Solare b2b feb2013-hd

1,434 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,434
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
29
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Solare b2b feb2013-hd

  1. 1. febbraio 2013 _ aNNo iV _ NUMero 2 La riViSTa Dei ProfeSSioNiSTi DeLL’eNerGia SoLare eDiToriaLe aTTUaLiTà PaG. 14 Per non 2012: CHe freNaTa! perdere il treno Il mercato mondiale del fotovoltaico continuerà a crescere anche nel 2013, con un incremento stimato tra il 10 e il 20% rispetto all’anno passato. Tuttavia l’Italia resterà ai margini di questo flusso di investimenti che sarà invece concentrato nell’Asia Orientale. La Cina sta accelerando i programmi di penetrazione del fotovoltaico e di riduzione dell’utilizzo delle fonti fossili (anche per rispondere alle crescenti problematiche legate Il mercato italiano del fotovoltaico ha registrato un all’inquinamento che nelle grandi città sta raggiungendo clamoroso rallentamento dopo l’anno record del livelli di allarme). Se nel mondo sono previsti 33- Salva Alcoa. La potenza installata è scesa del 66%, 35 GW di potenza fotovoltaica installata nel 2013, da 9,4 a 3,2 GW. Hanno sofferto soprattutto i grandi probabilmente un terzo di questo valore verrà realizzato impianti, mentre quelli con taglia inferiore a 20 proprio in Cina. E si tratta di un trend già avviato: kWp hanno subito dei cali più contenuti. Quello che nell’ultimo trimestre dello scorso anno, al gigante asiatico ne esce è un mercato non solo ridimensionato, ma sono andati (o sarebbe meglio dire sono “rimasti”) un anche profondamente mutato. terzo delle vendite di moduli fotovoltaici. Di fronte a questo clamoroso spostamento del baricentro aPProfoNDiMeNTi PaG. 16 del mercato mondiale del solare, l’Italia sembra non avere armi efficaci per tentare una risposta. Le rinnovabili iL 5° CoNTo eNerGia e il risparmio energetico sono stati clamorosamente espulsi anche dal dibattito politico pre-elettorale. Brutto PrePara Le VaLiGePoste Italiane SpA - Spediz. in Abb. Postale D.L. 353/2003 (Conv. in Legge 27/02/2004 n°46) Art.1 Comma 1 D.C.B. Milano. In caso di mancato recapito inviare all’ufficio postale di Roserio per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la tariffa. segno: se la green energy non merita nemmeno qualche facile promessa da campagna elettorale, significa che la sensibilità su questi argomenti è arrivata ai minimi storici. Ci toccherà ancora una volta agganciarci al treno cheRedazione: Via Don Milani 1 - 20833 Giussano (MB) - Tel: 0362/332160 - Fax 0362/282532 - info@solareb2b.it - www. solarebusiness.it - Stampa: Ingraph - Seregno (Mi) - Registrazione al Tribunale di Milano n. 195 del 2 aprile 2010. arriva da altri Paesi. Da questo punto di vista un segnale importante e incoraggiante arriva ancora una volta dalla Germania, che evidentemente vuole difendere con le unghie il proprio ruolo di protagonista dell’energia solare cercando di restare tra i Paesi leader di questo settore. Il governo tedesco, infatti, sembra intenzionato a favorire la diffusione di sistemi di accumulo abbinati a impianti fotovoltaici, e a tal fine sta predisponendo un apposito sistema incentivante. I sussidi dovrebbero essere destinati solo agli impianti con potenza inferiore Alcune proiezioni sull’esaurimento delle risorse a 30 kWp e potrebbero ridurre sensibilmente i costi ancora disponibili per l’attuale sistema incentivante, di acquisizione di sistemi di storage che oggi sono indicano una sua prossima conclusione. Ecco ancora troppo onerosi per essere realmente proposti sul quali dovrebbero essere le risorse disponibili per mercato. Di questa iniziativa del governo il secondo registro, che però rischia di non essere tedesco non potrà che beneficiare tutto il nemmeno aperto. E ancora una volta il mercato settore, Italia compresa. Un aumento dei volumi di vendita degli accumuli abbinati “DiVerSifiCare si trova a dover fare i conti con una situazione all’insegna dell’incertezza. al fotovoltaico, e quindi l’innescarsi di economie di scala, dovrebbero favorire Per CreSCere” un calo di prezzi e quindi innescare quel intervista ad angelo bussi, MerCaTo PaG. 22 circolo virtuoso che potrebbe portare al amministratore delegato di iNVerTer aLLa SVoLTa cosiddetto fotovoltaico 2.0, cioè a sistemi in grado non solo di produrre energia Centrosolar elettrica, ma anche di aumentare il livello di autoconsumo e quindi di ridurre gli squilibri sulla rete elettrica dovuti all’immissione non programmata di energia. Il 5° Conto Energia è quasi arrivato al capolinea. Occorre perseguire nuove strade e nuovi obiettivi, anticipando anche quegli scenari costruiti su smart grid che chissà quando arriveranno. Lo storage, ma anche un quadro di sinergie con il più ampio mondo   del risparmio energetico, sono due ipotesi di sviluppo In un mercato che punta a innalzare i livelli di tutt’altro che remote. autoconsumo dell’energia prodotta, il vero punto di forza dei nuovi inverter non è più soltanto l’elevato Davide Bartesaghi grado di efficienza, ma anche la capacità di gestire in bartesaghi@solareb2b.it modo intelligente i flussi energetici. E in prospettiva Twitter: @dbartesaghi si comincia a parlare di applicazioni per lo storage e sistemi di dialogo per le smart grid. PaG La ToSCaNa ProVa PaG aUToriZZaZioNi: PaG aeeG: GLi 18 a reCUPerare TerreNo 32 CoSa fare Se La P.a. riTarDa 36 aDeGUaMeNTi Per fiNe MarZo  
