Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

La Privacy in Facebook e WhatsApp

738 views

Published on

Presentazione inerente al delicato tema della privacy e del trattamento dei dati personali, in particolare nel web. Questi aspetti sono stati analizzati nel social network e nel servizio di messaggistica istantanea più utilizzati in assoluto, Facebook e WhatsApp.
Non manca, inoltre, una panoramica generale sulla privacy nella legislazione italiana, europea e americana.
Tale studio è stato affrontato per il corso di Sistemi e Applicazioni del web tenuto all'Università degli Studi di Milano Bicocca.

Published in: Social Media
  • DOWNLOAD THIS BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book THIS can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer THIS is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story THIS Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money THIS the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths THIS Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

La Privacy in Facebook e WhatsApp

  1. 1. PRIVACY: FACEBOOK e WHATSAPP COME PAGHIAMO QUESTI SERVIZI Corso di: STRUMENTI E APPLICAZIONI DEL WEB a.a 2013/2014 Belotti Daniela 728896 d.belotti@campus.unimib.it Pedroletti Sharmayne 775195 s.pedroletti@campus.unimib.it Sacco Giustina 779590 g.sacco5@campus.unimib.it
  2. 2. QuesteslidesonodisponibiliconlicenzaCreativeCommons (attribuzione,noncommerciale, condividiallostessomodo). Lalicenzanonsiestendealleimmaginitrattedaaltrefonti,icuidirittirestanoincapoairispettivi proprietari,che,ovepossibile,sonostatiindicati. PRIVACYinFACEBOOKeWHATSAPP
  3. 3. INDICE Indice 1. Concetto di Privacy 1 2. Legislazione 3 2.1 Privacy in Italia 4 2.2 Privacy in Europa 7 2.3 Privacy negli Stati Uniti 11 2.4 Unione Europea vs Stati Uniti 12 3. Privacy in Internet 19 4. Privacy in Facebook 27 5. Privacy in WhatsApp 46 6. Acquisto di WhatsApp da parte di Facebook 63 7. Questionario 67 8. Conclusioni 70
  4. 4. «Privacy è un altro nome della libertà» • - Antonello Soro, Garante per la Privacy, 6 dicembre 2013 - Diritto alla riservatezza e al controllo delle informazioni personali: sovranità su di sé. CONCETTODIPRIVACY 1
  5. 5. Convenzioneeuropeadeidirittidell'uomo,art8 «non può esservi ingerenza di una autorità pubblica nell'esercizio di tale diritto a meno che tale ingerenza sia prevista dalla legge e costituisca una misura che, in una società democratica, è necessaria per la sicurezza nazionale, per la pubblica sicurezza, per il benessere economico del paese, per la difesa dell'ordine e per la prevenzione dei reati, per la protezione della salute o della morale, o per la protezione dei diritti e delle libertà altrui» «Ogni individuo ha diritto alla protezione dei dati di carattere personale che lo riguardano. Tali dati devono essere trattati secondo il principio di lealtà, per finalità determinate e in base al consenso della persona interessata o a un altro fondamento legittimo previsto dalla legge. Ogni individuo ha il diritto di accedere ai dati raccolti che lo riguardano e di ottenerne la rettifica. Il rispetto di tali regole è soggetto al controllo di un'autorità indipendente.» Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, art 8 Pedroletti Sharmayne 2
  6. 6. LEGISLAZIONE PRIVACYinFACEBOOKeWHATSAPP 3
  7. 7. LegislazioneItaliana Autorità Garante per la protezione dei dati personali (istituita dalla L. 675/1996, confermata dal Testo Unico del 2003) TESTO UNICO SULLA PRIVACY CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI decreto legislativo del il 30 giugno 2003, al n. 196 Art 1 «Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano» http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/03196dl.html PRIVACYINITALIA 4
