Sistema bus AS-Interface 2008/2009

  • 122 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
122
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Sistema bus AS-Interface Catalogo 2008/2009 www.ifm-electronic.it Sistemi bus, di identificazione e di comando Sensori di posizione e rilevamento di oggetti Sensori di fluido e sistemi di diagnosi
  • 2. Controller e AS-i master with CoDeSys - programming The controller e family includes all extended possibilities of AS-interface 2.1. Slaves with analogue profiles 7.3 or 7.4 are detected automatically and the data exchange is carried out immediately. The software modules are not required. Additional features like slave-related peripheral fault and message error counters enable fast diagnosis during commissioning as well as during operation. All functions can be activated via the integrated display by means of simple menu selection. Slaves can be commissioned without addressing unit by means of the "easy start-up" function. If the programming software is used all func- tions are also conveniently available via a standard PC. Applications for the controller e as a stand-alone version are small to medium-sized automation projects, e.g. fill- ing systems, conveyor lines, packaging machines, spe- cial machines, operational data logging, or building system automation. Single or dual AS-i master 2.1 with integrated plc. Extended address mode and indication of peripheral fault. Simple connection of analogue participants without function block. Multifunction display for operation, diagnosis and commissioning. 128 kwords program memory, programmable to IEC 61131-3. Special features of the units: For more explanations see the technical glossary chapter starting on page 256 Accessories and connectors Type Description Order no. Programming cable RS-232C for Controller e E70320 CD CoDeSys version 2.3 programming- and diagnostic software GER and GB AC0340 Further connectors are available starting on page 179Further accessories are available starting on page 197 Display controller e Controller e AS-i master with integrated plc Number of AS-i masters Programming/ visualisation interface 1 Programming/ data interface 2 Fieldbus interface Current consump- tion from 24 V DC [mA] Total current con- sumption from AS-i [mA] Draw- ing no. Order no. 1 RS-232 C Ethernet CAA Modbus / TCP < 400 < 10 3 AC1353 2 RS-232 C Ethernet CAA Modbus / TCP < 400 < 10 3 AC1354 You can find scale drawings from page 224 Controllers / Gateways, network extension Controllers / Gateways For industrial applications 42 Controller / Gateways Page For industrial applications SmartLink 40 - 41 Controller e stand-alone 42 - 43 Controller e field bus 44 - 45 Controller software 46 - 47 Network extension For industrial applications Repeater 48 - 49 Bus termination 50 - 51 Tuner / Diagnosis 52 - 53 Controllers / Gateways General Information ListofarticlesControllers/ Gateways, network extension Powersupplies andearth faultmonitors I/Omodulesfor controlcabinets I/Omodulesfor fieldapplications SafetyatWorkAS-isensors, pneumatic andactuator solutions Connection technology AccessoriesTechnical information and customerservice 43 Block diagram electrical separation LCD display 128 x 64 AS-i master 1 AS-i master 2 (optional) Ethernet 100 Mbits/s (optional) RS-232 operating buttons 24V 5V CPU 512kwords flash 128kwords S RAM You can download the current version of the device manual free of charge from www.ifm-electronic.com In alto Livello capitolo principale Livello sottocapitolo per es. Prodotto Nome gruppo di prodotti Ripetizione sottocapitolo Figura del tipo di apparecchio 2 3 4 5 6 1 1 2 3 4 5 6 In basso 11 12 13 14 A sinistra Caratteristiche particolari degli apparecchi Accessori raccomandati e connettori Descrizione del prodotto Riferementi ad ulteriori informazioni 12 13 14 11 15 16 17 A destra Dati tecnici Capitolo principale attuale Diagramma a blocchi, Schemi elettrici degli apparecchi e dati tecnici comuni 16 17 15 In modo semplice verso il prodotto desiderato 10 Sottocapitolo attuale Condizioni ambientali attuali Freccia = voi siete qui Altri sottocapitoli 8 9 10 7 7 8 9 Iv_it 22.09.2007 11:57 Uhr Seite 2**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 3. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti 3 Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni Elenco articoli N° d’ordine in ordine alfanumerico Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Alimentatori e controllori di dispersione a terra Alimentatori, controllori di dispersione a terra Moduli I/O Armadio elettrico SmartLine Soluzioni con moduli a scheda Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli Safety at Work Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Accessori Accessori sistemi bus Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Glossario Centri ifm per informazioni ed ordini L’elenco delle abbreviazioni è contenuto nell’ultima pagina di copertina. 5 - 21 23 - 26 29 - 53 55 - 69 71 - 83 145 - 177 85 - 125 127 - 143 179 - 194 197 - 220 223 - 254 256 - 268 272 - 279 Iv_it 22.09.2007 11:57 Uhr Seite 3**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 4. Iv_it 22.09.2007 11:57 Uhr Seite 4**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 5. Indicazioni e spiegazioni Introduzione generale 6 - 21 Informazioni generali 5 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti AI_it_ZT 22.09.2007 11:57 Uhr Seite 5**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 6. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Condizioni ambientali, omologazioni e norme Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 6 Per applicazioni industriali Le applicazioni industriali richiedono apparecchiature elettroniche robuste e semplici con un alto standard tecnologico. La ifm produce sensori e dispositivi elettronici di analisi secondo norme qualitative ampiamente al di sopra della media. I materiali di produzione utilizzati vengono sot- toposti a test rigorosi e pertanto selezionati per la massima stabilità a lungo termine in applicazioni universali. Il risultato di questa filosofia di produzione si dimostra nell’ottimale capacità operativa e nell’affidabilità di tutti i prodotti utilizzati in appli- cazioni industriali. Per aree igieniche ed umide In tutti i settori della tecnica di processo, soprattutto per l’industria alimentare e far- maceutica, devono essere rispettate disposizioni particolari. Qui è richiesto l’uso di materiali speciali per i componenti utilizzati. Un aspetto importante per i sensori in questi impianti è una lunga durata con buona resistenza anche nel caso di operazioni di pulizia frequenti e aggressive. I sensori della ifm tengono conto di tali esigenze e lo dimostrano utilizzando acciaio inossidabile, contatti placcati oro e plastiche selezionate. Per aree a rischio di esplosione Sensori ed amplificatori di misura ai sensi della 94/9/CE (ATEX): In atmosfera potenzialmente esplosiva (ATEX) sono utilizzabili sia i sensori induttivi che capacitivi. I requisiti delle disposizioni applicabili all’installazione devono essere assolu- tamente rispettati da parte dell’utente. I sensori a sicurezza intrinseca possono essere messi in funzione solo con amplificatori adatti dotati di attestato di certificazione CE. Allo stesso modo esistono requisiti speciali per il cablaggio dei sensori, che devono essere necessariamente rispettati. L’utente se ne assume la responsabilità. Tenete pres- enti anche l’attestato di certificazione CE, le istruzioni per l’uso e la scheda tecnica. Per settori d’impiego sicuri Nella tecnica di automazione industriale le zone rilevanti per la sicurezza sono salva- guardate per proteggere le persone. Le apparecchiature sviluppate in merito corri- spondono alle norme attuali EN 954-1 e IEC 61508. Finora i sensori per la sicurezza dovevano essere cablati separatamente. Con lo sviluppo di Safety at Work è possibile trasferire segnali rilevanti per la sicurezza e segnali “standard” mediante un sistema bus inserito, in questo caso AS-Interface. AI_it_Sb 22.09.2007 12:42 Uhr Seite 6**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 7. Indicazioni e spiegazioni 7 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Ecolab La ditta Ecolab, ex Henkel ecolab, è leader del mercato nel settore di detergenti indu- striali. In un laboratorio di prova i fabbricanti di prodotti per l’industria alimentare possono far testare i loro prodotti in merito alla resistenza ai detergenti. La ifm ha ricevuto certificati di prova ecolab per sensori e componenti AS-i. Antideflagrante Le apparecchiature delle categorie 1 e 2 sono collaudate da un ente di controllo euro- peo autorizzato (per es. PTB, EXAM). Esse sono omologate per l’impiego in aree a rischio di esplosione. Con il contrassegno CE il costruttore documenta che le apparecchiature da lui ven- dute rispecchiano le direttive europee per determinati dispositivi elettrici. CE Le apparecchiature dotate di tali contrassegni soddisfano i requisiti della UL (Under- writers Laboratories Inc.) e della CSA (Canadian Standards Association). Questa omo- logazione costituisce, in molti casi, il presupposto per accedere al mercato nordame- ricano. La cULs è un’omologazione riassuntiva corrispondente ai requisiti delle singole omologazioni CSA e UL. UL / CSA o cULus / c usLR AI_it_Sb 22.09.2007 12:42 Uhr Seite 7**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 8. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Introduzione generale Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 8 AS-Interface (AS-i) L’interfaccia attuatore-sensore (AS-i) pone nuovi criteri tecnologici nella concezione di impianti e sistemi di automazione. Ne risultano vantaggi economici sia per il costruttore che per l’utente in merito alla progettazione, messa in esercizio e manu- tenzione della propria macchina. Al contrario dei bus di campo tradizionali, AS-i ha una struttura capillare e può essere integrato direttamente all’interno dei sensori di prossimità. Con AS-i si riducono drasticamente i costi di cablaggio poiché non è più necessario il tradizionale cablaggio parallelo di ogni singolo sensore e attuatore al sistema di co- mando. Con ciò l’utente si risparmia perfino una moltitudine di morsetti, cassette di distribuzione, schede input / output e fasci di cavi. Varie possibilità di collegamento Mediante le sue connessioni di campo, AS-i permette di collegare in modo conve- niente le apparecchiature convenzionali. Per ogni linea AS-i è possibile collegare fino a 248 sensori binari e 186 attuatori. Anche i sensori con capacità bus possono essere integrati nel sistema in qualsiasi momento. Questi sensori con AS-Interface integrato forniscono più informazioni al sistema di comando senza bisogno di un cablaggio supplementare. Per questo, nel caso di questa nuovissima generazione di sensori, si parla anche di sensori intelligenti. Alimentazione e dati tramite un unico cavo Sia l’alimentazione di tensione che la comunicazione di dati di tutti i sensori avviene, di regola, tramite un cavo AS-i (giallo), mediante il quale è possibile alimentare, in alcune unità, anche gli attuatori. Qualora siano necessarie correnti di uscita più ele- vate o un arresto di emergenza, gli attuatori vengono alimentati tramite un secondo cavo piatto nero con corrente ausiliaria separata di 24 V. AS-i nella piramide dell’automazione AS-Interface è pensato per il livello più basso della gerarchia della tecnica di auto- mazione. È posizionato perciò sotto i bus di campo. I vantaggi di AS-i si notano in merito a semplicità, rapidità, cablaggio veloce, rapporto prezzo / prestazione, special- mente se usato come bus di alimentazione per i bus di campo. Questi assicurano invece una trasmissione temporale non critica dei dati al sistema di comando host su distanze più lunghe. AS-i è concepito per il livello base di bus di campo, ossia per il collegamento diretto di sensori ed attuatori. WAN, Internet TCP/IP LAN, H1, Ethernet, Profinet Interbus, DeviceNet, Modbus, Profibus, CAN Interfaccia AS Visualiz- zazione Comando Elaborazione Input / output Collegamento in rete Negli stabilimenti della Ford a Düren (Germania) AS-i controlla il proces- so di produzione su una giuntatrice per bulloni. Valvole e sensori di prossimità sono collegati mediante i moduli classici. Requisiti particolari sono presentati dall’installazione del cavo AS-i come cavo flessibile. Il risparmio dei costi rispetto al cablag- gio convenzionale: circa 25%. AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 8**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 9. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Presso la Deutsche Shell AG nello sta- bilimento di Gras- brook (Germania) sono stati collegati in rete, tramite AS- Interface, ben oltre 2.000 attuatori. Indicazioni e spiegazioni 9 Master Master come parte centrale Il funzionamento AS-i, ossia la comunicazione con gli slave, viene continuamente controllato e comandato nel master. Allo stesso tempo, tramite un’interfaccia, ven- gono fornite le informazioni binarie degli attuatori e dei sensori al sistema di controllo superiore (PLC, PC, CN). La programmazione resta invariata così come potranno es- sere utilizzati, come sempre, i programmi già esistenti. Anche qui si nota di nuovo la concezione pratica di AS-i. L’utente non si accorge che il sistema AS-i mette a dispo- sizione i segnali periferici invece del modulo I/O. Queste funzioni di management si svolgono direttamente nel livello hardware del master, senza che l’utente abbia spese eccedenti, a livello tecnico, per la commutazione o programmazione. Sistema a master unico AS-i ammette esattamente un master per ogni sistema. Questo master interroga tutte le unità in modo ciclico. La sua posizione nell’albero AS-i è quindi irrilevante poiché ogni unità ha il suo indirizzo individuale. Questo indirizzo è salvato, con preci- sione, in una EEPROM in ogni slave. Il sistema a master unico garantisce tempi di ciclo costanti e definiti. Essi dipendono dal numero delle unità e corrispondono, con mas- sima espansione, a 5 o 10 millisecondi. A seconda dell’applicazione ci sono diverse possibilità per realizzare il collegamento del sistema di controllo superiore (host) all’interfaccia attuatore-sensore. Master PLC Con la scheda del master PLC AS-i, la CPU di controllo può accedere direttamente alla periferica AS-i. La comunicazione tra master AS-i e CPU avviene di regola tramite il bus interno del PLC, mediante il quale si esegue uno scambio di dati anche tra altre connessioni, quali per esempio i moduli di input / output. Ciò garantisce un rapido scambio di dati e compatibilità con i programmi del PLC disponibili. L’utente può quindi continuare ad usare il suo software esistente. Gateway per sistemi superiori AS-i, come interfaccia sensore-attuatore, è concepito per unità binarie. Perciò esisto- no specifici dispositivi di accoppiamento (cosiddetti gateway) per sistemi bus superio- ri (per esempio Profibus DP), progettati specificatamente per quantità di dati più grandi. Il gateway è costituito, da un lato, da un master AS-i che genera il colle- gamento con AS-i e, dall’altro, da un collegamento con il sistema superiore al quale vengono trasmessi i dati AS-i. A livello tecnico del programma, il master AS-i viene considerato come un’unità del bus sovrapposto. Esempi di gateway sono la serie Controller e. Master del PC Il modulo del master AS-i per il PC offre la piena funzionalità del PC stesso (visualiz- zazione, controllo di processo, raccolta dati) in combinazione con l’interfaccia attua- tore-sensore. Nella sua versione adatta all’industria e a causa del calo dei prezzi, il PC trova un vasto impiego nella tecnica di automazione specifica dell’impianto. Qui è possibile integrare i vantaggi di AS-i direttamente nel sistema. L’utente può eseguire la programmazione in una lingua standard e in collegamento con il driver AS-i speci- fico, responsabile per una comunicazione con la scheda del master. AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 9**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 10. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Introduzione generale Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 10 M0 scambio di dati ciclico, solo dati binari, nessuna modalità di indirizzamento esteso M1 come M0, in più dati analogici e parametri AS-i aciclici M2 scambio di dati ciclico e parametri AS-i aciclici M3 come M1, completato con modalità di indirizzamento esteso (62 slave), protocolli analogici S-7.3.x e S-7.4.x M4 come M3, completato con protocolli di dati per la trasmissione di byte Profilo Funzionalità Topologia (disposizione dei collegamenti) struttura ad albero, linea, linea con derivazioni, anello, stella Mezzo linea a due fili non schermata (per es. H05VV-F2 x 1,5; cavo piatto AS-i) Segnali dati ed energia tramite un cavo, max. 8 A Lunghezza del cavo 100 m, possibile estensione tramite ripetitore Numero degli slave per linea fino a 62 slave Dati utili per slave dati di 4 bit (ciclici), parametri di 4 bit (aciclici), > 4 bit con protocolli di dati (multiplex) Numero di I/O binari (ciclico) 124 I/O (slave unici), 248 I + 186 O (slave A/B) Elaborazione di valori analogici 31 x 4 canali possibili tramite profilo slave S 7.3 Numero di I/O analogici (aciclico) 124 word Trasmissione dei dati, parametrizzazione vari byte, unidirezionali/bidirezionali Numero dei master / linee arbitrario tramite multimaster, controller o gateway Tempo di ciclo 5...10 ms Metodo d’accesso interrogazione ciclica, sistema a master unico Indirizzamento indirizzo fisso ed inequivocabile nello slave Procedura di controllo errori identificazione e ripetizione di telegrammi anomali Dati di riferimento AS-i Grazie alla trasmis- sione di dati sicura e non schermata, AS-Interface può inoltrare segnali persino ai collettori ad anello. Profili del master Per i master AS-i sono definiti diversi profili che ne contraddistinguono l’efficienza. Con l’ulteriore sviluppo della funzionalità degli slave, anche le “nuove” funzioni sono state integrate nei profili del master. La tabella seguente mostra la compatibilità tra master e slave. I profili del master emergono dalla scheda tecnica. AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 10**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 11. Gli addetti hanno riconosciuto da tempo i vantaggi dell’automazione decentralizzata. Se pochi anni fa la tendenza era ancora quella verso sistemi di controllo sempre più grandi e sempre più efficienti, che controllavano in modo centralizzato un impianto, si tende ora verso soluzioni ripartite. Le funzioni importanti vengono immediatamen- te elaborate sul posto, in un sistema di controllo piccolo e decentralizzato. Soltanto poche informazioni importanti vengono trasmesse ad un PLC centrale. I vantaggi di tali soluzioni sono evidenti: Programmi più brevi e chiari, quindi attivazione più semplice dei rami di un impianto; Tempi di inattività ridotti poiché, in caso di guasto delle singole stazioni, l’impianto continua a funzionare in modo limitato; Collegamenti cavo più corti, scambio di dati tra i sistemi di controllo mediante sistemi bus; Montaggio e possibilità di ampliamento più semplici e veloci; Progettazione e programmazione generali tramite uno standard comune dell’“Automation Alliance”. Considerata la sua semplice struttura, AS-i è predestinato per essere impiegato tra sensori / attuatori e sistemi di controllo decentralizzati. Indicazioni e spiegazioni 11 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Collegamento in rete decentrato con AS-i Livello bus remoto Livello bus di campo (Gateway, SPS) Livello AS-i Sensori/ Azionatori Livello di direzione / comando Livello di controllo S S S S S S S S S S S S S S S S S SS S S S Interconnessione decentralizzata con AS-i. Possibilità di indirizzamento degli slave Accanto al classico metodo di indirizzamento sperimentato (off line) degli slave AS-i, esistono altre tecniche che permettono di indirizzare i dispositivi solo dopo il mon- taggio: 1. tramite una presa meccanica di indirizzamento o 2. tramite interfaccia di indirizzamento a infrarossi. In questo modo tutti i componenti AS-i possono essere, meccanicamente, preinstal- lati senza particolari conoscenze preliminari. In seguito è possibile effettuare l’indiriz- zamento, come descritto nella documentazione. Con l’unità di indi- rizzamento è possi- bile indirizzare gli slave semplicemen- te tramite cavo. Automazione decentralizzata AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 11**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 12. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it L’AS-International Association ha aggiornato, nel 1999, lo standard industriale speri- mentato AS-Interface con alcune importanti caratteristiche. Queste integrazioni ven- gono designate come versione 2.1. Come già la denominazione lascia supporre, si tratta qui di un’integrazione con compatibilità discendente. Per l’utente ciò significa che gli investimenti fatti sono sicuri poiché tutti gli slave AS-i esistenti possono esse- re utilizzati anche con la versione 2.1. La struttura fisica del bus e il protocollo sono rimasti quindi invariati dal 1992. Alla fine del 2004 è stato anche approvato un aggiornamento AS-i 3.0 con compatibilità decrescente che descrive una nuova gene- razione di slave con trasmissione seriale dei dati ed altre applicazioni speciali. La spe- cifica AS-i 3.0 contiene tutte le specifiche esistenti (2.0 e 2.1). Gli aggiornamenti più importanti della versione 2.1: Possibilità di diagnosi dettagliate, bit d’errore della periferia “Plug & Play” anche per unità analogiche Aumento del numero di unità da 31 a 62 Codice ID ampliato nello slave Gli aggiornamenti più importanti della versione 3.0: Protocollo asincrono, seriale Slave A/B con 4 ingressi e 4 uscite Vari slave in un’unità Possibilità di parametrizzazione Per sfruttare queste nuove possibilità è necessario un master adeguatamente attrez- zato. Presso la ifm è il caso del Controller e. Gli slave devono supportare ugualmente questa funzione. Trovate informazioni precise alle pagine del prodotto. Introduzione generale Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 12 Struttura basilare del sistema La configurazione minima di un sistema AS-i è composta dal master, un alimentatore AS-i e dagli slave. Se necessario l’utente può inoltre collegare monitor di sicurezza, ripetitore, controllori di dispersione a terra o altri mezzi di diagnosi alla rete AS-i. Sensori Moduli AS-i Alimentatore AS-i + controller e Sistema bus di campo Cavo piatto AS-i Struttura basilare di un sistema AS-i. AS-Interface, versione 2.1 AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 12**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 13. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Indicazioni e spiegazioni 13 Errore di periferica Il master distingue errori di comunicazione e di periferica. Questi ultimi, per esempio, vengono visualizzati sul modulo con un LED rosso. Come errore di periferia può esse- re ad esempio considerato un cortocircuito nel cavo del sensore. In più, nel master, viene creata automaticamente una lista, la LFS (List of Faulted Slaves), così che è pos- sibile valutare l’errore anche mediante il programma dell’utente. Il vantaggio è una localizzazione esatta degli errori ed una semplice manutenzione dell’impianto. Lo slave segnala errori di comunicazione mediante il LED Fault rosso – per esempio, se lo slave non è stato indirizzato. Slave analogici Finora erano necessari moduli software nel programma applicativo per permettere lo scambio dei dati, ad esempio, di segnali analogici a 12 bit mediante il canale dati AS- i a 4 bit. Ciò richiedeva quindi alcune conoscenze specifiche e un software speciale per l’ambiente di controllo utilizzato. Un altro svantaggio era il rallentamento della trasmissione dei dati dovuto al tempo di ciclo del PLC. Questi motivi e, non per ultimo, anche la richiesta di molti clienti hanno indotto AS- International ad affidare ad un gruppo di lavoro l’incarico di semplificare l’integrazio- ne di slave analogici. Il risultato è ora disponibile nella versione 2.1. Anche per le unità analogiche è permesso un vero e proprio “plug & play”. 62 unità sull’AS-i Fin da subito due slave possono dividersi un indirizzo. Ciò si riconosce dal codice ID “A”. Per i cosiddetti slave A e B, gli indirizzi corrispondono, per esempio, a 10A e 10B. Nel primo ciclo AS-i sono interrogati tutti gli slave A, nel successivo tutti gli slave B. Per selezionare gli slave B viene utilizzato il 4o bit di dati così che sono tecnica- mente possibili le seguenti configurazioni di slave A e B: 4DI, 2DI / 2DO, 3DI / 1DO, 1DI / 3DO, 4DI / 3DO. Inoltre possono essere usati “slave unici” nel campo d’indirizzamento da 1 a 31. Uno slave della versione 2.1 può essere programmato dall’utente, mediante l’unità d’indi- rizzamento portatile, come slave A, B o slave unico. La selezione dello slave viene ese- guita dal master mediante un bit (select) di uscita. Gli slave della versione 2.1 con modalità d’indirizzamento esteso possono comunicare, se programmati come slave A, anche con master precedenti della versione 2.0. Codice ID esteso I profili slave disponibili, costituiti da codice ID e configurazione I/O, rimangono inva- riati. Vi si sono aggiunti due nuovi codici: il codice ID_1 e il codice ID_2. Inoltre sono a disposizione due registri a 4 bit. Nel codice ID viene per esempio codificato se si tratta di uno slave A/B oppure di un modulo analogico. Il registro ID_1 è utilizzabile in modo specifico per il cliente; qui l’utente può per esempio codificare la corrente degli starter del motore così che, nel caso di uno scam- bio, possono essere sostituite soltanto unità uguali. Il codice ID_2 ha diversi significati a seconda del profilo dello slave. Esempio per codice ID_2 per slave analogici – – 0 0 slave ad una via – – 0 1 slave a due vie – – 1 0 slave a quattro vie – – 1 1 slave a quattro vie (per slave senza codice ID esteso) – 0 – – trasparente scambio di dati – 1 – – trasmissione di valori analogici 0 – – – slave di uscita 1 – – – slave di ingresso Bit 3 Bit 2 Bit 1 Bit 0 Significato AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 13**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 14. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Configurazione I/O (per codice ID = 0): E = input A = output B = bidirezionale Bin HEX Dec occupato D0 D1 D2 D3 0000 0 0 • E E E E 0001 1 1 • E E E A 0010 2 2 • E E E B 0011 3 3 • E E A A 0100 4 4 • E E B B 0101 5 5 • E A A A 0110 6 6 • E B B B 0111 7 7 • B B B B 1000 8 8 • A A A A 1001 9 9 • A A A E 1010 A 10 • A A A B 1011 B 11 • A A E E 1100 C 12 • A A B B 1101 D 13 • A E E E 1110 E 14 • A B B B 1111 F 15 – – – – – Introduzione generale Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 14 Profili degli slave AS-i I profili determinano principalmente la compatibilità dei componenti AS-i. Il profilo è composto da due cifre, divise da un punto. La prima cifra indica la configurazione I/O, la seconda invece il codice d’identificazione (codice ID). Il profilo così composto deve essere immesso nella scheda tecnica. Sia la configurazione che il codice ID sono memorizzati, in modo permanente, nello slave da parte del costruttore che, per questo, ha rispettivamente 4 bit a disposizio- ne. Questi bit possono essere letti mediante comandi corrispondenti. Naturalmente sarebbe immaginabile assegnare tutte le 16 combinazioni possibili. Tuttavia, per far sì che il sistema AS-i rimanga aperto anche in futuro ad ulteriori svi- luppi, le combinazioni sono usate con moderazione. È importante che, definendo le informazioni, non vengano limitati il metodo di rile- vamento o il principio di azione. In questo modo è in qualsiasi momento possibile sostituire, per esempio, un sensore di prossimità induttivo con una fotocellula. La configurazione I/O descrive la direzione dei bit di dati come ingresso o uscita, ossia in modo bidirezionale. I profili risultano dalla configurazione I/O (1a posizione) e dal codice ID (2a posizione). Essi integrano inoltre la configurazione I/O con contenuti definiti dei dati ed even- tualmente bit di parametri. Il contenuto dei profili viene stabilito, se necessario, dall’associazione AS-i. Così esiste per esempio un profilo del sensore standard (S-1.1) o un profilo di valori analogici S-7.3. Con l’introduzione di AS-Interface 2.1, il profilo è stato ampliato con una terza cifra, il codice ID_2. Esso indica, ad esempio, se uno slave supporta l’errore di periferica. I profili AS-i 2.1 e 3.0 del tipo S-7.3.E servono al master come supporto di unità con struttura simile in caso di sostituzione. Essi possono essere letti anche con l’unità di indirizzamento. È possibile trovare i profili attuali nel sito Internet ufficiale di AS-International: http://www.as-interface.net. Codice ID Il codice ID indica se uno slave non ha profili (F Hex), se ci sono moduli di periferica decentralizzati (0 Hex) oppure sensori, attuatori o moduli intelligenti definiti (1 Hex). Bin HEX Dec occupato 0000 0 0 • 0001 1 1 • 0010 2 2 • 0011 3 3 • 0100 4 4 • 0101 5 5 0110 6 6 0111 7 7 1000 8 8 1001 9 9 1010 A 10 1011 B 11 1100 C 12 1101 D 13 1110 E 14 1111 F 15 • AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 14**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 15. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Indicazioni e spiegazioni 15 AS-i come sistema pratico Nel caso di AS-Interface esistono vari modi per conseguire lo scopo desiderato. Da un lato ci sono i classici moduli I/O come per altri sistemi bus, con la differenza tuttavia che AS-i, grazie alla sua struttura divisibile per 4, lavora in blocchi decisamente più piccoli. Ciò offre la possibilità di installare un sistema realmente decentralizzato nel quale la connessione del bus arriva al sensore e non viceversa. D’altro canto è possibile l’integrazione diretta della connessione AS-i nel sensore o attuatore. Questo è sicuramente il futuro. Così, sulla macchina sono installati soltanto il cavo del bus, qui cavo piatto AS-i, e il conduttore elettrico, per es. corrente trifase da 400 V ed eventualmente aria compressa. Questa installazione dinamica si presta soprattutto per la costruzione di macchine speciali e per la tecnica dei trasporti indu- striali poiché è drasticamente ridotto il numero degli armadi elettrici e non è necessa- rio riservare degli spazi. Modulo AS-i attivo per il collegamento di 4 sensori binari D0 – D3: Bit di dati P0 – P3: Bit di parametri (non utilizzati) P0 P1 P2 P3 AS-i + – D0 D1 D2 D3 Slave Diagramma schematico di sensore intelligente Sensore Slave D0 D1 D2 D3 P0 P1 P2 P3 Segnale di commutazione Pre-guasto Pronto Test Selezione distanza di rilevamento Carcassa sensore D0 – D3: Bit di dati P0 – P3: Bit di parametri Diagramma schematico di un sensore intelligente. Modulo AS-i attivo per il collegamento di quattro sensori binari. Nel centro logistico della ifm ad Essen, Germania, tutti i sensori nel sistema di trasporto sono collegati, tramite AS-i, con il siste- ma di controllo superiore. AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 15**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 16. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Introduzione generale Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 16 AS-i PowerSwitch M AS-i nella tecnica dei trasporti industriali Master AS-i M M M M PLCAS-i PWR PS MPS PS AS-i AirBox Sensori del magnete collegamento ad altre parti dell’impianto380 V~ AS-i 380 V~ AS-i nella tecnica dei trasporti indu- striali. Il telegramma AS-i Il master AS-i utilizza un semplicissimo telegramma per comunicare con gli slave con- nessi. Grazie ad un overhead limitato al necessario, AS-i raggiunge tempi di ciclo brevi, ad esempio 5 millisecondi per 248 ingressi ed uscite da interrogare. Il tele- gramma AS-i è ripetuto 31 volte per ciclo, 62 volte nella modalità estesa. Chiamata master: Risposta slave: ST SB A4 A3 A2 A1 A0 I4 I3 I2 I1 I0 PB EB ST I3 I2 I1 I0 PB EB A4...A0 = indirizzo dello slave I4...I0 = parte informativa ST = bit di start SB = bit di comando PB = bit di controllo EB = bit finale AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 16**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 17. Indicazioni e spiegazioni 17 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Slave1A Slave1A Slave 31A Slave 31B Risposte dello slave al master (trasmissione delle informazioni di ingresso) Chiamate del master allo slave (trasmissione delle informazioni di uscita) Slave 31A Slave 31B Slave1B Controller AS-i Master Slave1B Ciclo AS-i con slave A/B. Il concetto del cavo piatto AS-i AS-i è l’unico sistema bus che è stato sviluppato per una linea a due fili non scher- mata. Con il cavo piatto giallo standard, l’installazione si esegue senza interruzione e cablaggio del cavo. Diramazioni e derivazioni sono possibili in ogni punto, anche a posteriori. Un cavo piatto AS-i invece di tanti cavi paralleli. In una birreria l’interface serve per trasmet- tere i segnali del sensore al sistema di controllo supe- riore. Tecnica di montaggio rapido: grazie a questa tecnica è garantito un montaggio rapido, senza uten- sili e, allo stesso tempo, estrema- mente sicuro. AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 17**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 18. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Per la pianificazione e progettazione di impianti con AS-i devono essere osservate le seguenti condizioni: Indirizzi degli slave da 1...31 per ogni master Più slave dovuti ad altre reti AS-i o gateway del bus di campo (per es. Controller e) Lunghezza del cavo 100 metri, altri 100 metri con ripetitore I dispositivi binari possono “condividere” un indirizzo, 1A...31A e 1B...31B; ne risultano fino a 248 ingressi e 186 uscite per ogni master Fino a 4 canali analogici per ogni slave, ingressi o uscite Eventualmente devono essere lasciati liberi degli indirizzi per i monitor di sicurezza Uno o due sensori di sicurezza (per es. arresto di emergenza) per ogni slave, secondo la categoria Tempo di ciclo 5 ms per indirizzi unici, 10 ms per indirizzo A più B Sensori intelligenti in punti con maggiore necessità di diagnosi Nella pagina successiva trovate una formula empirica per il calcolo della potenza del- l’alimentatore. Introduzione generale Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 18 Progettazione, pianificazione, documentazione Safety at Work è concepito per applicazioni rivolte alla sicurezza. Qui un pulsante per l’arresto di emer- genza cablato con AS-Interface. L2 L3 PE N L1 Alimentatore AS-i AC1216 S AS-i 24V CC Alimentatore 24 V CC DN2012 Controller AS-i AC1353 AC 2410 AS-i 24V DC AC 2412 Esempio di una documentazione di impianto. AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 18**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 19. Alimentatore AS-i Per l’alimentazione di tensione deve essere utilizzato un alimentatore AS-i speciale. Al contrario degli alimentatori tradizionali, esso comprende la funzione necessaria per il disaccoppiamento di dati. La ifm propone questi dispositivi in varie classi di potenza. La potenza necessaria può essere determinata come segue: I AS-i totale = numero degli slave x corrente assorbita per slave (norm. 35 mA) + numero degli ingressi del modulo x corrente di ingresso max. (norm. 5 mA) + numero dei sensori x corrente assorbita individuale (per es. 10 mA / sensore induttivo, 35 mA / fotocellula) + corrente per parte analogica del master (norm. 60 mA) + 10% di margine di sicurezza (per es. per riscaldamento) Nelle schede del prodotto è indicata la corrente assorbita di ogni slave: Indicazioni e spiegazioni 19 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti In 4 fasi verso la rete AS-i Fase 1: Selezione degli alimentatori adeguati. La portata di corrente degli alimentatori è ugualmente indicata nelle schede del prodotto: Di seguito un esempio di calcolo per determinare l’alimentatore adatto: (25 moduli 4 I/4 O, per ogni modulo due sensori induttivi e due fotocellule) I AS-i tot = (25 x 35 mA) + (25 x 4 x 5 mA) + (25 x 2 x 10 mA) + (25 x 2 x 35 mA) I AS-i tot = 3625 mA x 1,10 = 3,987 A -> alimentatore AS-i selezionato: 4A. Oppure adoperate la formula empirica: I AS-i tot ≈numero moduli x 150 mA Alimentatore da 24 V per l’alimentazione degli attuatori Gli attuatori sono alimentati con corrente mediante un alimentatore separato da 24 V (cavo ausiliario nero). Per calcolare la potenza necessaria dell’alimentatore devono essere semplicemente sommati i valori della corrente assorbita degli attuatori. Somma delle correnti di consumo (attuatori): (per esempio 10 valvole da 5 watt, 5 valvole da 3 watt, 10 lampade da 45 mA) I 24 V tot = 10 x 5 W / 24 V + 5 x 3 W / 24 V + 10 x 0,045 A = 3,16 A -> alimentatore da 24 V selezionato: 4A. Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita tot. / canale [A] Profilo AS-i S - Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Tavola n. N. d’ordine 4 DI – sì – 200 – 0.A.E <250 1 AC2250 4 DI 4 DOT sì sì 200 1 (4) 7.0.E <250 1 AC2251 Corrente di uscita 1 [A] Tensione di uscita 1 AS-i [V] Corrente di uscita 2 [A] Tensione di uscita 2 [V] Tensione di uscita 2 AS-i [V] Tensione nominale [V] Tavola n. N. d’ordine Alimentatori switching AS-i 4 28,5...31,6 DC 4 – 28,5...31,6 DC 115 / 230 AC 4 AC1224 2,8 28,5...31,6 DC 6 24 DC – 115 / 230 AC 8 AC1209 AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 19**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 20. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Introduzione generale Informazioni generali Indicazioni e spiegazioni 20 Gli indirizzi vengono assegnati al meglio con l’unità di indirizzamento portatile AC 1144. L’ordine dei dispositivi sul cavo AS-i non dipende dall’assegnazione dell’in- dirizzo. Tuttavia, per semplificare la ricerca degli errori, gli indirizzi dovrebbero avere un nesso logico spaziale (unità funzionali). Normalmente l’indirizzamento avviene prima del montaggio. Gli slave AS-i (moduli, componenti intelligenti) ricevono un indirizzo da 1 a 31 (ossia da 1A a 31A e da 1B a 31B nella modalità di indirizzamento esteso). Il master AS-i non ha alcun indirizzo. Durante l’indirizzamento occorre procedere con particolare attenzione al fine di evitare indirizzamenti doppi. Sostanzialmente ci sono quattro possibilità di indirizzamento degli slave: 1. Basi di montaggio con presa di indirizzamento (e moduli SmartLine) Questa tecnica è adatta per l’indirizzamento dopo il montaggio dei moduli. In segui- to, anche qualora il cavo giallo sia sotto tensione, un cavo di indirizzamento viene inserito nella presa di indirizzamento che interrompe la connessione degli slave AS-i al master e crea un collegamento diretto verso l’unità di indirizzamento. 2. Indirizzamento a raggi infrarossi È possibile indirizzare alcuni moduli tramite uno speciale adattatore ad infrarossi, senza neanche smontare gli slave. Per questo, però, occorre disinserire il master por- tandolo in modalità off-line così che non si verifichino scambi di dati sul bus. Ciò può succedere interrompendo il collegamento tra master e linea AS-i oppure inserendo il ponte di indirizzamento all’alimentatore AS-i in posizione “IR Addr. on”. 3. Indirizzamento “classico” prima del montaggio Nel caso di questo metodo tradizionale tutti gli slave vengono indirizzati prima del montaggio con l’unità di indirizzamento portatile AC1144, etichettati e quindi mon- tati secondo il piano dell’impianto. Questo metodo richiede una particolare attenzio- ne poiché il luogo di montaggio dei moduli nella rete AS-i deve essere obbligatoria- mente rispettato. 4. Indirizzamento con Controller e della ifm Gli slave possono essere indirizzati anche direttamente dal Controller. La procedura precisa è descritta nelle istruzioni per l’uso del Controller. Fase 2: Indirizzamento degli slave. Dopo aver montato i moduli, vengono collegati il cavo AS-i (cavo piatto giallo) e il cavo da 24 V (cavo piatto nero). Per i moduli in armadi elettrici si esegue il fissaggio ai rispettivi morsetti mentre, per i moduli da campo, il cavo piatto viene semplicemen- te inserito nella cavità corrispondente nella base di montaggio. Inserendo il cavo nei moduli occorre fare attenzione al suo posizionamento corretto (codifica meccanica) così che, in seguito, tutto funzioni perfettamente. Comunque, nessun componente può essere di regola danneggiato in caso di inversione di polarità. Fase 3: Montaggio e installazione Suggerimento: il cavo piatto dovrebbe essere prima cablato in campo e poi inserito nell’armadio elettrico in modo che sia nella giusta posizione rispetto ai moduli! AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 20**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 21. Nell’armadio elettrico il cavo AS-i giallo dovrebbe essere installato senza interruzione fino all’alimentatore AS-i. Il master viene collegato in parallelo (blu = AS-i –, marrone = AS-i +). Se nell’armadio elettrico devono essere usati altri moduli di ingresso / uscita, si consiglia un cablaggio separato (derivazione) partendo dall’alimentatore AS-i. Attenzione: i poli AS-i negativi o positivi non devono essere collegati a terra in nessun punto. Solo la connessione shield / GND sull’alimentatore AS-i deve essere collegata a terra! I potenziali di ingresso e uscita sono riferiti al rispettivo modu- lo AS-i. Non è permesso mischiare potenziali di riferimento per vari moduli. Indicazioni e spiegazioni 21 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Nel caso delle basi di montaggio il cavo deve essere inserito nelle guide con particola- re attenzione in modo da assicurarne un buon contatto. Le guide sono codificate con gli stessi colori del cavo piatto (giallo = AS-i, nero = 24 V DC). Colori dei conduttori Cavo AS-i giallo: A+ polo positivo AS-i marrone A– polo negativo AS-i blu Cavo nero di tensione ausiliare: E+ polo positivo da 24 V marrone E– polo negativo da 24 V blu Dopo che tutti gli slave sono stati collegati ed indirizzati correttamente, si esegue l’ul- tima fase. Al master deve essere comunicato quali slave devono essere disponibili per un sistema pronto per il funzionamento (lista degli slave progettati, LPS). Ciò avviene tramite la configurazione automatica (sul master del PLC, per esempio, premendo semplicemente i tasti; nel caso di Controller della ifm comodamente mediante il menu). In questa occasione il master AS-i passa brevemente alla modalità di proget- tazione, legge la progettazione attuale di tutti gli slave collegati e la memorizza in modo permanente. Modalità di progettazione = il master comunica con tutti gli slave, per esempio durante la messa in funzione. Gli slave assenti non vengono visualizzati. Modalità operativa normale = il master comunica solo con gli slave dall’LPS. Gli slave assenti vengono indicati. Ecco, questo è tutto! Fase 4: Configurazione automatica del master ! AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 21**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 22. AI_it_Sb 22.09.2007 12:43 Uhr Seite 22**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 23. N° d’ordine in ordine alfanumerico Sistemi bus 24 - 26 Elenco articoli 23 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Av_it_ZT 22.09.2007 11:58 Uhr Seite 23**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 24. Nº d’ordine Pagina AC001S 135 AC002S 135 AC003S 135 AC004S 135 AC005A 123 AC005S 139 AC006S 139 AC007A 123 AC008A 123 AC009S 137 AC010S 139 AC0115 220 AC0116 220 AC011S 139 AC014A 123 AC015S 141 AC016S 139 AC0340 47 AC0346 47 AC0347 47 AC1144 210 AC1145 53 AC1146 53 AC1147 51 AC1150 175 AC1151 175 AC115S 220 AC116S 220 AC1207 65 AC1209 65 AC1212 65 AC1216 65 AC1218 65 AC1223 65 AC1224 65 AC1226 65 AC1307 45 AC1308 45 AC1314 45 AC1317 45 AC1321 45 AC1322 45 AC1326 41 AC1335 41 AC1345 45 AC1346 45 AC1353 43 AC1354 43 AC2018 117 AC2026 117 Nº d’ordine Pagina AC2032 109 AC2035 109 AC2086 117 AC2087 117 AC2088 117 AC2211 69 AC2212 69 AC2216 81 AC2217 81 AC2218 81 AC2219 81 AC2220 81 AC2225 49 AC2250 79 AC2251 79 AC2252 79 AC2254 79 AC2255 79 AC2256 79 AC2257 79 AC2258 79 AC2259 79 AC2264 79 AC2315 171 AC2316 171 AC2317 171 AC2410 107 AC2411 107 AC2412 107 AC2413 107 AC2417 107 AC2451 107 AC2452 107 AC2457 107 AC2458 107 AC2459 107 AC2463 107 AC2464 107 AC2465 107 AC2466 107 AC2480 107 AC2516 119 AC2517 119 AC2518 119 AC2519 119 AC2520 119 AC2616 111 AC2617 111 AC2618 111 AC2619 111 Nº d’ordine Pagina AC2620 111 AC2709 83 AC2726 83 AC2728 83 AC2729 83 AC2730 83 AC2731 83 AC2900 105 AC2904 105 AC2910 105 AC3000 213 AC315A 171 AC316A 171 AC317A 171 AC4000 213 AC4001 213 AC4002 213 AC4003 213 AC4004 213 AC4006 213 AC4007 213 AC4008 213 AC5000 125, 211 AC5003 125, 211 AC5005 205 AC5007 125, 212 AC5010 125, 211 AC5011 125, 211 AC5014 125, 211 AC5015 125, 211 AC5020 211 AC5021 212 AC5022 211 AC5023 212 AC5031 212 AC5200 113 AC5203 115 AC5204 115 AC5205 113 AC5208 113 AC5209 113 AC5210 115 AC5211 113 AC5212 113 AC5213 113 AC5214 115 AC5215 115 AC5222 121 AC5223 121 AC5227 167 Elenco articoli N° d’ordine in ordine alfanumerico Sistemi bus 24 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Av_it_Bas 22.09.2007 11:59 Uhr Seite 24**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 25. Nº d’ordine Pagina AC5228 167 AC5243 167 AC5246 169 AC5249 169 AC5251 169 AC5253 169 AC5270 169 AC5271 169 DN1020 67 DN1021 67 DN1022 67 DN2011 67 DN2012 67 DN2013 67 DN2014 67 DN2021 67 DN2032 67 DN2033 67 DN2034 67 DN2035 67 DN2036 67 DN2112 67 DN2134 67 DTA100 177 DTA101 177 DTA300 177 E10077 164 E10661 170 E10662 182 E10663 182 E10700 182 E10701 182 E10702 182 E10703 182 E10730 176 E10735 162 E10736 162 E10737 162 E10773 182 E10800 182 E10802 206 E10803 206 E10817 170 E10818 170 E10844 170 E10845 170 E10881 191 E10882 191 E10899 182 E11047 162 Nº d’ordine Pagina E11048 162 E11049 162 E11121 176 E11122 176 E11202 186 E11203 186 E11204 187 E11205 187 E11210 188 E11211 188 E11212 188 E11213 188 E11319 186 E11320 186 E11321 186 E11322 186 E11323 186 E11324 186 E11325 186 E11326 186 E11327 186 E11328 186 E11329 186 E11330 186 E11331 186 E11332 186 E11333 186 E11334 186 E11335 186 E11336 186 E11337 187 E11338 187 E11339 187 E11376 187 E11377 187 E11378 187 E11379 187 E11380 187 E11381 187 E11382 187 E11383 187 E11384 187 E11385 187 E11386 187 E11387 187 E11388 187 E11389 187 E11390 187 E11416 192 E11417 193 Nº d’ordine Pagina E11418 193 E11419 193 E11420 193 E11421 193 E11422 193 E11423 193 E11424 193 E11425 193 E11426 193 E11427 193 E11428 193 E11429 193 E11430 193 E11431 193 E11432 193 E11433 193 E11434 193 E11435 193 E11436 194 E11437 194 E11438 194 E11439 194 E11440 194 E11441 188 E11442 188 E11445 188 E11446 188 E11447 188 E11450 188 E11504 184 E11505 184 E11506 184 E11507 184 E11508 183 E11509 183 E11510 183 E11569 142 E11642 192 E11643 192 E11644 192 E17320 170 E17327 170 E17328 170 E7001S 208 E7002S 208 E7003S 208 E7004S 209 E7005S 209 E7006S 82 E70062 214 N° d’ordine in ordine alfanumerico 25 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Av_it_Bas 22.09.2007 11:59 Uhr Seite 25**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 26. Nº d’ordine Pagina E70067 215 E70096 205 E70098 205 E70099 205 E70113 214 E70123 210 E70188 204 E70189 191 E70200 204 E70203 170 E70204 191 E70211 210 E70213 210 E70230 202 E70231 202 E70232 202 E70233 202 E70236 202 E70237 202 E70271 205 E70297 207 E70299 214 E7030S 208 E70320 211 E70351 212 E70353 212 E70354 105, 204 E70377 105, 205 E70381 204 E70399 214 E70413 215 E70454 105, 204 E73004 206 E7354A 122 E7377A 122 E7454A 122 E75227 216 E75228 216 E75232 216 E79995 206 E79998 206 E80301 218 E80302 218 E80304 176 E80311 218 E80312 218 E80317 219 E80318 219 E80319 219 E80320 219 Nº d’ordine Pagina EVC001 182 EVC002 182 EVC003 182 EVC004 182 EVC005 182 EVC006 182 EVC007 182 EVC008 182 EVC009 182 EVC010 190 EVC011 190 EVC012 190 EVC013 190 EVC014 190 EVC015 191 EVC016 191 EVC017 191 EVC018 191 EVC019 191 EVC020 192 EVC021 192 EVC022 192 EVC023 192 EVC024 192 EVC025 191 EVC026 191 EVC027 191 EVC028 191 EVC029 191 EVC030 191 EVC031 191 EVC032 191 EVC033 191 EVC034 191 EVC035 192 EVC036 192 EVC037 192 EVC038 192 EVC039 192 EVC040 190 EVC041 190 EVC042 190 EVC043 190 EVC044 190 EVC045 190 EVC046 190 EVC047 190 EVC048 190 EVC049 190 EVC050 190 Nº d’ordine Pagina EVC051 190 EVC052 190 EVC053 190 EVC054 190 EVC060 192 EVC061 192 EVC062 192 EVC063 192 EVC064 192 EVC076 184 EVC077 184 EVC078 184 EVC079 184 EVC080 184 EVC081 184 GG505S 143 GI505S 143 GM504S 143 GM505S 143 IFC247 163 IFC248 163 IGC234 163 IGC235 163 IIC220 163 IIC221 163 IM5118 163 PPA020 165 PPA024 165 PPA060 165 ZB0032 173 ZB0033 173 ZB0034 173 ZB0035 173 ZB0036 173 ZB0037 173 ZB0039 173 ZB0040 173 Elenco articoli N° d’ordine in ordine alfanumerico Sistemi bus 26 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Av_it_Bas 22.09.2007 11:59 Uhr Seite 26**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 27. N° d’ordine in ordine alfanumerico 27 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Av_it_Bas 22.09.2007 11:59 Uhr Seite 27**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 28. Av_it_Bas 22.09.2007 11:59 Uhr Seite 28**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 29. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 29 Controller / Gateway per applicazioni industriali Prolungamenti del cavo per applicazioni industriali SmartLink Controller e, autonomo Controller e, bus di campo Software del Controller Ripetitore Terminazione del bus Sintonizzatore / Diagnosi 40 - 41 42 - 43 44 - 45 46 - 47 48 - 49 50 - 51 52 - 53 Impiego universale Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Descrizione del sistema Panoramica del sistema 30 - 37 38 - 39 CGL_it_ZT 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 29**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 30. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Il master, come suggerisce il nome, adempie la funzione più importante in ogni rete AS-Interface. Esso è responsabile del controllo di tutta la comunicazione. AS-i è un sistema a master unico. Ciò significa che è permesso al massimo un master allo stes- so tempo. Il master regola lo scambio ciclico dei dati con gli slave collegati, controlla le risposte e mette i dati a disposizione dell’host. Quest’ultimo è costituito per lo più da un PLC o sistema di controllo equivalente, nel quale vengono elaborati i dati AS-i. Descrizione del sistema Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 30 Controller / Gateway · Introduzione Controller AS-i, gateway, master e ripetitore sono i componenti elementari delle reti AS-i. Questi componenti si trovano, il più delle volte, nell’armadio elettrico e garanti- scono la comunicazione di dati, l’estensione e l’alimentazione di corrente degli slave collegati nonché dei sensori e degli attuatori. Master AS-i I gateway AS-i, detti anche accoppiatori, creano una connessione tra l’AS-Interface ed un sistema bus sovrapposto. Ciò permette di combinare uno con l’altro i vantaggi di entrambi i sistemi. I vantaggi di AS-i come bus del primo livello di automazione sono la facilità d’uso, la rapida trasmissione dei dati, i costi bassi e la tecnologia di montaggio rapido. Tramite gateway del bus di campo, ad esempio per il Profibus DP, è possibile collega- re ad una centrale di comando varie installazioni AS-i su distanze più grandi, per es. in un capannone di montaggio. Dato che il bus di campo è il più delle volte di gran lunga più lento, è spesso richiesto un preprocesso decentralizzato dei dati nel gate- way. Qui la ifm electronic offre la famiglia di Controller AS-i come gateway con PLC integrato. Gateway Nella famiglia di Controller e della ifm, i componenti master AS-i, sistema di con- trollo ed interfaccia del bus di campo o seriale sono integrati in un’unica unità. Da questo alto grado d’integrazione risultano tempi di ciclo particolarmente brevi tra master AS-i e PLC. Lo slave del bus di campo, montato come opzione, si lascia confi- gurare in modo tale che solo i dati AS-i necessari vengono trasmessi al fine di non caricare inutilmente il bus di campo. Insieme ai dati AS-i, parametri e messaggi d’errore, anche tutti i valori analogici possono essere gradualmente trasmessi tramite un canale di comando. Famiglia di Controller WAN, Internet TCP/IP LAN, H1, Ethernet, Profinet Interbus, DeviceNet, Modbus, Profibus, CAN Interfaccia AS Visualiz- zazione Comando Elaborazione Input / output Collegamento in rete La piramide di automazione. Famiglia di Controller e. CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 30**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 31. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it A seconda del sistema di controllo usato ci sono master AS-i di diverse ver- sioni: master come scheda ad innesto per PC master come scheda ad innesto per PLC master come gateway del bus di campo master con PLC integrato Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 31 Struttura del master AS-i Il master AS-i è costituito fondamentalmente da quattro livelli (si veda la figura “Struttura del master AS-i”). Il livello di trasmissione più basso comprende la parte analogica, responsabile della qualità dei telegrammi di dati e della forma dell’impulso sul cavo giallo. Questa parte analogica viene alimentata con corrente dal cavo AS-i. La corrente è considerata nel calcolo totale dell’alimentazione di corrente AS-i. Il livello di trasmissione è responsabile dello scambio di telegrammi singoli con gli slave. Il master interroga ciclicamente tutti gli slave AS-i con sequenza dell’indirizzo crescente. Ciò dura 5 ms per 31 slave oppure al massimo 10 ms per 62 slave. Questa sequenza delle chiamate non può essere modificata dall’utente. Tramite il livello master i dati, per lo più in un’area di memoria comune (DP-RAM), sono direttamente a disposizione del programmatore. Normalmente non sono neces- sarie altre chiamate software o blocchi funzionali. Adeguamento al comando Funzioni master Controllo sequenziale Indirizzamento automatico Trasmissione telegramma Sicurezza dati Ricevitore / Trasmettitore Monitoraggio tensione Livello master Livello controllo sequenziale Livello trasmissione Fisica trasmissione Controllo (Host) Conduttore interfaccia AS PLC M AS-i S R S S S S M PC ad es. Profibus-DP, M PC M AS-i master con PLC integratoMasterGateway (accoppiatore)PLC Master AS-i S R S S S S AS-i S R S S S S AS-i S R S S S S per PC ad es. Controller AS-i DeviceNet, CAN con master AS-i Struttura del master AS-i. Esempi di master AS-i Diverse versioni di master. CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 31**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 32. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 32 Master secondo la specifica AS-i 2.1 Accanto ai master sperimentati ai sensi della specifica AS-i 2.0, esistono ora altri master, per esempio la famiglia di Controller e, con AS-i 2.1. La caratteristica comu- ne più importante delle due varianti è la loro piena compatibilità. Nella versione 2.1 sono state implementate nuove funzioni AS-i che possono però essere utilizzate solo con slave 2.1. Tutti gli slave 2.0 possono funzionare perfettamente su master 2.1. Nel caso contrario, è valida la limitazione secondo cui la vera e propria comunicazione di dati è compatibile solo in modo decrescente. Tutte le altre funzioni non possono tuttavia essere analizzate dal master 2.0. La correlazione è illustrata nella tabella seguente. Il profilo slave nella specifica AS-i 2.0 era costituito da 2 posizioni (ad esempio S-7.0); queste sono state integrate nella 2.1 con altri codici ID (ad esempio S-7.A.E). Anche questi ultimi possono essere analizzati soltanto da master 2.1. Negli slave più vecchi la terza posizione “mancante” viene riempita con il valore “F”(hex). Compatibilità tra master e slave. Messa in funzione del master Il sistema AS-i è progettato come un sistema autoconfigurante; esso può essere quin- di messo in funzione senza software. Siccome la quantità di dati per ogni slave AS-i è fissata su 4 bit, il master può leggere una rete collegata e salvarla permanente- mente come configurazione nominale (LPS, list of projected slaves). Ciò può avvenire completamente senza software. Per questo, su molti master, si trova solo un pulsante “Config all” o un pratico display con il quale si possono indirizzare anche gli slave. 2.0 slave senza modalità di indirizzamento esteso 31 slave 31 slave 2.0 slave analogici con profilo S-7.1 o S-7.2 con blocco funzionale con blocco funzionale 2.1 + 3.0 slave senza modalità di indirizzamento esteso 31 slave 31 slave 2.1 + 3.0 slave con modalità di indirizzamento esteso 31 slave (slave A) 62 slave (slave A e B) 2.1 + 3.0 errore di periferica non analizzato sì 2.1 + 3.0 slave analogici con profilo S-7.3.x o S-7.4.x possibilmente con blocco funzionale direttamente collegabile, senza blocco funzionale Specifica slave AS-i Funzione Master 2.0 Profili M0, M1, M2 Master 2.1 Profilo M3 31 slave con blocco funzionale 31 slave 62 slave sì direttamente collegabile, senza blocco funzionale 3.0 slave con funzioni speciali, per es. trasmissione seriale di dati possibilmente con blocco funzionale possibilmente con blocco funzionale direttamente collegabile, senza blocco funzionale Master 3.0 Profilo M4 CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 32**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 33. Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 33 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Diagnosi Per la diagnostica AS-i estesa, la famiglia di Controller e ha un display grafico con quattro pulsanti di comando. Inoltre sono integrati alcuni strumenti supplementari. Di conseguenza è possibile eseguire la diagnosi locale sull’impianto, in aggiunta all’a- nalisi centralizzata dei messaggi d’errore, mediante il bus di campo nella centrale di comando. Sul display vengono visualizzati: elenchi degli slave (slave riconosciuti, progettati, attivati) errori di periferica errori di configurazione errori di telegramma slave safety indirizzi degli slave Il display grafico del Controller e. Una diagnostica dettagliata del bus AS-i è possibile anche con un’unità esterna, il tester eAS-i. Quest’unità è ottimizzata specialmente per le necessità del personale adetto all’assistenza, alla messa in funzione e alla manutenzione. Essa viene collega- ta in parallelo al cavo del bus, senza interrompere la produzione. Mediante il soft- ware fornito è possibile valutare la qualità dei telegrammi di dati di tutti gli slave col- legati su un PC o notebook connesso. Il rapporto tra tutti i telegrammi e il numero dei telegrammi ripetuti è rappresentato in modo chiaro. È possibile verificare i risultati, come per esempio per la messa a terra di convertitori, direttamente con il bus in funzione. Schemata “Software del tester eAS-i”. CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 33**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 34. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 34 Il classico bus AS-i è concepito per una lunghezza del cavo di 100 metri. Utenti esper- ti hanno osservato che spesso anche sistemi con 130 metri e oltre funzionano senza problemi. Siccome AS-i ha una tipologia libera, non esistono regole d’installazione universali per questi 100 più “x” metri. Spesso i cavi lunghi e non terminati possono causare riflessioni che sovrappongono i telegrammi AS-i e provocano anomalie e ripetizioni del telegramma. Come rimedio e per un prolungamento di altri 100 metri ci sono varie soluzioni pos- sibili: 1. Il termination plug (terminazione del bus) all’estremità del cavo lungo riduce le riflessioni; in caso di poche unità è consigliato alla fine del cavo dove il calo di tensio- ne con carico annesso è maggiore. Un effetto supplementare della terminazione del bus è il miglioramento della qualità dei telegrammi AS-i in caso di cavi lunghi e utiliz- zando componenti Safety at Work. 2. I ripetitori dell’AS-Interface servono per prolungare i cavi di altri 100 metri. Il numero delle possibili unità resta invariato. Ogni ripetitore ha una separazione galva- nica che divide la rete in due segmenti. Ogni segmento ha una propria alimentazione di tensione. Il segmento del master può quindi essere alimentato mediante l’alimen- tatore AS-i 1 e il settore dietro il ripetitore tramite l’alimentatore AS-i 2. In questo modo è possibile aumentare la corrente totale per ogni rete AS-i e migliorare la cadu- ta di tensione. Un ripetitore può essere utilizzato anche per motivi di sicurezza. Esso viene infatti anche impiegato per garantire che un cortocircuito sul circuito secondario non abbia influssi su quello primario. Così le reti AS-i possono essere suddivise in settori separati galvanicamente. Ogni ripetitore ha un tempo interno di propagazione del segnale che si somma per il circuito in serie. Perciò ci sono delle limitazioni nel numero dei ripetitori utilizzabili (si veda tabella). 3. Con master doppi al centro della macchina è possibile installare, in direzioni opposte, rispettivamente 100 metri di cavo AS-i. Si possono quindi coprire distanze di 200 metri. Un effetto supplementare è la duplicazione delle unità AS-i collegabili. Prolungamenti del cavo · Introduzione Ci sono diverse possibilità per prolungare il cavo AS-i. I cento metri specificati pos- sono essere prolungati, in caso estremo, fino a 600 metri. La tabella seguente illustra le varie possibilità e le differenze del prolungamento del cavo. Prolungamenti del cavo a confronto * Formula: (costi dell’unità / numero max. slave) Ripetitore Master doppi 100 m 100 m sì sì sì sì non critico non critico 62 124 6,2 (4) 2,8 (2) max. 2 ripetitori in fila e max. 1 ripetitore per Safety at Work master al centro Termination plug (terminazione del bus) Sintonizzatore 100 m 100...150 m no no no no critico critico 62 62 0,95 (1) 6,13 (3) controllare corrente totale da AS-i e qualità del telegramma controllare corrente totale da AS-i e qualità del telegramma Misura Prolungamento di Alimentatore supplementare = più corrente da AS-i Separazione galvanica Calo di tensione Numero slave max. Costi / Profitti * per slave (classificazione) Osservazione CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 34**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 35. Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 35 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti I ripetitori AS-i possono essere utilizzati in armadi elettrici locali per il prolungamento del cavo e l’aumento della corrente totale. Una connessione parallela di alimentatori AS-i senza ripetitore è impossibile. È possibile connettere fino a due ripetitori in serie. Esempio AS-i 1: Prolungamento del cavo con ripetitore Ripetitore AS-i + alimentatore AS-i 100m 100m 100m Controllere AS-i + alimentatore AS-i Al posto dei ripetitori è possibile montare un master AS-i doppio al centro e andare con una linea per 100 metri in una direzione mentre con l’altra linea, sempre per 100 metri, nella direzione opposta. Un altro vantaggio è il numero doppio degli slave rispetto alla soluzione con un master. Esempio AS-i 2: Prolungamento del cavo con master doppi Doppio master AS-i + 2 alimentatori AS-i 100m 100m CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 35**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 36. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 36 Anche la terminazione del bus raddoppia, nel migliore dei casi, il cavo bus AS-i. Tut- tavia il numero dei telegrammi ripetuti prima e dopo il montaggio della terminazione del bus deve essere controllato con un’unità di servizio appropriata oppure mediante il display del Controller e. Solo così è possibile documentare un miglioramento della qualità di trasmissione. Esempio AS-i 3: Prolungamento del cavo con termination plug Master AS-i + Alimentatore AS-i 200m Terminator AS-i La lunghezza massima del bus è raggiunta con 2 ripetitori e 3 termination plug. Delle limitazioni possono risultare dal tipo di prolungamento del cavo e dalla topologia. La configurazione di cui sopra per il prolungamento del cavo non è adatta per applica- zioni Safety at Work! Esempio AS-i 4: Massimo prolungamento possibile del cavo con ripetitore e terminazione del bus 200m 200m200m 600m Master AS-i + Alimentatore AS-i Ripetitore AS-i + Alimentatore AS-i Ripetitore AS-i + Alimentatore AS-i Terminator AS-i CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 36**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 37. Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 37 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Per l’assistenza, la ricerca di errori e la messa in funzione sono a disposizione efficien- ti unità di analisi e servizio. Messa in funzione Con l’unità di indirizzamento AS-i possono essere eseguite le operazioni per la messa in funzione. Se è collegato soltanto uno slave, questo viene alimentato dall’u- nità. Accanto alla funzione più importante, quella di indirizzamento, è possibile leg- gere i profili AS-i e gli ingressi digitali e scrivere i parametri e le uscite. L’unità di indi- rizzamento può essere azionata anche su un sistema AS-i con vari slave. Lo slave da verificare può quindi essere selezionato. Per l’alimentazione va usato un alimentatore AS-i. Durante la fase di prova non deve essere messo in funzione nessun altro master. Assistenza, manutenzione Con l’unità di analisi, tester eASi, è possibile analizzare una linea AS-i completa, senza arrestare l’impianto. L’unità viene collegata in parallelo al cavo giallo e può registrare tutti i telegrammi AS-i per un certo periodo. Diagnosi costante Per la diagnosi AS-i continua durante il funzionamento sono adatti i master con menu del display (Controller e, e SmartLink) della ifm electronic. Queste unità fun- zionano come sistemi di controllo autonomi o gateway ed hanno contatori di errori del telegramma individuali per ogni slave. La diagnosi ampliata degli slave AS-i di sicurezza indica lo stato di tutte le unità del bus secondo la specifica Safety at Work. Anche il sintonizzatore AS-i nel corpo ClassiLine può rimanere permanentemente nell’impianto. Esso ha due funzioni base. La prima funzione permette di impostare un’ottimale resistenza terminale per il prolungamento del cavo di altri 100 metri, simile al termination plug passivo. La seconda funzione è la diagnosi ed analisi bus dei telegrammi. La qualità della comunicazione dei dati viene continuamente visualiz- zata mediante tre LED colorati (rosso / giallo / verde) come per un semaforo. Il peggior stato misurato resta memorizzato fino a che non si esegue un ripristino manuale. Unità di servizio Introduzione Display del Controller e. Sintonizzatore AS-i. Unità di indirizza- mento. Tester eAS-i. CGL_it_Sb 22.09.2007 12:07 Uhr Seite 37**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 38. Campo d’impiego Per applicazioni industriali Panoramica del sistema Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 38 Controller e Controller e Controller e – Impiego come sistema di controllo autonomo Controller e – Impiego come gateway del bus di campo con preprocessamento Download tramite RS-232 C o Ethernet – – –– 46 Software Software di sistema per Controller ifm Tipo Interfacce Memoria programma Campo d’impiego Numero master AS-i Pagina Armadio elettrico Campo Profibus DP – • 1 o 2– 40 SmartLink SmartLink – Impiego come gateway del bus di campo Profibus DP 128 kwords • 1 o 2– 44 DeviceNet 128 kwords • 1 o 2– 44 CANopen 128 kwords • 1 o 2– 44 Ethernet IP 128 kwords • 1 o 2– 44 RS-232 C 128 kwords • 1 o 2– 42 Ethernet-CAA Modbus / TCP 128 kwords • 1 o 2– 42 CGL_it_Su 22.09.2007 12:08 Uhr Seite 38**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 39. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Tipo Interfacce Memoria programma Campo d’impiego Numero master AS-i Campo d’impiego Pagina Armadio elettrico Campo Controller / Gateway, prolungamenti del cavo 39 2 x AS-i separati galvanicamente Ripetitore IP 20 – • – 1 x AS-i Terminazione del bus – – – – 48 • 50 2 x AS-i Sintonizzatore – – –• 52 1 x AS-i 1 x RS-232 C Tester eAS-i – – –– 52 Prolungamento del cavo, miglioramento del segnale, diagnosi Per applicazioni industriali CGL_it_Su 22.09.2007 12:08 Uhr Seite 39**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 40. SmartLink Alta funzionalità a basso prezzo Un completamento per il livello più basso è rappresentato dai gateway SmartLink che hanno le stesse dotazioni di diagnosi e di master AS-i come la serie Controller e, ma lavorano senza funzione PLC come semplici gateway verso il bus di campo superiore. Non ha luogo nessun pretrattamento dei dati. I dati AS-i vengono scambiati in entrambe le direzioni con il Profibus e si trovano nello stesso spazio d’indirizzi come nel Controller e. Tutte le impostazioni vengono effettuate tramite il file GSD nel configuratore del Profibus e quindi non sono necessarie né un’interfaccia seriale né un software separato. Il display viene comandato in modo intuitivo con i quattro pulsanti di coman- do. È possibile controllare online lo stato di tutti i dati AS-i; i dati analogici vengono visualizzati direttamente come valori decimali. Durante messa in funzione le unità AS-i possono essere indirizzate per mezzo del display. In caso di assistenza sono disponibili contatori di errori dei telegrammi. È anche integrata una diagnosi di slave Safety at Work. Naturalmente è possibile collegare fino a 62 slave A/B per ogni master. SmartLink DP AS-i – Profibus AS-i-Gateway con display e diagnosi. Master AS-i con supporto Safety at Work, protocolli analogici e di dati. Slave Profibus DP, integrato con file GSD, senza programmazione. Contatore di errori telegrammi integrato, indicazione degli ingressi e delle uscite. Montaggio robusto su guida DIN, corpo metallico. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Alimentatori per reti AS-i, 2,8 A AC1216 Alimentatori per reti AS-i, 4 A, controllore di dispersione a terra integrato AC1224 Alimentatori per reti AS-i, 8 A AC1218 Connettore Combicon con morsetti a vite a 4 poli E70230 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway Per applicazioni industriali 40 Controller / Gateway Pagina Per applicazioni industriali SmartLink 40 - 41 Controller e autonomo 42 - 43 Controller e bus di campo 44 - 45 Software del Controller 46 - 47 Prolunga- menti del cavo Per applicazioni industriali Ripetitore 48 - 49 CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 40**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 41. Display AC1335 SmartLink AS-Interface 1 o 2 master AS-i, alimentazione da AS-i o 24 V Numero master AS-i Interfaccia 1 visualizzazione / programmazione Interfaccia 2 dati / programmazione Interfaccia bus di campo Corrente assorbita 24 V DC [mA] Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine SmartLink · 1 slave Profibus DP · Alimentazione da AS-i 1 – – Profibus-DP – < 200 1 AC1335 AS-i / gateway Profibus DP · 1 slave Profibus DP · Alimentazione 24 V 2 – – Profibus-DP < 400 < 10 2 AC1326 Dati tecnici comuni AC1335 Profibus DP per gateway AS-Interface Definizione dei dati tramite file GSD Display grafico a LCD, illuminato 1 o 2 master AS-i integrati 4 pulsanti di comando, 4 LED Temperatura ambiente: 0...60° C Montaggio robusto su guida DIN Tensione di esercizio AS-i: 26,5...31,6 V DC Corpo: alluminio / acciaio Morsetti a vite Combicon Disegni a partire da pagina 224 Terminazione del bus 50 - 51 Sintonizzatore / Diagnosi 52 - 53 Controller / Gateway 41 Diagramma a blocchi AC1335 Separazione di potenziale Display LCD 128 x 64 Pulsanti di comando CPU Flash S-RAM Master AS-i AS-i + AS-i - Profibus-DP Alimentazione FE GND È possibile scaricare il file GSD attuale al sito www.ifm-electronic.com. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 41**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 42. Controller e Master AS-i con programmazione CoDeSys La serie Controller e padroneggia tutte le possibilità estese del- l’AS-Interface 2.1. Gli slave con i profili analogici 7.3 o 7.4 ven- gono riconosciuti automaticamente e lo scambio di dati avvie- ne immediatamente. I moduli software finora comuni non sono necessari. Ulteriori caratteristiche, come contatore di errori di periferia relativo allo slave e contatore di errori telegrammi, permettono una rapida diagnosi sia durante la messa in funzione che durante il normale funzionamento. Tutte le funzioni possono essere richiamate con una semplice selezione di menu tramite il display integrato. Con l’aiuto della funzione “Easy-start-up” è possibile mettere in funzione slave senza unità di indirizza- mento. Impiegando il software di programmazione tutte le funzioni sono anche comodamente disponibili tramite un PC standard. I settori d’impiego per il Controller e nella versione autonoma sono progetti di automazione industriali piccoli e medi, per esempio impianti di riempimento, nastri trasportatori, macchi- ne per l’imballaggio, macchine speciali, raccolta dati di produ- zione o automazione di edifici. Master AS-i 2.1 semplice o doppio con PLC integrato. Campo di indirizzamento esteso e indicazione di errori di periferia. Facile collegamento di unità analo- giche senza blocco funzionale. Display multifunzionale per comando, diagnosi e messa in funzione. Memoria programma di 128 kword, program. conformemente a IEC 61131-3. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Cavo di programmazione RS-232C per Controller e E70320 CD CoDeSys 2.3 software di programmazione tedesco / inglese AC0340 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway Per applicazioni industriali 42 Controller / Gateway Pagina Per applicazioni industriali SmartLink 40 - 41 Controller e autonomo 42 - 43 Controller e bus di campo 44 - 45 Software del Controller 46 - 47 Prolunga- menti del cavo Per applicazioni industriali Ripetitore 48 - 49 CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 42**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 43. Display Controller e Controller e autonomo Master AS-i con PLC integrato Numero master AS-i Interfaccia 1 visualizzazione / programmazione Interfaccia 2 dati / programmazione Interfaccia bus di campo Corrente assorbita 24 V DC [mA] Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 1 RS-232 C Ethernet CAA Modbus / TCP < 400 < 10 3 AC1353 2 RS-232 C Ethernet CAA Modbus / TCP < 400 < 10 3 AC1354 Disegni a partire da pagina 224 Terminazione del bus 50 - 51 Sintonizzatore / Diagnosi 52 - 53 Controller / Gateway 43 Diagramma a blocchi Separazione di potenziale Display LCD 128 x 64 AS-i master 1 AS-i master 2 (opzionale) Ethernet 100 Mbit/s (opzionale) RS-232 Pulsanti di comando 24V 5V CPU Flash 512 k Word Flash 128k Word È possibile scaricare gratuitamente la versione attuale del manuale dell’apparecchio al sito www.ifm-electronic.com. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 43**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 44. Controller e Gateway AS-i con funzionalità estesa La serie Controller e padroneggia tutte le possibilità estese del- l’AS-Interface 2.1. Gli slave con i profili analogici 7.3 o 7.4 ven- gono riconosciuti automaticamente e lo scambio di dati avvie- ne immediatamente. I moduli software finora comuni non sono più necessari. Ulteriori caratteristiche, come contatore di errori di periferia relativo allo slave e contatore di errori telegrammi, permettono una rapida diagnosi. Tutte le funzioni possono essere richiama- te con una semplice selezione di menu tramite il display inte- grato. Con l’aiuto della funzione “Easy-start-up” è possibile mettere in funzione slave senza unità di indirizzamento. Impiegando il software di programmazione tutte le funzioni sono comodamente disponibili tramite un PC standard. I settori d’impiego per il Controller e come gateway del bus di campo sono per esempio impianti di riempimento, nastri tra- sportatori, macchine per l’imballaggio, macchine speciali, rac- colta dati di produzione o automazione di edifici. Le interfacce del bus di campo permettono un accesso ai dati strutturato sugli ingressi e le uscite digitali e analogici del sistema AS-i collegato, nonché una diagnosi completa del sistema fino al monitoraggio della periferia di ogni singolo slave. Master AS-i 2.1 semplice o doppio con PLC integrato. Campo di indirizzamento esteso e indicazione di errori di periferia. Facile collegamento di unità analogiche senza blocco funzionale. Display multifunzionale per comando, diagnosi e messa in funzione. Interfaccia Profibus DP, DeviceNet, CANopen o Ethernet / IP. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Cavo di programmazione RS-232C per Controller e E70320 CD CoDeSys 2.3 software di programmazione tedesco / inglese AC0340 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway Per applicazioni industriali 44 Controller / Gateway Pagina Per applicazioni industriali SmartLink 40 - 41 Controller e autonomo 42 - 43 Controller e bus di campo 44 - 45 Software del Controller 46 - 47 Prolunga- menti del cavo Per applicazioni industriali Ripetitore 48 - 49 CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 44**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 45. Display Controller e Controller e come gateway Profibus-DP, DeviceNet, CANopen o Ethernet IP Master AS-i con PLC integrato Numero master AS-i Interfaccia 1 visualizzazione / programmazione Interfaccia 2 dati / programmazione Interfaccia bus di campo Corrente assorbita 24 V DC [mA] Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 1 RS-232 C – Profibus-DP < 500 < 10 2 AC1345 2 RS-232 C – Profibus-DP < 500 < 10 2 AC1346 1 RS-232 C – DeviceNet < 500 < 10 4 AC1308 2 RS-232 C – DeviceNet < 500 < 10 4 AC1314 1 RS-232 C – CANopen < 500 < 10 4 AC1321 2 RS-232 C – CANopen < 500 < 10 4 AC1322 1 RS-232 C – Ethernet / IP < 400 < 10 5 AC1307 2 RS-232 C – Ethernet / IP < 400 < 10 5 AC1317 Disegni a partire da pagina 224 Terminazione del bus 50 - 51 Sintonizzatore / Diagnosi 52 - 53 Controller / Gateway 45 Diagramma a blocchi Separazione di potenziale Display LCD 128 x 64 AS-i Master 1 AS-i Master 2 (opzionale) RS-232 Pulsanti di comando 24V 5V CPU Flash 512k Word S RAM 128k Word Interfaccia del bus di campo È possibile scaricare gratuitamente la versione attuale del manuale dell’apparecchio nonché il file GDS/EDS al sito www.ifm-electronic.com. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 45**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 46. CoDeSys Software di programmazione per controller AS-i Il software “CoDeSys for Automation Alliance” si ricollega al suo predecessore di successo “ecolog asi”. Con la partecipa- zione all’Automation Alliance, costituita da ditte leader nel set- tore dell’automazione, viene creato un software di program- mazione e configurazione continuo che riunirà, in un unico strumento, progetti con hardware indipendente dal produtto- re. Come piattaforma di comando per la serie Controller e della ifm viene introdotta, naturalmente accanto alla programma- zione conforme a IEC 61131-3, una nuova struttura di confi- gurazione per AS-i. Analogamente alla gestione risorse di Win- dows, vengono qui rappresentati in modo schematico tutti gli slave riconosciuti e progettati. Facendo clic su “Slave” si apre una finestra con tutte le indicazioni di stato, i parametri e i valori binari e analogici rilevanti e con il profilo AS-i. Con un ulteriore clic è possibile impostare i bit di uscita o scrivere i valori analogici. Alla documentazione dell’impianto è possibile aggiungere ulteriori apparecchi come master, alimentatori, controllori di dispersione a terra o ripetitori. Software “CoDeSys for Automation Alliance”. Sistema di programmazione e configu- razione conformemente a IEC 61131-3. 5 linguaggi di programmazione: LD, FBD, IL, ST, SFC. Strumento di messa in funzione, diagnosi e assistenza. Visualizzazione integrata con gestione libera. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Cavo di programmazione RS-232C per Controller e E70320 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Controller / Gateway Per applicazioni industriali 46 Controller / Gateway Pagina Per applicazioni industriali SmartLink 40 - 41 Controller e autonomo 42 - 43 Controller e bus di campo 44 - 45 Software del Controller 46 - 47 Prolunga- menti del cavo Per applicazioni industriali Ripetitore 48 - 49 CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 46**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 47. AC0340: il CD contiene il manuale del Controller e e la documentazione CoDeSys in formato pdf. È possibile scaricare gratuitamente le versioni attuali del manuale dell’apparecchio / del manuale software al sito www.ifm-electronic.com. CoDeSys for Automation-Alliance Software di programmazione e di diagnosi e documentazione per Controller e Versione Lingua Usato per Controller e Usato per Controller, SmartLogic Interfaccia PC Volume fornitura Server OPC Nº d’ordine 2.3 tedesco / inglese si – RS-232C / Ethernet CD si AC0340 2.3 tedesco si – – Manuale – AC0346 2.3 inglese si – – Manuale – AC0347 Disegni a partire da pagina 224 Terminazione del bus 50 - 51 Sintonizzatore / Diagnosi 52 - 53 Controller / Gateway 47 Screenshot Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 47**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 48. Ripetitore Grandi distanze – nessun problema grazie ai ripetitori I ripetitori AS-i vengono impiegati per prolungare di altri 100 metri la lunghezza standard del cavo di 100 metri. Nel calcolo della lunghezza del cavo AS-i si deve tener conto della somma del cavo piatto giallo e di tutte le derivazioni collegate diretta- mente tramite prese del cavo piatto o moduli passivi del grup- po di distribuzione. Conta anche il cavo AS-i, per esempio per il collegamento di slave, nell’armadio elettrico. Perciò, se possi- bile, non dovrebbero essere creati “anelli di riserva”. Per AS-i sono possibili, senza riserve, successive estensioni. In un sistema possono essere collegati diversi ripetitori, tuttavia solo due possono essere posti uno di seguito all’altro. Nell’im- piego di componenti Safety at Work dietro al ripetitore è ammissibile al massimo un unico ripetitore fra l’unità Safety e il master oppure il monitor. Naturalmente possono essere mon- tati nel sistema più ripetitori a stella a partire dal master. I ripetitori sono disponibili come moduli SmartLine per il mon- taggio nell’armadio elettrico. È necessario un alimentatore AS-i addizionale, dal momento che i ripetitori sono realizzati con separazione galvanica. Ripetitore per il prolungamento del cavo. Estensione di una rete AS-i di altri 100 metri. Separazione galvanica, perciò neces- sario ulteriore alimentatore AS-i. Aumento della sicurezza dell’impianto tramite separazione in segmenti. Per l’impiego universale: armadio elettrico o modulo da campo. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Connettore Combicon, collegamento autodenndante, 4 poli E70236 Connettore Combicon con morsetti a vite, 4 poli E70230 Connettore Combicon con gabbia a molla, 4 poli E70232 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Prolungamenti del cavo Per applicazioni industriali 48 Controller / Gateway Pagina Per applicazioni industriali SmartLink 40 - 41 Controller e autonomo 42 - 43 Controller e bus di campo 44 - 45 Software del Controller 46 - 47 Prolunga- menti del cavo Per applicazioni industriali Ripetitore 48 - 49 CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 48**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 49. Ordinare connettori Combicon separatamente! Vista frontale AC2225 Ripetitore per il prolungamento del cavo. Tensione nominale [V] Monitoraggio sottotensione Collegamento AS-i Separazione galvanica Indirizzamento slave Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 26,5...31,6 DC no terminali si no 2 x 60 1 AC2225 Disegni a partire da pagina 225 Terminazione del bus 50 - 51 Sintonizzatore / Diagnosi 52 - 53 Prolungamenti del cavo 49 Diagramma a blocchi AC2225 AS-i 2 - AS-i 2 + AS-i 1 - AS-i 1+ Circuitodiprotezione Separa- zione galvanica Funzione ripetitore Unità di trasmis- sione / ricezione Circuitodiprotezione Separa- zione galvanica Unità di trasmis- sione / ricezione Attiva- zione LED Attiva- zione LED Fault PWR Fault PWR Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 49**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 50. Terminazione del bus Trasmissione sicura dei dati su cavo lungo AS-i è semplice da usare. Questo principio è stato rispettato anche per la terminazione del bus che può essere montata ovunque la comunicazione AS-i venga disturbata da riflessioni. Le riflessioni possono verificarsi se il cavo giallo AS-i è molto più lungo di 100 metri. Per evitare tali riflessioni è possibile impiegare una terminazione del bus. La posizione di montag- gio ottimale è il punto più lontano dall'alimentatore AS-i. Con la terminazione del bus è possibile collegare lunghezze del cavo fino a 200 metri. Per controllare la qualità del segnale prima e dopo il montaggio della terminazione del bus esistono due possibilità: 1. tramite il menu di diagnosi sul Controller e, dove tutti i tele- grammi di ripetizione vengono analizzati e rappresentati sepa- ratamente per ogni slave; 2. con il tester eASi, un’unità di servizio che viene collegata parallelamente al cavo AS-i e che analizza i telegrammi anomali per mezzo di PC e software. Terminazione del bus AS-i. Impiego all’estremità del bus. Aumenta la lunghezza del cavo di altri 100 metri. Miglioramento dei telegrammi AS-i con la riduzione delle riflessioni. 1 terminazione del bus possibile per ogni master / ripetitore. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Derivazione per cavo piatto, connettore M12 E70096 Derivazione per cavo piatto, connettore M12 AC5005 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Prolungamenti del cavo Per applicazioni industriali 50 Controller / Gateway Pagina Per applicazioni industriali SmartLink 40 - 41 Controller e autonomo 42 - 43 Controller e bus di campo 44 - 45 Software del Controller 46 - 47 Prolunga- menti del cavo Per applicazioni industriali Ripetitore 48 - 49 CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 50**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 51. Termination AS-i Terminazione del bus per reti AS-i Tensione nominale [V] Monitoraggio sottotensione Collegamento AS-i Separazione galvanica Indirizzamento slave Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 26,5...31,6 DC si M12 no no < 10 – AC1147 Disegni a partire da pagina 225 Terminazione del bus 50 - 51 Sintonizzatore / Diagnosi 52 - 53 Prolungamenti del cavo 51 Esempio di applicazione P S S S M R P S S M = Master AS-i, p. es. Controller e, SmartLink P = Alimentatore AS-i R = Ripetitore AS-i S = Slave AS-i, p. es. AirBox = Terminazione del bus AS-i 200 m 200 m Diagramma a blocchi AS-i - AS-i + Impedenza terminale Circuitodiprotezione Compa- ratore di tensione Attivazione LED gn ye Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 51**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 52. Sintonizzatore Cavo lungo e diagnosi permanente del bus Con il sintonizzatore AS-i nel modulo ClassicLine è ora disponi- bile un’unità di servizio nel ben sperimentato corpo da campo. Il microprocessore integrato analizza i telegrammi del bus e mostra continuamente, con i tre LED a semaforo, se il numero di ripetizioni dei telegrammi si trova nell’intervallo buono, medio o critico. Ciò rispecchia la qualità della comunicazione dell’AS-Interface. Se le ripetizioni dei telegrammi derivano da riflessioni, per esempio in caso di cavo del bus troppo lungo, il sintonizzatore può adattare alla rete la sua terminazione del bus variabile, fino a quando la comunicazione è di nuovo nell’intervallo buono. Il numero dei telegrammi di ripetizione dovrebbe esse- re controllato per sicurezza con il tester eAS-i o direttamente sul Controller e o sul display di diagnosi SmartLink. Ciò assicu- ra che la causa dei telegrammi anomali sia stata veramente eliminata e che non vi sia un altro motivo, come per esempio l’irradiazione CEM di un convertitore di frequenza. Sintonizzatore AS-i nel modulo Classic- Line, tester eAS-i per la diagnosi del bus. Tre LED di diagnosi per la valutazione della qualità dei telegrammi AS-i. Microprocessore per l’adattamento della terminazione del bus alla rete AS-i. Strumenti di servizio per l’eliminazione di riflessioni in linee AS-i lunghe. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Base di montaggio cavo piatto AC5000 Base di montaggio cavo piatto con presa d’indirizzamento AC5010 Derivazione 2 poli, per il collegamento delle unità direttamente al cavo piatto AS-i E70098 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Prolungamenti del cavo Per applicazioni industriali 52 Controller / Gateway Pagina Per applicazioni industriali SmartLink 40 - 41 Controller e autonomo 42 - 43 Controller e bus di campo 44 - 45 Software del Controller 46 - 47 Prolunga- menti del cavo Per applicazioni industriali Ripetitore 48 - 49 CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 52**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 53. AC1146: Ordinare la base di montaggio AC5000 separatamente! Vista frontale tester eAS-i Vista frontale sintonizzatore AS-i Sintonizzatore AS-i – il modulo di diagnosi per cavi lunghi Tester eAS-i – l’analizzatore di bus Tensione nominale [V] Monitoraggio sottotensione Collegamento AS-i Separazione galvanica Indirizzamento slave Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Tester eASi · Diagnosi locale della rete AS-i 26,5...31,6 DC si terminali si no < 70 2 AC1145 Sintonizzatore AS-i Modulo diagnostico 26,5...31,6 DC si EMS no no < 60 3 AC1146 Disegni a partire da pagina 225 Terminazione del bus 50 - 51 Sintonizzatore / Diagnosi 52 - 53 Prolungamenti del cavo 53 Diagnosi PC con tester eAS-i Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 53**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 54. CGL_it_Ps 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 54**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 55. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Alimentatori e controllori di dispersione a terra 55 Alimentatori per applicazioni industriali Controllori di dispersione a terra per applicazioni industriali Alimentatori AS-i Alimentatori da 24 V DC Controllori di dispersione a terra, controllori di isolamento 64 - 65 66 - 67 68 - 69 Impiego universale Alimentatori, controllori di dispersione a terra Descrizione del sistema Panoramica del sistema 56 - 59 60 - 62 NtEw_it_ZT 22.09.2007 12:09 Uhr Seite 55**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 56. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Alimentatori e controllori di dispersione a terra Alimentatori, controllori di dispersione a terra 56 Alimentatori · Introduzione Gli alimentatori switching AS-i sono un componente necessario ed essenziale per il funzionamento di una rete AS-Interface. Essi producono, ai sensi della specifica AS-i, una regolata tensione di uscita continua tra 29,5 V e 31,6 V. Tutti gli alimentatori soddisfano i requisiti PELV della EN 50178 e della EN 60204 (PELV: “Protective Extra Low Voltage”, ossia “bassa tensione di funzionamento” con separazione sicura). La misura protettiva PELV comprende anche la separazione sicura della tensione conti- nua di uscita dalla tensione di ingresso. Di conseguenza non è necessario un condut- tore di protezione (PE) nel circuito elettrico AS-i. Anche i circuiti ausiliari possono essere realizzati senza conduttore PE nel caso in cui venga utilizzato un alimentatore PELV per soddisfare i requisiti relativi alla protezione delle persone. Alimentatori switching AS-i SilverLine. Modo di funzionamento Grazie al disaccoppiamento dati integrato nell’alimentatore AS-i possono essere tra- smessi sia i dati che la tensione di alimentazione necessaria ai sensori tramite un unico cavo a due fili. L’alimentatore AS-i esegue inoltre funzioni, quali fornitura di energia, disaccoppiamento dati e bilanciamento dei due cavi di uscita (AS-i “+” e AS-i “-”) rispetto alla massa della macchina (connessione schermata). Esso è costruito sempre come alimentatore switching ad impulsi primari. Il vantaggio: è decisamente più pic- colo rispetto agli alimentatori con il trasformatore, ha una migliore regolazione ed è elettronicamente protetto contro i sovraccarichi. Il rendimento di un alimentatore switching è inoltre più alto cosicché la produzione di calore e la dissipazione di poten- za sono drasticamente ridotte. Rendimenti fino al 92 percento sono assolutamente normali. Tutti gli alimentatori AS-i sono protetti contro corrente a vuoto, sovraccarico e cortocircuito permanente sul lato di uscita. Per un’ottimale sicurezza contro anomalie simmetriche è necessaria una struttura simmetrica possibilmente buona del cavo AS-i. Per questo anche il terminale di pro- tezione “shield” dell’alimentatore AS-i dovrebbe essere sempre collegato alla massa dell’impianto. Varianti Per il caso in cui, oltre la tensione AS-i, sia necessaria anche un’alimentazione ausilia- ria, si può utilizzare un alimentatore combinato, molto compatto, con 1 x 26 V DC / 6 A e 1 x AS-i / 2,8 A. Se si utilizzano i cosiddetti master doppi, la ifm propone l’ali- mentatore binario con 2 x AS-i / 4 A. Un alimentatore speciale DC / DC permette anche l’alimentazione del circuito primario da reti con 24 V DC; sul secondario è, invece, a disposizione la tensione AS-i con corrente di uscita paria 2,8 A. Alimentatori AS-i SilverLine Gli alimentatori AS-i del tipo SL offrono altre funzioni supplementari che semplifica- no soprattutto la messa in funzione di reti AS-i. Così è possibile disattivare la comu- nicazione del bus sull’alimentatore mediante il jumper per indirizzamento ad infra- rossi al fine di indirizzare gli slave tramite un’interfaccia ad infrarossi. Grazie al comodo e robusto montaggio su guida DIN è possibile montare e smontare gli alimentatori con facilità e senza utensili supplementari. Uno spostamento laterale degli alimentatori sulla guida DIN è escluso. Per collegare i fili conduttori sono a disposizione robusti morsetti a vite per sezioni di filo fino a 4 mm2. AS-i e alimentatori standard da 24 V. NtEw_it_Sb 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 56**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 57. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Alimentatori, controllori di dispersione a terra 57 Tutti gli elementi di comando e di visualizzazione sono disposti sul lato anteriore. Un LED verde indica se la tensione secondaria è disponibile. Esso si spegne in caso di un possibile funzionamento in sovraccarico dell’alimentatore. Un LED rosso s’illumina se, mediante il jumper per indirizzamento ad infrarossi, è disattivata la comunicazione sul cavo AS-i giallo. Un selettore di tensione rende possibile l’impiego sia nelle reti europee da 230 V che in quelle americane da 115 V. Alimentatore AS-i trifase La ifm electronic propone anche un alimentatore AS-i trifase con un ingresso ad ampia gamma da 340 V...576 V AC ed una corrente di uscita di 8 A. Siccome, in base alla normativa sui macchinari EN 60204, un’utilizzazione del conduttore neutro è permessa soltanto previa approvazione del gestore dell’impianto, questo alimentato- re è stato realizzato senza conduttore neutro. Perfino in caso di mancanza di una fase l’alimentatore continua a fornire una corrente di uscita di 8 A; di conseguenza, non è necessaria una protezione contro la mancanza di fase per proteggere l’alimentatore da danneggiamenti. Inoltre questo alimentatore, come l’alimentatore SL AS-i monofase da 8 A, ha un cosiddetto “fuse mode”. Questo fa sì che l’unità venga disattivata sul lato di uscita dopo 4-10 secondi circa, in seguito ad un cortocircuito presentatosi sul cavo AS-i. Una volta eliminato il cortocircuito e premuto il tasto reset, l’alimentatore viene riav- viato automaticamente. Il jumper per indirizzamento ad infrarossi, per disattivazione della la comunicazione AS-i, è naturalmente disponibile anche per questo alimen- tatore. Alimentatore tri- fase con corrente di uscita di 8 A. Controllore di dispersione a terra integrato Per la protezione contro l’avvio involontario di un macchinario è valido quanto ripor- tato dalla EN 60204: “...una situazione pericolosa, come l’avvio involontario o il man- cato arresto del macchinario, a causa di dispersioni a terra o segnali di ingresso erra- ti, deve essere evitata con sicurezza... ”. Senza misure protettive, questa condizione pericolosa può presentarsi qualora si verificano contemporaneamente due errori di dispersione a terra nel circuito di comando. Per risolvere il problema la normativa prevede, come una delle possibilità, il collega- mento ad un dispositivo di monitoraggio per rilevare con sicurezza dispersioni a terra. Per questo un alimentatore della serie SL è dotato di un controllore di dispersione a terra integrato. Quest’ultimo segnala tramite un LED rosso la presenza di una disper- sione a terra asimmetrica mentre un contatto di apertura a potenziale zero permette un’analisi ulteriore. Inoltre, tramite questo contatto di apertura è possibile controllare anche una rottura del cavo verso il sistema di controllo. Per garantire una protezione contro il contatto diretto o indiretto dei morsetti prima- ri, tutti gli alimentatori AS-i del tipo SL sono dotati di una cosiddetta protezione da contatto per il circuito primario. Protezione contro un contatto invo- lontario. Il jumper ad infra- rossi consente una messa in funzione più semplice. NtEw_it_Sb 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 57**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 58. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it K1 Rete AS-i IW AS-i Alimentatore PLC Alimentazione ausiliaria AS-i Master K2 Slave 1 (Ingressi) Off On Slave 2 (Uscite) K3 Motore K1 K2 IW 1 2 Arresto di emergenza K1 K2 K1 K2 On Off Descrizione del sistema Alimentatori e controllori di dispersione a terra Alimentatori, controllori di dispersione a terra 58 Controllore di dispersione a terra · Introduzione Nel settore dell’automazione di macchine la sicurezza per le persone e i macchinari riveste, con ragione, un ruolo molto importante. La tutela delle persone (protezione contro scosse elettriche) e la protezione contro il contatto diretto o indiretto di aree con tensioni pericolose è soddisfatta, nella rete AS-i, già con la specifica come siste- ma PELV (Protective Extra Low Voltage). Tutti gli alimentatori soddisfano i requisiti PELV della EN 50178 ed EN 60204 (PELV: ”Protective Extra Low Voltage“, ossia ”bassa tensione di funzionamento“ con sepa- razione sicura). La misura protettiva PELV comprende, tra l’altro, anche la separazione sicura della tensione continua di uscita dalla tensione di ingresso dell’alimentatore. Anche i circuiti ausiliari possono essere realizzati senza conduttore PE nel caso in cui venga utilizzato un alimentatore PELV per soddisfare i requisiti relativi alla tutela delle persone. Per la protezione contro l’avvio involontario è valido quanto riportato dalla EN 60204: una situazione pericolosa, come l’avvio involontario o il mancato arresto del macchi- nario, a causa di dispersioni a terra o segnali di ingresso errati, deve essere evitata con sicurezza. Senza misure protettive, questa condizione pericolosa può presentarsi qua- lora si verificano contemporaneamente due errori di isolamento nel circuito di co- mando. Per risolvere il problema la EN 60204 prevede, tra le varie possibilità, il collegamento unilaterale del circuito di comando al sistema del conduttore di terra. Ogni difetto di isolamento a terra è equivalente ad un cortocircuito dell’uscita dell’alimentatore e causa o lo scatto del fusibile dell’alimentazione di corrente supplementare oppure, come è solito per tutti gli alimentatori switching da 24 V della ifm electronic, una riduzione della tensione di uscita mediante una limitazione elettronica del sovracca- rico. Per proteggere il macchinario dovrebbe essere evitato il conduttore PE a causa del lungo tempo di reazione del fusibile. In questo caso l’informazione errata potreb- be dare un’idea sbagliata fino alla reazione del fusibile del sistema di controllo e cau- sare controlli errati. Come ulteriore possibilità, nella normativa viene menzionato un dispositivo di moni- toraggio dell’isolamento (IM) che segnala una dispersione a terra o disinserisce auto- maticamente il circuito di comando in seguito ad una dispersione a terra (vedi figura). Principio del mo- nitoraggio della dispersione a terra nelle reti AS-Inter- face con corrente ausiliaria esterna. NtEw_it_Sb 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 58**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 59. Alimentatori, controllori di dispersione a terra 59 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Senza un dispositivo di monitoraggio della dispersione a terra / dell’isolamento (IM) sarebbe ad esempio impossibile spegnere il motore mediante la funzione di ARRESTO DI EMERGENZA nel caso di una dispersione a terra nella posizione 1 e 2. Il dispositivo di monitoraggio della dispersione a terra / dell’isolamento, che può esse- re installato con molta facilità nel sistema AS-i già esistente, è disponibile presso la ifm in due versioni. Il dispositivo di monitoraggio della dispersione a terra utilizza un procedimento di misurazione passivo e misura la tensione di spostamento tra con- duttori di rete e massa dell’impianto (terra). Se si presenta una dispersione a terra asimmetrica, ciò viene direttamente segnalato sul dispositivo mediante la spia LED gialla accesa. Un contatto di segnalazione a potenziale zero è a disposizione per una valutazione ulteriore. Il tempo di risposta, una volta riconosciuta una dispersione a terra asimmetrica, è pari a 5 ms. Il dispositivo di monitoraggio dell’isolamento riconosce, grazie ad un metodo di misurazione attivo, difetti della dispersione a terra e dell’isolamento sia simmetrici che asimmetrici. Un LED giallo lampeggiante segnala difetti simmetrici, una spia accesa permanente quelli asimmetrici. L’analisi ”Presenti difetti di dispersione a terra / d’isolamento“ può essere valutata mediante due contatti di segnalazione a poten- ziale zero. Il tempo di risposta in caso di dispersione a terra asimmetrica è di 5 millisecondi, di 2 secondi per dispersioni a terra simmetriche. Per entrambe le unità, un tasto combinato di test e reset permette sia la simulazione di una dispersione a terra che il ripristino del difetto di dispersione a terra, una volta che è stato eliminato. Un’altra possibilità per riconoscere con sicurezza dispersioni a terra è offerta dall’ali- mentatore AS-i speciale con monitoraggio integrato della dispersione a terra e cor- rente di uscita di 4 A. Un LED rosso visualizza l’insorgere di una dispersione a terra asimmetrica. Un contatto di apertura a potenziale zero permette l’ulteriore analisi, per esempio mediante un modulo standard per armadi elettrici. Inoltre, tramite que- sto contatto di relè è possibile controllare una rottura del cavo verso il sistema di comando. Rilevamento di dispersioni a terra asimmetriche e simmetriche. Rƒ L– (AS-i –) L+ (AS-i+) Rƒ = Difetto di isolamento PE e / o Rƒ Rƒ L– (AS-i –) L+ (AS-i+) Rƒ = Difetto di isolamento PE oppure Rƒ Rilevamento di dispersioni a terra asimmetriche. LED di esercizio Contatto per tasto reset esterno Copertura trasparente Collegamento tensione AS-i Tipo AC 2211 Allarme LED Spia fissa: errore asimmetrico Tasto combinato TEST e RESET Breve pressione (<1s) = RESET Lunga pressione (>2s) = TEST Contatti di segnalazione Tipo AC 2212 Allarme LED Spia fissa: errore asimmetrico Lampeggiante: errore simmetrico NtEw_it_Sb 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 59**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 60. Campo d’impiego Per applicazioni industriali – Panoramica del sistema Alimentatori e controllori di dispersione a terra Alimentatori, controllori di dispersione a terra 60 115 / 230 AC commutabile monofase 115 / 230 AC commutabile monofase 64 64 24 DC monofase 29,5...31,6 AS-i 29,5...31,6 AS-i 29,5...31,6 AS-i 2,8 4 2,8 – – – – 115 / 230 AC commutabile monofase 64 29,5...31,6 AS-i 8 – – 400...500 AC trifase 64 29,5...31,6 AS-i 8 – – – 64 29,5...31,6 AS-i 115 / 230 AC commutabile monofase 29,5...31,6 AS-i 4 4 64 24 DC 115 / 230 AC commutabile monofase 29,5...31,6 AS-i 2,8 6 64 Alimentatori switching AS-i SilverLine Alimentatori switching AS-i Tipo Tensione nominale [V] Corrente di uscita 2 [A] Tensione di uscita 2 [V] Corrente di uscita 1 [A] Tensione di uscita 1 [V] Pagina NtEw_it_Su 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 60**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 61. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Tipo Tensione nominale [V] Corrente di uscita 2 [A] Campo d’impiego Tensione di uscita 2 [V] Corrente di uscita 1 [A] Tensione di uscita 1 [V] Pagina Per applicazioni industriali Alimentatori, controllori di dispersione a terra 61 115 / 230 AC commutabile monofase 6624 DC 2,5 – – 115 / 230 AC commutabile 6612...15 DC 3 – – 115 / 230 AC commutabile monofase 6624 DC 4 – – 115 / 230 AC commutabile 6624 DC 5 – – 115 / 230 AC commutabile monofase 66 24...28 DC regolabile 10 – – 230 AC monofase 66 24...28 DC regolabile 20 – – Alimentatori switching da 24 V DC monofase NtEw_it_Su 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 61**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 62. Campo d’impiego Per applicazioni industriali Panoramica del sistema Alimentatori e controllori di dispersione a terra Alimentatori, controllori di dispersione a terra 62 3 x 400...500 AC trifase 3 x 400...500 AC trifase 66 66 24...28 DC regolabile 24...28 DC regolabile 5 10 – – – – 3 x 400 AC trifase 66 24...28 DC regolabile 20 – – 3 x 500 AC 66 24...28 DC regolabile 20 – – 3 x 400...500 AC trifase 66 24...28 DC regolabile 30 – – 3 x 400...500 AC 66 24...28 DC regolabile 40 – – Alimentatori switching da 24 V DC trifase Tipo Tensione nominale [V] Corrente di uscita 2 [A] Tensione di uscita 2 [V] Corrente di uscita 1 [A] Tensione di uscita 1 [V] Pagina 21...36 DC attivo 21...36 DC passivo 68 68 – – – – – – – – Controllori di dispersione a terra NtEw_it_Su 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 62**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 63. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Alimentatori, controllori di dispersione a terra 63 NtEw_it_Su 22.09.2007 12:10 Uhr Seite 63**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 64. Alimentatori AS-i Potenza per il cavo giallo AS-i Gli alimentatori AS-i alimentano tutte le unità collegate al cavo giallo AS-i: si tratta generalmente di slave, sensori collegati, attuatori intelligenti, la parte analogica del master e i ripetitori. Essi mettono a disposizione una tensione elevata di circa 30 volt, che viene trasformata negli slave nella tensione neces- saria pari a 24 V. AS-i è un sistema bus non schermato che trasporta sulla stessa coppia di conduttori dati ed energia di alimentazione. Per ga- rantire il disaccoppiamento fra i dati AS-i e l’alimentazione possono essere impiegati esclusivamente alimentatori AS-i autorizzati. Nell’alimentatore AS-i viene anche generata la cor- rente di trasmissione per la modulazione del segnale. Si crea in tal modo la resistenza terminale virtuale di una rete AS-i. La tensione AS-i è una tensione PELV e non può essere collegata a massa per motivi di simmetria. Il terminale Shield / GND deve essere invece collegato a massa. Non si possono impiegare comuni alimentatori da 24 V al posto degli alimentatori AS-i. Tensione di uscita AS-i regolata. Alimentazione di corrente per reti AS-i. Varie classi di potenza fino a 8 ampere. Morsetti di collegamento robusti. Tipo adatto ai controller ifm. Alimentatori e controllori di dispersione a terra Alimentatori Per applicazioni industriali 64 Alimentatori Pagina Per applicazioni industriali Alimentatori AS-i 64 - 65 Alimentatori da 24 V DC 66 - 67 Controllori di dispersione a terra Per applicazioni industriali Controllori di dispersione a terra, controllori di isolamento 68 - 69 NtEw_it_Ps 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 64**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 65. Vista frontale AC1216 Alimentatori switching AS-i SilverLine e Standard Alimentazioni di corrente per reti AS-i Corrente di uscita AS-i [A] Tensione di uscita AS-i [V] Corrente di uscita DC [A] Tensione di uscita DC [V] Tensione nominale [V] Disegno nº Nº d’ordine Alimentatori switching AS-i SilverLine 2,8 29,5...31,6 DC – – 115 / 230 AC 1 AC1216 8 29,5...31,6 DC – – 115 / 230 AC 2 AC1218 8 29,5...31,6 DC – – 400...500 AC 3 AC1223 Alimentatori switching AS-i SilverLine con controllore di messa a terra 4 29,5...31,6 DC – – 115 / 230 AC 4 AC1224 Alimentatori switching AS-i con connessione tipo gabbia a molla 2,8 29,5...31,6 DC – – 115 / 230 AC 5 AC1226 Alimentatori switching AS-i doppio 2 x 4 2 x 29,5...31,6 DC – – 115 / 230 AC 6 AC1212 Alimentatori switching con tensione di uscita AS-i e tensione di uscita 26 V DC 2,8 29,5...31,6 DC 6 26 DC (± 2%) 115 / 230 AC 7 AC1209 Convertitore DC da 24 V DC a tensione di uscita AS-i 2,8 29,5...31,6 DC – – 24 DC 8 AC1207 Disegni a partire da pagina 226 Alimentatori 65 Diagramma a blocchi AC1216 Raddrizzatore di ingresso e condensatore tampone Trasformatore di tensione Disaccoppia- mento dei dati AS-i Filtro IR DC DC Ponticello: Comunicazione/ Indirizzamento IR Schermo AS-i+ AS-i+ AS-i– AS-i– IR on AS-i ok Filtro EMC e limitatore della corrente di inserzione L N V 115 V 230 V Commutatore- selettore di tensione Per ulteriori diagrammi a blocchi e connessione dei morsetti vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti NtEw_it_Ps 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 65**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 66. Alimentatori 24 V DC Alimentatori switching Gli alimentatori ad impulsi primari sono una soluzione compat- ta ed economica per l’alimentazione di sensori, attuatori e componenti elettronici sensibili. Diversamente dai comuni ali- mentatori a trasformatore con tensione di uscita regolata, gli alimentatori ad impulsi primari possono fare completamente a meno di pesanti trasformatori da 50 Hz, così che si producono meno perdite di ferro e di rame. È necessario soltanto un pic- colo trasformatore di potenza ad alta frequenza. Gli alimentatori switching garantiscono una tensione di ali- mentazione stabile sia a vuoto che a pieno carico e in tal modo sicurezza di esercizio anche in caso di tensione di rete oscillan- te; infatti vengono eliminate e non trasmesse alle unità colle- gate le oscillazioni di rete fino a +/-15 %. Vengono persino compensate delle interruzioni della tensione di rete di alcuni millisecondi. Tutti i tipi sono protetti elettronicamente contro la sovratensione (OVP) e i cortocircuiti permanenti. La struttura elettrica è equivalente a quella dei trasformatori di sicurezza conformi a VDE 0551. Il peso ridotto e le dimensioni compatte permettono un rapido e semplice montaggio su guide portanti TS 35 conformemente a DIN. Tensione di uscita 24 V DC regolata. Grande intervallo della tensione d’ingresso. Alto rendimento. Uscita resistente a cortocircuito e sovraccarico. Robusto corpo metallico, fissaggio sicuro. Rappresentazione schematica 400...500 V AC 3 ~ 24...28 V DC Alimentatori e controllori di dispersione a terra Alimentatori Per applicazioni industriali 66 Alimentatori Pagina Per applicazioni industriali Alimentatori AS-i 64 - 65 Alimentatori da 24 V DC 66 - 67 Controllori di dispersione a terra Per applicazioni industriali Controllori di dispersione a terra, controllori di isolamento 68 - 69 NtEw_it_Ps 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 66**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 67. Vista frontale DN1020 Alimentatori monofase Alimentatori trifase Classe 2: DN2112 Corrente [A] Tensione di uscita [V] Tensione nominale [V] Tip. efficacia [%] Collegamento morsetti nº Disegno nº Nº d’ordine 1,3 24...28 DC (±2%) 115 / 230 AC 87,5 1 9 DN1020 2,1 24...28 DC (±2%) 115 / 230 AC 88,5 1 9 DN1021 4,1 24...28 DC (±2%) 115 / 230 AC 90 1 10 DN1022 2,5 24 DC (+5% / -1%) 115 / 230 AC 87,5 4 11 DN2011 3 12...15 DC (±2%) 115 / 230 AC 87 4 12 DN2021 4 24 DC (+5% / -1%) 115 / 230 AC 90 4 13 DN2112 5 24 DC (+5% / -1%) 115 / 230 AC 90 4 13 DN2012 10 24...28 DC (±2%) 115 / 230 AC 90 4 14 DN2013 20 24...28 DC (±2%) 230 AC 91 1 15 DN2014 5 24...28 DC (±2%) 3 x 400...500 AC 89 5 16 DN2032 10 24...28 DC (±2%) 3 x 400...500 AC 90 5 17 DN2033 20 24...28 DC (±2%) 3 x 400 AC 92 2 18 DN2034 20 24...28 DC (±2%) 3 x 400...500 AC; ±15% 92 2 19 DN2134 30 24...28 DC (±2%) 3 x 400...500 AC 93 2 20 DN2036 40 24...28 DC (±2%) 3 x 400...500 AC 92,5 3 21 DN2035 Disegni a partire da pagina 226 Alimentatori 67 Connessione morsetti Primario N Secondario N L1 L NL2LL1L1 L L3L2L2 L3L3 1 2 3 4 5 6 Tipica caratteristica di uscita TensioneinuscitaVout[V] Corrente in uscita Iout [A] 10 15 20 25 8 16 24 32 50 4 12 20 28 TU = 0°C TU = 25°C TU = 45°C TU = 60°C Campo di regolazione Vout Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti NtEw_it_Ps 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 67**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 68. Controllori di dispersione a terra Più sicurezza per la rete I controllori di dispersione a terra e d’isolamento servono in un sistema PELV o SELV non collegato a terra per rilevare disper- sioni a terra e possono essere impiegati per reti AS-i e a 24 V. Il montaggio avviene in un punto qualsiasi, parallelamente alla tensione da controllare. Una dispersione a terra non comporta normalmente nessun problema immediato. Una seconda dis- persione può però produrre un circuito di messa a terra che rende impossibile la disattivazione di attuatori tramite un’usci- ta AS-i. L’analisi dei rischi deve essere condotta da ogni pro- gettista di impianti prima della messa in funzione. I controllori d’isolamento lavorano in base a un principio di misura attivo che trasmette impulsi di prova sul cavo. In tal modo possono essere rilevate dispersioni a terra simmetriche e asimmetriche. I controllori di dispersione a terra impiegano un procedimento di misura passivo che segnala solo dispersioni asimmetriche. Controllori di dispersione a terra per tensioni PELV non collegate a terra. Adatti per alimentatori AS-i e da 24 V. Rilevamento di dispersioni a terra simmetriche e asimmetriche. Contatto di segnalazione a potenziale zero e ingresso di reset. Non occupa nessun indirizzo AS-i. Alimentatori e controllori di dispersione a terra Controllori di dispersione a terra Per applicazioni industriali 68 Alimentatori Pagina Per applicazioni industriali Alimentatori AS-i 64 - 65 Alimentatori da 24 V DC 66 - 67 Controllori di dispersione a terra Per applicazioni industriali Controllori di dispersione a terra, controllori di isolamento 68 - 69 NtEw_it_Ps 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 68**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 69. Vista frontale AC2211 Controllori di dispersione a terra AS-i e da 24 V. per tensioni PELV non collegate a terra. Tensione nominale [V] Procedimento di misura Contatto di segnalazione Indirizzamento slave Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Controllore di difetto di terra 21...36 DC passivo 1 no < 40 1 AC2211 Controllore di difetto di terra AS-i 21...36 DC attivo 2 no < 40 1 AC2212 Disegni a partire da pagina 230 Controllori di dispersione a terra 69 Diagramma a blocchi AC2211 A+ A– Alimentatore AS-i o alimentazione ausiliaria esterna L+ (AS-i+) L– (AS-i –) FE Sistema AS-i R1 R2 Tasto di reset esterno 14 11 Relè di segnalazione in connessione apri-circuito Per ulteriori diagrammi a blocchi e connessione dei morsetti vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti NtEw_it_Ps 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 69**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 70. NtEw_it_Ps 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 70**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 71. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Moduli I/O Armadio elettrico 71 SmartLine per applicazioni industriali SmartLine, digitale SmartLine, analogico 78 - 79 80 - 81 Soluzioni con moduli a scheda per applicazioni industriali Schede AS-i 82 - 83 Impiego universale SmartLine Soluzioni con moduli a scheda Descrizione del sistema Panoramica del sistema 72 - 75 76 EAModSs_it_ZT 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 71**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 72. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Armadio elettrico SmartLine Soluzioni con moduli a scheda 72 Armadio elettrico con moduli digitali · Introduzione AS-Interface è stato concepito fin dall’inizio come sistema con struttura decentra- lizzata. Ciò significa che il classico PLC grande con la sua moltitudine di schede di input / output appartiene ormai al passato. Grazie alla tecnologia bus, la struttura centralizzata del cablaggio, un tempo molto diffusa, con un armadio elettrico centra- le, al quale erano collegate tutte le unità a forma di stella, non era più al passo coi tempi. Questo concetto di cablaggio parallelo aveva in fondo molti svantaggi: molti morsetti complicavano la ricerca degli errori. I grandi armadi del PLC avevano un alto consumo di energia e un’elevata perdita termica, questo a spese della stabilità a lungo termine. Se la capacità di un armadio (ingressi) era esaurita, era necessario montare un altro costoso armadio, che a sua volta richiedeva più spazio e causava delle spese. Con l’ausilio della tecnologia bus esiste, dalla metà degli anni ’90, un’alternativa intelligente: i moduli AS-i per armadi elettrici. Essi sono costruiti come moduli com- patti, con struttura capillare che permettono, in piccole dosi, ampliamenti tramite 4 ingressi e 4 uscite. Eccetto che per la superficie di base del modulo, non è necessario nessun altro spazio nell’armadio elettrico. La comunicazione col PLC è compito del master AS-i, per la maggior parte sempre presente, al quale possono essere allaccia- ti altri moduli da campo. Moduli SmartLine per il montaggio universale in quadri elettrici I moduli SmartLine con la loro forma sottile e la nuovissima tecnologia AS-i sono adatti per l’impiego universale. Un master AS-i può gestire fino a 62 moduli digitali o 31 moduli analogici grazie alla specifica AS-i 2.1. Altre proprietà sono: Montaggio robusto della guida DIN Presa di indirizzamento di fronte Terminali Combicon per rapida sostituzione Morsetti a vite, con terminali passanti e con terminali autodenudanti Quix AS-i per il cablaggio del bus senza interruzioni Tutti i LED di stato ben visibili di fronte Indicazioni degli errori di periferica I moduli SmartLine sono particolar- mente sottili. Moduli SmartLine per la separazione di potenziale Gli armadi elettrici centrali contengono, di regola, la distribuzione dell’energia del- l’impianto, la protezione nonché gli alimentatori e i componenti dell’elettronica di potenza. Per la presenza di eventuali segnali esterni sono a disposizione i moduli di accoppiamento AS-i con separazione galvanica. A questo proposito gli stadi di out- put sono realizzati come relè. Gli ingressi AS-i sono separati galvanicamente dall’ali- mentazione AS-i e possono essere attivati con qualsiasi tensione PELV da 24 V. Modulo SmartLine con separazione galvanica e uscita relè. Soluzioni con moduli a scheda con modalità di indirizzamento esteso. Armadio elettrico con moduli analogici · Introduzione Accanto ai segnali binari, anche i segnali di controllo analogici devono essere spesso elaborati nell’automazione di processo industriale, per esempio i valori di temperatu- ra o di pressione. Nei settori della tecnica dei trasporti industriali, i macchinari e gli impianti vengono regolati in merito alla loro velocità mediante la trasmissione di se- gnali continui. Sostanzialmente poco importa se i valori analogici rappresentano una temperatura, una velocità, una pressione oppure un’altra grandezza continua, necessaria per il processo. Di regola il valore analogico è tradotto in un valore di tensione o corrente mediante un sensore appropriato ed è quindi disponibile per il processo. Con l’ausilio dei moduli I/O analogici è possibile inoltrare questi valori al Controller in modo digi- tale, tramite cavo AS-i standard. Esempio di una trasmissione di valori analogici. EAModSs_it_Sb 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 72**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 73. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it SmartLine Soluzioni con moduli a scheda 73 Modo di funzionamento Siccome definendo le proprietà fondamentali di slave AS-i è stata determinata una quota d’informazione di 4 bit per ogni slave, la trasmissione di valori analogici, com- posti di solito da più di 4 bit, risulta più complessa. Innanzitutto sono stati definiti certi profili slave, indipendentemente dal costruttore, che regolano il traffico dei dati di slave analogici con il master AS-i. Si tratta dei profili S-7.3 e S-7.4 (ai sensi della specifica AS-i V2.1). Se vengono usati slave più vecchi con i profili S-7.1 o S-7.2, nel software del sistema di controllo superiore deve essere rielaborato un elemento fun- zionale che realizza la comunicazione di dati con lo slave analogico. Questa procedu- ra perde tuttavia sempre più importanza poiché questi driver non sono più necessari data la disponibilità di slave analogici con i profili S-7.3 e S-7.4. I master AS-i presenti sul mercato possono riconoscere questi slave inequivocabilmente dal loro profilo ed avviano, a loro volta, lo scambio dei dati. La spesa necessaria si riduce praticamente al “plug & play”. Un modulo software supplementare non è necessario essendo già integrato nel firmware del master AS-i. Dal punto di vista pratico i valori analogici vengono trasmessi come frammenti di dati in vari cicli AS-i e “riassemblati” come un valore analogico completo dall’elemento driver rielaborato nel master AS-i. Per il pro- gramma utente, l’accesso ad un valore analogico è limitato semplicemente alla sua lettura su un indirizzo definito. Un imperativo: rilevamento della temperatura in impianti e macchinari. Esempio di una trasmissione di valori analogici. Controller Trasmissione dei dati mediante interfaccia AS a 16 Bit16 Bit digitale Master V 2.1 PLC Prog. appl. 2,54 bar Slave V 2.1 2,54 bar D A 16 Bit digitale Modulo analogico AS-i Sensore Pressione, temperatura, ecc. Analogico Modulo analogico SmartLine a 4 canali con tecno- logia di connes- sione dinamica e profilo S-7.3. EAModSs_it_Sb 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 73**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 74. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Armadio elettrico SmartLine Soluzioni con moduli a scheda 74 Moduli analogici SmartLine I moduli analogici SmartLine sono collegabili a tutti i master AS-i 2.1 senza altri bloc- chi funzionali o funzioni software. Di conseguenza è garantito un vero e proprio “plug & play”. In base all’ID2 (vedere tabella) il master riconosce automaticamente di quale tipo di modulo si tratta e scambia indipendentemente i dati analogici. Ciò avviene, come in passato, tramite procedura multiplex per vari cicli AS-i. Un master può dunque elaborare fino a 124 valori analogici. Con il Controller e della ifm, l’utente può leggere i valori analogici direttamente sul display per garantire la correttezza della trasmissione dei dati già durante la messa in funzione. Un canale • • 0 0 Due canali • • 0 1 Quattro canali • • 1 0 Quattro canali senza errore di periferica 1 1 1 1 F Modalità trasparente • 0 • • Trasmissione analogica • 1 • • Modulo di uscita 0 • • • Modulo di ingresso 1 • • • Profili analogici S-7.3x e S-7.4x x = codice ID 2 Bit 3 Bit 2 Bit 1 Bit 0 Hex Esempi Quattro ingressi analogici con indicazione degli errori di periferica 1 1 1 0 E Due canali di uscita analogici con indicazione degli errori di periferica 0 1 0 1 5 Nonostante le piccole dimensioni sono qui presenti 4 ingressi analogici, 4 uscite ana- logiche o 4 ingressi Pt100. LED di stato per ingressi ed uscite, nonché per la visualiz- zazione di tensione AS-i, di quella esterna da 24 V oppure di errori di periferica e di comunicazione completano le caratteristiche di questi moduli. Sono disponibili diverse soluzioni di collegamento tramite i connettori Combicon (da ordinare separatamente) sia con morsetti a vite, con terminali passanti o con termi- nali autodenudanti. Grazie all’interfaccia meccanica di indirizzamento implementata è possibile indirizzare i moduli analogici SmartLine una volta montati e cablati. Tecnologia di collegamento SmartLine QUIX La tecnologia QUIX AS-i, sviluppata dalla PhoenixContact, garantisce un semplice cablaggio del bus mediante morsetti con terminali passanti, nei quali possono essere inseriti e connessi fino a 4 fili singoli (2 per AS-i e 2 per l’alimentazione di tensione esterna). I connettori QUIX AS-i sono adatti per i collegamenti Combicon presenti della famiglia SmartLine. Per tutti i tipi SmartLine questi collegamenti si trovano sullo stesso connettore. I vantaggi di questa tecnologia di collegamento sono la rapida sostituzione di singoli moduli, senza interrompere il bus, e l’alimentazione di energia esterna così che rimangono attive tutte le unità del bus. Il cablaggio QUIX permette di sosti- tuire i moduli durante il funzio- namento. EAModSs_it_Sb 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 74**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 75. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it SmartLine Soluzioni con moduli a scheda 75 Indirizzamento di vari moduli con l’unità di indirizzamento AC1144 Con l’introduzione dell’unità di indirizzamento AS-i AC1144 è possibile collegare, accanto alla nota connessione punto per punto ad un modulo, anche una serie di moduli. Tuttavia questi ultimi non possono essere alimentati mediante l’accumulato- re integrato dell’unità di indirizzamento; perciò è necessario un alimentatore AS-i esterno. Il display indica tutti gli slave AS-i riconosciuti. È possibile leggere profili sin- goli e scrivere parametri e dati. Per i moduli Cabinet la comunicazione AS-i può essere disattivata tramite un ponte di indirizzamento (stato alla consegna) in modo tale che l’AC1144, all’inizio, non li rico- nosca. Con il successivo collegamento gli slave vengono riconosciuti uno dopo l’altro, possono essere indirizzati e messi in funzione finché non è completamente configu- rata tutta la rete. In questo modo si evita il tanto temuto indirizzamento doppio. Per i moduli SmartLine è consigliato un indirizzamento a posteriori durante la proce- dura punto per punto mediante la presa a jack integrata. Quest’ultima separa auto- maticamente il modulo dal master inserendo il connettore di indirizzamento e con- sente quindi un indirizzamento tramite l’AC1144. Grazie a questa disattivazione della comunicazione del modulo è possibile simulare l’assenza di slave al master. In questo modo l’utente può verificare, per esempio, se lo slave è stato riconosciuto e proget- tato correttamente. Indirizzamento di singoli moduli Slave (punto per punto) non necessario (batteria) Indirizzamento / Diagnosi di vari moduli (cablaggio del bus) Rete AS-i necessario Impiego unità di indirizzamento AC1144 Connessione a Alimentatore AS-i esterno Applicazione I moduli AS-i SmartLine vengono montati sia in armadi elettrici più grandi che in pic- coli armadi locali e dispositivi specifici del cliente. Per l’impiego in armadi elettrici i moduli SmartLine vengono spesso utilizzati come moduli di accoppiamento per parti elettroniche esterne, come per esempio dispositi- vi elettronici di pesatura, convertitori di frequenza, sistemi di controllo ed altri dispo- sitivi di analisi. Siccome questi componenti elettronici non hanno di solito potenziali AS-i, si consigliano i moduli con ingressi separati galvanicamente per qualsiasi ten- sione da 24 V e uscite di relè. In piccoli armadi, distribuiti di solito in modo decentralizzato per tutto l’impianto, è necessario un gran numero di ingressi / uscite per il collegamento di sensori e valvole oppure altri attuatori. Per questo possono essere utilizzati moduli SmartLine con campo di indirizzamento esteso: fino a 62 di questi moduli possono essere collegati ad un master AS-i. Ciò corrisponde ad un numero di 248 ingressi e 186 uscite. Per l’integrazione in dispositivi specifici del cliente si può scegliere tra la moltitudine di slave AS-i dalla serie Cabinet o SmartLine. A seconda dello spazio a disposizione, l’utente sceglierà il tipo corrispondente. Di conseguenza è molto facile integrare nel bus ogni componente inadatto ad AS-i con uno slave certificato della ifm electronic. Unità di indirizza- mento incl. alimen- tatore e cavo di indirizzamento (opzione). EAModSs_it_Sb 22.09.2007 12:11 Uhr Seite 75**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 76. Campo d’impiego Per applicazioni industriali Panoramica del sistema Moduli I/O Armadio elettrico SmartLine Soluzioni con moduli a scheda 76 4SmartLine – SmartLine 78 SmartLine – – – – – 4 78– – – – 4 4 78– – – – 4 – 782 – – – 4 3 78– – – – 4 – 784 – – – Moduli per armadi elettrici con ingressi ed uscite digitali Moduli per armadi elettrici con ingressi ed uscite analogici Tipo Ingressi digitali PaginaUscite digitali Transistor Relè Ingressi analogici (AI) Uscite analogiche (AO) UI Pt100 – – 80– 4 (AI) – – – – 80– – 4 (AI) – – – 80– – – 4 – – 80– 4 (AO) – – – – 80– – 4 (AO) – Schede AS-i Soluzioni con moduli a scheda 4 4 82– – – – 4 3 82– – – – 2 1 LED 82– – – – EAModSs_it_Su 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 76**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 77. SmartLine Soluzioni con moduli a scheda 77 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModSs_it_Su 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 77**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 78. SmartLine Moduli salvaspazio per montaggio su guida DIN I moduli SmartLine possono essere montati in qualsiasi arma- dio locale, pannello, quadro elettrico o armadio elettrico. Il montaggio avviene su guide standard con un robusto fissaggio per guida DIN. Nel tipo stretto, con una larghezza di solo 25 mm, possono essere contenuti fino a 4 ingressi e 4 uscite. Per potenze maggiori con relè da 230 V sono disponibili moduli di larghezza doppia. L’indirizzamento avviene tramite una presa a jack frontale che viene collegata direttamente con l’unità di indirizzamento per mezzo del relativo cavo. In tal modo l'indirizzamento è possibi- le in qualsiasi momento, sia prima che dopo il montaggio. Anche i LED molto luminosi sono applicati sul lato frontale. Il collegamento della/e tensione/i di alimentazione e dei segnali di periferiche avviene sopra e sotto in direzione dei canali dei cavi per mezzo di morsetti Combicon a innesto. Il cliente può dotarli a scelta con morsetti a vite o a molla o con terminali passanti. Slave unico con modalità di indirizzamento esteso. Ingressi e uscite digitali. Stadio finale transistor o relè. Collegamenti elettrici tramite morsetti Combicon. Montaggio robusto su guida DIN. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per AS-i moduli E70213 Connettore Combicon, collegamento autodenndante, 4 poli E70236 Connettore Combicon con morsetti a vite, 4 poli E70230 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Armadio elettrico SmartLine Per applicazioni industriali 78 SmartLine Pagina Per applicazioni industriali SmartLine digitale 78 - 79 SmartLine analogico 80 - 81 Soluzioni con moduli a scheda Per applicazioni industriali Schede AS-i 82 - 83 EAModSs_it_Ps 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 78**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 79. Ordinare connettori Combicon separatamente! Vista frontale AC2255 SmartLine Ingressi e uscite digitali Slave A/B: AC2250, AC2254, AC2255, AC2256, AC2264 Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 4 DI – si – 200 – S-0.A.E < 250 1 AC2250 4 DI 4 DOT si si 200 1 (4) S-7.0.E < 250 1 AC2251 – 4 DOT – si – 1 (4) S-8.0.E < 50 1 AC2252 4 DI – – – 500 – S-0.A.E < 50 1 AC2254 4 DI 2 DOR – – 500 1,5 (6) S-7.A.E < 50 1 AC2255 4 DI 2 DOR si – 200 1,5 (6) S-7.A.E < 50 1 AC2256 4 DI 4 DOT – si 200 1 (4) S-7.0.E < 50 1 AC2257 4 DI 4 DOR si – 200 6 (6) S-7.0.E < 250 2 AC2258 4 DI 4 DOR – – 500 6 (6) S-7.0.E < 50 2 AC2259 4 DI 3 DOT si si 200 1 (3) S-7.A.E < 50 1 AC2264 Disegni a partire da pagina 232 SmartLine 79 Diagramma a blocchi AC2255 S AS-i+ AS-i– Opto-Ac- copiatore E+ E– S I+ I– I1, I2, I3, I4 A2S-i Errore periferico T Separazione di potenziale 11 12 14 21 22 24 Per ulteriori diagrammi a blocchi e connessione dei morsetti vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModSs_it_Ps 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 79**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 80. SmartLine Moduli analogici per montaggio su guide DIN I moduli SmartLine possono essere montati in qualsiasi arma- dio locale, pannello, quadro elettrico o armadio elettrico. Il montaggio avviene su guide standard con un robusto fissaggio per guida DIN. Nel tipo stretto, con una larghezza di solo 25 mm, possono essere contenuti fino a 4 ingressi analogici o 4 uscite analogiche. Il modulo Pt100 contiene inoltre una linea- rizzazione, cosicché il valore di misura è disponibile diretta- mente nell’unità di misura della temperatura (gradi Celsius). L’indirizzamento avviene tramite una presa a jack frontale che viene collegata direttamente con l’unità di indirizzamento per mezzo del relativo cavo. In tal modo l'indirizzamento è possibi- le in qualsiasi momento, sia prima che dopo il montaggio. Anche i LED molto luminosi sono applicati sul lato frontale. Il collegamento della/e tensione/i di alimentazione e dei segnali di periferiche avviene sopra e sotto in direzione dei canali dei cavi per mezzo di morsetti Combicon a innesto. Il cliente può dotarli a scelta con morsetti a vite o a molla o con terminali passanti. Moduli per armadi elettrici con I/O analogici. Segnali standard da 0/4 a 20 mA, da 0 a 10 V. Moduli per temperatura a 4 canali, Pt100. Canali non occupati disattivabili. Profili analogici AS-i 7.3 per “plug & play” su master 2.1. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d'indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Connettore Combicon, collegamento autodenndante, 4 poli E70236 Connettore Combicon con morsetti a vite, 4 poli E70230 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Armadio elettrico SmartLine Per applicazioni industriali 80 SmartLine Pagina Per applicazioni industriali SmartLine digitale 78 - 79 SmartLine analogico 80 - 81 Soluzioni con moduli a scheda Per applicazioni industriali Schede AS-i 82 - 83 EAModSs_it_Ps 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 80**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 81. Ordinare connettori Combicon separatamente! Vista frontale AC2216 SmartLine Ingressi e uscite analogici Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita canale / totale [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 4 AI C – si – < 500 – S-7.3.E < 180 1 AC2216 4 AI V – si – < 500 – S-7.3.E < 180 1 AC2217 – 4 AO C – si – < 500 S-7.3.6 < 180 1 AC2218 – 4 AO V – si – < 500 S-7.3.6 < 180 1 AC2219 4 Pt100 – si – < 80 – S-7.3.E < 80 1 AC2220 Disegni a partire da pagina 232 SmartLine 81 Diagramma a blocchi AC2216/2217 Canale 1 AS-i µCS D Alimentazione dei sensori 24 V OV AP M E AS-i 24 V 24 V Tensione ausiliaria S Canale 2 Canale 3 Canale 4 GND CC CC Con alimentazione da: AS-i+ AS-i– Per ulteriori diagrammi a blocchi e connessione dei morsetti vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModSs_it_Ps 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 81**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 82. Soluzioni con moduli a scheda Soluzioni con moduli a scheda Le schede AS-i possono essere montate in qualunque scatola di derivazione remotata, pannello, quadro elettrico o in qualsi- asi scatola di derivazione. La maggior parte di queste schede è completamente resinata ed ha cavetti di collegamento o mor- setti a vite. Nella versione AS-i 2.1 le schede sono disponibili come slave standard o nella modalità di indirizzamento esteso. La scheda AS-i con 2 ingressi e un'uscita LED è concepita per il collegamento di contatti meccanici e, con le sue dimensioni di 44 x 32 mm, è molto piccola e compatta. Gli stati del segnale, la tensione di esercizio oppure anche gli errori di periferia ven- gono indicati tramite LED luminosi. Una funzione watchdog disattiva le uscite dalla corrente non appena viene a mancare una comunicazione tra lo slave AS-i e il sistema di controllo. Per la pulsantiera Moeller della serie RMQ-Titan (I3M, I4M, I6M) è adatta la scheda AS-i AC2709. Schede AS-i come slave standard o con modalità di indirizzamento esteso. Ingressi e uscite digitali. Cavetti di collegamento / Morsetti a vite. La maggior parte completamente resinate. Scheda per pulsantiera RMQ-Titan. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d'indirizzamento AS-i AC1144 Cavo piatto AS-i AC4000 Ripartitore per cavo piatto E70454 Adattatore plug plastica M12-M20 E7006S Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Armadio elettrico Soluzioni con moduli a scheda Per applicazioni industriali 82 SmartLine Pagina Per applicazioni industriali SmartLine digitale 78 - 79 SmartLine analogico 80 - 81 Soluzioni con moduli a scheda Per applicazioni industriali Schede AS-i 82 - 83 EAModSs_it_Ps 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 82**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 83. AC2709: Capacità di corrente totale di ingressi e uscite = 200 mA, per AC2726, AC2728, AC2730 e AC2731: 180 mA Scheda AS-i AC2729 Ingressi e uscite digitali Slave A/B: AC2728, AC2730, AC2731, AC2729 Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita canale / totale [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 4 DI 4 DO si AS-i 200 0,05 (0,2) S.7.0.E < 250 1 AC2709 4 DI 4 DO si AS-i 180 0,1 (0,18) S.7.0.F < 200 2 AC2726 2 DI 1 LO si AS-i 5 0,01 S.7.A.E < 50 3 AC2729 3 DI 3 DO si AS-i 180 0,18 (0,18) S.7.A.E < 200 4 AC2731 Cavetti di collegamento di 10 cm 4 DI 3 DO si AS-i 180 0,1 (0,18) S.7.A.F < 200 5 AC2728 Cavetti di collegamento di 20 cm 4 DI 3 DO si AS-i 180 0,1 (0,18) S.7.A.F < 200 5 AC2730 Disegni a partire da pagina 233 Soluzioni con moduli a scheda 83 Scheda AC2730 con cavetti di 20 cm Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModSs_it_Ps 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 83**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 84. EAModSs_it_Ps 22.09.2007 12:12 Uhr Seite 84**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 85. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Moduli I/O Applicazione di campo 85 ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli Descrizione del sistema Panoramica del sistema 86 - 99 100 - 102 ProcessLine per aree igieniche ed umide CompactLine per applicazioni industriali Moduli ProcessLine, digitali ComapctLine digitale, cavo piatto / M8 104 - 105 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine per applicazioni industriali Moduli universali, digitali Moduli universali, analogici ClassicLine, digitale Moduli con pulsante luminoso ClassicLine, analogico 108 - 109 110 - 111 112 - 115 116 - 117 118 - 121 ClassicLine per aree a rischio di esplosione Moduli ATEX ClassicLine, digitali 122 - 123 Basi di montaggio per moduli per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Impiego speciale Impiego universale Impiego speciale Impiego universale EAModFe_it_ZT 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 85**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 86. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 86 ProcessLine · Introduzione L’AS-Interface si è affermato come standard nell’industria meccanica classica. Grazie alla spinta di alcuni costruttori di macchine ed impianti dal settore della tecnica di imbottigliamento e di produzione della birra, si apre la porta ad un’applicazione con requisiti completamente nuovi. Innanzitutto gli armadi di distribuzione classici vengo- no attrezzati con moduli AS-i per quadri elettrici. La semplice tecnologia bus AS-i per la distribuzione di segnali binari e analogici riduce l’alto numero di cavi paralleli, fino- ra consueti. I costosi armadi di comando locali, in acciaio inossidabile, annullano tut- tavia una parte dei risparmi per il cablaggio. Qui si applica il concetto ProcessLine della ifm: moduli completamente in acciaio inossidabile che possono sostituire molti armadi di comando. AS-i nell’industria alimentare Per le attuali applicazioni AS-i nell’industria alimentare, i moduli da campo o dell’ar- madio elettrico si trovano in armadi di comando al fine di proteggere le unità da umidità e detergenti. Gli armadi devono essere di acciao inossidabile pregiato poiché armadi di acciaio normale si corroderebbero in breve tempo. Con i ProcessLine si hanno, per la prima volta, moduli AS-i V4A per il montaggio diretto nel campo. Tutti i raccordi di processo sono realizzati con connessioni M12 aventi guarnizioni radiali. Ciò significa: mai più montare le entrate del cavo, togliere l’isolante, separare i fili e connetterli ai morsetti. Con i cavi precablati non esistono più errori di cablaggio, né contatti difettosi. La tecnologia di collegamento con cavo piatto AS-i è utilizzabile anche grazie a prese di acciaio inossidabile specifiche. Tutti i componenti hanno il grado di protezione IP 69 K. Cablaggio convenzionale: armadi di comando decentralizzati. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 86**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 87. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 87 Confronto dei costi I costi per l’impiego di tradizionali armadi elettrici decentralizzati si spiegano soprat- tutto con tempi di montaggio ed armadi di acciaio inossidabile relativamente costosi, dispendiosa preparazione del cavo e collegamento elettrico. In confronto, i costi per i moduli AS-i per armadi elettrici sono piuttosto bassi. Se si riesce a sostituire una parte di questi armadi di distribuzione di campo con i moduli ProcessLine, non saranno più necessarie le varie operazioni manuali, descritte all’inizio. Il costruttore di impianti può dunque lavorare in modo più efficace con la stessa équipe, ossia installare più macchinari allo stesso tempo. Numero I/O CostiperI/O Cablaggio AS-i con armadi in acciaio inox decentralizzati Cablaggio AS-i con moduli ProcessLine decentralizzati Confronto dei costi con un esempio di installazione. Cablaggio decentralizzato con moduli ProcessLine. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 87**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 88. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 88 Tecnologia premiata I moduli ProcessLine hanno sicuramente uno dei più singolari corpi, completamente rotondo, che siano mai esistiti nella tecnica di automazione. Qui l’applicazione è in primo piano. I nostri ingegneri e progettisti hanno sviluppato questo tipo ecceziona- le sulla base dei requisiti relativi a superfici di acciaio inossidabile, pulizia igienica, ele- vata impermeabilità ed inibizione batterica. Non senza motivo la ifm electronic ha ricevuto per questo il prestigioso premio “reddot design award” dal Design Zentrum di Essen (Germania). Modulo Process- Line, vista frontale e posteriore. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 88**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 89. ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 89 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Applicazioni I moduli ProcessLine possono essere utilizzati ovunque sia indispensabile un’elevata impermeabilità, robustezza e buona sanificazione tramite lavaggi. Ciò riguarda soprattutto i seguenti settori: birrifici, soprattutto nelle aree umide latterie e caseifici impianti di imbottigliamento bibite trattamento del pesce macellerie, produzione di carne e salumi fabbriche di alimenti in scatola produzione di vino e spumante preparazione di succhi di frutta produzione di pizze e prodotti da forno produzione di surgelati produzione di cibi pronti industrie farmaceutiche produzione di margarina, grasso e olio industria chimica La sicurezza dell’igiene e la resistenza ai detergenti comuni sono state testate e con- fermate dall’istituto ECOLAB (ex Henkel ecolab). L’impermeabilità è stata testata su IP 68 e IP 69 K. Con ciò è garantito il fatto che nessun liquido può penetrare nel modulo e che non è a rischio di proliferazione batterica. Nella maggior parte dei casi i moduli sono montati lateralmente così che non possono formarsi depositi o gocce sul lato frontale del corpo. ProcessLine in funzione. Dettagli tecnici I moduli ProcessLine sono ottimizzati per l’impiego nell’industria alimentare. Molti dettagli sono a prima vista insoliti, come la finestra LED centrale per la visualizzazio- ne comune delle tensioni di esercizio e degli stati del segnale. Un’altra novità è il corpo rotondo, senza angoli né spigoli, che può essere raggiunto e pulito da tutti i lati grazie alla nuovissima tecnologia AS-Interface, con campo di indirizzamento este- so ed analisi degli errori di periferia. L’interfaccia AS-i è protetta da inversione di pola- rità e sovraccarico mentre l’alimentazione dei sensori e degli attuatori è protetta da cortocircuito. I moduli non necessitano di manutenzione; una rapida sostituzione in caso di assistenza è garantita con il fissaggio ad una vite. Come accessori è possibile scegliere tra una gamma di cavi di collegamento dello stesso grado di protezione e con dadi per raccordi di acciaio inossidabile. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 89**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 90. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 90 Moduli digitali CompactLine · Introduzione Con l’ausilio dei moduli I/O digitali è possibile inoltrare segnali binari al Controller tra- mite il cavo AS-i standard. D’altro canto, il Controller può anche inviare segnali di commutazione binari agli attuatori locali mediante le uscite dei moduli I/O. I collaudati moduli Compact sono stati rielaborati nell’ambito degli aggiornamenti ai sensi della specifica 2.1 e trovano ora, come moduli CompactLine, il loro posto sul mercato dei moduli da campo AS-i. È utilizzato il chip A2Si della ditta AMI. Per questo sono disponibili nuove funzioni. La modalità di indirizzamento esteso per- mette la comunicazione con fino a 62 slave. Gli errori di periferica vengono indicati e trasmessi al master AS-i (ai sensi della specifica V2.1, per esempio Controller e). Una novità è anche la possibilità dell’indirizzamento ad infrarossi. Modificando i moduli sono state mantenute le caratteristiche comprovate, quali per esempio la resinatura completa e la forma compatta. Gli slave vengono connessi al- l’AS-Interface mediante il classico cavo piatto ed hanno il grado di protezione IP 67. Sul lato anteriore vengono visualizzati, tramite LED, gli stati degli ingressi e delle usci- te, della tensione di alimentazione ed eventuali stati anomali del modulo. Modo di funzionamento Durante la comunicazione tra master e slave, il master AS-i invia informazioni alla rete AS-i. In queste informazioni sono contenuti, tra l’altro, l’indirizzo degli slave e le informazioni di uscita per gli attuatori connessi allo slave chiamato. Lo slave risponde al master AS-i con le informazioni di ingresso dei sensori connessi. Se uno slave mette a disposizione ingressi ed uscite, allora è utilizzato uno scambio di dati bidirezionale. Gli slave che hanno soltanto uscite ricevono dal master segnali di uscita. La risposta dello slave chiamato non contiene però informazioni di ingresso bensì soltanto bit “vuoti”. Se uno slave è concepito come slave di ingresso, i bit di informazione non vengono usati alla chiamata dello slave; lo slave chiamato risponde comunque con le informa- zioni di ingresso dei sensori connessi. In questo modo sono realizzabili 4 ingressi e 4 uscite con soli quattro bit di informazione. Slave1A Slave1A Slave 31A Slave 31B Risposte dello slave al master (trasmissione delle informazioni di ingresso) Chiamate del master allo slave (trasmissione delle informazioni di uscita) Slave 31A Slave 31B Slave1B Controller AS-i Master Slave1B Comunicazione di dati con l’AS-Interface. CompactLine M12 – i robusti moduli da campo. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 90**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 91. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 91 Varianti I moduli M12 CompactLine sono disponibili con due diverse varianti di corpo. I moduli con 4 ingressi (4 ingressi, 2 ingressi / 2 uscite, 4 uscite o il gruppo di distri- buzione con 4 connessioni per sensori intelligenti) hanno un corpo di lunghezza pari a 118 mm. Nel caso di moduli con 4 ingressi e 4 uscite il corpo è lungo 152 mm. La larghezza e l’altezza del corpo nonché i fori per il fissaggio dei moduli sono identici in entrambe le varianti così che, per il montaggio, può essere utilizzata una maschera di foratura universale. Al fine di soddisfare i requisiti delle più diverse applicazioni, i moduli M12 Compact- Line sono disponibili sia come unità standard con filettatura di ottone nichelato che come boccole filettate in acciaio inox V4A. In tutte le varianti vengono utilizzate, nei connettori M12, guarnizioni circolari in viton. Inoltre i moduli CompactLine sono completamente sovrastampati e soddisfano così, in merito al loro grado di protezio- ne, anche i più alti requisiti per prevenire penetrazioni di acqua e polvere. Grazie all’uso di uno stampo unico, i moduli CompactLine si distinguono anche per una resistenza alle vibrazioni estremamente alta. Insieme ai moduli CompactLine che utilizzano i comprovati cavi giallo e nero per il collegamento della tensione AS-i e dell’alimentazione esterna da 24 V, sono dispo- nibili altri moduli con cavo rotondo sovrastampato e connettore M12 così che sono utilizzabili, in base alle richieste del cliente, tecniche diverse di diramazione per l’in- stallazione di una rete AS-i. Tutti i moduli che utilizzano la tecnologia con il cavo piatto e la tecnica di penetrazio- ne elettrica mediante contatti a lama, hanno un’interfaccia di indirizzamento ad infrarossi. Perciò questi moduli possono essere dotati del loro indirizzo prima del montaggio o una volta cablati, utilizzando l’adattatore di indirizzamento corrispon- dente (accessori). Il LED d’errore rosso permette, anche in questi moduli, una dia- gnosi locale degli errori con la possibilità di distinguere tra errori di comunicazione e quelli di periferia. Alcune varianti comprendono in più un “cablaggio ad Y” per le prese di ingresso. Per questo cablaggio il pin 2 della presa 1 è collegato con il pin 4 della presa 2 (lo stesso vale per le prese 3 e 4, se disponibili). Ciò permette di collegare un sensore con due uscite (per es. un’uscita di commutazione e una di controllo funzionale) alla presa 1 (in questo caso la presa 2 non deve essere utilizzata) oppure connettere un sensore con un’unica uscita di commutazione rispettivamente alle prese 1 e 2. I moduli che hanno due prese con rispettivamente due ingressi vengono eliminati. Ciò ne sempli- fica la gestione del magazzino. I moduli CompactLine hanno in parte altre funzioni speciali, quali la modalità di indi- rizzamento esteso (indirizzamento fino a 62 slave AS-i) o un’alimentazione di ingres- so esterna. Con ciò è possibile connettere un’uscita direttamente ad un ingresso mediante un contatto di commutazione o uno ausiliario senza causare un miscuglio di potenziale AS-i e di alimentazione esterna da 24 V. Inoltre ci sono moduli CompactLine che non vengono alimentati con AS-i / 24 V tra- mite la base di montaggio del cavo piatto bensì attraverso un connettore M12. Modulo M12 CompactLine 4I/4O. Modulo M12 CompactLine 4I. Alimentazione con M12 per CompactLine. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 91**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 92. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 92 Moduli digitali ClassicLine · Introduzione Moduli ClassicLine per l’applicazione di campo. Slave1A Slave1A Slave 31A Slave 31B Risposte dello slave al master (trasmissione delle informazioni di ingresso) Chiamate del master allo slave (trasmissione delle informazioni di uscita) Slave 31A Slave 31B Slave1B Controller AS-i Master Slave1B Modo di funzionamento Durante la comunicazione tra master e slave, il master AS-i invia informazioni alla rete AS-i. In queste informazioni sono contenuti, tra l’altro, l’indirizzo degli slave e le informazioni di uscita per gli attuatori connessi dello slave chiamato. Lo slave rispon- de al master AS-i con le informazioni di ingresso dei sensori connessi. Se uno slave mette a disposizione ingressi ed uscite, allora è utilizzato uno scambio di dati bidire- zionale. Gli slave che hanno soltanto uscite ricevono dal master segnali di uscita. La risposta dello slave chiamato non contiene però informazioni di ingresso bensì soltanto bit “vuoti”. Se uno slave è concepito come slave di ingresso, i bit di informazione non vengono usati alla chiamata dello slave; lo slave chiamato risponde comunque con le informa- zioni di ingresso dei sensori connessi. In questo modo sono realizzabili 4 ingressi e 4 uscite con soli quattro bit di informazione. Comunicazione di dati con l’AS-Interface. Con l’ausilio dei moduli I/O digitali è possibile trasmettere segnali binari di sensori standard al sistema di controllo tramite il cavo AS-i. D’altro canto il sistema di con- trollo può anche inviare segnali di commutazione binari agli attuatori locali mediante le uscite dei moduli I/O. I moduli ClassicLine per applicazioni da campo convincono grazie ad una forma piat- ta, una tecnica di montaggio rapido e una moltitudine di altre caratteristiche. A disposizione ci sono anche proprietà quali la “modalità di indirizzamento esteso” (comunicazione con max. 62 slave) nonché l’indicazione dell'errore di periferia e di comunicazione con la possibilità di trasmissione ed analisi tramite un master AS-i della specifica 2.1, ad esempio Controller e. Ai LED già noti si aggiunge, nei moduli con uscite digitali, il LED per l’indicazione dello stato logico delle uscite del PLC. I moduli ClassicLine permettono di localizzare esattamente l’errore. Grazie al loro design compatto e al loro grado di protezione si adattano perfettamente al montag- gio in campo. Particolari caratteristiche che permettono all’utente una rapida messa in funzione, sono tra le altre montaggio rapido del modulo sulla base (tecnica di montaggio rapido) alta sicurezza di montaggio inserimento del cavo piatto da tre direzioni diverse EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 92**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 93. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 93 Pratico indirizza- mento dei moduli ClassicLine tramite interfaccia ad presa di indirizza- mento. Varianti I moduli ClassicLine per l’applicazione da campo sono disponibili nelle più comuni versioni elettriche. Inoltre la ifm propone moduli ClassicLine con uscite da 2 ampere per poter collegare, ad esempio, anche le potenti elettrovalvole con maggior con- sumo di corrente. Tutti i moduli ClassicLine con modalità di indirizzamento esteso hanno un cosiddetto circuito ad Y per gli ingressi che permettono ad esempio il col- legamento di sensori doppi ad un unico connettore M12 del modulo. Tutte le uscite digitali hanno allo stesso modo un circuito ad Y. I moduli ClassicLine sono disponibili con una larghezza di 45 e 90 mm. Il montaggio può essere eseguito, usando la relativa base del cavo piatto, su una guida DIN oppu- re con due viti di fissaggio su una piastra di montaggio. Indirizzamento I moduli possono essere indirizzati, senza tensione, prima del montaggio o una volta montati e cablati tramite la presa di indirizzamento integrata. Sono necessari per questo soltanto l’unità di indirizzamento e il relativo cavo di indirizzamento con presa femmina. Tutte queste caratteristiche facilitano l’utente con le operazioni di messa in funzione e manutenzione ed aumentano la disponibilità di tutto il sistema AS-Interface. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 93**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 94. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 94 Moduli analogici · Introduzione Oltre ai segnali binari, anche i segnali di controllo analogici devono essere spesso ela- borati nell’automazione di processi industriali, per esempio i valori di temperatura o di pressione. Nei settori della tecnica dei trasporti industriali, i macchinari e gli im- pianti vengono regolati in merito alla loro velocità mediante la trasmissione di segnali continui. Sostanzialmente poco importa se i valori analogici rappresentano una temperatura, una velocità, una pressione oppure un’altra grandezza continua, necessaria per il processo. Di regola il valore analogico è tradotto in un valore di tensione o di corren- te mediante un sensore appropriato ed è quindi disponibile per il processo. Con l’au- silio dei moduli I/O analogici è possibile trasmettere in modo digitale questi valori al sistema di controllo, per esempio Controller e, tramite cavo AS-i standard. Modo di funzionamento Siccome definendo le proprietà fondamentali di AS-i per ogni slave è stata determi- nata una quota d’informazione di 4 bit per ogni slave, la trasmissione di valori analo- gici, composti di solito da più di 4 bit, risulta più complessa. Dal punto di vista pratico i valori analogici vengono trasmessi come frammenti di dati in vari cicli AS-i e “riassemblati” in un valore analogico completo dall’elemento driver rielaborato nel master AS-i. Per il programma utente, l’accesso ad un valore analogi- co si limita semplicemente alla sua lettura su un indirizzo definito. Innanzitutto sono stati definiti certi profili slave, indipendenti dal costruttore, che regolano lo scambio dei dati degli slave analogici con il master AS-i. Questi sono i profili S-7.1 e S-7.2 (ai sensi della specifica AS-i V2.9) e i profili S-7.3 e S-7.4 (ai sensi della specifica AS-i V2.0). Se vengono usati slave con i profili S-7.1 o S-7.2, nel software del sistema di control- lo superiore deve essere rielaborato un elemento funzionale che realizza la comuni- cazione dei dati con lo slave analogico. Questa procedura perde tuttavia sempre più importanza poiché questi driver non sono più necessari data la disponibilità di slave analogici con i profili S-7.3 e S-7.4. I master AS-i presenti sul mercato possono rico- noscere questi slave inequivocabilmente dal loro profilo ed avviano, a loro volta, lo scambio dei dati. La spesa necessaria si riduce praticamente al “plug & play”. Un modulo software supplementare non è necessario essendo già integrato nel firm- ware del master AS-i. La trasmissione dei dati analogici dura più a lungo per gli slave con i profili S-7.1 e S-7.2 rispetto a quella per gli slave con i profili S-7.3 o S-7.4 poiché la comunicazione dei dati dipende dal tempo di ciclo del PLC superiore. Rilevamento di valori analogici di una pressione del sistema. Un imperativo: rilevamento della temperatura in impianti e macchinari. Controller Trasmissione dei dati mediante interfaccia AS a 16 Bit16 Bit digitale Master V 2.1 PLC Prog. appl. 2,54 bar Slave V 2.1 2,54 bar D A 16 Bit digitale Modulo analogico AS-i Sensore Pressione, temperatura, ecc. Analogico Comunicazione di dati con l’AS-Interface. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 94**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 95. ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 95 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Moduli standard ClassicLine I moduli nel corpo ClassicLine standard, realizzato secondo il profilo slave S-7.3, presentano il grado di protezione IP 67. Su un corpo largo 90 mm sono disponibili 4 ingressi analogici, 4 uscite analogiche o 4 ingressi Pt100. LED di stato per ingressi ed uscite nonché per la visualizzazione di tensione AS-i, di tensione esterna da 24 V oppure errori di periferia e di comunicazione completano le caratteristiche di questi moduli. Moduli universali Anche i moduli analogici universali nel corpo in IP 65 sono stati realizzati secondo il profilo S-7.3 e non necessitano di driver software. Questi moduli analogici hanno, a scelta, 2 ingressi, 2 uscite o 4 ingressi Pt100. Per il collegamento all’AS-Interface e all’alimentazione esterna da 24 V vengono anche qui utilizzate le comprovate basi di montaggio per il cavo piatto. I cavi di collegamento dei sensori e degli attuatori ven- gono introdotti nel modulo mediante collegamento a pressacavo e collegati tramite morsetti a molla. I LED nel modulo segnalano lo stato dei canali analogici e degli errori di comunica- zione e di periferia. L’indirizzamento dei moduli analogici nel corpo universale si esegue prima del mon- taggio mediante l’adattatore integrato nell’unità di indirizzamento oppure dopo il montaggio utilizzando una base di montaggio del modulo con presa di indirizzamen- to (opzione) e un cavo di indirizzamento con presa femmina (accessori). Modulo analogico a 2 canali con mor- setti a molla. Modulo analogico a 4 canali con collegamenti M12. Moduli analogici con tecnica di montaggio rapido I moduli analogici per l’applicazione da campo convincono, allo stesso modo di quelli digitali ClassicLine, grazie alla loro tecnica di montaggio rapido nonché all’uso facile e sicuro. L’utente inserisce, come d’abitudine, il cavo piatto nella rispettiva guida for- nita (base di montaggio), vi installa sopra il modulo e lo blocca tramite una leva. Un notevole risparmio di tempo durante l’installazione di questi moduli è quindi un ulte- riore vantaggio per i clienti. Il modulo è così bloccato in modo sicuro, soddisfa il grado di protezione IP 67 e può essere sbloccato per lo smontaggio, ad esempio, tramite un cacciavite. Tramite la presa di indirizzamento integrata esso viene indirizzato direttamente dopo il montaggio. Accanto ai moduli ClassicLine con tecnica di montaggio rapido vengono proposti anche altri moduli analogici per applicazioni da campo. Modulo ClassicLine attivo per applica- zioni da campo. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 95**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 96. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 96 Moduli ClassicLine per l’applicazione di campo nelle aree a rischio di esplosione. Modulo digitale ClassicLine ATEX Il sistema bus AS-i standard che era finora usato esclusivamente nelle aree senza rischio di esplosione, è ora utilizzato per la zona 2 e la zona 22 (polveri non condut- trici). I moduli AS-i ATEX possono essere montati direttamente negli ambienti corri- spondenti. I costosi armadi di comando con cablaggio convenzionale diventano così superflui. Il sistema AS-i restante, composto da master AS-i, alimentatore, cavo ecc., può essere usato come sempre. Nell’ambito dell’ampliamento dell’AS-Interface ai sensi della specifica 2.1 viene ampliata, con la serie ClassicLine, la gamma di prodotti per l’applicazione di campo. L’uso del chip A2Si permette una serie di funzioni supplementari: è disponibile l’“Indi- cazione degli errori di periferia e di comunicazione” (con possibilità di trasmissione ed analisi ad un master AS-i della specifica 2.1, per es. Controller e). Questi moduli hanno in più un’interfaccia di indirizzamento ad infrarossi che permet- te di indirizzarli una volta montati. I moduli ClassicLine permettono di localizzare esattamente gli errori e si adattano straordinariamente al montaggio nel campo grazie alla loro struttura compatta e al loro grado di protezione. I moduli ClassicLine vengono collegati al cavo piatto tramite le collaudate basi di montaggio classiche del cavo piatto, permettendo all’utente un montaggio rapido e sicuro da inversioni di polarità. I LED indicano gli stati del segnale degli ingressi e delle uscite, le tensioni di esercizio ed eventuali stati di errore. Grazie alla molteplicità dei tipi della serie ClassicLine, l’utente può comporre la confi- gurazione ottimale per il numero di ingressi ed uscite necessario. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 96**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 97. ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 97 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Zona 1 Categoria 2 Zona 2 Categoria 3 Zona 0 Categoria 1 Esempio per la suddivisione in aree a rischio di esplosione. Definizioni e contrassegno di apparecchi ATEX ATEX sta per “atmosphère explosible” (atmosfera esplosiva). Nel linguaggio corrente le direttive UE 94/9/CE e 1999/92/CE vengono chiamate in genere anche “direttive ATEX”. Le esplosioni possono insorgere sempre laddove vengono prodotti, immagazzinati, riempiti o trasportati gas infiammabili, vapori, nebbie, liquidi o polveri i quali, in determinate condizioni, possono formare una miscela esplosiva in combinazione con l’aria. Anche le superfici calde di apparecchi elettrici possono rivelarsi fonte di accen- sione. Cosa significa 94/9/CE? Si tratta di direttive per equiparare le legislazioni degli Stati membri in materia di apparecchi e sistemi di protezione destinati ad essere utilizzati in atmosfere poten- zialmente esplosive. riguarda i costruttori di apparecchi elettrici Cosa significa 1999/92/CE? Si tratta di prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori che possono essere esposti al rischio di atmosfere potenzial- mente esplosive. riguarda gli utenti Nota: l’utente e il gestore di un impianto sono responsabili della suddivisione in zone. 122 improbabile che si presenti atmosfera potenzialmente esplosiva con funzionamento normale; nel caso, solo per un breve periodo e raramente 22 (polvere non conduttrice) 23 1 0 20 continuamente o per lunghi periodi 1 21 22 (polvere conduttrice) occasionalmente con funzionamento normale Categoria di apparecchio Zona Suddivisione in categorie di apparecchi e zone per il gruppo di apparecchi II Gas Polvere Presenza di atmosfera potenzialmente esplosiva EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 97**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 98. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 98 EN 50015 Immersione in olio „o“ Riempimento di olio EN 50017 Riempimento pulverulento con sabbia „q“ Riempimento con sabbia EN 50019 Sicurezza aumentata „e“ (EN 60079-7) nessuna fonte di accensione EN 50021 Tipo di protezione „n“ (si veda sotto) EN 50018 Custodia a prova di esplosione „d“ (EN 60079-1) EN 50016 Pressurizzazione „p“ EN 50020 Sicurezza intrinseca „i“ EN 50028 Incapsulamento „m“ Massa intrinseca U R L C Suddivisione in gruppi di apparecchi Gruppo di apparecchi I: per miniere Gruppo di apparecchi II: per altre aree a rischio di esplosione Gruppi di materiale G: atmosfera potenzialmente esplosiva: gas, nebbie, vapori D: atmosfera potenzialmente esplosiva: polvere Tipi di protezione Per tutti i tipi di protezione vale che le parti, alle quali l’atmosfera esplosiva ha libero accesso, non devono avere temperature inammissibili. EN 50281-1-1: Costruzioni elettriche destinate all’utilizzo in ambienti con presenza di polvere com- bustibile e protette per mezzo di un involucro. Parte 1-1: Costruzioni elettriche pro- tette per mezzo di un involucro. EN 50014 (EN 60079-0): Costruzioni elettriche per atmosfere potenzialmente esplosive, regole generali. EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 98**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 99. ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 99 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Esempio per il contrassegno di un apparecchio.Gruppi di materiale Costruzione elettrica protetta da esplosione ai sensi della norma EN Categoria di apparecchio Gruppo di apparecchi Contrassegno EX Gruppi di materiale Tipo di protezione Categoria di esplosione Classe di temperatura Rispettare particolari condizioni d’im- piego, (vedere istruzioni di montaggio) Grado di protezione Massima temperatura di superficie Tipo di protezione “n” (EN 60079-15): nA costruzioni elettriche che non producono scintille nC costruzioni elettriche che producono scintille, nelle quali i contatti sono protetti in modo appropriato, tuttavia non da custodia a respirazione limitata, limitazio- ne di energia o pressurizzazione nR costruzioni elettriche con custodia a respirazione limitata nL costruzioni elettriche ad energia limitata nZ costruzioni elettriche con pressurizzazione n Classi di temperatura (EN 50014) T1: 450 °C T2: 300 °C T3: 200 °C T4: 135 °C T5: 100 °C T6: 85 °C EAModFe_it_Sb 22.09.2007 12:13 Uhr Seite 99**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 100. Per aree a rischio di esplosioni Per ambienti umidi e aree igieniche Panoramica del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 100 Tipo Ingressi digitali Campo d’impiego PaginaUscite digitali Transistor Relè Ingressi analogici (AI) Uscite analogiche (AO) UI Pt100 Per applicazioni industriali ProcessLine ProcessLine – Moduli di acciaio inossidabile con ingressi ed uscite digitali CompactLine M12 CompactLine – Moduli da campo robusti con ingressi ed uscite digitali ClassicLine – Moduli da campo robusti con ingressi ed uscite digitali (tecnica di montaggio rapido) CompactLine M12 CompactLine M12 CompactLine M8 ClassicLine ClassicLine 4 3 104– – – – 8 – 104– – – – 4 4 106– – – – 4 – 106– – – – 4 – 106– – – – 2 x 2 – 106– – – – 2 2 106– – – – – 4 106– – – – 4 4 106– – – – 4 – 106– – – – 4 ripartitore – 112– – – – 4 – 112– – – – 4 4 112– – – – 2 2 112– – – – – 4 112– – – – 4 – 114– – – – 2 2 114– – – – – 3 114– – – – EAModFe_it_Su 22.09.2007 12:14 Uhr Seite 100**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 101. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Tipo Ingressi digitali Campo d’impiego PaginaUscite digitali Transistor Relè Ingressi analogici (AI) Uscite analogiche (AO) UI Pt100 Per applicazioni industriali Per ambienti umidi e aree igieniche Per aree a rischio di esplosioni ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 101 Universale Universale Moduli da campo con ingressi ed uscite digitali ClassicLine Universale Moduli da campo con ingressi ed uscite analogici ClassicLine – Moduli da campo robusti con ingressi ed uscite digitali (tecnica di montaggio rapido) ClassicLine ATEX ClassicLine ATEX – Moduli da campo per impiego in aree a rischio di esplosione ClassicLine ClassicLine 4 – 108– – – – 4 4 108– – – – – – 118– 4 AI, AO – – – – 118– – 4 AI, AO – – – 118– – – 4 – – 110– 2 AI, AO – – – – 110– – 2 AI, AO – – – 110– – – 4 4 – 122– – – – 2 2 122– – – – – 4 122– – – – – – 120– 2 AI – – 4 4 112– – – – 4 3 114– – – – 8 – 114– – – – EAModFe_it_Su 22.09.2007 12:14 Uhr Seite 101**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 102. Tipo Ingressi digitali Campo d’impiego PaginaUscite digitali Transistor Relè Ingressi analogici (AI) Uscite analogiche (AO) UI Pt100 Per aree a rischio di esplosioni Per ambienti umidi e aree igieniche Panoramica del sistema Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 102 Per applicazioni industriali Tipo 1 Tipo 2 Basi di montaggio per moduli Modulo con pulsanti luminosi Modulo con pulsanti luminosi – – 124– – – – – – 124– – – – 2 2 116– – – – EAModFe_it_Su 22.09.2007 12:14 Uhr Seite 102**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 103. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ProcessLine, CompactLine, moduli universali, ClassicLine, basi di montaggio per moduli 103 EAModFe_it_Su 22.09.2007 12:14 Uhr Seite 103**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 104. ProcessLine Moduli ProcessLine AS-i – asettici e robusti Le caratteristiche comuni della serie ProcessLine sono, oltre a un design premiato, l’elevato grado di protezione, il robusto corpo in acciaio inossidabile e il montaggio ad avvitamento. Questo prodotto è sviluppato particolarmente per un lavaggio frequente con pressione o schiuma. Grazie alla targhetta laser, la scrittura si mantiene in modo permanente. Come modulo I/O, il ProcessLine lavora, dal punto di vista elet- trico, nello stesso modo dei moduli in altre versioni del corpo. L’indirizzamento avviene tramite il connettore M12 frontale. Tramite i connettori M12 è possibile collegare normali sensori a 2 o 3 fili, come per esempio la serie T induttiva efector m della ifm. Sulle uscite possono essere collegati attuatori a 2 fili, per es. elettrovalvole. Il gruppo di ripartitore AS-i serve per il collegamento di slave AS-i attivi, come per es. i sensori doppi T4 / T5 / T6, o le teste delle valvole AS-i e distribuisce la tensione AS-i e la tensione separata da 24 V. Tramite il pin 5 è possibile condurre una schermatura o una terra funzionale. Moduli di acciaio inossidabile con alti gradi di protezione IP 68 / IP 69 K. Ingressi e uscite digitali, campo d’indirizzamento AS-i esteso 1...62. Tecnica di collegamento M12 con guarnizione circolare radiale. Montaggio rapido con una sola vite. Sottoposto a test ECOLAB, resistente ai detergenti comuni. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Ripartitore per cavo piatto E70354 Cappucci di protezione, M12 E70297 Cavo piatto AS-i giallo AC4007 Cavo piatto AS-i nero AC4008 Ponticelli, M12 / M12, gruppo 22, 5 poli, 1 m, V4A / 316 (1.4404), IP 69 K E11642 Ponticelli, M12 / M12, gruppo 22, 5 poli, 2 m, V4A / 316 (1.4404), IP 69 K E11643 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo ProcessLine Per ambienti umidi e aree igieniche 104 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 104**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 105. Vista frontale AC2904 Diramazioni cavo piatto ProcessLine AS-i Moduli per l’industria alimentare e di processo Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Modulo attivo ProcessLine 4 DI 3 DOT si si 200 0,7 (2,1) S-7.A.E < 240 1 AC2904 8 DI – si – 400 – S-0.A.E < 500 2 AC2910 Ripartitore passivo AS-i ProcessLine 8 S – si si – 4 (4) – – 3 AC2900 Derivazioni e ripartitore per cavo piatto – – – – – 2 – – 4 E70354 – – – – – 2 – – 5 E70454 – – – – – 8 – – 6 E70377 Disegni a partire da pagina 234 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 ProcessLine 105 Connessione connettori AC2900 3 1 GN + AS-i 1 (1...4) 3 (1...4) 5 FE 5 (1...4) 2 4 GN + AUX 4 (1...4) 2 (1...4) Diramazioni cavo piatto da sinistra: E70377, E70454 e E70354 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 105**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 106. CompactLine Moduli I/O robusti La serie CompactLine della ifm si distingue per la particolare tenuta grazie alla resinatura completa e per la resistenza alle vibrazioni e agli urti. Grazie alla struttura particolarmente piat- ta e compatta possono essere coperti anche punti con poco spazio disponibile per il montaggio. I connettori sono realizza- ti di serie in ottone nichelato, ma sono disponibili opzional- mente anche in acciaio inossidabile. L’indirizzamento avviene o tramite l’interfaccia AS-i o tramite l’adattatore ad infrarossi. Nell’ultimo caso il modulo deve essere tuttavia collegato alla tensione AS-i. Il collegamento del cavo piatto giallo (AS-i) e nero (24 V) avviene con l’aiuto della base di montaggio for- nita. Il modulo CompactLine M8 è ottimizzato per il settore della movimentazione. Grazie ai connettori M8 è infatti molto sotti- le e trova un posto adatto anche su parti mobili. Tramite i fori applicati superiormente e lateralmente è possibile, senza pro- blemi, un montaggio con tasselli scorrevoli, in posizione verti- cale o orizzontale, sui profili in alluminio del sistema. Moduli da campo con ingressi ed uscite digitali. Moduli con resinatura completa per l’applicazione robusta. Indicazioni di errori di periferia e di comunicazione. LED per indicazione di stato e di stato di attivazione sul lato frontale. Collegamento degli apparecchi tramite connettori M12. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo per l’indirizzamento dei moduli compatti attivi AS-i E70123 Ponticelli, M12 / M8, gruppo 13, 2 m, PUR E11384 Cavo d’indirizzamento per moduli AS-i, 1 m E70211 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo CompactLine Per applicazioni industriali 106 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 106**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 107. Vista frontale AC2464 CompactLine M8 ed M12 Ingressi e uscite digitali Slave A/B: AC2457, AC2480 Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale(totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine CompactLine M12 · Ingressi e uscite digitali 4 V – si – – (4) – – 1 AC2413 4 DI – si – 200 – S-0.0.E < 250 1 AC2410 4 DI-Y – si – 200 – S-0.A.E < 250 1 AC2457 8 DI-Y – si – 2 x (200) – S-0.1.E 2 x 250 2 AC2463 – 4 DOT – si – 2 (4) S-8.0 < 75 1 AC2417 2 DI 2 DOT si si 100 2 (4) S-3.0.E < 150 1 AC2411 4 DI 4 DOT si si 200 2 (4) S-7.0.E < 250 2 AC2412 2 DI-Y 2 DOT si si 200 2 (4) S-3.F.E < 250 1 AC2458 4 DI-Y 4 DOT si si 200 2 (4) S-7.F.E < 250 2 AC2459 CompactLine M12 · Ingressi e uscite digitali · Ingressi per alimentazione a 24 V 4 DI 4 DOT – si 500 2 (4) S-7.0.E < 30 2 AC2466 CompactLine M12 · Ingressi e uscite digitali · Prese di metallo in V4A 4 DI – si – 200 – S-0.0.E < 250 1 AC2451 4 DI 4 DOT si si 200 2 (4) S-7.0.E < 250 2 AC2452 CompactLine M8 · Ingressi e uscite digitali 4 DI – si – 100 – S-0.A.E < 120 3 AC2480 CompactLine M12 · Ingressi e uscite digitali · Alimentazione AS-i / AUX tramite connettore M12 4 DI – si – 200 – S-0.0.E < 250 4 AC2464 4 DI 4 DO si si 200 2(4) S-7.0.E < 250 5 AC2465 Disegni a partire da pagina 235 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 CompactLine 107 Connessione connettori AC2457 (circuito a Y) I-1/2 13 4 2 5 I-2 13 4 2 5 I-3/4 13 4 2 5 I-4 13 4 2 5 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 107**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 108. Universale Moduli I/O universali Il concetto di questi moduli è basato sulla prima interfaccia AS- i universale che garantisce la compatibilità di diversi prodotti come i moduli I/O, AirBox o i moduli con pulsanti luminosi che vengono tutti collegati tramite le stesse basi di montaggio. In tal modo i fori di montaggio si possono unificare, la guida del cavo è più facile e la possibilità di affiancamento è assicurata. A seconda del cavo AS-i impiegato è possibile utilizzare a scel- ta basi di montaggio per cavi piatti o per cavi rotondi. Il massi- mo risparmio si ottiene con le basi di montaggio del modulo per cavo piatto, siccome in questo caso il cavo piatto deve essere solo inserito e non più preparato. Le basi di montaggio non sono contenute nei moduli universali poiché sono disponi- bili versioni diverse. Per i semplici moduli d’ingresso sono necessarie basi di montaggio per il cavo giallo (tipo 1). Per l’a- limentazione esterna di 24 V delle uscite sono necessarie basi di montaggio per il cavo nero addizionale (tipo 2). Le unità di tipo 1 vanno sempre bene anche sulle basi di montaggio di tipo 2. Tutti i collegamenti delle unità si trovano sui morsetti a molla nel corpo e sono accessibili sotto la copertura amovibile. Moduli da campo con ingressi ed uscite digitali. Interfaccia EMS standardizzata per AS-i e 24 V. Indicazione errori di periferia e di comunicazione. Collegamento delle unità tramite rac- cordi filettati laterali e morsetti a molla. Montaggio robusto su guida DIN tramite basi di montaggio per cavo piatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d'indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Base di montaggio cavo piatto AC5000 Base di montaggio cavo piatto con presa d’indirizzamento AC5010 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali 108 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 108**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 109. Si prega di ordinare la base di montaggio separatamente! Vista frontale AC2032 Moduli universali Ingressi e uscite digitali Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 4 DI – si – 160 – S-0.0 < 200 1 AC2032 4 DI 4 DOT si si 200 2 (4) S-7.F < 260 2 AC2035 Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 109 Connessione morsetti Denominazione morsetti 4.34.24.13.33.23.12.32.22.11.31.21.1 Bit di dati D3D2D1D0 Nº d'ordine Input 1 + IN – AC 2032 Input 2 + IN – Input 3 + IN – Input 4 + IN – Input 1 AC 2035 Input 2 Input 3 Input 4 Output 1 nc OUT – Output 2 Output 3 Output 4 nc OUT – nc OUT – nc OUT – + IN – + IN – + IN – + IN – Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 109**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 110. Universale Moduli universali, analogici Il concetto di questi moduli è basato sulla prima interfaccia AS- i universale che garantisce la compatibilità di diversi prodotti come i moduli I/O, AirBox o i moduli con pulsanti luminosi che vengono tutti collegati tramite le stesse basi di montaggio. In tal modo i fori di montaggio si possono unificare, la guida del cavo è più facile e la possibilità di affiancamento è assicurata. I moduli universali con ingressi e uscite analogici scambiano i loro dati direttamente con master AS-i 2.1. Ciò avviene auto- maticamente dopo il rilevamento e l’identificazione dei modu- li. Non è necessario un blocco funzionale addizionale. I valori analogici possono essere visualizzati, per esempio nel Control- ler e, direttamente sul display. Tutti i collegamenti delle unità si trovano sui morsetti a molla nel corpo e sono accessibili sotto la copertura amovibile. I cavi delle unità vengono introdotti attraverso collegamenti a pres- sacavo laterali. I LED di stato e di diagnosi sono visibili frontal- mente. Moduli da campo con 2 ingressi o 2 uscite analogici ognuno. Profilo slave S-7.3 per la facile trasmissione di dati. Indicazione di errori di periferia e di comunicazione. Segnali standard 0/4...20 mA, Pt100 e 0...10 V. Montaggio robusto su guida DIN tramite basi di montaggio per cavo piatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Base di montaggio cavo piatto AC5000 Base di montaggio cavo piatto con presa d’indirizzamento AC5010 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali 110 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 110**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 111. Si prega di ordinare la base di montaggio separatamente! Vista frontale AC2616 Moduli universali Ingressi e uscite analogici Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale(totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 2 AI C – si si 80 – S-7.3.D < 170 3 AC2616 2 AI V – si si 80 – S-7.3.D < 170 3 AC2617 – 2 AO C – si – 80 (80) S-7.3.5 < 170 3 AC2618 – 2 AO V – si – 80 (80) S-7.3.5 < 170 3 AC2619 4 Pt100 – si – 20 – S-7.3.E < 80 2 AC2620 Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 111 Diagramma a blocchi AC2616 Canale 1 AS-i µCS AS-i+ AS-i– D Alimentazione sensori 24 V OV A P E Alimentazione ausiliaria 24 V S Canale 2 GND J Per ulteriori diagrammi a blocchi vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 111**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 112. ClassicLine Tecnica di montaggio rapido I moduli ClassicLine per le applicazioni da campo convincono grazie ad una tecnica meccanica a leva, la quale garantisce un montaggio sicuro del modulo sulla base, senza utensili. I moduli possono essere indirizzati, senza tensione, prima del montaggio o una volta montati e cablati tramite la presa di indirizzamento integrata. Inoltre l'utente può inserire il cavo piatto sul modulo da 3 dire- zioni diverse, selezionabili liberamente, in base alla necessità del suo impianto. Oltre ai noti LED quali, ad esempio, tensioni di esercizio, stato di commutazione del segnale e dell'indica- zione periferica, nei moduli di uscita digitali viene anche visua- lizzato lo stato logico del PLC. Montaggio rapido del modulo sulla base, senza utensili. Alta sicurezza di montaggio. Selezionabili 3 direzioni di passaggio del cavo piatto. Moduli da campo digitali con alto grado di protezione. Indirizzamento semplice. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Ripartitore per cavo piatto E70381 Copertura per cavo piatto E70413 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali 112 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 112**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 113. Base di montaggio compresa nella fornitura! Si prega di ordinare separatamente i cappucci di protezione per connettori M12 non utilizzati (E73004). Montaggio rapido del modulo sulla base di montaggio ClassicLine, slave unici Ingressi e uscite digitali Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine ClassicLine · ingressi e uscite digitali 4 S – – – – (2) – – 4 AC5200 4 DI – si – 200 – S-0.0.E < 250 4 AC5205 – 4 DO-Y – si – 1 (2) S-8.0.E < 50 4 AC5208 – 4 DO-Y – si – 2 (4) S-8.0.E < 50 4 AC5213 4 DI 4 DO-Y si si 200 1 (2) S-7.0.E < 250 5 AC5209 4 DI 4 DO-Y si si 200 2 (4) S-7.0.E < 250 5 AC5212 2 DI 2 DO-Y si si 100 2 (4) S-3.0.E < 150 4 AC5211 Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 113 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 113**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 114. ClassicLine Tecnica di montaggio rapido I moduli ClassicLine per le applicazioni da campo convincono grazie ad una tecnica meccanica a leva, la quale garantisce un montaggio sicuro del modulo sulla base, senza utensili. I moduli possono essere indirizzati, senza tensione, prima del montaggio o una volta montati e cablati tramite la presa di indirizzamento integrata. Inoltre l'utente può inserire il cavo piatto sul modulo da 3 dire- zioni diverse, selezionabili liberamente, in base alla necessità del suo impianto. Oltre ai noti LED quali, ad esempio, tensioni di esercizio, stato di commutazione del segnale e dell’indica- zione periferica, nei moduli di uscita digitali viene anche visua- lizzato lo stato logico del PLC. Montaggio rapido del modulo sulla base, senza utensili. Alta sicurezza di montaggio. Selezionabili 3 direzioni di passaggio del cavo piatto. Moduli da campo digitali con alto grado di protezione. Indirizzamento semplice. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Ripartitore per cavo piatto E70381 Copertura per cavo piatto E70413 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali 114 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 114**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 115. Base di montaggio compresa nella fornitura! Si prega di ordinare separatamente i cappucci di protezione per connettori M12 non utilizzati (E73004). Montaggio rapido del modulo sulla base di montaggio ClassicLine 2.1, slave A/B Ingressi e uscite digitali Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine ClassicLine 2.1 · ingressi e uscite digitali 8 DI-Y – si – 250 – S-0.A.E < 300 5 AC5210 4 DI-Y – si – 200 – S-0.A.E < 250 4 AC5215 4 DI-Y 3 DO-Y si si 200 1 (3) S-7.A.E < 250 5 AC5204 2 DI-Y 2 DO-Y si si 100 1 (2) S-B.A.E < 150 4 AC5214 – 3 DO-Y – si – 2 (4) S-8.A.E < 50 4 AC5203 Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 115 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 115**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 116. PushButton Moduli con pulsanti luminosi I moduli con pulsanti luminosi si basano sullo standard EMS e possono essere fatti funzionare su tutte le basi di montaggio per cavo piatto. I moduli vengono alimentati esclusivamente con tensione AS-i. Il consumo massimo di corrente è inferiore a 55 mA. I due pulsanti a pressione funzionano come NC, sono cablati completamente con i LED sottostanti e possono essere analizzati tramite i bit dati AS-i. L’indirizzamento avviene esattamente nello stesso modo di tutti gli altri moduli I/O. Con un LED duale rosso/verde vengo- no visualizzati la presenza della tensione AS-i e di una comuni- cazione perfetta (verde) oppure un errore di comunicazione (rosso) in caso di indirizzamento o progettazione errati nel master. I LED ad alta intensità luminosa vengono offerti nella combina- zione rosso / verde con cappucci colorati intercambiabili nei colori rosso, verde, blu e bianco. Si può scrivere sui tasti che offrono protezione contro un azionamento involontario. Moduli con pulsanti luminosi in corpo da campo classico. 2 pulsanti e 2 LED subito pronti al funzionamento. Colore dei pulsanti luminosi fisso o selezionabile. Alimentazione dal cavo AS-i, 24 V addizionali non necessari. Montaggio robusto su guida DIN tramite basi di montaggio per cavo piatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Base di montaggio cavo piatto AC5000 Base di montaggio cavo piatto con presa d’indirizzamento AC5010 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali 116 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 116**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 117. Si prega di ordinare la base di montaggio separatamente! Vista frontale AC2086 Moduli con pulsanti luminosi Slave A/B: AC2086, AC2087 e AC2088 (NO/NC) Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Modulo con tasti luminosi · Ingressi e uscite digitali · rosso / verde 2 BI 2 LO si – – – S-3.F.F < 55 6 AC2018 2 BI 2 LO si – – – S-B.A.E < 55 6 AC2088 Modulo con tasti luminosi · Ingressi e uscite digitali · Cappucci colorati intercambiabili 2 BI 2 LO si – – – S-3.F.F < 55 6 AC2026 2 BI 2 LO si – – – S-B.A.E < 55 6 AC2086 Modulo con tasti luminosi · Ingressi e uscite digitali · Commutatore a chiave 2 BI 1 LO si – – – S-B.A.E < 55 6 AC2087 Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 117 Assegnazione dei bit dati AC2086 Bit di dati D3D2D1D0 Tasto 1 Tasto 2 LED 1 LED 2 I-3 –– – – I-4– – O-1 – – – – O-2 – – Per ulteriori schemi di collegamento vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 117**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 118. ClassicLine Moduli analogici standard Il concetto modulare ClassicLine è basato sulla prima interfac- cia AS-i universale che garantisce la compatibilità di diversi prodotti come i moduli I/O, AirBox o i moduli con pulsanti luminosi, i quali vengono tutti collegati tramite le stesse basi di montaggio. In tal modo i fori di montaggio si possono unifica- re, la guida del cavo è più facile e la possibilità di affiacamento è assicurata. I moduli ClassicLine con ingressi e uscite analogici scambiano i loro dati direttamente con master AS-i 2.1. Ciò avviene auto- maticamente dopo il riconoscimento e l’identificazione dei moduli. Non è necessario un blocco funzionale addizionale. I valori analogici possono essere visualizzati, per esempio nel Controller e, direttamente sul display. Per il collegamento di sensori a 2, 3 o 4 fili, i moduli si possono parametrizzare in conformità. Tutti i collegamenti delle unità sono realizzati con connettori M12 ad assegnazione standard. I LED di stato e di diagnosi sono visibili frontalmente. Moduli da campo con 4 ingressi o 4 uscite analogiche ognuno. Profilo slave S-7.3 per la facile trasmissione di dati. Indicazione di errori di periferia e di comunicazione. Segnali standard 0/4...20 mA, Pt100 o 0...10 V. Montaggio robusto su guida DIN tramite basi di montaggio per cavo piatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento, testa a infrarossi per moduli AS-i, 1 m E70211 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Base di montaggio cavo piatto AC5020 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali 118 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 118**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 119. Si prega di ordinare la base di montaggio separatamente! ClassicLine Ingressi e uscite analogici Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 4 AI C – si – – – S-7.3.E < 180 7 AC2516 4 AI V – si – < 500 – S-7.3.E < 180 7 AC2517 – 4 AO C – si – – S-7.3.6 < 180 7 AC2518 – 4 AO V – si – – S-7.3.6 < 180 7 AC2519 4 Pt100 – si – < 80 – S-7.3.E < 80 7 AC2520 Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 119 Diagramma a blocchi AC2518 Canale 1 AS-i µCS AS-i+ AS-i– D Alimentazione azionatori 24 V OV A P S E Ausi- liaria 24 V S S S S Canale 2 Canale 3 Canale 4 GNDCC CCAS-i 24 V Con alimentazione da: Per ulteriori diagrammi a blocchi vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 119**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 120. ClassicLine Tecnica di montaggio rapido I moduli ClassicLine per le applicazioni da campo convincono grazie ad una tecnica meccanica a leva, la quale garantisce un montaggio sicuro del modulo sulla base, senza utensili. Per lo smontaggio sono invece necessari utensili quali, ad esempio, un cacciavite. I moduli possono essere indirizzati, senza tensio- ne, prima del montaggio o una volta montati e cablati tramite la presa di indirizzamento integrata. Inoltre l'utente può inserire il cavo piatto sul modulo da 3 dire- zioni diverse, selezionabili liberamente, in base alla necessità del suo impianto. Oltre ai noti LED quali, ad esempio, tensioni di esercizio, stato di commutazione del segnale e dell’indica- zione periferica, nei moduli di uscita digitali viene anche visua- lizzato lo stato logico del PLC. Montaggio rapido del modulo sulla base, senza utensili. Alta sicurezza di montaggio. Selezionabili 3 direzioni di passaggio del cavo piatto. Ingresso analogico 4...20 mA. Indirizzamento semplice. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d'indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Ripartitore per cavo piatto E70381 Copertura per cavo piatto E70413 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali 120 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 120**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 121. AC5223: Possibilità di collegamento a 3 fili con ponte esterno Moduli di ingresso analogici ClassicLine 4...20 mA AC5222: per sensori a 2 e 3 fili, senza isolamento galvanico AC5223: per sensori a 2, 3 e 4 fili, isolamento galvanico tra ingressi analogici e AS-i Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 2 AI C – si – < 200 – S.7.3.D < 250 4 AC5222 2 AI C – si – < 200 – S.7.3.D < 250 4 AC5223 Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 121 Montaggio rapido del modulo sulla base di montaggio Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:15 Uhr Seite 121**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 122. ATEX ClassicLine Moduli I/O ATEX Come i moduli standard, anche i moduli ClassicLine ATEX si basano sull’interfaccia AS-i standard. I moduli ATEX possono essere montati direttamente negli spazi corrispondenti. I volu- minosi armadi di comando con cablaggio convenzionale diventano così superflui. Il sistema AS-i restante, composto da master AS-i, alimentatore, cavo ecc., può essere usato come sempre. Per mezzo di un LED combinato per l’indicazione del- l’errore di periferia e di comunicazione, vengono messi a disposizione dell’utente due importanti segnali durante la messa in esercizio e durante il funzionamento. Il “LED rosso fisso” segnala un errore di comunicazione, per es. se l’indirizzo si trova ancora su “0” Il “LED rosso lampeggiante” indica un problema della periferi- ca collegata, per es. sovraccarico. Tale informazione può essere analizzata addizionalmente in ogni momento dal master AS-i 2.1. Ulteriori LED indicano sul display frontale gli stati del segnale degli ingressi e delle uscite e le tensioni di esercizio. Ingressi e uscite digitali per aree a rischio di esplosione II 3D/G. Moduli per l’applicazione di campo ai sensi della direttiva UE 94/9/CE (ATEX). Moduli con interfaccia EMS standard per AS-i e 24 V. Indicazione di errori di periferia e di comunicazione. Montaggio robusto su guida DIN tramite basi di montaggio per cavo piatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Cavo piatto AS-i AC4000 Derivazione per cavo piatto AS-i / 24V su M12, ATEX II 3 D/G E7354A Derivazione per cavo piatto AS-i su M12, ATEX II 3 D/G E7454A Ripartitore per cavo piatto ATEX II 3 D/G E7377A Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Moduli universali, ClassicLine Per aree a rischio di esplosione 122 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 122**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 123. Base di montaggio compresa nella fornitura! Vista frontale AC005A ClassicLine ATEX Ingressi e uscite digitali Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine ClassicLine · Ingressi e uscite digitali 4 DI – si – 200 – S-0.0.E < 240 8 AC005A – 4 DOT – si – 1 (2) S-8.0.E < 50 8 AC008A 2 DI 2 DOT si si 100 1 (2) S-3.0.E < 150 8 AC007A 2 DI 2 DOT si si 100 1 (2) S-B.A.E < 150 8 AC014A Dati tecnici comuni Temperatura ambiente: 0...40° C Versione 2.1 Note: indirizzamento tramite l’unità d’indirizzamento AC1144 o Controller e Impiegare cavo piatto AC4000 o 4002, basi di montaggio per cavo piatto AC5000 o 5003 Usare connettori M12 con dado per vite esagonale (coppia di serraggio 0,8 Nm) Disegni a partire da pagina 236 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Moduli universali, ClassicLine 123 Applicazione Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 123**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 124. Basi di montaggio per moduli Basi di montaggio per moduli universali Le basi di montaggio per moduli Classic si basano sull’interfac- cia elettromeccanica (EMS) come definita dall’associazione AS- i (AS-International) e sono compatibili con tutti i moduli che rispettano questa interfaccia standard. Ciò si riconosce dal simbolo EMS accanto alla foto sulla scheda del prodotto di questo catalogo. Esistono due principi di base dell’alimentazione di tensione: il tipo 1 è concepito esclusivamente per il cavo giallo (AS-i), i due canali sono collegati in parallelo (giallo / giallo). In tal modo questa base di montaggio può essere impiegata anche come semplice scatola di derivazione. Il tipo 2 è realizzato per il cavo giallo (AS-i) e per quello nero (24 V DC). In questo caso AS-i e 24 V vengono trasmessi alla base superiore separatamente tra- mite quattro perni di contatto. Le possibilità di applicazione per le basi di montaggio Classic sono per esempio moduli ClassicLine, universali e con pulsanti luminosi, PowerBox e AirBox. Le basi di montaggio per moduli non sono fornite insieme ai moduli, ma devono essere ordinate separatamente. Basi di montaggio per ClassicLine e tutti i moduli con interfaccia EMS. Interfacce AS-i / 24 V standard “giallo / giallo” o “giallo / nero”. Contatto del cavo piatto AS-i anche dopo rimozione del modulo. Disponibili versioni con o senza presa d’indirizzamento. Montaggio robusto su guida DIN, smontabile con cacciavite. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Guarnizioni di chiusura, NBR n. pezzi: 50 E70351 Guarnizioni di chiusura, Viton n. pezzi: 50 E70353 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Moduli I/O Applicazione di campo Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali 124 ProcessLine Pagina Per ambienti umidi e aree igieniche 104 - 105 Compact- Line Per applicazioni industriali ComapactLine digitale, cavo piatto / M8 106 - 107 Moduli universali, ClassicLine Per applicazioni industriali Moduli universali, digitali 108 - 109 Moduli universali, analogici 110 - 111 EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 124**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 125. Basi di montaggio (AS-i /AS-i) e (AS-i /24 V DC) Basi di montaggio per moduli Classic Tipo basi di montaggio Cavo Presa d’indirizza- mento Filetto interno acciaio inossidabile Tipo giallo / giallo 2 x AS-i Tipo giallo / nero 2 x 24 V Protezione max. Disegno nº Nº d’ordine Base di montaggio cavo piatto Tipo 1 cavo piatto – – si – IP 67 1 AC5000 Tipo 2 cavo piatto – – – si IP 67 1 AC5003 Tipo 1 cavo piatto si – si – IP 67 2 AC5010 Tipo 2 cavo piatto si – – si IP 67 2 AC5011 Tipo 1 cavo piatto – si si – IP 67 1 AC5014 Tipo 2 cavo piatto – si – si IP 67 1 AC5015 Modulo per passagio da cavo rotondo a cavo piatto (solo AS-i) o da cavo rotondo a cavo rotondo Tipo 1 cavo rotondo – – – si IP 65 – AC5031 Inserto con morsetto a vite per AC5031, per l'alimentazione supplementare a 24 V Tipo 2 cavo rotondo – – – si – – AC5007 Disegni a partire da pagina 238 ClassicLine, digitale 112 - 115 Moduli con pulsante luminoso 116 - 117 ClassicLine, analogico 118 - 121 Per aree a rischio di esplosione 122 - 123 Basi di montaggio per moduli Per applicazioni industriali Basi di montaggio per moduli 124 - 125 Basi di montaggio per moduli 125 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 125**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 126. EAModFe_it_Ps 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 126**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 127. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Safety at Work 127 Monitor di sicurezza per settori d’impiego sicuri Slave di sicurezza per settori d’impiego sicuri Monitor di sicurezza Slave di sicurezza 134 - 135 136 - 141 Sensori elettronici di sicurezza per settori d’impiego sicuri Sensori elettronici di sicurezza 142 - 143 Impiego universale Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza Descrizione del sistema Panoramica del sistema 128 - 131 132 - 133 SaW_it_ZT 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 127**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 128. