Presentazione progetto reticolo Varese Ciclo 2007

397 views
368 views

Published on

Progetto per la costituzione di un reticolo di percorsi variamente riservati alla ciclopedonalità nella città di Varese e sviluppo dei servizi all'utenza.

Published in: Technology, Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
397
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione progetto reticolo Varese Ciclo 2007

  1. 1. Per Varese… … senza l’auto Una proposta per la mobilità ciclo-pedonale e molto altro Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  2. 2. Introduzione Il progetto propone per Varese un unico percorso pedonale che collega la zona del centro cittadino chiusa al traffico e le sue ville storiche con, da un lato, il Sacro Monte e il Parco Regionale del campo dei Fiori, e, dall’altra, il lago e la sua ciclabile, attraverso la creazione di una passeggiata panoramica su viale Europa. Il percorso valorizza borghi storici, punti panoramici, boschi, campi coltivati, orti, frutteti, ville, musei, monumenti e casali. La fruibilità dovrà essere assicurata da una rete di servizi di ristoro, commerciali di assistenza e guida per i turisti, gli sportivi, le scolaresche, dall’organizzazione di eventi. Buona parte di tutto ciò è già attivo in città. Altro verrà dalle proposte di Enti e privati. La ciclo-pedonale sarà raggiungibile facilmente a piedi o con i mezzi pubblici da qualsiasi punto della città e da fuori, grazie alla stazione Varese Nord - Casbeno, che, situata sulla pista, funge da Centro Visite. Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  3. 3. Il percorso <ul><li>Il progetto prevede, nelle sue varianti, </li></ul><ul><li>il riutilizzo di percorsi già destinati alla pedonalizzazione dalle varianti del P.R.G. e, in parte, in disuso, </li></ul><ul><li>lo sfruttamento di passaggi a lato di 3 strade a larga carreggiata, </li></ul><ul><li>la riqualificazione di ampi tratti di sentieristica su terreni agricolo-boschivi. </li></ul><ul><li>Le opere previste per lo scavalcamento di strade si limitano a 2. Non si prevedono limitazioni rilevanti al traffico veicolare attuale. </li></ul><ul><li>I passaggi su fondi privati sono previsti in pochissime occasioni, per 2 di esse, fondamentali, esiste un consenso di massima dei proprietari. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  4. 4. Il tracciato Nord Casbeno Giardini Estensi Centro Viale Europa Panoramica Viale Europa Boderi Piazza della Motta Via Metastasio Viale Europa Rotonda Sacro Monte Viale Aguggiari Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  5. 5. Gli argomenti… Nelle pagine successive elencheremo brevemente 10 motivi a favore del progetto. La “strada dei giardini” Nel solco della tradizione Una terrazza panoramica I Ronchi I Mondiali 2008 Le stazioni Eventi, feste, mercati Uno strumento didattico Un portale web Conservare il territorio Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  6. 6. La “strada dei giardini” <ul><li>Una strada per le bellezze della città. </li></ul><ul><li>Varese “Città Giardino”, non dispone di un “percorso” che unisca e rappresenti in modo univoco i suoi luoghi più significativi. </li></ul><ul><li>Qualificare la città per la fruibilità dei suoi spazi verdi e dei suoi luoghi storici. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  7. 7. Nel solco della tradizione <ul><li>Lo sport, la natura e il viver sano come leit-motiv del messaggio turistico. </li></ul><ul><li>La città ha una vocazione storica alla pratica, al sostegno e alla cura dell’attività sportiva. </li></ul><ul><li>E’ sufficiente rilevare la straordinario successo della ciclabile del lago. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  8. 8. Una terrazza panoramica <ul><li>Una terrazza panoramica a 2min a piedi dal centro. </li></ul><ul><li>Sacro Monte a parte, la città dispone di un unico punto panoramico, di grande bellezza, vicinissimo al centro, sacrificato da una sovradimensionata “superstrada” a 4 corsie. </li></ul><ul><li>Una passeggiata per sportivi, anziani, bambini. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  9. 9. I Ronchi <ul><li>Riappropriarsi della zona dei Ronchi e recuperarne le attività. </li></ul><ul><li>A ridosso del centro cittadino, Varese dispone di un magnifico spazio agricolo-boschivo. </li></ul><ul><li>Una possibilità per installare attività di ristoro, di assistenza all’attività fisica e alle visite didattiche, di vendita e valorizzazione dei prodotti locali. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  10. 10. I Mondiali 2008: l’occasione persa <ul><li>Una tribuna naturale e un mezzo indispensabile per la mobilità interna al circuito dei Mondiali di Ciclismo. </li></ul><ul><li>Ci chiediamo: “nell’attuale situazione, come raggiungeranno il circuito e come si muoveranno al suo interno le centinaia di migliaia di spettatori previsti per per le gare mondiali?”. </li></ul><ul><li>La ciclo-pedonale costituisce un’ottima “cartolina” per la città, da distribuire a tutti gli spettatori dei mondiali. </li></ul>I risultati delle scelte della giunta Fontana sulle opere per i Mondiali di ciclismo del 2008 sono sotto gli occhi di tutti. Ecco la proposta che pure era stata valutata positivamente dalla commissione Urbanistica Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  11. 