Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
RFID:
miti, realtà, limitazioni e casi reali
Le tecnologie così definite sono tecnologie “abilitatrici” che consentono un incremento
esponenziale rispetto allo stato a...
Probabilmente tutti noi abbiamo sentito parlare della tecnologia RFID (Radio
Frequency Identification)
Però forse non tutt...
La tecnologia RFID
Sotto la definizione di RFID (Radio Frequency Identification) si collocano tutti quei
dispositivi, alim...
…perciò cerchiamo di fare chiarezza, soprattutto relativamente a quello che si può
fare e quello che NON si può fare
L’RFI...
Un sistema RFID si compone
di:
• tag/trasponder composto da
un chip contenente i dati e
un’antenna
Tag
Chip
Antenna
Antenn...
Tipologie di tag RFID
Esistono una miriade di tipi di tag, differenti per forma, dimensioni e prestazioni, ma,
in linea di...
Dispositivi di lettura RFID
I sistemi di lettura dei tag sono i più disparati:
Gate/portali
Lettori brandeggiabili Muletti...
RFID: tutto facile e scontato?
Non bisogna assolutamente banalizzare!!!
Per ogni applicazione RFID è assolutamente necessa...
RFID: tutto facile e scontato?
…quando affrontiamo un progetto RFID ricordiamoci…
I materiali conduttori di elettricità e ...
RFID: errori tipici
Spesso il cliente si documenta su internet e si fa l’idea (errata), che un reader valga un
altro e un’...
RFID: errori tipici
Talvolta la richiesta del cliente è: “quanto costa un tag?”
…e la nostra risposta è: “quanto costa un’...
RFID: applicazioni
Intelligo
Intelligo è un approccio nuovo e unico
Consente al cliente di avere un imballo già dotato di un identificatore R...
Intelligo
Il cliente non deve preoccuparsi di apporre il tag sui colli: è già presente!!
Il tag ha in chiaro un numero uni...
RFID GREEN
Tutto il mondo sta capendo l’importanza e ponendo attenzione alla sostenibilità
ambientale, soprattutto relativ...
RFID GREEN
Sono disponibili da pochi mesi dei “Green Tag”:
Non hanno alluminio (antenna)
Non hanno PET (plastica)
Hanno un...
RFID GREEN vs TRADITIONAL
ESL a colori
Un’altra famiglia di dispositivi che si integrano con la
tecnologia RFID (ma possono operare anche senza) son...
NEWS ULTIM’ORA!!!
Entro l’anno arriverà sul mercato uno smartphone che, oltre alle
normali funzionalità di questa tipologi...
Approfondimenti
…abbiamo realizzato alcune white paper sull’anticontraffazione, identificazione
automatica, IoT, blockchai...
Ubaldo Montanari
Tenenga
ubaldo.montanari@tenenga.it
Green RFID e eco TAG. Etichette e-paper e smartphone che leggono barcode,NFC e RFID UHF. Queste le tecnologie esponenziali...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Green RFID e eco TAG. Etichette e-paper e smartphone che leggono barcode,NFC e RFID UHF. Queste le tecnologie esponenziali che cambieranno il mondo della tracciabilità

40 views

Published on

Green RFID e eco TAG. Etichette e-paper e smartphone che leggono barcode,NFC e RFID UHF. Queste le tecnologie esponenziali che cambieranno il mondo della tracciabilità e della logistica. Ce ne parla Ubaldo Montanari, CEO di Tenenga ( Evento "Tra i motori dell'innovazione", Museo Lamborghini, 20 settembre 2019).

Published in: Technology
  • Be the first to comment

Green RFID e eco TAG. Etichette e-paper e smartphone che leggono barcode,NFC e RFID UHF. Queste le tecnologie esponenziali che cambieranno il mondo della tracciabilità

