4 chiacchiere per marina

200 views

Published on

Gams and Marina di Carrara stakeholders are making a requalification of the center.

Published in: Design
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
200
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

4 chiacchiere per marina

  1. 1. Fase 2 18 Luglio 2013
  2. 2. NUMERO DI PARTECIPANTI: CIRCA 35 CATEGORIA PRINCIPALE: COMMERCIANTI ETA’ : DAI 27 AI 65 NUMERO DI PARTECIPANTI: CIRCA 35 CATEGORIA PRINCIPALE: COMMERCIANTI ETA’ : DAI 27 AI 65
  3. 3. Analizzati e raccolti in categorie di interventi valutandone le relative problematiche. 42 post-it
  4. 4. Marciapiedi pocoMarciapiedi poco accesibiliaccesibili Problemi di scarsaProblemi di scarsa illuminazioneilluminazione ViaRinchiosa Via Venezia Via Genova
  5. 5. Le osservazioni 1. SERVIZI ATTREZZATURE E SPAZI PUBBLICI (24 osservazioni) 2. QUALITA’FUNZIONALE E MATERIALE DELLO SPAZIO URBANO (16 osservazioni) 3. MOBILITA’ SOSTENIBILE - PISTE CICLABILI (16 osservazioni) 4. VIABILITA’ (16 osservazioni) 5. AREE VERDI (12 osservazioni) 6. ILLUMINAZIONE (10 osservazioni) 7. MANUTENZIONE ARREDO URBANO (MARCIAPIEDI) (8 osservazioni) 8. PORTO/PORTICCIOLO (3 osservazioni) 9. BARRIERE ARCHITETTONICHE (2 osservazioni)
  6. 6. TEMATICHE CRITICITA’ POTENZIALITA’ 1.SERVIZI ATTREZZATURTE E SPAZI PUBBLICI Criticità 1 Mancanza di luoghi identitaria di ritrovo e socializzazione; Lo spazio della Caravella in abbandono degrada il paesaggio e incide negativamente sulla'immaginario urbano collettivo; Le strutture ricettive sono inadeguate o carenti, i giovani non hanno luoghi in cui ritrovarsi se non nei bar; il mercato settimanale è caratterizzato da prodotti globali di scarsa qualità e non da prodotti locali. Cinema e cinema all’aperto non utilizzati, ma richiesti dai cittadini; spazi per attivita’ culturali assenti Potenzialità 1 La presenza di aree verdi, in particolare le pinete, rappresenta una grande potenzialità: le pinete possono accogliere diverse funzioni di intrattenimento e socializzazione compatibili con un utilizzo sostenibile del territorio. Sono presentò strutture alberghiere da riqualificare e sono presenti aree da poter destinare a cinema e teatro all'aperto senza ricorrere a nuove costruzioni. 2.QUALITA FUNZIONALE E MATERIALE DELLO SPAZIO URBANO Criticità 2 le due realtà di Marina di Carrara sono scollegate tra loro e vanno ricollegate sia a livello identitario che urbano; mancano elementi base x garantire il decoro urbano e la pulizia sia delle strade che delle aree verdi come le pinete; spesso è richiesto l'intervento di volontari per la pulizia. Potenzialità 2 valorizzare la presenza di giovani artisti dell' accademia per creare oggetti di arredo urbano in marmo che siano creativi e riconoscibili; utilizzare di più il marmo come elemento costruttivo e decorativo. 3.MOBILITA SOSTENIBILE - PISTE CICLABILI Criticità 3 Mancanza di adeguati percorsi ciclo pedonali; scarsa presenza di aree per parcheggio biciclette Potenzialità 3 Sfruttare l'ampiezza di alcuni tratti stradali (esempio via Garibaldi) per ricavarne percorsi ciclo- pedonali "separati" naturalmente dalla carreggiata; incentivare il Bikesharing e l'uso della bicicletta come mezzo di trasporto per andare in centro. 4.VIABILITA’ Criticità 4 Scarsa manutenzione delle strade; parcheggi insufficienti e/o mal disposti rispetto ai luoghi più attrattivi; la zona pedonale è poco estesa e attivata poco spesso Potenzialità 4 utilizzare I portici come luoghi di attraversamento e collegamento riconoscibile tra le varie strade; distribuzione dei percorsi pedonali più omogenea e collegata tra zona piazza Ingolstadt e Piazza Menconi, integrandola con la nuova disposizione dei parcheggi 5.AREE VERDI Criticità 5 Carenza di aree gioco e intrattenimento per i bambini e per i ragazzi più grandi, come aree per