Mobile Marketing: Mobile Plan, Mobile Search Marketing, Mobile Analytics - Lectio 2 Master IULM 2009

1,110 views
1,062 views

Published on

Mobile Plan, Search & Analytics Marketing. Pianificare una Campagna di Mobile Marketing. Slides in .Pdf della seconda lezione al Master di Social Media Marketing dell IULM.
Relatore: Marco Massara (Businessfinder.it), con i preziosi contributi del Dott. Marco Ziero (Moca) e del Dott. Andrea Serravezza.

Published in: Technology

Mobile Marketing: Mobile Plan, Mobile Search Marketing, Mobile Analytics - Lectio 2 Master IULM 2009

  1. 1. 08/06/2009 Mobile marketing 2: Con la speciale collaborazione di…. di Marco Massara, Search Marketing Director @ Businessfinder.it Marco Ziero Resp. SEO di Moca Intercative 1
  2. 2. 08/06/2009 Andrea Serravezza SEO e Owner di Semperseo.it Percorso e concetti sintetici di oggi: Obiettivi > Plan > Contenuti > Metrica di Marco Massara, Search Marketing Director @ Businessfinder.it 2
  3. 3. 08/06/2009 Mobile marketing Plan: vivi un marketing di Obiettivi! Non cercare istruzioni per l’uso… Un piano in un Piano (1) “Integrare il Mob nel piano di com aziendale” 6 3
  4. 4. 08/06/2009 Un piano in un Piano (2) “mix, mix, mix, priceplaceproductpromotion” 7 Tre strade, una campagna “3 way” • Hai tutte le risorse!! ☺ • Non hai risorse? = Agencies = € = ? • Hai qualche risorsa? Mix 8 4
  5. 5. 08/06/2009 1. Trova un bel Service Provider “valuta, valuta, valuta: implementation” • Che servizi possiede? • Che attrezzatura hanno in casa? • Referenze? 9 2. Sviluppa il piano di marketing “fatti tante domande e sei già al 90%” 10 5
  6. 6. 08/06/2009 2.1 Informazioni di base Qual è l’obiettivo della campagna? • Brand awarness? • Call-to-action? • Eliminare il nemico? ☺ 11 2.1 Informazioni di base Chi è il tuo target e/o profilo? • Giovani? • Vecchi? • Businessman? • Businessman vecchi che si sentono giovani? 12 6
  7. 7. 08/06/2009 2.1 Informazioni di base Quanto vuoi farla durare? • One-shot? • Tante azioni periodiche? • Piano triennale? • Sullo stesso DB + dura = - risposte… 13 2.1 Informazioni di base Quanti media usi a supporto del mobile? • Stampa? • TV? • Radio? • Affissioni? • Tutto dipende dagli obiettivi e dal target… 14 7
  8. 8. 08/06/2009 2.2 Budget e Scheduling Quando deve partire la campagna mobile? • Di cosa hai bisogno per quella data? • Contenuti? • Soldi? • Coraggio?... 15 2.2 Budget e Scheduling Quanto intendi spendere per il Mobile Mkt? • Per la creatività? • Per il messaggio (copy)? • In totale? 16 8
  9. 9. 08/06/2009 2.2 Budget e Scheduling Quanto intendi spendere per gli altri media? • TV? • Mass media? • E’ proprio necessario per la nostra campagna? 17 2.2 Budget e Scheduling Quanto intendi spendere per gli altri media? • TV? • Mass media? • E’ proprio necessario per la nostra Mob campagna? 18 9
  10. 10. 08/06/2009 2.2 Budget e Scheduling Quanti messaggi vuoi mandare? • Pull, Push, Interattiva? Influisce nella scelta… • 5.000 o 5ML? Attenzione… (0,044 – 0,039) • Il costo diminuisce all’aumentare dei msg! • Attento: gli MMS costano 6x! 19 2.3 Contentuto/Creatività/Prod Che tipo di messaggi vuoi mandare? • SMS (160 caratteri) • MMS (100 KB) • JAVA doc • Application (download) • Mobile Internet Ad? 20 10
  11. 11. 08/06/2009 2.3 Contentuto/Creatività/Prod Come invii e e/o ricevi i messaggi? • Full-Service esterno? • Tutto in casa? • Chi è il provider? Ma l’abbiam deciso? • Pieno controllo? 21 2.3 Contentuto/Creatività/Prod Chi implementerà l’applicazione di gestione? • Standard, a pacchetto? • Ad hoc? • Quanto costa? 22 11
