Bando concorso corti teatrali   teatri riflessi 2013- e scheda di partecipazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Bando concorso corti teatrali teatri riflessi 2013- e scheda di partecipazione

on

  • 966 views

 

Statistics

Views

Total Views
966
Views on SlideShare
966
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Bando concorso corti teatrali   teatri riflessi 2013- e scheda di partecipazione Bando concorso corti teatrali teatri riflessi 2013- e scheda di partecipazione Document Transcript

  • BANDO DI CONCORSO V EDIZIONEL’associazione culturale senza scopo di lucro denominata IterCulture bandisce la quinta edizione delConcorso Nazionale di Corti Teatrali in seno alla quinta edizione dell’evento “Teatri Riflessi.Festival Nazionale di Corti Teatrali” (di seguito denominato Teatri Riflessi), che si svolgerà pressol’ex Monastero dei Benedettini di Catania dal 7 al 9 giugno 2013.IterCulture organizza Teatri Riflessi con la collaborazione del D.I.S.U.M (Dipartimento di ScienzeUmanistiche) dell’Università degli Studi di Catania e del Comune di Catania.REGOLAMENTOArt. 1 – Istituzione del concorso ........................................................................................................2Art. 2 – Oggetto del concorso ............................................................................................................2 Art. 2.1 Definizione e tempistiche................................................................................................................ 2 Art. 2.2 Tema del Festival e premi drammaturgia inedita ....................................................................... 3 Art. 2.3 Allestimento, scheda tecnica e logistica ........................................................................................ 3Art. 3 – Requisiti di ammissione .......................................................................................................4Art. 4 – Presentazione della domanda ..............................................................................................5Art. 5 – Selezione dei partecipanti o semifinalisti............................................................................6Art. 6 – Articolazione del Concorso ..................................................................................................6Art. 7 – Giurie .....................................................................................................................................7 Giuria Tecnica delle Semifinali.................................................................................................................. 7 Commissioni............................................................................................................................................... 7 Giuria Tecnica della finale ......................................................................................................................... 7 Giuria della Stampa .................................................................................................................................... 7Art. 8 – Premi......................................................................................................................................8Art. 9 – Convenzioni...........................................................................................................................9Art. 10 – Liberatoria ........................................................................................................................10Art. 11 – Disposizioni transitorie e finali........................................................................................10Allegato A - SCHEDA DI PARTECIPAZIONE ...........................................................................10 Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 1/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Art. 1 – Istituzione del concorsoIterCulture istituisce la quinta edizione del concorso nazionale di corti teatrali all’interno del formatTeatri Riflessi, affidando la responsabilità della Direzione Artistica a Dario D’Agata e ValentinaSineri. La Direzione Artistica lavorerà in sinergia con Valentina Nicosia, nominata da IterCultureResponsabile del concorso. La