Novellara

1,942 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,942
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Novellara

  1. 1. COMUNE DI NOVELLARAGuida Turistica di NOVELLARA CIRCUITO Castelli Matildici & Corti Reggiane ® I N I Z I AT I V E E D I TO R I A L I E C O M U N I C A Z I O N E
  2. 2. L’introduzione e le espressioni di benvenuto in unaguida turistica, di solito, riprendono alcuni concetticari agli abitanti di un determinato luogo: la cordia-lità della gente, le tradizioni storico - artistiche, lacucina, le emergenze architettoniche, le bellezzepaesaggistiche. Novellara che ha un po’ di tuttequeste caratteristiche si propone ad un pubblico divisitatori (la cui presenza è in costante ascesa),quale piccola “città d’arte” e quale “città sostenibiledelle bambine e dei bambini”, al fine di farsi piace-volmente conoscere ad un turismo che vuole scopri-re percorsi e località finora poco conosciuti, ma ric-chi di storia, arte, cultura e tradizioni.Nella piccola guida che abbiamo predisposto trove-rete perciò riferimenti, suggerimenti e indicazioniper una visita che mi auspico sia di vostro gradi-mento, e che sarà ancor più piacevole se verrà rit-mata da qualche intervallo nei nostri attraenti ne-gozi, bar, ristoranti, gelaterie, pizzerie, agriturismi.Un caro saluto e un invito che vuol essere un arrive-derci al Mercatino mensile dell’Antiquariato, allatre giorni musicale de “I Nomadi”, alla Festa dellaBatdura, alla Notte delle Streghe, alla Camminataattraverso Novellara, alla Festa degli Aquiloni nellevalli, al Carnevale dei ragazzi e alle altre innumere-voli iniziative che compongono un ricco e pregevolecalendario annuale. Il Sindaco Sergio Calzari 1
  3. 3. NoveTek divisione CASSEFORTI E SISTEMI DI SICUREZZA s.r.l. Strada Provinciale Nord, 13/A - 42017 NOVELLARA (RE) Tel. +39 (0522) 652438 - Fax +39 (0522) 652439 http: //www.novetek.it - e-mail: novetek@2ainfo.it TAGLIO AL LASER fino a 20 mm. - PIEGATURA STAMPAGGIO TRANCIATURA IMBUTITURA - SALDATURA MANUALE E ROBOTIZZATA a Norme UNI-EN 287.1 - 1-288.3 approvati RINA LAVORAZIONE LAMIERESede e stabilimento: Strada Provinciale Nord, 13 - 42017 NOVELLARA (RE) ITALY Tel. +39 0522 662030 r.a. - Telefax 0522 652139 2
  4. 4. Sommario Pag. 5 Vie d’Accesso Dati di Fatto Pag. 6 I Gonzaga di Novellara Pag. 7 Lelio Orsi Pag. 8 La Rocca Pag. 10 Il Museo Gonzaga I vasi della Farmacia dei Gesuiti Pag. 11 Il Museo della Civiltà Contadina La sala civica “A. Daolio” Pag. 12 La Collegiata di S. Stefano Pag. 13 I Casini di Delizie, i Mulini Pag. 14 Le Valli di Novellara Pag. 15 Vivaldo Poli Il Mercatino dell’Antiquariato Pag. 16 Gemellaggi Editore Gruppo Media srl. Direzione: Viale Isonzo, 72/1 Reggio E. Tel. 0522/92.09.94 (4 linee r.a.) - Fax 0522/92.09.95. Stampa: Aprile 2001 - 3.000 copie - Riproduzione Vietata. MANTOVA MANTOVA BRENNERO Luzzara Gonzaga A22 Viadana Moglia Po Guastalla me Fiu Reggiolo REGGIOLO Brescello ROLO Boretto Gualtieri Fabbrico Rolo a Enz S. Vittoria NOVELLARA A22 Campagnola Poviglio Emilia PARMA stolo MILANO Castelnovo MODENA Rio Saliceto Cro di Sotto A1 Cadelbosco Carpi Campegine di Sotto Gattatico Correggio PARMA Carpi Bagnolo S. Ilario Cadelbosco in Piano S. Martino in Rio dEnza di Sopra REGGIO Calerno EMILIA Cella PARMA Montecchio Cavriago Campogallianoticelli Terme Emilia A1 REGGIO Masone ROMA Bibbiano EMILIA Rubiera Rivalta Fogliano MODENA Quattro Castella aro Tresin S. Polo Albinea dEnza Vezzano Salvaterra lo sto Ciano sul Crostolo Scandiano Cro dEnza 3
  5. 5. La Rocca - Particolare(Foto: Bila) Il Teatro della Rocca (Foto: Bila) 4
