Firmato il protocollo d'intesa per l'italia del congressuale

247 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
247
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Firmato il protocollo d'intesa per l'italia del congressuale

  1. 1. Federcongressi&eventi è l’associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell’industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un’industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125 dipendenti a tempo pieno e 97.616 professionisti autonomi, e che ha aumentato di 97 milioni di euro la produzione delle aziende agricole, di 3,65 miliardi quella delle aziende industriali, di 6,9 miliardi quella degli alberghi e di 4,9 miliardi quella dei ristoranti. Il PIL congressuale ammonta a 15 miliardi e 88 milioni di euro. Fonte: Il conto economico del settore congressuale, Università di Bologna. URGENTISSIMO – CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE IMMEDIATA FIRMATO IL PROTOCOLLO DI RELAZIONE PER IL COORDINAMENTO DELLE AZIONI DI SVILUPPO DELL’OFFERTA CONGRESSUALE ITALIANA L’accordo è stato sottoscritto all’Aquila, a margine della riunione della Commissione nazionale Turismo della Conferenza delle Regioni e Provincie autonome Italiane, dall’Assessore al Turismo della Regione Toscana Cristina Scaletti, dal Coordinatore delle Regioni italiane in materia di Turismo Mauro Di Dalmazio, dal Presidente ENIT Pier Luigi Celli e dal Presidente Federcongressi&eventi Mario Buscema. Santo Stefano di Sessanio (AQ), 26 luglio 2013 – Il Presidente Federcongressi&eventi Mario Buscema, l’Assessore al Turismo della Regione Toscana (capofila dell’organismo interregionale Mice in Italia) Cristina Scaletti, il Coordinatore delle Regioni italiane in materia di Turismo (e Assessore al Turismo della Regione Abruzzo) Mauro Di Dalmazio e il Presidente ENIT Pier Luigi Celli hanno firmato oggi un protocollo d’intesa volto a qualificare l’offerta del turismo congressuale. Al momento della firma era presente anche la Vice-Presidente di Federcongressi&eventi Carlotta Ferrari, rappresentante della categoria associativa Destinazioni e sedi congressuali. Obiettivi e finalità In funzione di questo accordo, della durata di tre anni e rinnovabile, le Regioni afferenti al progetto Mice in Italia (Toscana, Emilia-Romagna, Puglia, Valle d’Aosta,
  2. 2. Veneto, Campania, Sicilia, Friuli-Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Trento), altre Regioni rappresentate dal Coordinamento, l’ENIT e Federcongressi&eventi, al fine di creare un sistema funzionale alla promozione e allo sviluppo dell’offerta congressuale italiana, si impegnano a raccordarsi e a concordare, nel quadro della rispettiva pianificazione, le modalità e gli interventi per operare in modo coordinato e sinergico. In particolare intendono ottimizzare e qualificare interventi comuni, armonizzare la promozione e la commercializzazione, presentare al meglio l’offerta congressuale di qualità, definire un programma coordinato di attività. Il protocollo impegna i contraenti a riconoscere in un Comitato di Coordinamento il punto di riferimento per la definizione delle strategie, degli interventi comuni e del relativo monitoraggio in numerose materie cruciali, quali gli studi e le ricerche di settore, l’alta formazione, la programmazione degli interventi promo- commerciali e la presenza coordinata nell’ambito delle principali fiere di settore. La composizione del Comitato di Coordinamento Il Comitato di Coordinamento, presieduto da ENIT e con sede presso la stessa ENIT, è composto da: un rappresentante nominato da ENIT; sei rappresentanti nominati dalle Regioni e dalle Province autonome (definiti nell’ambito della concertazione fra i soggetti), fra i quali, di diritto, un rappresentante della Regione capofila MICE in Italia (Toscana) e un rappresentante del Coordinamento in materia di turismo (Abruzzo); quattro rappresentanti nominati da Federcongressi&eventi; tre rappresentanti nominati dalle associazioni di categoria (Confindustria, Confcommercio e Confesercenti). Il commento del Presidente Federcongressi&eventi Mario Buscema «È un risultato molto importante per la meeting industry italiana, che finalmente può contare su un organismo concreto e con tutte le carte in