Concorsodirigentesettoresviluppoterritoriale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Concorsodirigentesettoresviluppoterritoriale

on

  • 545 views

 

Statistics

Views

Total Views
545
Views on SlideShare
348
Embed Views
197

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 197

http://www.martinanews.it 197

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Concorsodirigentesettoresviluppoterritoriale Concorsodirigentesettoresviluppoterritoriale Document Transcript

  • 1CITTA’ DI MARTINA FRANCAProvincia di TarantoBANDO DI CONCORSO PUBBLICOPER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI DIRIGENTE DELSETTORE SVILUPPO TERRITORIALE A TEMPO INDETERMINATO E PIENO.IL DIRIGENTE DEL SETTORE PERSONALE E ORGANIZZAZIONEVisto il piano del fabbisogno approvato con la Deliberazione del Commissario Prefettizio n.42del 27/6/2011;Visto il vigente regolamento comunale di organizzazione degli uffici e servizi approvato con laDeliberazione del Commissario Straordinario n.9 del 12.01.2012;Visto il vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il Personale dell’Area di Dirigenzadel Comparto Regioni ed Autonomie Locali;Visto il D.Lgs 18 agosto 2000, n.267 “testo unico sull’Ordinamento degli Enti Locali”Visto il D.Lgs n.165/2001 e successive modificazioni;Vista la Legge n.241 del 7.8.1990 concernente le norme in materia di procedimentoamministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi e s.m.i;Visto il D.P.R. 9 maggio 1994, n.487;Vista la legge n. 68 del 12.3.1999 recante norme per il diritto al lavoro dei disabili e s.mi.;Visto il D.P.R. n.445 del 28 dicembre 2000”Testo unico delle disposizioni legislative eregolamentari in materia di documentazione amministrativa e s.m.i;Vista la Legge 23 agosto 1988, n.370 recante “Esenzione dell’imposta di bollo per le domandedi concorso e di assunzione presso le Amministrazioni Pubbliche;Visto il D.Lgs n.196 del 30.6.2003 “codice in materia di protezione dei dati personali”Vista la Legge 10 aprile 1991, n.125 che garantisce le pari opportunità;Visto il D.Lgs n.150 del 27.10.2009 “Attuazione della Legge 4 marzo 2009, n15, in materia diottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubblicheamministrazioni” s.m.i.;Visto il D.Lgs 33/2013 riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità trasparenzae diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni;Visto il Decreto del Sindaco del 1.3.2013 prot. n.6916 di conferimento dell’incarico dirigenziale;Considerato che le procedure previste dagli artt.30, comma 2 bis e 34bis comma 1 del DLgs165/2001, volte al reclutamento dell’unità mediante mobilità esterna, hanno dato esito negativoper la coperuta di n.1 posto di dirigente del settore lavori pubblici, dovendosi pertanto attivare laprocedura concorsuale per la copertura del relativo posto;Vista la Determinazione Dirigenziale n.75 del 16 maggio 2013 Rg.1068;In esecuzione della Determinazione n.87 RG n.1295 del 14.6.2013;
  • 2RENDE NOTOche è indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato epieno di n.1 Dirigente del Settore Sviluppo Territoriale.Al posto di dirigente è attribuito il trattamento economico di cui al CCNL vigente dell’areadirigenza del Comparto Regioni – Autonomie locali, la retribuzione di posizione nella misuraprevista dalla Giunta Comunale, la retribuzione di risultato da determinarsi secondo le previsionicontrattuali e la metodologia di valutazione adottata dall’Ente e l’assegno per il nucleo familiarese ed in quanto dovuto. Tutti gli emolumenti sopra indicati sono soggetti alle trattenute erariali,previdenziali ed assistenziali a norma di Legge.Il Presente bando costituisce “lex specialis” del Concorso, pertanto la partecipazione allo stessocomporta implicitamente l’accettazione, senza riserva alcuna, di tutte le disposizioni ivicontenute.L’amministrazione garantirà parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoroed il trattamento sul lavoro, ai sensi del Dlgs n.198/2006.La copertura del posto resta comunque subordinata alle norme vigenti in materia di vincoli difinanza pubblica con particolare riferimento alle norme in materia di contenimento delle spese dipersonale alla data dell’assunzione. Non si procederà all’assunzione qualora i vincoli di finanzapubblica e le limitazioni in materia di assunzione non lo consentono.ART.1- Requisiti di ammissione al ConcorsoI candidati dell’uno e dell’altro sesso ai fini dell’ammissione al concorso in argomento devonopossedere alla data di scadenza dei termini del presente bando quindi entro le ore 24,00 delgiorno 25 luglio 2013, pena l’esclusione, i seguenti requisiti:1. cittadinanza Italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea, fatte salve leeccezioni di cui al DPCM n.174 del 7.2.1994,2. età non inferiore agli anni diciotto;3. titolo di studio: possesso del diploma di laurea in ingegneria o architettura od altrodiploma di laurea equipollente conseguito ai sensi del vecchio ordinamento universitarioprevigente al D.M. 509/1999 ovvero laurea specialistica ovvero laurea magistraleconseguita ai sensi del nuovo ordinamento universitario di cui al D.M. 509/1999 e alD.M. 270/2004 equiparata ad uno dei suddetti diplomi di laurea conseguiti ai sensi delvecchio ordinamento universitario. Per l’ equiparazione ex tabella approvata con decretointerministeriale 9 luglio 2009 (G.U.R.I. 7 ottobre 2009, n. 233) sono ammessi titoli distudio equipollenti, purchè l’equipollenza risulti da atti o provvedimenti normativi;4. Abilitazione all’esercizio della professione di architetto o ingegnere;5. godimento dei diritti civili e politici;6. non aver riportato condanne penali o non avere procedimenti penali in corso checomportino quale misura accessoria l’interdizione dai pubblici uffici o che impediscanola costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;7. non aver riportato condanna, anche per effetto di applicazione della pena su richiestadelle parti ai sensi degli artt.444 e ss. c.p.p., per i delitti di cui all’art.15, comma 1 lett. a),b), c), d), e) ed f) delle legge n.55/90 modificata ed integrata dall’art.1 comma 1 dellalegge n.16/92.Tale disposizione non si applica laddove sia stata già conseguita lariabilitazione alla data di scadenza del concorso;8. di aver/non aver riportato altra condanna definitiva per reati non colposi;9. non essere stato destituito o dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblicaamministrazione per persistente insufficiente rendimento, né essere stato dichiaratodecaduto dall’impiego per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità insanabileed inoltre non essere dipendenti dello stato o di altri enti pubblici collocati a riposo anchein applicazione di disposizioni di carattere transitorio e speciale;
