Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
  VI^ DOMENICA DOPO  L’EPIFANIA
CANTO D’INIZIO CANTIAMO TE, SIGNORE DELLA VITA: IL NOME TUO È GRANDE SULLA TERRA; TUTTO PARLA DI TE  E CANTA LA TUA GLORIA...
CANTIAMO TE, AMORE SENZA FINE: TU CHE SEI DIO,  LO SPIRITO DEL PADRE,  VIVI DENTRO DI NOI E  GUIDI I NOSTRI PASSI. ACCENDI...
 
 
Lettura del primo libro di Samuele In quei giorni. Davide si recò a Nob dal sacerdote Achimèlec. Achimèlec, trepidante, an...
altra cosa che si possa trovare». Il sacerdote rispose a Davide: «Non ho sottomano pani comuni, ho solo pani sacri per i t...
SALMO RESPONSORIALE ® La tua verità, Signore, sia luce al mio cammino. Fammi giustizia, o Dio, difendi la mia causa contro...
Verrò all’altare di Dio, a Dio, mia gioiosa esultanza. A te canterò sulla cetra, Dio, Dio mio.  ® Perché ti rattristi, ani...
 
Lettera agli Ebrei Fratelli, poiché abbiamo un sommo sacerdote grande, che è passato attraverso i cieli, Gesù il Figlio di...
 
AL VANGELO Alleluia, alleluia, alleluia! Ecco il mio servo; egli annuncerà alle nazioni la giustizia. Alleluia, alleluia, ...
 
Lettura del Vangelo secondo Matteo  In quel tempo. Il Signore Gesù andò nella sinagoga; ed ecco un uomo che aveva una mano...
tua mano». Egli la tese e quella ritornò sana come l’altra. Allora i farisei uscirono e tennero consiglio contro di lui pe...
giustizia. Non contesterà né griderà  né si udrà nelle piazze la sua voce. Non spezzerà una canna già incrinata, non spegn...
 
DOPO L’OMELIA CANTERO’ SENZA FINE LA BONTA’ DEL SIGNORE.
 
 
PREGHIERA DEI FEDELI Sac.  Al Padre, che non rimane indifferente alle nostre invocazioni, rivolgiamo con fiducia la nostra...
Per chi è privo della casa, del lavoro o vive situazioni di disagio sociale, perché incontri persone e comunità attente al...
 
ALL’OFFERTORIO Benedetto sei tu, Dio dell’universo, dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo pane, frutto della terra e del...
Benedetto sei tu, Dio dell’universo, dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo vino, frutto della vite e del nostro lavoro: ...
 
CREDO Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. C...
Il terzo giorno e’ risuscitato, secondo le Scritture, è salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verrà, ne...
 
VINO VERSATO AI DISCEPOLI, SANGUE DI UN DIO CROCIFISSO, IN TE LA NOSTRA GIOIA IN TE! IN TE LA NOSTRA GIOIA! ALLO SPEZZARE ...
   
 
ALLA COMUNIONE E se lo invocherete nel mio nome pregandolo direte: “Padre nostro”. Signore della vita, che la vita doni al...
E nell’azzurro cielo tutti gli astri e le tue creature sulla terra,  rimangano fedeli alla volontà del Padre: fedeli nell’...
“  Io vi solleverò da ogni caduta, se nell’amore aiuterete gli altri ”: è questo il suo disegno per allontanare il male; p...
E lo ringrazieremo di ogni cosa: dell’erba, i prati, il dono della vita. Gli renderemo grazie per l’azzurro cielo e il mar...
   
CANTO FINALE ®  GLORIA A TE, CRISTO GESU’ OGGI E SEMPRE TU REGNERAI! GLORIA A TE, PRESTO VERRAI, SEI SPERANZA SOLO TU. Sia...
   
