Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Slide presentazione progetto

90 views

Published on

slides di progetto

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Slide presentazione progetto

  1. 1. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 TITOLO DELLA SOLUZIONE « IO SONO UNA PERSONA» ___________________ Femminile Maschile Neutro ____________________________ AMBITO IN CUI LA SOLUZIONE SI COLLOCA 13.2 Diseguaglianze , pari opportunità, resilienza
  2. 2. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 IL GRUPPO DI LAVORO Maria Tiziana Lemme, giornalista de Il Mattino, presidente associazione Femminile Maschile Neutro Ugo Degl’Innocenti, giornalista, ufficio stampa Consiglio Regionale del Lazio, esperto in linguaggiolegislativo; Elisa Giomi, docente di Sociologia della Comunicazione e di Gender e media, Università Roma Tre Graziella Priulla, sociologa della comunicazione e della cultura, ordinaria di Sociologia dei consumi e comunicativi, università di Catania, tra l’altro autrice di “La comunicazione delle pubbliche amministrazioni”, 2008 Maria Masi, avvocata, presidente CPO Consiglio Nazionale Forense Paola Di Nicola, giudice del Tribunale di Roma
  3. 3. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 PRESENTAZIONE DELLA SOLUZIONE 1/2 L’associazione Femminile Maschile Neutro, fondata da Maria Tiziana Lemme e Amalia Signorelli, ha lavorato negli ultimi due anni a un progetto riguardante la revisione del linguaggio normativo e amministrativo e in particolare per la modifica del sostantivo ‘uomo’ con ‘persona’ nei codici dello Stato e per l’introduzione dell’aggettivo ‘maschile’ nella normativa sulla violenza sulle donne. Il progetto ha avuto sua prima concretezza nella scrittura della legge n. 4643 depositata nel settembre 2017 a firma dell’on. Titti Di Salvo più altri 25 e riguarda:“Disposizioni concernenti l’eliminazione delle discriminazioni linguistiche negli atti normativi e amministrativi. Delega al Governo per la revisione linguistica relativa alla violenza di genere”. L’associazione si pone come riferimento per il Governo, le Regioni e gli Enti locali per l’attuazione della legge 4643, vale a dire: per l’organizzazione del tavolo di lavoro per attuare la ricognizione di tutte le leggi nazionali regionali e regolamentari al fine di formulare dei decreti legislativi ah hoc e leggi regionali per giungere alla modifica di tale normativa nel rispetto del linguaggio di genere. Ugualmente necessaria la sensibilizzazione in contesti culturali e scolastici. Brevissima descrizione della soluzione
  4. 4. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 PRESENTAZIONE DELLA SOLUZIONE 2/2 Per chi è adatta / in che contesti o amministrazioni si può attuare GOVERNO, REGIONI, ENTI LOCALI Scuole soprattutto di primo grado
  5. 5. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 PER ULTERIORI APPROFONDIMENTI http://www.femminilemaschileneutro.it
  6. 6. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 ANAGRAFICA DEL REFERENTE Nome e cognome:Maria Tiziana Lemme email:mtlemme@tin.it altre informazioni: Maria Tiziana Lemme, giornalista professionista dal 1996. Vive e lavora a Roma. Comincia l'attività nell'82, redattrice per "Dossier Sud", direttore Giuseppe Marrazzo. Dal 1989 è contrattualizzata con Il Mattino (art. 2 per le pagine della Cultura e degli Spettacoli). Pubblica inoltre inchieste e reportages come inviata per le pagine degli Interni. Delle numerose esperienze e collaborazioni concluse o in corso come redattrice, collaboratrice o inviata (L’Unità, Itinerario, Tic, Smemoranda, Capitolium, I Siciliani, il Reportage, Il Messaggero, Il Sudonline, Rainews 24 etc) ricorda in particolare la corrispondenza da Napoli per il settimanale "Avvenimenti". Nel 1999 vince il premio “Fiore di roccia” sez. giornalismo, per un reportage in tre puntate dalla Bosnia pubblicato su "Il Mattino”. Nel 2001 ha ideato, progettato e realizzato per la IIIa Settimana dei Beni Culturali l’evento “Labirinti” al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Lettrice per “Moby Dick” e “Vibrisselibri”, ha pubblicato (finora) racconti e interventi nelle raccolte: “Esposito… con l’aggiunta di Gennaro!” ed. Sintesi, Napoli 1991 "Spunti di vista - Impressioni e sguardi di donne", ed. Cuen, Napoli 1993; - "Confesso che ho bevuto", ed. DeriveApprodi, Roma 2004. - "Si sta come a Natale", ed. Vibrisselibri, Padova 2007. - "Website Horror", ed Intermezzi, San Miniato 2010. - “Il principe azzurro non esiste”, Newton Compton Editori, Roma 2014 Nel 2014 riceve in Campidoglio il premio “Personalità europea 2014” per il settore TV-Stampa. Nel 2016 riceve il premio Roma Capitale –Roma Caput Mundi per il settore Cinema, Giornalismo e Giustizia. Da giugno 2016 lavora con Amalia Signorelli a una proposta di legge per le eliminazioni verbali e linguistiche dai testi ufficiali della Repubblica Italiana e per l’introduzione dell’aggettivo ‘maschile’ nella normativa inerente la violenza sulle donne. In agosto 2017 fonda con la professoressa Signorelli l’associazione culturale FemminileMaschileNeutro, della quale è presidente. L’ultima avventura è la partecipazione come protagonista del film “Appunti sulla mia famiglia” (Teatri Uniti, 2017) di Caterina Biasiucci, sua figlia.

×