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Safety at Work Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza 128 Introduzione L’AS-Interface è diventato lo standard per unità binarie nell’automazione. Grazie alla standardizzazione nella norma IEC 62026-2 e all’uso semplice, questo sistema si è affermato a livello mondiale. Gli unici segnali, cablati ancora in modo convenzionale, erano finora i segnali per la sicurezza. Con l’ampliamento AS-i “Safety at Work” tutto questo appartiene ora al passato. Safety at Work raggiunge la più alta categoria di sicurezza 4 ai sensi della EN 954-1 (IEC 61508 / SIL 3) e può essere perfino impiegato per applicazioni con arresto di emergenza, con categoria di arresto 0 o 1. Le certificazioni per la trasmissione sicura dei dati provengono da due enti tedeschi: il BGIA (Istituto per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro) e il TÜV (Ispettorato tecnico per la sicurezza). AS-i Safety at Work può essere utilizzato per impianti nuovi ma anche integrato in installazioni AS-i già esistenti poiché funziona con tutti i master disponibili. Solo se si utilizzano i ripetitori è necessario fare attenzione al fatto che ne possono essere usati al massimo due. Sequenza dei co- dici di sicurezza nel telegramma AS-i. ST SB A4 A3 A2 A1 A0 I4 I3 I2 I1 I0 PB EB Chiamata del master ST I3 I2 I1 I0 PB EB 1 1 0 1 0 1 1 1 8° ciclo 7° ciclo 1 0 1 0 1 0 1 1 Tabella dei codici dallo slave di ingresso sicuro 5° ciclo 0 1 0 1 1 1 1 0 1 0 0 1 0 1 1 0 4° ciclo 3° ciclo 2° ciclo 1° ciclo 6° ciclo Risposta dello slave Fondamenti Presupposto per l’impiego di componenti Safety at Work è il normalissimo protocollo AS-i a 4 bit. Siccome devono essere utilizzati master standard e sistemi di controllo, viene creato un protocollo di sicurezza dagli slave di sicurezza e controllato da un nuovo componente AS-i, il monitor di sicurezza. In ogni slave di sicurezza si trova una tabella di codici 8 x 4, individuale come un’im- pronta digitale. In questo modo è assicurato il fatto che ogni slave di sicurezza tra- smetta un altro codice. Questo codice viene introdotto nel telegramma normale dei dati durante gli 8 cicli AS-i (vedere figura “Sequenza dei codici di sicurezza nel tele- gramma AS-i”). SaW_it_Sb 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 128**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 129. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it K1 M K2 K1 K2 N H1 24V CC AUX AS-i – + + – K1 K2 Avvio 24V CC L1 + – Descrizione dei morsetti: 1.13 /1.14 1.23/1.24 1.32 1.Y1 1.Y2 Circuiti di abilitazione Circuito di segnalazione Controllo relè Monitor Avvio Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza 129 Monitor di sicurezza Il monitor di sicurezza controlla tutti gli slave di sicurezza connessi ed assicura la disattivazione in caso di anomalie oppure l’attivazione del dispositivo di sicurezza. Esso sostituisce quindi il relè di sicurezza, finora standard in sistemi con cablaggio parallelo. Il monitor di sicurezza analizza la comunicazione AS-i; tuttavia, esso non può funzio- nare in modo autonomo senza master AS-i. Gli stati possono essere analizzati nel master tramite i bit di dati. I relè di uscita hanno contatti guidati. Ci sono monitor di sicurezza ad uno e a due canali che vengono azionati uno indipendentemente dall’altro. Gli slave di sicurezza possono essere riuniti in gruppi ed associati alle uscite OSSD. Questi gruppi sono casuali, indipendentemente dagli indirizzi degli slave. È anche possibile che si formino gruppi sovrapposti. Infine è possibile azionare, con- temporaneamente, vari monitor di sicurezza connessi ad una rete AS-i. Il monitor di sicurezza può funzionare con o senza indirizzo AS-i, seppur ne sia con- sigliato l’indirizzamento poiché solo così può essere eseguita una diagnosi da parte del master AS-i. Il monitor di sicurezza funziona, come il nome stesso suggerisce, come elemento di monitoraggio che controlla le sequenze di codici, una volta “apprese”, degli slave di sicurezza e si attiva in caso di errore. Questa analisi delle sequenze di codici viene verificata per ogni ciclo AS-i in merito alla sua conformità. Se viene trasmessa una sequenza di codici errata oppure il codice “0 0 0 0” (codice di attivazione), il monitor di sicurezza si disattiva al massimo entro 40 ms. Con l’ausilio dell’operazione di regolazione i dispositivi di sicurezza possono essere collegati a ponte in modo mirato. Ciò è logico qualora debba essere aperta una porta di sicurezza al fine di sostituire un utensile. Esempio di circuito del monitor di sicu- rezza ad 1 canale. Monitor di sicurez- za AS-i per applica- zioni AS-i rilevanti per la sicurezza. SaW_it_Sb 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 129**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 130. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Safety at Work Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza 130 Software di configurazione L’assegnazione dei circuiti OSSD sugli ingressi degli slave di sicurezza si esegue como- damente mediante il software di configurazione. Quest’ultimo funziona su ogni PC compatibile con Windows e viene trasferito, mediante l’interfaccia seriale RS-232, al monitor dove viene salvato in modo sicuro per ovviare ad eventuali cadute di tensione. Tramite il software di configurazione possono essere impostate, tra l’altro, le seguenti funzioni: assegnazione degli ingressi di sicurezza ai dispositivi di monitoraggio funzioni quali arresto di emergenza, protezione fotoelettrica, moduli di ingresso di sicurezza ecc. assegnazione di ingressi hardware o AS-i ai dispositivi di avvio selezione di dispositivi di uscita, per esempio categoria di arresto 0 o 1 Il download e l’upload del programma sono protetti da password al fine di impedire modifiche non autorizzate. Una volta terminata la configurazione viene stampato un protocollo di prova da allegare alla documentazione dell’impianto. Durante la messa in funzione è possibile visualizzare direttamente lo stato degli slave parametrizzati, nella modalità diagnostica di funzionamento, mediante l’interfaccia seriale. Con il software di configurazione l’utente può effettuare tutte le impostazioni comodamente dal sistema. SaW_it_Sb 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 130**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 131. Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza 131 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Slave di sicurezza Esistono fondamentalmente due tipi di slave di sicurezza: slave intelligenti, integrati direttamente nel sensore o in un modulo di ingresso classico con massimo due ingressi di sicurezza. Gli slave di sicurezza si riconoscono dal codice ID AS-i B. Questo corrisponde alla seconda posizione nel profilo AS-i. È possibile collegare ad un master al massimo 31 slave di sicurezza. La modalità di indirazzamento esteso non è quindi tecnicamente realizzabile con questi slave. Gli slave di sicurezza sono costituiti dallo slave AS-i standard, dal generatore delle sequenze di codici e dalla stessa sequenza di codici individuale. Da notare che “0 0 0 0” e “1 1 1 1” sono bloccati per il normale scambio di dati. La sequenza “0 0 0 0” provoca l’immediata attivazione del monitor di sicurezza. Controller AS-i Master 0 1 0 1 0 1 1 0 0 1 1 1 1 0 0 1 1 0 1 0 1 0 1 1 1 1 0 1 1 1 1 0 0 1 0 1 0 1 1 0 0 1 1 1 1 0 0 1 1 0 1 0 1 0 1 1 1 1 0 1 1 1 1 0 Comparatore Tabella dei codici Serie trasmesse Interfaccia analogica Fotoac- coppiatore Pre-elabo- razione Monitor di sicurezza 0 1 0 1 0 1 1 0 0 1 1 1 1 0 0 1 1 0 1 0 1 0 1 1 1 1 0 1 1 1 1 0 libero 0 0 0 0 non libero 1 1 1 1 ris. Sensore Canale 2 Generat. di sequ. Canale 1 Generat. di sequ. D0 D1 D2 D3 Canale 1 Canale 2 Slave orientato alla sicurezza Connessione AS-i slave standard Tempo- rizzatore Data bit Risposta dello slave Chiamata del master Diagramma a bloc- chi di uno slave di sicurezza AS-i. Gli slave di sicurezza intelligenti sono integrati, ad esempio, in un corpo classico con pulsante per l’arresto di emergenza. Questo dispositivo AS-i per l’arresto di emer- genza può essere collegato direttamente al cavo giallo. Lo slave è completamente precablato ed ha un connettore M12 per il collegamento del cavo giallo tramite una presa per il cavo piatto. Al modulo di ingresso AS-i di sicurezza può essere collegato qualsiasi interruttore di sicurezza. Si può trattare di interruttori meccanici, come per es. dispositivi di commutazione di sicurezza, interruttori per porte o tradizionali pul- santi per l’arresto di emergenza. È possibile collega- re qualsiasi disposi- tivo di commuta- zione al modulo di ingresso AS-i di sicurezza. Slave AS-i intel- ligente: pulsante per l’arresto di emergenza. SaW_it_Sb 22.09.2007 12:16 Uhr Seite 131**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 132. Per settori d’impiego sicuri Uscite tradizionali Campo d’impiego Panoramica del sistema Safety at Work Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza 132 Monitor di sicurezza Tipo Campo d’impiego Ingressi di sicurezza Uscite di sicurezza Pagina Armadio elettrico Campo • 1 canale – 134 – Software ASIMON – – – – 1 x 2 1 • 2 canali – 134– 2 x 2 2 – – Software di parametrizzazione ASIMON – ClassicLine 2 138• – – – ClassicLine 1 138• – 1 – Pulsante per arresto di emergenza 2 138• – – Slave di sicurezza • SmartLine 2 136– – 2 – 2 138• – 2 SaW_it_Su 22.09.2007 12:17 Uhr Seite 132**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 133. Per settori d’impiego sicuri Monitor di sicurezza, slave di sicurezza, sensori elettronici di sicurezza 133 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Uscite tradizionali Campo d’impiego Tipo Campo d’impiego Ingressi di sicurezza Uscite di sicurezza Pagina Armadio elettrico Campo Slave di sicurezza – Sensore di sicurezza – 142• 1 – Sensori elettronici di sicurezza • Scheda Safety 2 140– – 1 SaW_it_Su 22.09.2007 12:17 Uhr Seite 133**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 134. Safety at Work Monitor di sicurezza Il monitor di sicurezza AS-i funziona conformemente alla spe- cifica Safety at Work e controlla il traffico di dati fra lo slave di sicurezza e il master AS-i. Se ha luogo una trasmissione di dati anomala, se lo slave è guasto o se è presente una rottura del cavo, il monitor passa allo stato sicuro e si disattiva. Lo stesso avviene in caso di attivazione del dispositivo di sicurezza. Il monitor di sicurezza dovrebbe ricevere un indirizzo slave, in modo tale che possa avvenire una diagnosi diretta tramite il master AS-i; esso può essere montato in un qualsiasi punto del bus. Il monitor di sicurezza è dotato di una o due uscite OSSD indi- pendenti che possono essere parametrizzate tramite un soft- ware PC. La parametrizzazione si estende a funzioni come arresto di emergenza, tasto di comando, categoria di arresto 0 o 1, comando a due mani, pulsante di approvazione o fun- zionamento di regolazione. In tal modo il monitor di sicurezza sostituisce un gran numero di dispositivi diversi. L’ampliamento delle funzioni del monitor di sicurezza AS-i nella versione 2.X offre ora un gran numero di moduli logici che rendono parametrizzabili anche compiti più complessi. Monitor di sicurezza AS-i a 1 o 2 canali Funzione di sicurezza parametrizzabile liberamente. Contatti a relè forzati per l’attivazione di motori. Sostituzione del relè di sicurezza convenzionale. Montaggio robusto su guida DIN, smontabile senza attrezzi. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Software ASIMON V2.12 per monitor di sicurezza E7030S Cavo di interfaccia seriale per il collegamento di monitor di sicurezza e PC E7001S Cavo per collegamento manutentivo tra 2 monitor di sicurezza E7002S Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Safety at Work Monitor di sicurezza Per settori d´impiego sicuri 134 Monitor di sicurezza Pagina Per settori d´impiego sicuri Monitor di sicurezza 134 - 135 Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Slave di sicurezza 136 - 141 Sensori elettronici di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Sensori di sicurezza elettronici 142 - 143 SaW_it_Ps 22.09.2007 12:17 Uhr Seite 134**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 135. Vista frontale AC004S Monitor di sicurezza IP 20 · EN 954-1 / Cat. 4; IEC 61508 / SIL 3 Uscite di relè sicure Numero ingressi Numero uscite Ub [V] Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Monitor di sicurezza AS-i · standard 1 + 1 DI 1 DOR 24 – – 1...3 S-7.F < 45 1 AC001S 1 + 1 DI 2 DOR 24 – – 1...3 S-7.F < 45 1 AC002S Monitor di sicurezza AS-i · con funzioni estese V 2.X 1 + 1 DI 1 DOR 24 – – 1...3 S-7.F < 45 1 AC003S 1 + 1 DI 2 DOR 24 – – 1...3 S-7.F < 45 1 AC004S Dati tecnici comuni Temperatura ambiente: -20...60°C Omologazioni: TÜV, UL, CSA Disegni a partire da pagina 240 Monitor di sicurezza 135 Esempio di circuito a 1 canale M K1 L1 L2 L3 K2 L+ M FE 1.14 1.24 2.14 2.24 AS-i+ AS-i– 1Y1 1Y2 2Y1 2Y2 1.32 2.32 1.13 1.23 2.13 2.23 µP1 µP2 RS 232 C Inter- faccia AS-i 24 V RJ 45 L+ M AS-i + AS-i – Avvio K1 L+ K2 L1 non presente in AC001S K1 K2 N Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti SaW_it_Ps 22.09.2007 12:17 Uhr Seite 135**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 136. SmartLine Modulo di sicurezza SmartLine AS-i – per tutti i casi Il modulo SmartLine Safety at Work permette il collegamento di interruttori meccanici all’AS-Interface. L’analisi in base al protocollo Safety at Work avviene con uno dei quattro monitor di sicurezza a disposizione. I LED ad alta intensità luminosa sul lato frontale mostrano gli stati di commutazione degli ingressi e delle uscite, l’alimenta- zione di tensione ed eventuali errori sul modulo. Sui due ingressi è possibile collegare qualsiasi tipo d'interruttore di sicurezza meccanico con due contatti ad apertura forzata, nonché collegare, ognuno ad un contatto, due interruttori indipendenti. Il riconoscimento di cortocircuito trasversale inte- grato permette di porre i due segnali di contatto in un cavo, dal momento che qualsiasi errore dovuto a danni del mantello del cavo, tranciature o schiacciamenti viene riconosciuto e se- gnalato. Due LED rossi di allarme, programmabili liberamente dall’uten- te come normali uscite AS-i, possono mostrare gli ingressi di commutazione che si attivano; inoltre, è possibile memorizzare il loro stato in modo permanente. SmartLine AS-i – modulo d’ingresso sicuro per l’armadio elettrico. Due ingressi sicuri con ricono- scimento di cortocircuito trasversale. Due uscite relè standard con contatti di commutazione a potenziale zero. Montaggio robusto su guida DIN. Collaudo TÜV ai sensi della norma di sicurezza IEC 61508. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d'indirizzamento AS-i AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Connettore Combicon, collegamento autodenndante, 4 poli E70236 Connettore Combicon con morsetti a vite, 4 poli E70230 Connettore Combicon con gabbia a molla 4 poli E70232 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Safety at Work Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri 136 Monitor di sicurezza Pagina Per settori d´impiego sicuri Monitor di sicurezza 134 - 135 Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Slave di sicurezza 136 - 141 Sensori elettronici di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Sensori di sicurezza elettronici 142 - 143 SaW_it_Ps 22.09.2007 12:17 Uhr Seite 136**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 137. Ordinare connettori Combicon separatamente! Vista frontale AC009S SmartLine · EN 954-1 / Cat. 4; IEC 61508 / SIL 3 2 ingressi sicuri Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine SmartLine · Ingressi protetti · uscita relè 2 SI 2 DOR si – 100 6 (6) S-7.B.E < 250 1 AC009S Dati tecnici comuni Temperatura ambiente: -25...50°C Omologazioni: AS-i, TÜV, UL, CSA Disegni a partire da pagina 241 Slave di sicurezza 137 Diagramma a blocchi AC009S 0 1 0 1 0 1 1 0 0 1 1 1 1 0 0 1 1 0 1 0 1 0 1 1 1 1 0 1 1 1 1 0 libero 0 0 0 0 non libero 1 1 1 1 ris. Sensore Canale 2 Generatore di sequenze Canale 1 Generatore di sequenze D0 D1 D2 D3 Canale 1 Canale 2 Connessione AS-i slave standard Temporiz- zatore data bit Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti SaW_it_Ps 22.09.2007 12:17 Uhr Seite 137**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 138. Safety at Work Slave per applicazioni di sicurezza Gli slavi AS-i di sicurezza comunicano nel modo usuale con il master AS-i. Sostanzialmente possono essere impiegati tutti i master. Rispetto agli slave binari “normali”, gli slave di sicurez- za trasmettono una successione di sequenze di codici da 4 bit, diverse per ogni slave di sicurezza. Il monitor di sicurezza con- trolla la trasmissione corretta di tali codici. In caso di una tras- missione errata o dell’attivazione manuale del dispositivo di sicurezza (per es. tramite pulsante per l’arresto di emergenza), il monitor passa allo stato sicuro (di disattivazione). Gli slave di sicurezza sono al momento disponibili solo come slave d’ingresso. Gli slave di sicurezza possono essere posizio- nati liberamente nella rete, sebbene nel sistema AS-i debbano essere presenti al massimo due ripetitori. Dal momento che i moduli d’ingresso sicuri sono anch'essi slave AS-i, la domanda “Quale interruttore è attivato?” è diret- tamente integrata. In tal modo non è necessario il cablaggio addizionale di un contatto ausiliario su un’uscita PLC separata. Slave d’ingresso sicuri per Safety at Work. Pulsante di arresto di emergenza sicuro con slave AS-i integrato. Modulo d’ingresso sicuro ClassicLine con 2 ingressi. Collegamento di sensori di sicurezza meccanici, per es. interruttori per porte. Montaggio su guida DIN tramite base di montaggio per cavo piatto o a vite. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Targhetta pulsante di arresto d’emergenza per AC010S / AC011S E7003S Spina corto circuito per moduli di sicurezza AC005S/AC006S E7005S Software ASIMON V2.12 per monitor di sicurezza E7030S Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Safety at Work Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri 138 Monitor di sicurezza Pagina Per settori d´impiego sicuri Monitor di sicurezza 134 - 135 Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Slave di sicurezza 136 - 141 Sensori elettronici di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Sensori di sicurezza elettronici 142 - 143 SaW_it_Ps 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 138**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 139. Vista frontale AC005S Pulsante ClassicLine / per l’arresto di emergenza · EN 954-1 / Cat. 4; IEC 61508 / SIL 3 2 ingressi sicuri Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Modulo attivo ClassicLine · Categoria di controllo 4 secondo EN954-1 per il collegamento dei contatti meccanici 2 SI 1 LO si – tip. 10 – S-7.B.0 < 60 2 AC005S Modulo ClassicLine attivo per il collegamento di contatti meccanici e attuatori standard 2 SI 2 DO si si 150 1000 S-7.B.E < 250 3 AC006S Pulsante di ARRESTO DI EMERGENZA luminoso con connessione AS-i integrata 2 SI 1 LO si – tip. 4 8 S-7.B.E < 40 4 AC010S Pulsante di ARRESTO DI EMERGENZA a fungo con connessione AS-i integrata 2 SI – si – tip. 4 – S-7.B.E < 40 4 AC011S Modulo attivo ClassicLine · Amplificatore per sensore di sicurezza 1 SI 1 DO si si 150 500 S-7.B.E < 250 5 AC016S Dati tecnici comuni Omologazioni: AS-i, TÜV, UL, CSA Disegni a partire da pagina 241 Slave di sicurezza 139 Diagramma a blocchi AC005S 0 1 0 1 0 1 1 0 0 1 1 1 1 0 0 1 1 0 1 0 1 0 1 1 1 1 0 1 1 1 1 0 libero 0 0 0 0 non libero 1 1 1 1 ris. Sensore Canale 2 Generatore di sequenze Canale 1 Generatore di sequenze D0 D1 D2 D3 Canale 1 Canale 2 Connessione AS-i slave standard Temporiz- zatore data bit Per ulteriori diagrammi a blocchi vedi www.ifm-electronic.com Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti SaW_it_Ps 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 139**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 140. Safety at Work Scheda AS-i di sicurezza Il nuovo slave AS-Interface permette il semplice collegamento di elementi logici meccanici di sicurezza al sistema AS-Interfa- ce. La scheda AS-Interface di sicurezza serve a collegare un pulsante per l’arresto di emergenza secondo ISO 13850 e EN 418 al sistema bus AS-Interface. In questa versione l’utente ha a disposizione due ingressi (NC) e un’uscita per l’azionamento di un indicatore luminoso a LED. Con lo slave AS-Interface viene raggiunta la categoria di sicurezza 4, la più alta secondo EN 954-1 (SIL 3 / IEC 61508). Tramite diversi LED sulla scheda l’utente ha la possibilità di localizzare esattamente l’errore. Un LED rosso FAULT segnala un errore di comunicazione, indicato da un segnale rosso fisso. Un LED verde POWER indica l’alimentazione dall’AS-Interface. Accanto a questi LED già noti vengono visualizzati come LED anche gli stati logici dell'ingresso. Collegamento di elementi meccanici a contatto e a LED. Connessione di un pulsante per l’arresto di emergenza, ISO 13850 e EN 418. Certificazione secondo EN 954-1, categoria 4 e IEC 61508, SIL 3. Installazione degli slave AS-i in una scatola di derivazione. Montaggio rapido e semplice. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Software ASIMON V2.12 per monitor di sicurezza E7030S Adattatore plug plastica M12-M20 E7006S Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Safety at Work Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri 140 Monitor di sicurezza Pagina Per settori d´impiego sicuri Monitor di sicurezza 134 - 135 Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Slave di sicurezza 136 - 141 Sensori elettronici di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Sensori di sicurezza elettronici 142 - 143 SaW_it_Ps 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 140**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 141. Scheda AC015S Scheda · EN 954-1 / Cat. 4; IEC 61508 / SIL 3 2 ingressi sicuri Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / tot. (canale) [mA] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Modulo di sicurezza per il collegamento di contatti meccanici 2 SI 1 LO si AS-i norm. 5 10 S-7.B.E < 50 6 AC015S Dati tecnici comuni Temperatura ambiente: -25...60°C Omologazioni: AS-i, TÜV, UL, CSA Disegni a partire da pagina 241 Slave di sicurezza 141 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti SaW_it_Ps 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 141**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 142. Sensore di sicurezza, cat. 4 Caratteristiche Per il funzionamento del sensore non è necessaria alcuna con- troparte speciale come magnete o riscontro codificato. Il sen- sore di sicurezza induttivo rileva metalli come per es. inox e acciaio. Il sensore funziona con una zona di abilitazione che viene controllata sia in termini di spazio che di tempo. Una modalità di regolazione semplifica il montaggio. È possibile collegare in serie, con un montaggio semplice e rapido, 10 sensori di sicurezza in combinazione con contatti metallici. La funzione resistente all’usura, senza contatto e ad autocon- trollo e un elevato grado di protezione garantiscono l’alta disponibilità di macchine e impianti. Il rilevamento sicuro e senza contatto del prodotto e della posizione è ora possibile; per applicazioni nel processo di trasporto industriale non sono più necessari interruttori a leva con rotella o controparti come magneti. Il segnale d’ingresso e quello di uscita dei sensori sono conformi a DIN EN61131 e sono perciò perfettamente compatibili con gli ingressi e le uscite di un PLC. È possibile il collegamento a relè di controllo ifm, Safety at Work AS-i, PROFIsafe, Interbus Safety, moduli logici sicuri fino al PLC si- curo con moduli software certificati TÜV. Certificato secondo EN 954-1, cat. 4 PDF-M secondo a EN 60947-5-3. Controllo della sicurezza di persone e macchinari. Nessun riscontro speciale necessario. Collegamento dei sensori a PLC di sicurezza o modulo AS-i AC016S. Collegamento in serie di sensori e contatti. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Connettore femmina, M12 2 m nero, PUR EVC001 Connettore femmina, M12 5 m nero, PUR EVC002 Connettore femmina, M12 10 m nero, PUR EVC003 Connettore femmina, M12 2 m nero, PUR EVC004 Connettore femmina, M12 5 m nero, PUR EVC005 Diramatore a T per il cablaggio pseudoseriale dei sensori di sicurezza E11569 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Safety at Work Sensori elettronici di sicurezza Per settori d´impiego sicuri 142 Monitor di sicurezza Pagina Per settori d´impiego sicuri Monitor di sicurezza 134 - 135 Slave di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Slave di sicurezza 136 - 141 Sensori elettronici di sicurezza Per settori d´impiego sicuri Sensori di sicurezza elettronici 142 - 143 SaW_it_Ps 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 142**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 143. b = incastrabile, nb = non incastrabile Sensori di sicurezza elettronici categoria 4 per funzionamento permanente (senza manutenzione) Tempo di reazione per esigenze di sicurezza (lontano dalla zona di abilitazione): < 20 ms Tempo di reazione in caso di avvicinamento alla zona di abilitazione (tempo di abilitazione): tip. < 100 ms, < 200 ms Tipo Lun- ghezza [mm] Zona di abilitazione [mm] Materiali del corpo Ub DC [V] Prote - zione Categoría secondo EN 954-1 Tempo di reazione avvicinamento / ritiro [ms] Schema di collega- mento n° Disegno nº Nº d’ordine Tipo parallelepipedo 40 x 40 mm 66 10...15 b PPE / Press. di zinco 19,2...30 IP 67 4 < 20 / < 200 1 1 GM504S 66 10...20 nb PPE / Press. di zinco 19,2...30 IP 67 4 < 20 / < 200 1 1 GM505S Tipo M18 91 3...6 nb acc.leg. / PBT 19,2...30 IP 69 K 4 < 20 / < 200 1 2 GG505S Tipo M30 80 6...12 nb acc.leg. / PEEK 19,2...30 IP 69 K 4 < 20 / < 200 1 3 GI505S Dati tecnici comuni Tempo di ritardo disponibilità: 5 s Segnali d’ingresso e di uscita secondo DIN EN 61131-2 Intervallo di temperatura ambiente GM504S, GM505S, GG505S: -25...70° C GI505S: 0...70° C Resistenza agli urti secondo EN 60439-6 GG505S, GI505S: IK04 GM504S, GM505S: IK06 Ulteriori informazioni: www.ifm-electronic.com/sicher Disegni a partire da pagina 242 Sensori elettronici di sicurezza 143 Schemi elettrici degli apparecchi (BK) 3 1 4 2 L+ L (BN) A TE (BU) (WH) +24 V OUT GND IN 1 Schema elettrico n. 1 Modulo AC016S Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti SaW_it_Ps 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 143**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 144. SaW_it_Ps 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 144**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 145. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento 145 Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza Descrizione del sistema Panoramica del sistema 146 - 157 158 - 160 Sensori AS-i per applicazioni industriali AirBox per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i Sensori di pressione AS-i AirBox valvole a spola 3/2 AirBox valvole a spola 5/2 AirBox valvole a spola 5/3 162 - 163 164 - 165 166 - 167 168 - 169 168 - 169 Comandi valvole per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Identificazione a radiofrequenza per applicazioni industriali RFID 176 - 177 Partenze motore per applicazioni industriali Partenze motore Sistemi di comando motore 172 - 173 174 - 175 Impiego universale ASPuA_it_ZT 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 145**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 146. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 146 Sensori intelligenti · Introduzione Nel 1994 la ifm electronic ha presentato, in occasione della fiera HMI, i primi sensori intelligenti AS-i del mondo. Questi potevano già essere parametrizzati a distanza tra- mite il bus e trasmettere messaggi diagnostici al sistema di controllo. Basandosi su queste esperienze e grazie a nuove ed innovative tecnologie sensoriali è stato possi- bile creare sensori AS-i con interfaccia bus integrata in forma più piccola e più effi- ciente. Ormai, per quanto riguarda il tipo di corpo, non c’è più alcuna differenza rispetto alle unità semplici con uscita di commutazione prettamente binaria. Durante il montaggio occorre quindi fare attenzione se si tratta di un sensore binario, analo- gico o AS-i; la targhetta identificatrice fornisce queste informazioni. Compensazione Linearizzazione Elaborazione dati Interfaccia AS-i valori discontinui valori continui valori discreti dati seriali valori analogici punti di commutazione dati dei parametri Sensore elementare Micro- processore Fondamenti Definendo i sensori con interfaccia bus integrata si distinguono tre livelli: sensori senza interfaccia bus integrata sensori con informazioni diagnostiche sensori con interfaccia bus integrata Per il primo livello, i sensori vengono collegati mediante moduli bus con segnali standard (segnale di commutazione da 24 V, segnale analogico da 0...10 V o da 4...20 mA). I vantaggi di questo metodo sono la vasta gamma di sensori senza inter- faccia bus integrata presenti sul mercato e vari moduli I/O per tutti i tipi immaginabili di applicazioni. Uno svantaggio è sicuramente il monitoraggio limitato della funzione del sensore. Per il secondo livello ci sono sensori con interfacce seriali o pin bidirezionali per il con- trollo funzionale che possono essere a loro volta collegati a moduli bus specializzati. I vantaggi sono le possibilità di diagnosi estese; gli svantaggi, invece, sono le interfac- ce adattate specificatamente ad entrambi i lati (sensore e sistema di controllo). La soluzione ottimale è rappresentata dai sensori AS-i con interfaccia bus integrata del terzo livello di sviluppo. Con i sensori AS-i possono essere trasmessi valori digitali o analogici in modo alternato. L’interfaccia del sensore AS-i è standardizzata nella norma IEC 62026-2. I più importanti profili del sensore, come componente della spe- cifica AS-i, assicurano interoperabilità. Sensore intelligen- te con interfaccia bus integrata. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 146**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 147. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 147 Sensori induttivi su una slitta di scorrimento. Sensori induttivi intelligenti I sensori induttivi AS-i trasmettono, insieme allo stato di commutazione, un segnale di disponibilità di esercizio e un messaggio di allarme guasto. Valutati insieme, tutti e tre possono indicare, come informazioni di manutenzione, se il target è ancora rego- lato correttamente oppure se la superficie sensoriale è stata distrutta meccanicamen- te. Tutti i bit diagnostici possono essere richiamati permanentemente, senza inter- rompere la funzione della macchina. Come aiuto per la regolazione durante il montaggio del sensore sono disponibili un LED giallo e uno rosso. «ON» sicuro non sicuro «OFF» sicuro Monitoraggio sensore LED giallo LED rosso D0 D1 D2 Bit di dati AS-i Zone di monito- raggio dei sensori induttivi AS-i. Sensori di pressione intelligenti I sensori di pressione AS-i, tipo PPA, della ifm sono dotati di una cella di misura della pressione in ceramica, la quale è in grado di misurare una pressione media fino a 600 bar ed è resistente ai sovraccarichi fino a 800 bar. Essi sono adatti in sistemi idraulici ad acqua ed olio per la misurazione diretta del fluido. I sensori di pressione AS-i trasmettono il valore della pressione, secondo il profilo AS-i S-7.3.C, diretta- mente nell’unità “bar” così che il valore di misura è disponibile nel PLC senza dover essere convertito. Diagnosi software Da Ethernet al sensore – comunicazione continua dal livello di comando fino alla fun- zione binaria della macchina. Era il sogno di generazioni di ingegneri dell’automazio- ne, dato che ciò permette una configurazione e messa in funzione centrali da un punto attraverso vari livelli di controllo e bus. Questo sogno è ora diventato realtà. La comunicazione di dati dal posto di comando centrale o dall’interfaccia uomo- macchina (HMI) al sensore è possibile solo se tutte le interfacce software e hardware corrispondono una all’altra. Nel 2001 la ifm electronic ha aperto la strada a questa continuità aderendo all’Automation Alliance, una piattaforma aperta di programma- zione e visualizzazione con una moltitudine di rinomate aziende di automazione. A differenza dei sistemi proprietari, la comunicazione indipendente dal costruttore dal livello di comando a quello del sensore / attuatore è così facile da comandare come lo era prima il collegamento punto a punto con un unico PLC. La serie di Controller e funziona da elemento di collegamento tra sensori AS-i e bus di campo o Ethernet. Trovate altre informazioni in merito nel capitolo “Controller / Gateway, prolunga- menti del cavo”. Sensori di pressio- ne AS-i su un’unità di valvola. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 147**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 148. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Le posizioni di commutazione delle valvole vengono rappresentate come quadrati. Il numero dei quadrati affiancati indica il numero delle posizioni di commutazione che la valvola possiede. La funzione e l’effetto vengono indicatati all’interno dei campi (quadrati). Le linee rappresentano i conduttori. Le frecce mostrano la direzione del flusso. Gli sbarramenti vengono indicati all’interno dei campi con barre trasversali. Le altre posizioni della valvola si ottengono spostando i quadrati fino a che i conduttori si sovrappongono ai raccordi. Descrizione del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 148 AirBox · Introduzione La decentralizzazione tramite l’AS-Interface ha influenzato e cambiato, in modo decisivo, anche il settore della pneumatica. Nella tecnica ed ingegneria di processo si trova una moltitudine di valvole a sfera e a farfalla (attuatori rotativi) che vengono ancora spesso azionate in modo tradizionale, quindi tramite elettrovalvole e, nel caso dell’AS-Interface, mediante moduli di ingresso e di uscita. Questa soluzione convenzionale si ritrova spesso anche nella tecnica dei trasporti industriali e dello stoccaggio dove si svolgono sequenze operative lineari, per esempio su piattaforme di sollevamento, fine corsa, deviatori o pinze. Come elementi di azio- namento vengono impiegati i cilindri pneumatici mentre i sensori per cilindri servono da segnale di riscontro per il sistema di controllo. Qui si applicano gli AirBox che uniscono valvole pneumatiche azionate elettricamen- te in una forma compatta. Il comando avviene tramite l’AS-Interface. Valvole in generale Nel settore della pneumatica le valvole servono, a seconda della loro struttura, per il blocco, come deviatori per la deviazione di una corrente d’aria o come elementi di strozzamento. I simboli grafici per le valvole, usati negli schemi elettrici, non danno a prima vista nessuna informazione sulla struttura costruttiva bensì mostrano soltanto la funzione della valvola. Raccordo dell’aria compressa 1 Connessioni operative 2, 4 P A, B Scarichi 3, 5 R, S ISO 559 Denominazione (vecchia) Valvola 3/2 La valvola 3/2 serve per il comando di attuatori a semplice effetto, come ad esempio i cilindri con ritorno a molla (cilindri a semplice effetto). AirBox: soluzione intelligente del sistema grazie all’integrazione di elettronica e pneumatica. Simboli in pneumatica. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 148**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 149. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 149 Spiegazione Partendo dalla posizione di riposo della valvola 3/2 (vedere figura), l’apporto di aria compressa [P] verso il cilindro a semplice effetto viene bloccato collegando la valvola (AirBox) all’alimentazione dell’aria compressa. Lo stelo del cilindro si muove libera- mente. Se viene ora comandata l’uscita corrispondente dell’AirBox mediante AS-i e quindi azionata (i quadrati vengono spostati di una posizione verso destra, vedere figura) la valvola (tramite la valvola pilota, bobina magnetica), allora è attivato l’apporto di aria compressa al cilindro e lo stelo ivi contenuto fuoriesce. Ripristinando l’uscita, la val- vola retrocede nella posizione di riposo grazie alla molla di richiamo. Lo stelo del cilin- dro rientra. Raccordo dell’azionatore Raccordo di utilizzo 2 [A] Molla di richiamo Sfiato 3 [R] Raccordo dell’aria compressa 1 [P]Bobina magnetica Azionamento manuale Simbolo grafico di una valvola 3/2 con connessione di un cilindro a semplice effetto. La denominazione di una valvola di- pende dal numero dei collegamenti controllati e dal numero delle possibili posizioni della stessa. Esempio: 3 collegamenti controllati (1[P], 3[R], 2[A]) 2 posizioni di commutazione (2 quadrati). Alta sicurezza di montaggio e rapido collegamento dei dispositivi pneumatici. Un montaggio dispendioso non è più necessario grazie ai collegamenti a spina del tubo (push-in) che permettono una connessione sicura e una rapida inserzione ed estrazione senza utensili. Dal punto di vista elettrico è possibile integrare l’AirBox semplicemente nella rete AS-i esistente tramite la base di montaggio del cavo piatto fornita. Non è necessario avvitare gli AirBox alla base di montaggio. Una tecnica di montaggio rapido tramite leva garantisce un collegamento sicuro tra AirBox e base di montaggio del cavo piatto. Gli AirBox vengono alimentati, come di consueto, tra- mite il cavo piatto AS-i o, in più, con l’ausilio del cavo piatto nero per poter disattivare in modo separato le uscite pneumatiche delle valvole tramite pulsanti per l’ARRESTO DI EMERGENZA. Tutti i tipi di AirBox hanno anche un comando manuale con il quale l’utente può innanzitutto eseguire un test funzionale pneumatico dell’AirBox anche senza collegamento alla rete AS-i. Tecnica di montag- gio rapido con alta sicurezza. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:18 Uhr Seite 149**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 150. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 150 AirBox con 2 valvole a spola 3/2 Questo tipo di AirBox ha due valvole 3/2 indipendenti che servono per azionare attua- tori a semplice effetto, ad esempio i cilindri con ritorno a molla. Attraverso i connet- tori M12 con due e quattro ingressi (circuito ad Y) il segnale di risposta può essere effettuato tramite efector induttivi o sensori per cilindri. Tutti gli AirBox sono dotati di scarico di aria diretto (raccordo per tubo). In questo modo l’utente può decidere se l’aria di scarico viene espulsa tramite un tubo o silenziatori. Il grado di protezione è IP 65 e IP 67. L’AirBox necessita di una pressione minima di 2 bar per poter azionare la valvola prin- cipale mediante la valvola pilota. La pressione massima corrisponde a 8 bar, la resi- stenza a picchi di pressione è di 12 bar. AirBox con valvola a spola 5/2 – monostabile L’AirBox contiene una valvola 5/2 completamente integrata sotto forma di una val- vola a spola. Esso necessita di una pressione minima di 3 bar per poter azionare la val- vola principale (valvola a spola 5/2) mediante la valvola pilota. La pressione massima corrisponde a 8 bar, la resistenza a picchi di pressione è di 12 bar. L’AirBox in versione monostabile è necessario qualora, attivando la funzione ARRESTO DI EMERGENZA, il cilindro (stelo) deve ritornare in una posizione sicura e definita. Spaccato dei componenti pneumatici dell‘AirBox con 2 valvole 3/2. 5 31 4 2 Simbolo grafico di una valvola a spola 5/2 – monostabile. Cappuccio di protezione Coperchio del corpo Comando manuale Valvola pilota Molla piatta Push-in Guarnizione piatta Piastra di chiusura Disco di tenuta Sfera di chiusura Corpo Pistone di comando O-ring Guarnizione del pistone di comando Guarnizioni della spola Molla Spola ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 150**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 151. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 151 Valvola a spola 5/3 – posizione centrale chiusa La funzione 5/3 serve anche per il comando di attuatori a doppio effetto, quali ad esempio i cilindri senza ritorno a molla. Rispetto a tutte le valvole menzionate sopra la valvola 5/3 evita, ad esempio in caso di perdita di aria compressa, la caduta di un carico grazie alla posizione centrale chiusa. La valvola 5/3 con posizione centrale chiusa permette all’utente di raggiungere una posizione definita in caso di una disattivazione di emergenza dei componenti pneu- matici. 4 5 31 2 Massa Funzionamento della valvola a spola 5/3. Da notare Usando gli AirBox devono essere utilizzati filtri con un diametro dei pori di almento 5 µm nell’apporto di aria compressa. Gli elementi di commutazione nell’AirBox rice- vono una lubrificazione basilare (lubrificazione iniziale) così che possono essere azio- nati con aria compressa non lubrificata. Importante: se in casi eccezionali si lavora con aria compressa lubrificata, si deve continuare ad utilizzarla in ogni caso poiché viene rimossa, in questo modo, la lubrificazione iniziale. 4 [B] 2 [A] 1 [P]3 [R] 5 [S] Valvola a spola 5/2 – bistabile (valvola ad impulsi) La funzione 5/2 serve per il comando di attuatori a doppio effetto, quali ad esempio cilindri senza ritorno a molla. Rispetto alla valvola monostabile sono necessarie, in caso di modalità operativa bista- bile, 2 posizioni definite. Se dovesse venire a mancare la corrente, la valvola viene mantenuta nella rispettiva posizione. Indirizzamento Gli AirBox possono essere indirizzati senza tensione, prima del montaggio o una volta montati e cablati, tramite la presa di indirizzamento integrata sul modulo. Per questo sono necessari soltanto l’unità di indirizzamento e il rispettivo cavo con presa femmina. Simbolo grafico di commutazione della valvola a spola 5/2 – bistabile. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 151**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 152. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 152 Una costruzione innovativa aggira gli svantaggi di queste soluzioni tradizionali. A tale scopo ifm electronic ha sviluppato fin dal 1992 uno standard che nel frattempo viene utilizzato da numerosi costruttori leader di motori: una camma di commutazione rotonda, detta anche camme, viene montata con due viti metalliche sfasate di 90 gradi sull’albero motore. Le viti si trovano ad altezze diverse. Un doppio sensore di prossimità compatto (detto anche “IND”) con due superfici di rilevamento sovrappo- ste riconosce, a seconda della posizione finale delle valvola, la vite metallica superiore ed inferiore e pertanto le due posizioni di commutazione. Comandi valvole · Introduzione In tutte le situazioni in cui la tecnica di processo industriale prevede l’impiego di liqui- di, aria o gas, le valvole servono al dosaggio e al comando. Esse sono spesso presenti nelle più diverse esecuzioni sotto forma di chiusure regolabili o di rubinetti di chiusura. È raro che tali valvole vengano azionate a mano. Normalmente sono gli azionamenti pneumatici ad incaricarsi del lavoro meccanico di regolazione. In tale operazione è necessario sorvegliare elettronicamente la posizione delle valvole. Da un lato, per dare al dispositivo di comando una segnalazione di ritorno al raggiungimento di una determinata posizione (es. “aperta” o “chiusa”). Dall’altro lato, è necessario sor- vegliare le valvole da una posizione centrale. Spesso gli interruttori meccanici per la segnalazione della posizione si trovano ancora sugli alberi di trasmissione degli organi di regolazione. Altre soluzioni utilizzano più sensori di prossimità unitamente ad una camma di commutazione per il riconosci- mento della posizione. Svantaggio di tale procedimento: il dispendio meccanico per il montaggio non è trascurabile. Al momento del collegamento alla scatola di connes- sione è possibile scambiare i cavi segnale. In caso di oscillazioni di temperatura, l’umi- dità condensata può causare corrosione e conseguente funzionamento errato. Tecnica di processo industriale: comando di diversi fluidi tramite valvole. Per via della sua semplice costruzione, il sistema funziona in totale assenza di usura e nella massima sicurezza. Esso è ampiamente resistente contro gli influssi esterni ed adempie al tipo di protezione IP 67. A determinate condizioni l’apparecchio funziona anche in maniera autopulente. In confronto alle soluzioni tradizionali, questo senso- re si contraddistingue per il suo basso peso. Infine è immune ai sovraccarichi mecca- nici quali le vibrazioni e gli urti. Vantaggi Funzioni Semplicemente geniale: camme con due viti metalliche sfasate di 90° e doppio induttivo per rile- vare la posizione dell’albero di com- ando. Segnalazione: è possibile sorve- gliare centralmen- te sia le valvole pneumatiche che quelle manuali. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 152**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 153. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 153 Norme Il tempo di montaggio del sensore per azionatori sull’organo di regolazione dura solo pochi minuti. I prerequisiti sono adempiuti dall’interfaccia VDI / VDE 3845. Questa norma stabilisce con precisione dove il costruttore delle valvole debba praticare i fori filettati per il fissaggio del sensore per azionatori. I sensori doppi ifm corrispondono esattamente a queste prescrizioni. Per i diversi motori l’utente deve solo scegliere fra una delle tre dimensioni di camme. I connettori codificati semplificano il cablaggio. Non è necessaria alcuna morsettiera addizionale. Per via dell’utilizzo dei collegamenti a norma (sia meccanici che elettrici) dal punto di vista dei costi di montaggio e manutenzione gli apparecchi offrono un ottimale rap- porto qualità / prezzo unitamente ad una elevata sicurezza di funzionamento. Collegamenti a norma: standard indu- striale comune secondo la norma VDI / VDE. Per l’utilizzo in aree a rischio di esplosioni ifm offre una soluzione particolare. Tale soluzione è composta da due sensori NAMUR per la segnalazione della posizione e il comando dell’elettrovalvola Ex-i. Sia il sensore che la valvola sono collegati al coman- do tramite un cavo a sei poli. Esecuzione speciale per aree a rischio di esplosioni (T1) Una forma ampliata è quella della serie T5. Oltre al doppio sensore induttivo, l’appa- recchio offre un collegamento integrato per una elettrovalvola. Il collegamento all’u- nità di comando ha luogo tramite un cavo AS-i a due fili. Il clou è che è possibile col- legare fino a 30 ulteriori apparecchi a questo gruppo di conduttori e comandarli separatamente tramite master AS-i. In questo modo è facile realizzare anche il cosid- detto “controllo preliminare” per l’elettrovalvola. Inoltre sono disponibili versioni per ATEX 3G. Esecuzione speciale AS-i (T5) Come soluzione completa ifm electronic propone un set per attuatori pneumatici. Oltre al sensore T5 compatibile AS-i, l’ambito di fornitura comprende camme, elettro- valvola, silenziatore e cavi collegati, ovvero tutto ciò di cui l’utente ha bisogno per rendere adatto al bus il comando di un motore. I gateway del master AS-i, disponibili come opzione, costituiscono se necessario l’interfaccia per Profibus, DeviceNet, Ethernet ed altre topologie di rete. Set completo AS-i Il modello efector valvis è stato concepito per la segnalazione delle posizioni della valvola su valvole con corsa fino a 80 mm. In una disposizione meccanica sull’alberino della valvola, la corsa di tale alberino viene misurata continuamente e le posizioni rag- giunte vengono trasferite al comando tramite uscite di commutazione impostabili. efector valvis segnala fino a tre posizioni valvola del comando: valvola aperta, valvola chiusa e una posizione intermedia a piacere, ad esempio solle- vamento della sede. La risoluzione della misura di 0,2 mm rende inoltre possibile la manutenzione adeguata alla situazione delle guarnizioni della valvola. È pertanto possibile adeguare gli intervalli di manutenzione all’usura reale, cosa che a sua volta aumenta la durata e la disponibilità del sistema. L’uso dell’efector valvis consente di evitare il montaggio dispendioso di più segnala- tori singoli di posizione. La comoda programmazione sostituisce inoltre la regolazio- ne meccanica, dispendiosa in termini di tempo, sulle corrispondenti posizioni della valvola. In una esecuzione come trasmettitore analogico è possibile raffigurare nel comando un numero a piacere di posizioni valvola. Rilevamento continuo della posizione per valvole lineari. Aree a rischio di esplosioni: segnali del sensore e co- mando della val- vola gestiti tramite un solo cavo. efector valvis: segnalazione di posizione per valvole semplici e doppie. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 153**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 154. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it La messa in funzione di un PowerSwitch è tanto semplice quanto lo è quella di un normale modulo AS-i. Innanzitutto lo slave può essere collegato, mediante il connet- tore M12, direttamente all’unità di indirizzamento AC1144 e quindi indirizzato. In alternativa, l’indirizzamento può avvenire anche on line tramite il master, ad esempio il Controller e della ifm. Di seguito viene collegato il PowerSwitch con il cavo AS-i e quello da 24 V. Ciò avviene più semplicemente tramite una presa per il cavo piatto (per esempio E70200) ed un cavo di collegamento M12 / M12 della lunghezza desi- derata. Una volta applicata la tensione, può essere messo in funzione il terminale di comando manuale. Inserito nel connettore SUB-D9 sul lato anteriore, il motore può essere avviato ed arrestato, fatto avanzare e retrocedere a piacere. Anche le due usci- te esterne possono essere azionate manualmente. Entrambe le opzioni funzionano anche senza master AS-i e senza software nel PLC. Per motivi di sicurezza si esegue un mero esercizio ad impulso che si arresta immediatamente rilasciando il tasto. Naturalmente è possibile eseguire questa messa in esercizio anche centralmente, mediante il sistema di controllo con il relativo software. Una volta che l’azionamento è stato regolato meccanicamente, non c’è più niente che ostacoli un ulteriore funzio- namento di tutto l’impianto e del software di controllo. Descrizione del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 154 Partenze motore PowerSwitch · Introduzione Grazie alla struttura modulare dell’AS-Interface, molti componenti vengono trasferiti dal vecchio armadio elettrico centrale direttamente nel campo. Ciò è ora valido anche in misura maggiore per unità elettroniche di potenza e diramazioni del moto- re. Con la serie PowerSwitch, la ifm electronic presenta un’efficiente decentralizza- zione del motore AS-i per dispositivi trifase. I vantaggi particolari di questa struttura compatta sono l’alto grado di protezione per il montaggio nel campo. Inoltre tutti i collegamenti sono inseribili per garantirne una rapida sostituzione. Essi hanno ingres- si supplementari per sensori a 24 V, ad esempio per la connessione di fotocellule. Struttura Il PowerSwitch AS-i è composto innanzitutto da un circuito con contattore di inver- sione per il comando di motori standard da 400 V o altri dispositivi trifase. Il secondo componente è uno slave AS-i con 4 ingressi e 4 uscite nonché un connettore SUB-D9 per il collegamento di un terminale di comando manuale. Tutti i LED di stato si trova- no sul lato anteriore dietro uno sportello protettivo apribile, in plastica trasparente. Sul lato longitudinale inferiore si trovano tre connettori Harting per la diramazione del motore e l’alimentazione da 400 V con possibilità di collegamento a doppino verso il successivo PowerSwitch. Di fronte, sul lato superiore, si trovano quattro con- nettori M12 per il collegamento della periferia d’ingresso/uscita esterna. Il montaggio si esegue tramite i quattro fori, accessibili dal davanti, che si trovano agli angoli. Per ogni stadio di potenza da 0,09 a 2,2 kW c’è un adeguato PowerSwitch con la prote- zione del motore corrispondente. Questo può essere controllato visivamente sul lato anteriore oppure tramite AS-i in merito all’attivazione e, se necessario, ripristinato manualmente. Funzione Visto dal master AS-i, il PowerSwitch funziona in modo bidirezionale con informazio- ni di 4 bit. I 2 bit di uscita sono utilizzati per il comando del motore (a sinistra / a destra). Altre due uscite sono collegate, quali uscite da 24 V DC, con i connettori M12. Con l’ingresso dei dati, il master verifica se è stata attivata la protezione del motore. Un altro ingresso indica se il terminale di comando manuale è stato inserito impe- dendo in questo modo un riavvio da parte del PLC. Gli altri due ingressi servono per il collegamento di qualsiasi sensore a 2 o 3 cavi. Messa in funzione Partenza motore PowerSwitch su un nastro trasportatore. Relè di potenza PowerSwitch per il comando di motori trifase. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 154**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 155. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 155 Applicazione Nel vasto settore della tecnica dei trasporti per diversi rami industriali, il PowerSwitch della ifm ha raggiunto una posizione di spicco. I vantaggi del modulo completamen- te cablato e testato in azienda, la sua forma compatta e la rapida messa in funzione parlano da soli. Spesso il PowerSwitch viene montato sotto un nastro trasportatore e collegato al motore trifase e all’altra periferia mediante i connettori. La disposizione dei collega- menti per il bus, per l’alimentazione da 24 V nonché il cablaggio di potenza seguono il corso del nastro trasportatore. È anche possibile lavorare con cavi (piatti) ibridi oppure guidare tutti i segnali in una sbarra collettrice. Dato che le unità sono inseri- bili e sostituibili in modo rapido senza bisogno di utensili speciali, ne risulta un’alta disponibilità dell’impianto nel caso di un guasto. Un altro vantaggio è la successiva messa in funzione dell’impianto. Siccome la tecni- ca dei trasporti industriali si basa su strutture modulari, i costruttori di impianti hanno spesso il problema di dover mettere in esercizio singoli moduli nell’azienda, senza avere a disposizione l’impianto completo. Grazie alla semplice tecnologia AS-i, ciò è naturalmente possibile in qualsiasi momento. Una messa in funzione parziale delle unità del bus ed una verifica complessiva del funzionamento dei moduli di trasporto semplificano il controllo completo presso il cliente finale e riducono i costosi tempi per la messa in esercizio sul posto. AS-i PowerSwitch M AS-i nella tecnica dei trasporti industriali Master AS-i M M M M PLCAS-i PWR PS MPS PS AS-i AirBox Sensori del magnete collegamento ad altre parti dell’impianto380 V~ AS-i 380 V~ I sistemi di traspor- to sono i tipici campi d’impiego del PowerSwitch. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 155**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 156. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 156 MOVIMOT · Introduzione Nel settore dell’automazione s’impone in maniera crescente la tendenza verso co- mandi intelligenti, distribuiti in modo decentralizzato. Invece di essere disposti central- mente, in grandi armadi elettrici, i convertitori di frequenza necessari per la regolazio- ne della velocità vengono posizionati direttamente sul motore elettrico. La SEW, come grosso fornitore in questo ramo, propone motori della serie di prodotti MOVIMOT, nei quali è integrata un’elettronica di conversione. La ifm electronic ha sviluppato diversi circuiti di connessione AS-i, adeguati a suddetti motori, per le più svariate applicazioni. Questi moduli si adattano ovunque varie velocità, sensi di rotazione e funzioni di avvio / arresto dei motori SEW devono essere controllati tramite AS-i. Per l’aziona- mento è necessario disporre solo dell’alimentazione da 400 V, del cavo AS-i ed even- tualmente del cavo nero ausiliario da 24 V. Modulo AS-i per MOVIMOT Questo modulo compatto può essere montato in loco, direttamente sul convertitore del motore. L’utente ha a disposizione le seguenti funzioni per il comando del motore: avvio / arresto rotazione a destra/a sinistra 2 velocità L’elettronica del convertitore viene alimentata con 24 V tramite il cavo AS-i. Il connet- tore M12 esterno mette a disposizione due ingressi per i segnali del sensore. Varianti I moduli comunicano per mezzo di ingressi ed uscite digitali oppure tramite un’inter- faccia seriale RS-485 con il convertitore di frequenza MOVIMOT ed eseguono così i comandi trasmessi tramite AS-i. Comando di motori SEW trami- te l’AS-Interface. Circuito di connessione AS-i separato per MOVIMOT della SEW Al contrario del modulo AS-i, che viene collegato direttamente al convertitore del motore, questo slave AS-i deve essere montato in un corpo universale, separato dal convertitore di frequenza. Anche nel caso di questo modulo, il senso di rotazione del motore può essere regolato tramite AS-Interface. Selezionando la modalità operativa per mezzo dei parametri AS-i, è possibile impostare la velocità del motore in gradi o continua. Inoltre vengono trasmessi il movimento del motore, il messaggio di errore collettivo e altri due segnali digitali. Il tutto è possibile grazie ad informazioni di 4 bit codificate che vengono inviate dal master AS-i allo slave. Quest’ultimo trasforma le informazioni in un telegramma se- riale che viene poi messo a disposizione del convertitore di frequenza. Rapida diagnosi ed alta affidabilità operativa Collegando i motori SEW all’AS-Interface tramite i moduli suddetti, possono essere rilevati stati di esercizio oppure anche messaggi di anomalia. Dato che un’unità (slave) è associata ad un motore, la causa del guasto può essere localizzata con molta facilità. In caso di assistenza, tutte le altre unità dell’AS-Interface sono in grado di continuare a funzionare grazie alla loro topologia libera. Collegamento del modulo AS-i con MOVIMOT della SEW tramite inter- faccia digitale. Collegamento del modulo AS-i con MOVIMOT della SEW tramite inter- faccia seriale. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 156**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 157. Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 157 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti RFID · Introduzione Il sistema RFID (Radio Frequency IDentification) della ifm electronic genera un campo elettromagnetico da 125 kHz per la lettura e scrittura di dati. Il campo elettromagne- tico generato dall'antenna induce, nel TAG passivo, una tensione (principio del tra- sformatore). Così attivato, il TAG (transponder) rimanda il suo codice. Nella testina di lettura / scrittura si svolge la preparazione del codice e la trasmissione all’AS-Inter- face. Vantaggio: affidabile trasmissione dei dati con procedure di lettura dinamiche. Funzionamento Il DTS125 è il primo sistema di identificazione a radiofrequenza nel mondo per AS-Interface ed offre un vero e proprio “plug & play”. Dal punto di vista del master AS-i il sistema funziona nella modalità di lettura come uno slave di ingresso analogi- co. Senza bisogno di programmazione i valori TAG sono subito a disposizione nella videata iniziale del sistema di controllo. Si trovano applicazioni nella tecnologia di trasporto industriale per l’identificazione dei pallet nonché nella tecnica di movimentazione e montaggio. Il sistema di identificazione a radiofrequenza mette subito a disposizione i dati provenienti dal TAG, senza necessità di pro- grammazione. Collegamento tra- mite un connettore M12 o ripartitore centrale AS-i. Testina di lettura/scrittura Antenna TAG Vantaggi per i clienti Il DTS125 può essere integrato in brevissimo tempo alle reti AS-i già esistenti ed è subito pronto al funzionamento. Così possono essere eliminate complesse operazio- ni di programmazione. È possibile collegare ad un master AS-i fino a 31 testine di lettura / scrittura compatte. ASPuA_it_Sb 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 157**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 158. Per aree a rischio di esplosioni Per applicazioni industriali Campo d’impiego Panoramica del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 158 Tipo / Dimensioni [mm] Distanza di commuta- zione [mm] Portata [m] Portata [mm] Campo di misura [bar] Profilo AS-i Pagina Sensori di pressione AS-i b = incastrabile / nb = non incastrabile / esempio dimensioni: 30 x 12 (= superficie attiva) x 12 M18 x 1 Tipo IG M30 x 1,5 Tipo II 162 162 5 b 10 b – – – – – – S-1.1 M18 x 1 16210 nb – – – S-1.1 S-1.1 M30 x 1,5 16215 nb – – – S-1.1 40 x 40 x 66 Tipo IMC 16215 b – – – S-1.1 Sensori induttivi AS-i Ø 20 x 88 Tipo PPA... 164– – – 0...400 S-7.3.C analogìco ASPuA_it_Su 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 158**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 159. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Per aree a rischio di esplosioni Per applicazioni industriali Campo d’impiego Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 159 Tipo Tensione esterna 24 V Valvola Ingressi digitali Uscite digitali Profilo AS-i Pagina AirBox 2 x 3/2 AirBox 5/2 166 168 • • 2 x 3/2 3/2, monostabile / bistabile 2/4 4 2 (interne) 1/2 (interne) S-7.A.E S-3.F.F S-7.A.E AirBox 5/3 168• 4/2, posizione centrale chiusa 4 2 (interne) S-7.A.E Moduli pneumatici AiBox AS-i Tipo IND 174– – 2 (sensore doppio integrato) 1 S-7.A.E Sensori AS-i per attuatori, slave A/B Tipo IND 174– – 2 (sensore doppio integrato) 2 S-7.A.E Tipo IND 170– – 2 (sensore doppio integrato) 1 S-7.A.E Sensori AS-i per attuatori, versione ATEX Tipo IND 170– – 2 (sensore doppio integrato) 2 S-7.A.E ASPuA_it_Su 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 159**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 160. Per aree a rischio di esplosioni Per applicazioni industriali Panoramica del sistema Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, identificazione a radiofrequenza 160 MOVIMOT 174– – 3 4 S-7.F Slave AS-i per motori SEW Tipo DTA 176– – – – S-7.3 / S-7.4 Identificazione a radiofrequenza – – 2 x 2 – S-7.4 MOVIMOT 174 0,6...2,2 kW 172• – 2 2 S-7.F Partenza motore PowerSwitch Campo d’impiego Tipo Tensione esterna 24 V Valvola Ingressi digitali Uscite digitali Profilo AS-i Pagina ASPuA_it_Su 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 160**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 161. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Sensori AS-i, AirBox, comandi valvole, partenze motore, iden- tificazione a radiofrequenza 161 ASPuA_it_Su 22.09.2007 12:19 Uhr Seite 161**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 162. efector Alta resistenza grazie al grado di protezione IP 68. Resistente ad oli lubrificanti e lubrorefrigeranti aggressivi. Specifica AS-i 2.1: fino a 62 slave per ogni master. Distanza di commutazione aumentata per maggiore disponibilità dell’impianto. Alta resistenza ad urti e vibrazioni. Accessori Tipo Descrizione N° d´ordine Squadretta ad angolo per tipo M12 x 1 E10735 Squadretta ad angolo per tipo M18 x 1 E10736 Squadretta ad angolo per tipo M30 x 1,5 E10737 Briglia di fissaggio per tipo M12 E11047 Briglia di fissaggio per tipo M18 E11048 Briglia di fissaggio per tipo M30 E11049 Connettori e ripartitori Tipo Descrizione N° d´ordine Prolunghe, M12 1 m nero, cavo PUR EVC012 Prolunghe, M12 2 m nero, cavo PUR EVC013 Prolunghe, M12 1 m nero, cavo PUR EVC017 Prolunghe, M12 2 m nero, cavo PUR EVC018 Prolunghe, M12 1 m nero, cavo PUR EVC032 Prolunghe, M12 2 m nero, cavo PUR EVC033 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i Per applicazioni industriali 162 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 162**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 163. b = incastrabile, nb = non incastrabile Forma cilindrica e parallelepipeda Tecnica di collegamento: connettore M12 Chip AS-i integrato Tipo Dimensioni [mm] Dist. di commut. [mm] Materiale Ub [V] Prote- zione Prot. contro corto- circuiti e resist. a sovraccario I0 [mA] Schema di collega- mento N° Disegno nº Nº d’ordine M12 / L = 60 4 b acc. legato 26,5...31,6 IP 68 si < 30 1 1 IFC247 M12 / L = 60 7 nb acc. legato 26,5...31,6 IP 68 si < 30 1 2 IFC248 M18 / L = 60 8 b acc. legato 26,5...31,6 IP 68 si < 20 1 3 IGC234 M18 / L = 60 12 nb acc. legato 26,5...31,6 IP 68 si < 20 1 4 IGC235 M30 / L = 60 14 b acc. legato 26,5...31,6 IP 68 si < 30 1 5 IIC220 M30 / L = 60 22 nb acc. legato 26,5...31,6 IP 68 si < 30 1 6 IIC221 40 x 40 x 66 15 b PBT / PPE 26,5...31,6 IP 67 si < 35 1 7 IM5118 Dati tecnici comuni Ub: 26,5...31,6 V DC Temperatura ambiente: -25...70° C Grado/classe di protezione IP 68 III Indicazione stato di commutazione: LED gial- lo Indicazione d’impostazione: LED rosso (settore incerto o messaggio di errore) Sr: 0...10% (...10 Hz) Sn: 80...1150% (...10 Hz) Rottura del filo della bobina del sensore / cortocircuito della bobina del sensore Disegni a partire da pagina 244 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 Sensori AS-i 163 Schemi elettrici degli apparecchi AS-i+1 3 AS-i Schema elettrico n. 1 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 163**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 164. efector Sensore di pressione elettronico analogico con slave AS-i integrato. Messa in funzione rapida ed efficiente grazie all’uso semplice. Protezione da accesso non autorizzato ed alta sicurezza di trasmissione. “Plug & play” per mezzo di identifi- cazione univoca tramite codice ID. Valore di misura a 16 bit, compreso segno, trasmis. secondo profilo AS-i S-7.3.C. Accessori Tipo Descrizione N° d´ordine Derivazione cavo piatto E70096 Briglia di fissaggio per tipo M30 E10077 Connettori e ripartitori Tipo Descrizione N° d´ordine Prolunghe, M12 1 m nero, cavo PUR EVC012 Prolunghe, M12 2 m nero, cavo PUR EVC013 Prolunghe, M12 1 m nero, cavo PUR EVC017 Prolunghe, M12 2 m nero, cavo PUR EVC018 Prolunghe, M12 1 m nero, cavo PUR EVC032 Prolunghe, M12 2 m nero, cavo PUR EVC033 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Sensori AS-i Per applicazioni industriali 164 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 164**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 165. Membrana di misura in ceramica Collegamento di processo G 1/4 I Profilo AS-i / richiesto certificato AS-i S-7.3.C Campo di misura [bar] Psovraccarico max. [bar] Pscoppio min. [bar] Ub [V] Temperatura del fluido [°C] Temperatura ambiente [°C] I0 [mA] Schema di collega- mento N° Disegno nº Nº d’ordine 0...60 800 1200 26,5...31,6 -25...80 -25...70 < 25 1 8 PPA060 0...400 600 1000 26,5...31,6 -25...80 -25...70 < 25 1 8 PPA020 0...10 50 150 26,5...31,6 -25...80 -25...70 < 25 1 8 PPA024 Dati tecnici comuni Grado di protezione: IP 67 Esattezza del segnale analogico: < ±1,5 Materiali in contatto con fluido: V2A (1.4305), ceramica, FPM (viton) Resistenza agli urti: 50 g Resist. alle vibrazioni: 20 g (10...2.000 Hz) Per ulteriori dati vedi: www.ifm-electronic.com Disegni a partire da pagina 244 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 Sensori AS-i 165 Schemi elettrici degli apparecchi AS-i+1 3 AS-i Schema elettrico n. 1 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 165**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 166. AirBox Pneumatica AS-i con tecnica di montaggio rapido L’integrazione di diverse funzioni della valvola, il montaggio rapido e senza utensili ed altre caratteristiche elencate di seguito contraddistinguono gli AirBox. Caratteristiche pneumatiche: - Valvole a spola a centri chiusi - Resistenza a picchi di pressione fino a 12 bar - Portata elevata e tempi di commutazione rapidi - Raccordi per tubi da 8 mm - Comando manuale: breve pressione o pressione / rotazione / bloccaggio Caratteristiche elettriche / meccaniche: - Modalità di indirizzamento esteso - Interfaccia di indirizzamento integrata - Indicazione degli errori di comunicazione e periferia - Alimentazione AirBox tramite AS-i o 24 V esterni - Montaggio sicuro del modulo sulla base di montaggio - Selezionabili 3 direzioni di passaggio del cavo piatto - Grado di protezione IP 65 / IP 67 Due valvole a spola 3/2 (a centri chiusi). Resistenza a picchi di pressione fino a 12 bar. Ingressi digitali e modalità di indirizzamento esteso. Alimentazione di corrente completamente da AS-i o 24 V esterni. Selezionabili 3 direzioni di passaggio del cavo piatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Ripartitore per cavo piatto E70381 Raccordo a T per AirBox E75227 Raccordo a L per AirBox E75228 Silenziatore per AirBox E75232 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento AirBox Per applicazioni industriali 166 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 166**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 167. Base di montaggio compresa nella fornitura! Indirizzamenti con AC1144 e E70213 Indicazioni relative all’aria compressa e CEM al sito www.ifm-electronic.com Vista frontale AC5228 AirBox 2 x valvole 3/2 Ingressi digitali, uscite pneumatiche Slave A/B: AC5228 e AC5243 Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Portata aria / canale [l/min.] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine AirBox · 2 ingressi digitali · 2 uscite pneumatiche · IP 65 / IP 67 2 DI 2 PO si – 100 500 S-3.F.F < 180 1 AC5227 AirBox · 4 ingressi digitali · 2 uscite pneumatiche · IP 65 / IP 67 4 DI-Y 2 PO si – 200 500 S-7.A.E < 280 1 AC5228 4 DI-Y 2 PO si si 200 500 S-7.A.E < 280 1 AC5243 Dati tecnici comuni Dimensioni: 85 x 108 x 50 mm Materiale: PA / POM Temperatura ambiente: -10...55 °C Protezione: IP 65 / IP 67 Intervallo di pressione: 2...8 bar Consistenza aria compressa: filtrata (5 m); lubrificata (Classe 6-3-4) o non lubrificata (Classe 6-3-1) Portata a 6/5 bar: 500 Nl/min Disegni a partire da pagina 245 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 AirBox 167 Technica di montaggio rapido Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 167**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 168. AirBox Pneumatica AS-i con tecnica di montaggio rapido L’integrazione di diverse funzioni della valvola, il montaggio rapido e senza utensili ed altre caratteristiche elencate di seguito contraddistinguono gli AirBox. Caratteristiche pneumatiche: - Valvole a spola a centri chiusi - Resistenza a picchi di pressione fino a 12 bar - Portata elevata e tempi di commutazione rapidi - Raccordi per tubi da 8 mm - Comando manuale: breve pressione o pressione / rotazione / bloccaggio Caratteristiche elettriche / meccaniche: - Modalità di indirizzamento esteso - Interfaccia di indirizzamento integrata - Indicazione degli errori di comunicazione e periferia - Alimentazione AirBox tramite AS-i o 24 V esterni - Montaggio sicuro del modulo sulla base di montaggio - Selezionabili 3 direzioni di passaggio del cavo piatto - Grado di protezione IP 65 / IP 67 Valvole a spola 5/2, monostabili / bistabili (a centri chiusi). Valvola a spola 5/3, posizione centrale chiusa (a centri chiusi). Resistenza a picchi di pressione fino a 12 bar. Ingressi digitali e modalità di indirizzamento esteso. Selezionabili 3 direzioni di passaggio del cavo piatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Ripartitore per cavo piatto E70381 Raccordo a T per AirBox E75227 Raccordo a L per AirBox E75228 Silenziatore per AirBox E75232 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento AirBox Per applicazioni industriali 168 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 168**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 169. Base di montaggio compresa nella fornitura! Indirizzamenti con AC1144 e E70213 Indicazioni relative all’aria compressa e CEM al sito www.ifm-electronic.com Vista frontale AC5270 Valvole a spola 5/2 (monostabili/ bistabili), valvole a spola 5/3 (posizione centrale chiusa) Ingressi digitali, invertitori pneumatici Tutti gli AirBox sono realizzati come slave A/B Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Portata aria / canale [l/min.] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine AirBox 5/2 · monostabile · 4 ingressi digitali · 1 invertitore pneumatico 4 DI-Y 1 PO si – 200 500 S.-7.A.E 280 2 AC5246 4 DI-Y 1 PO si si 200 500 S.-7.A.E 280 2 AC5249 AirBox 5/2 · bistabile (valvola ad impulsi) · 4 ingressi digitali · 1 invertitore pneumatico 4 DI-Y 1 PO si – 200 500 S.-7.A.E 280 1 AC5251 4 DI-Y 1 PO si si 200 500 S.-7.A.E 280 1 AC5253 AirBox 5/3 · (posizione centrale chiusa) · 4 ingressi digitali · 1 invertitore pneumatico 4 DI-Y 1 PO si – 200 500 S.-7.A.E 280 1 AC5270 4 DI-Y 1 PO si si 200 500 S.-7.A.E 280 1 AC5271 Dati tecnici comuni Dimensioni: 85 x 108 x 50 mm Materiale: PA / POM Temperatura ambiente: -10...55 °C Protezione: IP 65 / IP 67 Intervallo di pressione: 3...8 bar Consistenza dell’aria compressa: filtrata (5 m); lubrificata (Classe 6-3-4) o non lubrificata (Classe 6-3-1) Portata a 6/5 bar: 500 Nl/min Disegni a partire da pagina 245 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 AirBox 169 Technica di montaggio rapido Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 169**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 170. Sensori doppi Richiedeteci il nostro set completo: T5 con camme di segnalazione, cavi ed elettrovalvola. Prodotti con slave AS-i integrato, certificati. Installazione rapida e sicura grazie a “plug & play”. Controllo dell’elettrovalvola in merito a guasto / cortocircuito. Fino a 62 azionatori collegabili a un master / controller. Riduzione dei costi del 50 % rispetto al cablaggio parallelo. Accessori Tipo Descrizione N° d´ordine Camme di segnalazione, Ø 53, PA6 E17320 Camme di segnalazione, Ø 65, PA6 E17327 Camme di segnalazione, Ø 102, PA6 E17328 Camme di segnalazione, Ø 53, angolo regolabile E10661 Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Derivazione per cavo piatto E70271 Prolunghe, 0,3 m, connetore M12 / valvola plug tipo A, PUR / PVC E10817 Prolunghe, 0,6 m, connetore M12 / valvola plug tipo A, PUR / PVC E10818 Prolunghe, 0,3 m, connetore M12 / valvola plug tipo C, PUR / PVC E10844 Prolunghe, 0,6 m, connetore M12 / valvola plug tipo C, PUR / PVC E10845 Cavo in Y, 1 m, connetore M12 / valvola plug tipo A, PUR / PVC E70203 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Comandi valvole Per applicazioni industriali 170 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 170**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 171. Sensore T AC2317 Sensori doppi Comando per attuatori o azionatori con AS-i Distanza di commutazione: 4 mm non incastrabile Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita Tipo Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Sensore doppio 2 SI – si – T4 – S-0.A.F < 40 1 AC2315 2 SI 1 DOT si AS-i T5 0,1 S-7.A.E < 160 2 AC2316 2 SI 2 DOT si AS-i T6 0,1 S-7.A.E < 160 2 AC2317 Sensore doppio ATEX 3 D 2 SI – si – T4 – S-0.A.F < 40 1 AC315A 2 SI 1 DOT si – T5 0,1 S-7.A.E < 160 2 AC316A 2 SI 2 DOT si – T6 (0,1) S-7.A.E < 160 2 AC317A Disegni a partire da pagina 246 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 Comandi valvole 171 Selezione della camme secondo i produttori di motori al sito www.ifm-electronic.com/ifmde/web/puck_sel.htm Connessione morsetti PinConnettore maschio M 12 AS-i + 1 AS-i – 3 PinConnettore femmina M 12 per T5 Uscita di commutazione + 4 24 V-Tensione – 3 non utilizzato 5 PinConnettore femmina M 12 per T6 Uscita di commutazione 1 + 4 Uscita di commutazione 2 + 2 24 V-Tensione – 3 non utilizzato 5 1 3 4 2 5 1 3 4 2 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 171**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 172. PowerSwitch Comando di motori tramite AS-i Il PowerSwitch AS-i è composto innanzitutto da un circuito con contattore di inversione per il comando di motori standard da 400 V o altri dispositivi trifase. Il secondo componente è uno slave AS-i con 4 ingressi e 4 uscite nonché un connettore SUB-D9 per il collegamento di un terminale di comando ma- nuale. Tutti i LED di stato si trovano sul lato anteriore dietro uno sportello protettivo apribile, in plastica trasparente. Sul lato longitudinale inferiore si trovano tre connettori Harting per la diramazione del motore e l’alimentazione da 400 V con possibilità di collegamento a doppino fino al successivo Power- Switch. Di fronte, sul lato superiore, si trovano quattro connet- tori M12 per il collegamento di periferiche d’ingresso / uscita esterne. Il montaggio si esegue tramite i quattro fori, accessibi- li dal davanti, che si trovano agli angoli. Per ogni stadio di potenza da 0,09 a 2,2 kW è disponibile un adeguato Power- Switch, con protezione del motore corrispondente, che può essere controllato visivamente, in merito all’attivazione, sul lato frontale oppure tramite AS-i e, se necessario, ripristinato manualmente. Partenze per motori trifase. Combinazione di contattore d’inversione con salvamotore. LED di stato e connettori per terminale di comando manuale sul lato frontale. Ingressi e uscite su connettori M12, connettore di potenza per 400 V e motore. Robusto corpo in plastica con copertura trasparente. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d’indirizzamento AS-i AC1144 Ponticelli, M12 1 m nero, cavo PUR EVC012 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Partenze motore Per applicazioni industriali 172 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:45 Uhr Seite 172**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 173. Altri tipi, non facenti parte del seguente assortimento standard, disponibili su richiesta. Vista frontale ZB0032 Partenza motore PowerSwitch Ingressi e uscite digitali Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Rendimento uscita / canale [kW] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 0,25 S-7.0 < 250 1 ZB0032 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 0,37 S-7.0 < 250 1 ZB0033 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 0,55 S-7.0 < 250 1 ZB0034 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 0,75 S-7.0 < 250 1 ZB0035 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 0,75 S-7.0 < 250 1 ZB0036 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 1,1 S-7.0 < 250 1 ZB0037 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 1,5 S-7.0 < 250 1 ZB0039 4 DI 2 + 2 DO si si < 140 2,2 S-7.0 < 250 1 ZB0040 Disegni a partire da pagina 247 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 Partenze motore 173 Applicazione Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:46 Uhr Seite 173**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 174. Movimot Moduli intelligenti Con l’aiuto di speciali moduli da campo AS-i, sviluppati appo- sitamente per motori SEW, con ingressi / uscite digitali è possi- bile comandare motori con elettronica di potenza decentraliz- zata (Movimot). Ciò significa un volume dell’armadio elettrico ulteriormente ridotto. I motori vengono ora collegati diretta- mente con 400 V e il cavo AS-i. Tutti gli altri pezzi di potenza e collegamenti a morsetti non sono più necessari. L'utente ha a disposizione le seguenti funzioni per il comando del motore: - avvio / arresto - rotazione a destra / a sinistra - Intervallo di velocità regolabile Comando per motori SEW Movimot. Ingressi e uscite digitali. Robusto montaggio su guida DIN. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Unità d'indirizzamento AS-i AC1144 Ponticelli, M12 1 m nero, cavo PUR EVC012 Cavo di indirizzamento per slave AS-i E70123 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Partenze motore Per applicazioni industriali 174 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:46 Uhr Seite 174**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 175. Imagine AC1151 Imagine AC1150 Movimot Numero ingressi Numero uscite Tensione di ingresso da AS-i Tensione di uscita secon- do PELV Corrente di ingres- so max. / modulo [mA] Corrente di uscita / canale (totale) [A] Profilo AS-i Corrente assorbita totale da AS-i [mA] Disegno nº Nº d’ordine Slave AS-i per motori SEW MOVIMOT · Ingressi e uscite digitali 3 DI 4 DOT si – 100 0,01 S-7.F < 420 2 AC1151 Slave AS-i per motori SEW MOVIMOT · Interfaccia seriale 2 + 2 DI – si – 26 – S-7.F < 80 3 AC1150 Disegni a partire da pagina 247 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 Partenze motore 175 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:46 Uhr Seite 175**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 176. Identificazione a radiofrequenza Sicurezza e risparmio dei costi con RFID Il DTS125 è un'alternativa compatta e conveniente per appli- cazioni nelle quali non è utilizzabile un'identificazione ottica a causa delle condizioni ambientali. Il DTS125 può essere integrato in brevissimo tempo alle reti AS-i ed è subito pronto al funzionamento. In questo modo, oltre ai costi ridotti per l'hardware, è possibile anche rispar- miare tempo per la messa in funzione. Approfittate anche dell'unicità dei sensori ifm: montaggio semplice e rapido, con sicurezza assoluta. Sistema induttivo di identificazione con tecnologia da 125 kHz. RFID per la tecnologia di assemblaggio e trasporto industriale. Messa in funzione semplice e rapida. Elevata sicurezza di lettura. Tipo compatto. Accessori e connettori Tipo Descrizione N° d´ordine Squadretta ad angolo per DTA100, DTA101 E80304 Set di montaggio per DTA300 E11121 Set di montaggio per DTA300 E11122 Staffa di montaggio per DTA300 E10730 Ulteriori connettori e ripartitori a partire da pagina 179Ulteriori accessori a partire da pagina 197 Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Identificazione a radiofrequenza Per applicazioni industriali 176 Sensori AS-i Pagina Per applicazioni industriali Sensori induttivi AS-i 162 - 163 Sensori di pressione AS-i 164 - 165 AirBox Per applicazioni industriali AirBox 3/2 166 - 167 AirBox 5/2 / AirBox 5/3 168 - 169 ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:46 Uhr Seite 176**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 177. Identificazione a radiofrequenza Dimensioni Modello Collegamento Materiale Corrente assorbita [mA] Distanza di lettura [mm] Prote- zione Profilo AS-i Disegno nº Nº d’ordine 55 x 24 x 41 lettura/scrittura connettore M12 PA ≤ 50 max. 65 IP 67 7.4 1 DTA100 55 x 24 x 41 lettura connettore M12 PA ≤ 50 max. 65 IP 67 7.3 1 DTA101 92 x 80 x 40 lettura/scrittura connettore M12 PPE ≤ 65 max. 100 IP 67 7.4 2 DTA300 Disegni a partire da pagina 248 Comandi valvole Per applicazioni industriali Sensori per attuatori 170 - 171 Partenze motore Per applicazioni industriali Partenza / comando per motori 172 - 175 Identifica- zione a radio- frequenza Per applicazioni industriali RFID 176 - 177 Identificazione a radiofrequenza 177 Applicazione Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:46 Uhr Seite 177**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 178. ASPuA_it_Ps 22.09.2007 12:46 Uhr Seite 178**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 179. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Sistemas de conexión 179 Gamma di prodotti ifm Panoramica del sistema 180 Connettori femmina Connettori maschio Cavi di collegamento 182 - 183 184 186 - 194 Vbt_iP_it_ZT 22.09.2007 12:20 Uhr Seite 179**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 180. Panoramica del sistema Sistemas de conexión Gamma di prodotti ifm da pagina 182 da pagina 182 da pagina 191 da pagina 184 Descrizione Per settori d’impiego sicuri Per le aree a rischio di esplosioni Per ambienti umidi e aree igieniche Per applicazioni industriali 180 Connettore femmina M12, 4 poli, 4 fili 1 / 5 2 Connettore femmina M12, 4 poli, 4 fili, con LED, PNP 3 / 6 4 Connettore maschio M12, 4 poli 7 / 8 7 / 8 Connettore maschio M12, 5 poli 9 9 Cavo di collegamento con connettore maschio M8, 3 poli / connettore femmina M8, 3 poli 10 Cavo di collegamento con connettore maschio M8, 3 poli / connettore femmina M8, 3 poli, con LED, PNP 11 Cavo di collegamento con connettore maschio M8, 4 poli / connettore femmina M8, 4 poli 12 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 3 poli / femmina M8, 3 poli 13 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 3 poli / connettore femmina M8, 3 poli, con LED, PNP 14 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 4 poli / connettore femmina M8, 4 poli 15 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 3 poli / connettore femmina M12, 3 poli 16 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 3 poli / connettore femmina M12, 3 poli, con LED, PNP 17 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 4 poli / connettore femmina M12, 4 poli 18 19 19 18 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 4 poli / connettore femmina M12, 4 poli, con LED, PNP 20 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 5 poli / connettore femmina M12, 5 poli 21 22 22 21 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 5 poli / connettore valvola DIN A, 3/4 poli, con LED 23 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 5 poli / connettore valvola DIN B, 3/4 poli, con LED 24 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 5 poli / connettore valvola DIN C, 3/4 poli, con LED 25 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 5 poli / connettore valvola standard industriale B, 3/4 poli, con LED 26 Cavo di collegamento con connettore maschio M12, 5 poli / connettore valvola standard industriale C, 3/4 poli, con LED 27 Connettori femmina · Gruppi Connettori maschio · Gruppi Cavi di collegamento · Gruppi Vbt_iP_it_Su 22.09.2007 12:21 Uhr Seite 180**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 181. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Gamma di prodotti ifm 181 Vbt_iP_it_Su 22.09.2007 12:21 Uhr Seite 181**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 182. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 1 · Connettore femmina M12, 4 fili 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 1 EVC001 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 1 EVC002 10 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 1 EVC003 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 2 EVC004 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 2 EVC005 10 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 2 EVC006 Gruppo 2 · Connettore femmina M12, 4 fili 5 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 3 E10662 10 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 3 E10663 25 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 3 E10899 5 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 4 E10700 10 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 4 E10701 25 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 4 E10800 Gruppo 3 · Connettore femmina M12, 4 fili, LED, PNP 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 5 EVC007 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 5 EVC008 10 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 5 EVC009 Gruppo 4 · Connettore femmina M12, 4 fili, LED, PNP 5 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 10...30 DC -25...100 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 6 E10702 10 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 10...30 DC -25...100 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 6 E10703 25 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 10...30 DC -25...100 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 6 E10773 Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Connettori femmina 182 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 182**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 183. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 5 · Connettore femmina M12 (da cablare) ...0,75 mm2 (Ø 4...6 mm) PA / ottone 250 AC/DC -25...100 IP 68 • – 7 E11508 (da cablare) ...0,75 mm2 (Ø 4...6 mm) PA / ottone 250 AC/DC -25...100 IP 68 • – 8 E11509 Gruppo 6 · Connettore femmina M12, LED, PNP (da cablare) ...0,75 mm2 (Ø 4...6 mm) PA / ottone 10...30 DC -25...100 IP 68 • verde / giallo 9 E11510 Gamma di prodotti ifm 183 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 183**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 184. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 7 · connettore maschio M12, 4 fili 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 10 EVC076 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 10 EVC077 10 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 10 EVC078 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 11 EVC079 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 11 EVC080 10 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 11 EVC081 Gruppo 8 · connettore maschio M12 (da cablare) ...0,75 mm2 (Ø 4...6 mm) PA / ottone 250 AC/DC -25...100 IP 68 • – 12 E11504 (da cablare) ...0,75 mm2 (Ø 4...6 mm) PA / ottone 250 AC/DC -25...100 IP 68 • – 13 E11505 Gruppo 9 · connettore maschio M12 (da cablare) ...0,75 mm2 (Ø 4...6 mm) PA / ottone 125 AC/DC -25...100 IP 68 • – 14 E11506 (da cablare) ...0,75 mm2 (Ø 4...6 mm) PA / ottone 125 AC/DC -25...100 IP 68 • – 15 E11507 Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Connettori maschio 184 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 184**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 185. Gamma di prodotti ifm 185 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 185**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 186. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 10 · prolunghe M8, 3 fili 0,3 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 16 E11319 0,6 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 16 E11320 1 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 16 E11321 2 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 16 E11322 5 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 16 E11323 0,3 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 17 E11324 0,6 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 17 E11325 1 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 17 E11326 2 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 17 E11327 5 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 17 E11328 Gruppo 11 · prolunghe M8, 3 fili, LED 0,3 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 18 E11329 0,6 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 18 E11330 1 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 18 E11331 2 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 18 E11332 5 m nero cavo PUR 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 18 E11333 Gruppo 12 · prolunghe M8 plug, 3 pin / M8 connettore, 4 pin 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 19 E11334 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 19 E11335 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 19 E11202 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 19 E11203 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 19 E11336 Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Cavi di collegamento 186 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 186**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 187. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 12 · prolunghe M8 plug, 3 pin / M8 connettore, 4 pin 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 20 E11337 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 20 E11338 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 20 E11204 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 20 E11205 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 20 E11339 Gruppo 13 · prolunghe M12 / M8, 3 fili 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 21 E11376 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 21 E11377 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 21 E11378 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 21 E11379 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 21 E11380 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 22 E11381 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 22 E11382 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 22 E11383 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 22 E11384 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 22 E11385 Gruppo 14 · prolunghe M12 / M8, 3 fili, LED 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 23 E11386 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 23 E11387 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 23 E11388 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 23 E11389 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,25 mm2 Ø 4,1 mm PUR / ottone 10...30 DC -25...85 IP 68 • verde / giallo 23 E11390 Gamma di prodotti ifm 187 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 187**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 188. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 15 · prolunghe M12 plug, 4 pin / M8 connettore, 4 pin 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 24 E11441 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 24 E11442 1 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 24 E11210 2 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 24 E11211 5 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 24 E11445 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 25 E11446 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 25 E11447 1 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 25 E11212 2 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 25 E11213 5 m nero, PUR, senza alogeni 4 x 0,25 mm2 Ø 4,4 mm PUR / ottone 60 AC 75 DC -25...85 IP 68 • – 25 E11450 Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Cavi di collegamento 188 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 188**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 189. Gamma di prodotti ifm 189 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 189**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 190. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 16 · prolunghe M12, 3 fili 0,3 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 26 EVC040 0,6 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 26 EVC041 1 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 26 EVC042 2 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 26 EVC043 5 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 26 EVC044 0,3 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 27 EVC045 0,6 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 27 EVC046 1 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 27 EVC047 2 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 27 EVC048 5 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 27 EVC049 Gruppo 17 · prolunghe M12, 3 fili, LED 0,3 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / giallo 28 EVC050 0,6 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / giallo 28 EVC051 1 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / giallo 28 EVC052 2 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / giallo 28 EVC053 5 m nero cavo PUR 3 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / giallo 28 EVC054 Gruppo 18 · prolunghe M12, 4 fili 0,3 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 29 EVC010 0,6 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 29 EVC011 1 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 29 EVC012 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 29 EVC013 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 29 EVC014 Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Cavi di collegamento 190 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 190**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 191. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 18 · prolunghe M12, 4 fili 0,3 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 30 EVC015 0,6 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 30 EVC016 1 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 30 EVC017 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 30 EVC018 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 30 EVC019 0,3 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 31 EVC025 0,6 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 31 EVC026 1 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 31 EVC027 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 31 EVC028 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 31 EVC029 0,3 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 32 EVC030 0,6 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 32 EVC031 1 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 32 EVC032 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 32 EVC033 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 250 AC 300 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 32 EVC034 Gruppo 19 · prolunghe M12 plug, 4 pin / M12 connettore, 4 pin, 4 fili 1 m cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69K • – 33 E70204 2 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69K • – 33 E10881 5 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69K • – 33 E10882 10 m arancione cavo PVC 4 x 0,34 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 250 AC 300 DC -25...100 IP 68 / IP 69K • – 33 E70189 Gamma di prodotti ifm 191 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 191**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 192. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 20 · prolunghe M12, 4 fili, LED 0,3 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 34 EVC020 0,6 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 34 EVC021 1 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 34 EVC022 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 34 EVC023 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 34 EVC024 0,3 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 35 EVC035 0,6 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 35 EVC036 1 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 35 EVC037 2 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 35 EVC038 5 m nero cavo PUR 4 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 10...36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • verde / 2 x gial. 35 EVC039 Gruppo 21 · prolunghe M12, 5 fili 0,3 m nero cavo PUR 5 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 30 AC 36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 36 EVC060 0,6 m nero cavo PUR 5 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 30 AC 36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 36 EVC061 1 m nero cavo PUR 5 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 30 AC 36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 36 EVC062 2 m nero cavo PUR 5 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 30 AC 36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 36 EVC063 5 m nero cavo PUR 5 x 0,34 mm2 Ø 4,9 mm TPU / ottone 30 AC 36 DC -25...90 IP 68 / IP 69K • – 36 EVC064 Gruppo 22 · prolunghe M12, 5 fili 1 m arancione cavo PVC 5 x 0,25 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 30 AC 36 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 37 E11642 2 m arancione cavo PVC 5 x 0,25 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 30 AC 36 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 37 E11643 5 m arancione cavo PVC 5 x 0,25 mm2 Ø 5,3 mm PVC / V4A /316 30 AC 36 DC -25...100 IP 68 / IP 69 K • – 37 E11644 Gruppo 23 · prolunghe M12 / DIN A, 3 fili, LED 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 38 E11416 Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Cavi di collegamento 192 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 192**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 193. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 23 · prolunghe M12 / DIN A, 3 fili, LED 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 38 E11417 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 38 E11418 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 38 E11419 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 38 E11420 Gruppo 24 · prolunghe M12 / DIN B, 3 fili, LED 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 39 E11421 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 39 E11422 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 39 E11423 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 39 E11424 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 39 E11425 Gruppo 25 · prolunghe M12 / DIN C, 3 fili, LED 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 65 • giallo 40 E11426 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 65 • giallo 40 E11427 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 65 • giallo 40 E11428 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 65 • giallo 40 E11429 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 65 • giallo 40 E11430 Gruppo 26 · prolunghe M12 / standard industriale B, 3 fili, LED 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 41 E11431 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 41 E11432 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 41 E11433 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 41 E11434 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 41 E11435 Gamma di prodotti ifm 193 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 193**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 194. Tipo Cavo Specifica dei fili Materiale corpo / dadi U [V] Ta [°C] Tipo di prote- zione Contatti dorati LED Disegno nº Nº d’ordine Gruppo 27 · prolunghe M12 / standard industriale C, 3 fili, LED 0,3 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 42 E11436 0,6 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 42 E11437 1 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 42 E11438 2 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 42 E11439 5 m nero, PUR, senza alogeni 3 x 0,5 mm2 Ø 5 mm PUR / ottone 24 AC/DC -25...80 IP 67 • giallo 42 E11440 Tecnologia di collegamento Gamma di prodotti ifm Cavi di collegamento 194 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 194**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 195. Gamma di prodotti ifm 195 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 195**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 196. Vbt_iP_it_Ps 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 196**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 197. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Accessori 197 Accessori sistemi bus Connettori Combicon Gruppi di distribuzione cavo piatto / prese e accessori Safety at Work Basi di montaggio, unità di indirizz., cavo AS-i Accessori per pneumatica / RFID Documentazione tecnica Descrizione del sistema Panoramica del sistema 202 204 - 207 208 - 209 210 - 215 216 - 219 220 198 - 199 200 - 201 Z_ZA_it_ZT 22.09.2007 12:22 Uhr Seite 197**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 198. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Descrizione del sistema Accessori Accessori sistemi bus 198 Introduzione Oltre a numerosi master, slave ed altri componenti, anche un’ampia gamma di acces- sori fa parte dei punti forti della ifm. Se ne annoverano unità di indirizzamento, adat- tatori di indirizzamento, basi di montaggio del cavo piatto, prese per cavo piatto, cavi di collegamento, accessori di montaggio e tanti altri piccoli pezzi utili. Questi accessori sono ad esempio necessari per mettere in funzione un sistema AS-i (unità di indirizzamento, per esempio) ma anche per creare una topologia di rete in considerazione delle condizioni (ad esempio prese per cavo piatto). La ifm offre tut- tavia all’utente dei prodotti che rendono molto più semplice il funzionamento e il montaggio di una rete AS-i. Questi comprendono, ad esempio, attrezzi per spellare il cavo piatto oppure accessori per diramare i cavi AS-i. Derivazione cavo piatto per colle- gare unità AS-i. Indirizzamento Sostanzialmente l’indirizzamento dello slave AS-i può essere eseguito in due modi diversi: tramite un’unità di indirizzamento separata oppure mediante il software nel master AS-i. Qualsiasi metodo l’utente scelga, alla fine vengono inviati sempre gli stessi comandi allo slave per assegnargli un indirizzo fisso. Nella maggior parte dei casi viene usata un’unità di indirizzamento portatile per la programmazione degli slave. Essa non è solo particolarmente pratica, bensì facilita anche l’installazione e la messa in funzione. L’unità portatile a pile si adatta ai più diversi tipi di slave AS-i. Inoltre, nell’unità por- tatile è integrato un connettore M12 al quale è possibile collegare tutti gli adattatori di indirizzamento disponibili sul mercato: prese femmina, moduli ad infrarossi e adat- tatori speciali per l’indirizzamento di moduli CompactLine. L’unità di indirizzamento portatile ha le seguenti funzioni: indirizzamento di slave standard e slave che supportano la modalità di indirizzamento esteso indicazione di tutti gli slave AS-i connessi al bus lettura e scrittura di dati e parametri degli slave indicazione di errori di periferia di uno slave L’unità può essere utilizzata in modo intuitivo. Le funzioni dei cinque tasti sono: “Aumenta indirizzo”, “Riduci indirizzo”, “Scrivi / Conferma indirizzo”, “Leggi indi- rizzo / Aziona unità” e “Cambia modalità operativa”. Il display LC integrato indica all’utente, in qualsiasi momento, la modalità operativa scelta e i dati attualmente letti o scritti. Collegamento di unità al cavo piatto AS-i Dato che, utilizzando l’AS-Interface, non ci sono limitazioni riguardo alle topologie realizzabili, sono possibili tutte le strutture di rete immaginabili, come strutture a stella, ad albero, a linea ed a stringa. Ciò richiede, da un lato, dei componenti per la diramazione di cavi AS-i verso i nodi della rete e, dall’altro, la possibilità di collega- mento per gli slave AS-i. Unità di indirizza- mento AS-i per la diagnosi e la messa in funzione. Z_ZA_it_Sb 22.09.2007 12:23 Uhr Seite 198**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 199. Accessori sistemi bus 199 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Distribuzione della tensione AS-i / AUX La tensione AS-i e la tensione ausiliaria (AUX) possono essere distribuite in modo diverso ma molto semplice. I ripartitori si differenziano, tra l’altro, per il grado di pro- tezione, la dimensione, la capacità di corrente e il materiale. Derivazioni per cavo piatto Queste derivazioni permettono all’utente di collegare le unità AS-i, ad esempio sen- sori intelligenti, al cavo piatto. Protezione del cavo piatto Per evitare cortocircuiti l’estremità del cavo piatto deve essere protetta da umidità e dal contatto diretto con il macchinario. Vari ripartitori AS-i. Distribuzione della tensione nella base di montaggio. Diverse derivazioni per cavo piatto. Base di montaggio con coperchio, guaina termo- retraibile o ter- minazione per l’isolamento delle estremità del cavo piatto. Altri accessori si trovano alle pagine seguenti. Z_ZA_it_Sb 22.09.2007 12:23 Uhr Seite 199**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 200. Connettori Combicon Prese del cavo piatto Derivazione per cavo piatto Cappucci a vite Software Cavi dell’interfaccia Targhetta Collare di protezione Connettore di bypass Panoramica del sistema Accessori Accessori sistemi bus 200 Tipo di accessori Controller / Gateway, prolunga- menti del cavo Moduli I/O Armadio elettrico Moduli I/O Applicazione di campo Safety at Work Basi di montaggio / Unità di indi- rizzamento / Cavo AS-i da pagina da pagina da pagina da pagina da pagina Assistenza clienti da pagina Connettori Combicon Ripartitori del cavo piatto / prese e altri accessori Safety at Work – – 204 – – – – – 206 – – – – – 206 – – – – – – 208 – – – – – 208 – – – – – 208 – – – – – 209 – – – – – 209 – – – 202 – – – – Z_ZA_it_Su 22.09.2007 12:23 Uhr Seite 200**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 201. Unità di indiriz- zamento Cavi di indirizza- mento Basi di montaggio Cavi di pro- grammazione Cavi piatti AS-i Silenziatori ID-TAG Automazione AS-i AS-i Safety at Work Accessori sistemi bus Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti 201 Tipo di accessori Controller / Gateway, prolunga- menti del cavo Moduli I/O Armadio elettrico Moduli I/O Applicazione di campo Safety at Work Basi di montaggio / Unità di indi- rizzamento / Cavo AS-i da pagina da pagina da pagina da pagina da pagina Assistenza clienti da pagina Accessori per pneumatica / RFID Basi di montaggio dei moduli, unità di indirizzamento, cavo AS-i Documentazione tecnica – – – – 210 – – – – – 210 – – – – – 211 – – – – – 211 – – – – – 213 – – – – – 196 – – – – – 198 – – – – – – 220 – – – – – 220 Z_ZA_it_Su 22.09.2007 12:23 Uhr Seite 201**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 202. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Connettore Combicon morsetti a vite 4 poli pezzi: 6 E70230 Connettore Combicon morsetti a vite 4 poli pezzi: 100 E70231 Connettore Combicon con gabbia a molla 4 poli pezzi: 6 E70232 Connettore Combicon con gabbia a molla 4 poli pezzi: 100 E70233 Connettore Combicon collegamento autodenudante 4 poli (0,75...1 mm2) pezzi: 6 E70236 Connettore Combicon con collegamento autodenudante 4 poli (0,75...1 mm2) pezzi: 100 E70237 Accessori Accessori sistemi bus Connettori Combicon 202 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 202**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 203. Accessori sistemi bus 203 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 203**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 204. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Derivazione per cavo piatto AS-i / 24 V, connettore M12 E70188 Derivazione per cavo piatto AS-i / AS-i, 24 V / 24 V E70200 Ripartitore per cavo piatto AS-i / AS-i, 24 V / 24 V E70381 Derivazione per cavo piatto AS-i tramite connettore M12 E70454 Derivazione per cavo piatto AS-i tramite connettore M12 E70354 Accessori Accessori sistemi bus Gruppi di distribuzione del cavo piatto / prese e altri accessori 204 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 204**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 205. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Derivazione per cavo piatto AS-i / AS-i, 24 V / 24 V E70377 Derivazione per cavo piatto connettore M12 AC5005 Ripartitore per cavo piatto connettore M12 E70271 Derivazione per cavo piatto connettore M12 E70096 Derivazione per cavo piatto E70098 Derivazione per cavo piatto E70099 Accessori sistemi bus 205 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 205**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 206. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Derivazione per cavo piatto, 2 m E79995 Derivazione per cavo piatto e connettore M12, 2 m E79998 Ripartitore a T M12 / 2 x M8 senza alogeni senza silocone contatti dorati E10802 Ripartitore a T M12 / 2 x M12 senza alogeni senza silocone contatti dorati E10803 Cappuccio di protezione per moduli AirBox, ClassicLine, CompactLine pezzi: 10 E73004 Accessori Accessori sistemi bus Gruppi di distribuzione del cavo piatto / prese e altri accessori 206 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 206**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 207. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Cappuccio di protezione per moduli ProcessLine pezzi: 10 E70297 Accessori sistemi bus 207 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 207**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 208. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine AS-i Safety at Work Software di programmazione ASIMON Configurazione, messa in servizio e diagnostica del monitor di sicurezza E7030S Prolunghe PC / monitor di sicurezza AS-i Connettore Western SUB-D9 / RJ45 connettore 9 poli E7001S Prolunghe monitor di sicurezza AS-i / monitor di sicurezza AS-i Connettore Western RJ 45 E7002S Etichetta arresto d'emergenza IP66 In quattro lingue D, GB, F, I · 50 x 50 mm E7003S Accessori Accessori sistemi bus Safety at Work 208 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 208**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 209. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Collare protettivo per AC010S / AC011S E7004S Spina corto circuito per AC005S / AC006S E7005S Accessori sistemi bus 209 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 209**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 210. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Unità d’indirizzamento AS-i AS-i versione 2.1 con di indirizzamento esteso modalità AC1144 Cavo di indirizzamento per moduli AS-i E70213 Cavo di indirizzamento E70123 Cavo di indirizzamento E70211 Accessori Accessori sistemi bus Basi di montaggio dei moduli, unità di indirizzamento, cavo AS-i 210 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 210**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 211. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Cavo di programmazione per Controller e connettore SUB-D9 / RJ11 E70320 Base di montaggio per cavo piatto Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5000 Base di montaggio per cavo piatto con presa d’indirizzamento Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5010 Base di montaggio per cavo piatto acciaio inossidabile Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5014 Base di montaggio per cavo con contatto di messa a terra Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5003 Base di montaggio per cavo piatto con presa d’indirizzamento Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5011 Base di montaggio per cavo con contatto di messa a terra acciaio inossidabile Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5015 Base di montaggio per cavo piatto con contatto di messa a terra Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5020 Base di montaggio per cavo piatto con presa d’indirizzamento con contatto di messa a terra Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5022 Accessori sistemi bus 211 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 211**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 212. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Base di montaggio per cavo con contatto di messa a terra con contatto di messa a terra Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5021 Base di montaggio per cavo con contatto di messa a terra con presa d’indirizzamento con contatto di messa a terra Montaggio rapido con il cavo piatto AS-i AC5023 Guarnizioni di chiusura NBR Quantità: 50 E70351 Guarnizioni di chiusura Viton Quantità: 50 E70353 Set per base di montaggio. Morsetti a vite AC5031 Inserto con morsetti a vite per AC5031, per l'alimentazione supplementare a 24 V AC5007 Accessori Accessori sistemi bus Basi di montaggio dei moduli, unità di indirizzamento, cavo AS-i 212 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 212**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 213. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Modulo per base di montaggio. Utilizzazione della base come derivazione AC3000 Cavo piatto AS-i giallo, PUR, 100 m AC4001 Cavo piatto AS-i nero, PUR, 100 m AC4006 Cavo piatto AS-i giallo, EPDM, 25 / 50 / 100 / 1000 m AC4000 Cavo piatto AS-i nero, EPDM, 25 / 50 / 100 / 1000 m AC4002 Cavo piatto AS-i giallo, TPE, 25 / 50 / 100 / 1000 m AC4003 Cavo piatto AS-i nero, TPE, 25 / 50 / 100 / 1000 m AC4004 Cavo piatto AS-i giallo per l’industria alimentare L = 100 m AC4007 Cavo piatto AS-i nero per l’industria alimentare L = 100 m AC4008 Accessori sistemi bus 213 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 213**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 214. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Spelacavi cavo piatto JOKARI E70062 Isolamento connessione cavo piatto, L = 60 mm, quantità: 10 E70299 Isolamento connessione cavo piatto, per CompactLine, ClassicLine, L = 45 mm, quantità: 10 E70399 Tubo flessibile per accoppiamento quantitá: 10 E70113 Accessori Accessori sistemi bus Basi di montaggio dei moduli, unità di indirizzamento, cavo AS-i 214 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 214**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 215. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Guarnizione termoretraibile quantità: 10 E70413 Clip di fissaggio per cavo piatto AS-i quantità: 100 E70067 Accessori sistemi bus 215 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 215**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 216. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Silenziatore per AirBox Quantità: 10 E75232 Raccordo pneumatico a T per AirBox, Quantità: 10 E75227 Raccordo pneumatico a L per AirBox, Quantità: 10 E75228 Accessori Accessori sistemi bus Accessori pneumatici e RFID 216 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 216**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 217. Accessori sistemi bus 217 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 217**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 218. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine TAG M5x16,5 montaggio a vite E80301 Staffa di montaggio per pallet con TAG E80301 E80302 TAG M18x1 montaggio a vite in metallo E80311 Diametro TAG 12x2mm E80312 Accessori Accessori sistemi bus Accessori pneumatici e RFID 218 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 218**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 219. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine Diametro TAG 20 x 2.15 mm E80317 Diametro TAG 30 x 2.15 mm E80318 Diametro TAG 50 x 2.2 mm E80319 TAG ISO-Card E80320 Accessori sistemi bus 219 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 219**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 220. Illustrazione Descrizione Nº d’ordine ecolog asi system Manuale AS-interface (tedesco) AC0115 ecolog asi system Manuale AS-interface (inglese) AC0116 Manuale AS-Interface Safety at Work (tedesco) Introduzione ed esempi d'impiego AC115S Manuale AS-Interface Safety at Work (inglese) Introduzione ed esempi d’impiego AC116S Accessori Accessori sistemi bus Documentazione tecnica 220 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 220**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 221. Accessori sistemi bus 221 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 221**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 222. Z_ZA_it_Ps 22.09.2007 12:24 Uhr Seite 222**admin **AP_2:private:tmp:501:TemporaryItems:
  • 223. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Informazioni tecniche e assistenza clienti 223 Disegni Controller / Gateway, prolungamenti del cavo Alimentatori e controllori di dispersione a terra Moduli I/O armadio elettrico Moduli I/O applicazione di campo Safety at Work Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento Tecnologia di collegamento Centri ifm per informazioni ed ordini Altri prodotti ifm Internet Assistenza clienti Ordini Indirizzi Glossario Sistemi bus 224 - 225 226 - 230 232 - 233 234 - 238 240 - 242 244 - 248 250 - 254 270 - 273 274 - 275 276 277 278 - 279 256 - 268 TIuK_it_ZT 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 223**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 224. Controller / Gateway 1 Tipo .... 85 124 138 LED 62 4 68 57 Pagina 41 2 Tipo AC .... 4 107 97 86 124 131 LED 62 LED Pagina 41, 45 3 Tipo AC .... 86 124 131 LED 62 4 107 97 Pagina 43 4 Tipo .... 86 124 131 LED LED 62 4 107 97 Pagina 45 5 Tipo AC .... 4 107 97 86 124 131LED 62 LED Pagina 45 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Controller / Gateways Prolungamenti del cavo 224 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 224**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 225. Disegni 225 Prolungamenti del cavo 1 Tipo .... 105 35,5 25 114 LEDs 1 1: Presa di indirizzamento, Pagina 49 2 Tipo AC .... 2991 138 Pagina 53 3 Tipo .... 44 83 90 M12x1 LED 1 2 1: Pulsante di sintonizzazione , 2: Commutatore di selezione di modalità , Pagina 53 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 225**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 226. Alimentatori 1 Tipo .... 4 107 96 49 124 131 Jumper LED Pagina 65 2 Tipo .... 4 107 96 91 124 131 Jumper LED Pagina 65 3 Tipo .... 4 122 111 129 124 131 LED Jumper Pagina 65 4 Tipo .... 4 107 96 73 124 131 LED Jumper Pagina 65 5 Tipo AC .... 4 109 98 49 124 131 LED 1 1: ponticello, Pagina 65 6 Tipo AC .... 47,5 113 47,53 120 130 120 LEDLED Pagina 65 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Alimentatori e controllori di dispersione a terra 226 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 226**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 227. Alimentatori 7 Tipo AC .... 47,5 113 47,53 120 130 120 LED LED Pagina 65 8 Tipo AC .... 134 50 112,5 118,5 Pagina 65 9 Tipo DN .... 35,5 9645 75 83 LED pot. Pagina 67 10 Tipo .... 35,5 10773 75 83 LED pot. 1 1: ponticello : “operazione individuale/parallela”, Pagina 67 11 Tipo DN .... 89 4 107 124 49 LED 131 Pagina 67 12 Tipo .... 89 4 107 124 49 LED 131 Pagina 67 13 Tipo DN .... 124 64 LED 131 89 4 107 Pagina 67 Disegni 227 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 227**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 228. Alimentatori 14 Tipo DN .... 89 4 107 124 120 131 LED Pagina 67 15 Tipo .... 124 220 131 LED 227 89 4 107 Pagina 67 16 Tipo DN .... 124 73 LED 131 4 122 103 Pagina 67 17 Tipo DN .... 4 121 110 90 124 131 3 2 1 6 5 4 1: LED rosso, 2: pulsante di regolazione “reset”, 3: ponticello: “caratteristica sovraccarico”, 4: ponticello : “operazione individuale / parallela”, 5: Potenziometro, 6: LED verde, Pagina 67 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Alimentatori e controllori di dispersione a terra 228 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 228**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 229. Alimentatori 18 Tipo .... 89 4 107 124 220 131 227 LED Pagina 67 19 Tipo .... 4 127 108 124 150 131 157 LED Pagina 67 20 Tipo .... 89 4 107 124 240 131 LED 247 Pagina 67 21 Tipo .... 89 4 107 124 275 131 282 LED Pagina 67 Disegni 229 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 229**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 230. Controllori di dispersione a terra 1 Tipo AC ....74 22,5 78 110 35,5 Pagina 69 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Alimentatori e controllori di dispersione a terra 230 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 230**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 231. Disegni 231 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 231**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 232. SmartLine 1 Tipo .... 105 35,5 25 114 LEDs 1 1: Presa di indirizzamento, Pagina 79, 81 2 Tipo .... 105 35,5 50 114 LEDs 1 Pagina 79 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Moduli I/O Armadio elettrico 232 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 232**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 233. Disegni 233 Soluzioni con moduli a scheda 1 Tipo AC .... 45 105 Pagina 83 2 Tipo AC .... 37,5 73 Pagina 83 3 Tipo AC .... 9 21 U U UU 44 32 9 10 10 Pagina 83 4 Tipo .... 40,5 65,5 A+A- I3I2I1I+I-O1O2O3 Pagina 83 5 Tipo AC .... 88 44 Pagina 83 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 233**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 234. ProcessLine 1 Tipo AC .... M12x1 43,6 80137,3 M12x1 LED Pagina 105 2 Tipo AC .... 137,3 M12x1 LED M12x1 43,6 80 Pagina 105 3 Tipo AC .... M12x1 43,6 80137,3 M12x1 Pagina 105 4 Tipo E7 .... M12x1 58 68 40,4 10 4,5 5,5 33,5 Pagina 105 5 Tipo E7 .... 44,6 24,4 19,6 22 Pagina 105 6 Tipo E7 ....58 68 41 10 4,5 5,5 30,1 Pagina 105 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Moduli I/O Applicazione di campo 234 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 234**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 235. Disegni 235 CompactLine 1 Tipo AC .... 17 24 118 FE 60 107 39 4,5 36 LED M12x1 Pagina 107 2 Tipo .... 60 107 39 4,5 36 M12x1LED FE 152 17 24 Pagina 107 3 Tipo AC .... 100 4,5 108 20,6 M8x1LED 100 38,5 4,5 Pagina 107 4 Tipo AC .... 60 107 39 4,5 36 LED M12x1 27 27 I-4I-3 I-2I-1 23,5 118 M12x1 Pagina 107 5 Tipo AC .... 152 23,5 M12x160 107 39 4,5 36 M12x1LED 27 27 27 O-4I-4 O-3I-3 O-2I-2 O-1I-1 Pagina 107 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 235**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 236. Moduli universali, ClassicLine 1 Tipo .... 45 50 LEDs 80 102 Pagina 109 2 Tipo .... 91 50 71 LED 80 102 Pagina 109, 111 3 Tipo .... 91 50 71 LED 80 102 Pagina 111 4 Tipo AC .... Pagina 113, 115, 121 5 Tipo AC .... Pagina 113, 115 6 Tipo .... 4530 80 Pagina 117 7 Tipo .... 44 83 90 LEDM12x1 Pagina 119 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Moduli I/O Applicazione di campo 236 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 236**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 237. Moduli universali, ClassicLine 8 Tipo .... 25 83 45 LEDM12x1 Pagina 123 Disegni 237 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 237**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 238. Basi di montaggio per moduli 1 Tipo .... 80 20 6 35 66 31 9,6 5,3 45 7 7 77 Pagina 125 2 Tipo .... 80 20 6 35 66 31 9,6 5,3 45 7 7 77 1 1: Presa di indirizzamento, Pagina 125 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Moduli I/O Applicazione di campo 238 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 238**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 239. Disegni 239 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 239**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 240. Monitor di sicurezza 1 Tipo AC .... 120 35,5 45 104 LED Pagina 135 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Safety at Work 240 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 240**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 241. Disegni 241 Slave di sicurezza 1 Tipo .... 105 35,5 25 108 LEDs 1 1: Presa di indirizzamento, Pagina 137 2 Tipo .... 25 80 45 LEDM12x1 Pagina 139 3 Tipo AC .... 90 LED M12x1 1 80 44 1: Fissaggio adattatore ad infrarossi, Pagina 139 4 Tipo AC .... M12x1 72 80 58,5 66,5 93,5 56 105 Pagina 139 5 Tipo .... 90 LEDM12x1 44 80 Pagina 139 6 Tipo AC .... 9 21 U U UU 44 32 9 10 10 Pagina 141 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 241**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 242. Sensori elettronici di sicurezza 1 Tipo GM, IM .... 40 M12x1 40 66 17 34 LED 46 61 30 20 5,4 10 5,4 6 8,5 33 Pagina 143 2 Tipo GG .... M18x1 55 10 M12x1 90,5 LED 8 x 45° 79 4 24 Pagina 143 3 Tipo GI .... LED 4 x 90° 69 39 M30x1,5 5 67 80 36 M12x1 15 Pagina 143 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Safety at Work 242 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:25 Uhr Seite 242**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 243. Disegni 243 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 243**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 244. Sensori AS-i 1 Tipo IF, MF .... 49 40 M12x1 17 4 M12x1 LED 4 x 90° 60 Pagina 163 2 Tipo IF .... 49 35 M12x1 17 4 M12x1 LED 4 x 90° 60 5 Pagina 163 3 Tipo IG .... M18x1 M12x1 40 47 60 LED 4 x 90° 4 24 49 Pagina 163 4 Tipo IG .... M18x1 30 10 M12x1 47 60 LED 4 x 90° 49 4 24 Pagina 163 5 Tipo II .... 49 43 M30x1,5 5 47 60 M12x1 LED 4 x 90° 36 Pagina 163 6 Tipo II .... 49 28 M30x1,5 5 47 60 M12x1 LED 4 x 90° 15 36 Pagina 163 7 Tipo IM .... 40 66 40 54 M12x1 30 30 2 2 1 46 46 5,5 5,529,5 1: LED giallo, 2: LED verde, Pagina 163 8 Tipo PP .... 88M12x1 30 30 LED 27 1,3 21,5 13,5 G 41 Pagina 165 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento 244 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 244**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 245. AirBox 1 Tipo AC .... 2 4 0 1 0 1 91 108 85 1 50 40 Pagina 167, 169 2 Tipo AC .... 1 50 40 2 4 0 1 91 108 85 Pagina 169 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Disegni 245 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 245**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 246. Comandi valvole 1 Tipo AC .... 26 35 LED M12x1 40 55 LEDLED 60 13 12 1: sensore 1, 2: sensore 2, Pagina 171 2 Tipo AC .... 26 35 LED M12x1 M12x1 40 55 LEDLED 60 13 12 1: sensore 1, 2: sensore 2, Pagina 171 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento 246 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 246**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 247. Disegni 247 Partenze motore 1 Tipo .... 167 165 180 182 192 90 100 Pagina 173 2 Tipo AC .... 19 60 20,5 19 M12x1 M12x1 66 40 3,8 36 97 107 Pagina 175 3 Tipo AC .... 91 50 71 LED 80 102 Pagina 175 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 247**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 248. RFID 1 Tipo DT ....5 2 41 4,517 56 17 4,2 M12x1 24 55 70 LED 2 1 5,5 53,5 1: Antenna integrata , 2: Segno di pos. TAG., Pagina 177 2 Tipo DT, ID .... 92 80 40 7,565 65 5,5 9,3 M12x1 112 40 LED 171 20 1: Fissaggio su guida DIN, Pagina 177 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Sensori AS-i, soluzioni pneumatiche e di azionamento 248 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 248**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 249. Disegni 249 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 249**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 250. Gamma di prodotti ifm 1 Tipo EV .... 15,5 M12x1 45 14 3 1 2 4 Pagina 182 2 Tipo EV .... 15,5 M12x1 36,5 26,5 14 3 1 2 4 Pagina 182 3 Tipo E1 .... M12x1 15 M12x1 14 46 10,2 3 1 2 4 Pagina 182 4 Tipo E1 .... M12x1 14 26,5 10,2 M12x1 38,5 15 3 1 2 4 Pagina 182 5 Tipo EV .... 15,5 M12x1 36,5 26,5 143 LED 3 1 2 4 Pagina 182 6 Tipo E1 .... M12x1 38,5 15 M12x1 14 26,5 10,2 3 LED 3 1 2 4 Pagina 182 7 Tipo E1 .... M12x1 20 52,5 19 3 1 2 4 Pagina 182 8 Tipo E1 .... M12x1 20 38 35 19 3 1 2 4 Pagina 182 9 Tipo E1 .... M12x1 20 38 35 19 2 LED 3 1 2 4 Pagina 182 10 Tipo .... 15,5 M12x1 49,5 14 4 2 1 3 Pagina 184 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Tecnologia di collegamento 250 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 250**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 251. Gamma di prodotti ifm 11 Tipo .... 15,5 M12x1 36,5 30,5 14 4 2 1 3 Pagina 184 12 Tipo E1 .... M12x1 58 19 20 4 2 1 3 Pagina 184 13 Tipo E1 .... M12x1 20 38 40 19 4 2 1 3 Pagina 184 14 Tipo E1 .... M12x1 58 19 20 4 2 1 3 5 Pagina 184 15 Tipo E1 .... M12x1 20 38 40 19 4 2 1 3 5 Pagina 184 16 Tipo E1 .... 3137 L M8x1 M8x1 3 4 1 1 4 3 Pagina 186 17 Tipo E1 .... 26 M8x1 37 L M8x1 17 3 4 1 1 4 3 Pagina 186 18 Tipo E1 .... 26 M8x1 37 L M8x1 2 LED 17 3 4 1 1 4 3 Pagina 186 19 Tipo E1 .... 3137 L M8x1 M8x1 3 4 1 4 3 2 1 Pagina 186 20 Tipo E1 .... 26 M8x1 37 L M8x1 17 3 4 1 4 3 2 1 Pagina 186 Disegni 251 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 251**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 252. Gamma di prodotti ifm 21 Tipo E1 .... 3148 L M8x1 M12x1 4 1 3 1 4 3 Pagina 186 22 Tipo E1 .... 48 L M12x1 18 28 M8x14 1 3 1 4 3 Pagina 186 23 Tipo E1 .... 48 L M12x1 18 28 M8x1 2 LED 4 1 3 1 4 3 Pagina 186 24 Tipo E1 .... 3148 L M8x1 M12x1 4 2 1 3 4 3 2 1 Pagina 186 25 Tipo E1 .... 48 L M12x1 18 28 M8x14 2 1 3 4 3 2 1 Pagina 186 26 Tipo EV .... 49,5 14 15,5 M12x1 45 14 L 15,5 M12x1 4 1 3 3 1 4 Pagina 190 27 Tipo EV .... 49,5 14 L 15,5 M12x1 M12x1 26,5 14 36,5 15,5 4 1 3 3 1 4 Pagina 190 28 Tipo EV .... 49,5 14 L 15,5 M12x1 M12x1 26,5 14 36,5 15,5 LED 4 1 3 3 1 4 Pagina 190 29 Tipo EV .... 49,5 14 15,5 M12x1 45 14 L 15,5 M12x1 4 2 1 3 3 1 2 4 Pagina 190 30 Tipo EV .... 49,5 14 L 15,5 M12x1 M12x1 26,5 14 36,5 15,5 4 2 1 3 3 1 2 4 Pagina 190 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Tecnologia di collegamento 252 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 252**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 253. Gamma di prodotti ifm 31 Tipo EV .... 15,5 M12x1 45 14 L M12x1 30,5 14 36,5 15,5 4 2 1 3 3 1 2 4 Pagina 190 32 Tipo EV .... L M12x1 26,5 14 36,5 15,5M12x1 30,5 14 36,5 15,5 4 2 1 3 3 1 2 4 Pagina 190 33 Tipo E1 .... 42 14 L46 14 M12x1 M12x1 4 2 1 3 3 1 2 4 Pagina 190 34 Tipo EV .... 49,5 14 L 15,5 M12x1 M12x1 26,5 14 36,5 15,5 LED 4 2 1 3 3 1 2 4 Pagina 190 35 Tipo EV .... L M12x1 26,5 14 36,5 15,5 LED M12x1 30,5 14 36,5 15,5 4 2 1 3 3 1 2 4 Pagina 190 36 Tipo EV .... 49,5 14 L 15,5 M12x1 M12x1 26,5 14 36,5 15,5 4 2 1 3 5 3 1 2 4 5 Pagina 190 37 Tipo E1 .... 46 M12x1 51 L M12x1 1414 4 2 1 3 5 3 1 2 4 5 Pagina 190 38 Tipo E1 .... L 17,5 29,5 29,5 M12x1 47 LED M 3 28,5 43 5 2 1 Pagina 190 39 Tipo E1 .... LED M 3 28,5 L 17,5 31,5 24 M12x1 47 43 5 1 2 Pagina 190 40 Tipo E1 .... L 12 20 18 M12x1 47 LED M 2,5 21,5 43 5 12 Pagina 190 Disegni 253 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 253**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 254. Gamma di prodotti ifm 41 Tipo E1 .... LED M 3 28,5 L 17,5 31,5 24 M12x1 47 43 5 1 2 Pagina 190 42 Tipo E1 .... L 12 20 18 M12x1 47 LED M 3 21,5 43 5 12 Pagina 190 Informazioni tecniche e assistenza clienti Disegni Tecnologia di collegamento 254 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 254**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 255. Disegni 255 Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_MZ 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 255**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 256. AI Analog Input, ingresso analogico su uno slave AS-i. AirBox Integrazione di valvole pneumatiche, circuito di connessione AS-i ed ingressi elettrici dei segnali di riscontro in un modulo AS-i classico. Ne risultano notevoli risparmi per il montaggio poiché le valvole non devono più esse- re montate né connesse con tubi separatamente. L’alimentazione di tensione può provenire dal cavo AS-i giallo oppure mediante il cavo nero ausiliario (24 V DC). Sono disponibili AirBox con valvole 3/2, 5/2 e 5/3 in versione monostabile e bistabile. Alimentazione di corrente AS-i Sul cavo AS-i vengono trasmessi, allo stesso tempo, dati seriali e la corrente per gli slave. Perciò sono necessari speciali alimentatori AS-i con disaccoppiamento dei dati. Analogico Invece di segnali binari, si tratta di valori continui, come ad esempio temperatura o pressione. Ad un determinato valore analogico è possibile associare un determinato valore elettrico di corrente o tensione. AO Analog Output, uscita analogica su uno slave AS-i. AS-i Interfaccia attuatore-sensore, sistema bus per il primo livello di campo binario. AS-i 2.1+3.0 Ampliamento delle funzioni dell’AS-Interface con piena compatibilità retroattiva. Così è possibile collegare ad una linea fino a 62 slave. La diagnosi viene semplificata grazie ad un supplementare bit di errore della periferia per ogni slave. Utilizzando i nuovi slave analogici in collegamento con master a partire dalla versione 2.1, lo scambio di dati di 16 bit per ogni canale si esegue automaticamente, senza driver software supplementare. ASIC Application Specific Integrated Circuit, circuito di commutazione specifico per l’appli- cazione, qui con le funzioni complete dello slave AS-i. Automation Alliance Fusione di aziende di automazione per definire uno standard software comune, indi- pendentemente dall’hardware, relativo alla IEC 61131-3. Bidirezionale Modalità operativa degli slave AS-i, durante la quale i quattro bit di dati vengono trasmessi in entrambe le direzioni con informazioni diverse. Ciò richiede un circuito complesso nello slave. Un’applicazione tipica si trova nel modulo 4I/4O. Binario Due stati di commutazione possibili: ON/OFF ossia “1” o “0”. Bit Supporto di informazioni digitale; lo stato “0” / “1” corrisponde al segnale di com- mutazione OFF/ON. Bus Trasmissione seriale dei dati tra varie unità utilizzando un cavo. Informazioni tecniche e assistenza clienti Glossario Sistemi bus 256 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 256**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 257. Bus di campo I bus di campo nella tecnica di automazione vengono utilizzati per raccogliere dati e trasmetterli in modo seriale ad un sistema di controllo centrale oppure ad un sistema pilota superiore. Bus integrato Unità (ad esempio sensori) che possono essere collegate direttamente ad un bus. Il circuito di connessione bus (qui come slave AS-i) deve essere integrato nell’unità. CAN CAN (Controller Area Network) vale come sistema del bus di campo per maggiori quantità di dati. Esso funziona con schedulazione delle priorità. Il CAN è diffuso in diverse varianti, ad esempio come CANopen, CAN in Automation (Cia) oppure DeviceNet. Può essere utilizzato su grandi distanze, ad esempio come linea di alimentazione per AS-i. L’accoppiamento di diverse reti avviene tramite -> Gateway. Categorie d’uso Le categorie d’uso servono per classificare le uscite con tensioni continue (DC) e ten- sioni alternate (AC): DC 12: controllo di carichi resistivi e a semiconduttore in circuiti di ingresso di fotoac- coppiatori DC 13: controllo di elettromagneti con tensione continua AC 1: controllo di carichi non induttivi o leggermente induttivi AC 15: controllo di carichi elettromagnetici con tensione alternata Cavo in PUR Linea resistente agli oli. Non resistente all’idrolisi, quindi non adatta al contatto dura- turo con l’acqua. Per evitare la rottura dei cavi, in caso di temperature inferiori a -5 °C non spostare alcun cavo. Cavo in PUR / Cavo in PVC (Cavo in PPU) Cavo in PVC con rivestimento addizionale in PUR. Questa linea è resistente agli oli. Non è resistente all’idrolisi, quindi non adatta al con- tatto duraturo con l’acqua. Per evitare la rottura dei cavi, in caso di temperature infe- riori a -5 °C non spostare alcun cavo. Cavo in PVC Linea di collegamento standard ben collaudata. Per evitare la rottura dei cavi, in caso di temperature inferiori a -5 °C non spostare alcun cavo. I cavi in PVC non sono pre- visti per un funzionamento continuo in ambienti con contenuto di olio. Non sono resistenti all’ozono né agli UV. Cavo in TPR Cavo per il funzionamento a temperature ambiente comprese tra i -40 °C e i 150 °C. Buona resistenza agli oli, ai combustibili, agli acidi e alle basi. Cavo PUR Cavo resistente all’olio. Non resistente all’idrolisi, quindi non adatto al contatto con- tinuo con acqua. Per evitare una rottura del cavo, i cavi non devono essere più spo- stati con temperature inferiori a –5 °C. Cavo PVC Cavo standard sperimentato. Per evitare una rottura del cavo, i cavi non devono esse- re più spostati con temperature inferiori a –5 °C. I cavi PVC non sono previsti per il funzionamento continuo in ambienti oleosi. Essi non sono resistenti all’ozono e neanche ai raggi UV. Glossario 257 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 257**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 258. Chiamata del master La chiamata del master avviene come telegramma di interrogazione per lo slave. Questo risponde con l’informazione richiesta (vedere anche -> Telegramma). Ciclo del master Un ciclo del master prevede fino a 31 chiamate del master (-> Telegramma) e 31 risposte degli slave. Nel caso di un telegramma errato, questo viene ripetuto alla fine del ciclo. Circuito a Y Alcuni moduli da campo sono dotati di circuito a Y. Inoltre, due connettori M12 ven- gono cablati in corrispondenza. O viene collegato, ad ogni singolo connettore, sol- tanto un sensore a 2 o 3 cavi oppure viene connesso un sensore a 4 cavi al primo connettore. Nell’ultimo caso il secondo connettore non deve essere utilizzato. Classe di temperatura Classi di temperatura secondo la norma DIN VDE 0165, classificazione delle apparec- chiature elettriche in funzione della temperatura di superficie consentita. Classe di temperatura T1: temperatura di superficie consentita delle apparecchiature elettriche: 450 °C, tempe- ratura di giusto dei prodotti infiammabili: > 450 °C. Classe di temperatura T2: temperatura di superficie consentita delle apparecchiature elettriche: 300 °C, tempe- ratura di ignizione dei prodotti infiammabili: > 300 °C & <> 450 °C. Classe di temperatura T3: temperatura di superficie consentita delle apparecchiature elettriche: 200 °C, tempe- ratura di ignizione dei prodotti infiammabili: > 200 °C & <> 300 °C. Classe di temperatura T4: temperatura di superficie consentita delle apparecchiature elettriche: 135 °C, tempe- ratura di ignizione dei prodotti infiammabili: > 135 °C & <> 200 °C. Classe di temperatura T5: temperatura di superficie consentita delle apparecchiature elettriche: 100 °C, tempe- ratura di ignizione dei prodotti infiammabili: > 100 °C & <> 135 °C. Classe di temperatura T6: temperatura di superficie consentita delle apparecchiature elettriche: 85 °C, tempe- ratura di ignizione dei prodotti infiammabili: > 85 °C & <> 100 °C. Classi di protezione Classe di protezione 1 (I): dispositivi con collegamento del conduttore di terra Classe di protezione 2 (II): dispositivi con isolamento di protezione Classe di protezione 3 (III): dispositivi per il collegamento a bassa tensione di prote- zione Alimentazione di tensione secondo EN 50178, PELV, SELV Tutti i dispositivi, contraddistinti dalla classe di protezione III oppure non dotati di un collegamento del conduttore di terra o di segno di isolamento di protezione, devono essere collegati a bassa tensione di protezione. Per i sensori di prossimità induttivi può essere SELV o PELV. Informazioni tecniche e assistenza clienti Glossario Sistemi bus 258 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 258**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 259. ClassicLine Moduli da campo basati sullo standard EMS. L’elettronica si adatta alle basi di mon- taggio del cavo piatto o pressacavo. ClassicLine è l’applicazione del -> Concetto EMS con elettronica nuovissima ai sensi di -> AS-i 2.1. CoDeSys Software universale di programmazione e configurazione dell’->Automation Alliance con linguaggi di programmazione IEC 61131, visualizzazione, piano di configurazio- ne del bus di campo e AS-i. Codice ID Il codice ID contraddistingue la seconda posizione del -> Profilo slave. Insieme alla -> Configurazione I/O, esso descrive le proprietà degli slave. S-1.1 sta, ad esempio, per profilo di sensore intelligente, S-0.0 sta per uno slave con 4 ingressi. Una "A" si riferi- sce ad uno slave con -> Modalità di indirizzamento esteso. Codice ID 1 Il codice ID 1 non dipende dal profilo AS-i. Esso può essere modificato in modo spe- cifico per l’applicazione, ad esempio con l’unità di indirizzamento. L’ID 1 serve per contrassegnare altre proprietà degli slave. Codice ID 2 Il codice ID 2 contraddistingue la 3a posizione del profilo per gli slave AS-i 2.1. Negli slave binari questo indica che viene supportata la trasmissione di errori di periferia (ID 2 = “E”). Compatibilità AS-i, nonostante gli ampliamenti AS-i 2.1, è rimasto completamente compatibile verso le versioni precedenti. I telegrammi di dati non sono stati modificati. Slave bina- ri 2.1 possono essere collegati a master 2.0, tuttavia solo nel campo di indirizzamen- to standard da 1 a 31. Viceversa, è possibile collegare tutti gli slave 2.0 esistenti ai master 2.1 senza limitazioni. Comunicazione master-slave AS-i funziona rigorosamente secondo il principio master-slave. Il master interroga tutti gli slave, uno dopo l’altro, sempre nella stessa successione. È permesso soltanto un master per ogni linea di rete (vedere anche -> Interrogazione ciclica). Config Error (errore di configurazione) Un errore di configurazione AS-i si presenta quando -> la LPS e -> la LAS sono diver- se, ossia qualora mancano gli slave oppure se ne è stato collegato un numero ecces- sivo. Questa funzione è attiva solo nella modalità protetta del master. Anche una diversità del profilo AS-i e del -> Codice ID “1” porta ad un Config Error. Configurazione automatica (progettazione) Con l’ausilio della configurazione automatica, l’utente può installare una rete AS-i senza PC e software. Siccome la quantità di dati AS-i per ogni slave è predetermina- ta, gli slave indirizzati possono essere letti dal master e salvati come configurazione nominale (vedere anche “LPS”). Configurazione I/O La configurazione I/O (prima cifra del profilo slave) indica la direzione dei bit di dati. Ad esempio, lo “0” sta per 4 ingressi digitali e il “7” per 4 ingressi e 4 uscite. Controller e Ampliamento della serie di gateway Controller con AS-i 2.1. Le proprietà supplemen- tari: memoria PLC più grande, -> Supporto CoDeSys, interfaccia del bus di campo e -> Ethernet. Glossario 259 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 259**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 260. Controllore di dispersione a terra Un dispositivo che emette un messaggio di allarme in caso di dispersioni a terra di un’alimentazione di tensione non a massa. Corrente assorbita Corrente che serve per l’alimentazione propria dell’unità. Il valore indicato nella sche- da tecnica vale per l’unità collegata senza carico. Dati utili Parte del telegramma che costituisce l’informazione da trasmettere (per AS-i 4 bit). DeviceNet Sistema del bus di campo per maggiori quantità di dati, basato sulla -> Tecnologia CAN. Richiede cavi speciali e una tecnica di connessione dispendiosa. DeviceNet può essere utilizzato su distanze più grandi, come linea di alimentazione per AS-i. I relati- vi -> Gateway sono disponibili. DI Digital Input, ingresso binario su uno slave AS-i. Diagnosi AS-i mette a disposizione diverse informazioni di diagnosi. I sensori intelligenti se- gnalano il loro stato di esercizio quando, per esempio, la distanza di commutazione non è più corretta. I moduli segnalano cortocircuito e sovraccarico. I sensori analogi- ci riconoscono automaticamente se i valori di misura si trovano oltre il campo nomi- nale. Slave assenti o difettosi vengono riconosciuti; lo stesso vale per rotture del cavo e cortocircuiti. Tutte le informazioni di diagnosi sono raccolte nel master / gateway e possono essere inoltrate tramite il bus di campo o l’Ethernet. Digitale Le unità digitali possono avere due stati, attivate o disattivate, al contrario delle unità analogiche che mettono a disposizione valori continui. Dispersione a terra Una dispersione a terra può presentarsi se la tensione AS-i o i cavi del sensore ad essa collegati hanno contatti di massa elettrici. Si tratta di una condizione indesiderata che può portare ad una riduzione della sicurezza dalle interferenze poiché AS-i è un siste- ma simmetrico isolato secondo -> PELV. Una seconda dispersione a terra può portare a circuiti di terra che asportano di continuo corrente alle uscite. DO Digital Output, uscita binaria su uno slave AS-i. E-EMS Interfaccia elettromeccanica estesa. Definizione evoluta della -> EMS, integrata con altri due pin di contatto nella base di montaggio inferiore e superiore del modulo per la connessione dell’energia ausiliaria (24 V DC) per le uscite. Le basi di montaggio superiori del modulo, che sono state sviluppate per l’EMS, possono essere altrettanto usate su basi di montaggio inferiori E-EMS. EMS – interfaccia elettromeccanica Interfaccia tra la base di montaggio inferiore del modulo e quella superiore. La defi- nizione della EMS è stata stabilita dall’associazione AS-i. Vantaggio: essa è standar- dizzata, protetta da inversioni di polarità e consente un rapido montaggio. Informazioni tecniche e assistenza clienti Glossario Sistemi bus 260 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 260**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 261. Ethernet Bus di dati creato originariamente per la comunicazione EDP con velocità elevata, adatto per la trasmissione di grandi quantità di dati. Come mezzo sono a disposizio- ne fibre di vetro, cavo intrecciato (twisted pair) oppure cavo coassiale. Esso è tuttavia inadatto alla trasmissione di segnali in tempo reale. L’Ethernet trova sempre più con- senso nell’applicazione industriale tra processo e livello di comando (-> Gerarchie del bus di campo). L’Ethernet rappresenta inoltre la base per -> Internet e il -> Web Ser- ver. Gateway (dispositivo di accoppiamento) Collegamento di AS-i con sistemi a bus di campo superiori, come per esempio Profi- bus DP, DeviceNet, Interbus-S o altre interfacce (es. RS-485). Nel dispositivo si trova un master AS-i, accoppiato direttamente con l’interfaccia PLC (es. slave Profibus DP). Gerarchie del bus di campo Se si considera la posizione di AS-i nella piramide del bus di campo, si noterà l’uso ottimizzato di AS-i per semplici sensori digitali e analogici ed attuatori. AS-i si trova al primo livello e serve da linea di alimentazione per i bus di campo classici, quali ad esempio Profibus o DeviceNet. Glossario 261 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 261**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 262. Impostazione remota (parametrizzazione) Tramite la -> Porta di parametrizzazione è possibile impostare -> Sensori intelligenti con programma (PLC). Per alcuni moduli è possibile disattivare singoli canali tramite i parametri. Indici di protezione Il grado di protezione (secundo IEC 529 / DIN 40 050) indica la protezione contro la penetrazione di polvere e umidità. IP 20 Protezione contro la penetrazione di corpi solidi con un diametro maggiore di 12 mm. Nessuna protezione particolare contro la penetrazione di acqua. IP 40 Protezione contro la penetrazione di corpi solidi con un diametro maggiore di 1 mm. Nessuna protezione particolare contro la penetrazione di acqua. IP 50 Protezione completa contro il contatto con parti in tensione o parti interne in movi- mento. Protezione contro accumuli pericolosi di polvere. La penetrazione della polve- re non è ostacolata completamente, ma la polvere non può penetrare in una quanti- tà da compromettere il funzionamento. Nessuna protezione particolare contro la penetrazione di acqua. IP 61 Protezione completa contro il contatto con parti in tensione; protezione contro la penetrazione di polvere. IP 64 Protezione completa contro il contatto con parti in tensione; protezione contro la penetrazione di polvere e di spruzzi d’acqua. IP 65 Protezione completa contro il contatto con parti in tensione; protezione contro la penetrazione di polvere, protezione contro l’acqua battente. IP 66 Protezione completa contro il contatto con parti in tensione o parti interne in movi- mento. Protezione contro la penetrazione di polvere e sovraventilazione In caso di sovraventilazione temporanea, l’acqua non riesce a penetrare nell’apparec- chio in quantità dannose. IP 67 Protezione completa contro il contatto con parti in tensione; protezione contro la penetrazione di polvere, protezione contro l’immersione alle condizioni stabilite: 1 m di profondità e 30 minuti di durata. IP 68 (definizione specifica di ifm) Protezione completa contro il contatto con parti in tensione; protezione contro la penetrazione di polvere, protezione contro l’immersione alle condizioni stabilite: 1 m di profondità e 7 giorni di durata. IP 68 K Protezione completa contro il contatto con parti in tensione; protezione contro la penetrazione di polvere, protezione contro l’acqua in caso di pulizia ad alta pressio- ne/con getti di vapore. Indirizzamento Ad ogni slave AS-i viene assegnato un indirizzo individuale con il quale viene identifi- cato dal master. Esso è compreso tra 1 e 31. L’indirizzo “0” ha una funzione speciale per l’indirizzamento automatico (-> Indirizzamento automatico). Informazioni tecniche e assistenza clienti Glossario Sistemi bus 262 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 262**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 263. Indirizzamento automatico Uno slave può essere sostituito durante il funzionamento. Il master rileva immediata- mente l’assenza dello slave. Al nuovo slave con indirizzo “0” viene assegnato auto- maticamente l’indirizzo del “predecessore”. L’utente può anche disattivare questa funzione. Di conseguenza, per la sostituzione di uno slave non è necessaria l’unità di indirizzamento. Indirizzamento doppio Un indirizzamento doppio, ossia due o più slave con lo stesso indirizzo, dovrebbe essere possibilmente evitato poiché ciò complica la diagnosi durante la messa in fun- zione. Se viene utilizzata la funzione -> Indirizzamento automatico, si esclude una doppia assegnazione dell’indirizzo. Ingressi di sicurezza Gli ingressi di sicurezza vengono realizzati con speciali slave di sicurezza secondo lo standard Safety at Work. Essi sono integrati nei pulsanti per l’arresto di emergenza oppure come modulo per il collegamento di qualsiasi sensore di sicurezza. Le uscite di sicurezza sono realizzate per AS-Interface al momento soltanto nel -> Monitor di sicurezza. Interfaccia ad infrarossi (IR) Molti slave hanno frattanto un’interfaccia IR per l’indirizzamento. Ciò richiede un’ali- mentazione di tensione AS-i e un cavo di indirizzamento IR per l’unità di indirizza- mento. Internet Internet come rete mondiale offre dei vantaggi anche nella tecnica di automazione, ad esempio in caso di assistenza remota e diagnosi. Con collegamenti via modem è possibile scaricare sul PC di casa da -> Web Server i dati che sono ad esempio inte- grati nel master AS-i. La macchina può trasmettere e-mail in modo guidato dagli eventi e inoltrare variabili di stato. LAS – List of activated slaves La LAS viene attualizzata automaticamente dal master. Essa contiene tutti gli slave partecipanti attivamente alla comunicazione. Nella modalità protetta vengono attiva- ti soltanto gli slave che sono anche inseriti nella -> LPS. Nella -> Modalità di proget- tazione vengono attivati tutti gli slave riconosciuti dalla -> LDS. LDS – List of detected slaves La LDS contiene tutti gli slave riconosciuti ed indirizzati correttamente. La lista viene attualizzata automaticamente dal master. LPF – List of peripheral faults Questa lista esiste solo per master AS-i 2.1. Essa contiene gli slave che hanno segna- lato un errore di periferia. LPS – List of projected slaves La LPS viene salvata nel master. Essa può essere creata automaticamente come copia degli slave attualmente connessi. Per lo più si trova un tasto o punto del menu sul master (-> Configurazione automatica). Master Il master svolge l’intera organizzazione sul bus. Esso stabilisce l’accesso temporale del bus ed interroga gli -> Slave in modo ciclico. Glossario 263 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 263**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 264. Materiali del corpo Corpo di metallo: alluminio, acciaio inossidabile, lamiera di acciaio zincata, ottone nichelato, ottone rivestito in teflon Acciaio inossidabile resistente agli acidi: V2A, materiale n. 1.4305 / X8CrNiS 18-9 V4A, materiale n. 1.4571 / X6CrNiMoTi 17-12-2 Corpo in plastica: PBTP (politereftalato di butandiolo) Molto resistente ad idrocarburi alifatici ed aromatici, oli, grassi, liquidi idraulici e car- buranti; nessuna formazione di cricche di tensione nell’aria. Non resistente ad acqua calda, vapore caldo, acetone, idrocarburi alogeni, acidi con- centrati e soluzioni alcaline. PPO modificato: Molto resistente ad acidi minerali diluiti, soluzioni alcaline a bassa concentrazione, alcuni tipi di alcool, oli e grassi a seconda degli additivi; resistente all’idrolisi in acqua calda e fredda. Non resistente ad idrocarburi aromatici e clorosi, benzina, oli e grassi a seconda degli additivi. Plastiche fluorurate resistenti chimicamente: PTFE (poli-tetra-fluoroetilene), LCP. PEEK, PEI, PA, PC mod. I tipi di plastica presentano, a seconda delle condizioni ambientali e d’impiego, diver- si gradi di resistenza. Perciò non può essere data una garanzia di determinate pro- prietà o l’attitudine per una determinata applicazione. In caso di azione frequente o continua di prodotti chimici si consiglia una preceden- te verifica d’impiego per tutti i materiali del corpo. Materiali della guaina per cavi I materiali presentano, a seconda delle condizioni ambientali e d’impiego, diversi gradi di resistenza. Perciò non può essere data una garanzia di determinate proprietà o l’attitudine per una determinata applicazione. Per questo si rimanda ai tipi sotto “cavo PUR”, “cavo PVC” e “cavo PPU” riguardo allo specifico grado di resistenza. Le indicazioni presenti non esonerano comunque da verifiche proprie. Moduli Compact Oltre ai classici moduli AS-i secondo -> EMS e -> E-EMS esiste il tipo “Compact” nel quale sono stati riuniti elettronica e pin di contatto per il cavo piatto in un unico corpo. I notevoli vantaggi sono la profondità di montaggio più piccola e le possibilità d’impiego in applicazioni robuste grazie alla completa resinatura. Moduli per armadi elettrici A seconda dello spazio a disposizione nell’armadio elettrico o nell’armadio locale si sono sviluppati vari tipi di moduli con grado di protezione IP 20. Esistono moduli piat- ti con una larghezza di 45 o 90 mm oppure -> Moduli SmartLine con larghezze diver- se da 25 o 50 mm. Il montaggio si esegue tramite guida DIN, il collegamento elettri- co invece tramite morsetti a vite, a molla, Combicon o con terminali passanti. Moduli universali Adatti alle basi di montaggio classiche, questi moduli permettono il collegamento di sensori e attuatori tramite collegamenti a pressacavo e morsetti a molla. Così è possi- bile cablare la lunghezza del cavo in modo individuale. Informazioni tecniche e assistenza clienti Glossario Sistemi bus 264 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 264**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 265. Moduli (EMS/E-EMS) Si distinguono basi di montaggio superiori (moduli utente) e basi di montaggio supe- riori (moduli di accoppiamento). Le basi di montaggio sono disponibili in versione attiva o passiva. Esse creano il collegamento del sensore/attuattore al modulo di accoppiamento. Esistono moduli di accoppiamento per cavo piatto o rotondo. Essi creano il collegamento elettromeccanico tra cavo bus e modulo utente. Esempi di moduli EMS sono i moduli ClassicLine, universali e gli AirBox. Monitor di sicurezza Il monitor di sicurezza è un elemento base di -> Safety at Work. Esso sostituisce il relè di sicurezza finora consueto. Tramite contatti di relè forzati si esegue l’integrazione nel concetto di sicurezza della macchina esistente. Montaggio rapido I moduli ClassicLine per applicazioni da campo convincono grazie ad un’'innovativa tecnica di montaggio la quale garantisce un'installazione rapida, senza utensili e, allo stesso tempo, un'elevata sicurezza di montaggio. Normazione EN La normazione europea dell’AS-Interface è fissata nella EN 50295 (-> Normazione IEC). Normazione IEC La IEC (International Electrotechnical Comission) rappresenta una norma internazio- nale e quindi uno scoglio alto ma che è auspicabile sormontare. AS-Interface è stato nel frattempo standardizzato nella IEC 62026-2. Ciò offre a tutti i costruttori e uten- ti un’elevata sicurezza d’investimento per innovazioni future. Occupazione M12 Il collegamento standard di unità per moduli da campo è il connettore M12. La sua occupazione è standardizzata nel modo seguente (IEC60947-5-2): Pin 1: alimentazione (+) Pin 2: ingresso NC Pin 3: alimentazione (-) Pin 4: ingresso NO Per alcuni moduli AS-i si ha un ponte tra pin 2 e pin 4 per poter collegare le unità NC e quelle NO oppure un -> Circuito ad Y per la connessione di un sensore con due uscite. Ottimizzazione del tempo di ciclo Il tempo di ciclo AS-i è, grazie al -> Principio master-slave, costante e può essere, nei limiti, ottimizzato ulteriormente. Valgono le regole seguenti: 1. 