Direzione Artistica nello svolgimento del suo operato si potràavvalere della consulenza degli altri soci di IterCulture, dei co-organizzatori e partner di TeatriRiflessi e di eventuali consulenti esterni.La Direzione Artistica ha il compito di: - stabilire l’oggetto, i destinatari e i premi del concorso; - stabilire e indicare le modalità di partecipazione al bando, selezione e ammissione al concorso; - stabilire e indicare le modalità di partecipazione, valutazione e premiazione dei corti ammessi; - strutturare le serate del concorso e vigilare sulla correttezza delle procedure; - scegliere una o più Giurie, con il compito di valutare i partecipanti al concorso e decretarne il vincitore; - scegliere una o più Commissioni, con il compito di valutare i partecipanti al concorso e assegnare i premi opzionali; - monitorare lo svolgimento di tutte le fasi del concorso, apportando se necessario gli opportuni cambiamenti al regolamento, previa comunicazione; - progettare, pianificare e gestire l’intero evento denominato Teatri Riflessi (di cui il concorso fa parte) per quello che concerne gli aspetti contenutistici, tematici e artistici; - nominare uno o più responsabili e/o commissioni per le attività artistico/culturali dell’evento.Art. 2 – Oggetto del concorsoArt. 2.1 Definizione e tempisticheOggetto della quinta edizione del concorso Teatri Riflessi sono i corti teatrali, ovvero performancesteatrali dal vivo della durata massima di 15 minuti, di qualsiasi genere e tipologia senzadistinzioni1.Il corto dovrà avere una propria compiutezza e una durata massima di 15 minuti. Il limite massimodella presenza in scena è di 20 minuti, all’interno dei quali devono essere comprese le attività dipresentazione e preparazione del corto, allestimento, montaggio e smontaggio delle scene edeventuali ringraziamenti, pena la squalifica dal concorso. Pertanto i partecipanti dovranno gestire iltempo della loro presenza in scena affinché questo non ecceda il tassativo di 20 minuti, ancheladdove l’effettiva durata della performance ecceda lievemente i 15 minuti.In base ai materiali pervenuti e all’articolazione delle serate, saranno selezionati per partecipare alleserate del concorso da un minimo di 10 a un massimo di 14 corti.1 N.B. Sono previsti tre premi opzionali per la Migliore Drammaturgia Inedita che potranno essere assegnati almigliore autore del corto concorrente in una delle tre sezioni corrispondenti (cfr. Art. 2.2 e Art. 8); la nonappartenenza a una delle tre sezioni non pregiudica la partecipazione alla quinta edizione di Teatri Riflessi. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 2/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Art. 2.2 Tema del Festival e premi drammaturgia ineditaLa Direzione Artistica ha individuato un tema per la quinta edizione del Festival Teatri Riflessi.Il tema individuato è “La licenza alla regola”. Il tema prescelto vuole essere un invito alla riflessionesull’importanza della “regola” come presupposto di qualsiasi creazione artistica e di qualsiasi“licenza”, in quanto, a parere della Direzione Artistica, la “regola”, qui intesa come complesso dinorme acquisite e consolidate da una tradizione culturale condivisa, non solo offre la misura dellaqualità del prodotto artistico, ma anche e soprattutto rappresenta il presupposto del propriosuperamento, della “licenza”, e pertanto è essa stessa uno stimolo alla creatività. Il concetto stesso di“licenza” presuppone l’esistenza di una regola consolidata e riconosciuta come tale dalla collettività.Per superare i limiti imposti dalla regola si rende necessario attraversare la regola, conoscerne ognispazio, ogni contenuto, ogni possibile declinazione per poter poi consapevolmente muoversiall’interno dei suoi confini con originalità oppure superarli, andando oltre, rompendo le regole,pervenendo a nuove forme di rappresentazione e di espressione, le quali, forse, potrannorappresentare la “regola” di domani. Questo è, secondo noi, il percorso dell’Arte. Il tema presceltosarà il file rouge delle attività artistico-culturali che graviteranno intorno al concorso nazionale dicorti teatrali. La partecipazione al concorso nazionale di corti teatrali non è vincolata al tema.Potranno essere ammessi al concorso anche corti