  6. 6. Vie d’Accesso HOW TO REACH NOVELLARAIl tratto Milano-Bologna del- The A1 toll road between BolognalAutostrada del Sole A1 si and Milan (called thesviluppa quasi parallela- "Autostrada del Sole") runsmente ad una delle più anti- almost parallel to one of the oldest roads in the Emiliache vie di comunicazione Romagna Region, Via Emilia.dellEmilia Romagna: la via Both roads allow easy access toEmilia. the municipal territory of Novellara. From the toll road,Entrambi i percorsi permet- exit at Reggio Emilia and taketono un rapido accesso al Route 12 north. When travelingterritorio comunale: dal ca- on Via Emilia, take the beltway around Reggio Emilia (preferablysello dellautostrada immet- taking the counterclockwisetendosi direttamente sulla direction) to Route 12, whichStatale n. 12 in direzione passes the entrance to the toll road and carries on towardsNord; dalla via Emilia, una Bagnolo in Piano and Novellara.volta raggiunta Reggio When arriving from Mantua,Emilia, imboccando la stes- take the A22 toll road (alsosa Statale n. 12 che dallacirconvallazione Nord (dapercorrere preferibilmente tostrada A22 Modena-Bren-in senso antiorario) porta nero in direzione Modena,verso il casello autostradale uscire al casello di Reggio-e successivamente a Bagno- lo-Rolo, raggiungere Reg-lo in Piano e subito a Novella- giolo a pochi chilometri,ra. Provenendo da Mantova è proseguendo quindi versoconsigliabile percorrere lau- sud sulla Statale n. 12. Sempre da Mantova, trami- te la Statale n. 63, è rag- giungibile Guastalla, allal- known as the "Modena- Brennero toll road") tezza della quale svoltando towards Modena and exit at a sinistra in direzione sud-Reggiolo/Rolo. Drive through est ci si dirige direttamenteReggiolo, only a couple of milesfrom the toll road, and then south a Novellara.on Route 12. From Mantua, youcan also take Route 63 toGuastalla, and turn southwestthere towards Novellara. Thepopulation of Novellara was Dati di Fatto11,898 as of the census of March31, 2001, and the municipal C.A.P: 42017territory covers an area 22 square Prefisso Teleselettivo: 0522miles, at an elevation of 79 feet Abitanti: 11.898 (al 31/03/2001)above sea level. The outlyingvillages to the municipality are Superficie: 58,17 KmqSan Bernardino, San Giovanni Altezza s.l.m.: 24 mdella Fossa, and Santa Maria Comuni confinanti:della Fossa. Novellara is Bagnolo in Piano, Cadelboscobordered by the municipalities ofBagnolo in Piano, Cadelbosco di Sopra, Campagnola Emilia,Sopra, Campagnola Emilia, Guastalla, Reggiolo.Guastalla, and Reggiolo.The zip Frazioni:code for Novellara is 42017, andthe area code is 0522. S. Bernardino, S. Giovanni della Fossa, S. Maria della Fossa. 5
  7. 7. I Gonzaga di NovellaraNovellara ha avuto una storiaanche prima dei Gonzaga.Il più antico ritrovamento stori-co fatto in territorio novellareserisale infatti al II - III sec. d.C.,si tratta di un insediamento ro-mano dal quale sono affioratipreziosi materiali archeologici.Fu però la famiglia Gonzaga,secoli dopo, alla quale si deve ilmerito di averla trasformatanella capitale di un piccolo statoindipendente.La dinastia dei Gonzaga diNovellara, la seconda fra le Museo Gonzagadinastie gonzaghesche per Ritratto di Camillo I (Foto: Bila)antica origine ed importan-za, ebbe inizio nel 1371 con teggiare liti e controversie,Feltrino Gonzaga, secondoge- anche armate, con i vicini.nito del capostipite della dina- Nel Cinquecento, il loro seco-stia mantovana.Destreggiandosi abilmente fra lo d’oro, iniziarono a battereimperatori, re di Spagna e di moneta propria e trasforma-Francia, pontefici e vicini infi- rono Novellara in una piccoladi, i Gonzaga riuscirono a città ideale, ordinata, ricca dimantenersi indipendenti monumenti e opere d’arte.per quasi quattro secoli(mantennero la loro signo-ria sino al 1727) e a salva- THE GONZAGAguardare il loro piccolo ter- FAMILY OF NOVELLARAritorio da invasioni e The oldest archeological finds thatsaccheggi. Con matrimoni have been made at Novellara, theabilmente