Gtv notizie 2010 1 nuovo 02_web
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,168
On Slideshare
1,167
From Embeds
1
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
3
Comments
0
Likes
0

Embeds 1

http://www.slideshare.net 1

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. 2 Un'isola, lontano SOMMARIO Se vi chiedessimo di citare uno scrittore timorense, chi vi verrebbe in mente? Forse nessuno; o forse Luís Cardoso, Il primo numero di GTV Notizie uno dei più importanti scrittori di questo Paese: nasce a per il 201 0: approfondiremo la Cailaco, e studia in vari collegi missionari. La sua vita realtà di un paese sconosciuto ai cambia con la rivoluzione dei Garofani; dopo il colpo di più: Timor Est. Il Gruppo Trentino stato dei militari progressisti delle forze armate portoghesi che riporta la democrazia nel paese, Luís si trasferisce in di Volontariato opera da poco in Portogallo per continuare gli studi. Ad oggi ha pubblicato questo contesto, e lo fa varie opere, le menzioniamo in portoghese perché purtroppo non di soprattutto grazie alla tutte è disponibile una traduzione in italiano. Ricordiamo quindi Crónica collaborazione di due realtà de uma travessia – A época do ai-dik-funam (1997), Olhos de Coruja, Olhos de Gato Bravo (2001), A última morte do Coronel Santiago trentine e di una controparte (2003), Requiem para o navegador solitário (2007). Il libro che vi locale molto forte: si tratta proponiamo, “Un'isola, lontano”, tradotto in Italia da Pietro Scozzari, è dell'Associazione Santi Martiri stato pubblicato un paio d'anni prima dell'indipendenza, ed è il Anauniesi dei Solteri (TN), racconto di un passaggio a livello spazio-temporale. Vuole essere la testimonianza di un'adolescenza – periodo difficile di per sé – trascorsa dell'Associazione San Prospero di sull'isola nel duro momento della transizione politica. Un racconto Borgo Valsugana (TN), e della ancora per molti versi attuale e che trasmette il fascino dell'esotico, di timorense Belun. Nella rivista un luogo lontano e scarsamente conosciuto nonostante la sua tragica troverete un approfondimento sul storia recente. Un pezzetto di Asia che non è l'Asia tradizionale, stereotipata, ma è un' Asia che ha integrato aspetti della cultura paese, le interviste ai partner di europea con cui è stata in contatto per decenni. Non si tratta però di GTV, così come le schede un banale reportage storico-culturale: è un viaggio narrato, un'infanzia progetto che raccontano nel trascorsa tra i paesini di Timor e l'isola di Ataúro – la stessa dove si dettaglio che interventi stiamo svolgono i progetti che vi descriviamo in questo GTV Notizie – per arrivare a Lisbona. Il tutto intrecciando elementi europei – come la portando avanti - e che religione cattolica – e Scheda Libro: riguardano prevalentemente la Titolo: Un'isola, lontano – In viaggio a Timor Est quel misticismo tipico sicurezza alimentare e la Autore: Luís Cardoso dell'isola, dove spiriti e formazione. In fondo al giornalino Collana: Traveller natura popolano le Pagine: 1 20 leggende locali. troverete inoltre le ultime iniziative per partecipare alle attività: l'assemblea annuale del Timor Est: come nasce l'isola? 21 maggio, il concerto per Timor del 22 maggio, l'iniziativa Timor è una terra che si nutre di leggende; vi vogliamo raccontare quella che narra come è nata l'isola, spesso chiamata “Crocodile “RicamArt in Tour” attiva fino al 2 Island”. giugno, come sostenerci C'era una volta un coccodrillo che viveva a Massacar. Un brutto giorno i attraverso il 5 x 1 000 così come pesci del fiume si esaurirono ed il coccodrillo dovette andare verso le immagini dell'artigianato l'interno per cercare qualcosa da mangiare. Non trovando niente, decise di tornare nell'acqua, ma la strada era lunga e il sole troppo vietnamita e timorense che caldo. Tutto scottato, sentiva che le forze lo stavano abbandonando abbiamo disponibile in sede se quando incontrò un ragazzo che, commosso, lo aiutò a trascinarsi fino qualcuno vuole fare dei regali un al fiume. Per ricambiare il coccodrillo si offrì di portarlo sul suo dorso po' particolari supportando le lungo le acque di fiumi e mari. Ma un giorno, stretto dai morsi della fame senza riuscire a trovare niente che la soddisfacesse, decise di nostre attività. Tutte le foto di mangiare il ragazzo. Dato che si sentiva in colpa consultò anche gli altri questo GTV Notizie sono state animali sul da farsi. Questi lo rimproverarono e lo accusarono di essere scattate da Luca Brentari, un ingrato. Rassegnandosi all'opinione generale il coccodrillo decise di agronomo che a novembre 2009 andarsene per i mari portando con sé il ragazzo per il quale alla fine nutriva un'amicizia quasi paterna. I due si allontanarono in mare, onda è stato a Timor in missione per dopo onda, alla ricerca della terra dove nasce il sole. Ad un certo punto verificare la fattibilità dei il coccodrillo era così stanco che pensò di tornare alle terre d'origine. progetti, e la cui esperienza è Appena provò a girarsi sentì che il corpo si trasformava rapidamente in riportata in questo numero: pietra e terra, crescendo fino a raggiungere le dimensioni di un'isola. Il ragazzo camminò allora sul dorso di quest'isola, la guardò, e decise di buona lettura! chiamarla Timor che significa oriente (luogo dove sorge il sole).