  2. 2. SOMMARIO 3PAG 3 ATTUALITÀ E MERCATO Direttore responsabilePAG 11 NEWS Davide Bartesaghi - bartesaghi@solareb2b.it Responsabile Commerciale: Marco Arosio - arosio@solareb2b.itPAG 12 COVER STORY “Diversificare per crescere” Hanno collaborato: Raffaele Castagna, Evelina Cattaneo,PAG 14 ATTUALITÀ 2012: La grande frenata Cesare Gaminella, Michele Lopriore, Marta Maggioni, Sonia Santoro, Pietro SincichPAG 16 APPROFONDIMENTI 5° Conto Energia: Game Over Editore: Editoriale Farlastrada srl Stampa: Ingraph - Seregno (Mi)PAG 18 TERRITORIO Check Up Regione: Toscana Redazione: Via Don Milani 1 - 20833 Giussano (MB) Tel: 0362/332160 - Fax 0362/282532PAG 22 MERCATO Gli inverter... invertono rotta info@solareb2b.it - www. solarebusiness.it Impaginazione grafica: Happy Sol: la sfida di Enerpoint per Ivan IannacciPAG 30 ATTUALITÀ l’efficienza energetica Solare B2B: periodico mensile Linea diretta con il GSE Anno IV - n. 2 – febbraio 2013PAG 31 ATTUALITÀ Registrazione al Tribunale di Milano n. 195 del 2 aprile 2010. Poste Italiane SpA Spediz. in Abb. Postale D.L. 353/2003PAG 32 NORMATIVE Il danno da ritardo (Conv. in Legge 27/02/2004 n°46) Art.1 Comma 1 D.C.B. Milano - L’editore garantisce la massima riservatezzaPAG 33 CASE HISTORY Copertura rinnovata e bonificata dei dati personali in suo possesso. Tali dati saranno utilizzati per la gestione degli abbonamenti e per l’invio di informazioni commerciali.PAG 34 CASE HISTORY 4 MW sulle colline di Frosinone In base all’Art. 13 della Legge numero 196/2003, i dati potranno essere rettificati o cancellati in qualsiasi momento scrivendo a: Editoriale Farlastrada srl. 10 anni senza rischiPAG 36 APPROFONDIMENTI Installazioni medio-grandi: è tempo di adeguarsi Responsabile dati: Marco Arosio Via Don Milani, 1 – 20833 Giussano (MI) nza preoccupazioniPAG 37 MARKETING Comunicare e vendere a costo zero Questo numero è stato chiuso in redazione il 29 gennaio 2013PAG 38 DATI e se AREA DOWNlOAD Dalla sezione “Documenti” del sito www.solarebusiness.it potete scaricare i seguenti allegati: Gli inverter di stringa SolarMax serie S rappresentano • Rapporto Statistico UE 27 Settore Elettrico • Disposizioni tecniche in merito alla nuova disciplina sugli sbilanciamenti ormai un classico dei nostri prodotti. Oltre 160.000 ap- parecchi sono stati installati in tutto il mondo nel corsolE PERSONE E I PERCORSI degli ultimi cinque anni, e più del 99% di questi funzio- nano da allora senza alcuna anomalia. Ciò significa un Anter: leonardo Masi nuovo presidente tempo medio tra guasti consecutivi (MTBF) pari a 100 S i è svolta a fine gen- «Sono da sempre un convinto sostenitore di An- anni, un risultato senza pari nella sua categoria! naio 2013 l’assem- ter», ha dichiarato Leonardo Masi, «e delle moti- blea dei soci Anter vazioni che stanno alla base della sua fondazione: Vogliamo convincere anche te della assoluta affidabilità (Associazione nazionale tu- coinvolgere ed educare i cittadini sulle potenziali- tela energie rinnovabili) che tà delle energie rinnovabili nella vita di tutti i gior- della nostra serie S. Ecco perché ti offriamo l’occasione ha eletto il nuovo presidente ni». Durante l’assemblea sono stati eletti anche i per il triennio 2013-2015. nuovi membri del direttivo, Andrea Bonechi, Enrico unica di avere gratuitamente un’estensione di garanzia Si tratta dell’avvocato Le- Bandecchi, Riccardo Berti, Angela D’Antini, Ales- di 10 anni. onardo Masi, già vice pre- sandro Fardello, Leonardo Gai, Mario Muscariello sidente dell’associazione. e Antonio Rancati. Non lasciarti sfuggire questa eccezionale offerta! Chiamaci per maggiori informazioniAttuAlItÀ E MERCAtO Smart Energy Expo debutta a Verona dal 9 all’11 ottobre 2013 La MaNifeSTaZioNe iNTerNaZioNaLe offrirà UNo SGUarDo SUi ProCeSSi e Le TeCNoLoGie Per L’USo effiCieNTe DeLL’eNerGia iN TUTTe Le aPPLiCaZioNi S i svolgerà dal 9 all’11 ottobre 2013, si rivolge ad aziende, istituzioni, enti, mondo presso la Fiera di Verona, Smart Energy scientifico e accademico, ha già ricevuto il Expo, manifestazione internazionale