  1. 1. RFID: miti, realtà, limitazioni e casi reali
  2. 2. Le tecnologie così definite sono tecnologie “abilitatrici” che consentono un incremento esponenziale rispetto allo stato attuale dei processi e delle prestazioni dei sistemi A nostro avviso possono considerarsi tali tutte le tecnologie che rientrano nel novero dell’IoT (Internet of Things): come per esempio l’RFID, Beacon & BLE (Bluetooth Low Energy), RTLS (Real Time Location System), Blockchain, ecc. ecc. Queste tecnologie, se correttamente applicate, consentono un “salto in avanti” fornendo competitività alle imprese Tecnologie esponenziali
  3. 3. Probabilmente tutti noi abbiamo sentito parlare della tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) Però forse non tutti sanno che il termine “RFID” comprende uno spettro molto ampio di frequenze, tipologie di dispositivi, standard internazionali, ecc. ecc. Internet (e non solo lei) ha fornito, sia in passato che attualmente, erronee informazioni su questo argomento creando aspettative spesso non realistiche di ciò che sia possibile fare… …speriamo di contribuire a chiarire questi aspetti RFID: fra mito e realtà
  4. 4. La tecnologia RFID Sotto la definizione di RFID (Radio Frequency Identification) si collocano tutti quei dispositivi, alimentati e non, che vengono letti/identificati tramite onde in radiofrequenza Pertanto questa categoria racchiude moltissimi dispositivi come ad esempio passaporti, biglietti/abbonamenti metropolitani, carte di credito, immobilizer delle auto, telepass, ecc. ecc. Questi hanno funzionalità molto diverse fra loro e pertanto, spesso, si può fare confusione…
  5. 5. …perciò cerchiamo di fare chiarezza, soprattutto relativamente a quello che si può fare e quello che NON si può fare L’RFID è uno strumento, un ausilio, non è una panacea che risolve tutti i problemi: è un aiuto a migliorare i processi e ridurre gli errori, ma noi dobbiamo metterci del nostro… Esistono due macro categorie di dispositivi: quelli definiti “passivi” e cioè senza una fonte di energia propria-batterie (es. carte di credito) quelli definiti “attivi” che sono invece dotati di batterie (es. telepass) La tecnologia RFID
  6. 6. Un sistema RFID si compone di: • tag/trasponder composto da un chip contenente i dati e un’antenna Tag Chip Antenna Antenna Dispositivo di Lettura • antenna per comunicare con il tag • un sistema di Lettura (o Controller) che gestisce la comunicazione con il tag e con il mondo esterno Funzionamento
  7. 7. Tipologie di tag RFID Esistono una miriade di tipi di tag, differenti per forma, dimensioni e prestazioni, ma, in linea di massima, li possiamo raggruppare in quattro macro categorie: Label tag Tag rigidi Label MOM (mounting on metal) Tag rigidi MOM
  8. 8. Dispositivi di lettura RFID I sistemi di lettura dei tag sono i più disparati: Gate/portali Lettori brandeggiabili Muletti Tunnel
  9. 9. RFID: tutto facile e scontato? Non bisogna assolutamente banalizzare!!! Per ogni applicazione RFID è assolutamente necessario eseguire uno studio di fattibilità, effettuando dei test al fine di verificarne l’applicabilità (PoC – Proof of Concept) Non esiste una frequenza/tecnologia idonea per tutte le applicazioni... le fasi da seguire sono: Intervista/visita di pre-analisi al potenziale cliente Svolgimento PoC presso il cliente nell’ambiente reale Documento con risultati PoC e costi puntuali Hardware & Software Relazione di pre- analisi con costi puntuali del PoC e indicativi per Hardware & Software Pilota (se necessario) IMPIANTO
  10. 10. RFID: tutto facile e scontato? …quando affrontiamo un progetto RFID ricordiamoci… I materiali conduttori di elettricità e i liquidi sono delle barriere spesso insormontabili Le onde radio rimbalzano, perciò spesso serve realizzare delle schermature per non avere letture indesiderate (e questo significa ingombri) La tecnologia è affidabile e matura, ma non possiamo pretendere sia infallibile (diffidiamo da chi ci garantisce, a voce, il 100% di letture sempre e comunque…) Spesso per adottarla serve modificare i processi e/o trovare “compromessi” nelle modalità operative NON E’ UNA TECNOLOGIA “PLUG AND PLAY”!!!