  • 310. idoneità psico-fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale delposto messo a concorso. L’amministrazione, prima dell’assunzione si riserva la facoltà disottoporre il vincitore del concorso, in base alla normativa vigente, a visita medica dicontrollo (data la particolare natura dei compiti che la posizione di lavoro implica, aisensi della Legge 28 marzo 1998, n120, si segnala che la condizione di “privo della vista”comporta inidoneità fisica specifica alle mansioni proprie del profilo professionale per ilquale il concorso è bandito);11. conoscenza di base di una lingua straniera a scelta del candidato e conoscenza dei piùdiffusi programmi informatici per l’automazione d’ufficio;12. i candidati devono, a pena di esclusione, essere in possesso di:a) almeno 5 anni di servizio nella pubblica amministrazione in posizioni funzionali perl’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea;oppureb) almeno 3 anni di servizio nella pubblica amministrazione in posizioni funzionali perl’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea, qualora il candidato sia in possessodel Dottorato di ricerca o del Diploma di specializzazione conseguito presso le scuole dispecializzazione individuate con apposito d.p.c.m. del 29 settembre 2004 n. 295, esuccessive modifiche ed integrazioni;oppurec) qualifica di dirigente in servizio presso enti e strutture pubbliche non previste nell’art.1 comma 2, del D.lgs. 30 marzo 2001 n. 165, che abbiano svolto per almeno 2 anni lefunzioni dirigenziali;oppured) svolgimento di incarichi dirigenziali o equiparati per almeno 5 anni in pubblicheamministrazioni;oppuree) esperienze lavorative, con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti edorganismi internazionali, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiestoil diploma di laurea;oppuref) cinque anni di iscrizione all’Albo professionale correlato al titolo di studio richiesto eabilitazione alla libera professione, documentando ai sensi del DPR n. 445 del 2000 es.m.i. l’effettivo e comprovato esercizio professionale, ad esempio, avuto riguardo alreddito prodotto ed ai contributi versati e/o al numero delle pratiche trattate e/o ad ognialtro elemento documentabile che possa comprovare un effettivo esercizio dellaprofessione, non essendo sufficiente il mero dato relativo alla iscrizione;oppureg) nell’ambito dell’Ente procedente di esperienze acquisite in funzioni dirigenziali aqualsiasi titolo e di qualsiasi durata.13. accettazione senza riserva alcuna di tutte le norme e condizioni previste dal presente bandodi concorso, nonché delle disposizioni del regolamento comunale di organizzazione diuffici e servizi.Il candidato diversamente abile, dopo l’effettuazione della domanda di partecipazione alconcorso, contatti l’ Ufficio Personale e Organizzazione del Comune di Martina Franca perspecificare l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità ditempi aggiuntivi.ART.2 – Domanda di Ammissione al Concorso.Il concorso si svolgerà in due fasi: la Preselezione e le prove di esame.1.Nel caso in cui il numero dei candidati ammessi sia superiore/uguale a 30 gli stessisaranno sottoposti ad una prova preselettiva su tutte le materie previste dal presente
  • 4bando. Per partecipare alla preselezione i candidati, pena lesclusione, entro e non oltre iltermine perentorio di 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente bando sulla gazzettaufficiale IV Serie Speciale - Concorsi ed Esami, ovvero entro le ore 24,00 del giorno 25 luglio2013, dovranno:• effettuare il versamento della tassa di concorso di importo pari a € 10,00, con lindicazionedella causale del versamento, “Tassa concorso per n.1 posto di Dirigente del SettoreSviluppo Territoriale”, sul c/c postale n° 12248746 intestato a Comune di Martina Franca -Tesoreria Comunale, la tassa suddetta non è rimborsabile;• eseguire e completare la procedura telematica di iscrizione, disponibile al seguente indirizzowww.comunemartinafranca.gov.it, entro i termini prima stabiliti, avendo cura di indicare,quale campo obbligatorio, la data in cui é stato effettuato il versamento della tassa di concorso.2. In caso contrario e cioè di numero inferiore a 30, questo Ente provvederà a pubblicare avvisopubblico sul sito ufficiale del Comune nella sezione concorsi, nel quale oltre a comunicare chenon avrà luogo la preselezione, inviterà i candidati che hanno effettuato l’iscrizione allapreselezione di cui sopra entro i termini, a presentare domanda ai sensi del comma 3 del presentearticolo.Nel caso, invece, in cui il numero delle domande pervenute nei termini per la preselezione di cuial capoverso precedente sia superiore/uguale a 30, si svolgeranno le prove preselettive e, a penadi esclusione, i candidati dovranno presentarsi il giorno fissato per la preselezione che saràcomunicato tramite avviso sul sito web del Comune nella sezione concorsi almeno 20 giorniprime della prova, muniti della seguente documentazione:a) domanda di iscrizione rilasciata dalla procedura telematica firmata e datata;b) documento d’identità personale in corso di validità;c) ricevuta originale dellavvenuto versamento della tassa di concorso.Durante la prova preselettiva i candidati non potranno avvalersi di alcun testo, libro, opera, testidi legge, né di apparecchiature telefoniche e/o informatiche a pena di esclusione dalla procedura.La prova preselettiva consisterà nella somministrazione di n. 30 quiz a risposta multipla sullematerie oggetto delle prove orali, da completarsi in un tempo massimo di 45 minuti.Lattribuzione del punteggio per la prova preselettiva sarà la risultante della sommatoria deipunti attribuiti attraverso il seguente criterio:- 1 punto (+ 1) per ogni risposta esatta;- meno zero venticinque di punto ( - 0,25) per ogni risposta errata- zero punti (0) per ogni risposta non data.Tra i candidati che avranno totalizzato il miglior punteggio saranno ammessi alle ulteriori provesolo ed esclusivamente i candidati per un numero pari a 30 volte il numero del posto messo aconcorso (n. 30 concorrenti). In ogni caso non saranno ammessi i candidati che avrannoconseguito un punteggio inferiore a 21/30 (punteggio minimo).In caso di punteggio ex aequo (pari punti), relativamente allultima posizione utile sarà ammessosolo il concorrente più giovane anagraficamente e, nel caso di coincidenza di giorno, mese eanno di nascita tra più candidati, saranno tutti ammessi.Il punteggio attribuito alla prova preselettiva non avrà alcun valore al fini della collocazionenella graduatoria finale del candidati, rilevando esclusivamente agli effetti dellammissione alleprove successive.Non si procederà allo scorrimento della graduatoria dei trenta candidati preselezionati ove perqualsiasi ragione uno o più dovessero essere esclusi, rinunciare o non partecipare al concorso.3.I candidati che avranno superato la prova preselettiva, il cui elenco sarà pubblicato online sul sito istituzionale del Comune di Martina Franca ovvero, nel caso in cui lapreselezione non abbia avuto luogo, i candidati che abbiano fatto iscrizione ai sensi delcomma 1 del presente articolo, dovranno, a pena di esclusione, fare istanza dipartecipazione alle prove successive rispettivamente:
  • 5a)nel caso in cui abbiano avuto luogo le prove di preselezione: entro 10 (Dieci) giorni liberidalla data di pubblicazione del citato elenco degli ammessi sul sito web del Comune sezioneconcorsi,b) nel caso in cui non abbiano avuto luogo le prove di preselezione: entro 10 (Dieci) giorniliberi dalla data di pubblicazione dell’avviso pubblico sul sito web del Comune contenentela comunicazione di mancato avvio delle prove di preselezione a causa di iscrizioni di cui alcomma 1 pari a numero inferiore a 30.In ambedue i casi sopracitati, la domanda di ammissione, di cui all’allegato A, deve essereredatta in carta semplice e trasmessa, in busta chiusa e completa delle dichiarazioni richieste,entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12.00 del 10° giorno libero successivo alla datadi pubblicazione sul sito on line del Comune di Martina Franca dell’elenco del candidatiammessi ovvero dell’avviso pubblico di non avvio delle prove preselettive, pena lesclusione dalconcorso.La domanda dovrà pervenire, inderogabilmente, entro e non oltre i termini sopraindicati,debitamente sottoscritta, indirizzata al Dirigente del Personale ed Organizzazione del Comune diMartina Franca, piazza Roma 32, 74015 Martina Franca(TA), redatta compilando lo schemaallegato al presente avviso ( all.A), mediante:- raccomandata A/R- corriere espresso;- consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo, collocato presso il primo piano della sedecomunale sita in piazza Roma 32-Martina Franca;- Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo:protocollo.comunemartinafranca@pec.rupar.puglia.itIl termine e l’ora massimi di consegna indicati nel bando di concorso sono perentori. Nel casodi inoltro di domanda mediante PEC farà fede la data di effettiva ricezione da parte del Comune.In caso di domanda inoltrata mediante corriere espresso la domanda dovrà pervenire pressol’ufficio protocollo della sede comunale, a pena di esclusione, entro il sopracitato termine fissatodal presente bando. A tali effetti, l’ufficio comunale del protocollo rilascerà al corriere o al latoredel plico, a loro richiesta, ricevuta di accettazione riportante giorno ed ora di deposito; per latrasmissione mediante plico raccomandato con avviso di ricevimento farà fede il timbro appostodall’ufficio postale accettante, ma non saranno accettate e prese in considerazione le domandeconsegnate dal servizio postale oltre il settimo giorno di calendario successivo alla data discadenza. L’amministrazione procedente non assume alcuna responsabilità per il mancato oinesatto deposito della domanda da parte del corriere o del latore ovvero per disguidi o ritardiimputabili al servizio postale, né per inesatte indicazioni del recapito imputabili al concorrenteche abbiano prodotto il mancato o inesatto deposito della domanda da parte del corriere o dellatore o del servizio postale.Non saranno prese in considerazione le domande spedite a mezzo fax, telegramma o postaelettronica non certificata, o comunque attraverso modalità differenti da quelle sopra esplicitate epreviste nel presente bando.Il Comune di Martina Franca non assume alcuna responsabilità per la dispersione dicomunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito oppure mancata o tardivacomunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidipostali, o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.Le domande dovranno essere contenute in busta chiusa recante la seguente dicitura: “contienedomanda concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno edindeterminato di n.1 posto di “Dirigente del Settore Sviluppo Territoriale”4.Nella domanda i candidati, servendosi dello schema allegato “A”, dovranno dichiarare edautocertificare sotto la propria responsabilità nelle forme previste dal DPR 445/2000, a pena diesclusione quanto segue:a) cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza e domicilio se diverso, codice fiscale;
  • 6b) di voler partecipare alla selezione tramite pubblico concorso per l’assunzione di n.1dirigente del Settore Sviluppo Territoriale a tempo pieno ed indeterminato;c) di possedere cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea, fattesalve le eccezioni di cui al DPCM n.174 del 7.2.1994,d) di avere età non inferiore agli anni diciotto;e) di possedere il seguente titolo di studio con specificazione dell’anno accademico in cui èstato conseguito e relativa votazione: diploma di laurea in ingegneria o architettura odaltro diploma di laurea equipollente conseguito ai sensi del vecchio ordinamentouniversitario previgente al D.M. 509/1999 ovvero laurea specialistica ovvero lauramagistrale conseguita ai sensi del nuovo ordinamento universitario di cui al D.M.509/1999 e al D.M. 270/2004 equiparata ad uno dei suddetti diplomi di laurea conseguitiai sensi del vecchio ordinamento universitario. Per l’ equiparazione ex tabella approvatacon decreto interministeriale 9 luglio 2009 (G.U.R.I. 7 ottobre 2009, n. 233). Sonoammessi titoli di studio equipollenti, purchè l’equipollenza risulti da atti o provvedimentinormativi;f) Abilitazione all’esercizio della professione di architetto o ingegnere;g) di godere dei diritti civili e politici;h) di non aver riportato condanne penali o non avere procedimenti penali in corso checomportino quale misura accessoria l’interdizione dai pubblici uffici o che impediscanola costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;i) di non aver riportato condanna, anche per effetto di applicazione della pena su richiestadelle parti ai sensi degli artt.444 e ss. c.p.p., per i delitti di cui all’art.15, comma 1 lett. a),b), c), d), e) ed f) delle legge n.55/90 modificata ed integrata dall’art.1 comma 1 dellalegge n.16/92. Laddove sia stata già conseguita la riabilitazione alla data di scadenza delconcorso, occorre fare espressa dichiarazione;j) di non aver riportato altra condanna definitiva per reati non colposi. Qualora il candidatoavesse riportato una o più condanne per reati non colposi deve indicarlo nell’istanza;l’Amministrazione procedente si riserva di valutare, a proprio insindacabile giudizio,l’ammissibilità all’impiego in relazione al titolo di reato ed all’attualità degli effetti dellacondotta punita e/o della pena inflitta in relazione alle mansioni della posizione di lavoromessa a concorso;k) di non essere stato destituito o dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblicaamministrazione per persistente insufficiente rendimento, né essere stato dichiaratodecaduto dall’impiego per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità insanabileed inoltre non essere dipendenti dello stato o di altri enti pubblici collocati a riposo anchein applicazione di disposizioni di carattere transitorio e speciale;l) gli eventuali servizi prestati presso pubbliche amministrazioni nonché le eventuali causedi risoluzione di eventuali precedenti rapporti di pubblico impiego;m) di possedere idoneità fisica e psichica alle mansioni proprie del profilo professionale delposto messo a concorso (data la particolare natura dei compiti che la posizione di lavoroimplica, ai sensi della Legge 28 marzo 1998, n120, si segnala che la condizione di “privodella vista” comporta inidoneità fisica specifica alle mansioni proprie del profiloprofessionale per il quale il concorso è bandito);n) di possedere conoscenze di base di una lingua straniera a scelta del candidato conindicazione della lingua straniera prescelta oggetto d’esame.o) il Comune italiano ovvero la sede amministrativa dello stato dell’Unione Europea diiscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dallestesse;p) eventuali titoli di preferenza;q) di conoscere l’uso di apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse (word,excel, posta elettronica).