  8. 8. Scopi Evitare che il trattamento dei dati avvenga senza il consenso dell'avente diritto: • Riconoscimento del diritto del singolo sui propri dati personali; • Riconoscimento del diritto del singolo alla disciplina delle diverse operazioni di gestione dei dati. PRIVACYINITALIA 5CONSENSO INFORMATO
  9. 9. Dirittitutelati • Ottenere indicazioni circa l’origine dei dati; • Essere a conoscenza delle finalità del trattamento dei dati; • Avere informazioni riguardo i responsabili del trattamento dei dati; • Essere informato sui soggetti ai quali i dati possono essere comunicati; • Ricevere notifiche circa aggiornamenti o rettificazione dei dati; • Possibilità di cancellare, trasformare in forma anonima o bloccare i dati trattati in violazione della legge; • Opporsi, in tutto o in parte al trattamento dei dati personali; • Opporsi al trattamento di dati personali a fini di comunicazione commerciale. PRIVACYINITALIA 6
  10. 10. LegislazioneEuropea Direttiva95/46/ce 24 ottobre 1995 Trattamento dei dati personali e libera circolazione di tali dati: • Gli Stati membri non possono ostacolare la libera circolazione di dati personali tra Stati membri. Se il trasferimento è previsto in paesi non appartenenti all’UE, questi devono garantire un livello «adeguato» di protezione alla riservatezza; • La persona interessata deve manifestare il proprio consenso al trattamento; • I dati devono essere aggiornati, trattati lecitamente e per finalità esplicite. http://194.242.234.211/documents/10160/10704/Direttiva+95+46+CE.pdf PRIVACYINEUROPA 7
  11. 11. Propostadi Riforma Bozza del 25 gennaio 2012 La Commissione europea propone una riforma organica delle regole UE sulla protezione dei dati personali. L’obiettivo è far sì che le stesse direttive siano contemporaneamente in vigore in ventisette stati membri UE. • Regolamento che sostituirà la direttiva 95/46/CE; • Direttiva che disciplinerà i trattamenti per finalità di giustizia e di polizia . In seguito all’ Intervento del Premier Britannico Cameron, l’adozione del nuovo Regolamento, inizialmente prevista per il 2014, è stata rinviata. PRIVACYINEUROPA 8 http://www.garanteprivacy.it/documents/10160/2045741/Regolamento+com+2012+11.pdf
  12. 12. Scopi • Creare un insieme uniforme di norme sulla privacy; • Promuoverne l’interpretazione omogenea in tutti gli Stati membri; • Rafforzare la tutela della privacy online; • Stimolare la crescita dell’economia digitale dell’Europa; • Prevenire attacchi informatici; • Impedire alle grandi aziende di utilizzare pubblicità mirata; • Inasprire le sanzioni in caso di violazioni della normativa. PRIVACYINEUROPA 9
  13. 13. Novita’ • diritto della portabilità del dato; • diritto all'oblio; • nomina di un "data protection officer" (se si supera certo numero di dipendenti); • Privacy impact assessment ; • Privacy by design; • più severa disciplina sull’ Opt-in; • Joint controllers ; • Best Practice; • Personal data breaches ; • maggiori poteri (anche sanzionatori) delle autorità nazionali di controllo; • principio della " accountability " (per Titolari e Responsabili del trattamento). Pedroletti Sharmayne 10 PRIVACYINEUROPA
  14. 14. 1966: FreedomofInformationAct(FOIA) 1974:ThePrivacyAct Integrazione del FOIA: • Barriera alla circolazione dei dati sensibili dei cittadini; • Obblighi dell’agency in sede di raccolta dati. 1996:ElectronicFreedomofInformationAct «Diritto di Sapere» dei cittadini nei confronti dei pubblici poteri. PRIVACYNEGLISTATIUNITI 11Applicazione FOIA ad informazioni digitali e ad archivi elettronici. LegislazioneinUSA
  15. 15. «Voi europei vi fidate dei vostri governi ma non dei vostri vicini; noi americani ci fidiamo dei vicini, ma non del governo» - Prof. Alessandro Aquisti - SCOPO COMUNE Proteggere la privacy degli individui senza colpire i bisogni di flussi informativi di ogni economia avanzata. UNIONEEUROPEAvsSTATIUNITI 12 Unione Europea e Stati Uniti: due approcci differenti