gli skaters o per i bikers, che a quanto pare in zona sono molto attivi; scarsa la manutenzione delle aiuole e assenti anche le aree riservate ai cani. Potenzialità 5 Le aree da poter utilizzare sono molte e ampie, come le pinete e alcuni slarghi stradali e abbastanza dislocati nell'area di interesse; potrebbero accogliere diverse funzioni in maniera continuativa o anche periodica 6.ILLUMINAZIONE Criticità 6 Scarsa illuminazione notturna con conseguente generazione di insicurezza nel camminare per le strade soprattutto vicino alle pinete Potenzialità 6 uno studio dell'illuminazione potrebbe avere come obiettivo sia il miglioramento visivo, che quello percettivo di percorsi urbani tracciati dalle luci che li rendono riconoscibili anche in notturna. 7.MANUTENZIONE ARREDO URBANO (MARCIAPIEDI) / 9. BARRIERE ARCHITETTONICHE Criticità 7-9 I marciapiedi sono in cattivo stato e poco omogenei nell'utilizzo di materiali; alcuni punti poco accessibili ai disabili e pericolosi per I bambini Potenzialità 7-9 eliminare le barriere architettoniche; sfruttare la possibilità di avere delle texture di pavimentazione economica ma piacevole alla vista e alla percorrenza, per poter dare un'identità riconoscibile ai percorsi che I marciapiedi delineano; di pari passo con l'illuminazione 8.PORTO/PORTICCIOLO Criticità 8 Porto turistico a levante viene visto come una nota negativa; eliminazione dell'ultimo tratto di affaccio diretto al mare Potenzialità 8 il porto turistico potrebbe collocarsi all'interno del porto a ponente, rimanendo centrale rispetto a Marina di Carrara, senza decentralizzare ulteriormente quello che apparentemente e' oggi il centro di Marina.
  7. 7. QUALITA’ DELLO SPAZIO URBANO La carenza di spazi pubblici di ritrovo, incontro e condivisione emerge in maniera preponderante come richiesta dai cittadini alla città. La domanda si riferisce non solo a spazi mancanti, come teatro all’aperto, skate Park, percorsi salute nelle pinete, aree gioco per i bambini, quanto a spazi già utilizzati in passato, come cinema, discoteche pomeridiane, che oggi non sono più in funzione. Le pinete a Marina sono una risorsa molto vasta e presente, ma non presentano nè la dotazione minima di servizi (panchine, illuminazione adeguata, manutenzione e pulizia), nè vengono attualmente utilizzate per attività di tipo culturale. Le aree delle pinete vengono proposte come spazio per accogliere iniziative culturali, concerti, spettacoli teatrali, teatro all’aperto.
  8. 8. La domanda verte su una sistemazione dei marciapiedi, spesso con pavimentazioni sconnesse e disomogenee, a volte troppo stretti e sull’inserimento di panchine lungo i percorsi pedonali e nelle aree verdi; Le aree verdi, sono tutte in degrado, dall’aiuola, al giardinetto, alla pineta; Il problema dei parcheggi delle auto è molto sentito, in quanto mal disposti rispetto alle zone centrali o carenti; L’assenza di piste ciclabili, soprattutto in centro a Marina; L’illuminazione notturna degli spazi pubblici non e’ sufficiente a produrre il senso di sicurezza e a garantire l’accessibilità agli spazi quali pinete, marciapiedi. QUALITA’ DELLO SPAZIO URBANO
  9. 9. PERCORSI CICLABILI SostenibilitàSostenibilità reversibilitàreversibilità accessibilitàaccessibilità multimedialitàmultimedialità ATTREZZATUR E CULTURALI PINETE PARCHEGGI PERCORSI PEDONALI PERCORSI CICLABILI PEDONALI
  10. 10. Il masterplan
  11. 11. PERCORSI CICLABILI
  12. 12. PERCORSI CICLABILI
  13. 13. PERCORSI CICLABILI
  14. 14. La pineta
  15. 15. Aree gioco in pineta
  16. 16. Anfiteatro nella pineta di notte Casa sull’albero nella pineta di notte
  17. 17. Area pedonale di via Rinchiosa
  18. 18. Il parco di Piazza Nazioni Unite
  19. 19. Grazie dell’attenzione e della partecipazione. I nostri contatti: gams@live.it http://gams4youngarchitecture.wordpress.com/

×