  • 7r) i candidati devono, a pena di esclusione, essere in possesso di:1) almeno 5 anni di servizio nella pubblica amministrazione in posizioni funzionali perl’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea;oppure2) almeno 3 anni di servizio nella pubblica amministrazione in posizioni funzionali perl’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea, qualora il candidato sia in possessodel Dottorato di ricerca o del Diploma di specializzazione conseguito presso le scuole dispecializzazione individuate con apposito d.p.c.m. del 29 settembre 2004 n. 295, esuccessive modifiche ed integrazioni;oppure3) qualifica di dirigente in servizio presso enti e strutture pubbliche non previste nell’art.1 comma 2, del D.lgs. 30 marzo 2001 n. 165, che abbiano svolto per almeno 2 anni lefunzioni dirigenziali;oppure4) svolgimento di incarichi dirigenziali o equiparati per almeno 5 anni in pubblicheamministrazioni;oppure5) esperienze lavorative, con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti edorganismi internazionali, in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiestoil diploma di laurea;oppure6) cinque anni di iscrizione all’Albo professionale correlato al titolo di studio richiesto eabilitazione alla libera professione, documentando ai sensi del DPR n. 445 del 2000 es.m.i. l’effettivo e comprovato esercizio professionale, ad esempio, avuto riguardo alreddito prodotto ed ai contributi versati e/o al numero delle pratiche trattate e/o ad ognialtro elemento documentabile che possa comprovare un effettivo esercizio dellaprofessione, non essendo sufficiente il mero dato relativo alla iscrizione;oppure7) nell’ambito dell’Ente procedente di esperienze acquisite in funzioni dirigenziali aqualsiasi titolo e di qualsiasi durata.t) il domicilio o recapito, se diverso dall’indirizzo di residenza, completo di codice diavviamento postale, al quale si desidera che vengano trasmesse le comunicazione inerentiil concorso, impegnandosi a segnalare tempestivamente le variazioni che dovesserointervenire successivamente;u) accettazione senza riserva alcuna di tutte le norme e condizioni previste dal presente bandodi concorso, nonché delle disposizioni del regolamento comunale di organizzazione diuffici e servizi.Il candidato diversamente abile, nella domanda di partecipazione al concorso specifica l’ausilionecessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi.5.L’amministrazione provvederà ad effettuare idonei controlli sulla veridicità delledichiarazioni contenute nella domanda ai sensi dell’art.71 del succitato decreto delPresidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n.445.Alla domanda devono essere allegati a pena di esclusione:a) fotocopia di un documento d’identità in corso di validità sottoscritto;b) originali o copie rese conformi ai sensi di legge di titoli e documenti espressamenteindicati nel bando di concorso,c) originali o copie rese conformi ai sensi di legge di titoli e documenti che ritenga utilepresentare nel suo interesse;d) il curriculum formativo- professionale in formato europeo reso nella forma delladichiarazione sostitutiva (artt.46 e 47 del DPR 445/2000), debitamente sottoscritto inogni sua pagina;
  • 8e) originali o copie rese conformi ai sensi di legge di titoli e documenti di preferenza,precedenza;f) elenco descrittivo di ogni documento o titolo presentato, in carta semplice, debitamentesottoscritto dal candidato,6.Non saranno, tra l’altro, ammesse le domande:- pervenute oltre il termine sopra indicato;- che non siano firmate in calce dai candidati;- mancanti della dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000, di cui si rimanda alloschema allegato A;- mancanti dei requisiti previsti dall’art.1 del presente avviso.7. Il dirigente titolare della funzione di organizzazione e gestione delle risorse umane provvedepreliminarmente alla verifica del rispetto dei termini di trasmissione o deposito delle istanze edella regolarità formale dei plichi; successivamente procede all’istruttoria di tutte le istanzeformalmente regolari ai fini della loro ammissibilità.Ai sensi dell’art.1014, comma 3, del D.lgs n.66/2010, così come integrato dall’art.4, comma 1,lettera pp) del D.Lgs 24 febbraio 2012, n.20 con il presente concorso non si determina unariserva per i volontari delle FF.AA.Il presente bando non è emanato in applicazione delle norme per il diritto al lavoro dei disabili dicui alla Legge 12.3.1999 n.68 pertanto nessuna riserva di posti è prevista per eventuali candidatidisabili. A parità di punteggio trova applicazione quanto previsto dall’art.5 del DPR 9.5.1994n.487 e s.m.i.In caso di difformità del contenuto della domanda di partecipazione, dei documenti, titoli edichiarazioni allegati rispetto a quanto indicato nel comma 4 del presente articolo, possonoessere sanati i vizi relativi:a) alla incompleta dichiarazione sul possesso dei requisiti generali e speciali previsti nel bando;b) alla mancata indicazione delle condizioni relative:- al possesso della cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea;- al Comune italiano ovvero alla sede amministrativa dello Stato dell’Unione Europea nelle cuiliste elettorali è iscritto ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle stesse;- all’inesistenza di condanne penali o procedimenti penali a proprio carico ovvero le eventualicondanne penali riportate e/o gli eventuali procedimenti penali in corso nonché l’eventualeriabilitazione conseguita;c) alla mancata allegazione dei documenti indicati nel precedente comma 5 del presente articolo.In tali casi l’amministrazione procedente invita, per una sola volta, il candidato a sanare i vizi,assegnando un termine perentorio non superiore a cinque giorni liberi entro il quale il candidatodeve provvedere a depositare presso l’Ufficio comunale del protocollo, esclusivamente a mezzocorriere o latore, il plico contenente i nuovi documenti, titoli e dichiarazioni. Qualora ilcandidato non dovesse provvedere nei termini perentori ovvero in detti termini dovessepresentare nuovi