SlideShare a Scribd company logo
1 of 29
Download to read offline
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Evidenzialità, egoforicità e miratività
nelle frasi di ambito medico:
esempi dal tibetano
Dr. Paolo Tentori - Multicultural Health Practice Educator
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
	 Uno degli scopi dei corsi sull’uso veicolare delle lingue è quello di ren-
dere cosciente l’operatore sanitario di quale messaggio veicoli il paziente
attraverso il suo bagaglio linguistico-culturale.
In ogni linguaggio esiste un parametro pragmatico più o meno evidenziato
che controlla la responsabilità della conoscenza in eventi rilevanti.
Nel caso del tibetano esistono particelle grammaticali ad evidenziare co-
noscenza diretta o indiretta degli eventi con marcatori di percezione imme-
diata (yin, yod) e marcatori di percezione non immediata o già assimilata
(ḥdug, ḥdrag, red, soη, byuη, bžag).
La conoscenza di questi meccanismi linguistici facilita la percezione interat-
tiva del momento di malattia tra operatore e paziente straniero.
Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41
Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
	 Un ottimo articolo di Bettina Zisler del 2016 pone l’accento sull’espres-
sione di conoscenze dirette ed indirette e relative soluzioni morfologiche in
alcuni dialetti orientali nell’ambito delle lingue sino-tibetane.
È un settore specialistico che però può essere utile per chi, in ambito medi-
co, ha seguito in questi anni i corsi sull’uso veicolare delle lingue, volendo
inquadrare espressioni di preoccupazione o paura in riferimento alla situa-
zione clinica con una rappresentazione linguistica della responsabilità nelle
conoscenze in eventi rilevanti.
Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41
Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Egophoricity, evidentiality, mirativity...
Balthasar Bickel (2001) afferma che nella rappresentazione linguistica di
una situazione non tutti i partecipanti sono uguali. C’è un punto di vista
dell’agente e del referente (conjunct/disjunct), il punto di vista di una co-
noscenza esperienziale diretta o mediata, connessione tra evento riportato
e conoscenza dello stesso.
Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41
Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Nelle grammatiche italiane base di lingua tibetana questo aspetto è accen-
nato al capitolo sull’uso dei verbi di collegamento (ad es. nel Corso base di
lingua tibetana edito da Hoepli, p. 25)
Webref.: https://www.hoepli.it/libro/corso-di-lingua-tibetana-moderna/9788820357023.html
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Zeisler nel suo articolo sostiene che esistano nel linguaggio tibetano diversi
tipi di conoscenza:
- assertiva: il parlante sicuro della sua affermazione e il referente finale in
richiesta;
- epistemica: forza e certezza del parlante in ciò che sta dicendo;
- speaker’s attitude: relazione forte del parlante con l’enunciato;
- mirativa: sorpresa o impreparazione del referente finale ad un enunciato;
- evidenziale: indicazione della fonte tramite utilizzo di marcatori.
Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41
Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Egoforicità come espressione di fattualità non mediata.
L’egoforicità è il coinvolgimento cosciente del parlante e del destinatario
nel discorso contestualizzato tramite marche morfologiche. Sinteticamente
possiamo dire che una marca egoforica denota la prima persona soggetto
nelle frasi dichiarative e la seconda persona soggetto nelle sentenze in-
terrogative oppure in un rapporto di ‘conjunt/disjunt’ denota il privilegio
o il non privilegio di uno stato mentale esplicitato in una proposizione. È
una categoria grammaticale che indica la valenza di una conoscenza come
parte della sfera di informazione del dichiarante . Tipica di alcuni linguaggi
tibeto-burmani l’egoforicità è presente anche in lingue della Cina occiden-
tale, della regione andina, del Caucaso e della Papua Nuova Guinea.
Webref.: https://www.degruyter.com/document/doi/10.1515/opli-2017-0018/html
H.Bergqvist, D. Knuchel, Complexity in Egophoric Marking: From Agents to Attitude Holders.
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Egoforicità come espressione di fattualità non mediata.
L’egoforicità è il coinvolgimento cosciente del parlante e del destinatario
nel discorso contestualizzato tramite marche morfologiche.
Webref.: http://su.diva-portal.org/smash/get/diva2:821317/FULLTEXT01.pdf
Dominique Knuchel , A comparative study of egophoric marking. Investigating its relation to person and epi-
stemic marking in three language families
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Marcature egoforiche nel tibetano.
La marcatura egoforica in tibetano contestualizza un’azione e non uno sta-
to di verità.
Abbiamo due set di markers:
per la percezione immediata		 per la percezione non immediata o già
							 assimilata.
	 Yin, Yod					 ḥdug, ḥdrag, red, soη, byuη, bžag
Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41
Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Esempi di marcature egoforiche nel tibetano.
				 per la percezione immediata						
						 Yin, Yod					
Alcuni esempi in campo medico:
L’epatite è una malattia cronica
mchin nad ni nad rnying zhig yin/
								