  • 2. 3 D ino Pedrotti - Presidente di GTV L'opinione IL 2009: UN BUON ANNO PER GTV Rieccoci all’appuntamento di ogni primavera: in favore delle occasione dell’Assemblea annuale (che terremo donne trafficate il 21 maggio), è importante fare il punto della in Cina. In situazione per i nostri Amici, sulla base di una un’asta di relazione che riporta quanto si è programmato e beneficenza realizzato nell’anno passato. Ai nostri Amici sono state sostenitori, durante l’Assemblea, presenteremo vendute opere anche la programmazione di interventi per il d'arte realizzate 2010. dai ragazzi trentini e di Guardando al 2009, risalta anzitutto il Hanoi. riconoscimento ufficiale di GTV come ONG- Organizzazione Non Governativa. E sempre per Tutto questo lungo (e non completo) elenco di il 2009 dobbiamo mettere in evidenza il nostro attività documenta la serietà degli interventi di nuovo impegno a Timor Est, un’isola molto GTV, riconosciuta anche da enti finanziatori povera in cui, dopo una lunghissima guerra, c’è come la Provincia di Trento, la Regione molto da fare dal punto di vista sanitario Autonoma, l’Arcivescovado, la Comunità (neonati e madri, in particolare) e agricolo. Nelle Valdese. Attendiamo il sostegno di Amici pagine seguenti andremo alla scoperta di sempre più numerosi e convinti. questo nuovo interessante mondo. Tutte queste attività non sarebbero state Ovviamente continuiamo ad essere presenti in possibili se non ci fosse, nella nostra sede di via Vietnam, dove Barbara, dalla nostra base S. Marco 3, un gruppo di persone motivate, operativa di Hanoi, ha seguito numerosi progetti sensibili, capaci di studiare e risolvere problemi in molte zone: a Lai Chau (neonati e madri), a lontani dal nostro comune modo di vivere e di Bac Ninh e Hung Hyen (traffico donne), a Hai essere, lontani per cultura e per ambiente, Duong (cooperativa di donne vittime), a Son lontani 15-20.000 km… Persone giovani che Thin (acqua potabile), a Nhe An (irrigazione), a antepongono la mirra all’oro e all’incenso Son Dong-Bac Giang (educazione), a Bin Dinh (ricordate le prima pagina dello scorso (neonati), a Hung Long (canali), a Van Mon numero?). Persone, come Francesca, Novella, (lebbrosi), a Bac Giang (riabilitazione Lucia, Anahi, Angela, Luca, Stefano, Thomas minori)…Come già scritto, siamo “sbarcati” che meritano tutta la riconoscenza del GTV e anche in Bangladesh (scuole) e in Cambogia della comunità trentina. (rete di assistenza neonatale). L’attività di una organizzazione come la nostra si deve esplicare anche sul territorio per sensibilizzare la comunità: abbiamo stampato due numeri di “GTV Notizie”, siamo arrivati a un centinaio di richieste di “sostegno a distanza”, continua la campagna contro il traffico di donne e bambini (“CiSTO! ”), abbiamo organizzato una mostra L'ASSEMBLEA ANNUALE DI GTV, INSIEME A fotografica itinerante QUELLA DI ANT, (MITI VietnaMITI ) e siamo sempre presenti a mercatini mensili e in si terrà venerdì 21 maggio alle ore 17:00 occasione di festività particolari. Per i 10 anni presso la sede della Fondazione Cassa di dell'associazione si è Risparmio di Trento e Rovereto in Via organizzato anche il Settembre VietnAMICO. Calepina, 1 - Trento Paola Turci ha cantato a
  • 3. 4 GTV a Timor Est TIMOR EST: IL PAESE CHE RISORGE Una fotografia di Timor: secondo l'ultimo Rapporto REPUBBLICA DEMOCRATICA DI TIMOR EST sullo Sviluppo Umano delle Nazioni Unite (2009), Timor Est è al 162° posto su 182 stati, con un indice ISU: 0, 489 (1 62° posto, subito prima della Costa di sviluppo umano pari a 0,489. Più del 40% della d'Avorio) popolazione vive al di sotto della soglia di povertà, SUPERFICIE: 1 8. 900 km2 (metà dell'Italia) quasi la metà è analfabeta e una persona su dieci è POPOLAZIONE: 1 , 1 31 , 000. (approssimativamente denutrita. come nel Trentino-Alto Adige) Viene spontaneo domandarsi i motivi di questa DENSITÀ: 67 ab. /km² situazione, che sono da ricercarsi nella sua storia LINGUE UFFICIALI: tetum e portoghese recente. Isola tropicale divisa in due: Timor Est e RELIGIONE: cattolica (90%), seguono minoranze Timor Ovest, territorio indonesiano. Timor Est è si è musulmane (5%), protestanti (3%), buddiste, convertito in un paese a sé stante, giovanissimo, induiste e animiste. con un percorso d'indipendenza molto travagliato: PIL PRO CAPITE: 2. 