S pmonitoraggio10ott2013

1,408 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

S pmonitoraggio10ott2013

  1. 1. Consegnato OO.SS. il 10 ottobre 2013 Servizi Postali Accordo del 28/02/2013 - Comitato Monitoraggio Nazionale 10/10/2013 10/10/13
  2. 2. 2 Evoluzione rete logistica 10/10/13
  3. 3. 3 Evoluzione Rete Logistica SP-Operazioni Evoluzione Nodi Logistici: - 5 CMP - 6 CP 21 CMP 13 CP (Centri Prioritari) 10/10/13 11 CP da trasformare in CDM 10 CMP Multiprodotto 6 CMP Specializzati 7 CP (Centri Prioritari)
  4. 4. 4 I nuovi Centri SP-Operazioni CMP MULTIPRODOTTO CMP MULTIPRODOTTO 1 Torino 2 Milano R RACCOLTA 3 Milano PB CRP 4 Padova i-CRA 5 Bologna 6 Firenze 7 Roma 8 Napoli 9 Bari 10 Catania J+1 J >1 R3 ACCETTAZIONE e-CRA CMP SPECIALIZZATO J+1 J >1 R3 ACCETTAZIONE RACCOLTA CMP SPECIALIZZATO CRP i-CRA 11 Verona e-CRA 12 Ancona 13 Cagliari 14 Lamezia 15 Palermo 16 Genova CP J+1 J >1 R3 CENTRO PRIORITARIO ACCETTAZIONE RACCOLTA 1 Pisa + LI CRP 2 Udine + TS + GO 3 Perugia + TR 4 Pescara + CH 5 Novara + VB 6 Brescia 7 Venezia * * i-CRA e-CRA * Lavorazioni Residue Business 10/10/13
  5. 5. 5 Evoluzione rete logistica Attività previste per il 2013 10/10/13
  6. 6. 6 Implementazione Progetto Riorganizzazione Servizi Postali – CP in CDM La trasformazione di un sito da CP in CDM implica l’accentramento delle lavorazioni del prodotto J+1 proveniente da ExtraBacino sul CMP di competenza (es. le lavorazioni di Cuneo si sono trasferite sul CMP di Torino). Aprile Maggio 13 29 Cuneo Salerno Lecce Potenza Giugno 20 10 Sassari Messina Luglio 17 Trento CP da razionalizzare in CDM 11 CDM entro Settembre 2013 10 CDM entro Novembre 2013 1 10/10/13 Settembre 8 22 Sondrio Parma Novembre 9 4 Grosseto Bolzano
  7. 7. Implementazione Progetto Riorganizzazione Servizi Postali CMP multiprodotto - CMP specializzato Maggio Giugno 7 Luglio Settembre Ottobre CMP multiprodotto/ specializzati 13 Napoli CMP razionalizzati in CP 27 3 Bari Lamezia 22 Catania Palermo Bologna 2 23 Ancona Firenze 21 Genova Torino Pisa Novara CMP Multiprodotto: effettua lavorazioni di tutte le tipologie di prodotto CMP Specializzato: effettua lavorazioni dei prodotti J+1 e Raccomandate 3 CP: effettua lavorazioni dei prodotti J+1 provenienti da Extra-Bacino Esempio: CMP razionalizzati in CMP multiprodotto completati 5 CMP razionalizzati in CMP multiprodotto da completare 1 CMP razionalizzati in CMP specializzati completati 3 CMP razionalizzati in CMP specializzati da completare 1 CMP razionalizzati in CP 2 10/10/13 La trasformazione di Bari in CMP Multiprodotto e di conseguenza Lamezia in CMP Specializzato ha implicato lo spostamento delle Lavorazioni del Prodotto Business J+3 del Bacino della Calabria dal CMP di Lamezia al CMP di Bari.
