CUMES 2013 - Lezione 9 Prennushi Banca Mondiale 1

267 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
267
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • In 1942 The American and the British governments were planning innovations that would prevent the international economy from shrinking back into the morass of the 1930s once World War II was over. In the US, the leading planner was Assistant Secretary of Treasury Harry Dexter White ; in Britain planning was dominated by John Maynard Keynes . Both White and Keynes were concerned with forming an institution that would maintain a system of fixed of international exchange rates. But both also had a secondary interest in establishing an international bank to supplement financing that depression and war shocked private financial markets would provide toward reconstruction of war damage and toward development of less economically advanced countries (at that time urged by Latin Americans) The WB and IMF were established during the final days of the Second World War. They were created in tandem with the United Nations (peace and security) which was seen as a ‘political’ space where countries could dialogue and negotiate their way through problems and hopefully avoid another world war. Since many of the economists, historians, and world leaders at the time also felt that trade wars, Great Depression, and currency imbalances had been a contributing cause to the Second World War II (i.e. trade conflict between the US and Japan), they decided to create two sister institutions to help regulate the global economy and reconstruct Europe. The IMF was therefore established to monitor and manage the global economy and provide emergency assistance to countries in times of financial crisis. The Bank, in turn, was initially established to provided the needed financing to re-construct Europe, both the victorious and defeated countries. The first conference in 1944, attended by 44 countries (The governments represented were: Australia, Belgium, Bolivia, Brazil, Canada, Chile, China, Colombia, Costa Rica, Cuba, Czechoslovakia, Dominican Republic, Ecuador, Egypt, El Salvador, Ethiopia, France, Greece, Guatemala, Haiti, Honduras, Iceland, India, Iran, Iraq, Liberia, Luxembourg, Mexico, The Netherlands, New Zealand, Nicaragua, Norway, Panama, Paraguay, Peru, Philippines, Poland, South Africa, USSR, United Kingdom, United States, Uruguay, Venezuela, Yugoslavia) was held in a resort in New Hampshire called Bretton Woods, hence the name “Bretton Woods Institutions”. Photo credit: http://siteresources.worldbank.org/IDA/Images/History_pho_ag.png
  • IBRD funds are lent to countries at market rates. They must be repaid in 15 to 20 years, with a 3-5 years grace period before the repayment of principal begins. Funding volumes: http://treasury.worldbank.org/Services/Capital+Markets/Annual+Issuance/Funding+Volumes.html IDA credits: 0.75% service charge; 35-40 years maturity, 10-year grace period before repayment of principal begins. Nearly 40 countries contribute to IDA (the list includes Korea, Russia, Turkey) but the main contributors are the US, Japan, the European countries. Per saperne di piu' (siti in inglese): Sito della Banca Mondiale: www.worldbank.org -> About -> Operations: http://web.worldbank.org/WBSITE/EXTERNAL/EXTABOUTUS/0,,contentMDK:20103838~menuPK:1697023~pagePK:51123644~piPK:329829~theSitePK:29708,00.html
  • Children search for material as a group of Greater Adjutant Stork seen in the background at a rubbish dump near Deepor Beel Wildlife Sanctuary on the outskirts of Guwahati city, India, on May 10. http://photoblog.nbcnews.com/_news/2012/05/10/11636715-storks-losing-their-wetland-homes-end-up-at-local-garbage-dump-in-india?lite