patrocinio del GSE, dell’Università degli Studi sull’efficienza energetica. La fiera, che di Verona e quella di Padova. La fiera, che riunisce i processi e le tecnologie per l’uso occuperà i padiglioni 6 e 7, sarà suddivisa in sei efficiente dell’energia in tutti gli ambiti della aree, con layout caratterizzati da diversi colori, società, sarà inaugurata da Verona Efficiency corrispondenti Summit, evento internazionale per fare il a sei punto sullo stato dell’arte del settore con un differenti aree network interdisciplinare tra imprese, mondo merceologiche: scientifico e istituzioni. «Smart Energy Expo» Generazione Sputnik Engineering Italia S.r.l. ha spiegato il presidente di Veronafiere, Ettore di energia, Via Pola 23/b I 20833 Giussano (MB) I Italia Riello in occasione della presentazione della Efficienza Tel: +39 0362 311 625 I info-it@solarmax.com kermesse svoltasi a fine gennaio a Roma «è per l’edilizia, www.solarmax.com un progetto ideato e sviluppato interamente Efficienza per gli da Veronafiere con la consulenza specialistica impianti, Servizi, di EfficiencyKNow ed ha l’obbiettivo di creare Energy&home una rete tra tutti i principali attori coinvolti nel ICT, Smart Ettore Riello, campo dell’efficienza energetica, per produrre cities and presidente di veronafiere innovazione e valore». La manifestazione, che Communities. febbraio 2013 SoLare b2b
  3. 3. 4 aTTUaLiTà e MerCaTo Nel 2012 realizzati nel mondo 3,5 GW di grandi impianti La CaPaCiTà iNSTaLLaTa Dei SiSTeMi fV CoN PoTeNZa SUPeriore ai 10 Mw Ha raGGiUNTo 9 GwP a LiVeLLo GLobaLe: L’eUroPa DeTieNe iL 50% DeLLe MeGa CeNTraLi, iL 30% iN MeNo riSPeTTo aL 2010 A fine 2012, la capacità installata dei grandi impianti per Francia (271 MW) e Bulgaria (170 MW), che fanno fotovoltaici (superiori ai 10 MW) ha raggiunto i 9 dell’Europa il continente con il maggior numero di GWp a livello mondiale, grazie ai nuovi 3,5 GW installazioni di grossa taglia nel mondo. realizzati nel corso dell’anno. Il Vecchio Continente, infatti, detiene il 50% delle mega È quanto riportato da una ricerca condotta da Wiki-Solar, centrali e resta sul podio nonostante il calo registrato che ha stilato una classifica delle nazioni più virtuose in rispetto al 2010, quando sul suo territorio vi era il 70% termini di grandi installazioni. dei grandi parchi solari. In Italia, nel corso del 2012, Al primo posto si riconferma la Germania, con 1,12 GW sono state installate due grandi centrali per una potenza realizzati nell’arco del 2012, seguita dagli Stati Uniti, con complessiva di 32 MW. La ricerca prevede, per la fine 1,08 GW. del 2013, che gli Stati Uniti raggiungeranno la prima Le due nazioni insieme coprono circa il 63% della capacità posizione, superando la Germania, e che anche Cile, Gran installata globale dello scorso anno. Buoni risultati anche Bretagna e Sud Africa entrino a far parte della top 20. Gifi chiede al prossimo governo attenzione per il fotovoltaico Per iL PreSiDeNTe VaLerio NaTaLiZia: «È oPPorTUNo CHe Le forZe PoLiTiCHe CHe GUiDeraNNo iL PaeSe DiaNo CoNTiNUiTà aGLi iNVeSTiMeNTi Per Lo SViLUPPo DeL SeTTore» R egole ce r t e p e r la green eco- nomy e in particolare per le rinno- vabili al fine di utilizzare in maniera intelligen- te le risorse energeti- valerio natalizia, che. Sono presidente di gifi le richieste che Anie/Gifi ha avanzato al mondo della politica, mettendo in evidenza alcuni dati relativi ai benefici apportati dalle rinnova- bili nel 2011 e nel 2012. Nel 2011 in Italia si è assistito a un risparmio di 2,5 miliardi di euro sulle importazioni di gas. Inoltre grazie all’effetto peak shaving, sempre nel 2011, la bolletta energetica nazionale si è ridotta di 400 milioni di euro. Il solo foto- voltaico nel 2012 ha contribuito invece a soddisfare il 5,63% della domanda elettri- ca nazionale ed ha rappresentato il 6,43% della produzione netta nazionale di elet- CS6P-MMcelle lle QUALITÀ I VALORE I INNOVAZIONE tricità. «Chiediamo che nei programmi deiEfficienza de 21,1% candidati», ha dichiarato Valerio Natalizia, ELPS fino al presidente Anie/Gifi, «si dimostri maggiore Canadian Solar (NASDAQ: CSIQ) offre una gamma completa di attenzione alla green economy. L’assenza di proposte in questi settori strategici appare prodotti ideali per impianti solari installati su edifici residenziali, incomprensibile dal momento che a livello industriali e commerciali e per impianti su grande scala. Canadian europeo, ma non solo, la green economy è considerata il volano principale della Solar garantisce il massimo ritorno sull’investimento e un risparmio prossima rivoluzione industriale. Ritenia- eccellente per l’intera durata dell’impianto. mo quindi opportuno che le forze politiche che guideranno il Paese nel prossimo quin- quennio si adoperino per dare continuità agli investimenti e allo sviluppo del setto- re fotovoltaico traghettandolo dal sistema incentivante verso la piena competitività con le altre fonti energetiche. Siamo dispo- nibili a collaborare per dare operatività a strumenti che favoriscano la ripresa econo- mica del Paese attraverso l’incremento del PIL, del gettito fiscale, dell’occupazione e Il risultato è una produttività diminuiscano al contempo la spesa ener- maggiore del 10% rispetto ai getica degli italiani». moduli solari tradizionali! www.canadiansolar.com SoLare b2b febbraio 2013