  16. 16. Differenze UNIONE EUROPEA STATI UNITI GENERALISTA Diritto alla privacy indipendente dal settore di applicazione. SETTORIALE L’equilibrio tra protezione e scambio dei dati è valutato di settore in settore CENTRALIZZATO Diritto protetto da un codice unico. DECENTRALIZZATO Le leggi vigenti sono molte e provenienti da più fonti. NORMATIVO Direttive onnicomprensive DEREGOLAMENTATO Libero mercato di idee basato sull’ autoregolamentazione: • Interesse delle imprese nella protezione della privacy per non perdere clienti; • Responsabilità individuali dei consumatori: devono accertarsi che venga rispettata la privacy. UNIONEEUROPEAvsSTATIUNITI 13
  17. 17. Vantaggi UNIONE EUROPEA Direttive onnicomprensive si riferiscono a qualunque impresa. STATI UNITI Efficienza e adattabilità . UNIONE EUROPEA Costi relativi alla tecnologia poiché questa cambia continuamente. STATI UNITI Moltiplicazione dei codici e delle interpretazioni. La protezione dello status quo può lasciare il cittadino indifeso contro violazioni della sua privacy ex-ante o senza mezzi per compensare errori e violazioni ex-post Pedroletti Sharmayne 14 UEvsUSA Svantaggi
  18. 18. ReazioniUSAal nuovo RegolamentoEuropeo AZIENDE HI-TECH Timore per eccessive restrizioni in materia di privacy. DIPARTIMENTO PER IL COMMERCIO USA Il nuovo regolamento potrebbe far perdere miliardi di euro alle industrie del settore. FACEBOOK Preoccupazioni circa il consenso esplicito degli utenti. 15 UNIONEEUROPEAvsSTATIUNITI
  19. 19. Lo scontro: IL CASO DATAGATE GIUGNO 2013 Edward Snowden (ex consulente della Nsa ed ex agente della Cia) ha rivelato al quotidiano Guardian l’esistenza di PRISM (programma della NSA per raccogliere e utilizzare informazioni provenienti da gestori di servizi internet e di comunicazione) e la notizia che l’azienda di comunicazioni Verizon sarebbe tenuta a rivelare all’FBI dati sensibili degli utenti. La portata dello scandalosi allarga alla notizia che al programma PRISM sarebbero associate numerose aziende e che sotto controllo della NSA potrebbero esservi anche i dati relativi a foto, video e informazioni archiviate sui propri computer, profili di social network, dispositivi mobile. UNIONEEUROPEAvsSTATIUNITI 16
  20. 20. Reazionial CASODATAGATE Barack Obama «Il programma non è segreto, ma riservato e autorizzato dal Congresso» Julian Assange «Lo scandalo Datagate e l’esistenza del programma di sorveglianza può essere considerato uno degli avvenimenti più gravi del decennio». Antonello Soro «Con il Datagate siamo in presenza di un ‘effetto paradosso': quello di un governo democratico che per combattere il terrorismo e difendere la libertà delle persone viola massicciamente questa stessa libertà, che non è solo quella dei cittadini americani, ma anche di quelli europei e di altri paesi del mondo» UNIONEEUROPEAvsSTATIUNITI 17
  21. 21. Possibili soluzioni al CASO DATAGATE Ue (ottobre 2013) Sospensione del «programma Swift» (accordo tra Ue e Usa sul fronte della lotta al terrorismo). La risoluzione non è vincolante. Richiesta di nuove spiegazioni a Washington. USA Revisione della normativa per condurre i poteri dell'intelligence in una cornice di giurisdizione trasparente. UNIONEEUROPEAvsSTATIUNITI 18
  22. 22. PRIVACY IN INTERNET PRIVACYinFACEBOOKeWHATSAPP 19
  23. 23. La Privacynell’eradigitale novembre 2013 ONU Si invitano gli stati membri ad operare per prevenire le violazioni del «diritto umano alla privacy» e si sottolinea la necessità che nel mondo online i diritti debbano godere della identica tutela offerta loro nel mondo reale. PRIVACYININTERNET 20
  24. 24. «Overthe Top» e ostacoloalla Privacy «All'opinione pubblica della privacy non importa nulla.» - Mark Zuckerberg - Aziende come Google e Facebook danno un servizio apparentemente gratuito, il cui alto profitto viene ricavato dallo sfruttamento commerciale dei dati personali e dalla pubblicità mirata su milioni di individui. PRIVACYININTERNET 21