400/anno $ (1 79°) prima colonia contesa tra portoghesi e olandesi, poi invasa durante la seconda guerra mondiale dai Fonti dell'approfondimento: CIA “The world giapponesi; dopo l'indipendenza dal Portogallo, factbook, 2009” e ONU, “Human Development diviene vittima dell'Indonesia. Il 30 agosto 1999, Report 2009” sotto la pressione internazionale, viene indetto un referendum di autodeterminazione al quale la popolazione con diritto al voto affluisce in massa: i ultimamente anche dallo sfruttamento delle risorse risultati sono favorevoli all'indipendenza ma questa di carburanti (petrolio e gas naturale) da parte di decisione popolare porta ad una nuova ondata di compagnie straniere. repressione di cui sono protagonisti l'esercito Al di fuori della capitale Dili, troviamo una indonesiano e le forze anti-indipendentiste. situazione prettamente rurale nella quale il difficile Secondo Noam Chomsky i soldati indonesiani "In un accesso all'acqua e le condizioni igieniche sono mese, (…) hanno ucciso circa 2.000 persone, preoccupanti. violentato centinaia di donne e ragazze, sfollato tre Ad aumentare le difficoltà della popolazione anche quarti della popolazione, e demolito il 75% delle il cambiamento climatico che ha alterato il ritmo infrastrutture del paese". delle piogge provocando diversi momenti di siccità. Timor Est diviene a tutti gli effetti una repubblica Possiamo anche aggiungere che le difficoltà a democratica solo il 20 maggio del 2002 ma non livello globale derivanti dalla crisi economica degli sarà la fine delle violenze perché 4 anni dopo un ultimi anni non hanno giovato l'economia timorense gruppo di 600 soldati ribelli cerca di prendere il altamente legata al dollaro. potere con un tentativo di colpo di stato. Nel 2008 Un importante programma che si sviluppò nel 2001 lo stesso gruppo di ribelli fallisce in un attentato è il JSMP, che mira al monitoraggio del sistema contro il presidente Hortas e il premier Gusmão. Il legale, con l'obiettivo di seguire il processo di presidente rimane ferito e muoiono diversi ribelli. giustizia per i crimini attuati contro la popolazione Queste vicende storiche hanno profondamente timorense. Questo programma si è poi esteso e segnato la condizione attuale e il percorso di attualmente opera a tutto tondo sul piano crescita della nazione: giudiziario. Una delle campagne più evidenti in ad oggi troviamo questo momento è quella sulla violenza domestica infatti un'economia e sull'urgenza di una legge in questo ambito. debolissima con grosse Una missione di pace ONU è ancora attiva nel difficoltà di rilancio e territorio. La sua presenza insieme a quella di altre tra le più povere associazioni internazionali è necessaria per dell'Asia. Il tasso di l'accompagnamento nella transizione verso un disoccupazione sfiora il futuro migliore. Certo è da dire che la solidarietà 70%; la sopravvivenza avviene in due sensi: sappiamo che i timorensi degli abitanti si basa sono allegri, vivaci e nei loro occhi possiamo soprattutto su cogliere l'ardore della speranza di un popolo che agricoltura, pesca e con gran forza e volontà ha trovato la spinta per la aiuti della comunità libertà e l'indipendenza. internazionale. L'ardua esperienza ha insegnato tanto e di lavoro Lo scarso reddito ce n'è fare: insieme! nazionale proviene dalla vendita di legname e caffè ed