E’ la prima volta che si ammala.
‘di ni kho ‘a na tsha thog mar byung ba yin
Questa medicina è efficace per la costipazione.
sman ‘di cham pa mtshon na nus pa can zhig yin/
Lei sta studiando per diventare infermiera.
kho mos nad g.yog cig byed par slob sbyong byed bzhin yod/
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Esempi di marcature egoforiche nel tibetano.
		 per la percezione non immediata o già assimilata			
						
			 ḥdug, ḥdrag, red, soη, byuη, bžag				
	
Alcuni esempi in campo medico:
Sono stato malato tutta l’ultima settimana.
gza’ ‘khor sngon ma yongs la nga na byuη
Questo è un libro di medicina.
‘di sman gzhung red/
Quanti anni hai?
khyed rang lo ga tshod red?
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Sebbene la lingua tibetana sia di difficile riscontro in Italia per il basso
numero di utenti presso i nostri ospedali, questa breve carrellata sulle
particelle egoforiche ci ha introdotto ad una tipologia di caratterizzazione
della percezione immediata o non immediata, diretta o indiretta che è un
concetto tipico anche di altre lingue orientali. Fondamentalmente tutto ciò
ci serve per prendere coscienza come dice Balthasar Bickel che: “Not all
participants are equal in the linguistic rapresentation”.
Come già detto in ogni linguaggio esiste un paramentro pragmatico più o
meno evidenziato che controlla la responsabilità delle conoscenze in eventi
rilevanti. Interessante, come visto in questo breve excursus, la situazione
della lingua tibetana.
Grazie per l’attenzione.
Webref.: https://www.researchgate.net/publication/228712053_The_syntax_of_experiencers_in_the_Himala-
yas
Bickel, Balthasar, 2001. “The syntax of experiencers in the Himalayas”.
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia
Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue					 © 2022 Novantiqua Multimedia

More Related Content

Similar to Evidenzialità, egoforicità e miratività nelle frasi di ambito medico: esempi dal tibetano.

Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2
iva martini
 
Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2
iva martini
 
Corsodi base 2011_sondrio1_ballero
Corsodi base 2011_sondrio1_balleroCorsodi base 2011_sondrio1_ballero
Corsodi base 2011_sondrio1_ballero
IIS Falcone-Righi
 
Comunicazione+cinesica
Comunicazione+cinesicaComunicazione+cinesica
Comunicazione+cinesica
imartini
 
Corsodi base 2011_lodi 1_ballero
Corsodi base 2011_lodi 1_balleroCorsodi base 2011_lodi 1_ballero
Corsodi base 2011_lodi 1_ballero
IIS Falcone-Righi
 
Functional approach
Functional approachFunctional approach
Functional approach
Gaestra
 
L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...
L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...
L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...
cristinapag
 
Scuola e migrazione FRANK
Scuola e migrazione FRANKScuola e migrazione FRANK
Scuola e migrazione FRANK
yepa79
 
Quale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggi
Quale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggiQuale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggi
Quale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggi
Maruzells zells
 
Prof. olga capirci vygotskij
Prof. olga capirci  vygotskijProf. olga capirci  vygotskij
Prof. olga capirci vygotskij
imartini
 
Prof. olga capirci vygotskij
Prof. olga capirci  vygotskijProf. olga capirci  vygotskij
Prof. olga capirci vygotskij
imartini
 
La comunicazione del sordo
La comunicazione del sordoLa comunicazione del sordo
La comunicazione del sordo
imartini
 

Similar to Evidenzialità, egoforicità e miratività nelle frasi di ambito medico: esempi dal tibetano. (20)

Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2
 
Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2Neuropsicologia sviluppo 2
Neuropsicologia sviluppo 2
 
DAL GESTO ALLA PAROLA: LO SVILUPPO COMUNICATIVO NEI DISTURBI DELLO SPETTRO AU...
DAL GESTO ALLA PAROLA: LO SVILUPPO COMUNICATIVO NEI DISTURBI DELLO SPETTRO AU...DAL GESTO ALLA PAROLA: LO SVILUPPO COMUNICATIVO NEI DISTURBI DELLO SPETTRO AU...
DAL GESTO ALLA PAROLA: LO SVILUPPO COMUNICATIVO NEI DISTURBI DELLO SPETTRO AU...
 