combinati, si im- remains of a Roman settlement. It was the Gonzaga family centuriesparentarono con illustri fa- later, however, that transformed thismiglie italiane e austriache. place into the capital of a small,Furono, oltre che politici ac- independent kingdom. The history ofcorti, uomini darma, alti pre- the Gonzaga family of Novellara began in 1371 with Feltrinolati, mecenati. Gonzaga, second-born son of theOspitarono alla loro corte founder of the Gonzaga family ofsovrani, santi, condottieri, Mantua. The Gonzaga familyartisti (fra questi ultimi, il managed to remain independent for almost four centuries, maintainingBoiardo, il musicista fiam- their domain until 1727. In additionmingo Jaches de Wert e il to being shrewd politicians, theypoeta Nicolò d’Arco vi tro- were also men of arms, majorvarono anche moglie). prelates, and patrons of the arts. The 16th century was the "goldenDurante il Quattrocento fu- age" of the Gonzaga family; theyrono soprattutto impegnati began minting their own coins, anda difendere la sopravviven- turned Novellara into an idealza della signoria e a fron- small city. 6
  8. 8. Lelio OrsiFu uno dei più importantiartisti del Rinascimento pa-dano, “in architettura ma-gno, in pictura maiori et indelineamentis optimo”, co-me recita la lapide tombalesituata nella chiesa di S.Stefano.Nato a Novellara nel 1511,Lelio Orsi ha trascorso laprima giovinezza nell’am- Lelio Orsi - Affrescobiente culturalmente raffi- (Foto: Manzotti)nato e stimolante della cor-te dei Gonzaga (fu per Continuò in più occasioni aquarant’anni l’artista di lavorare anche a Reggio, fi-corte) e il suo apprendistato no a metà degli anni ottanta.artistico fu certamente in- Morì in patria il 3 maggiofluenzato dai frequenti viag- 1587. I suoi disegni e i suoigi e soggiorni a Mantova. dipinti sono ora conservatiIniziò ben presto la sua atti- nei maggiori musei delvità artistica lavorando in mondo. A Novellara riman-Rocca a Novellara e proba- gono le sue opere architet- toniche e il ciclo pittoricobilmente al progetto del Ca- del Casino di Sopra (ora nelsino di Sopra. Museo Gonzaga).Nel 1533 dipinse un fregionella canonica del Castellodi Querciola, la prima testi- LELIO ORSImonianza pittorica nota in One of the most importantterra reggiana. Renaissance artists in the entire PoIl 1563 è l’anno di inizio di River Valley, Lelio Orsi was born in Novellara in 1511 and spent hisun’intensa attività edilizia e youth in the refined, stimulatingpittorica nella piccola capita- environment of the Gonzaga court.le gonzaghesca, l’Orsi operò He was Gonzaga court artist for forty years, and was certainlyassiduamente in tutte le fab- influenced by frequent trips tobriche erette dai Gonzaga, Mantua. In 1533, he painted a frieze in the parsonage at the Querciolacome architetto e pittore. Castle. This was the first pictorialLa Novellara rinascimentale story to be painted in the wholereca inequivocabilmente la territory of Reggio Emilia. An intense period of construction begansua impronta: ha elaborato in the small Gonzaga capital inil disegno del centro storico; 1563. He designed St. Stephens Church, the "Country-houses ofprogettato la Chiesa di S. Delight", various monasteries, theStefano, i “Casini di Deli- second floor and gallery of the castle,zie”, diversi conventi, il se- and several homes in Novellara. His drawings and paintings arecondo piano e il loggiato preserved in important museums thedella Rocca ed alcune case world over.di Novellara. 7
