Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
116
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. FIRENZE Bignardi Caterina
  • 2. ST OR IA● Età Antica La storia conosciuta di Firenze comincia nel 59 a.C., con la fondazione di un villaggio ("Florentia") per veterani romani. Sede di una diocesi a partire dal IV secolo, la città passò attraverso periodi di dominazione bizantina, ostrogota, longobarda e franca, durante i quali la popolazione a volte scese fino ad appena 1000 persone. Bignardi Caterina
  • 3. ● Età MedievaleA partire dal X secolo la città si sviluppò e dal 1115 si reseComune autonomo. Nel XIII secolo fu divisa dalla lotta intestinatra i Ghibellini, sostenitori dellimperatore del Sacro RomanoImpero, e i Guelfi, a favore del Papato romano. Dopo alternevicende, i Guelfi vinsero (la cosiddetta "battaglia di Colle", 17giugno 1269), ma presto si divisero internamente in "Bianchi eNeri".La conflittualità politica interna non impedì alla città di svilupparsifino a diventare una delle più potenti, prospere in Europa,assistita dalla sua propria valuta in oro, il fiorino (introdotto nel1252), dalla decadenza della sua rivale Pisa (sconfitta da Genovanel 1284 e comprata da Firenze nel 1406), e dalla sua potenzamercantile risultante da una costituzione anti-aristocratica, icosiddetti "Ordinamenti di giustizia" di Giano della Bella (1293). Bignardi Caterina
  • 4. ● Età ContemporaneaFirenze prese il posto di Torino come capitale dItalia nel 1865,su richiesta di Napoleone III in base alla Convenzione disettembre, finché lambìto ruolo non fu trasferito a Roma cinqueanni dopo, quando la città papalina fu annessa al regno. NelXIX secolo la popolazione di Firenze raddoppiò e triplicò nel XXcon la crescita del turismo, del commercio, dei servizi finanziarie dellindustria.Durante la seconda guerra mondiale la città fu occupata per unanno dai tedeschi (1943-1944), per poi essere liberata dallalotta delle brigate partigiane il giorno dell11 agosto. Firenze ètra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra diLiberazione perché è stata insignita della Medaglia dOro alValor Militare per i sacrifici della sua popolazione e per la suaattività nella lotta partigiana durante la seconda guerramondiale. Bignardi Caterina
  • 5. IL SIMBOLOIl simbolo sullo stemma e sul gonfalone è il giglio di Firenze,simbolo della città fin dal secolo XI. Oggi il giglio è rosso sufondo bianco anche se anticamente i colori erano invertitiproprio in riferimento al colore del giaggiolo "Iris florentina". Icolori attuali risalgono al 1251 quando i Ghibellini, in esilio daFirenze, continuavano a ostentare il simbolo di Firenze comeproprio. Fu allora che i Guelfi, che controllavano Firenze, sidistinsero dai propri avversari invertendo i colori che poi sonorimasti fino ai giorni nostri. Il tradizionale simbolo fiorentinosubì nel 1809 un attacco da parte di Napoleone Bonaparteche, con un decreto, provò a imporre un nuovo simbolo perFirenze: una pianta di giglio fiorito su un prato verde e unosfondo argentato sormontato da una fascia rossa e tre apidorate (simbolo dedicato alle grandi città dellimperonapoleonico). Il dissenso fiorentino non fece dare seguito al Bignardi Caterinadecreto.
  • 6. POPOLAZIONEFIORENTINA Italiani Extracomuni tari Bignardi Caterina
  • 7. QUALITA DELLAANNO VITA QUALITA DI VITA RAPPORTO ECOSISTEMA URBANO (Legambiente) (Sole 24 Ore) 2008 12° posizione 5° posizione 2009 14° posizione 38° posizione 2010 16° posizione 45° posizione Bignardi Caterina
  • 8. MONUMENTI IMPORTANTI Duomo Santa MariaNovella Bignardi Caterina