Pausa pranzo

690 views
586 views

Published on

Cambiamenti consumo pausa pranzo

Published in: News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
690
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pausa pranzo

  1. 1. CONSUMI ALIMENTARI OUT OF HOME IL PRANZO FUNZIONALE
  2. 2. METODOLOGIA <ul><li>Indagini ISMEA, NOMISMA, TNS </li></ul><ul><li>Individuazione macro-tendenze </li></ul><ul><li>Questionario </li></ul><ul><li>Analisi dei risultati: profili e tendenze </li></ul>
  3. 3. MACROTENDENZE Il risparmio economico <ul><li>Aumento dei prezzi </li></ul><ul><li>Minor potere d’acquisto </li></ul><ul><li>Avversione alla spesa eccessiva </li></ul><ul><li>Ricerca di soluzioni alternative orientate al risparmio </li></ul>“ In pausa pranzo, mi sono sempre sparato il mio pranzetto al bar, ristoranti, menu fissi e via dicendo. Spesa: minimo 5 massimo 12 euro. Dodici soltanto quando voglio mangiare bene. Ho fatto due conti e mi vanno via 150 euro al mese per mezzodì. Troppi. Per la prima volta adesso ho provato la schiscetta. Gran risparmio, qualità uguale o migliore, nessuno sbattimento di dover uscire da lavoro, cercare un posto e via dicendo”
  4. 4. <ul><li>Ritmo frenetico </li></ul><ul><li>Brevità della pausa pranzo </li></ul><ul><li>Parziale utilizzo del tempo disponibile per il pranzo </li></ul><ul><li>Impiego del tempo rimanente: riposo, attività fisica, shopping, lavoro </li></ul>MACROTENDENZE Il fattore tempo “ (…) l'importante è staccare mentalmente, ma io non sempre ci riesco! Di norma, mi prendo 20/30 minuti di relax dopo il pranzo e prima di tornare al lavoro. Però se capita che ho lasciato qualcosa in sospeso, allora non riesco a rilassarmi. Inutile pure provarci: prendo un caffé bello tosto e torno al pc.”
  5. 5. MACROTENDENZE Salute, benessere, qualità <ul><li>Progressivo abbandono delle soluzioni classiche </li></ul><ul><li>Maggior sensibilità alla qualità del cibo e attenzione per alimentazione salutare </li></ul><ul><li>Luoghi di acquisto/consumo alternativi </li></ul>“ Il problema è che non so + cosa inventarmi, o meglio... finché me ne son fregata mi son portata anche panini. Ora avrei bisogno di stare un pò + attenta, dato che vorrei perdere questi kg di troppo. Il mio problema è proprio questo, è possibile seguire la dieta anche mangiando fuori casa?”
  6. 6. <ul><li>Progressivo abbandono dei cibi generici </li></ul><ul><li>Richiesta di un’offerta più varia </li></ul><ul><li>Rispetto delle diverse esigenze e gusti </li></ul><ul><li>Soluzioni fai-da-te </li></ul>“ Per me la pausa pranzo ideale è di un’ora circa in un posto in cui puoi variare menù senza spendere un capitale…io lavoro a Venezia, precisamente S.Marco, dove tutto è caro e per turisti. Mi salvo con un piccolo bar che fa insalate e panini personalizzabili e qualche volta mi porto il pranzo da casa (riso freddo o verdure e mozzarella) ma è come non staccare mai.” MACROTENDENZE La personalizzazione
  7. 7. <ul><li>30 minuti per nutrirsi </li></ul><ul><li>Tempo restante:ripresa lavoro, svago </li></ul><ul><li>Budget non superiore ai 10 euro </li></ul><ul><li>60% porta il pranzo da casa </li></ul><ul><li>Richiede maggiori opzioni di scelta, risparmio, qualità, praticità, fantasia </li></ul><ul><li>Considera la pausa pranzo come momento di socializzazione </li></ul>PROFILI: GRUPPO 1
