La storia di Gesù

2,031 views

Published on

La Natività

Published in: Education, Spiritual
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,031
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
80
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La storia di Gesù

  1. 2. Giuseppe e Maria erano giovani sposi. Vissero tanto tempo fa a Nazareth. Giuseppe faceva il falegname e Maria aspettava un bambino .
  2. 3. Non ti preoccupare per me. Il signore sa quello che fa. Cara Maria, il viaggio è lungo e tu in queste condizioni… Andarono a Betlemme. Giuseppe e Maria camminarono a lungo. Dovevano andare a registrarsi per il censimento .
  3. 4. Mia moglie è in- cinta e sta per partorire. Mi potete ospitare per la notte. A Betlemme c’era tanta gente. Cercarono una camera per la notte, ma tutte le locande erano piene.
  4. 5. Potete ospitare mia moglie per la notte. Io rimarrò qua fuori. Non importa se comincia a nevicare. Mi rifugerò sotto qualche portico. Si fermarono nell’ultima locanda. “ Tutte le stanze sono occupate”, disse l’oste, “ma se volete, potete dormire nella stalla”.
  5. 6. La stalla era calda e pulita. Giuseppe fece un letto con la paglia per Maria. Stese il suo mantello e Maria si coricò. Era molto stanca.
  6. 7. Quella notte nacque il Bambino. Maria lo chiamò Gesù. Lo fasciò ben bene e lo mise a letto, al caldo, nella mangiatoia.
  7. 8. Vicino alla città c’erano i pastori. Dormivano all’aperto per fare la guardia al proprio gregge. Era una notte buia e silenziosa…
  8. 9. Improvvisamente apparve una luce. Il cielo si illuminò di una luce radiosa. I pastori si svegliarono di soprassalto. Erano molto spaventati .
  9. 10. Apparve loro un angelo. “ Non abbiate paura. Andate a Betlemme. In una stalla troverete un bambino: è Gesù, il figlio di Dio”.
  10. 11. I pastori andarono a Betlemme. Trovarono la stalla e si inginocchiarono davanti al bambino. Raccontarono a Maria le parole dell’angelo .
  11. 12. I pastori erano felici e andarono ovunque gridando ... Raccontarono a tutta Betlemme di Gesù bambino. Poi tornarono dalle loro pecore, cantando e pregando.   Ascoltate la novella che portiamo a tutto il mondo: è di tutte la più bella, è fiorita dal profondo. Nella stalla, ecco, ora è nato un dolcissimo bambino. La Madonna l’ha posato sulla paglia: poverino! Ma dal misero giaciglio già la luce si diffonde, già sorride il divin Figlio e il cielo gli risponde. Quel sorriso benedetto porti gioia ad ogni tetto!
  12. 13. Molto lontano vivevano i Re Magi. Videro una stella luminosa che si muoveva nel cielo. Significava che era accaduto qualcosa di speciale .
  13. 14. Seguirono la stella. Dopo molti giorni la stella si fermò su Betlemme. I Re Magi capirono che erano arrivati nel posto giusto.
  14. 15. Siamo arrivati fin qui seguendo una grande stella. Siamo i re Magi e veniamo dal lontano Oriente. Abbiamo portato dei doni per rendere omaggio al bambino, appena nato. I tre Magi trovarono Gesù. Entrarono nella stalla e videro Maria e il bambino. Si inginocchiarono e offrirono i doni che avevano portato.
  15. 16. Da allora quando tempo è passato! Sono trascorsi più di 2000 anni, ma anche noi ora, come allora, festeggiamo la nascita di Gesù. Non portiamo doni come quelli dei pastori e neppure come quelli dei Re Magi. Ognuno di noi porta quello che ha nel proprio cuore. E Gesù è felice. Da lassù, ci guarda e ci benedice! Perciò a voi tutti, vogliamo cantare i nostri auguri…

×