Perché tanti “progetti”? Nell’ambito di una DIDATTICA PER PROGETTI, abbiamo adottato un approccio allargato all’AZIONE, co...
PROGETTO: POEMAT Poemat  (Responsabile M. Marino),  il progetto, che vede coinvolte le classi della professoressa Marino d...
Abbiamo scelto infatti di LAVORARE INSIEME,A DISTANZA,INTORNO ALL'IDEA DI LINGUAGGIO,DI COMUNICAZIONE,DI ESPRESSIONE,CONVI...
Progetto :   Brins de mémoires  :« Le monde est dangereux à vivre ! Non pas tant à cause de ceux qui font le mal, mais à c...
Sommario progetto : Assumendo una prospettiva pluralista e tollerante abbiamo voluto inserire la riflessione sulla Storia ...
progetto   TIC AID alunni ed insegnanti che si scambiano informazioni,pratiche,consigli sull'uso delle ITC nella pratica d...
PROGETTO “PISTES” Responsabili:: Lycée P.et M Curie ,Chatearoux ( France): M.me D.Ferru Liceo Cecioni,Livorno,Italia:Prof....
Progetto: PISTES All’interno del partenariato Comenius “Sauvons la Planète”  Abbiamo attivato un blog http://burkinaitalie...
Progetto:
Vincitore a Siviglia del premio speciale  per i progetti  SPECIAL CATEGORY WINNERS Maths and science  (prize sponsored by ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

eTwinning en pratique pédagogique quotidienne

1,176 views

Published on

Nell’ambito di una DIDATTICA PER PROGETTI, abbiamo adottato un approccio allargato all’AZIONE, considerando i discenti come i membri di un gruppo classe allargato all’Europa e con degli obiettivi PRATICI non solo di tipo linguistico da realizzare in un contesto specifico, utilizzando le TIC in modo creativo.
La lingua ed il contesto storico-letterario sono diventate le situazioni evolute e complesse all’interno delle quali ci muoviamo per un PROGETTO FINALE CONCRETO
Abbiamo, in sostanza, assunto il ruolo di facilitatori, organizzando diversamente gli spazi ambientali, proponendo tematiche e problematiche comuni nelle quali gli alunni stabiliscono ciascuno il PROPRIO PERCORSO INDIVIDUALE, lavorando a coppie e/o a gruppi per poi mettere in comune con i compagni e gli insegnanti.
PER FARE DI eTWINNING NON un “progetto” MA UNA PRATICA DIDATTICA QUOTIDIANA CURRICOLARE
 
le TIC  come strumento di utilizzo costante nel processo d’insegnamento-apprendimento al fine di proporre ai discenti un vero “ bagno” di lingua fino a vivere una situazione di classe completamente virtuale in cui gli alunni e gli insegnanti nei diversi Paesi  studiano, lavorano e collaborano come in un’unica classe.(utilizzando la lingua francese)
PROGETTO: POEMAT
Poemat  (Responsabile M. Marino), il progetto, che vede coinvolte le classi della professoressa Marino di L2 e L3, in collaborazione con il CRDP,  Amiens  ed il Lycée La Sainte Famille, Amiens (Francia) si propone di scoprire ed esplorare l’essenziale delle opere spazialiste attraverso i supporti delle poesie di Pierre e Ilse Garnier e la creazione di opere spazailiste da parte dei partecipanti.
 

Progetto: Poemat
http://www.etwinning.net/en/pub/profile.cfm
Sommario progetto
In questo progetto abbiamo voluto cercare di dimostrare  ,ispirandoci all'opera di Pierre e Ilse Garnier,che  è possibile creare poesie a partire dalla matematica usando una lingua per alcuni  come L1 ed altri L2 o L3.

SITI WEB:
http://twinspace.etwinning.net/index.cfm
 
http://lewebpedagogique.com/spatialisme/
Progetto :
Brins de mémoires :« Le monde est dangereux à vivre ! Non pas tant à cause de ceux qui font le mal, mais à cause de ceux qui regardent et laissent faire. » (Albert Einstein)
 il progetto, vede coinvolte le classi della professoressa Marino di L2 e L3, e le classi della Professoressa Ria de Wilde, Sint-Janscollege (Belgio)
SITO WEB:  http://brinsdememoires.weebly.com/index.html
progetto TIC AID
alunni ed insegnanti che si scambiano informazioni,pratiche,consigli sull'uso delle ITC nella pratica didattica .L'idea era di creare un link nel sito della scuola e da lì chi voleva ,poteva contribuire nei commenti o inviare il materiale anche direttamente al gestore del blog.
http://marinomarina.edublogs.org/

Il blog è stato ad oggi “ traslocato” nel portale Europa dell’Istruzione dove si apre al contributo degli eTwinners della nostra regione ed all’Istituto Tecnico Vespucci di Livorno ,scuola polo per eTwinning,dove la professoressa Marino svolge il ruolo di eTwinning Ambassador Toscana.
PROGETTO “PISTES” Responsabili::
Lycée P.et M Curie ,Chatearoux ( France): M.me D.Ferru
Liceo Cecioni,Livorno,Italia:Prof.sa M.Marino
Partecipanti:
Prof.ssa Angela Guiducci,(l.Cecioni)