  • 4. 5 GTV a Timor Est LA TESTIMONIANZA DELLA CONTROPARTE LOCALE quali pensi siano i difetti e i pregi di questa collaborazione? Per noi è molto positivo interagire con attori internazionali perché apprendiamo nuovi metodi e strumenti di lavoro. È un grande valore aggiunto poterci confrontare con le organizzazioni internazionali perché in questa maniera conosciamo più da vicino quali sono i temi che vengono affrontati a livello mondiale. Quello che rende difficile il lavoro è stare al passo con la poca flessibilità delle procedure - ad es. i finanziamenti. Quali pensi siano i punti di forza e di debolezza del progetto che stiamo portando avanti insieme? Sono tanti i punti di forza: accrescere le capacità della comunità attraverso la formazione, Raccontaci qualcosa di te! promuovere l'ottica di genere nell'apprendimento, Mi chiamo Luis da Costa Ximenes. Nel 1999 ho anche per quanto riguarda la consapevolezza lavorato come volontario per il governo di Xanana ambientale in attività agricole e forestali. C'è una Gusmão; nel 2000 grazie ad una borsa di studio ho risposta ai bisogni delle persone! Pensando invece potuto continuare gli studi in management alla sostenibilità credo che sia troppo breve e che ci industriale a Giava Orientale. Sono ritornato nel sarebbe bisogno di più tempo e di un team con più 2002 e nello stesso anno sono stato coinvolto nel persone per riuscire a coprire i 3 villaggi nei quali si Centro per la Risoluzione del Conflitto lavora. Internazionale (CICR) della Columbia University: Dopo i terribili fatti tra il 1999-2002, quali eravamo un piccolo gruppo che lavorava sulla cambiamenti hai notato? capacity building della società civile (CSCB). Il All'inizio il paese era traumatizzato dalla violenza progetto si è concluso nel 2003 . ma quasi subito si è presentata la voglia di Come è nata Belun? cominciare a migliorare la qualità di vita e Belun è nata il 12 giugno del 2004 basandosi sul soddisfare le necessità di base. Per quel che mi lavoro del CSCB e io ne sono stato co-fondatore. riguarda sono cambiate tante cose: di punto in Ci puoi raccontare qualcosa della tua bianco stavo lavorando con organizzazioni esperienza all'interno di Belun? internazionali. Sono stato molto fortunato perché in Durante il mio lavoro con Belun mi sono accorto questo modo ho incrementato la mia capacità di che imparo dalle comunità e condivido con loro aiutare lo sviluppo della mia comunità. quello che ho appreso: è una strada a due sensi. Raccontaci qualche leggenda, curiosità o Certo, ci sono esperienze positive e meno positive: tradizione tipica di Timor Est...sappiamo così un'esperienza molto soddisfacente è stata quella di poco! facilitatore per l'Open Space focalizzato sul dialogo La cultura di Timor Est è molto legata alla per Timor Est; hanno partecipato migliaia di tradizione. Per esempio, la maggior parte delle persone e diverse ONG nazionali. Operare con le persone usa la legge tradizionale come Nahe Biti comunità locali è una sfida: c'è bisogno di tempo Bo’ot o Tara Bandu che invitano la gente a sedersi per trovare soluzioni efficaci, ed è difficile cambiare insieme e dialogare per risolvere i problemi delle la loro mentalità affinché non abusino dei comunità. La decisione viene presa dal gruppo o finanziamenti della comunità internazionale. dal leader ed è sempre legata al comportamento In che modo lavora Belun per sostenere lo delle persone. Una risoluzione potrebbe essere sviluppo delle comunità locali? quella di chiedere scusa e ripagare la vittima con Belun opera su 3 livelli. Il primo è lo sviluppo delle un bufalo. Sullo sfondo c'è l'insegnamento e la capacità delle comunità attraverso progetti di presa di coscienza. cooperazione insieme ad altre ONG. Il secondo è BELUN sulla prevenzione dei conflitti: si implementa un sistema di allarme rapido e risposta, si interviene Data di fondazione: 2004 sul ritorno degli sfollati innescando processi di Significato in Tetum: "amico" reintegrazione. L'ultima grossa fetta di lavoro si Dove opera: nei 1 3 distretti di Timor Est porta avanti a livello istituzionale andando ad Obiettivi: rafforzare la società civile, ridurre operare sulle politiche di sviluppo. le tensioni, prevenire i conflitti e provvedere Belun opera con diverse realtà internazionali, ai servizi primari