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

[Bosto] 13/02/2011 - Santa Messa 11.30

1,016 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

[Bosto] 13/02/2011 - Santa Messa 11.30

  1. 1.   VI^ DOMENICA DOPO L’EPIFANIA
  2. 2. CANTO D’INIZIO CANTIAMO TE, SIGNORE DELLA VITA: IL NOME TUO È GRANDE SULLA TERRA; TUTTO PARLA DI TE E CANTA LA TUA GLORIA: GRANDE TU SEI E COMPI MERAVIGLIE: TU SEI DIO.
  3. 3. CANTIAMO TE, AMORE SENZA FINE: TU CHE SEI DIO, LO SPIRITO DEL PADRE, VIVI DENTRO DI NOI E GUIDI I NOSTRI PASSI. ACCENDI IN NOI IL FUOCO DELL’ETERNA CARITÀ.
  4. 6. Lettura del primo libro di Samuele In quei giorni. Davide si recò a Nob dal sacerdote Achimèlec. Achimèlec, trepidante, andò incontro a Davide e gli disse: «Perché sei solo e non c’è nessuno con te?». Rispose Davide al sacerdote Achimèlec: «Il re mi ha ordinato e mi ha detto: “Nessuno sappia niente di questa cosa per la quale ti mando e di cui ti ho dato incarico”. Ai miei giovani ho dato appuntamento al tal posto. Ora però se hai sottomano cinque pani, dammeli, o
  5. 7. altra cosa che si possa trovare». Il sacerdote rispose a Davide: «Non ho sottomano pani comuni, ho solo pani sacri per i tuoi giovani, se si sono almeno astenuti dalle donne». Rispose Davide al sacerdote: «Ma certo! Dalle donne ci siamo astenuti dall’altro ieri». Il sacerdote gli diede il pane sacro, perché non c’era là altro pane che quello dell’offerta, ritirato dalla presenza del Signore.
  6. 8. SALMO RESPONSORIALE ® La tua verità, Signore, sia luce al mio cammino. Fammi giustizia, o Dio, difendi la mia causa contro gente spietata; liberami dall’uomo perfido e perverso. ® Manda la tua luce e la tua verità: siano esse a guidarmi, mi conducano alla tua santa montagna, alla tua dimora. ® Verrò all’altare di Dio, a Dio, mia gioiosa esultanza. A te canterò sulla cetra, Dio, Dio mio. ® Perché ti rattristi, anima mia, perché ti agiti in me? Spera in Dio: ancora potrò lodarlo, lui, salvezza del mio volto e mio Dio. ®
  7. 9. Verrò all’altare di Dio, a Dio, mia gioiosa esultanza. A te canterò sulla cetra, Dio, Dio mio. ® Perché ti rattristi, anima mia, perché ti agiti in me? Spera in Dio: ancora potrò lodarlo, lui, salvezza del mio volto e mio Dio. ® ® La tua verità, Signore, sia luce al mio cammino.
  8. 11. Lettera agli Ebrei Fratelli, poiché abbiamo un sommo sacerdote grande, che è passato attraverso i cieli, Gesù il Figlio di Dio, manteniamo ferma la professione della fede. Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non sappia prendere parte alle nostre debolezze: egli stesso è stato messo alla prova in ogni cosa come noi, escluso il peccato. Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia per ricevere misericordia e trovare grazia, così da essere aiutati al momento opportuno.
  9. 13. AL VANGELO Alleluia, alleluia, alleluia! Ecco il mio servo; egli annuncerà alle nazioni la giustizia. Alleluia, alleluia, alleluia!
  10. 15. Lettura del Vangelo secondo Matteo In quel tempo. Il Signore Gesù andò nella sinagoga; ed ecco un uomo che aveva una mano paralizzata. Per accusarlo, i farisei domandarono a Gesù: «È lecito guarire in giorno di sabato?». Ed egli rispose loro: «Chi di voi, se possiede una pecora e questa, in giorno di sabato, cade in un fosso, non l’afferra e la tira fuori? Ora, un uomo vale ben più di una pecora! Perciò è lecito in giorno di sabato fare del bene». E disse all’uomo: «Tendi la
  11. 16. tua mano». Egli la tese e quella ritornò sana come l’altra. Allora i farisei uscirono e tennero consiglio contro di lui per farlo morire. Gesù però, avendolo saputo, si allontanò di là. Molti lo seguirono ed egli li guarì tutti e impose loro di non divulgarlo, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia: «Ecco il mio servo, che io ho scelto; il mio amato, nel quale ho posto il mio compiacimento. Porrò il mio spirito sopra di lui e annuncerà alle nazioni la