  8. 8. 8 Evoluzione rete logistica Attività previste per il 2014 10/10/13
  9. 9. 9 Implementazione Progetto Riorganizzazione Servizi Postali Focus 2014 Le attività 2014 sono funzione degli spostamenti impianti e dei lavori immobiliari propedeutici alle Razionalizzazioni. II Trimestre CMP multiprodotto/ specializzati III Trimestre 2014 2014 Cagliari 2014 Roma FCO completamento trasformazione IV Trimestre completamento trasformazione 2014 2014 Milano PB Milano Ros 2014 Padova Verona CMP razionalizzati in CP Pescara completamento trasformazione Venezia Brescia CMP razionalizzati in CMP multiprodotto 4 CMP razionalizzati in CMP specializzati 2 CMP razionalizzati in CP 3 10/10/13
  10. 10. 10 Avanzamento Integrazione Logistica Pacchi 10/10/13
  11. 11. SAL Internalizzazione intrabacino 11 Il processo di internalizzazione dei pacchi a standard J3 (<3Kg) sull’intero territorio nazionale per i flussi intrabacino si è concluso, come da piano, il 1 luglio u.s. Di seguito la tabella riepilogativa delle spedizioni consegnate YTD (10 Giugno – 4 Ottobre) ALT Pacchi Intrabacino Centro 1.656 Centro Nord 3.252 Centro1 2.378 Lombardia 2.661 Nord Est 3.599 Nord Ovest 2.240 Sud 1.224 Sud1 1.261 Sud2 958 TOTALE 10/10/13 19.229
  12. 12. SAL Internalizzazione extra-bacino 16 province 12 Analogamente, anche il processo di internalizzazione dei pacchi relativi ai flussi di prodotto extrabacino si è concluso, per le 16 province individuate, il 23 settembre 2013, secondo il piano di implementazione condiviso. ALT BACINO LOGISTICO PROVINCIA NORD EST VENEZIA CENTRO 1 FIRENZE CENTRO NORD BOLOGNA LOMBARDIA MILANO ROSERIO NORD OVEST TORINO PESCARA CENTRO CAGLIARI Pordenone Udine Trieste Perugia Modena Forlì Ravenna Reggio Emilia Novara Biella Pescara Cagliari Nuoro Olbia Oristano Sassari SETTIMANA 01/07/2013 08/07/2013 15/07/2013 4396 2315 15/07/2013 6709 22/07/2013 09/09/2013 09/09/2013 02/09/2013 16/09/2013 23/09/2013 Totale 10/10/13 Q.tà dal 01/07 al 04/10 449 326 238 1317 15.750
  13. 13. 13 Tracciatura Grandi Clienti 10/10/13
  14. 14. Tracciatura Grandi Clienti (TGC) – Tracciatura al Civico 14 Trend n. oggetti e % tracciatura Tracciatura al recapito su circa 79 Mln di oggetti nel periodo gennaio-settembre 2013 I prodotti interessati nel Progetto sono: • Posta Massiva/Posta Time • Prioritario • Posta Target * Settembre in consolidamento Tracciatura al Civico (dal 10 Giugno) – Da giugno a settembre 2013 tracciati al civico 2 – Performance media di tracciatura al Civico realizzata: 71% Milioni di invii di Posta Massiva su tutti i capoluoghi di provincia (target con attuale copertura palmari: 70%) 10/10/13
  15. 15. 15 Messo Notificatore Equitalia 10/10/13
  16. 16. 16 Messo Notificatore Equitalia Nuova Gara Poste Italiane si è aggiudicata la gara Equitalia 2013 per i lotto 1, regioni del nord Italia, e lotto 3, regioni del sud Italia. Presa in carico prodotto e Ricondizionamento (CMP/CP) Notifica Atti (CD) Gestione Visure (SIN) Gestione documentale – Invio immagini (Isole Digitali Poste/Postel) I centri che svolgono le attività di Accettazione degli atti Equitalia sono stati individuati sulla base della logistica, della disponibilità di spazi e risorse e sono i seguenti: •Novara •Padova •Bologna •Roma FCO •Pescara Per l’attività di GESTIONE DOCUMENTALE richiesta dal cliente sono state attivate 4 Isole Digitali, individuate per banda di rete, disponibilità di spazi e risorse. •Pisa Centri di ricondizionamento •CSA di Roma •Pescara Isole Digitali Poste •Bari 10/10/13 Restituzione cartaceo (EQT)