  12. 12. 08/06/2009 2.3 Contentuto/Creatività/Prod Chi produrrà il contenuto? • Tu? • Io? • Quanto costa? 23 2.3 Contentuto/Creatività/Prod Chi testerà la campagna? • Chi testa la piattaforma? • Chi l’applicazione? • La connessione mobile? 24 12
  13. 13. 08/06/2009 2.4 Operatori Mob: connessioni Gateway • 2-way? • Aggregatore? • Quanti operatori saranno connessi? 25 2.4 Operatori Mob: connessioni Fatturazione • Chi si vede arrivare la fattura/e? • Gli aggregatori lo fanno come servizio 26 13
  14. 14. 08/06/2009 2.4 Operatori Mob: connessioni Numeri speciali • Chi attiverà il numero? • Devono essere approvati e immobilizzati (unici) 27 2.4 Operatori Mob: connessioni Parola chiave • Quale vuoi usare? STOP-OFF… • chi la noleggia? 28 14
  15. 15. 08/06/2009 2.4 Operatori Mob: connessioni Rete Mobile • GPRS? • TDMA? • 3G? • Il provider le ha tutte? 29 2.4 Operatori Mob: connessioni Rete Mobile • GPRS? • TDMA? • 3G? • Il provider le ha tutte? 30 15
  16. 16. 08/06/2009 2.5 Gestione vari media Chi coordinerà l’attivazione dei vari media? • Tutto pianificato? • Quando partono? • Insieme? • Abbastanza risorse? 31 2.7 Database clienti Abbiamo un Database di clienti opt-in? • Sicuri? • Sicuri? • Privacy: appesia un filo? 32 16
  17. 17. 08/06/2009 2.8 Contatti col cliente Cosa misureremo alla fine? • Delivery? • Aperture? • CTR? • Telefonate? • Replies? • Il report stat dipende anche dal Service Provider… 33 Mobile e siti Web: Impatto del Mobile sullo sviluppo e la promozione di siti web 17
  18. 18. 08/06/2009 Tratteremo… quanto segue: • nome a dominio; • information architecture; • layout e disposizione degli elementi grafici; • attività di copy; • ottimizzazione SEO; • incremento della popolarità; • call to action; • rendicontazione statistica e monitoraggio del ROI. 35 Nome a dominio (1) “Don’t make me type” Le tastiere dei dispositivi mobile, per quanto ben studiate, non consentono una scrittura agevole; in questo senso, utilizzare nomi a dominio “corti” è un primo passo per incrementare l’esperienza utente già dai primi passaggi. Se il nome a dominio fa riferimento ad un brand conosciuto, una buona prassi, sposando precedenti attività di comunicazione, è quella di mantenere il medesimo realizzando un terzo livello facente riferimento alla versione Mobile del sito. Esempi: - m.twitter.com (Twitter per Mobile); - m.gazzetta.it (Gazzetta dello Sport per Mobile; indirizzo web non più in utilizzo); - i.gazzetta.it (Gazzetta dello Sport per iPhone; indirizzo web non più in utilizzo) Vedi anche: MobileTinyURL (http://www.mobiletinyurl.com) 36 18
  19. 19. 08/06/2009 Nome a dominio (2) “Don’t make me type” Se il brand è meno conosciuto, in termini di comunicazione persistono meno costrizioni; sotto questo profilo si può decidere di identificare un nome a dominio corto e user friendly. Esempio: - l’Hotel Maria, anziché indicare www.hotelmaria.it, può individuare come soluzione hmaria.it. 37 Information Architecture “Prima le cose più importanti” La navigazione di un sito da Mobile è contraddistinta da un minor tempo di permanenza sullo stesso e da un minor numero di pagine viste per singola sessione; questo significa che abbiamo meno “tempo” e meno “pagine” per raggiungere un obiettivo. La progettazione di un sito per Mobile, nella maggior parte dei casi, parte dall’architettura informativa che contraddistingue il sito “principale”. Sotto questo profilo è necessario individuare le sezioni strategicamente più importanti e declinare tutte le risorse su queste ultime. L’alberatura che ne deriverà, rispetto a quella del sito “principale”, dovrà essere ridotta per: - sezioni tematiche (orizzontalità); - livelli di navigazione (verticalità). 38 19