  12. 17. giustizia. Non contesterà né griderà né si udrà nelle piazze la sua voce. Non spezzerà una canna già incrinata, non spegnerà una fiamma smorta, finché non abbia fatto trionfare la giustizia; nel suo nome spereranno le nazioni».
  13. 19. DOPO L’OMELIA CANTERO’ SENZA FINE LA BONTA’ DEL SIGNORE.
  14. 22. PREGHIERA DEI FEDELI Sac. Al Padre, che non rimane indifferente alle nostre invocazioni, rivolgiamo con fiducia la nostra preghiera. Lett.: Preghiamo insieme e diciamo: ® “Ascoltaci, Signore”! Per la Chiesa, perché come credenti impariamo ad essere attenti ai problemi del mondo in cui viviamo e ci impegniamo responsabilmente al bene comune: preghiamo. ®
  15. 23. Per chi è privo della casa, del lavoro o vive situazioni di disagio sociale, perché incontri persone e comunità attente alle necessità degli uomini e delle donne del nostro tempo: preghiamo. “Ascoltaci, Signore”!   Per noi che celebriamo questa Eucarestia, frutto del dono del Signore e del lavoro dell’uomo, perché il pane e il vino che offriamo diventino un richiamo alla condivisione in famiglia, sul lavoro, con i più poveri: preghiamo. “ Ascoltaci, Signore”!
  16. 25. ALL’OFFERTORIO Benedetto sei tu, Dio dell’universo, dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo pane, frutto della terra e del nostro lavoro: lo presentiamo a te, perché diventi per noi cibo di vita eterna.
  17. 26. Benedetto sei tu, Dio dell’universo, dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo vino, frutto della vite e del nostro lavoro: lo presentiamo a te, perché diventi per noi bevanda di salvezza. Benedetto sei tu, Signor! Benedetto sei tu, Signor!
  18. 28. CREDO Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore, Gesù Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio Vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, e per opera dello Spirito santo si è incarnato nel seno della vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto.
  19. 29. Il terzo giorno e’ risuscitato, secondo le Scritture, è salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati. Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen.  
  20. 31. VINO VERSATO AI DISCEPOLI, SANGUE DI UN DIO CROCIFISSO, IN TE LA NOSTRA GIOIA IN TE! IN TE LA NOSTRA GIOIA! ALLO SPEZZARE DEL PANE
  21. 32.    
  22. 34. ALLA COMUNIONE E se lo invocherete nel mio nome pregandolo direte: “Padre nostro”. Signore della vita, che la vita doni al mondo, che stai lassù nei cieli e conosci nel profondo: sia detto santo il nome tuo nel mondo, in mezzo a noi venga il tuo santo regno.
  23. 35. E nell’azzurro cielo tutti gli astri e le tue creature sulla terra, rimangano fedeli alla volontà del Padre: fedeli nell’amore e fedeli nella pace, e il pane a tutti: il pane della vita. Abbi pietà di noi, rimetti a noi le colpe.
  24. 36. “ Io vi solleverò da ogni caduta, se nell’amore aiuterete gli altri ”: è questo il suo disegno per allontanare il male; perdoneremo agli altri come a noi perdona il Padre, e anche di questo noi ti preghiamo: Padre del cielo sconfiggi il male.
  25. 37. E lo ringrazieremo di ogni cosa: dell’erba, i prati, il dono della vita. Gli renderemo grazie per l’azzurro cielo e il mare, per tutti i nostri amici che con noi cercano il Padre; diremo grazie per ogni cosa al mondo: celebreremo la gloria del Signore. Amen.
  26. 38.    
  27. 39. CANTO FINALE ® GLORIA A TE, CRISTO GESU’ OGGI E SEMPRE TU REGNERAI! GLORIA A TE, PRESTO VERRAI, SEI SPERANZA SOLO TU. Sia lode a te! Tutta la chiesa Celebra il Padre con la tua voce e nello spirito canta di gioia. Solo in te pace e unità! Amen! Alleluia! ®
  28. 40.    

×