  17. 17. 17 Recapito 10/10/13
  18. 18. Agenda 18 Avanzamento riorganizzazione Zone e efficientamenti Distribuzione delle prestazioni Mezzi e percorrenze Sintesi delle articolazioni Interventi tecnologici Servizi Postali 10/10/13
  19. 19. Avanzamento riorganizzazione 1/3 19 ZONE + LINEE MERCATO Internalizzazioni intervenute Efficientamento da accordo 205 34.418 4.298 34.623 30.325 Zone di riferimento accordo del 28 feb 2013 Servizi Postali 10/10/13 Zone registrate alla vigilia della riorganizzazione Zone a valle degli interventi
  20. 20. Avanzamento riorganizzazione 2/3 20 La razionalizzazione delle zone è avvenuta toccando tutte le zone e tutti i Centri di Distribuzione, in 7 step di riorganizzazione: STEP 1° 2° 3° 4° 5° 6° 7° Servizi Postali 10/10/13 DATA 10-giu-13 24-giu-13 08-lug-13 22-lug-13 09-set-13 23-set-13 07-ott-13
  21. 21. Avanzamento riorganizzazione 3/3 CENTRI PRE RIORGANIZZAZIONE 21 CENTRI POST RIORGANIZZAIZONE Tipo N. Tipo N. CDM CD PDD Totale 70 834 1.868 2.772 CDM CD PDD Totale 62 841 1.609 2.512 La riorganizzazione ha determinato l’accorpamento di 259 PDD Servizi Postali 10/10/13
  22. 22. Agenda 22 Avanzamento riorganizzazione Zone e efficientamenti Distribuzione delle prestazioni Mezzi e percorrenze Sintesi delle articolazioni Interventi tecnologici Servizi Postali 10/10/13
  23. 23. I valori di riferimento delle prestazioni 23 PUNTEGGI DI RIFERIMENTO ambito PRE RIORGANIZZAZIONE POST RIORGANIZZAZIONE CD capoluogo 411 420 CD provincia 399 410 Servizi Postali 10/10/13
  24. 24. Distribuzione delle prestazioni – CD Capoluogo 24 420 è il valore medio, mentre 390-450 è l’intervallo di variazione delle prestazioni delle zone indicato nell’accordo. 390 Numero di CD corrispondenti alla prestazione media riportata sull’altro asse Percentuale CD 19% 450 80% 1% La distribuzione è molto più stretta e alta, indicando che la progettazione ha reso le prestazioni più omogenee e vicine alla media di accordo Sono diminuiti i CD al di sopra della media Media 420 Prestazione media dei CD Servizi Postali 10/10/13
  25. 25. Distribuzione delle prestazioni – CD Capoluogo PRE RIORGANIZZAZIONE Prestazione media < 390 390≤x<411 411 411<x≤450 > 450 Totale n.CD 73 87 9 89 16 274 25 POST RIORGANIZZAZIONE % 27% 32% 3% 32% 6% 100% Prestazione media <390 390≤x<420 420 420≤x<450 >450 Totale n.CD 51 173 8 28 4 264 % 19% 66% 3% 11% 1% 100% La riorganizzazione ha determinato un incremento del numero dei CD con prestazione vicina alla media e un decremento del numero di CD con prestazione superiore Servizi Postali 10/10/13 Delta -29% 108% -9% -66% -66%
  26. 26. Distribuzione delle prestazioni – CD Provincia 440 380 Numero di CD corrispondenti alla prestazione media riportata sull’altro asse Percentuale CD 18% 79% 3% La distribuzione è molto più stretta e alta, indicando che la progettazione ha reso le prestazioni più omogenee e vicine alla media di accordo Sono diminuiti i CD al di sopra della media Media 410 Prestazione media dei CD Servizi Postali 10/10/13 26