  20. 20. 08/06/2009 39 Layout e disposizione elementi (1) “Prima i contenuti” Semplificando una pagina web in: - contenuti, - elementi di navigazione, i primi devono essere posti nella parte superiore della pagina per fornire all’utente, da subito, le informazioni ricercate. Solo successivamente si sottoporranno alla sua attenzione gli elementi di navigazione; nello scenario attuale, tra l’altro, si trova conferma del fatto che gli stessi non vengono troppo utilizzati dagli utenti, infatti il numero di pagine viste è mediamente inferiore. 40 20
  21. 21. 08/06/2009 Layout e disposizione elementi (2) “Prima i contenuti” Per quello che concerne i “bottoni” e le aree di interazione, queste devono essere progettate per essere “facili da utilizzare”, il che spesso si semplifica con il concetto di “grande/spazioso”. Un’ulteriore differenza è data dall’impossibilità di utilizzare effetti “over” e finestre di pop- up. Complessivamente, poiché vengono apprezzati i documenti “leggeri”, è buona cosa, in termini di sviluppo, declinare tutta la parte grafica all’utilizzo dei fogli di stile (CSS). 41 42 21
  22. 22. 08/06/2009 Attività di copy “Poco tempo per cogliere l’obiettivo” In termini di comunicazione persuasiva, i dispositivi Mobile aggiungono importanti “paletti”. Se prima non c’erano particolari limiti di spazio per allocare il contenuto testuale, nella progettazione di un sito per Mobile si devono fare i conti con il poco spazio (pixel) ed il poco tempo che gli utenti utilizzano per navigare da Mobile. 43 44 22
  23. 23. 08/06/2009 Ottimizzazione SEO (1) “Placerank” Da un punto di vista SEO la differenza maggiore rispetto alle dinamiche tradizionali è quella che fa riferimento ai link ed all’incremento della link popularity. Il peso specifico sottratto ai link ha spostato l’ago della bilancia sui contenuti testuali, in questo senso, poiché la disciplina è giovane, vi sono scuole di pensiero che ipotizzano il ritorno al “vecchio SEO” (keyword stuffing). 45 Ottimizzazione SEO (2) “Placerank” Le altre dinamiche rimangono pressoché immutate: - meta tag; - alt e title sulle immagini; - mobile sitemap; - plugin compatibili con CMS esistenti (es. Wordpress). Una novità, che fa optare ulteriormente per un ritorno al keyword stuffing, è il metaTXT. Si tratta di un file di testo da allocare nella radice dello spazio web del sito che contiene meta informazioni utili al motore di ricerca. 46 23
  24. 24. 08/06/2009 Incremento della popolarità “Il ritorno delle directory” E’ sufficiente, ad oggi, inserirsi in directory che catalogano i relativamente pochi siti web per Mobile. In termini di popolarità ed autorevolezza, il fatto di “nascere” dal sito principale, mette nelle condizioni il sito Mobile di godere di una “spinta” importante. 47 Call to action “Please write phone us” Nonostante alcuni device (es. iPhone) permettano di aprire una mappa su Google Maps oppure di scrivere una mail via client dopo aver premuto su qualcosa@qualcosa.it, la principale call to action che si individua in un sito progettato per il Mobile è la telefonata. Così come le altre forme di contatto, anche un tasto riferito alla telefonata dovrebbe essere presente in tutte le pagine declinate alla conversione (tutte!). 48 24