documenti, titoli e dichiarazioni riportanti anche un solo vizio, la sua domandasarà dichiarata definitivamente inammissibile.Non potranno in ogni caso essere sanati i vizi derivanti dalla mancata osservanza delledisposizioni di cui ai commi 2, 3 e 6 del presente articolo. La sussistenza di anche uno solo di talivizi comporta la nullità della domanda di partecipazione e l’esclusione del candidato dalconcorso.L’amministrazione procedente può disporre l’ammissione con riserva di uno o più candidati,con provvedimento motivato, esclusivamente a tutela dell’interesse generale al correttosvolgimento della procedura concorsuale; la riserva deve essere sciolta entro il termine finalestabilito per lo svolgimento delle prove orali.L’amministrazione medesima può, altresì ed in ogni momento, con provvedimento motivatodisporre la esclusione dal concorso di uno o più candidati per vizi di forma e/o di sostanza, sianoessi originari che sopravvenuti, relativi alle prescrizioni di cui ai commi precedenti.
  • 9Il dirigente titolare della funzione di organizzazione e gestione delle risorse umane comunica atutti i candidati il contenuto dei provvedimenti emessi ai sensi del presente articolo.ART.3 Commissione Giudicatrice:La commissione Giudicatrice sarà nominata successivamente alla scadenza dei termini delpresente bando e prima della fase di preselezione con provvedimento del dirigente del settorepersonale e organizzazione; la presidenza della commissione viene assunta dal segretariogenerale o dal vice segretario o da altro dirigente appositamente delegati, secondo le modalitàpreviste dal vigente regolamento comunale degli uffici e servizi.Terminate le operazioni di preselezione, il Dirigente del Settore Personale e Organizzazioneprovvederà all’istruttoria delle domande pervenute nonché della documentazione allegata al finedi verificare l’ammissibilità degli stessi alle successive prove scritte ed orali.ART.4 Prove d’esame.Ogni candidato non può riportare un punteggio superiore a 30 punti per ciascuna tipologia diprove ovvero: Esame scritto: valutazione massima punti 30Prova pratica (scritta): valutazione massima punti 30Titoli: valutazione massima punti 30Esame orale: valutazione massima punti 30La procedura concorsuale avverrà, nel caso di previo svolgimento delle prove preselettive, perchi si è classificato in graduatoria nei primi 30 posti e ha presentato domanda nei terminiperentori previsti dal comma 3 lett.a) dell’art.2 e, nel caso in cui le prove preselettive nonabbiano avuto luogo, per chi ha presentato domanda di iscrizione nei termini perentori di cuiall’art.2 comma 3 lett.b) del presente bando, secondo la cronologia seguente:a) espletamento della prova scritta e della prova pratica (scritta) da parte dei concorrenti lecui istanze di partecipazione sono state ritenute ammissibili;b) valutazione dei titolic) valutazione della prova scritta e della prova pratica (scritta);d) comunicazione dei risultati delle prove scritte/pratiche e della valutazione dei titolimediante pubblicazione all’albo pretorio e sul sito web sezione concorsi del Comune diMartina Franca;Potranno essere ammessi alla fase successiva solo i candidati che abbiano riportato unpunteggio non inferiore a 21/30 per ciascuna delle due prove scritte previste ( prova scritta eprova pratica scritta);e) espletamento della prova orale, comprendente prova di abilità linguistica ed informatica dibase, e relativa valutazione.ART.5 Valutazione dei Titoli.I titoli verranno valutati attribuendo al massimo punti 30 e secondo le seguenti modalità:a. Titolo di studio: laurea per il posto messo a selezione espressa in 110/110 max 5 punti:fino a 90/110 punti 1da 91 a 100/110 2 puntida 101 a 105/110 3 puntida 106 a 110/110 4 punti110/110 e lode 5 puntib. servizio prestato presso pubbliche Amministrazioni,comunque di tipo subordinato, finoad un massimo di punti 10:1 punto per ogni anno o frazione superiore a sei mesi nella qualifica a concorso;
  • 100, 50 punti per ogni anno o frazione superiore a sei mesi nella qualifica immediatamenteinferiore a quella a concorso;In caso di servizio part-time i punteggi saranno proporzionati in base al numero delle oreeffettive, come da documentazione prodotta dal candidato;c.Valutazione titoli ed esperienze max 15 punti :-Abilitazioni ad albi ed ordini, iscrizione a registri che richiedano un esame abilitante e/orequisiti speciali previsti dalla normativa istitutiva (avvocati, ingegneri, revisori dei conti,commercialisti ecc.) max 6 punti (3 p. per ciascuna abilitazione, iscrizione ecc.)-Corsi di specializzazione di durata minima annuale post universitaria legalmente riconosciuti olegalmente equiparati a livello universitario riguardanti l’area di conoscenze e di competenze delposto messo a concorso, con esclusione di corsi propedeutici o obbligatori per il conseguimentodi un abilitazione o iscrizione(master II livello), max 6 (3 punti per ogni corso)-Master I livello legalmente riconosciuti con o senza esame finale riguardanti l’area diconoscenze e competenze del posto messo a concorso max 6 punti (1 punto senza esame, 2punti con esame)-Curriculum vitae (relativamente ad altre voci non contemplate precedentemente, ma comunqueriguardanti l’area di conoscenze e di competenze del posto messo a concorso, che denotinopreparazione, esperienza e/o attitudine al posto a concorso : max 10 punti.L’attribuzione dei punti, relativamente al punto c), da parte delle commissione non potràcomunque superare il punteggio massimo consentito di 15 punti, indipendentemente dallasomma algebrica delle varie voci.ART.6 Prove scritte e prove oraliLa Commissione determinerà il diario delle prove e lo trasmetterà al dirigente titolare dellafunzione di organizzazione e gestione delle risorse umane; questi ne darà comunicazione aicandidati almeno 20 giorni prima dell’inizio delle prove, mediante pubblicazione sull’albocomunale elettronico e sul sito web dell’ente nella sezione concorsi. La pubblicazione dellacomunicazione ai candidati effettuata sull’albo e sul