  4. 4. aTTUaLiTà e MerCaTo 5Yingli è leader mondiale nelle venditedi moduli FV nel 2012iL GrUPPo È SaLiTo aL PriMo PoSTo DeLLa GraDUaToria. SUNTeCH LaSCia La LeaDerSHiP eSCeNDe aL TerZo PoSTo. NeLLe PriMe DieCi PoSiZioNi Ci SoNo SeTTe braND CiNeSiY ingli Green Energy ha scalzato Suntech dal vertice del fotovoltaico mondiale come primo brand nelle vendite dimoduli durante il 2012. È quanto emerge dallagraduatoria stilata da Solarbuzz, che vede unpredominio assoluto di produttori cinesi. Gliunici tre marchi che fanno eccezione sonoFirst Solar (USA), Sharp (Giappone) e SunPower(USA).Complessivamente la classifica ha subitonotevoli scossoni. First Solar risale ben dueposizioni, e si conferma come leader assolutoper quanto riguarda il film sottile. Ancora piùsignificativo il balzo in avanti di JA Solar chescala ben sette posizioni. Molto positiva anchela prestazione di Jinko Solar, che sale dallanona alla settimana posizione.Restano tra le prime cinque ma perdonoleggermente quota Suntech e Trina Solar: laprima passa dalla prima alla terza posizione, laseconda scivola dalla terza alla quarta.Germania: incentivi per i sistemi di storagea partire da febbraio 2013iL ProGraMMa Di SUSSiDi PreVeDe UNa DUraTa Di Tre aNNi LUNGo i QUaLi Si SPaLMeraNNo i50 MiLioNi Di eUro MeSSi a DiSPoSiZioNe DaL GoVerNo TeDeSCoI l ministro dell’ambiente tedesco, Peter una durata triennale lungo cui si spalmeranno Altmaier, ha dichiarato che a partire dal mese i 50 milioni di euro messi a disposizione dal di febbraio 2013 vi saranno nuovi incentivi in governo tedesco. Potranno godere delle tariffeGermania per i sistemi di stoccaggio dell’energia premio gli impianti solari di potenza inferiore aifotovoltaica. Il programma di sussidi prevede 30 kWp.Power-One ai politici:“basta poco per salvare il FV”Tra Le riCHieSTe, aMPLiare iL PLafoND DeL V CoNTo eNerGia, SeMPLifiCare Le PraTiCHeaUToriZZaTiVe e ProroGare Le DeTraZioNi fiSCaLi DeL 50%P ower-One rivolge un appello al mondo produttrici, si potrebbe rimediare con una della politica in vista delle prossime piccola aggiunta di fondi al Conto Energia elezioni. (ben gestiti ne bastano pochi per riprendereL’azienda si dice preoccupata per la forte l’accompagnamento alla grid parity). Ma nonbattuta di arresto del mercato del fotovoltaico solo.che ha comportato la chiusura di aziende ed Si potrebbe innalzare ad almeno 200 kWp launa consistente perdita di posti di lavoro, soglia del registro o, meglio ancora eliminarlomentre ancora oggi oltre 6 mila lavoratori sono del tutto.a rischio tra ingegneri, tecnici e operai. Il nuovo Si potrebbe semplificare le pratiche autorizzativetaglio degli incentivi voluto dal Governo Monti e di connessione degli impianti fotovoltaici, inavrebbe fatto calare il fatturato del 2012 fino particolare residenziali e industriali.a 11 miliardi di euro contro i 21 miliardi del Infine si potrebbe attuare la detrazione dall’Irpef2010. «La situazione delle aziende che operano del 50% del costo degli impianti fotovoltaicinel mercato fotovoltaico è peggiore» spiega fino a fine anno, cosa di cui si aspetta confermaAveraldo Farri, consigliere delegato di Power- della validità da diversi mesi».One. «Non si capisceperché il Ministerodello SviluppoEconomico sia cosìinsensibile e sordo adogni nostro appello.Basterebbero poche,semplici, misure perdare continuità alsettore. Di soluzioni cene sono. Si è scelto difar passare un “SalvaAlcoa 2” a beneficiodelle pubbliche Averaldo farri,amministrazioni, ma a cosigliere delegato di Power-onedanno delle aziende febbraio 2013 SoLare b2b