  • CUMES 2013 - Lezione 9 Prennushi Banca Mondiale 1

    1. 1. Aiuti allo sviluppo e lotta alla povertaIl ruolo della Banca MondialeG. Prennushi, Economic Advisor, World Bank12 Aprile 2013XIX Corso Multidisciplinare di Educazione allo SviluppoUNICEF, Milano, Universita’ Statale
    2. 2. Struttura della presentazione– Aiuti allo sviluppo– Poverta e sviluppo in India– La Banca Mondiale in India
    3. 3. Aiuti allo sviluppo:Operatori
    4. 4. Aiuti allo sviluppo: Chi sono gli operatori?• ONG internazionali e nazionali:• Oxfam, Save the Children, Medecins sans frontieres,CELIM,...• Agenzie governative (bilaterali)• Cooperazione Italiana sotto il Ministero Affari Esteri• Agenzie delle Nazioni Unite (multilaterali)• UNICEF, UNDP, ...• FAO, WHO, ILO, ...• Banche di sviluppo• Banca Mondiale• Banca Europea di Investimenti e altre banche regionali
    5. 5. Aiuti allo sviluppo: Da dove vengono i soldi?• Tipi di aiuti e provenienza dei fondi:• Grants: aiuti a fondo perduto (ONG, cooperazione bilaterale,UN)– I soldi vengono dai cittadini direttamente tramitedonazioni o indirettamente tramite tasse• Credits: Finanziamenti a tasso agevolato (per i paesi a piubasso reddito) (cooperazione bilaterale e banche di sviluppo)– I finanziamenti a tasso agevolato vengono restituiti--quindi pagati dai cittadini dei paesi riceventi tramite tasse– I soldi per coprire gli interessi vengono dai cittadini daipaesi donatori indirettamente tramite tasse
    6. 6. Aiuti allo sviluppo: Da dove vengono i soldi?• Tipi di aiuti e provenienza dei fondi:• Loans: Finanziamenti a tassi di mercato per i paesi a redditomedio (cooperazione bilaterale e banche di sviluppo)– I soldi vengono dai mercati finanziari internazionali--quindi vengono dal risparmio istituzionale e privato evengono restituiti– I prestiti vengono ripagati dai cittadini (spesso futuri) delpaese ricevente tramite tasse– In ultima analisi, i soldi vengono sempre dai cittadini!
    7. 7. – Condizionalita=Porre delle condizioni allerogazionedei fondi– Esempi:– verifica dei conti– riforme nella gestione di programmi– Lintenzione della condizionalita non e sbagliata:• Controllare che i soldi dei cittadini (esteri e nazionali) sianospesi bene– per fornire servizi e non rubati– per bisogni primari e non per armamenti– per leducazione primaria e non per universita di lusso– per attivita produttive e non cattedrali nel desertoAiuti allo sviluppo e "condizionalita "
    8. 8. – ... ma lutilizzo pratico delle condizioni e complesso:• che cosa vuol dire spendere bene i soldi?– In passato si pensava che bastasse favorire la crescitaperche si riducesse la poverta– Ora si guarda con maggiore attenzione ai risultati– Ma e difficile controllare i risultati e quindi spesso sicontrollano le spese; pero spese maggiori non voglionosempre dire risultati migliori• Le condizioni vengono viste come "interferenza"Aiuti allo sviluppo e "condizionalita "
    9. 9. Aiuti allo sviluppo:Il ruolo della Banca Mondiale
    10. 10. Che cos’e’ la Banca Mondiale?• Una banca di sviluppo(International Bank forReconstruction and Development,IBRD) fondata nel luglio 1944 aBretton Woods.• Missione: Ricostruire l’Europa eil Giappone dopo la SecondaGuerra Mondiale e assistere losviluppo dell’America Latina.• Oggi opera nei paesi emergenti
    11. 11. Che cos’e’ la Banca Mondiale?• Unagenzia di aiuti (International Development Agency,IDA) fondata nel 1960.• Missione: Assistere i nuovi paesi indipendenti nel lorosviluppo.• Oggi opera nei paesi meno sviluppati
