Your SlideShare is downloading. ×
sisvsp2012_sessione15_la rocca_martini_spizzichino
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

sisvsp2012_sessione15_la rocca_martini_spizzichino

180
views

Published on


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
180
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Ricostruzione delle serie regionali del mercato del lavoro per età, sesso e livello di istruzione dal 1977 al 2010A. La Rocca, A. Martini e A. SpizzichinoRoma, 19-20 aprile 2012
  • 2. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Topics • Il quadro di riferimento • Il preaggiustamento e la calibrazione dei dati… • … la ricostruzione e il riallineamento • Risultati preliminari • Gli sviluppi per lo studio del capitale umano • Risultati Roma, 19-20 aprile 2012
  • 3. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Il quadro di riferimento • La ricostruzione delle serie dal 1992Q4 al 2003Q4 … A partire dal 2004Q1, a seguito dei cambiamenti intervenuti nella Rilevazione sulle Forze di Lavoro (RFL), l’Istat ha prodotto e continua a produrre numerose ricostruzioni delle serie storiche dei principali indicatori per il periodo 1992Q4 – 2003Q4 in modo da renderle coerenti con la nuova rilevazione. • … e quella dal 1977Q1 al 1992Q3 Anche se con un dettaglio sensibilmente inferiore a quello raggiunto per il periodo 1992Q4 – 2003Q4, si vuole risalire il più possibile indietro nel tempo per dare la possibilità di fare analisi sempre più di lungo periodo. Il massimo a cui si può arrivare è il 1977Q1, prima del quale i dati d’indagine RFL non risultano attendibili in relazione ad alcune variabili strategiche Roma, 19-20 aprile 2012
  • 4. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Il quadro di riferimento • Le fonti a disposizione 1 - Dati d’indagine RTFL dal 1977Q1 al 1992Q3. 2 - Ricostruzione trimestrale dei dati RTFL dal 1977 al 1992, di fonte ISTAT, di alcuni aggregati (condizione occupazionale, ripartizione geografica, posizione professionale e settore d’attività) definita prima della nuova indagine e volta a eliminare i break del 1984 e del 1992. 3 - Ricostruzione annuale dei dati RTFL dal 1977 al 1992, di fonte MARSS, che ai dati al punto 2 aggiunge il dettaglio dell’età e il titolo di studio (a 2 modalità) ma toglie la cadenza trimestrale. 4 - Ricostruzione intercensuaria della popolazione residente per sesso ed età nei comuni italiani per i tre periodi 1972-1981, 1982-1991 e 1992. 5 - Dati censuari sul numero di abitanti nelle convivenze Roma, 19-20 aprile 2012
  • 5. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Il quadro di riferimento • Obiettivo • Produrre serie ricostruite dal 1977 al 1992, trimestrali, coerenti con quelle già ricostruite per il periodo dal 1992Q4 al 2003Q4, con una disaggregazione per condizione lavorativa (occupato, persona in cerca d’occupazione e inattivo), ripartizione geografica (nord-ovest, nord-est, centro e mezzogiorno), sesso, posizione professionale (dipendente o indipendente), settore d’attività (agricoltura, industria e servizi) e classe d’età (15-24, 25-64, 65-74 e 75+). Roma, 19-20 aprile 2012
  • 6. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Il quadro di riferimento • Il procedimento per la ricostruzione 2010 2003 Indagine III trim 1992 Già ricostruita I trim 1977 2003 III trim 1992 Indagine I trim 1977 Preaggiustata da riallineare III trim 1992 I trim 1977 Indagine Roma, 19-20 aprile 2012