  27. 27. Distribuzione delle prestazioni – CD Provincia PRE RIORGANIZZAZIONE 27 POST RIORGANIZZAZIONE Prestazione media n. CD % Prestazione media n. CD % <380 111 17% <380 114 18% 380≤x<399 199 32% 380≤x<410 365 57% 399 15 2% 410 38 6% 399<x≤440 262 42% 410≤x<440 105 16% >440 43 7% >440 17 3% Totale 630 100% Totale 639 100% La riorganizzazione ha determinato un incremento del numero dei CD con prestazione vicina alla media e un decremento del numero di CD con prestazione superiore Servizi Postali 10/10/13 Delta 2% 80% 152% -62% -56%
  28. 28. Agenda 28 Avanzamento riorganizzazione Zone e efficientamenti Distribuzione delle prestazioni Mezzi e percorrenze Sintesi delle articolazioni Interventi tecnologici Servizi Postali 10/10/13
  29. 29. Distribuzione delle percorrenze DISTRIBUZIONE DEI MEZZI ASSOCIATI ALLE ZONE UNIVERSALI % mezzi associata sulle zone 29 PERCORRENZE Prima Dopo Percorrenza media % zone Autoveicolo 34,4% 37,1% Ciclomotore 59,4% 56,9% Bicicletta Free duck 2,8% 2,8% 2,1% 3,3% Fino a 35 km da 35 a 70 km oltre 70 km 63% 33% 4% Furgonato 0,1% 0,2% Piedi 0,6% 0,4% Servizi Postali 10/10/13
  30. 30. Agenda 30 Avanzamento riorganizzazione Zone e efficientamenti Distribuzione delle prestazioni Mezzi e percorrenze Sintesi delle articolazioni Interventi tecnologici Servizi Postali 10/10/13
  31. 31. La rete del Recapito oggi – sintesi articolazioni ALT CENTRO CENTRO 1 CENTRO NORD LOMBARDIA NORD EST NORD OVEST SUD SUD 1 SUD 2 Totale Servizi Postali 10/10/13 31 Zone universali Linee mercato Recapito Totale Zone + linee ASI 4.108 2.606 3.445 4.383 3.984 3.444 3.085 1.678 2.028 28.761 263 121 94 204 100 345 211 94 132 1.564 4.371 2.727 3.539 4.587 4.084 3.789 3.296 1.772 2.160 30.325 174 104 123 143 91 116 99 63 88 1.001 Messi Equitalia Messi comunali 176 134 16 26 120 17 489 7 73 31 111
  32. 32. Quotidiani al sabato 32 % uffici per tipologia di modalità di recapito post razionalizzazione ALT CENTRO CENTRO 1 CENTRO NORD LOMBARDIA NORD EST NORD OVEST SUD SUD 1 SUD 2 Totale complessivo Accollatari 30% 81% 84% 99% 25% 27% 63% 0% 48% 52% Agenzie 1% 0% 2% 1% 0% 0% 1% 0% 13% 2% ASI 14% 1% 0% 0% 1% 7% 15% 16% 0% 6% ASI/ Accollatari 0% 0% 1% 0% 1% 0% 0% 0% 0% 0% ASI/ PTL 1% 0% 0% 0% 3% 1% 1% 23% 0% 3% Volumi 2012* ALT CENTRO CENTRO 1 CENTRO NORD LOMBARDIA NORD EST NORD OVEST SUD SUD 1 SUD 2 Totale complessivo Servizi Postali 10/10/13 N. Copie 11.606 10.886 33.676 58.368 38.683 29.531 7.097 4.916 3.234 197.997 * n. copie al sabato da rilevazione territoriale 2012 CLUSTER F 10% 13% 0% 0% 0% 0% 3% 20% 39% 8% PTL 44% 4% 13% 0% 70% 64% 17% 41% 0% 29% PTL/ Accollatari 0% 1% 0% 0% 0% 1% 0% 0% 0% 0%
  33. 33. Agenda 33 Avanzamento riorganizzazione Zone e efficientamenti Distribuzione delle prestazioni Mezzi e percorrenze Sintesi delle articolazioni Interventi tecnologici Servizi Postali 10/10/13
