• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Semantic SEO applicato alla divulgazione delle immagini
 

Semantic SEO applicato alla divulgazione delle immagini

on

  • 4,903 views

Questa presentazione analizza l'evoluzione della ricerca per immagini di Google e riporta i risultati di un semplice esperimento volto a dimostrare come, attraverso la marcatura strutturata ...

Questa presentazione analizza l'evoluzione della ricerca per immagini di Google e riporta i risultati di un semplice esperimento volto a dimostrare come, attraverso la marcatura strutturata (schema.org), sia possibile ottimizzare la visibilità delle immagini attraverso la ricerca.

Statistics

Views

Total Views
4,903
Views on SlideShare
2,728
Embed Views
2,175

Actions

Likes
5
Downloads
12
Comments
0

15 Embeds 2,175

http://insideout.io 1105
http://www.insideout.io 412
http://blog.insideout.io 395
http://flavors.me 132
http://www.scoop.it 44
http://cyberandy.flavors.me 34
http://wordlift.it 21
https://twitter.com 12
http://wordlift.insideout.io 10
http://www.linkedin.com 4
http://webcache.googleusercontent.com 2
http://www.twylah.com 1
http://translate.googleusercontent.com 1
https://si0.twimg.com 1
http://insideout10.flavors.me 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NoDerivs LicenseCC Attribution-NoDerivs License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

Semantic SEO applicato alla divulgazione delle immagini Semantic SEO applicato alla divulgazione delle immagini Presentation Transcript

