Your SlideShare is downloading. ×
0
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Storia dell'istituto (sito e mostra) 24.03.2011

210

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
210
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Così è natol’Istituto Secolare Missionarie Diocesane di Gesù Sacerdote
  • 2. Don Stefano Gerbaudo, gettail primo semedell’attuale Istituto riunendo alcune giovani dellAzione Cattolica
  • 3. proponendo loro una intensa vita dipreghiera e di testimonianza neidiversi ambienti sociali eprofessionali.
  • 4. A questo piccolo gruppo vienedato il nome di “Cenacoline”.Esse si impegnano con i trevoti di povertà, castità,obbedienza.
  • 5. Nel frattempo don Stefano si ammalò gravemente e gli venne diagnosticatoun cancro alla colonna vertebrale. Dopo moltasofferenza morì il 28 settembre 1950.
  • 6. Il nuovo Assistente,Mons. Giorgio Canale,orienta, fin dasubito, le giovaninella linea degliIstituti Secolari,dando loro un chiarofondamentodottrinale basato sulmistero di CrsitoSacerdote.
  • 7. Paesaggio orizzonteNell’attenzione ai segni dei tempi enell’ apertura alla Chiesa universale,si aprono nuovi orizzonti
  • 8. Cartina della franciaSorgono così le prime missioni : nel 1957 inFrancia tra gli emigrati italiani chelavoravano nelle miniere della Lorena.
  • 9. Le primemissionarie che intrapresero questa avventura sisistemarono inuna baracca di legno, tra le famiglie dei minatori, favorendo il loro inserimento nella nuova realtà sociale ed ecclesiale
  • 10. 1963: E’ la volta dell’Argentina su invito delVescovo di Comodoro Rivadavia, Mons. Perez. Alle prime tre si unirono altre missionarie che si occuparono della casa del bambino e collaborarono nella pastorale parrocchiale.
  • 11. 1971: L’AFRICA CHIAMA Due Missionarie infermiere, specializzate in malattie tropicali, partono alla volta di Baturì (Camerun ) per un servizio agli ammalati di lebbra e di tubercolosi.
  • 12. Intanto il Signore stava aprendo un nuovo cammino verso il Brasile e nel 1973 due missionarie iniziarono la presenzadell’Istituto a Orlandia, nello stato di San Paolo.
  • 13. Imm. Di aline e eliObiettivo è la formazione umana ecristiana di giovani.Contemporaneamente si offrì alla Chiesalocale la piena disponibilità per unservizio di assistenza e di promozioneumana e sociale.
  • 14. Intanto nei diversi paesi in cui si diffusel’Istituto sorsero diverse vocazioni locali
  • 15. 21 novembre1985Data storica perl’Istituto chevienericonosciutodalla SantaSede conl’approvazionein IstitutoSecolare delle“MissionarieDiocesane diGesù Sacerdote.
  • 16. Tuttoral’Istituto èpresente inItalia,Francia,Argentina eBrasile, nellediverse realtà,nell’attenzioneai segni deitempi,in camminosulle stradedel mondo.

×