  • 7. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Il preaggiustamento e la calibrazione dei dati… • I dati d’indagine 1977-1992 vengono resi coerenti con i dati d’indagine 1992-2003 • Con una tecnica di calibrazione che prende spunto dalla teoria dell’iterative proportional fitting procedure, i dati d’indagine vengono vincolati alle ricostruzioni ISTAT e MARSS; la prima ha cadenza trimestrale ma non ha il dettaglio dell’età, la seconda è annuale con la disaggregazione per grandi classi d’età; essendo MARSS ottenuto a partire dalla ricostruzione ISTAT, la media annua dell’uno è uguale alla somma per età dell’altro. 5 4 ∑ RIC _ MARSS Eta = 2 Eta = 1 4 ∑ RIC _ ISTAT Trim =1 Trim = Tot Roma, 19-20 aprile 2012
  • 8. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Il preaggiustamento e la calibrazione dei dati… • E’ stato creato un sistema di matrici di dati d’indagine che a ogni anno, trimestre, condizione occupazionale, ripartizione geografica, sesso, posizione professionale, settore d’attività e classe d’età assegna i vincoli corrispondenti. Matrice di calibrazione generica Eta Trim=1 Trim=2 Trim=3 Trim=4 Tot Vin Tot 2 D.I. D.I. D.I. D.I. D.I..,Eta=2 VinEta=2 3 D.I. D.I. D.I. D.I. D.I..,Eta=3 VinEta=3 4 D.I. D.I. D.I. D.I. D.I..,Eta=4 VinEta=4 5 D.I. D.I. D.I. D.I. D.I..,Eta=5 VinEta=5 Tot D.I.Trim=1,. D.I.Trim=2,. D.I.Trim=1,. D.I.Trim=1,. D.I..,. Tot Tot VinTrim=1 VinTrim=2 VinTrim=3 VinTrim=4 Tot Roma, 19-20 aprile 2012
  • 9. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance … la ricostruzione e il riallineamento I dati • Per ogni aggregato abbiamo ora a disposizione una serie dal 1977Q1 al 2003Q4 (indicata con RT) , proveniente dalla rilevazione trimestrale pre- aggiustata fino al 1992Q3 e dal dato d’indagine trimestrale e una serie, dal 1992Q4 a tutto il 2010 (indicata con RC), proveniente dalla ricostruzione ufficiale delle serie fino al 2003Q4 e dalla rilevazione continua per il periodo rimanente. 2010 2003 Indagine RC III trim 1992 Già ricostruita 2003 III trim 1992 Indagine RT Preaggiustata da riallineare I trim 1977 Roma, 19-20 aprile 2012
  • 10. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance … la ricostruzione e il riallineamento • La metodologia • La metodologia adottata ricalca, quella messa a punto in occasione della ricostruzione della serie 1992-2003 e si basa su un approccio  macro fondato: - mancano i presupposti per una ricostruzione a livello micro visti i molti cambiamenti introdotti nella metodologia d’indagine e le innovazioni del processo di rilevazione;  model based: - consente un’elaborazione rapida e facilmente generalizzabile di un gran numero di serie;  per componenti: - per tenere conto dei cambiamenti che le innovazioni nella rilevazione hanno determinato sia per la componente di ciclo-trend sia per quella stagionale. Roma, 19-20 aprile 2012
  • 11. statistica il ruolo della la governance Prendere decisioni: per la conoscenza e ge n- 7 18000 19000 20000 21000 22000 23000 24000 ge 7 n- 7 ge 8 n- 7 ge 9 n- 8 ge 0 n- 8 ge 1 n- 8 ge 2 n- 8 Indagine ge 3Roma, 19-20 aprile 2012 n- 8 ge 4 Ricostruzione n- 8 ge 5 (migliaia di unità) n- 8 Pre-aggiustamento ge 6 n- 8 Occupati 1977 - 2010 ge 7 Risultati preliminari n- 8 ge 8 n- 8 ge 9 n- 9 ge 0 n- 9 ge 1 n- 9 ge 2 n- 9 ge 3 n- 9 ge 4 n- 9 ge 5 n- 9 ge 6 n- 9 ge 7 n- 9 ge 8 n- 9 ge 9 n- 0 ge 0 n- 0 ge 1 n- 0 ge 2 n- 0 ge 3 n- 0 ge 4 n- 0 ge 5 n- 0 ge 6 n- 0 ge 7 n- 0 ge 8 n- 0 ge 9 n- 10
  • 12. statistica il ruolo della la governance Prendere decisioni: per la conoscenza e ge n- 7 50,0 51,0 52,0 53,0 54,0 55,0 56,0 57,0 58,0 59,0 60,0 ge 7 n- 7 ge 8 n- 7 ge 9 n- 8 ge 0 n- 8 ge 1 n- 8 ge 2 n- 8 ge 3 n-Roma, 19-20 aprile 2012 8 ge 4 n- 8 ge 5 n- 8 (valori percentuali) ge 6 n- 8 ge 7 Risultati preliminari n- 8 ge 8 n- 8 ge 9 n- 9 ge 0 n- 9 ge 1 n- 9 ge 2 n- 9 ge 3 Tasso di occupazione 1977 - 2010 n- 9 ge 4 n- 9 ge 5 n- 9 ge 6 n- 9 ge 7 n- 9 ge 8 n- 9 ge 9 n- 0 ge 0 n- 0 ge 1 n- 0 ge 2 n- 0 ge 3 n- 0 ge 4 n- 0 ge 5 n- 0 ge 6 n- 0 ge 7 n- 0 ge 8 n- 0 ge 9 n- 10