  25. 25. 08/06/2009 Statistica e ROI tracking “Mobile Analytics” Una precisazione: con “mobile analytics” non si intende l’estrapolazione dei dati di dispositivi Mobile riferiti al sito web “tradizionale”, ma, piuttosto, l’analisi statistica dei dati di traffico (tutti quelli a disposizione) in riferimento al sito in versione Mobile. Le prime soluzioni di Mobile Analytics funzionano attraverso l’installazione di un’immagine (“trasparente”) che permette di raccogliere tutte le informazioni, possibili, riferite alla visita. Rispetto alla Web Analytics tradizionale, non si è in grado di fornire un’indicazione precisa della provenienza geografica (a causa del continuo cambio di cella) e del dispositivo Mobile in questione. Con l’arrivo sul mercato, però, di device provvisti di browser avanzati (es. iPhone) la situazione è cambiata: oggi anche gli applicativi di Web Analytics “tradizionali” (es. Google Analytics) sono in grado di raccogliere informazioni dettagliate circa le visite da dispositivi Mobile. 49 Mobile Search “riflessi comportamentali del Mobile” Riflessi comportamentali dall’utilizzo di dispositivi Mobile in ambito web: - utilizzo del motore di ricerca (natura e composizione dei termini di ricerca); - utilizzo del sito (tempo di permanenza e pagine viste per sessione di navigazione). 50 25
  26. 26. 08/06/2009 Local Search “visto da vicino” Molti dei termini di ricerca utilizzati da un dispositivo Mobile portano in seno riferimenti geografici; tradotto in altre parole, da Mobile si cerca risposta ad un’esigenza che spesso ha a che fare con il “dove ci troviamo in quel momento”. Il Local search è cresciuto con l’aumentare: - della consapevolezza da parte degli utenti nell’utilizzo dei motori di ricerca; - dei documenti che i motori di ricerca sono in grado di suggerire a fronte di un’interrogazione; - delle realtà commerciali che, complessivamente, concretizzano un canale di comunicazione alternativo, quale il web. 51 Utilizzo del motore di ricerca 160 140 120 100 80 60 40 20 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 52 26
  27. 27. 08/06/2009 Utilizzo del sito: pagine viste 5 4,5 4 3,5 3 2,5 2 1,5 1 0,5 0 Web Mobile 53 Utilizzo del sito: pagine viste 5 4,5 4 3,5 3 2,5 2 1,5 1 0,5 0 Web Mobile 54 27
  28. 28. 08/06/2009 Utilizzo del sito: tempo 03.21 02.52 02.24 01.55 01.26 00.57 00.28 00.00 Web Mobile 55 Scenario Mobile, Google + iPhone • Risorse per mobile (wap.nba.com); • Google AdWords nelle SERP; • SERP ottimizzate per il local search (mappe). 56 28
  29. 29. 08/06/2009 Scenario Mobile, Google + iPhone 57 Marco Ziero Resp. SEO marco.ziero@mocainteractive.com http://twitter.com/marcoziero Riferimenti MOCA MOCA Interactive Srl Via Montello, 83 31100, Treviso Tel. +39 0422 178.23.07 Fax + 39 0422 178.23.08 29
  30. 30. 08/06/2009 Creare un’applicazione che renda: iPhone, Android…perché non prendere il treno? Tratteremo… “di business!” • Cosa può fare un’app mobile per il mio business? • Su quali app stores o device puntare? • Come far trovare la mia applicazione? • Come far tornare i miei clienti? • Come partire? 60 30
  31. 31. 08/06/2009 Cosa può fare un’applicazione per il mio business? • Incrementare il Brand (awareness) • Raggiungere i clienti (prospects) dove sono • Incrementare le entrate (€) 61 Brand awareness “l’imagine in mano” • Mettere il Brand nelle mani del cliente • Usare la posizione, le img e la rubrica • Semplice da condividere (passa-msg) 62 31