Corsodi base 2011_sondrio1_ballero
Corsodi base 2011_sondrio1_balleroCorsodi base 2011_sondrio1_ballero
Corsodi base 2011_sondrio1_ballero
 
Comunicazione+cinesica
Comunicazione+cinesicaComunicazione+cinesica
Comunicazione+cinesica
 
Corsodi base 2011_lodi 1_ballero
Corsodi base 2011_lodi 1_balleroCorsodi base 2011_lodi 1_ballero
Corsodi base 2011_lodi 1_ballero
 
Flussi migratori: la salute ai tempi dell'intercultura.
Flussi migratori: la salute ai tempi dell'intercultura.Flussi migratori: la salute ai tempi dell'intercultura.
Flussi migratori: la salute ai tempi dell'intercultura.
 
Functional approach
Functional approachFunctional approach
Functional approach
 
Strand 1 Lingua e comunicazione - Italian
Strand 1 Lingua e comunicazione - ItalianStrand 1 Lingua e comunicazione - Italian
Strand 1 Lingua e comunicazione - Italian
 
L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...
L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...
L'input modificato apprendimento della L2_linguistica e glottododattica_C.Pag...
 
Didattica dell'Italiano di base. Corso di Cremona cremona
Didattica dell'Italiano di base. Corso di Cremona cremonaDidattica dell'Italiano di base. Corso di Cremona cremona
Didattica dell'Italiano di base. Corso di Cremona cremona
 
Scuola e migrazione FRANK
Scuola e migrazione FRANKScuola e migrazione FRANK
Scuola e migrazione FRANK
 
Slide spalletti
Slide spallettiSlide spalletti
Slide spalletti
 
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
Auto-consapevolezza nella comunicazione in odontoiatria. La metodologia anali...
 
Quale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggi
Quale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggiQuale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggi
Quale italiano insegnare?Appunti sulle varietà della lingua di oggi
 
Concetti teorici Orlando
Concetti teorici OrlandoConcetti teorici Orlando
Concetti teorici Orlando
 
La presa in carico della persona straniera: aspetti teorici e strumenti opera...
La presa in carico della persona straniera: aspetti teorici e strumenti opera...La presa in carico della persona straniera: aspetti teorici e strumenti opera...
La presa in carico della persona straniera: aspetti teorici e strumenti opera...
 
Prof. olga capirci vygotskij
Prof. olga capirci  vygotskijProf. olga capirci  vygotskij
Prof. olga capirci vygotskij
 
Prof. olga capirci vygotskij
Prof. olga capirci  vygotskijProf. olga capirci  vygotskij
Prof. olga capirci vygotskij
 
La comunicazione del sordo
La comunicazione del sordoLa comunicazione del sordo
La comunicazione del sordo
 

Evidenzialità, egoforicità e miratività nelle frasi di ambito medico: esempi dal tibetano.