  • 5. 6 GTV a Timor Est SICUREZZA ALIMENTARE AD ATAURO IL PROGETTO Località: Atauro Associazione proponente: Santi Martiri Anauniesi Controparte locale: BELUN Periodo di implementazione: 2009/2010 Enti finanziatori: Provincia Autonoma di Trento Destinatari: 576 famiglie Contesto: L'isola di Atauro si trova a 60 miglia di distanza da Dili, la capitale di Timor Est. La popolazione è particolarmente svantaggiata e vive in condizioni di povertà. La sicurezza alimentare non è garantita data la scarsità dell'acqua e le attività agricole sono portate avanti sia nelle zone costiere che nelle zone più interne dell'isola con mezzi precari e scarsi risultati. La pesca, oltre all'agricoltura, è una delle attività principali, ma anche questa si svolge in condizioni precarie e con grossi rischi da parte dei pescatori. Il pesce non arriva ad essere venduto se non in piccole quantità nel mercato del villaggio principale dell'isola. Descrizione: Il progetto prevede un approccio integrato di sviluppo rurale operando in tre settori: sviluppo agricolo ed agroforestale; sviluppo della pesca; accesso all'acqua. Solo intervenendo in maniera integrata si potrà garantire la sicurezza alimentare a tutte le 576 famiglie che vivono nei 3 villaggi selezionati. Il progetto accanto alla fornitura di attrezzature per lo sviluppo agricolo e della pesca, interverrà con corsi di formazione e campagne di sensibilizzazione. In tutti i corsi di formazione, ma anche in generale nell'approcciarsi alla popolazione, il progetto applicherà tecniche e metodologie atte al coinvolgimento diretto delle donne, garantendo così l'empowerment femminile e maschile in un'ottica di genere. Si svilupperà un modello di orti comunitari nelle zone vicino alla costa, si avvieranno attività agroforestali e di conservazione della terra, si svolgeranno attività di formazione relativa alla conservazione della terra e nell'ambito della pesca, si acquisteranno barche e reti, si creerà una cooperativa per poter facilitare il lavoro di gruppo e creare delle piccole attività di scala. Verrà attuato anche uno studio sulla fattibilità per la commercializzazione aprendo un centro di stoccaggio. Inoltre, si costruirà un sistema di distribuzione di acqua potabile e per l'irrigazione, con una formazione per la manutenzione delle opere idriche e una campagna di sensibilizzazione sul tema dell'acqua. COSA PUOI FARE TU: DONA PER LA REALIZZAZIONE DI QUESTO PROGETTO Puoi effettuare la tua donazione sul conto corrente dell'ass. Santi Martiri Anauniesi, codice IBAN IT 42 N 08304 01819 0000 18331692 - Cassa Rurale di Trento, specificando la causale "Donazione per progetto agricolo ad Atauro ". 70 € 5 kg di sementi di mais, cassava e piselli per un contadino 20 € Zappa, vanga e rastrello per un contadino
  • 6. 7 GTV a Timor Est REALIZZAZIONE DI UN CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE E DI ATTIVITÀ FORMATIVE IL PROGETTO Località: Suco di Bidau Santa-Ana, subdistretto di Cristo Rey, Dili Associazione proponente: Gruppo di volontariato di S. Prospero Controparte locale: Suco di Bidau Santa-Ana Periodo di implementazione: 2010/2011 Enti finanziatori: Provincia Autonoma di Trento Destinatari: popolazione residente nella circoscrizione di Bidau Santa-Ana Contesto: Bidau Santa Ana è un quartiere, situato nella periferia ovest di Dili, di recente urbanizzazione. Questa è avvenuta però senza la minima programmazione. I servizi fondamentali come acqua potabile, fognatura ed energia elettrica sono ancora carenti. La situazione sociale creatasi dopo l'indipendenza, caratterizzata da tensioni fra gruppi politici ed etnici, è ancora segnata da una certa instabilità, anche se in via di miglioramento Descrizione: il progetto prevede la ristrutturazione di un immobile di proprietà pubblica, da anni in stato di degrado e inutilizzato, per ricavarne un luogo di aggregazione sociale. L'edificio, infatti, vorrà essere la sede di attività culturali e formative destinate alle categorie sociali più bisognose della circoscrizione, vale