Ecologia Partecipativa: When Geeks go Green

1,039 views

Published on

Come Internet e le nuove tecnologie possono essere usate per aumentare la consapevolezza dei problemi ambientali e promuovere uno sviluppo sostenibile

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,039
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
122
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Assisteremo ad un progressivo aumento delle aree desertificate e avremo un numero maggiore di periodi di siccità
  • Ecologia Partecipativa: When Geeks go Green

    1. 1. ECOLOGIA PARTECIPATIVA WHEN GEEKS GO GREEN
    2. 2. Benvenuti nell’Antropocene
    3. 3. PAUL CRUTZEN NOBEL PER LA CHIMICA 1995
    4. 4. ANTROPOCENE
    5. 5. Esagerazione?
    6. 6. NON sottovalutiamoci troppo
    7. 7. Fonte: Servizio Geologico degli Stati Uniti (USGS) MOVIMENTAZIONE DI MATERIALI SULLA CROSTA TERRESTRE
    8. 8. Sokolov, A., Prinn, R. et al, Journal of Climate (2009) Source: MIT's Center for Global Change Science NO POLICY WITH POLICY
    9. 9. LE CONSEGUENZE DEL RISCALDAMENTO GLOBALE?
    10. 10. #1 Farà (ancora) più caldo.
    11. 11. #2 Più eventi metereologici estremi.
    12. 12. #3 Più desertificazione e siccità.
    13. 13. #4 Più malattie infettive e carestie.
    14. 14. HOUSTON, WE HAVE A PROBLEM
    15. 15. CHE FARE?
    16. 16. #1 Più efficienza energetica
    17. 17. #2 Più energia da fonti rinnovabili
    18. 18. #3 Meno emissioni nocive
    19. 19. ECOLOGIA PARTECIPATIVA … fornire accesso universale all’uso efficiente delle risorse utilizzando Internet e le nuove tecnologie per creare maggiore consapevolezza, partecipazione, e nuove modalità di interazione con i prodotti e l’ambiente…
    20. 20. #1 Più efficienza energetica Qurrent Tecnologia che permette agli utenti di generare la loro propria energia localmente da fonti rinnovabili, utilizzando pannelli solari, microturbine eoliche e celle a idrogeno L’energia prodotta viene condivisa tra i vicini di casa attraverso un Local Energy Network (LEN)
    21. 21. #1 Più efficienza energetica Lucid Design Group I dati sull’elettricità e altre risorse consumate sono visualizzati su una dashboard che segnala la quantità di denaro equivalente risparmiata (o spesa) Gli utenti possono confrontare la propria performance con i membri della propria rete sociale che hanno adottato il servizio
    22. 22. #1 Più efficienza energetica Energy Detective Unisce l’output energetico di una famiglia con una API di visualizzazione di Google, che a sua volta è basata sui feed Twitter emessi da uno strumento di misura energetica (TED) I picchi di consumo sono regolarmente annotati sulla timeline $119.95
    23. 23. #1 Più efficienza energetica Google PowerMeter software di monitoraggio in grado di elaborare i dati provenienti dagli elettrodomestici e costruire un'analisi grafica del consumo I dati sono poi condivisi con tutti gli altri utenti della Rete in una sorta di sfida al risparmio energetico
    24. 24. #2 Più energia da fonti rinnovabili RoofRay Consente di valutare la convenienza dell’installazione dei moduli fotovoltaici sul proprio tetto, fornendo una stima dell’efficienza attesa obiettivo: fornire API e RoofRaytings (potenziale solare per residenza) a motori di ricerca del settore come Zillow, Trulia e Realtor
    25. 25. #2 Più energia da fonti rinnovabili Sungevity utilizza la tecnologia satellitare per aiutare gli utenti a progettare il sistema fotovoltaico ottimale in funzione delle caratteristiche del tetto della loro abitazione (disponibile solo in California)
    26. 26. #2 Più energia da fonti rinnovabili Etopia il primo villaggio eco-sostenibile sviluppato su Second Life per permettere alle persone di apprendere informazioni sulle fonti rinnovabili e le relative tecnologie vedendole “in azione” attraverso una simulazione 3D
    27. 27. #3 Meno emissioni nocive OpenSpime protocollo/architettura utilizzabile per creare una rete connessa di sensori wireless che consentono di monitorare, aggregare e visualizzare su Google Maps variabili di rilevanza ambientale, come il livello di anidride carbonica
    28. 28. #3 Meno emissioni nocive GenGreen servizio di networking sociale che aiuta le persone a connettersi e utilizzare le risorse disponibili nella comunità locale, riducendo la necessità di trasportare i prodotti su lunghe distanze
    29. 29. #3 Meno emissioni nocive CarPool servizio che consente alle persone di condividere l’uso dei mezzi di trasporto coordinando i propri percorsi
    30. 30. # 3 Meno emissioni nocive UbiGreen traccia semi-automaticamente i modelli comportamentali di mobilità individuale e premia l’utente per il carattere più “verde” delle sue scelte (l’essere andato a piedi o in bicicletta, aver preso l’autobus o fatto car pooling) courtesy of Intel Research Seattle Lab
    31. 31. #3 Meno emissioni nocive Echorio consente all’utente di calcolare il livello di emissioni dannose, in particolare quelle generate dagli spostamenti e dai viaggi attraverso un GPS, che consente un tracciamento costante dei consumi in base alle percorrenze
    32. 32. #3 Meno emissioni nocive Ecocho motore di ricerca “verde” che compensa la CO2 prodotta dalle ricerche con la piantumazione di alberi sponsorizzata attraverso la pubblicità sul sito Per ogni 1000 ricerche eseguite dagli utenti su Ecocho, una compensazione pari a 1 tonnellata di CO2
    33. 33. #3 Meno emissioni nocive Smart Grid un network di elettricità che utilizza una comunicazione a due vie, sensori avanzati, e computer distribuiti per abilitare la generazione di energia in modo decentralizzato aumentando al tempo stesso la sicurezza, l’affidabilità e l’efficienza della rete
    34. 34. Credits <ul><li>http://www.flickr.com/photos/globetrotter1937/1147042189/ (Desertification 3) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/leejordan/458893443/ (Desertification 4 cc) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/robbie73/3479751769/ (Desertification2) </li></ul><ul><li>http://digilander.libero.it/steppen.wolf/foto/antropocene%201.jpg (Antropocene) </li></ul><ul><li>http://www.mpch-mainz.mpg.de/~air/anthropocene/Text.html (Prof. Paul Crutzen) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/vladimir_klepikov/3072551326/ (Industrialization 1) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/20648796@N05/2038822280/ (Industrialization 2) </li></ul><ul><li>http://quilime.com/aggregate/agg/Geological_time_spiral.png (Geological Time Scale Spiral) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/focalplane/229880631/ (Warming 1) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/coastguardnews/2855122840/ (Warming 2) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/toptechwriter/1189318552/ (Warming 3) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/georgiesharp/371472003/ (Siccità) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/deadmike/170729124/ (Zanzara) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/viagginkenya/444755571/ (Carestia) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/valeriebb/3006348550/ (Punto interrogativo) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/viamoi/3081636696/ (Lampada efficiente) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/skyseeker/3173258007/ (Eolico) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/joc67/733190813/ (Solare) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/pulpolux/133817337/ (Onde marine) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/21313845@N04/2699426341/ (Pollution) </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/photos/svenwerk/107267802/ (Tecnologia e natura) </li></ul>

    ×