SPOSTAMENTO MEZZI PUBBLICO                                                      ...
Attenzione e valorizzazione dell’EM in mobilità                                                                      ALTA ...
A cura di Mario Abis          www.abiasas.eu44
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Digital smart citizen - Mario Albis

525 views

Published on

Digital Experience Festival 2012
Digital for People
Conferenza in collaborazione con CSI

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
525
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • L’Italia si dimostra tuttavia uno dei Paesi a più alta penetrazione con circa 45 milioni di device, di cui 15 milioni circa sono Smartphone, e circa 90 milioni di SIM card (3 ogni 2 abitanti; solo la Corea presenta numeriche ancora più elevate). Fonte Nielsen Mobile Media Q3 2010Fonte Comscore Press Release 2010Fonte Il sistema delle comunicazioni in Italia di AGCOM 2009
  • Digital smart citizen - Mario Albis

    1. 1. Smart City:verso nuovi contestiA cura di Mario Abis
    2. 2. Agenda  I parametri delle Smart Cities Driver di sviluppo  L’impatto delle nuove tecnologie  Nuove forme del sociali  I potenziali convergenti  I contesti 1
    3. 3. Alcuni parametri per individuare le smart cities 1. Smart economy 2. Smart mobility 3. Smart environment 4. Smart people 5. Smart living 6. Smart governance 2
    4. 4. Cogliere le opportunità di ciò che accade EVOLUZIONE EVOLUZIONE RECIPROCHE TECNOLOGICA SOCIALE DIRETTRICI DI INFLUENZA Oggi è in atto un processo a doppio senso, che va dall’evoluzione tecnologica alla società e agli individui e viceversa. Superare il tecnicismo/funzionale che porta un utilizzo Questo processo è anche “strumentale” della tecnologia la forma con cui la società sta evolvendo. 3
    5. 5. L’impatto delle nuove tecnologie: tendenze in atto4
    6. 6. Macrotendenze ➔  Crescita della diffusione dei device mobili  Cresce e si diversifica l’accesso a internet  Cresce l’ibridazione device e contenuti  Diminuzione dell’efficacia dell’adv 5
    7. 7. La diffusione della tecnologia a livello mondiale 6,9 miliardi di persone al mondo 5,4 hanno connessione alla corrente elettrica 5,3 sono in possesso di un telefono cellulare Nel 2013 il numero di Smartphone disponibili su scala globale (1,8 miliardi) supererà quello dei PC (1,72 miliardi) 5 miliardi 1,5 miliardi Fonte: comScore, 2010 Fonte: Gartner Newsroom, 2009 Fonte: www.eetimes.com, 2010 20 milioni 210 milioni Crescita delle vendite 181% per il 2011 Fonte: http://www.vgchartz.com, 6 Fonte: Gartner, Ottobre 2010 dicembre 2010
    8. 8. Un mercato in continua crescita, nonostante la crisi Mappa dei mercati a rischio Rinuncio In Uscita In Frenata Ristoranti famosi Vini/liquori di Robot domestici qualità Intermedi Moto Hi-fi/ Auto apparecchi Foto/videocamere Pc/notebook/netpc musicali Rinvio in futuro Non rinvio Sport Tempo libero Tablets/E-book Piccoli elettrodomestici per Viaggi la persona Abbigliamento Grossi Casa Piccoli elettrodomestici Abbonamento elettrodomestici per In attesa Sempre rete internet Salute la cucina presenti Non rinuncio Base: Totale intervistati (1224) Popolazione Le nuove tecnologie sono dei must have 24-59 anni anche in un momento di crisi Osservatorio Findomestic, 2012 7
    9. 9. Macrotendenze  Crescita della diffusione dei device mobili ➔  Cresce e si diversifica l’accesso a internet  Cresce l’ibridazione device e contenuti  Diminuzione dell’efficacia dell’adv tradizionale 8