  • 13. statistica il ruolo della la governance Prendere decisioni: per la conoscenza e ge n- 7 5,0 5,5 6,0 6,5 7,0 7,5 8,0 8,5 9,0 9,5 10,0 10,5 11,0 11,5 12,0 ge 7 n- 7 ge 8 n- 7 ge 9 n- 8 ge 0 n- 8 ge 1 n- 8 ge 2 n- 8 ge 3 n-Roma, 19-20 aprile 2012 8 ge 4 n- 8 ge 5 n- 8 (valori percentuali) ge 6 n- 8 ge 7 Risultati preliminari n- 8 ge 8 n- 8 ge 9 n- 9 ge 0 n- 9 ge 1 n- 9 ge 2 n- 9 ge 3 n- 9 ge 4 n- Tasso di disoccupazione 1977 - 2010 9 ge 5 n- 9 ge 6 n- 9 ge 7 n- 9 ge 8 n- 9 ge 9 n- 0 ge 0 n- 0 ge 1 n- 0 ge 2 n- 0 ge 3 n- 0 ge 4 n- 0 ge 5 n- 0 ge 6 n- 0 ge 7 n- 0 ge 8 n- 0 ge 9 n- 10
  • 14. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Gli sviluppi per lo studio del capitale umano In ISTAT è stato recentemente costituito un gruppo di lavoro volto ad approfondire la disponibilità e la qualità delle fonti d’informazione sul capitale umano. Per soddisfare i fabbisogni conoscitivi del gruppo di lavoro si vuole ottenere una disaggregazione maggiore rispetto alle serie ora ricostruite, aggiungendo fin dal 1977, in media annua, le variabili: regione, titolo di studio (a 4 modalità) e classe annuale d’età. Vengono prima applicate delle strutture derivanti dai dati contenuti in MARSS che rispetto alle serie ora ricostruite, contengono già tutte le informazioni desiderate a meno della disaggregazione a 4 del titolo di studio . Poi, per aumentare il dettaglio sul titolo di studio, la popolazione viene distinta tra: elementari e nessun titolo, licenza media, diploma e laurea; per farlo si utilizzano tecniche che prendono spunto dalla metodologia statistica per la stima indiretta di piccole aree, ovvero il metodo Structure Preserving Estimation (Rao, 2000). Roma, 19-20 aprile 2012
  • 15. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Gli sviluppi per lo studio del capitale umano • Primo step •Si definiscono le strutture per le variabili contenute in Marss e non ancora ricostruite. •Queste strutture risultano differenti a seconda del periodo trattato in quanto: -dal 1977 al 1993 vanno aggiunte le variabili: classe d’età annuale, regione e titolo di studio a 2 modalità -dal 1993 al 2003 vanno aggiunte le variabili: classe d’età annuale e titolo di studio a 2 modalità Roma, 19-20 aprile 2012
  • 16. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Gli sviluppi per lo studio del capitale umano • Primo step Tali strutture vengono applicate ai dati ricostruiti in modo da avere una disaggregazione per: •Condizione occupazionale (Occupati, In cerca, Inattivi); •Genere; •Età in anni compiuti (15-69, 70+); •Regione (20 modalità); •Posizione nella professione (Dipendenti, Autonomi); •Settore d’attività (Agricoltura, Industria,Servizi); •Titolo di studio a 2 modalità (Senza Diploma, con Diploma o superiore); Roma, 19-20 aprile 2012
  • 17. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Gli sviluppi per lo studio del capitale umano • Secondo step A partire dai microdati d’indagine si definiscono le strutture per la disaggregazione del titolo di studio in 4 modalità. La tecnica utilizzata è una generalizzazione dalla metodologia statistica per la stima indiretta di piccole aree mediante l’analisi di zone più vaste che le contengono, e più esattamente dal metodo SPREE (Structure Preserving Estimation, Jon N. K. Rao 2000); questo approccio utilizza informazioni che sono in relazione con la variabile da stimare; queste informazioni, che dividono la popolazione nelle cosiddette crossclasses, giocano un ruolo fondamentale nella procedura di stima. Nello specifico si utilizzano strutture delle ripartizioni per la disaggregazione dei dati regionali. Tali strutture vengono applicate ai dati ottenuti al passo precedente fino ad avere il massimo livello di disaggregazione possibile. Roma, 19-20 aprile 2012