  9. 9. La RoccaA far “scavare le fondamen- con l’opera “I Lombardi allata per cominciare la fabbri- Prima Crociata”.ca della Rocca” fu, nel Le decorazioni sono del reg-1385, Guido Gonzaga, figlio giano Cesare Cervi (lo stessodi Feltrino il capostipite del- decoratore della sala della dinastia dei Gonzaga di Consiglio).Novellara.Inizialmente fu pensata Prima dello scalone si trovaesclusivamente come ele-mento di difesa, chiusa daogni lato, con torri angolari,merlatura, muraglie a scar-pa di 30 testate, circondatada una fossa con l’acquacontinua e due ponti levatoi.Agli inizi del Cinquecentocominciò la serie degli in-terventi che trasformaronogradatamente la fortezza incastello rinascimentale, piùfunzionale alla raffinata vitadi corte che alla difesa.L’innalzamento del primopiano fu deciso della contes- Sala del Fico - Particolaresa Costanza d’Austria nel (Foto: Bila)1552.Nel 1670 Alfonso II fece in-nalzare la torre, detta del THE CASTLECampanone, sui merli della It was Guido Gonzaga, sonporta esterna a mezzogior- of Feltrino the founder of the Gonzagasno, “assai elegante”, con of Novellara, who dug the foundations for the castle at Novellara in 1385.l’orologio “per il comodo del Around the beginning of the 16thpubblico” e quattro celle su century a series of operations begandue piani. which slowly transformed the fortress into a Renaissance castle. The first courtAl piano terra del lato occi- theater was created on the west side ofdentale nel 1567 fu ricavato the castle in 1567; it was decorated byil primo TEATRO DI CORTE Lelio Orsi, and inaugurated for thedecorato da Lelio Orsi e wedding of Alfonso I and Vittoria di Capua. Two of the most importantinaugurato a conclusione del- rooms in the castle are the "Sala delle feste per il matrimonio di Fico" ("Fig Tree Hall") and the "TownAlfonso I e Vittoria di Capua. Council Hall". The "Town Council Hall" was created in the northwest towerSuccessivamente Camillo III during the early 17th century, and has avi ricavò un appartamento su coffered wooden ceiling painted by Orsi.due piani per la moglie Matil- It was completely renovated during the past century, and is now used forde d’Este. meetings of the town council.L’attuale teatro fu costruito The Gonzaga Museum is located on thesu progetto di Antonio Te- second floor of the castle.gani e inaugurato nel 1868 8
  10. 10. la SALA DEL FICO decorata to; negli stessi anni furononella metà del secolo XVI a realizzati gli appartamentigrottesche probabilmente al piano terra e l’apparta-da Domenico Fredino e Gio- mento nobile al primo pia-van Battista Torbido da Fer- no.rara con la supervisione Quest’ultimo, con soffitti adell’Orsi. cassettoni e splendidi cami-Le decorazioni di alcune sa- ni in marmo di Verona, èle al pianterreno, della se- attualmente sede del Museoconda metà del Settecento, Gonzaga.sono del pittore locale CarloBolgieri.Nel torrione all’estremitàNord del lato occidentalenella prima metà del Sei-cento venne ricavata unamagnifica sala con il soffittoa cassettoni di legno contor-nati e listati a intagli e roso-ni, disegnati dall’Orsi.Completamente trasformatanel secolo scorso, è ora usa-ta come SALA DEL CONSI-GLIO COMUNALE.Il portico e la loggia del latosettentrionale sono della se- Museo Gonzaga - Caminoconda metà del Cinquecen- Particolare (Foto: Bila) Possibilità di visita Visite guidate (a cura della Pro Loco) prima domenica del mese (da marzo a novembre, esclu- so agosto) ogni ora, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00 Prezzo del biglietto: £ 5.000, ragazzi sino a 12 anni gra- tuito. Altri giorni su prenotazione (minimo 20 persone): tel. (al mattino) 0522 655426 La visita guidata comprende: teatro della rocca, sala dei vasi da farmacia, sala del Fico, sala del Consiglio, sala civica “A. Daolio”, prigioni. La 1^ domenica del mese (escluso agosto) per tutti è possibile visitare la Sala dei Vasi presso il teatro: ingres- so £ 2.000 e la Sala Civica “A. Daolio” ingresso gratuito. 9