    10. 10. Internet diventa Mobile vs Ca 35 Milioni di Pc Ca 25 Milioni di Smartphone 27 Milioni di utenti Internet da Pc 15 Milioni di utenti Mobile Internet (+5% da 2010) (+30% da 2010) 45,8% penetrazione Broadband fissa 42,4% penetrazione Broadband Mobile (+5% da 2010) (+23% da 2010) 1:21 h spesa al giorno per navigare da Pc 45 Min spesi al giorno per navigare da (stazionaria da 2010) Mobile (+30% da 2010)Fonte: Osservatorio Mobile Marketing & Service 2011 9
    11. 11. Il boom del Mobile Internet in ItaliaIndividui che navigano in internet tramite smartphone 15.0 + 37% 11.0 + 31% 8.4 Q3 2009 Q3 2010 Q3 2011Fonte: Nielsen Mobile Media, milioni di utenti 10
    12. 12. Mobile Economy: l’Italia è ben «messa» 42,4% Diffusione Broadband 38,5% Mobile 42,7% Penetrazione 42,5% Smartphone Penetrazione utenti 55% internet da mobile su 30% totale utentiFonte: Osservatorio Mobile Marketing & Service 2011 11
    13. 13. I possessori di Tablet in Italia 1 M! Fonte: Nielsen, Survey Consumer Panel, Maggio/Giugno 2011 Entro il 2013 Gartner stima che circoleranno in Italia circa 4 milioni di tablet. 12
    14. 14. Macrotendenze  Crescita della diffusione dei device mobili  Cresce e si diversifica l’accesso a internet ➔  Cresce l’ibridazione device e contenuti  Diminuzione dell’efficacia dell’adv tradizionale 13
    15. 15. Cresce l’ibridazione tra device e contenutiComportamenti messi in attoalmeno una volta a settimana... Guardare programmi TV sul cellulare 4% Guardare programmi TV su Internet 13% Ascoltare la radio sul cellulare 9% Ascoltare la radio su Internet 12% Leggere il giornale sul cellulare 5% Leggere il giornale su Internet 30% Navigare su internet utilizzando lo schermo della 4% TV Ascoltare la radio sulla TV 10%Fonte: Ricerca Politecnico 2011 14
    16. 16. Macrotendenze  Crescita della diffusione dei device mobili  Cresce e si diversifica l’accesso a internet  Cresce l’ibridazione device e contenuti ➔  Diminuzione dell’efficacia dell’adv tradizionale 15
    17. 17. Il ruolo dei media: TV vs Web Tv informazioni più affidabili sui prodotti/servizi Internet 33 trovare informazioni utili svagarsi, passare un po’ 23 per i propri acquisti di tempo piacevole 50 51 19 19 23 31 42 46 essere aggiornato su approfondire argomenti di fatti d’attualità proprio interesseFonte: Ricerca Politecnico 2011 16
    18. 18. Nuove forme sociali 17
    19. 19. Una nuova forma socialela fluidità  molteplicità  complessità  non-univocitàUn vecchia struttura:identità unitaria  opinioni  atteggiamenti, valori  desideri, bisogni 18
    20. 20. Un’identità fluida L’identità del consumatore non è un concetto invariante, ma un aspetto dinamico che si manifesta nell’attraversamento delle coordinate spazio temporali. I CONTESTI 19
    21. 21. Segnali di cambiamento della forma sociale Nuove forme del territorio: le città diventano grandi aree metropolitane Nuove forme di famiglia cambiamento dei ruoli Mobilità (casa-lavoro e cambi città) Passaggio da consumi mediali lineari alla multicanalità e ai canali di flusso Nuovi modelli organizzativi del lavoro (lavoro flessibile, project working, ecc.) La realtà virtuale interiorizzata e paradigma di comportamento Multiculturalismo diffuso 20
    22. 22. La forma del territorio, aree metropolitane e mobilità Le aree metropolitane crescono - [41% pop. ITA] 21
    23. 23. Aree metropolitane in Europa Density of urban population in Europe in 2008 . Institut dEstudis Regionals i Metropolitans de Barcelona 22
    24. 24. Muta la forma dello SPAZIO prevale la sovrapposizione tra gli ambiti senza rigide distinzioni connotative - funzionali la regola è l’utilizzo multifunzionale dello spazio questo genera schemi di comportamento Cessano di esistere i confini e si ridefiniscono variabili e diversificati gli schemi di interazione dei soggetti con l’ambiente fisico (Rif. housing – mobilità – territorio) 23