  5. 5. 6 aTTUaLiTà e MerCaTo Con l’1% di superficie globale Dal GSE chiarimenti ricoperta si dà energia al mondo sull’accesso agli incentivi del 5° C.E. SaraNNo VaLUTaTe aNCHe Le riCHieSTe Per GLi iMPiaNTi CHe eNTraNo iN iL DaTo eMerGe Da “L’aTLaNTe DeL foToVoLTaiCo”, reDaTTo DaL wwf eSerCiZio eNTro 30 GiorNi DaLLa DaTa Di raGGiUNGiMeNTo Dei 6,7 MiLiarDi Di iN CoLLaboraZioNe CoN firST SoLar, 3Tier e freSH GeNeraTioN eUro b È asterebbe che il fotovoltaico co- ancor di più la richiesta del WWF di uti- stato confermato dal GSE, in re- luglio 2012”, manterranno il diritto ad prisse meno dell’1% della su- lizzare esclusivamente energie rinnovabili lazione alle richieste di chiari- essere valutate le richieste di incentiva- perficie globale per soddisfare la per soddisfare il fabbisogno energetico mento pervenute, che il D.M. 5 zione relative agli impianti non soggetti domanda di energia elettrica prevista nel entro il 2050. luglio 2012 cessa di applicarsi decorsi all’obbligo dell’iscrizione al registro, 2050. «Stiamo promuovendo attivamente in-   trenta giorni solari dalla data di raggiun- che entrano in esercizio anche succes- È quanto dimostrato da uno studio del vestimenti e misure in tecnologie ener- gimento del costo indicativo cumulato sivamente alla data di raggiungimento WWF, “L’atlante del Fotovoltaico”, redatto getiche rinnovabili, insieme all’efficienza annuo di 6,7 miliardi di euro individua- del limite, purché le stesse pervengano in collaborazione con tre aziende del set- energetica, perché è l’unico modo per as- to dall’Autorità per l’energia elettrica e entro 30 giorni solari dalla data di ac- tore (First Solar, 3TIER e Fresh Generation) sicurare un futuro al nostro pianeta», ha il gas. certamento del raggiungimento dei 6,7 e presentato al World Future Energy Sum- affermato Mariagrazia Midulla, responsa- Come indicato nelle “Regole Appli- miliardi di euro, e agli impianti iscritti in mit a Dubai. bile Clima e Energia del WWF Italia. cative per l’iscrizione ai registri e per posizione utile nei registri, non decadu- La relazione mette in evidenza come la «I cambiamenti climatici minacciano le l’accesso alle tariffe incentivanti DM 5 ti. tecnologia fotovoltaica, se ben pianificata, persone e il mondo naturale, per questo è non vada a contrastare con gli obiettivi di più importante che mai a lavorare per un conservazione, ribadendo come nessun rapido switch del paradigma energetico. Paese debba essere costretto a scegliere tra risparmio energetico e paesaggio. Perché la tutela dell’ambiente e lo svilup- po delle fonti rinnovabili possono e devo- MSE: bando per efficientamento dei Questo nuovo rapporto quindi sostiene no svilupparsi in parallelo». generatori elettrici Le riSorSe DiSPoNibiLi Per i rifUGi Di MoNTaGNa SoNo Pari a 1 MiLioNe Di eUro, MeNTre iL TeTTo MaSSiMo Di SPeSa Per CiaSCUN iNTerVeNTo È Di 80.000 Premier Power cambia eUro denominazione in Energy time I l Ministero dello Sviluppo Economi- sentazione della domanda. co ha avviato un bando finalizzato Le spese ammissibili corrispondono ai iL NUoVo MarCHio È aTTiVo DaL 15 GeNNaio 2013 all’efficientamento dei generatori costi di progettazione, di realizzazione, P remier Power Italy ha cambiato la elettrici all’interno dei rifugi di monta- costruzione e messa in esercizio. Le ri- propria denominazione sociale. mentre rimane invariato l’indirizzo della gna rientranti nelle categorie C, D ed E, sorse disponibili sono pari a 1 milione A partire dal 15 gennaio 2013 sede di Ripamolisani, in provincia di tramite l’instal- l’azienda si chiama Energy Time S.p.A, Campobasso. lazione di pan- nelli fotovoltaici, collettori solari, aerogeneratori, piccoli gruppi elettrogeni, pic- cole centraline i~=oÉÇ~òáçåÉ=ÇÉää~=êáîáëí~= idroelettriche, gruppi Âmelqlk=Ó=fä=jÉåëáäÉ=ÇÉä=cçíçîçäí~áÅçÊ=ÅÉêíáÑáÅ~=ÅÜÉ=~ääÛáåîÉêíÉê= elettro- geni funzionan- ti a gas metano Stecagrid 3600 biologico, con IL VOSTRO PARTNER PER IL ÇÉä=éêçÇìííçêÉ= potenza elettrica non superiore a 30 kW. Il bando, MIGLIOR RENDIMENTO Elektronik Steca previsto dal de- creto interministeriale 2 agosto 2012, di euro, mentre il tetto massimo di spe- pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. sa ammissibile per ciascun intervento 254 del 30 dicembre 2012, è attivo dal ~=ÇáÅÉãÄêÉ=OMNN=≠=ëí~íç=~ëëÉÖå~íç=áä=îçíç=ÂçííáãçÊ=éÉê=ÅçåÇáòáçåá=Çá=ê~Çá~òáçåÉ=ãÉÇá~=== equivale a 80.000 euro. Le domande 28 gennaio fino al 27 febbraio 2013. Gli potranno essere presentate a partire 98,6% É=ÂçííáãçÊ=éÉê=ÅçåÇáòáçåá=Çá=ê~Çá~òáçåÉ=ÉäÉî~í~K= interventi proposti devono essere rea- dal 28 gennaio 2013 fino al 27 febbraio grado di rendimento lizzati entro 18 mesi dalla data di avvio 2013. massimo del progetto di investimento, la quale Per maggiori informazioni: bando.rifugi- deve essere successiva alla data di pre- dimontagna@mise.gov.it I L M E N S I L E D E L F O T O V O LTA I C O I L M E N S I L E D E L F O T O V O LTA I C O = píÉÅ~ÖêáÇ=PSMM= = píÉÅ~ÖêáÇ=PSMM= = = çííáãç= çííáãç= = = 97,7 % radiazione media 12/2011 == 97,8 % radiazione elevata 12/2011 = www.photon-online.it www.photon-online.it China Energy News: è JinkoSolar oçã~I=ÇáÅÉãÄêÉ=OMNN famiglia di prodotti coolcept l’azienda più promettente del settore StecaGrid 1800/2300/3010/ = 3000/3600/4200 La SoCieTà CiNeSe È STaTa DefiNiTa