Storyteller is you - #BTO2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Storyteller is you - #BTO2013

on

  • 4,171 views

Testi e contesti di una narrazione continua delle destinazioni presenti all’interno della destinazione.

Testi e contesti di una narrazione continua delle destinazioni presenti all’interno della destinazione.
Rocco Rossitto e Paola Faravelli

Statistics

Views

Total Views
4,171
Views on SlideShare
2,437
Embed Views
1,734

Actions

Likes
30
Downloads
59
Comments
0

14 Embeds 1,734

http://www.miriambertoli.com 1449
http://www.scoop.it 91
http://www.italytravellab.com 65
http://www.webcopywriter.it 43
https://twitter.com 35
http://feedly.com 26
http://feeds.feedburner.com 12
http://fondazionesistematoscana.waypress.eu 4
http://www.linkedin.com 3
https://www.google.it 2
http://webcache.googleusercontent.com 1
http://plus.url.google.com 1
http://webmaildomini.aruba.it 1
http://www.feedspot.com 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Storyteller is you - #BTO2013 Storyteller is you - #BTO2013 Presentation Transcript

  • @roccorossitto ha avuto trent'anni @paola_faravelli blogorroica www.roccorossitto.it/blog www.iliguria.net
  • storyteller é chi lo storyteller fa!
  • incominciamo desiderando ciò che vediamo Hannibal the Cannibal
  • www.cluetravel.com le destinazioni sono conversazioni
  • createvi una reputazione reputazione uguale considerazione in cui si é tenuti dagli altri (zanichelli) "Lo storyteller territoriale nasce da chi sa innescare una relazione empatica o personale con le persone che quel territorio lo abitano o lo visitano" (R. Milano)
  • che la passione sia con voi
  • raccontate i luoghi grandi
  • ma difendete la memoria di quelli piccoli
  • il territorio per essere bello non deve essere bello
  • i territori si somigliano la differenza sta negli occhi di chi li guarda
  • raccontate le piccole storie
  • la differenza sta nelle facce delle persone
  • chi vi legge cerca il punto di vista di chi quel territorio lo vive, di chi quel territorio lo ama.
  • É un'umile cosa, non si può nemmeno confrontare con certe opere d'arte, stupende, della tradizione italiana, eppure io penso che questa stradina da niente, così umile, sia da difendere con lo stesso accanimento (...), con cui si difende l'opera di un grande autore (...) che quello che va difeso é proprio questo passato anonimo, questo passato senza nome, questo passato popolare... Pier Paolo Pasolini, Pasolini e... la forma della città, film di P. Brunatto, RaiTV, 1973
  • le stradine sono i monumenti, le stradine sono le piazze, le stradine sono i particolari da raccontare
  • raccontare una storia vuol dire crearla
  • che differenza c'è tra essere uno storyteller e uno scrittore?
  • il racconto di un territorio non è un libro, è un flusso in continuo movimento perché un territorio non è mai uguale a se stesso
  • quotidiano si inserisce nella nostra attività sui social che non potrà (e non deve) solo essere quella di raccontare il nostro ristorante, il nostro albergo, la nostra spiaggia, la nostra vita.
  • molteplice da più punti di vista, in maniera corale. Attori principali della narrazione: gli operatori, i social player, i viaggiatori, gli abitanti.
  • frammentato non devo per forza dire qualcosa ogni giorno, qualcuno lo farà al posto mio, e io al posto di qualcun altro quando non lui non avrà o vorrà dire nulla. Il tutto nella maniera più spontanea possibile: frammento dopo frammento, in un flusso continuo.
  • curate i contenuti pensando al lungo termine
  • non è difficile fare una bella foto, è difficile avere un punto di vista
  • instagram è un moltiplicatore di storie, attenti a non raccontare sempre la stessa storia
  • LIKE non esprimono reale gradimento, ma registrano una presa visione della foto
  • FILTRI
  • last night an edit save my life
  • HASHTAG • DESCRIVI LA TUA FOTO, IN MODO APPROPRIATO
  • • • ESPANDI LA TUA RETE ESPLORA GLI (ALTRI) TUOI MONDI
  • quando non sai come spiegare l'importanza ESPLORA GLI ALTRI (TUOI) MONDI di una pagina facebook parla dell'Australia
  • me lo metti il like? (Io no!)
  • non cercate (solo) consensi facili
  • non usatela solo come contenitore per i vostri post
  • centoquaranta caratteri per cinguettare al mondo
  • twitto dunque esisto
  • STORYTELLER IS YOU
  • la bussola, non la mappa (appunti per crearsi la propria strada)
  • la Barbagia non esiste (e nemmeno il Trentino)
  • #questohashtagnonserveaniente
  • un lido, un ristorante, un albergo, una associazione che organizza escursioni
  • continua(form)azione
  • una casa per le nostre storie
  • @roccorossitto .ITisME perché un paese ci vuole e il nostro Paese é l'Italia e l'Italia sono io, nessuno si senta escluso. @paola_faravelli .ITisME ma quando sarò impegnata a rifare l'Italia, qualcuno potrebbe andare a casa mia a stirare?