La storia dei sistemi operativi

1,271 views

Published on

La storia dei sistemi operativi, compito 3E, Prof. Franco Corapi.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,271
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
199
Actions
Shares
0
Downloads
30
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La storia dei sistemi operativi

  1. 1. LA STORIA DEI SISTEMI OPERATIVI. I sistemi operativi, la loro evoluzione nella storia. Gatto Simone.
  2. 2.  Un sistema operativo è un software che fornisce all'utente una serie di comandi e servizi per fruire al meglio della potenza di calcolo di un qualsivoglia elaboratore elettronico, spaziando dal più piccolo dei palmari al più potente tra i mainframe. I sistemi operativi nascondono tutti i dettagli tecnici legati allo specifico hardware e architettura rappresentando le informazioni ad un alto livello, meglio comprensibile dall'uomo. COS’È UN SISTEMA OPERATIVO
  3. 3. Gestore dei processi Gestore della memoria Gestore dei sistemi di I/O Gestore della memoria secondaria Gestore dei file Gestore delle comunicazioni in rete Gestore della sicurezza Interprete dei comandi COMPONENTI DI UN SISTEMA OPERATIVO
  4. 4. (1945-1955) Elaborazione seriale  Un programma alla volta, niente SO, dispositivi rudimentali, codice binario. (1955-1965) Elaborazione batch  Un programma di seguito all’altro, monitor , JCL (Job Control Language), protezione della memoria. EVOLUZIONE DEI SISTEMI OPERATIVI (1945-1965)
  5. 5. (1965-1980) Sistemi batch Multiprogrammati  Più di un programma in memoria, scheduler , maggiore efficienza  Hardware più sofisticato (interrupt, DMA, MMU)  Gestione dei processi Time-sharing  Job interattivi, esecuzione a turn o dei job, virtualizzazione del processore. EVOLUZIONE SISTEMI OPERATIVI (1965 – 1980)
  6. 6. (1980-1995) Personal Computer  Inizialmente SO monoutente e monotask (MS-DOS) per processori di potenza limitata (Intel 8086, 80186, 80286)  Successivamente SO multitasking e multiutente (Windows, Unix, Macintosh) con processori più potenti (Intel 80386, 80486, Pentium, ...). EVOLUZIONE SISTEMI OPERATIVI (1980-1995)
  7. 7. (1995- OGGI) Il Futuro  Sistemi paralleli 1. Sistemi multiprocessore (simmetrici, asimmetrici) 2. Sistemi distribuiti  Sistemi real-time 1. Controllo di processo 2. Sistemi embedded 3. Hard e soft real-time  Architetture innovative 1. Sistemi ottici 2. Sistemi quantici EVOLUZIONE SISTEMI OPERATIVI (1995 – OGGI)
  8. 8.  UNIX fu progettato a partire dal 1969 da un gruppo di ricercatori della AT&T presso i Bell Laboratories, è stato creato per poter eseguire un programma chiamato "Space Travel" che simulava i movimenti del sole e dei pianeti, così come il movimento di una navicella spaziale che poteva atterrare in diversi luoghi. PRIMO SISTEMA OPERATIVO: UNIX
  9. 9.  Il secondo sistema operativo sviluppato fu «MS-DOS» venne creato dalla Microsoft sotto richiesta della IBM che in quel periodo stava mettendo in mercato dei nuovi «PC-IBM», venne rilasciato e consegnato nel 1981, questo sistema operativo veniva utilizzato grazie una linea di comando. MS-DOS
  10. 10.  Il più grande creatore di quei tempi di sistemi operativi fu «Steve Jobs», credeva che il futuro dei sistemi operativi fosse l’interfaccia grafica quindi sviluppo «MAC OS». La prima versione di Mac OS risale al 1984, e aveva la caratteristica di essere un sistema operativo completamente grafico. Questa novità favorì molto la popolarità delle GUI, e il ruolo che Mac Os ebbe nella loro diffusione è ampiamente riconosciuto. STEVE JOBS, MAC OS CON GUI
  11. 11.  All'inizio Windows non era definibile come un sistema operativo, era un'estensione di MS-DOS. Con il rilascio di Windows 3.0, nel 1990, che Microsoft si impose sul mercato. Oltre alle maggiori performance che garantiva alle applicazioni rispetto alle versioni precedenti, Windows 3.0 forniva un ambiente multitasking migliorato rispetto alle precedenti versioni di MS-DOS, grazie all'introduzione del supporto alla memoria virtuale, e divenne così un degno rivale dell'Macintosh (su cui girava Mac OS) di Apple. A partire da Windows 3.1 fu introdotto il supporto alla multimedialità, mentre con l'introduzione di Windows 95 si passò definitivamente dal calcolo a 16 bit a quello a 32 bit. IL PASSO AVANTI DI MICROSOFT, WINDOWS3.0 E WINDOWS95
  12. 12.  Windows 2000 (nome preliminare Windows NT 5.0) è un sistema operativo con interfaccia grafica a 32 bit, rilasciato il 17 febbraio 2000 da Microsoft come successore di Windows NT 4.0. Al pari del suo predecessore, Windows 2000 è pensato per essere usato in ambito professionale e come server, grazie alle elevate prestazioni, stabilità e sicurezza. WINDOWS 2000
  13. 13.  Con lo sviluppo dei vecchi sistemi operativi come «Mac-Os» e «Windows 2000 ed XP» oggi c’è una grande lotta sull’uso di quest’ultimi che sono stati migliorati e usati da tutto il mondo infatti in questo momento i sistemi operativi più utilizzati e meglio sviluppati sono «Windows 7», «OS X», «Linux». I SISTEMI OPERATIVI MODERNI

×