  11. 11. Il MuseoGonzagaDiverse sale del Museo con-servano i soffitti a cassettonioriginali, le decorazioni a fe-stoni e grottesche realizzatepoco dopo la metà del cin-quecento da Lelio Orsi e dalsuo allievo Orazio Perucci, icamini di pregiato marmo diVerona.ll Museo Gonzaga, ora chiusoper motivi di restauro, con-serva opere particolarmente Sala dei vasi - Vaso istoriatopregevoli: alcuni frammenti (Foto: Bila)di un affresco romanico - bi-zantino (sec. XIII); il ciclo diaffreschi di Lelio Orsi prove-nienti dal Casino di Sopra THE GONZAGA(sec. XVI), dipinti di scuola MUSEUMemiliana. Various rooms in the museum still haveNelle sue sale era esposta la the original coffered ceilings andpreziosa collezione di vasi decorations painted by Lelio Orsi and his student, Orazio Perucci. Thedella Farmacia dei Gesuiti museum houses valuable objects such asora visitabile in una sala an- parts of a Romanesque-Byzantine fresconessa al teatro. (13th century), a series of frescoes by Lelio Orsi taken from the "Casino di Sopra" (16th century), various paintings from the Emilian school, and aI vasi collection of vases from the Jesuit Pharmacy. In 1570 Count Camillo Gonzaga I founded a Jesuit home atdella Farmacia Novellara. The Jesuits ran a public school, a public library, an orphanage, and the only apothecarys shop in thedei Gesuiti area. The collection of about 170 pieces is considered one of the richest of its kind. THE MUSEUMNel 1570 il conte Camillo I OF PEASANT LIFEGonzaga fondò a Novellara This museum was set up in the 1970s,una casa di probazione dei and is located in the 14th-centuryGesuiti che divenne ben pre- basement of the north wing of the castle.sto l’istituzione religiosa pre- The objects on exhibit are from the late 19th and early 20th centuries.minente nella zona.I Gesuiti arrivarono a gestire, AUGUSTO DAOLIOoltre al collegio interno per i CIVIC HALLnovizi del loro ordine, la There is a hall dedicated to the late lead singer of the "Nomadi" band, Augustoscuola pubblica inferiore, Daolio, in the west wing of thecastle.media e superiore, la biblio- There are paintings and drawings byteca pubblica, l’orfanotrofio Daolio on exhibit here.e l’unica spezieria del luogo. 10
  12. 12. Quest’ultima fu riccamenterifornita dai Gonzaga di ce- Il Museoramiche, in particolare di va-si da farmacia, tutti contras- della Civiltàsegnati dallo stemma dellaCompagnia di Gesù, il tri- Contadinagramma di Cristo (IHS) con-tornato dalla scritta “Jesus I materiali del Museo, natoSocietas”. negli anni settanta, situatoNel 1773, dopo la soppres- nei trecenteschi sotterraneisione dell’ordine, il frate spe- dell’ala nord delle Rocca,ziale Luigi Mazzerini rileva sono databili fra la finela farmacia e molti anni do- dell’Ottocento e primi de-po, nel 1812, dona tutto alla cenni del Novecento.Comunità. Il museo, attualmente nonLa collezione di circa cento- visitabile, sarà prossima-settanta pezzi è considerata mente trasferito in una sedefra le più ricche e preziose diversa.raccolte del genere esistenti.Si tratta principalmente dialbarelli, bottiglie, brocche,boccioni della fine del 500 La sala civica(attribuiti a botteghe venete),riccamente decorati. La mag-gior parte dei vasi porta un “A. Daolio”cartiglio con l’indicazione Nell’ala ovest è visitabiledella sostanza contenuta. una sala dedicata ad Augu-Particolarmente pregevoli sto Daolio, leader scompar-sono 4 grandi vasi e 11 vasi so del Gruppo musicale “Imedi lodigiani del 1740 isto- Nomadi”. In tale sala siriati con scene di carattere possono ammirare alcunisacro e mitologico. dipinti e disegni di Augusto. Sala dei Vasi - Albarelli (Foto: Bila) 11