La reaLTà PiÙ aLL’aVaNGUarDia iN SeGUiTo Inverter per la connessione in rete aD UN’aNaLiSi aPProfoNDiTa SU CirCa UN MiGLiaio Di SoCieTà a LiVeLLo GLobaLe da 1,8 kW fino a 4,2 kW J inkoSolar Holding Co., Ltd. è sta- nenza nel suo campo, JinkoSolar è stata ta individuata come la società più definita la forza motrice più prometten- promettente per il prossimo futuro te e all’avanguardia nell’industria del Sono versatile e facile da usare nel settore delle rinnovabili da una va- fotovoltaico. lutazione congiunta effettuata da China «Siamo molto soddisfatti che Jinko- Energy News e China Institute of Energy Solar sia stata riconosciuta come una Rendimenti massimi su tutto il range di tensione in ingresso Economics Research sulle società mon- delle principali istituzioni del settore» Sistema di raffreddamento assolutamenteUrkunde Wechselrichtertest PIt Basis Pfade.indd innovativo ni a PHOTON 1 diali di operanti nei mercati “green”. I 18.11.2008 14:32:52 ha commentato Kangping Chen, ceo Peso piuma con solo 9 kg. 7 -an anzi due enti hanno condotto grazie ad un dell’azienda. «Il nostro modello d’im- Funzionamento silenzioso g ar apposito comitato, un’analisi approfon- presa mira ad uno sviluppo sostenibile di dita su circa un migliaio di società a li- a lungo termine in vista di una diffusio- 7 anni di garanzia vello globale. Grazie ad una strategia di ne dell’energia solare in tutto il mondo. sviluppo a lungo termine, un prodotto Da sempre questa è stata la nostra vi- di elevata qualità e un ruolo di premi- sione e missione». FV Connessione alla rete FV Sistemi a isola Solare TermicoSistemi a carica per batterie Servizio elettronico Cablaggi www.stecasolar.com SoLare b2b febbraio 2013 Steca Elektronik GmbH
  6. 6. aTTUaLiTà e MerCaTo 7In calo del 12% gli Dall’Enea il secondo rapporto sull’efficienza energeticainvestimenti mondiali L’aPPLiCaZioNe DeLLe MiSUre PreViSTe DaL PiaNo D’aZioNe Per L’effiCieNZa eNerGeTiCa Ha PorTaTo NeL 2011 a UNsulle rinnovabili riSParMio Di 57.595 GwH/aNNo, +17% riSPeTTo aL 2010 ÈiN iTaLia La DiMiNUZioNe raGGiUNGe stato presentato lo scorso 23 gennaio a Roma, presso il hanno una significativa ricaduta per l’economia italiana e che Ministero dello Sviluppo Economico, il secondo “Rap- costituiscono dei progressi effettivi in un processo di riconver-iL 51%. NeL 2012 SoNo STaTi iNVeSTiTi porto sull’Efficienza Energetica”, predisposto dall’Enea sione orientato alla “green economy”» ha dichiarato Giovannia LiVeLLo GLobaLe Nei SeTTori GreeN nell’ambito del suo ruolo di Agenzia nazionale per l’efficien- Lelli, Commissario dell’Enea. «Il risparmio energetico conse-268,7 MiLiarDi Di DoLLari CoNTro i 302 za energetica, per fornire uno strumento di monitoraggio e guito va quindi letto nell’ottica di una transizione verso unMiLiarDi reGiSTraTi NeL 2011 valutazione a supporto delle politiche energetiche nazionali. sistema a minore emissione di carbonio, che conferma il reale Secondo quanto emerge dal documento, l’applicazione delle contributo del nostro Paese al raggiungimento degli obiettiviS econdo Bloomberg New Energy misure previste dal Piano d’Azione per l’Efficienza Energetica comunitari. L’Italia deve ora massimizzare le opportunità con- Finance gli investimenti mondiali ha consentito nel 2011 un risparmio complessivo di 57.595 nesse all’efficienza energetica, prima priorità della Strategia nel settore delle energie rinnovabili GWh/anno, con un incremento del 17,1% rispetto al 2010. Energetica Nazionale, puntando a superare gli obiettivi euro-sono calati del 12% rispetto all’anno Inoltre, il rapporto mette in evidenza un miglioramento nel pei al 2020 e realizzando una filiera industriale di prodotti epassato soprattutto, secondo gli analisti, 2010 dell’efficienza energetica nel nostro Paese di oltre 1 servizi per l’efficienza energetica competitiva su un mercatoa causa del taglio degli incentivi avvenuto punto percentuale rispetto al 2009. «Si tratta di risultati che internazionale in via di espansione».in molti Paesi europei. Il trend negativo èconfermato dal dato italiano dove il calodegli investimenti avrebbe addiritturatoccato il 51%. A livello globale, secondol’istituto, nel mondo sono stati investiti neisettori green 268,7 miliardi di dollari nel2012, contro la cifra record di 302 miliardiregistrata nel 2011. Nel dettaglio si segnala RPS TL, la soluzione Bonfiglioli per i vostri progetti internazionalila performance positiva del mercato cinese,con una crescita del 20%, mentre risultatinegativi sono stati registrati da Stati Uniti(-32%), India (-44%), Francia (-35), RegnoUnito (-17%) e Germania (-27%). Il fanalinodi coda è rappresentato però dal mercatospagnolo, con un calo degli investimenti del68%.bisol Group: nel2012 