Case history:                               edifici rurali       Dott. Ing. Luca Ratti                               Riqua...
L’INTERVENTO: l’edificio esistente22                                                                                Proget...
L’INTERVENTO: l’edifico nuovo                     Edificio principale:                      Sup. utile: 480 m2            ...
LA COMMITTENZAIdee e richieste:      Rendere energeticamente indipendente il fabbricato      Sfruttare al massimo le fonti...
VINCOLI E CRITICITA’ DELL’INTERVENTOLuogo isolato e “difficilmente” raggiungibile.Lontananza dalle usuali fonti di approvv...
L’INFLUENZA SULLE SCELTE PROGETTUALI Richieste                                Vincoli legaticommittenza                   ...
LA SOLUZIONE PROPOSTA…. più nel dettaglio  Impianto termico per riscaldamento ambienti e produzione di ACS alimentato a  b...
LA SOLUZIONE PROPOSTA : Schema funzionaleProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 8
CONSIDERAZIONI SULLE SCELTE EFFETTUATE PremessaLe scelte progettuali non si fermano alla semplice individuazioni delle fon...
CONSIDERAZIONI: il combustibileCippato: legno in scaglie  Produzione semplice e a basso costo  Possibilità di realizzare u...
Analizziamo lo schema:                                                                                                  CO...
CONSIDERAZIONI: Generatore di caloreProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 12
CONSIDERAZIONI: Generatore di caloreKOB PYROMAT DYN 30Generatore versatile: doppia camera dicombustione per il carico manu...
CONSIDERAZIONI: Accumuli inerzialiPerche l’accumulo:Consente di evitare frequenti interruzionidella combustione:       Aum...
AFS                                                                         LEGNA                                         ...
Estate                                                                                  CONSIDERAZIONI: Accumuli inerziali...
Inverno                                                                                   CONSIDERAZIONI: Accumuli inerzia...
L’IMPORTANZA DELL’INVOLUCRO EDILIZIO                                  Fonti rinnovabili e bassi carichi                   ...
LE PRESTAZIONI OTTENUTECalcolo Standard (UNI TS 11300-1,2 e 4)                               1,2                          ...
LE PRESTAZIONI OTTENUTECalcolo basato su ipotesi reali di utilizzo                                 ACS                    ...
CONCLUSIONII RISULTATI ATTESI DALLA COMMITTENZA:     Impianto autosufficiente e autonomo     Utilizzo delle risorse dispon...
CONCLUSIONII RISULTATI ATTESI DAL PROGETTISTA:      Soddisfare le attese della committenza     Realizzazione di una soluzi...
Dott. Ing. Luca Ratti                                                        GRAZIE PER L’ATTENZIONEProgettare la Riqualif...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

31/05 Carmignano (PO) Riqualificazione edifici rurali Ing. Luca Ratti

549 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
549
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