  32. 32. 08/06/2009 Raggiungerli dove sono “AroundMe” • Quasi quasi 24/7 • Quando arriviamo a casa preferiamo accendere il telefono che il forno? 63 Incremento delle entrate “€, $, CHF, £…” • Vendita applicazioni: da 0,79 a 1000 € • Advertising: CPA, CPC, CPM da 2 a 40 € e sponsorizzazioni varie • Servizi a pagamento, cartoline reali (Postino), portare sul mobile attività sul web 64 32
  33. 33. 08/06/2009 Su quali applicazioni e cellulari… “…occorre puntare” • Cellulari 2.0 • Caratteristiche necessarie: -Touch screen - Risoluzione 320x480 -3G - Flat -Browser di qualità (es.: Safari) 65 Su quali applicazioni e cellulari… “ovvero:” • Iphone • Blackberry Storm • Android • Palm Pre 66 33
  34. 34. 08/06/2009 Come si comportano col Mob 2.0? “ne fanno buon uso?” • In questo momento comprano contenuti • Più del 90% dei possessori di iPhone usa quotidianamente un’applicazione internet-based • I possessori di iPhone dimostrano un aumento dell’uso stesso del telefono al mattino, la sera e la notte tarda – è sempre appiccicato al nostro comodino ☺ 67 Panoramica App Stores 05/2009 68 34
  35. 35. 08/06/2009 Tipi di Apps e tecnologie in uso “3 tipologie per usi quasi infiniti” • Applicazioni web – un sito web – entrambi basati su linguaggi tipo HTML, CSS e javascript • Applicazioni “native” – basate su java, C++ o linguaggi ad oggetti • Applicazioni ibride – ovvero applicazioni native con dentro delle applicazioni web – ad es.: un’applicazione browser 69 iPhone “the pioneer” • Nell’anno 2009/2010 nessuno ha avuto problemi con le Apps dedicate all’iPhone presenti nell’App Store di Apple. 70 35
  36. 36. 08/06/2009 Come troveranno la mia App? “5 vie” • Navigando sull’App Store • Usando versioni gratuite (demo) • Advertising: marketing diretto e adexchange (admob) • “Passa parola” / blogs / siti di recensioni per App Mobile • Se esiste già un database: cross promotion con direct marketing 71 Come li farò ritornare a me? “4 vie” • Analytics (downloads, comportamento, ranking, controllo del brand) • Iscrizioni attraverso tecniche push > rispondi e ricevi periodicamente “x” • Premi e Bonus • Usabilità dell’App - Design dedicato al mondo Mobile - Ricezione feedback (economico) - No log-in o lunghe registrazioni: solo browsing e search > Add to Preferiti 72 36
  37. 37. 08/06/2009 Come partire? “Achtung!” • Per arrivare soluzione ecco quello che devi sapere: - Analizzare e definire il tuo Target - In che modo vuoi guadagnare? - Risorse interne o esterne? - Quanto tempo e soldi hai? (in outsourcing: min € 25.000,00) 73 Mobile analytics: Misurare per partire sempre dai dati! 37
  38. 38. 08/06/2009 Mobile Analytics La Mobile Analytics (MA) studia il comportamento dei visitatori che utilizzano dispositivi mobile (telefonini, PDA, smartphone) Scenario Mobile Analytics 1. grandi opportunità per lo stato primitivo del mercato 2. crescita a tassi elevati 1. servizi ad alto valore aggiunto 38
  39. 39. 08/06/2009 Opportunità • presenza di settori senza alcuna concorrenza • possibilità di leadership di alcune nicchie di mercato Crescita Mercato Mentre la popolazione mondiale cresce di 3 persone al secondo, nello stesso attimo vengono venduti 38 dispositivi mobile 39
