×
  • Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
 

WONDERMASONRY 2011 florence

by Professor od Structural Analysis and Design at University of Rome La Sapienza on Dec 02, 2012

  • 212 views

In questo lavoro vengono esposte quelle che si ritiene possano esssere delle opportune basi per il progetto di adegamento sismico di un edificio storico e viene messo in luce il ruolo della ...

In questo lavoro vengono esposte quelle che si ritiene possano esssere delle opportune basi per il progetto di adegamento sismico di un edificio storico e viene messo in luce il ruolo della modellazione ai fini della valutazione del comportamento strutturale e della verifica. Come riferimento si considera il caso di una costruzione esistente di pregio, danneggiata da un evento sismico e allo stato attuale pesantemente interessata da presidi atti alla messa in sicurezza dell’edificio stesso. Aspetto critico del processo di adeguamento strutturale sara’ quindi il rispetto dei vincoli e la risoluzione delle interferenze dovute a queste opere di presidio.
Le basi per l’intervento considerano quattro livelli che, partendo dagli aspetti più generali e globali e arrivando agli aspetti più specifici e locali, sono cosi pensati:
- il livello 1 riguarda gli aspetti più generali della conformazione globale dell’opera, ovvero la sua configurazione topologica, le sue suddivisioni e le sue parti principali;
- il livello 2 considera le disposizioni necessarie a garantire l’integrità strutturale dell’opera, ovvero come connettere fra loro gli elementi strutturali come le varie pareti e gli orizzontamenti;
- il livello 3 esamina come integrare localmente la capacità meccanica di elementi strutturali attraverso iniziazione di miscele leganti e attraverso la disposizione di reti di materiale innovativo;
- il livello 4 focalizza l’attenzione su problematiche speciali quali le volte preseti nell’edificio.
In altre parole, si considera ordinatamente 1) com’è configurato l’edificio; 2) come tenere insieme le varie parti dell’edificio, 3) come aumentare le caratteristiche di singole parti, e, infine, 4) risolvendo aspetti strutturali particolari. Si ritiene che la chiarezza d’intenti rappresenti un’intrinseca qualità dell’intervento per assicurare risultati certi e che quest’organizzazione logica focalizzi gerarchicamente la scala degli interventi, li caratterizzi e fornisca un’indicazione per lo sviluppo operativo del processo di adeguamento, ovvero per le fasi costruttive.
Gli aspetti di questa impostazione generale sono valutati puntualmente in modo qualitativo e quantitativo attraverso una compiuta analisi strutturale che considera una modellazione globale dell’edificio sia in campo lineare (per una valutazione immediata) sia in campo non lineare per una più realistica previsione del comportamento strutturale.

Statistics

Views

Total Views
212
Views on SlideShare
212
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via SlideShare as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
Post Comment
Edit your comment

WONDERMASONRY 2011 florence WONDERMASONRY 2011 florence Presentation Transcript