la produzione èaumentata del 22%Tra i PriNCiPaLi riSULTaTi raGGiUNTi DaLGrUPPo DUraNTe L’aNNo SPiCCa iLCoNTraTTo Da 8 MiLioNi Di eUro Per UNParCo fV iN KaZaKiSTaNl o scorso anno Bisol Group ha registrato un aumento del 22% della produzione di moduli fotovoltaici rispetto al 2011.Nell’ambito della progettazione e realizzazionedi impianti uno dei principali risultati raggiuntinel 2012 è stato un contratto internazionaledel valore di 8 milioni di euro per lo sviluppodi un parco fotovoltaico chiavi in mano inKazakistan. Quest’anno Bisol prevede dicompletare l’automazione del proprio impiantodi produzione e di espandersi in nuovi mercatiemergenti. Lo scorso anno Bisol ha infattiavviato ingenti investimenti nell’automazione,che porteranno ad un aumento della capacitàdi produzione del 10% circa. Il presidentedel consiglio di amministrazione, Uroš Merc,ha spiegato che nel 2013 «l’energia solaresarà ancora più competitiva con l’elettricità Una profonda conoscenza dei mercati e delle loro dinamiche, 17 filiali, una rete commerciale estesa agenerata da fonti energetiche convenzionali e più di 80 paesi, un’ampia gamma di inverter progettata nel proprio centro d’eccellenza in Germaniaraggiungerà la grid parity in molti Paesi. Bisol tra cui il nuovo RPS TL 360, fanno di Bonfiglioli il partner ideale per la realizzazione di impianti ,Group continuerà il proprio consolidamento fotovoltaici all’estero.interno, l’implementazione di nuovi prodotti e Bonfiglioli affianca i proprio clienti in fase di progettazione per la ricerca delle migliori soluzioni edi miglioramenti tecnologici in termini di offerta assicura in tutto il mondo un’eccellente e tempestiva assistenza da parte di personale specializzato.completa di soluzioni fotovoltaiche». BONFIGLIOLI ITALIA S.p.A. Via Sandro Pertini lotto 7b • 20080 Carpiano (Milano) Tel. (+39) 02 985081 • Fax (+39) 02 985085817 customerservice.italia@bonfiglioli.it • www.bonfiglioli.com febbraio 2013 SoLare b2b
  7. 7. 8 aTTUaLiTà e MerCaToKlimahouse: Veneto: stabiliti i sitioltre 38.000 visitatori per l’VIII edizione non idonei per il FV a terraLa MaNifeSTaZioNe, SVoLTaSi a boLZaNo DaL 24 aL 27 GeNNaio 2013, Ha ViSTo La SoNo iNTerDeTTe DaLL’iNSTaLLaZioNe Di iMPiaNTi aNCHe Le ZoNe Di iNTereSSePreSeNZa Di 447 aZieNDe eSPoSiTriCi NeLLa CiTTà aLToaTeSiNa PaeSaGGiSTiCo, Le aree NaTUraLi ProTeTTe e Le SUPerfiCi iNTereSSaTe Da CasaClima in Alto Adi- ProDUZioNi aGroaLiMeNTari Di QUaLiTà ge organizzate da Fie- È ra Bolzano in collabo- stata ap- razione con Enertour provata – TIS innovation park all’unani- registrando il tutto mità dalla terza esaurito. Circa 1.100 commissione i partecipanti per del Consiglio il tradizionale con- regionale del gresso organizzato in Veneto la deli- collaborazione con berazione della l’Agenzia CasaClima; Giunta regiona- 1520 i partecipanti al le che individual’ ottava edizione di Klimahou- Convegno di Sinergie Modere Network, i siti non idonei se, svoltasi a Bolzano dal 24 per un totale di 2.800 partecipanti all’installazione al 27 gennaio, ha evidenziato complessivamente a tutti i convegni in di impianti foto-il crescente interesse per le tematiche programma a Klimahouse. Dall’indagine voltaici a terra.dell’edilizia sostenibile, portando nel- condotta da Fiera Bolzano su un cam- Come previ-la città altoatesina 447 aziende espo- pione di 960 persone emerge che l’84 sto infatti dal-sitrici e un pubblico ampio e variegato % dei visitatori è giunto da fuori pro- le linee guidadi costruttori, architetti, progettisti, ad- vincia, per la maggior parte dal Veneto emanate neldetti ai lavori, operatori della pubblica (21,7%), Trentino (16,6%) e Lombardia 2010 per l’autorizzazione degli impianti stico, ai sensi della Convenzione Europeaamministrazione e semplici appassio- (15,8 %). I prossimi appuntamenti con alimentati da fonti rinnovabili, le Regio- del Paesaggio; le zone umide di importan-nati: sono stati oltre 38.000 i visitatori le manifestazioni organizzate da Fiera ni possono procedere all’individuazione za internazionale ai sensi della Conven-durante i quattro giorni, con 4.685 par- Bolzano sono la seconda edizione di delle aree non idonee a questo tipo di zione di Ramsar; la Rete Natura 2000; letecipanti alle iniziative del programma Klimahouse Puglia, nella Cittadella del- insediamenti. superfici inserite nell’elenco delle areeformativo e informativo collaterale la Scienza di Bari dal 4 al 6 aprile 2013, I siti non idonei all’installazione di im- naturali protette; i geositi; le aree agricoledella manifestazione. Nel dettaglio, e la quinta edizione di Klimahouse a Ba- pianti solari fotovoltaici a terra sono quelli interessate da produzioni agroalimentarisono stati circa 400 i partecipanti alle stia Umbra in provincia di Perugia, dal prevista dalla lista mondiale dell’Unesco; di qualità; le aree a elevata utilizzazionequattordici visite guidate a edifici 18 al 20 ottobre. le zone di particolare interesse paesaggi- agricola. SoLare b2b febbraio 2013