regola per allineare il nostro comparto agli standard dei competitor internazionali. Con orgoglio, da presidente di Federcongressi&eventi, aggiungo che la nostra associazione è ottimamente rappresentata nel Comitato di coordinamento, avendo ben quattro rappresentanti su quattordici, i quali apporteranno tutto il valore aggiunto della loro passione e competenza tecnica. Da oggi si sono create le condizioni ottimali che possono schiudere tante prospettive sotto ogni punto di vista. Federcongressi&eventi, consapevole della grande responsabilità di cui è investita, farà certamente la sua parte, insieme ai partner coi quali è fiera di condividere questa nuova responsabilità, affinché il nostro settore, così importante nell’ambito del turismo e dell’economia nazionale, sfrutti al meglio le proprie grandi potenzialità, esprimendo dati costanti e
  3. 3. aggiornati, promuovendosi verso l’estero con rinnovata efficacia e incentivando una formazione di qualità». ******************************************** Visitate il sito www.federcongressi.it! Federcongressi&eventi, organizzazione senza fine di lucro nata nel 2004, è l’associazione nazionale delle imprese pubbliche e private e dei professionisti che svolgono attività connesse con il settore dei congressi, convegni, seminari ed eventi aggregativi, di incentivazione e di comunicazione. A seconda dell’attività principale svolta, gli associati sono inclusi nelle seguenti categorie funzionali: Destinazioni e sedi congressuali, Organizzazione congressi ed eventi, Incentivazione e motivazione, Servizi e consulenze. Federcongressi&eventi si propone di rappresentare la meeting & incentive industry italiana in tutte le sue espressioni e presso tutte le sedi istituzionali, accrescendone l'immagine e il prestigio, anche a livello comunitario e internazionale, con l’obiettivo di creare rapporti stabili con le Istituzioni e le associazioni europee e mondiali. Si propone altresì di valorizzare l’attività congressuale e degli eventi di incentivazione, di promuoverne nella forma più ampia lo sviluppo quale fatto economico, sociale e culturale, di studiare forme di promozione dell’Italia congressuale all’estero, favorire una nuova normativa di settore, sostenere la qualificazione delle risorse professionali e patrocinare studi e analisi di comparto, divulgando in tal modo nozioni sugli aspetti giuridici, normativi e organizzativi relativi alle professioni della filiera. A tali fini, l’associazione agisce direttamente, nel mercato e in ambito istituzionale, con specifici prodotti e servizi o con soci impegnati in prima persona su materie di loro particolare competenza. Fra i prodotti si annoverano: i workshop promo-commerciali Meet in Italy by Federcongressi&eventi, volti a favorire l’incontro tra associati e domanda corporate in Italia e all’estero; il progetto Provider ECM by Federcongressi&eventi, che raggruppa i soci accreditati come provider di Educazione Continua in Medicina per consentire loro di condividere le specifiche esigenze e fruire di servizi ad hoc; il Learning Center, struttura abilitata a rilasciare prodotti formativi grazie al contributo dei componenti del Corpo docenti; l’Osservatorio congressuale italiano, l’unica statistica ufficiale di comparto in Italia, realizzata in collaborazione con Exmedia, la società che organizza la fiera BTC. L’associazione sviluppa altresì rapporti con le associazioni nazionali e internazionali, rappresenta la filiera meeting & incentive italiana in Efapco (la federazione europea delle associazioni e delle imprese di organizzazione congressuale), siede al tavolo internazionale che si propone di sviluppare le linee guida UNI EN ISO per la meeting industry, e segue da vicino, in sinergia con le istituzioni e le altre parti sociali, le attività legate alla ECM (Educazione continua in medicina) e agli eventi medico-scientifici, nonché lo sviluppo della fiscalità di settore. Ha infine siglato un protocollo d’intesa triennale con Exmedia con l’obiettivo di rafforzare e sviluppare la meeting ed event industry italiana.
  4. 4. Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Federcongressi&eventi Stefano Ferri tel. 349.5506421 – press@federcongressi.it Sostiene l’attività di Federcongressi&eventi

×