  13. 13. del Settecento. La strutturaLa Chiesa interna, in gran parte origi- nale, è caratterizzata dallaCollegiata pianta longitudinale, in for- ma di croce latina, con l’uni-di S. Stefano ca navata fiancheggiata da quattro cappelle per parte.Il progetto per il borgo a oc- Particolarmente pregevoli lecidente della Rocca risale ai cappelle barocche decorateprimi anni del Cinquecento. dal bolognese GiuseppeLa Chiesa di S. Stefano, sul Mazza.lato occidentale, era desti- Nella chiesa si trovano alcu-nata ad un ruolo di fastosità ni dipinti dei migliori allievied imponenza; i lavori per la dell’Orsi (P.M. Bagnatore,costruzione iniziarono nel Mario Lodi, Borbone). Con1512 ma non furono mai l’estinzione dei Gonzaga diportati a termine. Novellara il giuspatronatoNel 1567 Alfonso I Gonzaga, della chiesa passò prima agliper celebrare le sue nozze Estensi di Modena e quindicon Vittoria di Capua, dispo- alla Casa Regnante d’Au-se l’erezione di una nuova stria.chiesa nello stesso luogo delprecedente progetto, questavolta però su disegno A Novellaradell’Orsi, e con la facciata si trovano anchesulla piazza. - Santuario della Beata Ver-La costruzione fu portata atermine circa mezzo secolo gine della Fossetta (fondatodopo. nel 1654)La torre fu fatta innalzare - Chiesa della Beata Vergineda Camillo II nel 1616 (come del Popolo (secolo XVIII)ricorda la lapide alla base - Chiesa dei Servi (fondatadella stessa). nel 1654)La facciata cinquecentesca è - Chiesa di Santa Maria dellastata modificata alla metà Fossa (a S. Maria)Collegiata di S. Stefano - paliotto (Foto: Bila) 12
  14. 14. Questo mulino esisteva giàI Casini in epoca pregonzaghesca; agli inizi del secolo è statodi Delizie, notevolmente trasformato e decorato con un ciclo di af-i Mulini freschi, di scuola reggiana, godibile per la vivacità delleNella seconda metà del Cin- scene e per la fresca descri-quecento i Gonzaga di No- zione paesaggistica.vellara fecero costruire nel I tre edifici sono di pro-contado due “casini di deli- prietà privata.zie” di ampie dimensioni e dibella architettura.Il Casino di Sopra, sulla stra-da per Reggio (all’altezza del ST. STEPHENS COLLEGIATEvillaggio artigiano), fu fatto CHURCHcostruire da Donna Costanza This church was designed to play and’Austria, vedova del conte important role in the early 16th- century village designed for the westAlessandro I Gonzaga. Suc- side of the castle. Construction begancessivamente suo figlio Ca- around 1512, but was never finished.millo I destinò il Casino a re- When Alfonso Gonzaga I got married in 1567, he had Lelio Orsi designsidenza di rappresentanza another church, which was then builtper la giovane moglie, Bar- on the same spot. The church has abara Borromeo. single nave, and is laid out in the shape of a Latin cross. The churchLelio Orsi fu incaricato di de- houses paintings by some of Orsis bestcorarne il salone centrale. students. Other churches worth visiting in Novellara are The Blessed DimpledLo straordinario ciclo di af- Virgin s Sanctuary (1654), Thefreschi orsiani, strappato nel Blessed Virgin of the Peoples Church1845, si trova ora in parte (18th century), the Servites Church (1654), and Saint Mary of the Tombsnel Museo Gonzaga di Novel- Church.lara. THE COUNTRY-HOUSESSulla strada per Guastalla, OF DELIGHTin fondo ad un lungo viale During the latter 16th century, thealberato si vede il Casino di Gonzagas of Novellara had two large, beautiful "country-houses of delight"Sotto fatto costruire nel built. The first, called "Casino di1554 dal conte Alfonso I Sopra" ("Upper Country-house"), was built by donna Costanza of Austria,Gonzaga su disegno dell’Or- widow of Count Alessandro Gonzaga I.si. Dopo i Gonzaga vi sog- Lelio Orsi decorated the central hall.giornarono frequentemente The extraordinary series of frescoes was removed in 1845, and is now housed inla duchessa di Modena Ma- the Gonzaga Museum of Novellara.ria Teresa d’Este e la figlia The other house, "Casino di Sotto"Maria Beatrice, arciduches- ("Lower Country-house"), was designed by Lelio Orsi and built in 1554 bysa d’Austria. Count Alfonso Gonzaga I. It is locatedIl giardino del Casino si at the end of a long, tree-lined driveway along the road to Guastalla. The lawnestendeva un tempo fino al once reached all the way to "Mulino diMulino di Sotto, raggiungi- Sotto", a mill that existed even beforebile ora passando per la vi- the time of the Gonzagas.cina via F.lli Manfredi. 13