  11. 11. RFID: errori tipici Spesso il cliente si documenta su internet e si fa l’idea (errata), che un reader valga un altro e un’antenna valga un’altra...ma non è affatto così!!! Altro errore che accade spesso: il tag viene equiparato a una normale etichetta adesiva, pertanto la gestione dei tag passa in mano all’ufficio acquisti...spesso con disastri epocali. Il tag è un punto nevralgico del sistema non è un accessorio!! A volte si crede di poter aumentare a piacimento la potenza dei lettori per ottenere le prestazioni volute: NON è possibile, ci sono delle norme Europee che vanno assolutamente rispettate! Bisogna definire se i prodotti che “taggheremo” dovranno essere letti solo in Europa o anche in altre parti del mondo, perchè le frequenze utilizzate sono diverse e i tag devono avere prestazioni adeguate
  12. 12. RFID: errori tipici Talvolta la richiesta del cliente è: “quanto costa un tag?” …e la nostra risposta è: “quanto costa un’automobile o una casa?” Serve prima definire cosa si deve fare, che tipo di prodotto identificare, in che modo si pensa di leggerlo, le quantità in gioco e solo dopo si potranno fare delle ipotesi Spesso il cliente, che sta valutando un progetto con numeri importanti, semplicemente moltiplica il costo del tag per il numero di prodotti e arriva alla conclusione: “ma così spendo XX euro/anno, sono molti!” …l’aspetto da valutare NON è la spesa ricorrente dei tag, MA gli errori che elimino, il loro costo (che spesso non è quantificato) e soprattutto la soddisfazione del cliente
  13. 13. RFID: applicazioni
  14. 14. Intelligo Intelligo è un approccio nuovo e unico Consente al cliente di avere un imballo già dotato di un identificatore RFID univoco e non alterabile …Intelligo è uno strumento per la logistica e la tracciabilità: non è un semplice contenitore!
  15. 15. Intelligo Il cliente non deve preoccuparsi di apporre il tag sui colli: è già presente!! Il tag ha in chiaro un numero univoco e un barcode, con lo stesso numero presente nella memoria del chip del tag
  16. 16. RFID GREEN Tutto il mondo sta capendo l’importanza e ponendo attenzione alla sostenibilità ambientale, soprattutto relativamente all’utilizzo dei prodotti plastici… …e i tag RFID?!?!?
  17. 17. RFID GREEN Sono disponibili da pochi mesi dei “Green Tag”: Non hanno alluminio (antenna) Non hanno PET (plastica) Hanno un costo comparabile con quelli “tradizionali” Hanno performance comparabili con quelli “normali” …pertanto chi vuole essere eco-friendly può orientarsi su questa tipologia di prodotti (ne avete ricevuto una campionatura nel welcome pack)
  18. 18. RFID GREEN vs TRADITIONAL
  19. 19. ESL a colori Un’altra famiglia di dispositivi che si integrano con la tecnologia RFID (ma possono operare anche senza) sono le etichette ESL (Electronic Shelf Label): • Grazie alla tecnologia e-paper hanno bassissimo consumo • Consentono di eliminare la carta stampata durante i processi produttivi (aspetto “green” non trascurabile) • Potendo utilizzare tre colori (bianco, nero e rosso) si possono visualizzare messaggi altamente visibili/comprensibili • Sono disponibili in diverse dimensioni da 1,5 a 7 pollici
  20. 20. NEWS ULTIM’ORA!!! Entro l’anno arriverà sul mercato uno smartphone che, oltre alle normali funzionalità di questa tipologia di prodotti, avrà anche: Engine con camera dedicata per lettura barcode Lettore NFC Lettore RFID UHF …questo prodotto avrà un prezzo molto interessante e sicuramente aprirà nuovi campi applicativi consentendo ai consumatori di poter leggere i tag RFID UHF!!!
  21. 21. Approfondimenti …abbiamo realizzato alcune white paper sull’anticontraffazione, identificazione automatica, IoT, blockchain, ecc. ecc. che trovate nella chiavetta USB che avete ricevuto all’arrivo Per chi fosse interessato, può andare al nostro desk e chiederne copia cartacea oppure registrarsi sul nostro sito e gli verranno inviate le versioni elettroniche: http://www.tenenga.it/whitepaper-etichette-anticontraffazione/ http://www.tenenga.it/whitepaper-identificazione-automatica/ http://www.tenenga.it/whitepaper-internet-of-things/ http://www.tenenga.it/whitepaper-rfid/ http://www.tenenga.it/whitepaper-codice-barre/ http://www.tenenga.it/guida-alla-blockchain-of-things-scome-funziona/
  22. 22. Ubaldo Montanari Tenenga ubaldo.montanari@tenenga.it

×