sito, avrà valore di notifica a tutti gli effettidi legge e non sarà seguita da alcuna ulteriore comunicazione personale.La prova scritta per i candidati ammessi consisterà nello svolgimento di uno o più elaboratiattinenti al contenuto del profilo professionale del posto messo a concorso e avrà i contenuti dicui alle materie della prova orale.La prova pratica (scritta) consisterà nella redazione di un atto amministrativo/ tecnico/economicoattinente l’area da ricoprire vertente sull’accertamento della capacità del candidato di applicare leconoscenze teoriche alle situazioni di lavoro nell’ambito dell’Ente.L’esame orale è finalizzato alla verifica del possesso dei requisiti attitudinali, professionali ed’esperienza richiesti per il posto da ricoprire.La prova orale, comprendente anche la prova di abilità linguistica ed informatica, si svolgerà inaula aperta al pubblico; conclusa la prova di ciascun concorrente, la Commissione procede aporte chiuse alla valutazione della stessa e all’attribuzione del voto. Al termine di ogni seduta, laCommissione esaminatrice compila l’elenco dei candidati esaminati con l’indicazione del votoda ciascuno riportato. Tale elenco sottoscritto da tutti i componenti della commissione è affissonella sala d’esame.La Commissione esprime la propria valutazione in trentesimi fino ad un massimo di punti 30(dieci per ogni commissario).Le prove scritte/pratiche e orali avranno come contenuto le seguenti materie:• diritto costituzionale ed amministrativo; diritto processuale amministrativo; diritto civile e dellavoro; diritto penale sostanziale; diritto tributario; disciplina della trasparenza, disciplina delleattribuzioni, compiti e funzioni dirigenziali; disciplina del rapporto di pubblico impiego eorganizzazione e gestione delle risorse umane; disciplina in tema di comunicazione istituzionale;disciplina del procedimento e della giustizia amministrativa; disciplina dei contratti e dei servizi
  • 11pubblici; tecniche di normazione; sistema finanziario contabile; ordinamento degli enti locali;legislazione nazionale e regionale in tema di urbanistica, edilizia, opere pubbliche; legislazionein materia di gestione del patrimonio pubblico, tutela dell’ambiente e disciplina delleespropriazioni, normativa in materia urbanistica e ambientale con speciale riferimento alleprocedure relative alla pianificazione e programmazione generale (piani urbanistici generali eloro programmazione attuativa); piani attuativi di iniziativa pubblica o privata, studi preordinatied inquadramento di opere pubbliche, valutazione sotto il profilo urbanistico dei principaliinterventi pubblici e privati; Normativa in materia di rigenerazione urbana housing sociale,partenariato pubblico/privato, programmi complessi; Normativa in materia di paesaggio,ambiente e relativi vincoli; Problematiche in materia di vincoli urbanistici e di perequazione;Legislazione in tema di controllo e repressione degli illeciti ambientali.Il concorrente che non si presenta alla prova scritta, pratica (scritta), al colloquio di verifica oalla prova orale nel giorno stabilito, si considera rinunciatario e viene escluso dal concorso conprovvedimento motivato della commissione. Qualora la mancata presentazione dipenda dalegittimo impedimento o comunque da gravi motivi, la documentazione che giustifica l’assenzadeve pervenire alla commissione, tramite deposito all’ufficio protocollo del Comune entro ilgiorno precedente a quello stabilito per la prova; qualora l’impedimento si manifesti nello stessogiorno stabilito per la prova, il concorrente deve darne immediata comunicazione allacommissione e far pervenire il documento di giustificazione direttamente nella sede stabilita perle prove. La commissione verifica la legittimità dell’impedimento ed il rispetto delle regole dicomunicazione e/o deposito della documentazione di giustificazione e, secondo il caso, stabiliscela nuova data e/o ora in cui il concorrente impedito viene ammesso a sostenere la prova ovverone dichiara l’esclusione dal concorso con provvedimento motivato.ART.7 Graduatoria finale.1. Ciascuna prova si intende superata se il candidato consegue una valutazione pari ad almeno21/30.2. La valutazione complessiva di ciascun candidato ai fini della graduatoria finale è data dallasommatoria dei valori assegnati a ciascuna tipologia di prova e del punteggio complessivoattribuito ai titoli.3. La commissione trasmette al dirigente titolare della funzione di organizzazione e gestionedelle risorse umane la valutazione finale di tutti i candidati, unitamente a tutti i verbali dellesedute effettuate ed allegati.4. Il dirigente titolare della funzione di organizzazione e gestione delle risorse umane approva lagraduatoria finale. La graduatoria dei candidati tiene conto, a parità di punteggio finale, dellenorme in tema di preferenza e precedenza dei posti. Il provvedimento dirigenziale diapprovazione della graduatoria dichiara altresì i vincitori del concorso.5. I verbali delle sedute della commissione, la graduatoria riportante i punteggi finali di ciascuncandidato ed il provvedimento dirigenziale di approvazione delle graduatorie di merito e didichiarazione dei vincitori del concorso devono essere pubblicati sull’albo comunale elettronicoe sul sito web istituzionale nella sezione concorsi. Dalla data di pubblicazione all’alboelettronico decorrono i termini per eventuali impugnazioni. La pubblicazione non deve riportarele valutazioni e i giudizi di merito negativi, i quali devono essere semplicemente sostituiti dallalocuzione “NO”.La graduatoria rimane efficace per un termine di 3 anni dalla data di pubblicazione del suddettoavviso sul sito Ufficiale del Comune di Martina Franca, salvo proroghe disposte ex-legge. Talegraduatoria potrà essere utilizzata dall’Ente per rimpiazzare i vincitori del concorso in caso dirinuncia, di mancata assunzione in servizio ovvero di recesso, di mancato superamento delperiodo di prova, di decadenza, di scorrimento per eventuali nuove assunzioni e negli altri casiprevisti dalla legge.