  25. 25. Privacy:un diritto facilmenteraggirabile La sicurezza viene messa a rischio: • Quando i dati abbandonano il singolo pc per diffondersi in rete; • Quando i dati sono ancora all’interno del pc. Spesso le domande di assunzione nelle ditte sono filtrate dalle aziende con indagini effettuate proprio sui social network. Quello che viene scritto nei curricula viene verificato con quello che viene pubblicato su internet dove le persone hanno meno filtri. Raccolta di informazioni circa i luoghi frequentati dall’utente (è possibile porre in essere condotte criminose). PRIVACYININTERNET 22
  26. 26. PRIVACYININTERNET 23 Fonte: La Repubblica, 2013 http://video.repubblica.it/tecno-e-scienze/belgio-attenzione-ai-social-network-lo-spot- e-virale/124560/123048
  27. 27. Privacynei SocialNetwork (Italia) CONSENSO INFORMATO • L’utente deve controllare che le informazioni che lo riguardano vengano trattate nel rispetto delle norme che le regolano; • Chi utilizza i dati personali di un soggetto è tenuto a rilasciare una informativa per illustrare le finalità e le modalità del trattamento di questi. PROBLEMI • Difficoltà nell’attuazione di forme di controllo; • Diritto all’oblio: la struttura dei social media rende impossibile la completa cancellazione del dati. PRIVACYININTERNET 24
  28. 28. SocialMediaeDirittitutelati Diritto all’oblio Chiunque ha diritto alla cancellazione delle informazioni che lo riguardano a tutela della propria immagine sociale. La struttura dei social media rende praticamente impossibile la completa cancellazione del dati. Consenso informato Gli utenti devono essere informati in modo chiaro su quali tipi di dati siano in possesso le aziende, quale sarà il loro utilizzo, per quanto tempo saranno conservati e se esiste la possibilità che questi vengano ceduti a soggetti terzi. Pedroletti Sharmayne 25 PRIVACYININTERNET
  29. 29. Raccomandazioni dei garanti • Trasparenza delle informazioni; • Controllo da parte degli utenti sui dati che li riguardano; • Impostazioni di default orientate alla privacy; • Potenziamento delle misure di controllo; • Semplificazione delle operazioni di recesso dal servizio; • Previo consenso dell’utente affinchè siano indicizzati i dati del proprio profilo. PRIVACYININTERNET 26
  30. 30. PRIVACY IN FACEBOOK 27 PRIVACYinFACEBOOKeWHATSAPP
  31. 31. DATI RACCOLTI • Informazioni personali; • Contenuti condivisi; • Indicazioni sul dispositivo usato. (Adesione al programma TRUSTe a garanzia della privacy). AI minori di 13 anni è VIETATO iscriversi a facebook. http://www.facebook.com/help/405183566203254/ Normative di riferimento: http://www.facebook.com/legal/terms http://it-it.facebook.com/full_data_use_policy http://it-it.facebook.com/ad_guidelines.php PRIVACYINFACEBOOK 28 Politicasulla Privacy
  32. 32. 29 TRATTAMENTO DEI DATI «L’utente accetta che i suoi dati personali vengano trasferiti ed elaborati negli Stati Uniti» -Dichiarazione dei diritti e delle Responsabilità- PRIVACYINFACEBOOK Politica sulla Privacy
  33. 33. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO • Preservare la sicurezza di servizi offerti; • Proteggere i diritti o la proprietà di Facebook; • Fornire funzioni di posizione; • Misurare l’efficacia delle inserzioni; • Gestire operazioni interne. Politicasulla Privacy PRIVACYINFACEBOOK 30
  34. 34. Politicasulla Privacy INFORMAZIONI PUBBLICHE • Nome utente/ID • Immagini di profilo/copertina • Sesso Dati associati all’utente anche fuori da Facebook (opzione eliminabile). INFORMAZIONI CONDIVISE • Contenuti condivisi . L’utente può decidere: - cosa rendere pubblico; - con chi condividere nella lista di amici. PRIVACYINFACEBOOK 31
  35. 35. PRIVACYINFACEBOOK 32