  34. 34. Interventi tecnologici 1/5 34 Postino Telematico Motorola MC65 Opticon H19B Dotazione al 31.12.2012 di cui 18.500 Opticon di cui 5.000 Motorola 23.500 1.800 2700 Dotazione al 31.12.2013 Servizi Postali 10/10/13 15.800 9.500 Sostituzioni Opticon di cui Nuove implementazioni 1.400 di cui Sostituzioni 1.100 Dotazione al 01.10.2013 Nuove implementazioni Motorola 25.300 di cui 14.400 Opticon di cui 12.000 Motorola 26.400
  35. 35. Interventi tecnologici 2/5 35 Postino Telematico Motorola MC65 Opticon H19B Nel 2014 verrà completata la copertura di tutte le zone e verranno sostituiti i restanti 14.400 kit Opticon con i nuovi modelli Motorola. Servizi Postali 10/10/13
  36. 36. Interventi tecnologici 3/5 36 Interventi che hanno ridotto i guasti diffusi del T&T MODELLO APPLICATIVO ► ► ► ► ► Limiti prestazionali: Profiling  delle funzioni maggiormente utilizzate Monitoraggio della  piattaforma: utilizzo software di analisi prestazionali Wily-CA. Segmentazione dei tempi di elaborazione delle fasi di  lavorazione e analisi delle interrogazioni più onerose alla base dati (già identificate), per la loro ottimizzazione (entro la metà di agosto). Sofferenza sistema: reingegnerizzazione processo applicativo Rilasci Lug /Ago / 29 Set Accoppiamento applicativo: 20 Ott / 30 Nov al fine di migliorare ed Rilascio ottimizzare il carico elaborativo 20 ott è in analisi un piano per la separazione dei cruscotti dai moduli operazionali BACK END APPLICATIVO ► ► ► ► ► Upgrade infrastruttura: effettuati upgrade infrastrutturali sull’application server. Tool di monitoraggio thread locked / deadlocked: tool di monitoraggio dei fenomeni anomali per poter intervenire ed evitare i blocchi di sistema. Configurazione Jboss: ottimizzazioni mirate alla risoluzione di situazioni bloccanti verificatesi sulla componente Application Server Ottimizzazioni config.ni Riduzione tempo di start up del layer applicativo INFRASTRUTTURA HW  ►  ► ► Rilascio 20 Ott ► In pianficaz.ne In pianficaz.ne Semplificazione architettura database da 4 a 2 nodi (potenziati) per ridurre interfacce intra-cluster mantenendo ridondanze ed alta affidabilità (entro il mese di agosto) Ottimizzazioni canali networking a livello application server Aumento risorse RAC Oracle che garantiscano tempi di risposta adeguati anche in caso di 50% della disponibilità del sistema Separazione componente di scambio messaggi da componente dati operazionali per alleggerire carico elaborativo durante le lavorazioni mattutine INTERVENTI PER L’IRROBUSTIMENTO E IL MIGLIORAMENTO DELL’AFFIDABILITA’ DELLA PIATTAFORMA Servizi Postali 10/10/13    Rilascio 20 Ott
  37. 37. Interventi tecnologici 4/5 SEMPLIFICAZIONE DELL’OPERATIVITA’ 37 ESTENSIONE DEI SERVIZI • Funzionalità di scansione seriale per la tracciatura al civico • Tracciatura al civico • Interventi sul SW dei Palmari e dei POS per irrobustire la comunicazione durante le transazioni di pagamento • Estensione progressiva del Chiamami (in promozione gratuita su Roma e Milano) • Possibilità di inserire in modalità manuale gli 896 non leggibili • Accettazione a domicilio • Estensione dei pagamenti dei Bollettini ai 674 e a quelli bianchi (123) • Rilascio dell’infrastruttura di Erogazione Qualificata (per l’erogazione dei servizi simili a quello di consegna delle SIM di Postemobile) Servizi Postali 10/10/13