  • 12ART.8 Trattamento dei dati personali.Tutti i dati del concorrente di cui l’amministrazione sia venuta in possesso in occasionedell’espletamento della presente procedura saranno utilizzati per lo svolgimento della stessa.I dati saranno utilizzati e trattati, anche con procedure informatizzate, nel rispetto del codice inmateria di protezione dei dati personali, a cura del personale dell’Ente assegnato agli ufficipreposti al loro utilizzo e conservazione. Ai sensi dell’art.7 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196, siinforma che il titolare del trattamento dei dati personali è il Sindaco del Comune di MartinaFranca e il Responsabile del trattamento è il Dirigente del Settore Personale e Organizzazione.Si informa che per esercitare i diritti inerenti all’utilizzo e alla conservazione dei propri datipersonali stabiliti dall’art.2 del citato Codice l’interessato potrà rivolgersi al Dirigente del SettorePersonale e Organizzazione.ART.9-AssunzioneIl vincitore del concorso sarà assunto in prova a tempo indeterminato e pieno con contrattoindividuale di lavoro.Ai sensi dellart. 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, prima di sottoscrivere il contratto individualedi lavoro, il vincitore del concorso dovrà attestare, nei modi e nelle forme delta dichiarazionesostitutiva di atto di notorietà, di non aver altri rapporti di impiego pubblico o privato e di nontrovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità previste dallart. 53 del decreto legislativon. 165/2001, salva leventuale applicazione di apposita clausola del CCNL del comparto diappartenenza che consente la conservazione del posto durante il periodo di prova presso altraamministrazione, ovvero dovrà optare per il rapporto di impiego presso questo Ente.Lamministrazione provvederà ad effettuare idonei controlli sulla veridicità di tale dichiarazionesostitutiva, ai sensi dellart. 71 del succitato D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.Con la stipula del contratto individuale di lavoro, il vincitore del presente concorso, che risulteràin possesso di tutti i requisiti prescritti, assumerà la qualifica di dipendente in prova, con dirittoal trattamento economico, agli assegni ed alle indennità spettanti per legge.Il periodo di prova ha la durata di sei mesi.Ai fini dell’assunzione del vincitore, l’Amministrazione dovrà preliminarmente verificare lacompatibilità giuridica ed economica rispetto alle vigenti disposizioni in materia di assunzioninegli enti locali e di rispetto dei limiti di spesa ivi previsti.Art. 10- NORME FINALISi richiamano per quanto non espressamente previsto nel presente bando le disposizioni previstedal D.P.R. n. 487/1994 vigenti alla data del bando.Al sensi dell’art. 13 del vigente Regolamento dei concorsi e delle altre procedure di assunzione,il Comune di Martina Franca si riserva la facoltà di revocare, sospendere o prorogare inqualunque fase il procedimento.In ogni caso non si procederà allassunzione qualora la normativa vigente allattodellapprovazione dei verbali della selezione preveda divieti di assunzione di nuove unità sia intermini giuridici (ad es. blocco del Turn over) che economici (ad. es. assenza dei parametricontabili previsti dalla legge per lassunzione, violazione Patto di stabilità, ecc.).Il presente avviso sarà pubblicato allAlbo Pretorio on line del Comune di Martina Franca, sulsito internet dellente (www.comunemartinafranca.gov.it) e per estratto sulla Gazzetta Ufficialedella Repubblica Italiana - 4" serie speciale "Concorsi ed esami ", e su un quotidiano di tiraturanazionale e su due di rilievo locale. Per tutto quanto non espressamente disciplinato nel presentebando, si rinvia alle vigenti disposizioni di legge e regolamentari in materia di procedure
  • 13concorsuali, nonché alle disposizioni contenute nel Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro delCOMPARTO REGIONI AA.LL. - Personale Dirigenziale.Per qualsiasi informazioni rivolgersi al Settore Personale ed Organizzazione –II pianoPalazzo Ducale piazza Roma 32.Tel. 080/4836303-265 Il Funzionario Ambrogio Lella.Martina Franca, lì 25.6.2013IL DIRIGENTE DEL SETTORE PERSONALE E ORGANIZZAZIONEf.to dott.ssa Anna Rita Maurizia Merico
  • 14ALLEGATO AMODELLO DI DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONCORSO PUBBLICO PERTITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI DIRIGENTE DELSETTORE SVILUPPO TERRITORIALE CON CONTRATTO A TEMPOINDETERMINATO E PIENO.(da redigere in carta semplice)AL DIRIGENTE DEL SETTOREPERSONALE EORGANIZZAZIONECOMUNE DI MARTINA FRANCAPIAZZA ROMA, 3274015 MARTINA FRANCA (TA)Il/La sottoscritto/a ___________________________________________________________chiede, a seguito di superamento/non effettuazione delle prove di preselezione,di partecipare al concorso pubblico per titoli ed esami per l’assunzione di n.1Dirigente del Settore Sviluppo Territoriale, giusto avviso pubblico approvatocon determinazione n.________________.A tal fine, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e ss.mm.ii., consapevole dellaresponsabilità penale in caso di dichiarazioni mendaci o comunque nonconfacenti al vero, dichiara:a) di essere nato/a a ____________________________ il ________________ e dirisiedere attualmente a ________________________________________________in via______________________________________________n._______________Codice Fiscale________________________telefono: _______________________;b) (compilare solo se diverso dalla residenza)di essere domiciliato/aattualmente a _______________________________________________ in via__________________________n.________;c)di avere cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’UnioneEuropea ai sensi dell’art.38 del D.Lgs.165/2001 e D.P.C.M. n.174/1994 enegli altri casi previsti dalla normativa vigente;d)di avere età non inferiore ad anni 18;e)di possedere il seguente titolo distudio____________________________________________________________________conseguito l’A.A.__________ con votazione di_______________presso___________________________________________________________, ovvero( in caso di equipolllenza) di possedere il seguente titolo di studio________________________________________________________________conseguitol’A.A.______________presso_____________________________________________,convotazione______________e riconosciuto equipollente ai sensidel________________________________(indicare la normativa di riferimento) altitolo di studio richiesto dal presente avviso;
