Avvisi mena' villa d'adige 6-12.08.2012

437 views
371 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
437
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
44
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Avvisi mena' villa d'adige 6-12.08.2012

  1. 1. 5 agosto 2012 Domenica XVIII tempo ordinarioAnno B
  2. 2. Es 16,2-4,12-15 In quei giorni, nel deserto tutta la comunità degliIsraeliti mormorò contro Mosè e contro Aronne.Gli Israeliti dissero loro: «Fossimo morti per mano del Signore nellaterra d’Egitto, quando eravamo seduti presso la pentola della carne,mangiando pane a sazietà! Invece ci avete fatto uscire in questodeserto per far morire di fame tutta questa moltitudine».Allora il Signore disse a Mosè: «Ecco, io sto per far piovere panedal cielo per voi: il popolo uscirà a raccoglierne ogni giorno larazione di un giorno, perché io lo metta alla prova, per vedere secammina o no secondo la mia legge. Ho inteso la mormorazione degliIsraeliti. Parla loro così: “Al tramonto mangerete carne e allamattina vi sazierete di pane; saprete che io sono il Signore, vostroDio”». La sera le quaglie salirono e coprirono l’accampamento; almattino c’era uno strato di rugiada intorno all’accampamento.Quando lo strato di rugiada svanì, ecco, sulla superficie del desertoc’era una cosa fine e granulosa, minuta come è la brina sulla terra.Gli Israeliti la videro e si dissero l’un l’altro: «Che cos’è?», perchénon sapevano che cosa fosse. Mosè disse loro: «È il pane che ilSignore vi ha dato in cibo». Manna
  3. 3. Salmo 77Donaci, Signore, il pane del cielo. Ciò che abbiamo udito e conosciuto e i nostri padri ci hanno raccontato non lo terremo nascosto ai nostri figli, raccontando alla generazione futura le azioni gloriose e potenti del Signore e le meraviglie che egli ha compiuto.
  4. 4. Donaci, Signore, il pane del cielo.Diede ordine alle nubi dall’altoe aprì le porte del cielo;fece piovere su di loro la manna per ciboe diede loro pane del cielo.
  5. 5. Donaci, Signore, il pane del cielo.L’uomo mangiò il pane dei forti;diede loro cibo in abbondanza.Li fece entrare nei confini del suo santuario,questo monte che la sua destra si è acquistato.
  6. 6. Ef 4,17,20-24 Fratelli, vi dico e vi scongiuro nel Signore: non comportatevi più come i pagani con i loro vani pensieri. Voi non così avete imparato a conoscere il Cristo, se davvero gli avete dato ascolto e se in lui siete stati istruiti, secondo la verità che è in Gesù, ad abbandonare, con la sua condotta di prima, l’uomo vecchio che si corrompe seguendo le passioni ingannevoli, a rinnovarvi nello spirito della vostra mente e a rivestire l’uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella vera santità. Rivestite l’uomo nuovo,Pantocratore creato secondo Dio.Sinai XII sec.
  7. 7. Non di solo pane vivrà l’uomo,ma di ogni parolache esce dalla bocca di Dio. Mt 4,4b
  8. 8. Vista aerea di Cafarnao. Nel centro la costruzione attuale per proteggere le rovine dove le ricerche archeologiche collocano la possibile casa di San Pietro.In quel tempo, quando la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoidiscepoli, salì sulle barche e si diresse alla volta di Cafàrnao alla ricerca diGesù. Lo trovarono di là dal mare e gli dissero: «Rabbì, quando sei venutoqua?».Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi dico: voi mi cercate nonperché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi sietesaziati. Datevi da fare non per il cibo che non dura, ma per il cibo che rimaneper la vita eterna e che il Figlio dell’uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio,ha messo il suo sigillo». Gli dissero allora: «Che cosa dobbiamo compiere perfare le opere di Dio?». Gesù rispose loro: «Questa è l’opera di Dio: checrediate in colui che egli ha mandato». Allora gli dissero: «Quale segno tucompi perché vediamo e ti crediamo? Quale opera fai? I nostri padri hannomangiato la manna nel deserto, come sta scritto: “Diede loro da mangiare unpane dal cielo”». Rispose loro Gesù: «In verità, in verità io vi dico: non è Mosèche vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo,quello vero. Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita almondo». Allora gli dissero: «Signore, dacci sempre questo pane». Gesù risposeloro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in menon avrà sete, mai!». Gv 6, 24-35
  9. 9. 5 agosto 2012 Domenica XVIII tempo ordinarioAnno B

×