  • 1. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Evidenzialità, egoforicità e miratività nelle frasi di ambito medico: esempi dal tibetano Dr. Paolo Tentori - Multicultural Health Practice Educator
  • 2. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Uno degli scopi dei corsi sull’uso veicolare delle lingue è quello di ren- dere cosciente l’operatore sanitario di quale messaggio veicoli il paziente attraverso il suo bagaglio linguistico-culturale. In ogni linguaggio esiste un parametro pragmatico più o meno evidenziato che controlla la responsabilità della conoscenza in eventi rilevanti. Nel caso del tibetano esistono particelle grammaticali ad evidenziare co- noscenza diretta o indiretta degli eventi con marcatori di percezione imme- diata (yin, yod) e marcatori di percezione non immediata o già assimilata (ḥdug, ḥdrag, red, soη, byuη, bžag). La conoscenza di questi meccanismi linguistici facilita la percezione interat- tiva del momento di malattia tra operatore e paziente straniero. Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41 Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
  • 3. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Un ottimo articolo di Bettina Zisler del 2016 pone l’accento sull’espres- sione di conoscenze dirette ed indirette e relative soluzioni morfologiche in alcuni dialetti orientali nell’ambito delle lingue sino-tibetane. È un settore specialistico che però può essere utile per chi, in ambito medi- co, ha seguito in questi anni i corsi sull’uso veicolare delle lingue, volendo inquadrare espressioni di preoccupazione o paura in riferimento alla situa- zione clinica con una rappresentazione linguistica della responsabilità nelle conoscenze in eventi rilevanti. Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41 Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
  • 4. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Egophoricity, evidentiality, mirativity... Balthasar Bickel (2001) afferma che nella rappresentazione linguistica di una situazione non tutti i partecipanti sono uguali. C’è un punto di vista dell’agente e del referente (conjunct/disjunct), il punto di vista di una co- noscenza esperienziale diretta o mediata, connessione tra evento riportato e conoscenza dello stesso. Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41 Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
  • 5. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Nelle grammatiche italiane base di lingua tibetana questo aspetto è accen- nato al capitolo sull’uso dei verbi di collegamento (ad es. nel Corso base di lingua tibetana edito da Hoepli, p. 25) Webref.: https://www.hoepli.it/libro/corso-di-lingua-tibetana-moderna/9788820357023.html
  • 6. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Zeisler nel suo articolo sostiene che esistano nel linguaggio tibetano diversi tipi di conoscenza: - assertiva: il parlante sicuro della sua affermazione e il referente finale in richiesta; - epistemica: forza e certezza del parlante in ciò che sta dicendo; - speaker’s attitude: relazione forte del parlante con l’enunciato; - mirativa: sorpresa o impreparazione del referente finale ad un enunciato; - evidenziale: indicazione della fonte tramite utilizzo di marcatori. Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41 Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
  • 7. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Egoforicità come espressione di fattualità non mediata. L’egoforicità è il coinvolgimento cosciente del parlante e del destinatario nel discorso contestualizzato tramite marche morfologiche. Sinteticamente possiamo dire che una marca egoforica denota la prima persona soggetto nelle frasi dichiarative e la seconda persona soggetto nelle sentenze in- terrogative oppure in un rapporto di ‘conjunt/disjunt’ denota il privilegio o il non privilegio di uno stato mentale esplicitato in una proposizione. È una categoria grammaticale che indica la valenza di una conoscenza come parte della sfera di informazione del dichiarante . Tipica di alcuni linguaggi tibeto-burmani l’egoforicità è presente anche in lingue della Cina occiden- tale, della regione andina, del Caucaso e della Papua Nuova Guinea. Webref.: https://www.degruyter.com/document/doi/10.1515/opli-2017-0018/html H.Bergqvist, D. Knuchel, Complexity in Egophoric Marking: From Agents to Attitude Holders.
  • 8. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Egoforicità come espressione di fattualità non mediata. L’egoforicità è il coinvolgimento cosciente del parlante e del destinatario nel discorso contestualizzato tramite marche morfologiche. Webref.: http://su.diva-portal.org/smash/get/diva2:821317/FULLTEXT01.pdf Dominique Knuchel , A comparative study of egophoric marking. Investigating its relation to person and epi- stemic marking in three language families
  • 9. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Marcature egoforiche nel tibetano. La marcatura egoforica in tibetano contestualizza un’azione e non uno sta- to di verità. Abbiamo due set di markers: per la percezione immediata per la percezione non immediata o già assimilata. Yin, Yod ḥdug, ḥdrag, red, soη, byuη, bžag Webref.: http://tulquest.huma-num.fr/en/node/41 Zeisler, Bettina. 2016. “Evidentiality, inferentiality, and speaker’s attitude, questionnaire or examplary set”.
  • 10. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Esempi di marcature egoforiche nel tibetano. per la percezione immediata Yin, Yod Alcuni esempi in campo medico: L’epatite è una malattia cronica mchin nad ni nad rnying zhig yin/ E’ la prima volta che si ammala. ‘di ni kho ‘a na tsha thog mar byung ba yin Questa medicina è efficace per la costipazione. sman ‘di cham pa mtshon na nus pa can zhig yin/ Lei sta studiando per diventare infermiera. kho mos nad g.yog cig byed par slob sbyong byed bzhin yod/
  • 11. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Esempi di marcature egoforiche nel tibetano. per la percezione non immediata o già assimilata ḥdug, ḥdrag, red, soη, byuη, bžag Alcuni esempi in campo medico: Sono stato malato tutta l’ultima settimana. gza’ ‘khor sngon ma yongs la nga na byuη Questo è un libro di medicina. ‘di sman gzhung red/ Quanti anni hai? khyed rang lo ga tshod red?
  • 12. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia Sebbene la lingua tibetana sia di difficile riscontro in Italia per il basso numero di utenti presso i nostri ospedali, questa breve carrellata sulle particelle egoforiche ci ha introdotto ad una tipologia di caratterizzazione della percezione immediata o non immediata, diretta o indiretta che è un concetto tipico anche di altre lingue orientali. Fondamentalmente tutto ciò ci serve per prendere coscienza come dice Balthasar Bickel che: “Not all participants are equal in the linguistic rapresentation”. Come già detto in ogni linguaggio esiste un paramentro pragmatico più o meno evidenziato che controlla la responsabilità delle conoscenze in eventi rilevanti. Interessante, come visto in questo breve excursus, la situazione della lingua tibetana. Grazie per l’attenzione. Webref.: https://www.researchgate.net/publication/228712053_The_syntax_of_experiencers_in_the_Himala- yas Bickel, Balthasar, 2001. “The syntax of experiencers in the Himalayas”.
  • 13. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 14. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 15. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 16. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 17. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 18. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 19. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 20. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 21. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 22. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 23. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 24. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 25. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 26. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 27. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 28. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia
  • 29. Corso OPI 2022: uso veicolare delle lingue © 2022 Novantiqua Multimedia