a dire: giovani, donne e pescatori. Le iniziative formative comprendono corsi di alfabetizzazione; educazione civica ed ambientale; conoscenza del territorio e delle risorse ambientali per la promozione del turismo sostenibile. Si prevedono inoltre: un corso volto al miglioramento della capacità di gestione familiare; attività guidata di ricerca, documentazione ed informazione relativa alla storia e alle tradizioni locali e attività di animazione. Vi saranno anche corsi a carattere professionalizzante per giovani (informatica, inglese, realizzazione di prodotti audiovisivi, ricerca attiva del lavoro e imprenditoria giovanile) e donne (taglio e cucito, corso di preparazione alla costituzione di una cooperativa di produzione e servizi nel ramo tessile e dell'abbigliamento). L'obiettivo del progetto è quello di contribuire a far crescere nella popolazione la consapevolezza nelle proprie risorse e nella propria capacità di migliorare le proprie condizioni di vita e lavoro. COSA PUOI FARE TU: DONA PER LA REALIZZAZIONE DI QUESTO PROGETTO Puoi effettuare la tua donazione sul conto corrente dell'ass. San Prospero, codice IBAN IT 86 Z 08167 34401 000001044019 - Cassa Rurale Olle - Samone - Scurelle, specifizando nella causale "Donazione per progetto formazione professionale a Dili". 60€ Corso di alfabetizzazione per 1 pescatore 400€ 1 computer per lo Spazio Multifunzione di Bidau Sant'Ana a Dili
  • 7. 8 GTV tra Timor Est e Trentino LE REALTÀ TRENTINE A TIMOR EST Con l'intervista doppia vi presentiamo due scarse capacità del personale, necessità di associazioni trentine che, insieme a GTV e Belun, macchine semplici ma efficaci). Vale la pena operano a Timor Est: l'Associazione Santi Martiri raccontare in breve l'iniziativa, anche se conclusa. Anauniesi e il Gruppo di Volontariato di San Si mirava a provvedere alla formazione completa Prospero. Ma prima ricordiamo anche l'impegno (medica e tecnica) di due dottori e due infermiere degli Amici della Neonatologia Trentina, dell’Ospedale Nazionale. Il Ministero della Sanità di associazione più volte partner di GTV. Anche ANT ha Timor, convinto della validità dell’iniziativa, ha operato a Timor; dopo la guerra tra i settori più mandato a proprie spese un medico di ciascun colpiti vi era quello medico: l’idea alla base del ospedale distrettuale per partecipare alla progetto era quella di portare le macchine e il formazione e migliorare la capacità di intervento modello di organizzazione neonatale sviluppato in neonatale di urgenza. Sono alcuni Vietnam anche a Timor Est, mesi che l’ospedale di Dili ha perché questa nazione ha in ricevuto le macchine e la comune con il Vietnam alcune formazione, e i risultati stanno caratteristiche (paese povero arrivando: ANT ha fatto la che esce da una guerra, differenza. Piergiorgio Nome Enrico Associazione di volontariato SS. Nome associazione Gruppo di Volontariato di San Martiri Anauniesi (ASMA) Prospero Presidente Il tuo ruolo nell'associazione Presidente Nel 2008 Quando è nata l'associazione Nel 2008 Per l’esigenza di supportare in modo Perché è nata Per il desiderio di alcune persone più organico alcune attività di di sviluppare progetti di solidarietà assistenza della parrocchia intitolata internazionale e dalla ai SS. Martiri d’Anaunia Sisinio trasformazione di una precedente Martirio ed Alessandro associazione Molti sono pensionati. Altri impiegati Chi ne fa parte 25 persone fra cui pensionati, nei settori più svariati. Pochi i studenti universitari, insegnanti, giovani, anche se speriamo di impiegati, casalinghe coinvolgerli di più Presso l’abitazione del presidente Dov'è la sede Presso la Casa di accoglienza “A.M.A.” di Borgo Siamo impegnati nel progetto Cosa fa l'associazione Porta avanti un progetto per la “Sviluppo rurale integrato per la all'estero realizzazione di un centro di sicurezza alimentare ad Atauro – aggregazione sociale e di Timor-Est”. Ora abbiamo presentato formazione professionale in un il progetto “Campagna di igiene e