    25. 25. Muta la forma del TEMPO mutano i meccanismi di regolazione [aumentano gradi di libertà] mutano le attribuzioni connotative mutano le attribuzioni di valore del tempo Il tempo da rigido e strutturato è divenuto tempo fluido. 24
    26. 26. Muta la forma delle relazioni Schemi di interazione con l’ambiente fisico Sistemi di relazione fisici (!) e virtuali 25
    27. 27. Media: everywhere, every time Content streeming 26
    28. 28. Spazi urbani e nuovi tecnologie I media escono dagli ambienti domestici e si appropriano degli spazi urbani. Ridefinisco il tessuto urbano, creando nuovi punti di connessione, strategici e relazionali, con il territorio 27
    29. 29. I luoghi transitori del tempo interstizialedella mobilità Nel reticolo organizzativo della vita quotidiana al pari delle “celle” spazio-temporali, 28 assumono centralità le connessioni, tra una cella e l’altra, le 1 strade che ci trasportano da un luogo ad un altro. 600.000 persone transitano ogni giorno dalla stazione centrale di MIlano 28
    30. 30. I luoghi della distribuzione Esperienze internazionali dimostrano come la comunicazione diretta all’interno del punto vendita acquista rilevanza in ragione della selettività/targettizzazione della comunicazione e della rilevanza nel processo d’acquisto. Il punto vendita diventa MEDIA 29
    31. 31. I potenziali convergenti30
    32. 32. Quanti e chi sono i potenziali convergenti? 16 milioni Femmine, 7,2 mio di individui 45% Maschi 8,8 mio 55% 5.4 4.6 4,9 3,5 Millions Millions 3.0 3.0 3,2 2,0 1,5 0,9 28,8% 18,6% 18,7% 33,8% 9,5% 21,7% 30,5% 19,9% 12,7% 5,8% Nord-Ovest Nord_est Centro Sud 15-18 19-24 25-34 35-44 45-54 55-65 31Fonte: Digital monitor, luglio 2011 (base: 3000 casi)
    33. 33. Il profilo di mobilità dei potenziali convergenti NON EFFETTUO SPOSTAMENTI 17,5% 13.200.000 INDIVIDUI CHE EFFETTUANO SPOSTAMENTI 82,5% 11.850.000 100% individui 90% 80% 89.7% Base: totale campione, 100% 70% 60% 50% Durata media 40% in minuti: 30 30% 20% 10% 6.5% 1.2% 2.6% 0% ALMENO 4/5 GG 2/3 GG A 1 GG A PIU RARAMENTE A SETTIMANA SETTIMANA SETTIMANA 32Base: persone individui occupati e studenti, 82,5%
    34. 34. Come i device mobili sono utilizzatidai potenziali convergenti? Il 54,3% dei potenziali convergenti utilizza uno smartphone Smartphone Quasi il 39% lo utilizza per compiere esperienze mediali nella propria giornata tipo Il 10,7% dei potenziali convergenti utilizza un tablet Tablet Il 5,3% lo utilizza per compiere esperienze mediali nella propria giornata tipo 33
    35. 35. Tempi e device:la giornata mediale dei potenziali convergenti% di potenziali convergenti che fanno una o più esperienze mediali nellora indicata, con il device indicato100.0% Altri device Console (fissa/mobile) 90.0% Lett. MP3 Smartphone Tablet PC (fisso/portatile) 80.0% Radio TV (sc.piatto/t.catodico) 70.0% 60.0% 50.0% 40.0% 30.0% 20.0% 10.0% 0.0% H05 H06 H07 H08 H09 H10 H11 H12 H13 H14 H15 H16 H17 H18 H19 H20 H21 H22 H23 H24 H25 Nota: la somma delle curve orarie dei diversi device è più alta della curva oraria delle esperienze mediali 34 Base: totale campione, 100% perché allinterno della stessa ora lo stesso individuo può fare esperienze mediali su device differenti
    36. 36. I contesti35
    37. 37. Quanti fanno esperienze mediali nei diversi contesti quotidiani? % di potenziali convergenti che fanno esperienze mediali nel contesto quotidiano indicato Soggiorno dopocena n. di potenziali convergenti = 9,3 mio 58% Camera da letto dopocena 8,2 mio 51% Spostamento mezzo privato 5,6 mio 36% Camera da letto durante giorno 4,7 mio 29% Soggiorno pomeriggio 4,6 mio 29% Cucina a cena 4,3 mio 27% Cucina a pranzo 3,7 mio 23% Cucina mattina 3,6 mio 22% Spostamento mezzo pubblico 2,6 mio 16% Contesti urbani Cucina pomeriggio 11% Lavoro pausa pranzo 11% Lavoro altre pause 11% Soggiorno mattina 10% Cucina dopocena 10% Soggiorno a pranzo 6% Passeggiando in strada 6% Bagno la mattina 4% Luoghi di attesa 2% 36