  • Come cambia la ricerca per immagini e come ottimizzare ilproprio archivo digitale di Andrea Volpini
  • LA RICERCA MOBILE•mentre aumenta il volume delle ricerche NATURAL USER INTERFACEeffettuate in mobilità (nel 2011 per Google il LA RICERCA PER IMMAGINI21% delle ricerche proviene damobile)•cambiano le dinamiche comportamentali ela presentazione dei risultati tra Desktop eMobile•nuovi pattern d’interazione naturale vengonointrodotti sul Mobile e poi riportati sulDesktop (prima la voce, poi le immagini)•questo si riflette sull’importanza divalorizzare i propri contenuti in funzione dellenuove dinamiche di consultazione e accessoall’informazione Google Googles
  • COME GOOGLE LEGGE LE IMMAGINI1 L’immagine viene scomposta attraverso l’analisi delle caratteristiche predominanti con algoritmi basati su una tecnica nota come SIFT2 Per consentire una ricerca efficace su collezioni molto grandi le caratteristiche identificate vengono quantizzate in visual words Se nell’immagine è presente un testo 2a attraverso l’OCR il testo viene letto (se si tratta di un biglietto da visita i dati vengono aggiunti alla rubrica del telefono utilizzando Google Goggles) 3 L’immagine viene poi confrontata per similitudine con le immagini presenti nell’indice Web ed eventualmente “riconosciuta” si tratta di informazioni NON ufficiali risultato dell’analisi degli articoli citati nei credits
  • ORA PRENDIAMO UNA FOTO INEDITA SCATTATA IN UNA LOCALITÀ AMENANel nostro caso si tratta di una fotografia proveniente dall’archivio storico di Enel che non èmai stata pubblicata sul Web.
  • COSA CENTRA LA GALASSIA ANDROMEDA CON L’AEROGENERATORE DI ACQUA SPRUZZA? Cos’è? per Google l’immagine è priva di un contesto informativo - perchè è inedita - NULLA...SONO SOLO “VISIVAMENTE SIMILI”
  • IN CHE MODO POSSIAMO PASSARE A A GOOGLE I DATI DI UNA FOTO SCATTATA 13 ANNI FA? Web 1.0 Web 3.0<img src="http://wordlift.it/wp-content/ <div itemscope="" itemtype="http://schema.org/ImageObject">uploads/2012/10/aerogeneratore-acqua- <h2>Aerogeneratore di Acqua Spruzza</h2>spruzza.jpeg" alt="Aerogeneratore e cavalli ad <img src="http://wordlift.insideout.io/wp-content/uploads/Acqua Spruzza"/> 2012/10/aerogeneratore-acqua-spruzza.jpeg" alt="Aerogeneratore e cavalli ad Acqua Spruzza" width="800" nome file = aerogeneratore-acqua-spruzza height="533"/></a> alt = “Aerogeneratore e cavalli ad Acqua Di <span itemprop="author">Tonino Paoletti</span> Spruzza” Fotografato ad <span itemprop="contentLocation">Acqua Spruzza, Frosolone, Italia</span> + external anchor text (link verso l’immagine) Foto scattata il <meta itemprop="datePublished" content="1999-09-12">09/12/1999 + contesto di navigazione Copyright <span itemprop="copyrightHolder"><span (testi riferiti all’immagine in pagina, itemscope="" itemtype="http://schema.org/ titolo della pagina, percorsi, etc.) Organization">Enel</span></span> <meta itemprop="exifData" content= "<exif:IFD rdf:ID=Primary_Image<exif:copyright>This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 Unported License. </exif:copyright></exif:IFD></exif:exif_IFD_Pointer</ exif:IFD>"> <span itemprop="description">Totale dellaerogeneratore con cabina del campo prova sperimentale di Acqua Spruzza. In primo piano dei cavalli al pascolo.</span></div> marcatura WEB 1.0 + marcatura strutturata semantic seo: come marcare un immagine con schema.org - http://schema.org/ImageObject
  • COME POSSIAMO VERIFICARE LE PROPRIETÀ INSERITE? Thing > CreativeWork > MediaObject > ImageObject Utilizzando il nuovo strumento di test per i dati strutturati incluso nei Google Webmaster Tools possiamo verificare le proprietà inserite nel codiceExif (Exchangeable image file format) è la specifica per il formato di file immagine utilizzato schema.org/ImageObject dalle fotocamere digitali
  • QUALCHE ORA DOPO
  • L’AEROGENERATORE INCONTRA IL PUBBLICO (1/4) Come 2° e 3° risultato compaionola pagina dei tag di WordPress e un primo test RICERCA WEB (1° RISULTATO!)
  • L’AEROGENERATORE INCONTRA IL PUBBLICO (2/4) RICERCA IMMAGINI
  • L’AEROGENERATORE INCONTRA IL PUBBLICO (3/4) l’immagine che carichiamo non è la stessa che abbiamo pubblicato sul sito (rappresenta lo stesso contenuto ma ha un diverso nome file)RICERCA IMMAGINI CON CARICAMENTO
  • L’AEROGENERATORE INCONTRA IL PUBBLICO (4/4)
  • COME OTTIMIZZARE LE IMMAGINI IN 5 STEP Ottimizzare Recuperare Marcare Verificare il Link Building i file i metadati i dati codiceUn’immagine di qualità Attraverso il vostro Si tratta di pubblicare in A questo punto si Nell‘indice dei motori attrae maggiori CMS, è importante HTML Microdata (o tratta di verificare con i di ricerca come visitatori, risoluzione, risalire alle proprietà RDFa o Microformats) Google Webmaster Google, Bing e Yahoo!nitidezza, originalità del che caratterizzano le le informazioni relative Tools o con il Bing convergono sia lemateriale e dimensione immagini e che a ciascun asset Markup Validator che le informazioni strutturate del file sono possono aiutarci a come visto nell’esempio informazioni vengono che quelle legate alle caratteristiche costruire la dell’aerogeneratore propriamente tecniche SEO più importanti navigazione; in trasmesse ai motori di tradizionali. In generale particolare: ricerca assicurare che le immagini siano 1.Titolo raggiungibili da diversi 2.Descrizione percorsi di navigazione 3.Data all’interno e all’esterno 4.Luogo del sito è un elemento 5.Autore molto importante 6.Copyright (appunto link building) 7.Exif (se disponibili) 1 2 3 4 5 !
  • GRAZIE!per maggiori informazioni sul SEMANTIC SEO: http://WordLift.it andrea@insideout.io
  • CREDITS This presentation is the result of many inspiring articles, and here is the complete list of links: http://www.robots.ox.ac.uk/~vgg/research/oxbuildings/index.html http://www.quora.com/Google-Goggles/What-is-the-technology- stack-behind-Google-Goggles http://searchengineland.com/how-mobile-searchers-are-changing- keyword-research-78280 http://www.abstract-thoughts.com/tech/google-search-by-images- explained-and-analysed http://www.seomoz.org/ugc/google-image-search-is-caffeinated http://support.google.com/webmasters/bin/answer.py? hl=en&answer=114016 Special thanks also to Enel SpA for letting us use their valuable photo archive for this experimentand to Luciano Longo (@modellodue) for his endless insight, passion and enthusiasm in seeking, classifying, selecting and tagging historical footage for the web of tomorrow :)