teatrali che non siano attinenti al tema del Festival.La Direzione Artistica ha istituito tre premi per la Miglior Drammaturgia Inedita a tema “Lalicenza alla regola”, un premio per ciascuna delle seguenti sezioni: A. Scritture originali per la danza B. Liberi adattamenti/interpretazioni C. Scritture originaliConcorreranno all’assegnazione di questi premi quei corti che rientreranno in una delle suddettesezioni affrontando e declinando a proprio modo e secondo proprio gusto e interpretazione il temaproposto, a condizione che si tratti di lavori inediti, ossia che il testo del corto non sia stato pubblicatoe/o il corto non sia stato rappresentato prima dell’01/01/2012. Si sottolinea che l’aderenza al tema e lacondizione di inedito sono rilevanti solo ed esclusivamente ai fini dell’assegnazione dei premiMiglior Drammaturgia Inedita a tema e non pregiudicano l’ammissione al concorso e l’assegnazionedegli altri premi previsti.Art. 2.3 Allestimento, scheda tecnica e logisticaAllestimentoIl corto partecipante dovrà essere rappresentabile a livello scenografico preferibilmente con solielementi di scena o con eventuali scene agevolmente montabili, per consentire lalternanza di piùcorti nella stessa serata (si ricorda la permanenza massima in scena di 20 minuti - cfr Art. 2.1). Lecompagnie dovranno essere autosufficienti per quanto riguarda l’allestimento e lo smontaggio dellescene. Saranno supportate dallo staff tecnico messo a disposizione da IterCulture per il serviceaudio-luci.Scheda tecnicaIl concorso si svolgerà all’aperto su un palco montato nel cortile esterno dell’ex Monastero deiBenedettini, sede del D.I.S.U.M (Dipartimento di Scienze Umanistiche) dell’Università degli Studidi Catania. In caso di difficoltà causate dalle condizioni meteorologiche, l’organizzazione potràspostare il concorso all’interno dell’Auditorium De Carlo dell’ex Monastero dei Benedettini. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 3/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Il service audio-luci, il palco e tutta la strumentazione tecnica nonché gli allestimenti dell’eventosono a cura della Disco Express di Nino Manuli. IterCulture nomina Wolly Valentina FinocchiaroDirettore Tecnico di Teatri Riflessi, con il compito di gestire e supervisionare gli aspetti tecnici e diporsi come intermediario tra i partecipanti al Festival e l’organizzazione per quanto concerne isuddetti aspetti.Il palco previsto avrà un’ampiezza di ca.100m², con una superficie calpestabile di m8x6 ricopertacon linoleum. Sono previste 6 quinte laterali (3 per lato) e un fondale bianco 6x4 per la proiezione(retroproiezione).Gli accessi (scalette) saranno 2 ai lati del fondale nascosti dall’ultima fila di quinte.Sarà montato un ring con le seguenti luci:- 16 spot PC 1000W laterali (4 dietro ogni quinta) con gelatine (ambra, rosso, verde, blu)- 4 spot PC 1000W laterali per puntamento a pioggia- 2 spot Fresnel 2000W frontali- 2 sagomatori (1 per lato)Sono previsti microfoni ad archetto per ogni attore in scena e 2 panoramici.L’illuminotecnica minima sarà pertanto garantita e la scheda tecnica del corto partecipante dovràattenersi alle suddette indicazioni; eventuali ulteriori effetti luci potranno essere concordatisuccessivamente alla selezione, previa autorizzazione del Direttore Tecnico.ProvePer la quinta edizione di Teatri Riflessi saranno organizzate due sessioni di prove serali pergarantire a tutte le compagnie una prova in loco con gli effetti audio/luci richiesti. Le prove sonopreviste per le sere precedenti l’inizio del concorso, cioè mercoledì 5 e giovedì 6 giugno 2013, apartire dalle h.20.00 e verranno articolate in base alla data di esibizione dei concorrenti.L’organizzazione cercherà ove possibile di venire incontro alle compagnie non siciliane provenientida altre regioni, che chiedano di poter effettuare la prova nella sessione di giovedì sera a prescinderedalla data prevista per la loro esibizione.Art. 3 – Requisiti di ammissioneIl corto può essere scritto da uno o più autori e diretto da uno o più registi; il numero e la tipologiadegli artisti in scena non sono prestabiliti; in ogni caso il corto sarà rappresentato e presentatodurante le attività legate al concorso da un solo membro, eletto rappresentante del