sobborgo di Dili (Timor Est) – e salute e servizi igienici integrati per finanzia borse di studio per due le scuole di Anartutu un villaggio di studentesse di medicina di Timor Atauro” Est Alcuni soci gestiscono la “Casa Cosa fa l'associazione in Italia Raccoglie fondi per le spese del Arcobaleno”, che ospita donne progetto. immigrate in situazioni precarie. Altri sono impegnati nell’assistenza del dormitorio pubblico maschile. Timor-Est non l’abbiamo scelta noi. Perché Timor Est Alcuni di noi conoscevano Chico, È stata Timor a scegliere noi anzi è punto di riferimento per iniziative stato Chico a farci amare Timor. di solidarietà internazionale
  • 8. 9 GTV tra Timor Est e Trentino MALAI, MALAI... Nella vita faccio l’agronomo per la Fondazione E. chiaro come chi debba operare nel settore è Mach dove mi occupo di consulenza alle imprese nel chiamato a prendere delle decisione in un lasso di settore primario (agricoltura) ed in generale tempo piuttosto breve laddove ogni cosa risulta nell’agroalimentare in ambito igienico-sanitario. Al novità e quasi sempre è molto distaccata e dissimile mondo della cooperazione sono approdato dalla realtà in cui siamo abituati. Alle volte, e questo casualmente, quando il mio Direttore mi parlò della nasce dalla mia esperienza, si può cadere nella richiesta di un agronomo da parte di GTV per un tentazione di credere che il progresso, inteso come progetto ad Atauro. Fino ad allora, di Timor Est, ne qualità della vita, passi attraverso il cemento, ma sentii parlare dai mass media credo alla fine del ’99, sono convinto che uno sviluppo funzionale passi quando avvenne lo sbarco sull’isola della forza di prima di tutto attraverso lo sviluppo culturale, la interposizione INTERFET e l’insediamento formazione e l’informazione. Penso che chi opera dell’Autorità transitoria delle Nazioni Unite, a nel settore debba possedere un grande carico di seguito del genocidio che si stava perpetrando sensibilità intesa a 360 gradi. Ora, quando penso a sull’isola. Dell’esperienza fatta a Timor, alcune cose Timor, sono attraversato da numerose sensazioni mi hanno colpito più di altre; tra queste, la voglia di difficili da esprimere. Una curiosità in particolare, emergere dall’oblio testimoniata però, mi segue a tutt’oggi, ma è dal fermento di alcuni per una cosa del tutto viscerale: nel cambiare le cose, pur non viaggio da Baucau a Dili, ci siamo essendo certi dei mezzi con cui imbattuti in una rovina sulla farlo. Ma ricordo anche la spiaggia della quale sono bellezza delle persone, nel rimaste in piedi solo due delle senso più ampio. La loro quattro pareti. I muri erano cordialità ogniqualvolta ci si ingialliti dal fuoco che incontrava per strada e con un verosimilmente li aveva anneriti sorriso ci salutavano e si e poi sommariamente ripuliti spingevano ad augurarci la dalle piogge monsoniche. buona notte. Rimasi Sembrava di vedere una quinta impressionato dalla grande forza di una sposa di teatrale priva di colori appoggiata sulla sabbia Anartutu nell’allontanare di casa il marito perché bianca dell’oceano, a pochi metri dall’acqua. Su di alcolizzato, in un contesto sociale fortemente una delle pareti ancora in piedi, si trovava una patriarcale; le decine di bambini urlanti che mi grande finestra divelta dalle fiamme dei soldati saltavano addosso per guardare nello schermo della indonesiani che dava un’inusuale prospettiva su un mia Nikon o il loro sorriso contagioso quando, oceano inverosimilmente saturo di colori. Sembrava rincorrendomi, mi chiamavano: “malai, malai…” che un quadro impressionista appeso al muro. Un in tetum significa straniero. Ricordo i numerosi contrasto metaforico assoluto tra ciò che è edifici bruciati e sparsi un po’ ovunque e l’odore successo, testimoniato da quelle mura acre di bruciato; l’incontro con una bambina monocromatiche ed una nuova visuale a colori. sospettosa e la sua famiglia che viveva in una di Ecco, porto con me quell’immagine e la curiosità di queste rovine a Dili. Ma la