  36. 36. Politicasulla Privacy USO DELLE INFORMAZIONI «Fornendo l'autorizzazione a utilizzare le tue informazioni, non solo ci consenti di offrire Facebook così com'è oggi, ma anche di sviluppare funzioni e servizi innovativi futuri che utilizzeranno le informazioni ricevute su di te in nuovi modi.» Normativa sull’utilizzo dei dati http://www.facebook.com/about/privacy/your-info PRIVACYINFACEBOOK 33
  37. 37. 34 Politicasulla Privacy COME TROVARE UN UTENTE • Attraverso la barra di ricerca di Facebook; • Attraverso i motori di ricerca pubblici; • Attraverso la funzione di «importa contatti»; • Attraverso l’opzione «amici che potresti conoscere». PRIVACYINFACEBOOK
  38. 38. 35 COPYRIGHT «L’utente concede a Facebook una licenza non esclusiva, trasferibile e valida in tutto il mondo per l’utilizzo di qualsiasi contenuto (contenuti IP). Tale licenze termina nel momento in cui l’utente elimina il suo account» - Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità – L’utente è proprietario di tutte le informazioni pubblicate e può controllare in che modo sono condivise. http://www.facebook.com/legal/terms?locale=it_IT PRIVACYINFACEBOOK Politica sulla Privacy
  39. 39. 36 CONDIZIONI DI CONDIVISIONE DATI CON INSERZIONISTI • Autorizzazione dell’utente; • Notifiche di utilizzo; • Rimozione informazioni di identificazione personale; • Gli inserzionisti non possono usare i dati per sviluppare profili utenti; • Divieto di trasferimento dei dati ad aziende che non fanno parte degli inserzionisti. http://www.facebook.com/adguidelines.php PRIVACYINFACEBOOK Politica sulla Privacy
  40. 40. 37 Impostazioni di default orientatealla privacy PRIVACYINFACEBOOK
  41. 41. 38 Impostazioni di default orientatealla privacy NFACEBOOK
  42. 42. 39 Facebooke Consenso Informato Il consenso non è informato ma presunto: • Trasparenza limitata dell’uso delle informazioni; • Controllo parziale degli utenti sui propri dati; • Consenso non espressamente richiesto per l’indicizzazione. PRIVACYINFACEBOOK
  43. 43. 40 Sicurezza «Ci impegniamo al massimo per fare in modo che Facebook sia sicuro ma non possiamo garantirlo. Abbiamo bisogno che gli utenti contribuiscano a tutelare la sicurezza» - Dichiarazione sui Diritti e le Responsabilità - PRIVACYINFACEBOOK
  44. 44. Operazioni di recessodal servizio • Disattivazione account (immediata); • Cancellazione account (entro un mese). PRIVACYINFACEBOOK 41
  45. 45. Adesioneai principi SAFE HARBOR Protocollo sviluppato dal US State Department, il 26 luglio 2000, in collaborazione con l’Unione Europea a seguito della direttiva 95/46/CE. Società “certificata Safe Harbor” Si ritiene automaticamente “adeguata” da parte dell’UE per quanto riguarda la conservazione e il trattamento dei dati personali e sensibili. Adesione volontaria ai principi Rispettare i principi devono rispettarli al fine di ottenere e mantenere i vantaggi risultanti dall'approdo sicuro e devono dichiarare pubblicamente il loro impegno in tal senso. PRIVACYINFACEBOOK 42
  46. 46. Principi SAFEHARBOR • Dovere di informativa in merito al trattamento dati; • Obbligatorietà del consenso al trattamento da parte del diretto interessato; • Assicurare la sicurezza dei dati; • Possibilità ai diretti interessati di accedere alle informazioni personali che li riguardano in possesso di una data organizzazione; • Possibilità di correggere o cancellare dati personali. http://en.wikipedia.org/wiki/Safe_Harbor_Principles PRIVACYINFACEBOOK 43
  47. 47. Futuro NUOVO LOGIN ANONIMO • Possibilità di controllare quante e quali informazioni Facebook può condividere con altre applicazioni; • Nascondere le informazioni a siti terzi ma non a Facebook; • Autenticazione anonima su siti e App. http://newsroom.fb.com/news/2014/04/f8-introducing-anonymous-login-and-an-updated-facebook-login/ PRIVACYINFACEBOOK 44
  48. 48. 45 NEARBY FRIENDS Applicazione per mobile che permette di condividere la propria posizione e vedere quali amici sono nelle vicinanze, fornendo anche la distanza. (Deriva dall’idea italiana «Glancee» acquistata da Facebook nel 2012) http://www.facebook.com/help/629537553762715 PRIVACYINFACEBOOK Futuro