  40. 40. 08/06/2009 Crescita Mercato 1 miliardo di dispositivi mobile con 2009 accesso ad internet 2012 1,5 miliardi di dispositivi mobile con accesso ad internet (+50% in 3 anni) Alto valore aggiunto • possibilità di raggiungere target altamente profilati (età, spesa, localizzazione) • elevato grado di misurabilità degli investimenti • mercato generalmente alto- spendente 40
  41. 41. 08/06/2009 Dati Mobile Tempo speso settimanalmente sul web 6+ 4-6 Ore sul web 2-4 0-2 0% 20% 40% 60% 80% Misurare Visto lo scenario presente e futuro, bisogna imparare a misurare ed analizzare 41
  42. 42. 08/06/2009 Mobile Analytics vs. Web Analytics Mobile Analytics vs. Web Analytics 1. molteplicità browser 2. mancanza supporto javascript 3. gestione cookie 4. gateway condivisi 5. referral 42
  43. 43. 08/06/2009 1. Device • 5 browser coprono il 97% degli utenti “desktop” vs. n- mila combinazioni (screen size, vendors, carriers, supporto audio/video, etc.) per gli utenti mobile • differenti modalità di supporto della tecnologia 2. JavaScript • Google Analytics è in grado di intercettare solo il 35/40% del traffico mobile • il 65/60% non viene tracciato ed è perso • molti dispositivi mobile non supportano javascript, alla base dei principali sistemi di WA 43
  44. 44. 08/06/2009 3. Cookies • i cookie non sono accettati dalla maggior parte dei dispositivi mobile; • i device più evoluti possono subire il blocco dei cookie dal proprio gestore • in altri casi i cookie vengono cancellati a telefono spento o a fine sessione, quindi resi inutili per il tracking 4. Ip e Gateway condivisi • difficoltà nello stabilire l’utente unico attraverso l’indirizzo ip • a causa dei gateway, più utenti possono utilizzare lo stesso ip o può capitare che lo stesso utente rimbalzi su più gateway durante la stessa sessione di navigazione (es. gprs, edge, 3g, wifi, blackberry server) 44
  45. 45. 08/06/2009 5. Referral • moltissimi dispositivi in uso non forniscono informazioni sul sito di provenienza Google Analytics e il Mobile La piattaforma GA è in grado di tracciare molti browser di dispositivi mobili, non tutti. Il limite è nella tecnologia: tag and cookies based 45
  46. 46. 08/06/2009 Tips per Google Analytics e Mobile • Sfruttando la risoluzione dei display di telefonini e smartphone è possibile tracciare parte del traffico mobile: – filtro – segmento avanzato Filtro Mobile per Google Analytics • Creare una copia del profilo • Creare un filtro Custom • Utilizzo epsressione regolare: (^[1-2]?[0-9]?[0-9]|^3[0-1][0- 9]|^320)x([1-3]?[0-9]?[0-9]$|4[0- 7][0-9]$|480$) 46
  47. 47. 08/06/2009 Segmento Av. per Google Analytics • Segmenti avanzati • Creare nuovo segmento personalizzato • Selezionare Sistemi dal menu di sinistra sotto la voce Dimensioni e trascinare la Risoluzione dello Schermo nel box di destra • Selezionare “Corrisponde all’espressione regolare” dal menu Condizione ed inserire (^[1-2]?[0-9]?[0-9]|^3[0- 1][0-9]|^320)x([1-3]?[0-9]?[0-9]$|4[0-7][0-9]$|480$) nel campo valore Soluzioni • non esiste sul mercato nessuna soluzione soddisfacente in grado di intercettare il 100% del traffico che passa sul sito • soluzioni emergenti dedicate esclusivamente alla MA con alti livelli di dettaglio del traffico 47
  48. 48. 08/06/2009 Piattaforme di MA Principali piattaforme di Mobile Analytics: • mobylitics (http://www.mobilytics.net/) • motally (http://www.motally.com/) • mobilestats (http://www.mobilestats.co.uk/) • bango (http://bango.com) • amethon (http://www.amethon.com/) Tecnologie di Enrichment • Le principali piattaforme di Mobile Analytics si caratterizzano per una modalità operativa divisa in 2 fasi: - raccolta dati - elaborazione dati raccolti 48