31 slave danno un tempo di ciclo massimo di 5 ms, 10 ms con 62 slave. 2. Slave unici (binari) richiedono sempre 5 ms. 3. Slave A- senza B- oppure B- senza A- richiedono sempre 5 ms. 4. Slave analogici richiedono circa 40 ms per canale. Due slave ad un canale sono due volte più veloci di uno slave a due canali. PELV Protective Extra Low Voltage. Una delle misure di protezione contro il contatto diret- to ai sensi della norma DIN VDE 0100 T410. Porta dati Informatione di 4 bit, attualizzata ciclicamente. Glossario 265 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 265**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 266. Profibus Sistema con bus di campo per maggiori quantità di dati. Richiede cavi speciali. La tec- nica di collegamento è più complessa rispetto all’AS-i. Le diverse varianti: Profibus FMS, DP o PA. Il Profibus DP può essere utilizzato su distanze più grandi, ad esempio come linea di alimentazione per AS-i. I relativi -> Gateway sono disponibili. Profili del master I profili del master delineano la gamma di prestazioni del master AS-i. Ci sono tre pro- fili per il master AS-i 2.0 (M0, M1, M2) e i profili corrispondenti per master 2.1 (M0e, M1e, M2e). I master M1 supportano la gamma completa di funzioni AS-i secondo la specifica (incl. dati analogici). I master M0 trasmettono solo dati binari mentre i master M2 elaborano dati e parametri. Profilo Definizione di precisi parametri dell’unità a garanzia della compatibilità tra i vari pro- duttori (vedere anche -> Profilo slave). Profilo S-7.3.x Questo profilo AS-i contraddistingue slave analogici che vengono connessi in modo così semplice come gli slave binari. Non è necessario un modulo software supple- mentare. Profilo slave Per AS-i ci sono profili che contraddistinguono la direzione dei dati e le funzioni di ogni slave. Il profilo slave deve essere indicato nella scheda tecnica. Esso ha il forma- to S-x.y.z, dove x sta per la -> Configurazione I/O, y per il codice ID e z per il codice ID 2 esteso. Protezione contro cortocircuito La maggior parte dei sensori della ifm è protetta contro sovracorrente grazie ad una protezione ad impulsi contro cortocircuito. Protezione contro tensioni anomale Al fine di evitare danni al funzionamento dovuti ad alti picchi di tensione che posso- no presentarsi in caso estremo, consigliamo di installare i cavi di collegamento di sen- sori e trasduttori di segnale in modo separato dagli altri cavi (per esempio cavi del motore, delle elettrovalvole o delle valvole ecc.). In casi particolarmente difficili può essere necessaria l’installazione di cavi schermati. In caso di dubbio rivolgetevi ai nostri tecnici. Protezione contro tensioni di disturbo Per evitare che picchi di tensione troppo elevati, che potrebbero verificarsi in casi estremi, compromettano il funzionamento, si consiglia di installare i cavi di collega- mento del sensore e dei generatori di segnali separatamente e a distanza da altri cavi (quali quelli del motore, del magnete o delle valvole). In casi particolarmente difficili può rendersi necessaria l'installazione di cavi schermati. In caso di dubbio rivolgersi ai nostri tecnici. Protezione da cortocircuiti La maggior parte dei sensori ifm sono protetti da sovracorrente tramite una protezio- ne da cortocircuiti temporizzata. PTB / INERIS Istituzioni nazionali che controllano i dispositivi elettrici e li autorizzano per le aree a rischio di esplosioni. PTB = Physikalisch-Technische Bundesanstalt (Istituto federale di fisica tecnica) Braun- schweig e Berlino. INERIS = Institut National de L'Environnement Industriel et de Risques (Francia). Informazioni tecniche e assistenza clienti Glossario Sistemi bus 266 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 266**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 267. Resistenza ai sovraccarichi La soglia di intervento per la protezione da cortocircuiti si trova sopra il valore indica- to per la corrente di uscita duratura. Gli apparecchi resistenti ai sovraccarichi sono protetti anche in questo campo contro la distruzione. Ripetitore Il ripetitore viene posto in un ramo qualsiasi del bus dove serve per l’amplificazione del segnale. La lunghezza della linea AS-i aumenta, a partire dal ripetitore, di altri 100 m. Il numero dei ripetitori in una rete è sostanzialmente libero. Unica condizione: devono essere azionati in serie al massimo due ripetitori. Risposta slave Risposta dello slave alla chiamata del master, contiene -> Dati utili di 4 bit. Safety at Work Safety at Work è l’ampliamento dell’AS-Interface per ingressi di sicurezza. Così è pos- sibile collegare ad AS-i sensori di sicurezza (arresto di emergenza, interruttori per porte ecc.) fino alla più alta categoria di controllo 4 ai sensi della norma EN 954-1. SELV SELV (Safety Extra Low Voltage – bassa tensione di sicurezza) identifica un sistema elettrico nel quale la tensione non può superare il valore di 60 V DC. Essa contiene una misura di protezione contro il contatto diretto o indiretto di tensioni pericolose tramite il cosiddetto “isolamento sicuro” rispetto alla rete di alimentazione. Un siste- ma SELV, contrariamente a quanto accade per il sistema PELV, non può essere colle- gato a terra. Sensore binario convenzionale Sensore con uscita di commutazione per il collegamento a moduli di ingresso PLC comuni o AS-i -> Modulo utente. Sicurezza dati AS-i è un sistema estremamente sicuro che richiede poca manutenzione. È quasi completamente resistente alle interferenze esterne. Vari meccanismi orientati all’hardware e indipendenti l’uno dall’altro controllano che i dati vengano trasmessi in modo sicuro: 1. controllo bit di parità 2. codifica Manchester 3. ripetizione di telegrammi anomali 4. monitoraggio dell’intervallo impulso-pausa 5. monitoraggio del tempo di reazione 6. controllo della giusta configurazione delle unità 7. trasmissione dei segnali codificata con decodifica del ricevitore In seguito ad intense verifiche in laboratorio e nella pratica, sono risultati i seguenti valori di riferimento per AS-i: 1. probabilità di errore residuo <>10–12 2. è raggiunto il massimo grado di precisione 3 Conclusione: AS-i è molto sicuro perfino in ambienti industriali con forti interferenze! Glossario 267 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 267**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 268. Sistema a master unico Nella rete AS-i è presente soltanto un -> Master. Ne risultano intervalli di interroga- zione definiti. Proprio per il settore della tecnica di automazione, il funzionamento a master unico è particolarmente adatto. Slave Unità bus passiva, risponde soltanto su richiesta del -> Master (-> Interrogazione ciclica). Slave A/B Uno slave A/B ha un campo di indirizzamento da 1A a 31A oppure da 1B a 31B. Il tempo di ciclo è limitato a 10 ms. Gli slave A/B non possono utilizzare il 4° bit di dati di uscita poiché il master lo usa per l’identificazione degli slave B. Gli slave A/B possono essere utilizzati con master AS-i 2.0 se si osserva quanto segue: 1. vengono utilizzati solo indirizzi A, 2. il 4° bit di dati deve essere continuamente “0”, 3. il 4° bit di parametri deve essere “1”. Slave unico Uno slave unico ha un campo di indirizzamento da 1 a 31. Il tempo di ciclo è limitato a 5 millisecondi. -> Slave analogici sono speciali slave unici con altri tempi di ciclo. Gli slave unici possono utilizzare anche il 4° bit di dati di uscita. SmartLine Denominazione di una serie di moduli per armadi elettrici con larghezza di 25 o 50 mm. Il particolare vantaggio salvaspazio risulta dalla disposizione dei morsetti in tre file. Essa permette di collocare un modulo 4I/4O su una larghezza di soli 25 mm. Come versione speciale con processore integrato per il pre-trattamento di procedure rapide è disponibile -> SmartLogic. Soluzioni di sistema intelligenti La tendenza si dirige verso soluzioni integrate. Perciò il mercato richiede sistemi, nei quali circuito di connessione bus e intelligenza (pre-trattamento dei dati) sono inte- grati in aggregati vicini alle macchine. Comandi integrati del motore, sensori con dia- gnosi integrata del sistema, SmartLogic o la serie AirBox sono degli esempi. Struttura ad albero La struttura ad albero di AS-i garantisce un adattamento dinamico all’impianto. È possibile collegare in qualsiasi punto, anche a posteriori, estensioni e derivazioni. Struttura ad anello Tutte le unità bus vengono cablate una dietro l’altra. L’estremità iniziale e quella fina- le del cavo del bus vengono collegate insieme. È possibile scegliere tra struttura ad anello logica e fisica. Per sistemi quali ad esempio l’Interbus, si tratta di un anello fisi- co. Ogni unità ha due collegamenti: uno di arrivo (ricevitore) e uno di partenza (emet- titore). Il cavo bus deve essere separato per ogni unità. Nel caso di un anello logico, che può essere per esempio realizzato con AS-i, ciò non è necessario. Qui, come soli- to, il cavo piatto giallo viene condotto senza interruzione a tutte le unità e, alla fine, riportato verso l’alimentatore. TCP/IP Il protocollo di base per la comunicazione Internet. Su questa base esistono estensio- ni sovrapposte, adeguate all’industria, per esempio "Modbus over IP". Tecnica di perforazione dell’isolante Tecnica brevettata per collegare elettricamente il cavo piatto AS-i con gli slave senza morsetti né rimozione dell’isolante (-> Moduli). Informazioni tecniche e assistenza clienti Glossario Sistemi bus 268 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 268**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 269. Telegramma Per i vari servizi del master viene utilizzata una struttura del telegramma uniforme. Il telegramma AS-i ha una struttura ottimizzata in base al tempo. Esso è costituito da una chiamata del master lunga 14 bit e dalla risposta dello slave lunga 7 bit. Tempo di ciclo Tempo necessario al master per interrogare una volta tutti gli slave. Tensione di alimentazione La tensione di alimentazione indicata contraddistingue l’intervallo della tensione di alimentazione permessa, compresa l’ondulazione residua, nel quale è garantito un funzionamento sicuro. Topologia Struttura principale di sistemi bus. La struttura ad albero (AS-i) è utilizzabile nel modo più dinamico. Altre topologie sono ad anello, a stella e linea. Trasmissione di dati aciclica I parametri vengono trasmessi dal master ad ogni slave una volta per ogni ciclo. Ciò avviene con l’attivazione o la modifica dei valori. Si parla in questo caso di trasmissio- ne di dati aciclica. Trasmissione di dati ciclica (interrogazione ciclica) I dati di tutti gli -> Slave vengono trasmessi in modo ciclico (interrogazione). Essi sono attualizzati nel master al massimo dopo 5 millisecondi. Se vengono utilizzati slave A/B, il tempo di ciclo può prolungarsi fino a 10 millisecondi. Glossario 269 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_TL 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 269**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 270. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it 270 Altri prodotti ifm Informazioni tecniche e assistenza clienti Centri ifm per informazioni ed ordini Sensori di posizione e rilevamento di oggetti Sensori resistenti a campi magnetici e shock termici · Corpo in V4A · Grado di protezione fino a IP 69 K · Versioni con distanza di commutazione aumentata · Uscita analogica · Impiego tra l’altro in aree a rischio di esplosione, nell'industria alimentare e in macchinari mobili · Sensori con fattore di correzione 0 o 1 Sensori induttivi Alta sicurezza di funzionamento con maggiore resistenza ad interferenze · Distanze di com- mutazione regolabili · Varie possibilità di collegamento tramite cavo, connettore o morsetto · Versioni per applicazioni industriali e per l’impiego in aree a rischio di esplosione Sensori capacitivi Sensori per cilindri: per applicazioni industriali robuste · Per il rilevamento della posizione dei pistoni in cilindri pneumatici · Varianti con omologazione ATEX · Accessori per tutti i tipi di cilindri comuni · Sensori magnetici: per il rilevamento della posizione · Indipendente- mente dalla polarità · A tenuta stagna per pulitura ad alta pressione Sensori magnetici, sensori per cilindri Sensori conformi alla direttiva macchine · Tutte e quattro le categorie di controllo dispo- nibili · Collegamento diretto a PLC e componenti logici · Sensori funzionanti senza target codificato · Zona di abilitazione controllata in termini di spazio e tempo Tecnologia di sicurezza Completamente resistenti ad usura e sicuri · Grado di protezione IP 67 · Resistenti a solle- citazioni meccaniche come urti o vibrazioni · Versioni speciali per AS-Interface e le aree a rischio di esplosione · Montaggio semplice e rapido Sensori per valvole Sensori ad infrarossi e a luce rossa: fotocellule a barriera, reflex e con filtro di polarizzazione · Fotocellula a riflessione diretta · Fibre ottiche · Sensori laser · Rilevamento di colore e con- trasto · Rilevamento di vetro e pellicole · Sensori laser della distanza con tecnologia PMD: 10 m di portata · Soppressione dello sfondo Fotocellule Rilevamento di oggetti per controllo di montaggio, produzione e qualità · Rilevamento di contorno e posizione indipendentemente dall’orientamento · Illuminazione backlight ultra- piatta ad elevata luminosità Rilevamento di oggetti Encoder incrementali: trasduttori ad albero pieno · Trasduttori ad albero cavo con giunto dello statore integrato · Encoder assoluti: monogiro e multigiro · Interfaccia SSI · Gateway Profibus DP Encoder Elaborazione e visualizzazione degli impulsi: monitor con varie funzioni di analisi degli impulsi · Controllori di velocità · Contatori programmabili · Visualizzazioni digitali · Aree a rischio di esplosione con polveri · Trasformatori e alimentatori switching: versioni da 1 a 40 A Sistemi di controllo, alimentatori Connettori di alta qualità · Tipi standard M8, M12, M18 fino al connettore per valvole · Per diverse applicazioni: applicazioni industriali, oli e lubrorefrigeranti, campi elettromagnetici, robotica, settori asettici e umidi nonché aree a rischio di esplosione Tecnologia di collegamento TIuK_iIuB_it_WiP 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 270**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 271. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it 271 Centri ifm per informazioni ed ordini Sensori di fluido e sistemi di diagnosi Sensori di livello capacitivi: per fluidi e materiali sfusi asciutti · Maggiore resistenza ad interferenze · Sensori di livello: indicazione locale del livello · Sensori del livello limite: varianti con omologazioni secondo la disposizione di legge tedesca per il governo delle acque (WHG), § 19 Sensori di livello Sensori di flusso con elettronica di controllo integrata o amplificatore esterno · Sensori di flusso per le aree a rischio di esplosione · Sistemi di misurazione della portata per applica- zioni industriali · Sensore del flusso d’aria · Contatore di aria compressa con principio calori- metrico per il rilevamento di perdite · Contatore delle quantità di consumo per gas speciali Sensori di flusso Alta resistenza al sovraccarico · Collegamento di processo universale tramite adattatore · Display alfanumerico a LED · Senza manutenzione e stabile a lungo tempo · Possibilità di regolare i punti di commutazione senza pressione del sistema · Varianti speciali per l’inge- gneria di processo e l’integrazione in reti idrauliche e pneumatiche Sensori di pressione Elettronica di controllo con sensore integrato o per il collegamento di sonde/sonde flessibili · Versioni Pt100 / Pt1000 · Collegamento di processo universale tramite adattatore · Display alfanumerico a LED · Uscite analogiche e/o di commutazione Sensori di temperatura Diagnosi dei cuscinetti: rilevamento di danni ai cuscinetti già in fase iniziale · Maggiore disponibilità di macchinari ed impianti · Manutenzione in tempo reale: sensori con inter- faccia seriale o Ethernet · Software di visualizzazione · Elettronica di diagnosi per sensori di accelerazione Sistemi di diagnosi Amplificatori: commutatore del valore limite per segnali standard con interfaccia RS-232 · Display digitale a LED o LCD · Trasformatori e alimentatori switching: alimentatore del tra- sformatore ad 1 e 2 canali · Con alimentazione del sensore integrata · Alimentatori switching con tensione di alimentazione stabile Sistemi di controllo, alimentatori Connettori di alta qualità · Tipi standard M8, M12, M18 fino al connettore per valvole · Versioni per diverse applicazioni: applicazioni industriali, oli e lubrorefrigeranti, campi elet- tromagnetici, settori asettici e umidi nonché aree a rischio di esplosione Tecnologia di collegamento TIuK_iIuB_it_WiP 22.09.2007 12:26 Uhr Seite 271**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 272. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it 272 Altri prodotti ifm Informazioni tecniche e assistenza clienti Centri ifm per informazioni ed ordini Tecnologia di collegamento Connettori di alta qualità · Tipi standard M8, M12, M18 fino al connettore per valvole · Per diverse applicazioni: applicazioni industriali, oli e lubrorefrigeranti, campi elettromagnetici, settori asettici e umidi nonché aree a rischio di esplosione Sistemi bus Sistemi di identificazione Controller AS-i con PLC integrato · Master · Gateway per tutti i sistemi bus comuni · Ripeti- tore AS-i · Moduli I/O · AS-i Safety at Work · Sensori intelligenti con slave AS-i integrato · Attuatori AS-i · Accessori vari · Software Sistema bus AS-Interface Alimentatori switching AS-i · Requisiti PELV secondo EN 50178 e EN 60204 · Selettore di tensione per reti da 230 V o 115 V · Versioni ad 1 o 3 fasi · Tensione continua dell’uscita regolata tra 29,5 V e 31,6 V · Montaggio su guida DIN Alimentatori Sistema di identificazione per AS-Interface, adatto alle applicazioni industriali · Testina di lettura / scrittura o testina di lettura salvaspazio grazie alla forma stretta · Codifica dei supporti di pezzi in sistemi di trasporto guidati · Messa in funzione rapida e semplice Sistemi di identificazione a radiofrequenza Sensori per la lettura dei codici Data Matrix · Alta velocità di lettura e sicurezza dei dati · Forma compatta e robusta · Collegamento diretto al PLC · Messa in funzione rapida e sem- plice · Con diffusore o spotlight, ottimale per superfici ruvide, molto riflettenti o strutturate Sistemi di lettura del codice DataMatrix Alimentatori switching AS-i · Requisiti PELV secondo EN 50178 e EN 60204 · Selettore di tensione per reti da 230 V o 115 V · Versioni ad 1 o 3 fasi · Tensione continua dell’uscita regolata tra 29,5 V e 31,6 V · Montaggio su guida DIN Alimentatori Connettori di alta qualità · Tipi standard M8, M12, M18 fino al connettore per valvole · Per diverse applicazioni: applicazioni industriali, oli e lubrorefrigeranti, campi elettromagnetici, settori asettici e umidi nonché aree a rischio di esplosione Tecnologia di collegamento TIuK_iIuB_it_WiP 22.09.2007 12:27 Uhr Seite 272**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 273. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti 273 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Centri ifm per informazioni ed ordini Sistemi di controllo Sistemi di controllo e master con gateway CANopen · Manutenzione e diagnosi remote · Display ed elementi di comando · Moduli I/O decentralizzati anche per il comando di valvole idrauliche proporzionali ·Sensori · Memoria e registratore di dati Sistemi di controllo per l’impiego in macchinari mobili Connettori di alta qualità · Tipi standard M8, M12, M18 fino al connettore per valvole · Per diverse applicazioni: applicazioni industriali, oli e lubrorefrigeranti, campi elettromagnetici, settori asettici e umidi nonché aree a rischio di esplosione Tecnologia di collegamento TIuK_iIuB_it_WiP 22.09.2007 12:27 Uhr Seite 273**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 274. Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it 274 Internet Informazioni tecniche e assistenza clienti Centri ifm per informazioni ed ordini *Alcune informazioni proposte sono disponibili a livello nazionale. www.ifm-electronic.com Informazioni 24 ore su 24 e in tutto il mondo in 18 lingue su Internet. • Informazioni - Novità sui prodotti - news aziendali - appuntamenti fiere - sedi - offerte di lavoro • Dokumentazione - Schede tecniche - istruzioni per l’uso - manuali - omologazioni - dati CAD • Communicazione* - Richiesta documentazioni - servizio recall - consulenza online - newsletter • Selezione - Guide interattive per la selezione di prodotti - strumenti di configurazione - ricerca schede tecniche • Animazione - Animazioni virtuali del prodotto - Flash Movie (sequenze video) • Applicazione - Casi di applicazione - raccomandazioni del prodotto - guide di calcolo • Transazioni* - Procedura e-shop - cataloghi e-procurement - servizi B2B TIuK_iIuB_it_IS 22.09.2007 12:27 Uhr Seite 274**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 275. Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti 275 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Centri ifm per informazioni ed ordini **Disponibile in Germania, Francia, Regno Unito, Svizzera e negli USA. Altri paesi sono in preparazione. Comoda procedura d’ordine tramite l’e-shop ** su Internet. Autenticazione assicurata Indicazione dei prezzi specifica per il cliente Verifica della disponibilità in tempo reale Prodotti favoriti Ricerca online di pacchetti Resoconto individuale di ordini Comoda maschera di inserimento rapido Semplice esecuzione di ordini Gestione di indirizzi di consegna Conferme tramite e-mail TIuK_iIuB_it_IS 22.09.2007 12:27 Uhr Seite 275**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 276. 276 Assistenza clienti Ordini Informazioni tecniche e assistenza clienti Centri ifm per informazioni ed ordini Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Chi è ifm? ifm electronic è un gruppo internazionale tedesco specializzato nel rilevamento industriale. Fondato nel 1969, ad oggi è costituito da 2.900 dipendenti, mentre il fatturato del gruppo è superiore ai 360 milioni di euro. La nostra filosofia: Innovazione dei prodotti, eccellenza operativa, vicinanza ai nostri clienti. La nostra presenza internazionale: ifm è presente in più di 70 paesi, raggruppati per zone geografiche, con 500 tecnici commerciali ed oltre 70.000 clienti nel mondo. ifm electronic è stata fondata nel 1976 e conta quattro filiali commerciali: a Milano, Parigi, Barcellona e Porto. Il fatturato sviluppato ha superato i 55 milioni di euro nel 2006. I vostri interlocutori: La filiale commerciale italiana è composta: da tecnici commerciali di zona che, in collaborazione con tecnici commerciali di sede e tecnici specialisti nei settori automotive e agroalimentare, coprono tutto il territorio nazionale. In sede, assistenti commerciali e tecnici garantiscono in tempo reale l’inserimento degli ordini e le risposte tecniche. I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 18:00. ordini e consegne e-mail: info.it@ifm-electronic.com Tel: 039/6899982 Fax: 039/6899985 TIuK_iIuB_it_KsBS 22.09.2007 12:27 Uhr Seite 276**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 277. 277 Centri ifm per informazioni ed ordini Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it supporto tecnico e-mail: info.it@ifm-electronic.com Tel: 039/6899982 Fax: 039/6899985 La nostra filiale commerciale Al vostro servizio… Prestazioni per il miglioramento delle prestazioni industriali Formazioni tecniche intra / interaziendali Per dominare le evoluzioni tecniche, economiche e metodologiche dell’impiego dei rivelatori e dei cablaggi AS-i nell’ambito degli automatismi. Affidabilità dei macchinari Miglioramento del tasso di rendimento di una macchina o di una linea produttiva mediante l’aumento di affidabilità della funzione di rilevamento. Audit Perizia destinata all’individuazione e all’eliminazione delle anomalie e dei problemi ricorrenti correlati alla funzione di rilevamento. Messa in funzione Per garantire il funzionamento (montaggio, parametrizzazione) dei prodotti più complessi, quali dualis (rilevamento di oggetti) o octavis (sensore di vibrazioni per il monitoraggio di cuscinetti, disequilibri...). Sono a vostra disposizione interlocutori specializzati per rispondere a tutte le vostre domande, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 18:00. Inserimento d’ordine semplificato Tramite telefono, senza minimo fatturabile e senza necessità di conferma. Elevata disponibilità dei prodotti Grazie a una gestione dei riferimenti immagazzinati basata sulla struttura del nostro fatturato (i riferimenti di magazzino rappresentano l’80% del nostro giro d’affari) Consegna rapida Tutti gli ordini di articoli disponibili, inoltrati prima delle 18:00, vengono conse- gnati nelle 24/48 ore successive. Affidabilità delle consegne Il controllo permanente delle consegne ci permette di garantirvi un tasso di affi- dabilità superiore al 96%. Supporto tecnico Risposta tecnica, assistenza alla diagnostica, esperienza di servizio di assistenza dopo vendita. Il nostro sito Web www.ifm-electronic.it Su questo sito troverete una guida di selezione interattiva per la ricerca dei pro- dotti, schede tecniche, file CAD, etc… I servizi ifm electronic: Esperienza, collaborazione, prestazioni… Un’offerta adattata alle vostre esigenze! TIuK_iIuB_it_KsBS 22.09.2007 12:27 Uhr Seite 277**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 278. 278 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Arabia Saudita Noor Al-Shomoe for Electric & Maintenance King Khalid Street, Cross 5 P.O. Box 2571 Al-Khobar 31952 Kingdom of Saudi Arabia Tel +9 663 864 49 58 Fax +9 663 894 63 41 h.o.info@nooralshomoe.com Argentina e Uruguay Aparatos Elèctricos Automaticos S.A.C.I.F. Asunción 2130 1419 - Buenos Aires Argentina Tel +54 / 11 / 45 74 1555 Fax +54 / 11 / 45 74 2400 robertomoriones@aea.com.ar www.aea.com.ar Australia ifm efector pty ltd. P.O. Box 4084 Suite 3, 745 Springvale Road Mulgrave VIC 3170 Tel 1300 365 088 Fax 1300 365 070 sales.au@ifm-electronic.com www.ifmefector.com.au Austria ifm electronic gmbh Wienerbergstraße 41 Gebäude E 1120 Vienna Tel +43 / 1 / 617 45 00 Fax +43 / 1 / 617 45 00 10 info.at@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.at Bangladesh Sensotec Automation Red Crescent Chamber 87, Motijheel Commercial Area Dhaka 1000 Bangladesh Tel +880 171 546 890 sensotec@agni.com Belgio e Lussemburgo ifm electronic n.v./s.a. Zuiderlaan 91 1731 Zellik België Tel. +32 2 481 0220 Fax +32 2 463 1795 info.be@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.be Bielorussia DEPOSIT INVEST Joint-Stock Company Block 2, 27 Zheleznodorovhnaya street 220089 Minsk Republic of Belarus Tel +375-17-270 75 06 Fax +375-17-270 75 07 george_ozerov@infonet.by Brasile ifm electronic Ltda. Rua Eleonora Cintra, 140 Jardim Analia Franco 03337-000 San Paolo/SP Tel +55-11-6672-1730 Fax +55-11-6673-3501 info.br@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.com.br Bulgaria ANIPAL Vranja Str. 30 1233 Sofia Tel +359-2-33 32 37 Fax +359-2-931 15 11 anipal@mail.orbitel.bg Canada ifm efector Canada Inc. 700 Dorval Drive/Corporate Centre Oakville; L6K3V3 Ontario Tel +1-800-441-8246 Fax +1-800-329-0436 info@ifmefector.ca www.ifmefector.ca Cile Electronica Industrial Schädler y Cia. Ltda. Av. Antonio Varas 1871 Providencia 6641545 Santiago del Cile Tel +56 / 2 / 274 74 30 Fax +56 / 2 / 204 93 38 info@schadler.com www.schadler.com Cina ifm electronic (Shanghai) Co., Ltd Building 4 56 Meisheng Road Waigaoqiao Free Trade Zone Shanghai People’s Republic of China Tel +86-21-51 17 27 18 Fax +86-21-51 17 27 19 info.cn@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.com.cn ifm electronic (HK) Ltd Units 1103-1104, 11/F. Tower 2, Metroplaza No. 223 Hing Fong Road KWAI CHUNG N.T., HONG KONG Tel +852 9457-0360 Fax +852 3697-0222 Innova International 3F, No.518, Shenwang Rd, Xinzhuang Industry Park, Minhang Area 201108 Shanghai Tel +86-21-54 42 77 98 Fax +86-21-54 42 77 93 enquiry@innova-china.com www.innova-china.com Everharmony-Enterprise, Inc. 26, Lane 63 Tung Hwa South Road, Sec. 2 P.O. Box 96-47 Taipei Tel +886 / 2 / 270 700 69 Fax +886 / 2 / 270 247 23 info@everharmony.com.tw Corea KC Enterprises Co., Ltd. Suite 404 Royal Plaza 864-1 Janghang, Ilsan 410-837 Goyang, Gyunggi-Do Republic of Korea Tel +82 / 31 / 903 3731 Fax +82 / 31 / 908 3731 port@kcent.co.kr www.kcent.co.kr Danimarca ifm electronic a/s Ringager 4A, 1.sal tv. 2605 Brøndby Tel +45 70 20 11 08 Fax +45 70 20 11 09 info.dk@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.dk Dominican Republic WECH AUTOCONTROLES S. A. Ave. Romulo Betancourt 2158 Edificio Wech Urb. Renacimiento Santo Domingo Dominican Republic Tel: + 1 809-531-0550 Fax: + 1 809-531-9175 wech@verizon.net.do www.wechautocontroles. com.do Egitto Egyptian Establishment for Electromechanical Supplies Mr. Ahmed Gouda 27 Al-Salam Street Al Arezona, Al Haram Road Giza 12111, Cairo Tel +20 / 2 / 586 49 49 Fax +20 / 2 / 586 49 49 Mobile +20 10 10 61 791 ahgouda@hotmail.com Estonia Pesmel Estonia LTD Segu 4 76505 Saue Estonia Tel: +372 674 73 30 Fax: +372 674 73 31 pesmel@pesmel.ee www.pesmel.ee Filippine Gram Industrial, Inc. Unit 410 Common Goal Tower Finance cor. Industry St., Madrigal Business Park, Ayala Alabang, Muntinlupa City 1770 Philipines Telefax: (+632) 850-8496 Tel: (+632) 850-2218 efector@gram.com.ph Finlandia ifm electronic oy Vaakatie 5 00440 Helsinki Tel +358 / 9 / 751 777 00 Fax +358 / 9 / 751 777 10 info.fi@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.fi Francia ifm electronic Siège : Savoie Technolac BP226 73374 Le Bourget du Lac Agence commerciale : Immeuble Uranus 1-3 rue Jean Richepin 93192 NOISY LE GRAND CEDEX Tél: 0820 22 30 01 Fax: 0820 22 22 04 info.fr@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.fr Germania ifm electronic gmbh Teichstraße 4 45127 Essen Tel +49 201 2 42 20 Fax +49 201 2 42 22 00 info@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.de Giappone efector co. ltd. Chiba Higashi Techno Green Park 2-9-20 Okayamadai Togane-shi, Chiba 283-0826 Tel +81 / 475 50 3003 Fax +81 / 475 50 3013 ifm-j@efector.co.jp www.efector.co.jp Giordania Al Mashreqan Trading Supplies P.O.Box.851054 11185 Swaifieh Amman - Jordan. Tel +962 6 581 8841 Fax +962 6 581 8892 info@mashreqan.com Grecia ifm electronic monoprosopi E.P.E. 27, Andrea Papandreou Street 15125 Amaroussi Greece Tel.: +30 210 61 800 90 Fax.: +30 210 61 994 00 info.gr@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.gr India ifm electronic India Branch Office Plot No. P-39/1 MIDC Gokul Shirgaon Kolhapur – 416234 Maharashtra State, India Tel +91 / 231 / 267 27 70 Fax +91 / 231 / 267 23 88 info@ifm-electronic.in www.ifm-electronic.in Indonesia PT Indoserako Sejahtera Jl. P. Jayakarta 121 No. 59 10730 Jakarta Pusat Tel +62 / 21 6 24 8923 Fax +62 / 21 6 24 8922 iso297@dnet.net.id Iran MEHR KANAZ Co. No. 31, Koosha St. Shariati Ave. P.O. Box 19395 - 4481 Teheran Tel +98 / 21/ 2222 6994 Fax +98 / 21/ 2222 7851 info@mehr-kanaz.com www.mehr-kanaz.com Irlanda ifm electronic (Ireland) Ltd. No. 7, The Courtyard Kilcarbery Business Park New Nangor Road Clondalkin Dublino 22 Tel +353 / 1 / 413 60 66 Fax +353 / 1 / 457 38 28 sales_ie@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.ie Israele Astragal Ltd. 3, Hashikma Str. Azur 58001 P.O. Box 99 Azur 58190 Tel +972 / 3 / 5 59 16 60 Fax +972 / 3 / 5 59 23 40 astragal@astragal.co.il www.astragal.co.il Italia ifm electronic Centro Direzionale Colleoni Palazzo Andromeda 2 Via Paracelso No. 18 20041 Agrate-Brianza (Milano) Tel +39 / 68 99 982 Fax +39 / 68 99 995 info.it@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.it Latvia EC Systems Katlakalna Str. 4A 1073 Riga Latvia Tel: +371 724 1231 Fax: +371 724 8478 alnis@ecsystems.lv www.ecsystems.lv Lebanon Middle East Development Co. SAL (MEDEVCO) Medevco Building Jeita Main Road Jeita - Kesrouan Lebanon Mail address : P.O.Box 67 Jounieh Lebanon Tel + 961-9-233550 Fax + 961-9-233554 info@medevco-lebanon.com Lithuania Elinta UAB Pramones pr.. 16E 51187 Kaunas Lithuania Tel: +370 37 351 987 Fax: +370 37 452 780 info@elinta.lt www.elinta.lt Informazioni tecniche e assistenza clienti Centri ifm per informazioni ed ordini Indirizzi TIuK_it_A 22.09.2007 12:29 Uhr Seite 278**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 279. 279 Visitate il nostro sito web: www.ifm-electronic.it Malesia ifm electronic Pte. Ltd Malaysian Branch Office No. 21, Jalan Kemunting Taman Kebun The 80250 Johor Bahru Johor, West Malaysia Tel +60 / 7 / 332 5022 Fax +60 / 7 / 332 1577 sales_my@ifm-electronic.com ifm electronic Asia Regional Office No. 21, Jalan Kemunting, Taman Kebun The 80250 Johor Bahru Johor, West Malaysia Tel +60 / 7 / 332 5022 Fax +60 / 7 / 332 1577 sales_my@ifm-electronic.com Messico ifm efector S. de R.L. de C.V. Anillo Periférico, 1816-1 Col. Hacienda San Jerónimo Monterrey, N.L. Mexico 64630 Tel +52-81-8040-3535 Fax +52-81-8040-2343 www.ifmefector.mx Nigeria Automated Process Ltd 3rd Floor, 32 Lagos Abeokuta Expressway Near Cement Bus Stop Dopemu, Agege Lagos State, Nigeria Tel + 234 / 01 / 4729 967 Fax + 234 /01 / 4925 865 sales@automated-process.com www.automated-process.com Norvegia Siv.Ing. J.F.Knudtzen AS Billingstadsletta 97 1396 Billingstad Postboks 160 1378 Nesbru Tel +47 / 66 98 33 50 Fax +47 / 66 98 09 55 firmapost@jfk.no www.jfk.no Nuova Zelanda ifm efector pty ltd. Unit B, 20 Cain Road Penrose, Auckland Tel +64 / 95 79 69 91 Fax +64 / 95 79 92 82 sales.nz@ifm-electronic.com Oman Technical Engineering Company LLC. P.O.Box. 59 Madinat Al Sultan Qaboos Postal Code 115 Sultanate of Oman Tel. + 968 24503593 Fax.+ 968 24503573 tecoman@omantel.net.om Paesi Bassi ifm electronic b.v. Deventerweg 1 E 3843 GA Harderwijk Tel +31 / 341 438 438 Fax +31 / 341 438 430 info.nl@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.nl Pakistan AB Automation Shop No.2. Rubab Chamber M.A. Jinnah Road Off Sarai Road Karachi Tel +92 / 21 / 2412 278 Fax +92 / 21 / 2422 277 abauto@cyber.net.pk Perú dekatec s.a.c. Los Calderos 188 Urb. Vulcano, Ate Lima / Peru Tel +511 / 348 0293 Tel +511 / 348 0458 Tel +511 / 348 2269 Fax +511 / 349 0110 info@dekatec.com.pe www.dekatec.com.pe Polonia ifm electronic Sp.z o.o. ul. Kosciuszki 175 PL 40-524 Katowice Tel +48 / 32 / 60 87 454 Fax +48 / 32 / 60 87 455 info.pl@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.pl Portogallo ifm electronic – Sucursal em Portugal Avenida da Republica 2503 4430-208 Vila Nova de Gaia Tel +351 / 22 / 37 17 108 Fax +351 / 22 / 37 17 110 info.pt@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.pt Regno Unito ifm electronic Ltd. efector House Kingsway Business Park Oldfield Road Hampton Middlesex TW12 2HD Tel +44 / 20 / 8213 0000 Fax +44 / 20 / 8213 0001 enquiry_gb@ifm- electronic.com www.ifm-electronic.co.uk Repubblica Ceca ifm electronic spol.s.r.o. U Krízku 571 252 43 Praga Tel +420 / 2 / 67 990 211 Fax +420 / 2 / 67 750 180 info.cz@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.cz Romania ifm electronic s.r.l. Str. Cristian Nr. 5 550073 Sibiu Tel: 0040 269 224550 Fax: 0040 269 224766 info.ro@ifm-electronic.com Russia ifm electronic Ibragimova, 31, k.50 office 607 105318 Moscow Tel.: +7 (095) 101-44-14 Fax: +8 (501) 415-38-04 info.ru@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.ru Singapore ifm electronic Pte. Ltd. 25, Intern. Business Park #03-104 German Center 609 916 Singapore Tel +65 / 6 / 5 62 86 61 Fax +65 / 6 / 5 62 86 60 sales_sg@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.com.sg Slovacchia ifm electronic spol. s.r.o. Rybnicna 40 835 54 Bratislava Tel +421 / 2 / 44 87 23 29 Fax +421 / 2 / 44 64 60 42 info.sk@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.sk Spagna ifm electronic – Sucursal en España Edificio Prima Muntadas A Parc Mas Blau C/Berguedà 1 08820 El Prat de Llobregat Tel +34 / 93 / 479 30 80 Fax +34 / 93 / 479 30 86 info.es@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.es Stati Uniti efector inc. 805 Springdale Drive Exton, PA 19341 Tel +1 / 610 524 2000 Fax +1 / 610 524 2010 info@ifmefector.com www.ifmefector.com Sudafrica Shorrock Automation (Pty) Ltd. Postnet Suite Private Bag X8 Elardus Park 219 0047 Pretoria For Visitors and mail-order address: Shorrok House 44 Sovereign Drive Route 21, Corporate Park Irene Ext. 30 Centurion, Pretoria Tel +27 / 12 / 345 44 49 Fax +27 / 12 / 345 51 45 sales@shorrock.co.za www.shorrock.co.za Svezia ifm electronic ab Hallavägen 10 512 60 Överlida Office Gothenburg: Drakegatan 6 41250 Gothenburg Tel +46 / 325 / 66 15 00 Tel +46 / 325 / 66 15 50 Fax +46 / 325 / 66 15 90 info.se@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.se Svizzera ifm electronic ag Altgraben 27 4624 Härkingen Tel +41 / 62 / 388 80 30 Fax +41/ 62 / 388 80 39 info.ch@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.ch Syria I.E.C. Industrial Engineering Center P.O. Box 15 Sehnaya, Damascus Syria Tel. + 963 11 532 13 19 Fax. + 963 11 442 12 27 info@iec-automation.com Tailandia Sang Chai Meter Co., Ltd. 694/23-26 Phaholyothin Road Samsen Nai, Phayathai Bangkok 10400 Tel +66 / 2 / 616 8031 Fax +66 / 2 / 616 8050 scmth@ksc9.th.com Turchia ifm electronic Ltd. Sti. Perpa Ticaret Merkezi Elektrokent A Blok Kat:11 NO: 1557/1559 34384 Okmeydani/ Istanbul Telefon +90 / 212 / 210 5080 Faks +90 / 212 / 221 7159 info.tr@ifm-electronic.com Ucraina ifm electronic Mariny Raskovoj 11 02660 Kiev Ukraine Tel +380 44 501 8543 Fax +380 44 501 8543 info.ua@ifm-electronic.com www.ifm-electronic.ua Ungheria ifm electronic kft. Közép u. 16. II.em. 208. iroda H-9024 Gy ör Tel +36-96 / 518-397 Fax +36-96 / 518-398 www.ifm-electronic.hu United Arab Emirates – Dubai Noor Al-Shomoe Electrical Equipments Est. P.O.Box. 64052 Unit no. 36 Reef Real Estate Jebel Ali Industrial Area no. 3 Dubai United Arab Emirates. Tel. + 971 4 880 3838 Fax.+ 971 4 880 3883 Mobile: + 971 505084834 alshomoe@emirates.net.ae www.nooralshomoe.com United Arab Emirates – Abu Dhabi Al Injazat Technical Trading Services P.O. Box 42895 Abu Dhabi United Arab Emirates Tel +971 2 622 6030 Fax +971 2 622 3050 kamran@injazat.ae Venezuela Petrobornas, C.A. Zona Industrial Los Pinos Avda. Principal UD 304 C. C. Los Pinos - Local "E" (8015) - Puerto Ordaz - Edo. Bolivar Venezuela Tel +58 / 286 / 717 31 52 Fax +58 / 286 / 717 31 34 tyagem@cantv.net Vietnam Thien Viet Electrical Service and Trading Co., Ltd. 784 Dien Bien Phu Str. Ward 11, Dist. 10 Ho-Chi–Minh-City, Viet Nam Tel +84 / 8 / 830 9916 Fax +84 / 8 / 830 9915 thivicoltd@hcm.vnn.vn Centri ifm per informazioni ed ordini Informazioni generali ElencoarticoliController/ Gateways, prolungamenti delcavo Alimentatori econtrollori didispersione aterra ModuliI/O Armadio elettrico ModuliI/O Applicazione dicampo SafetyatWorkSensoriAS-i, soluzioni pneumatichee diazionamento Tecnologiadi collegamento AccessoriInformazioni tecnichee assistenza clienti TIuK_it_A 22.09.2007 12:29 Uhr Seite 279**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 280. A+, A– oAS-i+, AS-i– Denominazione dei morsetti AS-i PWR tensione AS-i AUX PWR tensione esterna 24 VE+, E– I+, I– / I1...I4 input power alimentazione di tensione d’ingresso dal modulo / ingressi output power alimentazione di tensione di uscita dal modulo / usciteO+, O– / O1...O4 GND, G, FE Ground collegamento a massa, terra funzionale analog I/O ingresso / uscita analogicaAI, AO o C1...C4 / V1...V4 S+, S1+, S1–, S– Sense Pt100 ingressi Sense, connessione a 4 cavi per sensori Pt100 Supply alimentazione di corrente trifase, CAL1, L2, L3, N / L1, N 11, 12, 14 / 21, 22, 24 Relais contatti del relè: comune, NC, NO per uscite O1 / O2 Relais contatti del relè: comune, NC, NO per uscite O3 / O431, 32, 34 / 41, 42, 44 Slave AS-i DI Digital Inputs (ingressi digitali) DO Digital Outputs (uscite digitali) T / R / W transistor / relè / invertitore –Y circuito a Y AI Analog Inputs (ingressi analogici) AO Analog Outputs (uscite analogiche) C Current 0/4...20 mA (corrente) V Voltage 0...10 V (tensione) Pt sensori di temperatura Pt100 PO Pneumatic Outputs (uscite pneumatiche) LO LED Outputs (uscite LED) BI Button Inputs (ingressi pulsanti) Funzioni LED degli slave AS-i PWR verde power AS-i FAULT spia rossa fissa spia rossa lampeggiante errore di comunicazione, per es. indirizzo slave = 0 errore di periferia, per es. sovraccarico AUX verde I-1...I-4 giallo O-1...O-4 giallo ASi PWR spia verde fissa COM MODE spia verde fissa ALARM CONFIG spia rossa fissa NOT AUTO ADDR spia rossa fissa OFF CTRL giallo Aux. Power 24 V DC (tensione ausiliaria) segnale di ingresso segnale di uscita power AS-i ok comunicazione con almeno uno slave errore di configurazione, per es. slave assente indirizzamento automatico disattivato indirizzamento automatico attivato controller RUN Funzioni LED del master AS-i, Controller PWR / COM spia verde fissa spia verde lampeggiante PROJ spia gialla fissa spia gialla lampeggiante CONF / PF spia rossa fissa spia rossa lampeggiante PLC RUN giallo AUX verde power AS-i ok errore di comunicazione, nessuno slave riconosciuto modalità di progettazione attivata slave 0 presente errore di configurazione errore di periferia, slave riconosciuto/i Controller RUN Aux. Power 24 V DC (tensione ausiliaria) ok Funzioni LED del Controller e Funzioni LED degli alimentatori AS-i PWR verde COM ERR rosso power output AS-i ok nessuna comunicazione AS-i, ponte di indirizzamento “ON” TIuK_it_L 22.09.2007 12:29 Uhr Seite 281**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 281. Legenda / Elenco delle abbreviazioni TIuK_it_LA 22.09.2007 12:30 Uhr Seite 283**admin **Raid_1:I:IFM:IFM#0708-2178 ASi-Katalog:Italienisch:
  • 282. ifm electronic Centro Direzionale Colleoni Palazzo Andromeda 2 Via Paracelso No 18 20041 Agrate-Brianza (MI) Tel. 039 / 68 99 982 Fax 039 / 68 99 995 E-Mail: info.it@ifm-electronic.com Oltre 70 sedi nel mondo – visibili a colpo d’occhio sul sito www.ifm-electronic.it ifm article no. 7511230 · Stampato in Francia. Ci riserviamo il diritto di modificare i dati tecnici senza preavviso. · 09.2007 ifm electronic – www.ifm-electronic.com Sensori di posizione e rilevamento di oggetti Sensori induttivi Sensori capacitivi Sensori magnetici, Sensori per cilindri Tecnologia di sicurezza Sensori per valvole Fotocellule Rilevamento di oggetti Encoder Sistemi di controllo, alimentatori Tecnologia di collegamento Sensori di fluido e sistemi di diagnosi Sensori di livello Sensori di flusso Sensori di pressione Sensori di temperatura Sensori di diagnosi Sistemi di controllo, alimentatori Tecnologia di collegamento Sistemi bus Sistema bus AS-Interface Alimentatori Tecnologia di collegamento Sistemi di identificazione Sistemi di lettura del codice DataMatrix Sistemi di identificazione a radiofrequenza Alimentatori Tecnologia di collegamento Sistemi di controllo Sistemi di controllo per l’impiego in macchinari mobili Tecnologia di collegamento