31/05 Carmignano (PO) Riqualificazione edifici rurali Ing. Luca Ratti

  1. 1. Case history: edifici rurali Dott. Ing. Luca Ratti Riqualificazione diProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 1
  2. 2. L’INTERVENTO: l’edificio esistente22 Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Riqualificare un piccolo complesso di edifici rurali abbandonati creando, unaattività ricettiva di tipo agrituristica con camere e mini mini-appartamenti. Pagina 2
  3. 3. L’INTERVENTO: l’edifico nuovo Edificio principale: Sup. utile: 480 m2 Volume: 2150 m3 N. posti letto: 20 Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Pagina 3
  4. 4. LA COMMITTENZAIdee e richieste: Rendere energeticamente indipendente il fabbricato Sfruttare al massimo le fonti di energia naturale Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Utilizzare le risorse offerte dal territorio Massimizzare il rapporto efficienza/costo intervento Pagina 4
  5. 5. VINCOLI E CRITICITA’ DELL’INTERVENTOLuogo isolato e “difficilmente” raggiungibile.Lontananza dalle usuali fonti di approvvigionamento energetico(es. gas metano) Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Condizioni climatiche particolarmente sfavorevoli Pagina 5
  6. 6. L’INFLUENZA SULLE SCELTE PROGETTUALI Richieste Vincoli legaticommittenza alla “location” Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Soluzione impiantistica individuata: Impianto termico alimentato a biomassa integrato con solare termico Pagina 6
  7. 7. LA SOLUZIONE PROPOSTA…. più nel dettaglio Impianto termico per riscaldamento ambienti e produzione di ACS alimentato a biomassa. Generatore di calore ad alta efficienza a caricamento automatico, con una potenza nominale di 30 kW. Integrazione alla produzione di ACS mediante campo solare con superficie di apertura pari a 13,5 m2 Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Combustibile: cippato di legna.…. ed inoltre Impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica da 6 kWp Recupero acqua piovana Pagina 7
  8. 8. LA SOLUZIONE PROPOSTA : Schema funzionaleProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 8
  9. 9. CONSIDERAZIONI SULLE SCELTE EFFETTUATE PremessaLe scelte progettuali non si fermano alla semplice individuazioni delle fonti energetiche(biomassa e solare)La progettazione impiantistica all’interno di un sistema edificio edificio-impianto efficiente passaattraverso la valutazione attenta di molti aspetti, tra i quali: Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Fabbisogni energetici stagionali; Durata dell’effettivo periodo di riscaldamento; Condizioni reali di utilizzo dell’edificio (es. continuo o saltuario);Al fine di definire soluzioni impiantistiche veramente efficienti non solo a livello di“certificazione energetica” ma anche a livello di reale utilizzo. Pagina 9
  10. 10. CONSIDERAZIONI: il combustibileCippato: legno in scaglie Produzione semplice e a basso costo Possibilità di realizzare una filiera molto corta Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Facilità di stoccaggio Cippato: possibilità di automatizzazione Pagina 10
  11. 11. Analizziamo lo schema: CONSIDERAZIONI: Schema funzionaleProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 11
  12. 12. CONSIDERAZIONI: Generatore di caloreProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 12
  13. 13. CONSIDERAZIONI: Generatore di caloreKOB PYROMAT DYN 30Generatore versatile: doppia camera dicombustione per il carico manuale edautomatico.Possibilità di utilizzare la biomassalegnosa in tutte le sue forme: in pezzi,cippato, pellets, ecc. Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Generatore robusto ed affidabile. Grandescambiatore a fasci tubieri con puliziaautomatica.Grande efficienza di funzionamento:controllo combustione grazie ad unagestione elettronica efficiente, controllomodulante dell’aspirazione dei gas discarico, sonda lambda. Pagina 13
  14. 14. CONSIDERAZIONI: Accumuli inerzialiPerche l’accumulo:Consente di evitare frequenti interruzionidella combustione: Aumenta il rendimento utile stagionale del generatore Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Aumenta la durata del generatore Diminuisce la fumosità. Diminuisce la produzione di ceneri e lo sporcamento della caldaia Diminuisce la produzione di inquinanti Pagina 14
  15. 15. AFS LEGNA ACS CONSIDERAZIONI: Accumuli inerziali SOLEProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 15
  16. 16. Estate CONSIDERAZIONI: Accumuli inerzialiProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 16
  17. 17. Inverno CONSIDERAZIONI: Accumuli inerzialiProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 17
  18. 18. L’IMPORTANZA DELL’INVOLUCRO EDILIZIO Fonti rinnovabili e bassi carichi termici : connubio vincente. Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Struttura in muratura di pietraportanteCopertura in legno Pagina 18
  19. 19. LE PRESTAZIONI OTTENUTECalcolo Standard (UNI TS 11300-1,2 e 4) 1,2 ACS 68 % 22.430kWh Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) LEGNA 30.510 kWh 79,8 q.li 23.670 kWh Pagina 19
  20. 20. LE PRESTAZIONI OTTENUTECalcolo basato su ipotesi reali di utilizzo ACS 59 % 22.510kWh Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) LEGNA 31.515 kWh 82,2 q 24.310 kWh Pagina 20
  21. 21. CONCLUSIONII RISULTATI ATTESI DALLA COMMITTENZA: Impianto autosufficiente e autonomo Utilizzo delle risorse disponibili in loco Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Buon rapporto qualità/costo Costi di gestione ridotti Pagina 21
  22. 22. CONCLUSIONII RISULTATI ATTESI DAL PROGETTISTA: Soddisfare le attese della committenza Realizzazione di una soluzione impiantistica efficiente e ben integrata nel contesto Progettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO) Un impianto affidabile e collaudato Un buon compromesso tra risultati e spese attese Pagina 22
  23. 23. Dott. Ing. Luca Ratti GRAZIE PER L’ATTENZIONEProgettare la Riqualificazione Effiicente – 31,05,2012 Carmignano (PO)Pagina 23

×