  49. 49. 08/06/2009 Raccolta Dati • Durante una sessione vengono raccolte “live” informazioni su: – referrer, query string – id periferica – operatore (non sempre disponibile) – dati grezzi Elaborazione dati raccolti • Enrichment dei dati raccolti: – utilizzo di database proprietari – accordi con gestori e vendor – applicazioni filtri speciali – aggiunta di dettaglio ai dati raccolti “al volo” 49
  50. 50. 08/06/2009 Metriche Mobile • Visite (entry page, durata media, click paths, referral) • Visitatori (browser, user agent, o.s.) • Dispositivo (marca, modello, risoluzione schermo) • Operatori (nazione, nome operatore) • Geolocalizzazione (paese di provenienza, rdns lookup) Utilizzo Metriche Mobile • Top Entry Pages: scoprire le pagine che performano per adeguare il sito e le campagne SEM • Geolocalizzazione: adeguare piani di marketing, investimenti SEM ed eventualmente localizzare/tradurre il sito • Dispositivi: sviluppare applicazioni e servizi ad hoc, tuning sul sito 50
  51. 51. 08/06/2009 Mobile e Geolocalizzazione La Geolocalizzazione consiste nell’abbinamento ad un documento di coordinate geografiche che consentono di riconoscere la località alla quale si riferisce Geolocalizzazione e Mobile Search • passato, presente e futuro • non solo browser e motori di ricerca • opportunità di business (geotargeting) 51
  52. 52. 08/06/2009 Il Mobile Search Ieri http://www.youtube.com/watch?v=ruyd79w_YzA Il Mobile Search Oggi 52
  53. 53. 08/06/2009 Il Mobile Search Oggi Il Mobile Search Oggi http://www.youtube.com/watch?v=HLtI186wcoU 53
  54. 54. 08/06/2009 Immediatezza nell’accesso Immediatezza localizzazione 54
  55. 55. 08/06/2009 Immediatezza query Browser vs. Applicazioni Google teme le applicazioni, sue competitor per settori di nicchia. Ne ha sviluppata una propria. Vantaggi: • servizi e funzioni aggiuntive rispetto al browser • brand awareness • alta scalabilità 55
  56. 56. 08/06/2009 Browser vs. Applicazioni Ricerca strutture ricettive (Aziende.it, LocalPicks, AroundMe, iSushi) Browser vs. Applicazioni Ricerca notizie (Virgilio, Repubblica) 56
  57. 57. 08/06/2009 Il Mobile Search Domani http://www.youtube.com/watch?v=PKRh7He4Owg ToDoList per le Aziende • inserire la scheda azienda nelle principali directory • inserire filiali e succursali separatamente • monitorare sistematicamente la reputazione di prodotti e servizi (check dei rating e feedback dati dagli utenti) 57
  58. 58. 08/06/2009 Stay hungry, stay foolish Steve Jobs - discorso alla Stanford University di Palo Alto twitter.com/aserravezza andreaserravezza delicious.com/mobilesearch semperseo.it Ripresa Percorso-concetti sintetici: Obiettivi > Plan > Contenuti > Metrica di Marco Massara, Search Marketing Director @ Businessfinder.it 58
  59. 59. 08/06/2009 Contributi WebMarketingForum “veramente una lezione Social!” Clicca qui 117 Hanno collaborato: twitter.com/aserravezza 118 59
  60. 60. 08/06/2009 Action! suggestioni da un futuro molto probabile… click here Mobile human marketing, dico la mia: Grazie per l’occasione che ci avete dato! 60
  61. 61. 08/06/2009 Marco Massara marco.massara@gmail.com m.massara@businessfinder.it http://twitter.com/massara http://www.linkedin.com/in/marcomassara Businessfinder di Milano Viale Italia 12, 20094 Corsico (MI) Tel. +39 02.45100950 Fax +39 02.45109392 N. Verde 800.129.922 www.businessfinder.it 61

×