cosa che più mi ha sapere se quell’incontro abbia voluto suggerirmi colpito, sono stati i bambini dell’ospedale di Baucau. qualcosa sulle speranze di questo popolo. Mi Lì rimasi veramente scosso. piacerebbe, un giorno, tornare per vedere come le Da un punto di vista operativo è invece apparso cose sono cambiate. Luca Brentari CONTINUA il programma di SOSTEGNO A DISTANZA Il programma "Sostegno A Distanza" è rivolto a bambini del Nord del Vietnam che versano in serie difficoltà e che per questo non possono andare a scuola. GTV crede che un bambino senza istruzione sia un adulto senza futuro. Per questo il progetto di sostegno a distanza, grazie al quale diamo a questi bambini un avvenire, paga le tasse scolastiche, compra il materiale necessario, la divisa scolastica e vestiti nuovi, fornisce alla famiglia 90 kg di riso ogni tre mesi (garantire un sostentamento anche all'intera famiglia significa compensare la mancanza del lavoro del bambino nei campi) e fa un regalo per il Tet, il capodanno vietnamita. L'importo richiesto è di 240 euro l'anno, per un impegno di due anni. Chi aderisce al programma ha la possibilità di scrivere al bambino, che risponde con lettere e disegni. Per garantire la massima trasparenza facciamo presente che il 1 0% dell'importo sarà trattenuto per le spese amministrative. La quota rimanente è assolutamente sufficiente per raggiungere gli obbiettivi indicati. Per richiedere il modulo di adesione e/o per maggiori informazioni: sad@gtvonline. org oppure 0461 . 986696
  • 9. 10 GTV in Trentino Il GRUPPO TRENTINO DI VOLONTARIATO - GTV e l'associazione AMICI DELLA NEONATOLOGIA TRENTINA vi invitano all' ASSEMBLEA ANNUALE che si terrà venerdì 21 maggio 2010 alle ore 17 presso la Fondazione Cassa di Risparmio Trento e Rovereto, in via Calepina, 1- Trento . R OS I A NUME TIVE! TIA MO INIZIA VI A S PET B E L E M E NTR A
  • 10. 11 Sostienici COME SOSTENERE LE ATTIVITÀ DI GTV  con una donazione sul conto corrente numero IBAN: IT78 N0801334 2900 0000 0307 219 o tramite bollettino postale, presso ogni ufficio postale: c / c 13413398  destinando il cinque per mille a GTV - Codice fiscale 01662170222  acquistando i prodotti dell’artigianato locale che abbiamo presso la sede a Trento in via S. Marco 3  venendo a trovarci durante gli eventi in Trentino  diventando socio: compila la scheda di adesione qui sotto!  aderendo al programma di Sostegno A Distanza R ica m A rt SCHEDA DI ADESIONE Il sottoscritto, preso atto delle finalità dell' in Tour Associazione: chiede di farne parte come Socio ordinario (secondo l'art. 3 dello Statuto, la quota annuale di € 30) Istituto d'Arte Vittoria Zia Zambra, 3 chiede di ricevere gratuitamente "GTV 1 2 aprile/21 aprile Notizie", senza iscriversi all'Associazione Liceo Scientifico Da Vinci Nome e Cognome Via Giusti 1 /1 .............................................................................. 26 aprile/5 maggio Indirizzo Postale .............................................................................. .............................................................................. IPC Battisti Via Mattioli, 8 CAP -Località.......................................................... 1 0 maggio/1 9 maggio Telefono................................................................. e-mail.................................................................... Istituto Agrario San Michele all'Adige Via Mach, 1 I dati personali forniti saranno conservati nel 24 maggio/2 giugno rispetto del d. lgs 1 96/2003 (tutela della privacy dei dati personali) ARTIGIANATO Gli oggetti sono disponibili presso l'ufficio di GTV TRADIZIONALE e possono essere acquistati direttamente in ufficio o durante i mercatini e gli eventi di GTV Puoi sostenere i nostri pro- getti acquistando oggetti di artigianato tradizionale vietnamita che acquistiamo direttamente in Vietnam e a Timor Est. Quale originale idea regalo potrebbe essere una sciarpa di seta, una fode- ra per cuscini, oppure una borsa ricamata con perline?