  49. 49. 46 Futuro DEEP FACE Intelligenza artificiale sviluppata per riconoscere i volti e costruire un modello 3D del viso umano. A partire da una foto su Facebook può creare il rispettivo modello in tre dimensioni (non solo degli utenti iscritti). http://www.facebook.com/publications/546316888800776/ PRIVACYINFACEBOOK
  50. 50. PRIVACY IN WHATSAPP 47 PRIVACYinFACEBOOKeWHATSAPP
  51. 51. 48 Politica sulla privacy PRIVACYINWHATSAPP Gli utenti devono essere a conoscenza della politica sulla privacy Per usufruire del servizio WhatsApp e del sito è necessario che tale politica sia accettata nella sua interezza da parte dell’utente. NB: Policy aggiornata a Luglio 2012
  52. 52. 49 Politica sulla privacy • Raccolta di numeri di telefono presenti in rubrica; • File di log; • Conservazione del messaggio non ricevuto per un massimo di 30 giorni; • Non vengono inviati messaggi commerciali senza consenso; • Non vengono vendute le informazioni personali per uso commerciale senza consenso; • Utilizzo di informazioni (non identificative) per migliorare la qualità del servizio e se previsto dalla legge. PRIVACYINWHATSAPP
  53. 53. 50 Politica sulla privacy Non garantisce il controllo e l’utilizzo delle informazioni personali. www.whatsapp.com/legal/#Privacy FUSIONE, VENDITA E FALLIMENTO DELLA SOCIETA’ PRIVACYINWHATSAPP
  54. 54. 51 Jan Koum: «Il rispettodella privacyè nel nostroDNA» • Nato a Kiev e cresciuto in URSS negli anni 80 • Contesto politico molto difficile: controllo delle comunicazioni private Ha influenzato pesantemente la sua idea sul rispetto della privacy PRIVACYINWHATSAPP
  55. 55. 52 La dichiazionedi Jan Koum «Il rispetto per la vostra privacy è nel nostro DNA e abbiamo creato WhatsApp per sapere di voi il meno possibile: non chiediamo di comunicare il nome, né l'email. Non sappiamo quand'è il tuo compleanno. Né l'indirizzo di casa. Non abbiamo alcuna idea di dove lavori, o le cose che ami, cosa stai cercando su internet o i dati del tuo GPS. Non abbiamo mai preso questi dati né li abbiamo memorizzati su WhatsApp» - 17 Marzo 2014 - PRIVACYINWHATSAPP
  56. 56. 53 Impostazioni di default della privacy PRIVACYINWHATSAPP
  57. 57. 54 Febbraio2013 I Garanti sulla privacycontro WhatsApp Rapporto dei Garanti olandesi e canadesi che ha evidenziato alcune caratteristiche nel funzionamento dell’applicazione che potrebbero comportare rischi per la protezione dei dati personali (accesso dell’applicazione all’interna rubrica). Preoccupazione riguardo l’accesso dell’applicazione all’interna rubrica dei contatti dell’acquirente PRIVACYINWHATSAPP IlGaranteitaliano Invita la società a fornire informazioni sulla conservazione dei dati trattati e al loro accesso da parte di terzi non autorizzati attraverso la rubrica del dispositivo. Chiede se siano stati previsti sistemi contro gli attacchi tipo «man in the middle» http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/2288310
  58. 58. ACQUISTO DI WHATSAPP DA PARTE DI FACEBOOK 55 ACQUSTODIWHATSAPP
  59. 59. 56Fonte: ANSA 20/02/14 www.youtube.com/watch?v=X1vnDMpqjjM ACQUSTODIWHATSAPP
  60. 60. 57 I «numeri» dell’operazione • 19 miliardi di dollari per l’acquisto (4 in contanti); • Trasferimento di 12 miliardi di dollari in azioni di Facebook; • L’operazione è costata a Facebook poco più di 40 dollari per utente (WhatsApp conta 450 milioni di utenti). ACQUSTODIWHATSAPP Tale evento ha condizionato pesantemente l’opinione pubblica, definendolo scioccante.
  61. 61. 58 Le motivazionidell’acquisto Facebook ha comprato 450 milioni di rubriche. ACQUSTODIWHATSAPP • Espansione sul mercato; • Innovazione e diversificazione a tutti i costi; • Esigenza di profilare gli utenti e far concorrenza a Google AdSense Tramite WhatsApp accede alle rubriche telefoniche.