  • 15f) di possedere l’abilitazione all’esercizio della professionedi______________________conseguita in data_____________;g)di godere dei diritti civili e politici;h)di non aver riportato condanne penali o non avere procedimenti penali incorso che comportino quale misura accessoria l’interdizione dai pubbliciuffici o che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con laPubblica Amministrazione;i) di non aver riportato condanna, anche per effetto di applicazione dellapena su richiesta delle parti ai sensi degli artt.444 e ss. c.p.p., per i delitti dicui all’art.15, comma 1 lett. a), b), c), d), e) ed f) delle legge n.55/90modificata ed integrata dall’art.1 comma 1 della legge n.16/92ovvero(in caso di condanna)di aver conseguito la riabilitazione indata_________________;j)di non aver riportato condanna definitiva per reati non colposi,ovvero(Qualora il candidato avesse riportato una o più condanne per reati noncolposi) di aver riportato condanna definitivaper_________________________________________________________________________________________________________________________________________________( indicare il tipo di reato e gli effetti della pena inflitta in relazione allemansioni della posizione di lavoro messa a concorso);k)di non essere stato destituito o dispensato o licenziato dall’impiego pressouna pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento odichiarato decaduto dall’impiego per aver prodotto documenti falsi o viziatida invalidità insanabile ed inoltre non essere dipendenti dello stato o di altrienti pubblici collocati a riposo anche in applicazione di disposizioni dicarattere transitorio e speciale;l)(in caso di eventuali servizi prestati presso pubbliche amministrazioni) diaver prestato servizio presso_____________________________________ conqualifica di___________________________dal________al_____________,presso_______________ con qualifica di ________________________dal___________al_________________e che (compilare solo in caso di eventualicause di risoluzione di eventuali precedenti rapporti di pubblico impiego) ilrapporto di lavoro presso_______________________________________________con qualifica di_______________________ è stato risolto per________________________________________________________________________ ;m)di possedere idoneità fisica e psichica alle mansioni connesse con ilprofilo professionale del posto messo a concorso;n)di possedere conoscenze di base della/e lingua/estraniera/e____________________________e di scegliere la lingua straniera_____________________ come oggetto della prova d’esame nell’ambito dellapresente procedura concorsuale;o) di essere iscritto/a nelle liste elettorali di ( indicare il Comune italianoovvero la sede amministrativa dello stato dell’Unione Europea di iscrizionenelle liste elettorali)_____________________________________________,ovvero (in alternativa)
  • 16di non essere iscritto/di essere stato cancellato dalle liste elettoralidi_____________________________________________per__________________________________________________________________( indicare i motivi);p)di possedere i seguenti titoli di preferenza ( solo per il candidato inpossesso)_______________________________________________________________________________________________________________________________________________;q)di conoscere l’uso di apparecchiature ed applicazioni informatiche piùdiffuse (word, excel, posta elettronica).r) di possedere almeno uno dei seguenti requisiti:1) almeno 5 anni di servizio nella pubblica amministrazione in posizionifunzionali per l’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea;oppure2) almeno 3 anni di servizio nella pubblica amministrazione in posizionifunzionali per l’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea, qualorail candidato sia in possesso del Dottorato di ricerca o del Diploma dispecializzazione conseguito presso le scuole di specializzazioneindividuate con apposito d.p.c.m. del 29 settembre 2004 n. 295, esuccessive modifiche ed integrazioni;oppure3) qualifica di dirigente in servizio presso enti e strutture pubbliche nonpreviste nell’art. 1 comma 2, del D.lgs. 30 marzo 2001 n. 165, cheabbiano svolto per almeno 2 anni le funzioni dirigenziali;oppure4) svolgimento di incarichi dirigenziali o equiparati per almeno 5 anni inpubbliche amministrazioni;oppure5) esperienze lavorative, con servizio continuativo per almeno quattroanni presso enti ed organismi internazionali, in posizioni funzionaliapicali per l’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea;oppure6) cinque anni di iscrizione all’Albo professionale correlato al titolo distudio richiesto e abilitazione alla libera professione, documentando aisensi del DPR n. 445 del 2000 e s.m.i. l’effettivo e comprovato esercizioprofessionale, ad esempio, avuto riguardo al reddito prodotto ed aicontributi versati e/o al numero delle pratiche trattate e/o ad ogni altroelemento documentabile che possa comprovare un effettivo esercizio dellaprofessione, non essendo sufficiente il mero dato relativo alla iscrizione;oppure7) nell’ambito dell’Ente procedente di esperienze acquisite in funzionidirigenziali a qualsiasi titolo e di qualsiasi durata.s) (solo per i candidati portatori di handicap) di necessitare/non necessitaredel seguenteausilio___________________________________________________________________________________, nonché di necessitare/non necessitare di tempi aggiuntiviper lo svolgimento delle prove d’esame (specificare tempi emodalità)_________________________________________________________________.
  • 17Lo scrivente chiede che le comunicazioni relative alla proceduraconcorsuale di cui alla presente istanza siano indirizzate esclusivamenteal seguente indirizzo:_______________________________________________(indicare anche il CAP).riservandosi di comunicare tempestivamente ogni eventuale successivavariazione di detto recapito.Alla domanda devono essere allegati a pena di esclusione:a)fotocopia di un documento d’identità in corso di validità sottoscritto;b)originali o copie rese conformi ai sensi di legge di titoli e documentiespressamente indicati nel bando di concorso,c)originali o copie rese conformi ai sensi di legge di titoli e documenti cheritenga utile presentare nel suo interesse;d)il curriculum formativo- professionale in formato europeo reso nella formadella dichiarazione sostitutiva (artt.46 e 47 del DPR 445/2000), debitamentesottoscritto in ogni sua pagina;e)copie originali o rese conformi ai sensi di legge di titoli e documenti dipreferenza, precedenza;f)elenco descrittivo di ogni documento o titolo presentato, in carta semplice,debitamente sottoscritto dal candidato.Lo scrivente dichiara di accettare senza riserva tutte le norme e condizionicontenute nel presente bando di concorso, nonché le disposizioni del regolamentocomunale di organizzazione di uffici e servizi e di dare espresso assenso altrattamento dei dati personali, compresi quelli sensibili, finalizzato alla gestionedella procedura concorsuale e degli adempimenti conseguenti.Data,______________________Firma non autenticata