  • 18. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Gli sviluppi per lo studio del capitale umano IL RISULTATO SONO CIRCA 70.000 SERIE ANNUALI COERENTI PER L’INTERO PERIODO 1977 - 2010 Roma, 19-20 aprile 2012
  • 19. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Risultati Occupati in Italia per titolo di studio. Anni 1977 - 2010 12000 Elementari o nessun titolo Licenza media Diploma Laurea 10000 8000 6000 4000 2000 0 77 79 81 83 85 87 89 91 93 95 99 01 03 05 07 09 97 19 19 19 19 19 19 19 19 19 19 19 19 20 20 20 20 20 Roma, 19-20 aprile 2012
  • 20. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Risultati Persone in cerca d’occupazione in Italia per titolo di studio. Anni 1977 - 2010 1800 Senza diploma Diploma Laurea 1600 1400 1200 1000 800 600 400 200 0 85 07 77 9 1 83 87 9 91 93 95 7 99 1 03 05 09 7 8 8 9 0 19 19 19 19 19 19 19 19 20 20 20 20 19 19 19 19 20 Roma, 19-20 aprile 2012
  • 21. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Risultati Tasso di disoccupazione in Italia per titolo di studio. Anni 1977 - 2010 16,0 Senza diploma Diploma Laurea Totale 14,0 12,0 10,0 8,0 6,0 4,0 2,0 79 89 99 77 81 83 85 87 91 93 95 97 01 03 05 07 09 19 19 19 19 19 19 19 19 19 19 20 20 19 19 20 20 20 Roma, 19-20 aprile 2012
  • 22. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance Il preaggiustamento e la calibrazione dei dati… • La tecnica di calibrazione consiste nella stima iterativa del singolo valore interno alla matrice, ottenuto come prodotto, inizialmente del valore d’indagine, successivamente del valore stimato al passo precedente, per il rapporto tra i vincoli di riga (o di colonna) e le marginali di riga (o di colonna): VinTrim D.I .Trim,Eta = D.I .Trim, Eta * I D.I .Trim. VinEta D.I .Trim , Eta = D.I .Trim , Eta * II I I D.I .., Eta …. N −1 VinEta D.I .Trim , Eta = D.I .Trim , Eta * N N −1 D.I .., Eta Finchè le differenze tra le marginali e i vincoli di riga e di colonna siano prossimi allo 0 5 4 ∑ ( D.I ..,Eta − VinEta ) + Eta = 2 ∑ ( D.I . Trim =1 Trim ,. − VinTrim ) ≅ 0 Roma, 19-20 aprile 2012
  • 23. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance … la ricostruzione e il riallineamento • La metodologia • Le ipotesi base sono l’esistenza delle seguenti relazioni nel periodo di sovrapposizione: 1. l’esistenza di una relazione funzionale tra le due serie Yt RC = f (Yt RT ) 2. la definizione di un modello additivo per la stagionalità delle serie Yt RT = Tt RT + S tRT - Yt RC = Tt RC + StRC 3. la possibilità di specificare la relazione funzionale distintamente per le componenti delle serie Yt RC = f1 (Tt RT ) + f 2 ( S tRT ) Roma, 19-20 aprile 2012
  • 24. Prendere decisioni:il ruolo dellastatisticaper la conoscenza ela governance … la ricostruzione e il riallineamento • La metodologia • I modelli utilizzati per la componente ciclica e per quella stagionale sono: 1. Tt = f1 (Tt ) = a + b1Tt + b2 t RC RT RT 2. S tRC = f 2 ( S tRT ) = c * S tRT mediante i quali sono state definite le stime per il periodo precedente il 1992. • Il risultato sono le serie storiche dei principali aggregati del mercato del lavoro, a loro volta riconciliate con i totali di popolazione, depurati dalle convivenze, noti al livello di disaggregazione considerato. Roma, 19-20 aprile 2012