  8. 8. <ul><li>15 minuti per mangiare </li></ul><ul><li>Tempo restante: ripresa lavoro </li></ul><ul><li>Budget di 5 euro </li></ul><ul><li>70% porta il pranzo da casa </li></ul><ul><li>Richiede maggiore qualità e risparmio </li></ul><ul><li>Non considera la pausa pranzo come momento di socializzazione </li></ul><ul><li>Vorrebbe maggiori opzioni di scelta, fantasia, praticità, qualità </li></ul>PROFILI: GRUPPO 2
  9. 9. <ul><li>Tra i 15 e i 30 minuti per nutrirsi </li></ul><ul><li>Tempo restante: riposo, shopping </li></ul><ul><li>Budget non superiore ai 10 euro </li></ul><ul><li>Il 70% si porta il pranzo da casa </li></ul><ul><li>Consumo sul posto di lavoro o nei centri commerciali </li></ul><ul><li>Esigenza di risparmiare tempo e denaro </li></ul><ul><li>Chiede maggior fantasia, praticità, qualità. </li></ul><ul><li>Passa il pranzo con colleghi o amici </li></ul>PROFILI: GRUPPO 3
  10. 10. PROFILI: GRUPPO 4 <ul><li>30 minuti per consumare il pasto </li></ul><ul><li>Tempo restante: riposo o attività fisica </li></ul><ul><li>Budget non superiore ai 15 euro </li></ul><ul><li>Consuma il pranzo nei parchi, al centro commerciale </li></ul><ul><li>o sul posto di lavoro </li></ul><ul><li>Esigenze: rispetto dei gusti personali, benessere, </li></ul><ul><li>informazioni su ciò che si mangia </li></ul><ul><li>Trascorrono la pausa pranzo da soli o con gli amici </li></ul>
  11. 11. <ul><li>Maggiore attenzione all’individuo rispetto a momenti conviviali (aperitivo, cena...) </li></ul><ul><li>Riposo individuale vs. svago collettivo </li></ul><ul><li>Rapporto coi colleghi </li></ul><ul><li>Spazi comuni per pranzare e dialogare </li></ul>LA DIMENSIONE SOCIALE “ Sì mi rilasso abbastanza: alla fine cerchiamo di non parlare di università/lavoro o di farlo il minimo indispensabile, o di farlo in maniera del tutto superficiale (tipo pettegolezzi su colleghi e prof o aneddoti divertenti su studenti ecc)…”
  12. 12. <ul><li>Il supermercato come luogo di acquisto e consumo </li></ul><ul><li>I vantaggi: qualità, varietà, risparmio </li></ul><ul><li>L’offerta: take-away o self-service </li></ul><ul><li>Il centro commerciale: pranzo al supermercato, shopping e fitness </li></ul>GDO La nuova frontiera
  13. 13. <ul><li>Il ritorno del pranzo portato da casa </li></ul><ul><li>I vantaggi </li></ul><ul><li>I problemi più frequenti </li></ul><ul><li>Praticità e stile: bento box e borse termiche firmate </li></ul>IL PRANZO DA CASA Stile e praticità “ Io è da troppo tempo che mangio fuori a pranzo, per motivi di studio prima e di lavoro poi…quindi mi sono organizzata inizialmente con contenitori di plastica e mini borsina frigo all’occorrenza, poi grazie al bento box che mi è stato presentato, è migliorato tutto!”
  14. 14. IL BENTO BOX
  15. 15. <ul><li>Rispetto di 4 dimensioni: soldi, tempo, qualità, personalizzazione </li></ul><ul><li>La GDO come punto di riferimento per il pranzo </li></ul><ul><li>Contenitori e piatti pronti da portare e consumare in ufficio/università </li></ul><ul><li>Vending machine con offerte più ampie e profonde sul posto di lavoro/studio </li></ul><ul><li>Creazione di mense autogestite nei posti di lavoro/studio come soluzione ottimale </li></ul>CONCLUSIONI Le tendenze su cui puntare

×