    12. 12. Che cos’e’ la Banca Mondiale?– In cosa differisce dagli altri attori dello sviluppo?• Multilaterale• Globale• Multisettoriale• Professionale• Fornisce finanziamenti (agevolati e a tasso di mercato)• 2010-11: $43 miliardi (in calo rispetto al 2009-10, $72miliardi)• Prestiti a tassi di mercato: $27 miliardi (132 nuovi progetti in43 paesi)• Prestiti a tassi agevolati: $16 miliardi (30 nuovi progetti in 72paesi) (44% inAfrica)• I prestiti sono aumentati notevolmente rispetto al periodo
    13. 13. Poverta e sviluppo:India
    14. 14. India: Potenza globale e bambini poveriCrescita economica– Il PIL procapite allindipendenza (1947) era $180 (in2000 $) e lIndia contava meno del 5% delleconomiaglobale– Fino agli anni 80, leconomia e cresciuta lentamente("Hindu rate of growth") con lo stato come principalemotore dello sviluppo• pianificazione centralizzata, nazionalizzazioni, licenze("licensing raj")– Le riforme hanno preso slancio negli Anni Novanta e iltasso di crescita del PIL e aumentato• Anche il PIL procapite ha cominciato a crescre velocemente• LIndia sta riprendendo importanza nelleconomia globale
    15. 15. India 1960-2010Accelerazione della crescita
    16. 16. India 1960-2010Accelerazione della crescita
    17. 17. India 1960-2010Accelerazione della crescitaTassi di crescita del GDP, 2003-2011 (Cina, India,mondo)Source: World Bank database
    18. 18. Prospettive di lungo periodo:LIndia e la Cina stanno ritornando verso le posizioniche avevano fino al 1700• India e Cina hannodominato leconomiamondiale da quandoesistono dati• Tra il 1700 e il 1950 laquota di prodottomondiale di India e Cinascende da circa la meta al5%• Dagli anni 70 la quotadella Cina e dagli anni 90quellIndia hannoricominciato a crescere
    19. 19. Prospettive di lungo periodo:La Cina accelera verso i paesi avanzatilIndia verso la Cina• 1750 circa: Rivoluzioneindustriale eaccelerazione US eEuropa• Anni 70: Accelerazionein Cina (nel 1973 lIndiae la Cina avevano lostesso reddito pro capite)• Anni 80 e 90:Accelerazione anche inIndia, ma piu rapida inCina
    20. 20. – Lincidenza della poverta e calata significativamente• da 66% nel 1978 a 33% nel 2010 ($1.25/day).– Ma il numero di persone al di sotto della soglia dipoverta rimane consistente:• da 440 a 400 milioni ($1.25/day)• 355 milioni sotto la soglia ufficialeIndia: Potenza globale e bambini poveriPoverta
    21. 21. – La poverta e calata meno che in altri paesi– Lelasticita della poverta alla crescita (di quanto lapoverta cala per ogni punto percentuale di aumento delPIL) e piu bassa che in altri paesi:• Alla linea di poverta internazionale di $1.25 al giorno,lelasticita per lIndia e -0.4, per la Cina -0.8– Lelasticita dipende da come la crescita economica egenerataIndia: Potenza globale e bambini poveriPoverta
    22. 22. – La diseguaglianza di reddito/consumo si puo misurarecon lindice di Gini:• Gini=0 vuol dire tutti hanno lo stesso reddito• Gini=1 vuol dire che uno ha tutto il reddito e gli altri niente– Indici di Gini nel mondo:• Paesi con forti diesguaglianze di reddito (America Latina)hanno indici di Gini al di sopra dello 0.5• Societa egualitarie come la Norvegia e Svezia: Gini intorno a0.25• Stati Uniti: Indice di Gini salito dallo 0.40 nel 1967 al 0.47 nel2011• India: diminuzione dal 1977 al 1993 (da 0.37 a 0.31) eaumento dopo (a 0.35 nel 2005)India: Potenza globale e bambini poveriDiseguaglianze
    23. 23. – Altre diseguaglianze:• Accesso alle scuole elementari--ma forti differenze di qualita• Salute infantile migliorata ma forte manultrizione• Forti divari tra caste e per le popolazioni tribali• Divari di genere pervasivi– bassa percentuale di femmine alla nascita (specie in alcunistati ricchi)India: Potenza globale e bambini poveriDiseguaglianze

    ×