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,176
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
80
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

eTwinning en pratique pédagogique quotidienne

  1. 1. Perché tanti “progetti”? Nell’ambito di una DIDATTICA PER PROGETTI, abbiamo adottato un approccio allargato all’AZIONE, considerando i discenti come i membri di un gruppo classe allargato all’Europa e con degli obiettivi PRATICI non solo di tipo linguistico da realizzare in un contesto specifico, utilizzando le TIC in modo creativo. La lingua ed il contesto storico-letterario sono diventate le situazioni evolute e complesse all’interno delle quali ci muoviamo per un PROGETTO FINALE CONCRETO Abbiamo, in sostanza, assunto il ruolo di facilitatori, organizzando diversamente gli spazi ambientali, proponendo tematiche e problematiche comuni nelle quali gli alunni stabiliscono ciascuno il PROPRIO PERCORSO INDIVIDUALE, lavorando a coppie e/o a gruppi per poi mettere in comune con i compagni e gli insegnanti. PER FARE DI eTWINNING NON un “progetto” MA UNA PRATICA DIDATTICA QUOTIDIANA CURRICOLARE   le TIC  come strumento di utilizzo costante nel processo d’insegnamento-apprendimento al fine di proporre ai discenti un vero “ bagno” di lingua fino a vivere una situazione di classe completamente virtuale in cui gli alunni e gli insegnanti nei diversi Paesi  studiano, lavorano e collaborano come in un’unica classe.(utilizzando la lingua francese)
  2. 2. PROGETTO: POEMAT Poemat  (Responsabile M. Marino), il progetto, che vede coinvolte le classi della professoressa Marino di L2 e L3, in collaborazione con il CRDP,  Amiens  ed il Lycée La Sainte Famille, Amiens (Francia) si propone di scoprire ed esplorare l’essenziale delle opere spazialiste attraverso i supporti delle poesie di Pierre e Ilse Garnier e la creazione di opere spazailiste da parte dei partecipanti.   Progetto: Poemat http://www.etwinning.net/en/pub/profile.cfm Sommario progetto In questo progetto abbiamo voluto cercare di dimostrare  ,ispirandoci all'opera di Pierre e Ilse Garnier,che  è possibile creare poesie a partire dalla matematica usando una lingua per alcuni  come L1 ed altri L2 o L3. SITI WEB: http://twinspace.etwinning.net/index.cfm   http://lewebpedagogique.com/spatialisme/  
  3. 3. Abbiamo scelto infatti di LAVORARE INSIEME,A DISTANZA,INTORNO ALL'IDEA DI LINGUAGGIO,DI COMUNICAZIONE,DI ESPRESSIONE,CONVINTI CHE L'UOMO E' ESSENZIALMENTE UN ESSERE DI LINGUAGGIO...e che se il Sistema condanna i discenti a trovare ,il fatto di CERCARE è di per sè un'attività formatrice... http://twinblog.etwinning.net/4154/posts/?CUATCQAZBYBWAZ
  4. 4. Progetto : Brins de mémoires :« Le monde est dangereux à vivre ! Non pas tant à cause de ceux qui font le mal, mais à cause de ceux qui regardent et laissent faire. » (Albert Einstein)   il progetto, vede coinvolte le classi della professoressa Marino di L2 e L3, e le classi della Professoressa Ria de Wilde , Sint-Janscollege (Belgio ) SITO WEB:  http:// brinsdememoires.weebly.com / index.html
  5. 5. Sommario progetto : Assumendo una prospettiva pluralista e tollerante abbiamo voluto inserire la riflessione sulla Storia e sull'Olocausto nei nostri percorsi di insegnamento/ apprendimento del francese come L2/L3. Abbiamo voluto fare di questo tema un momento di  pensiero,riflessione ma non isolandolo dalla didattica quotidiana. Abbiamo cercato di trasformarlo in comunicazione,confronto, scambio tra giovani. Gli alunni delle due scuole  hanno utilizzato blog,sito web, momenti di conferenze in sincrono ed asincrono per  non dimenticare la memoria ed al tempo stesso arricchirre il proprio punto di vista dal confronto con quello dell'Altro. L'insegnamento della Storia è entrato,di fatto, nel corso di lingua francese.  
  6. 6. progetto TIC AID alunni ed insegnanti che si scambiano informazioni,pratiche,consigli sull'uso delle ITC nella pratica didattica .L'idea era di creare un link nel sito della scuola e da lì chi voleva ,poteva contribuire nei commenti o inviare il materiale anche direttamente al gestore del blog. http://marinomarina.edublogs.org/ Il blog è stato ad oggi “ traslocato” nel portale Europa dell’Istruzione dove si apre al contributo degli eTwinners della nostra regione ed all’Istituto Tecnico Vespucci di Livorno ,scuola polo per eTwinning,dove la professoressa Marino svolge il ruolo di eTwinning Ambassador Toscana.
  7. 7. PROGETTO “PISTES” Responsabili:: Lycée P.et M Curie ,Chatearoux ( France): M.me D.Ferru Liceo Cecioni,Livorno,Italia:Prof.sa M.Marino Partecipanti: Prof.ssa Angela Guiducci,(l.Cecioni) All’interno del partenariato Comenius “Sauvons la Planète”,un percorso privilegiato di apprendimento specifico del francese L2 e l’italiano L2.
  8. 8. Progetto: PISTES All’interno del partenariato Comenius “Sauvons la Planète” Abbiamo attivato un blog http://burkinaitalie.blogspot.com/ In cui con i docenti di Italiano L2 in Francia,Italiano L1 in Italia,francese L2 in Italia e francese L1 in Burkina Faso lavoriamo alle fiabe e tradizioni locali con attività di scrittura creativa e di interazione tra gli alunni. Primaria importanza viene data alla conoscenza ed alla scoperta delle reciproche culture attraverso le fiabe.
  9. 9. Progetto:
  10. 10. Vincitore a Siviglia del premio speciale per i progetti SPECIAL CATEGORY WINNERS Maths and science (prize sponsored by European Schoolnet ) Prof.ssa M.Teresa Seu Prof.ssa M.Marino

×