11. Le stazioni <ul><li>La stazione Nord come centro di arrivo per i cicloturisti. </li></ul><ul><li>Immaginiamo un turista appena giunto in quella che ha letto essere “la città giardino”: la sua prima impressione conferma questa fama? </li></ul><ul><li>Il progetto di riqualificazione delle stazioni dovrebbe tenere conto della loro vocazione a rappresentare da subito una città ricca di verde, natura e paesaggi e indirizzare il visitatore. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  12. 12. Eventi, feste, mercati <ul><li>Un luogo ideale per l’organizzazione di eventi, mercati, e lo sviluppo delle attività commerciali. </li></ul><ul><li>Sagre, mostre, concerti sono piccoli e grandi eventi che si possono snodare lungo un percorso sempre libero dal traffico delle auto. </li></ul><ul><li>Ogni evento già presente nei calendari tradizionali, disporrebbe comunque di uno straordinario strumento per essere raggiunto. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  13. 13. Uno strumento didattico <ul><li>Un libro aperto sulla storia, le tradizioni e la natura della città. </li></ul><ul><li>Lo spazio dei Ronchi non è fruito dalle scolaresche per 3 buoni motivi: l’abbandono delle attività agricole, la mancanza di percorsi, la sostanziale impossibilità di oltrepassare Viale Europa. </li></ul><ul><li>Le scolaresche cittadine potranno organizzare facilmente e senza pericolo le loro visite. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  14. 14. Un portale web <ul><li>Un portale web come strumento di descrizione delle attività sulla pista. </li></ul><ul><li>Vogliamo garantire al turista, al cittadino, alle scolaresche agli sportivi tutti i servizi e le informazioni on-line in tempo reale. </li></ul><ul><li>Un formidabile strumento pubblicitario a costo ridotto. </li></ul><ul><li>La possibilità, tramite braccialetti a radiofrequenza, per tutti gli sportivi dei seguire i loro test sul tracciato. </li></ul><ul><li>Un giornale aggiornato in tempo reale su eventi, iniziative commerciali e ogni altra proposta possa trovare accoglienza lungo il percorso. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  15. 15. Conservare il territorio <ul><li>Un punto fermo sulla vocazione della città alla conservazione di quanto ha di più prezioso: i suoi paesaggi e la sua natura. </li></ul><ul><li>Il progressivo abbandono delle attività agricole nella zona digradante verso il lago apre la strada, già purtroppo in parte percorsa, alla cementificazione. </li></ul><ul><li>Le future generazioni troveranno in eredità uno spazio naturale preservato quanto fruibile. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  16. 16. Esempi concreti <ul><li>A titolo di esempio, citiamo le due parti del percorso già realizzate. </li></ul><ul><li>La ciclabile del lago </li></ul><ul><li>Il sistema dei sentieri del Campo dei Fiori e il Sacro Monte </li></ul><ul><ul><li>valorizzazione di spazi ritenuti, per un periodo, “perduti” </li></ul></ul><ul><ul><li>l’ avvicinamento alla pratica sportiva da parte di larghe fasce di popolazione </li></ul></ul><ul><ul><li>la conservazione del territorio </li></ul></ul><ul><ul><li>lo sviluppo, anche futuro, delle attività sul tracciato </li></ul></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  17. 17. Conclusione <ul><li>Un progetto a costo di realizzazione relativamente basso e di sicura pubblica utilità. </li></ul><ul><li>Un’impronta “sociale”. </li></ul><ul><li>Un utilizzo “naturale” delle risorse pre-esistenti. </li></ul><ul><li>Un segno caratteristico sul mercato del turismo. </li></ul><ul><li>Un luogo per giocare, passeggiare, correre, imparare. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  18. 18. Fasi successive <ul><li>Chiediamo </li></ul><ul><li>all’amministrazione comunale, di attivare gli strumenti necessari alla discussione pubblica sul progetto </li></ul><ul><li>all’Università dell’Insubria di intervenire come parte attiva nella realizzazione delle infrastrutture e dei servizi necessari alla gestione delle attività della pista </li></ul><ul><li>a enti, comitati e associazioni di fornire un contributo di idee e di proposte. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  19. 19. Il progetto <ul><li>L’esposizione del progetto nei dettagli a cui si è giunti in questa fase è rinviata a incontri con gli enti preposti e con le associazioni o i gruppi di privati che volessero sostenerlo. </li></ul><ul><li>Tuttavia si possono anticipare 3 linee parallele per il suo sviluppo complessivo. </li></ul><ul><li>Individuazione di un percorso definitivo e attuazione degli strumenti amministrativi atti alla messa in opera. </li></ul><ul><li>Realizzazione di un sito e acquisizione, da parte del Comune, di un access-point wireless e di strumenti hardware per l’accesso distribuito e pubblico alla rete. </li></ul><ul><li>Costituzione di società o coop per i servizi commerciali e di assistenza necessari ai fruitori della ciclo-pedonale. </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine
  20. 20. Chi siamo… …(per adesso) <ul><li>Roberto Ragusa </li></ul><ul><li>[email_address] </li></ul><ul><li>boboidee.blogspot.com </li></ul>Home Il percorso Argomenti Il progetto Chi siamo Fine

×