Seo scegliere nome dominio

341 views

Published on

La scelta del dominio e quindi del nome del sito web, risulta essere importante dal
momento che identificherà la vostra attività, anche se dal punto di vista SEO molti sono
concordi nel dire che non porta grandi vantaggi. Il nome di dominio (Domain Name) viene
letto e interpretato dai server DNS (Domain Name System), che associano all’indirizzo
digitato nel browser l’indirizzo IP (Internet Protocol address) del server su cui risiedono i
file del sito web. Analizziamo prima la struttura di un URL (Uniform Resource Locator),
partendo da un esempio:
http://www.primositoweb.it
http:// (Hyper Text Transfer Protocol): protocollo per lo scambio di informazioni tra diversi
computer utilizzato per la trasmissione di informazioni attraverso il web;
primositoweb: nome dell’host;
.it: estensione TLD (Top Level Domain). Può indicare un’area geografica (nel nostro
esempio .it sta per Italia) o una categoria (.com per commerciale, .org per organizzazione
non commerciale)

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
341
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Seo scegliere nome dominio

  1. 1. Scelta del nome del dominioIng. Stefano BassoScegliere il nome del dominio
  2. 2. SCELTA DEL NOME DEL DOMINIOLa scelta del dominio e quindi del nome del sito web, risulta essere importante dalmomento che identificherà la vostra attività, anche se dal punto di vista SEO molti sonoconcordi nel dire che non porta grandi vantaggi. Il nome di dominio (Domain Name) vieneletto e interpretato dai server DNS (Domain Name System), che associano all’indirizzodigitato nel browser l’indirizzo IP (Internet Protocol address) del server su cui risiedono ifile del sito web. Analizziamo prima la struttura di un URL (Uniform Resource Locator),partendo da un esempio:http://www.primositoweb.ithttp:// (Hyper Text Transfer Protocol): protocollo per lo scambio di informazioni tra diversicomputer utilizzato per la trasmissione di informazioni attraverso il web;primositoweb: nome dell’host;.it: estensione TLD (Top Level Domain). Può indicare un’area geografica (nel nostroesempio .it sta per Italia) o una categoria (.com per commerciale, .org per organizzazionenon commerciale) TitreIl nome del dominio è composto dall’estensione TLD e dal nome dell’host. I domini sisuddividono in quattro livelli. Normalmente, dato il costo ormai estremamente contenuto,conviene registrare un dominio di secondo livello (www.primositoweb.it). I domini di terzolivello, o sottodomini (per esempio seo.primositoweb.it), pur essendo gratuiti, sonosconsigliati, dal momento che molto spesso hanno della pubblicità inserita. Fatta questapremessa vediamo quali sono i fattori principali per la scelta del nome del dominio:  Branding: il nome del dominio deve identificare la vostra attività e andrebbe scelto in funzione della ragione sociale, dei marchi e dei prodotti.  Brevità e facilmente ricordabile: i nomi di dominio brevi presentano notevoli vantaggi tra cui la facilità di essere ricordati e quindi "trasferiti" a potenziali nuovi visitatori (il passa-parola è ancora una ottima forma di pubblicità off-line). Inoltre nomi troppo lunghi non possono essere inseriti, ad esempio, negli annunci AdWords in
  3. 3. quanto lo spazio a disposizione per l’URL di visualizzazione è di 35 caratteri, non superabili.  Univocità: evitate di utilizzare un nome di dominio che possa confondersi con gli altri, soprattutto se si tratta di competitors. È anche vero che oggi è molto difficile trovare nomi di domini unici e non confondibili. Bisogna essere fantasiosi e fortunati. Se il nostro business è ad esempio sulla telefonia mobile, trovare un nome di dominio univoco è praticamente impossibile. Tenete conto inoltre che ci sono molti domini registrati, ma mai utilizzati o che lo saranno in un prossimo futuro.  Estensioni: premesso che la migliore estensione in assoluto (ma la più utilizzata e quindi meno disponibile) è .com, la sua scelta deve essere coerente con il vostro tipo di attività e con il mercato di riferimento (in quale area geografica si colloca il vostro business ?). Se il vostro business ha come mercato di riferimento solo l’Italia, potete scegliere l’estensione .it. Un consiglio che posso darvi è, nel caso di disponibilità dell’estensione .com, di registrarla, per evitare che qualcuno approfitti della notorietà del vostro sito. Altre estensioni che potreste usare sono: .org, .net e .biz (Business).Aspetti SEO nella scelta del nome di dominioLa domanda che dobbiamo porci è la seguente: che influenza ha il nome deldominio nel posizionamento del sito web ? Leggendo articoli sul web o libri sulSEO (vi consiglio SEO power. Strategie e strumenti per essere visibili online ) hotrovato pareri non sempre concordi. Partendo dal presupposto che il nomo deldominio deve rispecchiare quello che è il nostro business e contemporaneamentedeve essere facilmente indicizzabile all’interno dei motori di ricerca, la sua scelta perscopi SEO deve seguire alcune semplici regole:  contenere al suo interno la parola chiave primaria. Questo permette una maggiore visibilità nella lista dei risultati delle ricerche (SERP), dal momento che le parole chiave vengono evidenziate in grassetto. Inoltre, nel caso di backlink (link provenienti da siti esterni), avere inserito all’interno del dominio la keyword 3
  4. 4. principale; conferisce al link stesso maggiore importanza agli occhi dei motori di ricerca avere un IP dedicato: scegliete un provider che fornisca un IP dedicato al vostro sito. In caso contrario, ovvero se ad un IP sono associati più siti web, verrete penalizzati nel caso in cui uno di essi sia inserito nella lista dei siti bannati (Black List). 4

×