  15. 15. La Valli diNovellara(da un decreto del Ministero per iBeni Culturali e Ambientali)Le valli di Novellara sonouna delle aree più caratteri-stiche e suggestive dellapianura reggiana, dal rarovalore storico-paesaggisticoe naturalistico.Nelle valli si insediano spe-cie stanziali e nei vari perio-di dell’anno specie avicolemigratorie.Si raggiungono da Via Valle(procedendo per Via Doni-zetti) Iniziative ricorrenti Mercatino dell’Antiquariato Estate in Rocca Prima domenica di ogni me- Da giugno a settembre se (escluso agosto) La Trebbiatura in Piazza Mercati settimanali Tutti i giovedì Luglio Nomadincontro Camminata AVIS Terza domenica di febbraio Prima domenica di settembre Camminata per Novellara Stagione Teatrale Terza domenica di marzo Teatro della Rocca Da ottobre a maggio Sagra di S. Cassiano 4 maggio Per informazioni: Carpe Noctem (la notte delle streghe) Ufficio Informazioni Ultimo week end di giugno Tel. 0522 655454 14
  16. 16. dall’inizio degli anni Cin-Vivaldo Poli quanta che la sua pittura volge decisamente versoHa vissuto sempre a Novel- l’astrazione, per poi appro-lara, dove ha operato inten- dare, negli anni Sessanta, alsamente per più di trent’an- suo classico archetipo. Neglini in un locale della Rocca anni Settanta si consolida ilgonzaghesca, se si eccettua- Poli “classico” e più cono-no le due Biennali di Vene- sciuto.zia del 1948 e del 1952, una Vivaldo Poli muore il 7 giu-Quadriennale e un premio gno 1982 e, a Novellara, ol-Marzotto a Suzzara.Poli, sempre in sintonia con tre alle numerose opere dii fermenti più vivi dell’arte e proprietà di amici, parenti,della cultura a livello inter- conoscenti, e ad alcune dinazionale, aderisce al MAC proprietà comunale, riman-(Movimento Arte Concreta) gono a testimonianza delfondato a Milano nel 1948 suo percorso artistico leda Dorfles, Monnet, Munari opere della collezione Arri-e Soldati, e nella seconda go Negri, donate nel 1995metà degli anni Cinquanta dalla scomparsa professo-partecipa alle esposizioni ressa Giuseppina Negri alcollettive del gruppo. E’ Comune. Il Mercatino dell’AntiquariatoIl “Mercatino dell’Antiqua-riato e cose d’altri tempi” si THE VALLEY OF NOVELLARAtiene, ormai da anni, la pri- This is one of the most beautiful areasma domenica di ogni mese on the plains of the Province of Reggio(escluso agosto), sotto i por- Emilia, with its rare combination of historical and natural value set in atici della cinquecentesca beautiful landscape.piazza Maggiore: un piace- VIVALDO POLIvole appuntamento per mi- Poli was an artist who worked for moregliaia di visitatori. than 30 years in one of the rooms of the castle. He was at the forefront of theI motivi di questo perma- cultural scene on an international level,nente successo sono diversi: and belonged to the Real Art Movement,la quantità e la varietà which was founded in Milan in 1948. Poli died June 7, 1982.dell’offerta, la selezione de-gli espositori, la collocazio- THE ANTIQUE MARKETne sotto lunghi e ampi porti- For many years, the antique market at Novellara has been held every first Sundayci accoglienti come salotti, i of the month, except in August, under themonumenti, il fascino sottile porticoes on 16th-century Piazza Maggiore.di una piccola città d’arte. 15