  38. 38. Interventi tecnologici 5/5 Dopo l’esperienza positiva fatta con Postemobile è in fase di lancio un nuovo prodotto, il , con lo scopo di contrastare almeno in parte la riduzione dei volumi di raccomandate. Sono in corso trattative con diversi clienti. Il primo cliente è l’Agenzia di Mobilità di Roma, per la quale Poste Italiane provvederà alla consegna dei nuovi contrassegni speciali di circolazione di formato europeo per persone con disabilità (ca. 60.000 pz) e contestuale ritiro di quelli obsoleti. L’attività coinvolgerà tutti i CD di Roma, con partenza nella seconda metà di ottobre, come indicato nell’informativa già resa a livello locale. Servizi Postali 10/10/13 38
  39. 39. 39 L’Accordo del 28 Febbraio 2013 nelle Risorse Umane di Servizi Postali
  40. 40. 40 SAL Gestione Eccedenze 7.031 2.730 1.190 da accordo 788 1028 (*) 108 1.814 678 5.217 da accordo 2.094 916 752 Ancora da realizzare post accordo 2.506 412 2.711 Eccedenze Reimpieghi al 31/10/2012 previsti Reimpieghi già realizzati Eccedenze al netto reimpieghi già realizzati Efficienze gestionali (*) I reimpieghi da accordo già realizzati si riferiscono alle figure formalizzate ed in corso di formalizzazione sui sistemi di rilevazione del personale (WebPers) Inidonei definitivi Eccedenze prospettiche
  41. 41. reimpieghi da accordo (max 800) Accordo 28 febbraio 2013 Paragrafo “Ricadute occupazionali e azioni per il corretto dimensionamento delle risorse” “….Al riguardo l’Azienda si impegna ad individuare attività da implementare che possano assicurare il proficuo reimpiego, fino ad un numero massimo di 800 a livello nazionale, di risorse eccedentarie. Con riferimento alla rete logistica, particolare attenzione sarà rivolta alle sede di Brescia, Cagliari, Genova, Novara, Palermo, Pescara, Pisa e Venezia….” 41
  42. 42. REIMP reimpieghi da accordo (1.190) ALT NORD OVEST LOMBARDIA NORD EST CENTRO NORD CENTRO 1 CENTRO SUD SUD 1 SUD 2 Totale SP 42 +1% scorta OPERATORI DI CSQ RECAPITO CSQ LOGISTICI per garantire Reimpieghi QUALITA' AGGIUNTIVI (NNT TRASPORTI nei scorta al Pacchi RECAPITO e INESITATE) nei CDM 112% nelle RAM CPD/CDM 38 45 40 35 27 43 32 17 21 27 45 28 18 16 31 15 10 12 25 30 27 24 18 28 22 13 14 2 298 202 201 3 1 CSQ LOGISTICI Possibili OPERATORI TRASPORTI Reimpieghi da MONITORAGGI (per i CP che Incremento ASI Accordo O E QUALITA' diventano 28/02/13 (nei CSD) CDM) (1190) 3 6 2 4 5 7 4 1 1 1 1 2 1 1 1 1 2 1 46 53 23 40 20 43 37 24 26 12 30 11 21 13 20 6 8 9 152 210 133 143 102 173 117 76 84 33 11 312 130 1.190
  43. 43. reimpieghi successivi all’Accordo 43
  44. 44. Reimpieghi da realizzare 44
  45. 45. reimpieghi da accordo (1.190) già realizzati 45
  46. 46. reimpieghi da accordo (max 800) già realizzati 46
  47. 47. reimpieghi successivi all’Accordo 47
  48. 48. Efficienze gestionali sul mondo PTL e stabilimenti 48 -2.094 1.011 esodi ~ 500 Riduzione CTD 975 Passaggi in MP 881 89 Passaggi in altre Divisioni ~400 Riammissioni/ ingressi Altre variazioni stimate (*) (*) include passaggi verso strutture di staff SP, eventuali sviluppi inquadramentali e variazioni non ancora consuntivabili a sistema

×