    38. 38. Quanti fanno esperienze mediali nei contesti non quotidiani % di potenziali convergenti che fanno esperienze mediali nel contesto non quotidiano indicato VIAGGIO IN TRENO 2,7 mio di potenziali convergenti 17.0% STORE DI GRANDI CATENE 2,1 mio 13.3% AEROPORTO 1,6 mio 9.8% Contesti urbani STAZIONE DEL TRENO 1,5 mio 9.3% NEGOZIO MONOMARCA 0,9 mio 5.8% VIAGGIO IN AEREO 0,8 mio 5.0% 37
    39. 39. La mobilità: un contesto ad alta densità mediale Contesto BASE ESPOSTI AI PENETRAZIONE DIMENSIONE POTENZIALE MEDIA MEDIALE DEL TARGET % di coloro % di coloro che che frequentano compiono il contesto esperienze mediali nel contesto CONTESTI QUOTIDIANI Spostamento mezzo privato 88,2% 35,9% 41% 5,8 mio Spostamento mezzo pubblico 41,3% 16,3% 39% 2,6 mio CONTESTI NON QUOTIDIANI Stazione ferroviaria 18,2% 9,3% 51% 1,5 mio Viaggio in treno 24,0% 17,0% 69% 2,7 mio Aeroporto 15,1% 9,8% 65% 1,6 mio Viaggio in aereo 13,1% 5,0% 38% 0,8 mio 38
    40. 40. Livelli attenzionali e valorizzazione delle EM: confronto fra i contesti ALTA VALORIZZAZION E Area dell’opportunità Area della scelta, della ritualità CAMERA DA LETTO CAMERA DA LETTO DOPOCENA SPOSTAMENTO MEZZO DURANTE GIORNO PUBBLICO UFFICIO PAUSA BASSA PRANZO ALTA ATTENZIONE ATTENZIONE SOGGIORNO CUCINA MATTINA CUCINA A PRANZO POMERIGGIO CUCINA A CENA SOGGIORNO DOPOCENA SPOSTAMENTO MEZZO PRIVATO Area del consumo commodity Area inerziale dell’abitudine BASSA VALORIZZAZIONEAsse X: indice sintetico livello di attenzione, dati punteggio medio standardizzato delle EM che si svolgono nel contesto. 39Asse Y: indice sintetico di valorizzazione dell’EM, dati punteggio medio standardizzato delle EM che si svolgono nel contesto.La dimensione dell’indicatore è proporzionale al peso del contesto.
    41. 41. Quanti fanno esperienze mediali nei contesti non quotidiani % di potenziali convergenti che fanno esperienze mediali nel contesto non quotidiano indicato VIAGGIO IN TRENO 2,7 mio di potenziali convergenti 17.0% STORE DI GRANDI CATENE 2,1 mio 13.3% AEROPORTO 1,6 mio 9.8% STAZIONE DEL TRENO 1,5 mio 9.3% NEGOZIO MONOMARCA 0,9 mio 5.8% VIAGGIO IN AEREO 0,8 mio 5.0% 40
    42. 42. Spostamenti mezzi pubblici 2,6 milioni di potenziali 54 54 50 50 convergenti16% DEVICE: 33% 31% 33% • Smartphone 52% 26% 24% • Mp3 39% 20% 16% 17% CONTENUTI: • Intrattenimento 64% • Relazione 23% NECESSARIA FUNZIONALE RELAZIONALE LUDICA COMPETENZA ESPLORATIVITA 35% Totale SPOSTAMENTO MEZZO PUBBLICO 29% 30% 29% 38% 23% 31% 19% 18% 18% 23% 22% 22% 20% 13% 9% 9% 5% 5% 3% 15-18 19-24 25-34 35-44 45-54 55-65 Nord Ovest Nord Est Centro Sud e Isole 41
    43. 43. Le principali esperienze mediali contesto SPOSTAMENTO MEZZI PUBBLICO Musica 100% SPOSTAMENTO SU MEZZI PUBBLICI 16,3% - 2,6 mio Mp3/iPod INTRATTENIMENTO 37,7% Smartphone 3G INTRATTENIMENTO 23,8% Musica 46% Programma di intrattenimento 40% Smartphone 3G RELAZIONE 23,0% Social media 22% Social Network (scambio info) 84% Social Network (commenti) 38% 42Base: chi vive esperienze mediali nello specifico contesto
    44. 44. Attenzione e valorizzazione dell’EM in mobilità ALTA VALORIZZAZIONE SP_RELA_pubb MP3_INTR_pubb SPOSTAMENTO MEZZO PUBBLICO BASSA SP_INTR_pubb ALTA ATTENZIONE ATTENZIONE RD_INFO_priv SPOSTAMENTO MEZZO PRIVATO mp = mezzi pubblici priv = mezzi privati RD_INTR_priv INTR = contenuti di intrattenimento INFO = contenuti di informazione RELA = social networking BASSA EM= esperienza mediale VALORIZZAZIONE 43
    45. 45. A cura di Mario Abis www.abiasas.eu44

    ×