  17. 17. SANCTI SPIRITUSGemellaggi I gemellaggi siglano dei rapporti che sovente nascono al di fuori del- le amministrazioni. Sono infatti iNOVY JICIN cittadini che spesso vivono partico-Trentamila abitanti, situata nel cuo- lari esperienze di amicizia e di soli-re della Moravia a 40 chilometri darietà, le trasmettono agli ammini-dalla frontiera con la Polonia, Novy stratori i quali decidono se farleJicin è gemellata con Novellara fin proprie ed ufficializzarle. E’ statodall’11 settembre 1964 quando i così anche per il patto firmato conSindaci Antonio Mariani Cerati e la città cubana di Sancti Spiritus il 3Antonin Pavlin firmarono l’atto uffi- gennaio 1998, giorno in cui la dele-ciale. Da allora moltissimi sono stati gazione novellarese, guidata dali contatti tra le due città. Sovente le Sindaco Sergio Calzari, giunse a Cu-squadre sportive di basket e calcio ba per formalizzare un gemellaggiosi sono affrontate tra loro, numerosi che aveva comunque una genesigli scambi artistico - culturali con ben più antica. Erano stati infatti iorganizzazioni di mostre ed esposi- componenti del conosciutissimo grup-zioni, frequenti i viaggi di delega- po musicale “I Nomadi” ad essere en-zioni ufficiali che hanno reso visita trati in contato con gli amici di Sanctialla città gemellata. Al momento Spiritus durante i loro viaggi alla sco-della firma ufficiale Novy Jicin face- perta di musiche etniche afro - latino -va parte della Cecoslovacchia, ma americane. Il nostro gruppo musicaledal 1993 si trova in Repubblica Ce- e di conseguenza il loro paese d’origi-ca e riveste un ruolo fondamentale ne sono diventati per i cubani straordi-nell’economia di quel paese. nariamente importanti fino a spingereNEVE SHALOM gli amministratori del luogo a studiareNevè Shalom - Waahat as Salaam è l’idea di un gemellaggio con Novellara.un luogo del tutto speciale. Situato SANTA GERTRUDESa metà tra le città di Tel Aviv e Ge- Il gemellaggio più recente siglatorusalemme nell’entroterra israelia- dal Comune di Novellara ha sancitono, questo paese dal 1972 vive una la partnership con la cittadina bra-situazione di eccezionale rilevanza siliana di Santa Gertrudes, situatointernazionale. Proprio qui, infatti, nello stato di Sao Paulo a duecentoconvivono pacificamente un ugual km dalla megalopoli paulista. Il pat-numero di famiglie arabe ed ebree to di gemellaggio è stato solenne-con l’intenzione di dimostrare al mente firmato il 4 ottobre 1999 nel-mondo intero che la pace è possibi- la Rocca di Novellara da parte deile se la riflessione, l’equilibrio e il due sindaci, Sergio Calzari e Joaobuon senso prevalgono sui retaggi Carlos Vitte. Come spesso accade,storici e sull’egoismo. Fu un prete anche questo gemellaggio non ècattolico francese, padre Bruno stato deciso a tavolino davanti adHussar, a fondare Nevè Shalom - un atlante, ma è stato suggerito eWaahat as Salaam il cui nome in coltivato, ben prima della firma, dalingua ivrit e in lingua araba signi- cittadini che hanno avuto rapportifica “Oasi di pace”. A Nevè Shalom - di lavoro e di conoscenza con gliWaahat as Salaam c’è soprattutto la Amministratori di Santa Gertrudes.Scuola della Pace, un vero e proprio In questo paese brasiliano in effetti,laboratorio aperto a tutti i giovani c’è una piccola rappresentanza didel mondo. Novellara ha siglato un novellaresi che qui intrattengonopatto di gemellaggio il 2 novembre relazioni commerciali.1994 quando Sindaco era Fabrizio A Santa Gertrudes oggi, dopo la fir-Camellini, mentre Mayor del villag- ma dell’ottobre scorso, sono statigio israeliano era Boaz Kitain. I due attivati corsi d’italiano nelle scuole,paesi si impegnano reciprocamente è stata dedicata una strada a Novel-ad approfondire i temi della pace e lara e a Sao Paulo è stata apertadell’integrazione tra i popoli e a tal una Camera di Commercio appositaproposito Novellara ha contribuito per le azienda emiliano - romagnolenegli anni con diversi stanziamenti a che vogliono collaborare con impre-favore della Scuola della Pace. se sudamericane. 16

×