  8. 8. NewS 9IHS: nel 2013 drastico calo deifornitori di materie prime FViL NUMero Di aZieNDe ProDUTTriCi Di MaTerie PriMe Per L’iNDUSTria foToVoLTaiCaPaSSerà Da 500 a 150N el corso del 2013 diminuirà del 70%, lingotti, wafer, celle e piccoli produttori di film ossia passerà da 500 a 150, il numero di sottile. «Molte compagnie nella parte upstream aziende operanti nella fornitura di ma- della filiera, la maggior parte delle quali basateterie prime per l’industria fotovoltaica. È quan- in Cina, hanno già chiuso le proprie attività», hato previsto da una ricerca di IHS Solar Service, dichiarato Mike Sheppard, analista di IHS Solarsecondo la quale le compagnie che rischieran- Service. «Parlare di selezione del mercato fra ino maggiormente la chiusura del proprio busi- produttori sarebbe sottovalutare il problema». Ilness saranno quelle impegnate nella fornitura numero dei fornitori era 750 nel 2010, 650 neldi silicio policristallino a doppio e triplo strato, 2011 e 500 nel 2012. Il tuo miglior progetto merita la nostra migliore tecnologia!Da Juwi e Shizen Energynasce Energy Juwi ShizenLa JoiNT VeNTUre Ha Lo SCoPo Di DiffoNDere La TeCNoLoGia foToVoLTaiCa iN GiaPPoNe, CoNL’obieTTiVo Di reaLiZZare 1 Gw Di iMPiaNTi eNTro iL 2017 ReneSola, garantiamol a società giapponese Shizen Energy e dipendenza dai combustibili fossili, creare il gruppo tedesco Juwi hanno dato vita nuovi investimenti e posti di lavoro. Le energie alla joint venture internazionale EnergyJuwi Shizen, che ha lo scopo di diffonderela tecnologia fotovoltaica in Giappone, con rinnovabili sono una grande opportunità per il Giappone». il più rapido ritornol’obiettivo di realizzare 1 GW di impiantisolari entro il 2017. Per l’anno in corso sono sull’investimento.previsti 120 MW di nuove installazioni. «IlGiappone offre ottime condizioni per le energierinnovabili», ha spiegato Martin Winter, chief Grazie alle nostre ultime innovazionifinancial officer del Gruppo Juwi. Da un lato cisono buoni livelli di irraggiamento e, dall’altro, Martin Winter (ultimo a destra), Cfo di i nostri prodotti sono più efficienti edci sono aree adatte per l’energia eolica. Con Juwi stringe la mano a Ken Isono (primo a efficaci di sempre. Una solida R & Squesti presupposti il Paese può ridurre la sua sinistra), Ceo di Shizen Energy sulla ottimizzazione dei prodotti ad alte prestazioni ed una garanzia di qualitàDeutsche bank: consentono di ottenere il rendimentonel 2013 il mercato globale del solare a +22% più rapido e sicuro possibile per ogniGLi aNaLiSTi DeL GrUPPo riTeNGoNo CHe NeL CorSo DeLL’aNNo L’iNSTaLLaTo MoNDiaLe investimento.raGGiUNGerà i 33,4 Gw GraZie aGLi eXPLoiT Di CiNa, USa e iNDiaD Join the Energy Revolution! eutsche Bank prevede che il 2013 la Cina, gli Stati Uniti e l’India, mentre Italia e sia un anno di crescita per l’energia Germania presenteranno delle forti contrazioni solare. Secondo quanto riportato in che le porteranno a dimezzare i valori del 2012. www.renesola.comuna nota diffusa agli investitori, gli analisti del In particolare la Cina passerà dai 4 GW installatigruppo sostengono che il mercato globale del nel 2012 a circa 10 GW. Il mercato indianofotovoltaico possa crescere del 22% nel 2013 dovrebbe triplicare sino al traguardo di 4 GWcon un installato totale di 33,4 GW nel corso mentre quello statunitense crescerà del 29%dell’anno. A trascinare questo exploit saranno per un totale di 4,5 GW.Conergy lancia “Make it Easy” per gli installatoriL’aZieNDa, CoN QUeSTo ProGraMMa, iNTeNDe offrire TUTTi GLi STrUMeNTi e Le faCiLiTaZioNiPer SeMPLifiCare e reNDere effiCaCe iL LaVoro DeGLi iNSTaLLaToriC onergy ha presen- tato il programma “Make it Easy”,pensato dalla società persupportare i propri clien-ti. L’azienda intende of-frire tutti gli strumenti ele facilitazioni necessariea rendere più semplice eallo stesso tempo efficaceil lavoro dell’installatorefotovoltaico, spesso impe-gnato sia sul fronte tecnicoche commerciale.“Make it Easy” mira infattia supportare l’installatoresin dalla fase di acquisizio-ne di nuovi clienti, fornen-do contatti qualificati e già selezionati attraver- gizer”, il programma vuole rendere più agevoleso il sito web, i social network e le campagne la pianificazione e la quotazione dei progetti,online. Inoltre, con l’ausilio del proprio team di individuando i migliori piani di investimento eingegneria e attraverso il configuratore “Coner- di risparmio. TM Reinsured by SPECIALTY INSURANCE SERVICES febbraio 2013 SoLare b2b

×