  62. 62. 59 Tentativiprecedenti per acquisirele rubrichetelefoniche Creazione dell’applicazione Facebook Messenger Necessita di avere un account Facebook Richiede il numero di telefono Poco immediato e poco diffuso ACQUSTODIWHATSAPP
  63. 63. 60 Confronto tra FacebookMessengere WhatsApp Fonte: www.focus.it 2014 Caso USA  11% Facebook Messenger diverso dal resto del mondo 7% WhatsApp ACQUSTODIWHATSAPP
  64. 64. 61 Conseguenzedell’acquisto Il Garante tedesco «Chi ha a cuore la riservatezza delle proprie comunicazioni deve poter contare su servizi di fiducia. Gli unici a fornirlo sono aziende che hanno sede in paesi dove vige un efficace sistema di protezione dei dati» - Thilo Weichert, La Stampa, 2014 – ACQUSTODIWHATSAPP
  65. 65. 62 Telegram– Applicazionealternativa Fonte: Softonic Italia 26/02/14 https://www.youtube.com/watch?v=cnJKuGtJ_yY ACQUSTODIWHATSAPP Diffusione di Telegram (Febbraio 2014: 5 milioni di utenti)
  66. 66. QUESTIONARIO 63 PRIVACYinFACEBOOKeWHATSAPP
  67. 67. 64 Questionario Ad un campione eterogeneo di soggetti (87 in tutto) abbiamo proposto un questionario riguardante l’uso di Facebook e WhatsApp. I risultati sono i seguenti: • Account Facebook attivi : 94,5 % • Utilizzo Whatsapp: 87,4 % QUESTIONARIO
  68. 68. 650.0 10.0 20.0 30.0 40.0 50.0 60.0 70.0 80.0 90.0 100.0 Facebook Whatsapp Messaggisticaistantanea QUESTIONARIO
  69. 69. 66 Questionario In merito alle possibili conseguenze derivanti dall’acquisto di WhatsApp, abbiamo raccolto le seguenti informazioni: • Utenti consapevoli dell’acquisto: 88,5%; • Utenti preoccupati in seguito all’acquisto: 49,4 %; • Convinzione che Facebook avrà più informazioni sugli utenti: 50,6%; • Uso di un servizio diverso in seguito all’acquisto: 12,6 %. QUESTIONARIO
  70. 70. CONCLUSIONI PRIVACYinFACEBOOKeWHATSAPP 67
  71. 71. Conclusioni Dalle ricerche condotte abbiamo notato la problematicità insita nel trattamento dei dati personali sui Social network. Ogni soggetto prima di accedere a questi servizi dovrebbe consultare le impostazioni riguardanti la privacy. Nei termini in cui sono presentati i contratti, un utente medio non sarebbe in grado di comprendere effettivamente come saranno utilizzate le informazioni che lo riguardano. Un dato «preoccupante» ricavato dai risultati dei questionari è che una buona parte degli utenti non presta attenzione a come i propri dati possano essere utilizzati. Questo fa sì che i servizi apparentemente gratuiti in realtà siano pagati a caro prezzo, ovvero con informazioni attinenti alla sfera privata. 68 CONCLUSIONI
  72. 72. 69 Conclusioni Fonte: Garante per la protezione dei dati personali 27/02/13 https://www.youtube.com/watch?v=BqtnYcfgLbM CONCLUSIONI
  73. 73. SITOGRAFIA • www.abindustria.it • aggregator.altervista.org • www.agislab.it • antrodelnerd.blogspot.it • www.camera.it • www.datagate.it • www.diritto.it • www.dirittierisposte.it • www.downloadblog.it • www.echr.coe.int • economia.panorama.it • www.europarl.europa.eu • www.facebook.com • www.focus.it • www.garanteprivacy.it SITOGRAFIA 70 • www.ilpost.it • www.interlex.it • www.jus.unitn.it • www.key4biz.it • www.linkiesta.it • www.lastampa.it • www.menford.com • mytech.panorama.it • www.mondaq.com • news.supermoney.eu • newsroom.fb.com • www.repubblica.it • www.europarl.europa.eu • www.whatsapp.com • www.wikipedia.it

×