corto.Il concorso è rivolto a tutte le associazioni culturali, associazioni universitarie, scuole di teatro edrammaturgia, attori, autori e registi sia emergenti sia professionisti, alle compagnie e gruppiteatrali, riconosciuti e non, presenti su tutto il territorio nazionale.Il corto dovrà avere una propria compiutezza e il limite massimo della presenza in scena è di 20minuti pena la squalifica dal concorso (cfr. Art. 2.1).La qualità del prodotto finale e il rispetto dei limiti di tempo sono elementi imprescindibili per laselezione. La Direzione Artistica valuterà inoltre la rispondenza alle caratteristiche proprie del cortocome genere drammaturgico e agli obiettivi propri dell’evento Teatri Riflessi che mirano aprivilegiare la varietà e la dinamicità delle serate. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 4/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Art. 4 – Presentazione della domandaPer partecipare al concorso è indispensabile presentare in un unico plico il seguentemateriale: A. Scheda di partecipazione (Allegato A) compilata in ogni sua parte; ha valore di autorizzazione al trattamento dei dati personali e sottoscrizione di ogni articolo del presente regolamento. B. Copia dell’intero testo/copione del corto presentato C. Curricula di tutti i partecipanti al concorso e dell’eventuale compagnia D. Filmato con la registrazione del corto proposto (è sufficiente un estratto a titolo esemplificativo per valutare l’interpretazione; non verrà valutata la qualità della ripresa; l’estratto dovrà essere fedele e aderente a quello che andrà in scena, senza sovrastrutture e tagli cinematografici) E. Fotocopia del documento didentità del rappresentante recante la propria firma F. Fotocopia del documento didentità dell’autore/i del corto in garaLa domanda di partecipazione con tutto il materiale richiesto dovrà pervenire entro e non oltre il 4marzo 2013 (sia in formato cartaceo sia tramite e-mail).Il plico dovrà riportare la dicitura esterna: Selezioni per la V edizione di"Teatri Riflessi. Festival Nazionale di Corti Teatrali"Il plico dovrà pervenire in una delle due seguenti modalità: - tramite posta ordinaria, a carico del mittente pena l’esclusione dal concorso, presso la sede legale di IterCulture IterCulture ,Via Caronda, 21- 95029 Viagrande (CT) (al fine del rispetto del termine di decadimento farà fede il timbro postale); - consegna manuale presso la sede organizzativa di Catania (via Napoli, 17/A), durante gli orari di apertura al pubblico (lunedì-venerdì h.10-14) o previo appuntamento concordato (al fine del rispetto del termine di decadimento farà fede la data del protocollo).Il materiale corrispondente ai punti A), B), C), E), F) dovrà pervenire entro e non oltre le h.18del 4 marzo 2013 pena l’esclusione dal concorso anche all’indirizzo di posta elettronica:iterculture@live.itLa domanda di partecipazione dovrà pertanto pervenire sia cartacea (tramite posta o brevi manu) siavirtuale (tramite invio e-mail). Non saranno accettate domande di partecipazione incomplete. Nonverranno presi in considerazione i plichi inviati o consegnati dopo la data di scadenza indicata eprivi di affrancatura. Non saranno ammesse domande presentate con modalità diverse da quelleindicate nel presente articolo. Il materiale inviato dai partecipanti non verrà restituito.IterCulture non ha responsabilità per mancata ricezione delle comunicazioni inviate a causa diinesatta indicazione del recapito fornito dal concorrente oppure per mancata o tardivacomunicazione del cambio dellindirizzo indicato nei dati anagrafici, né per eventuali disguidipostali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito, né per eventuali furti, perdite, ritardi odanni durante il trasporto dei plichi. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 5/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Art. 5 – Selezione dei partecipanti o semifinalistiLa Direzione Artistica selezionerà da un minimo di 10 ad un massimo di 14 corti tra tutti quelliche avranno aderito al concorso rispondendo al presente bando secondo le modalità suddette (Art.4). Nelle fasi di selezione potrà avvalersi della consulenza di persone interne e/o esterne aIterCulture.Avranno giusta considerazione tutte quelle proposte teatrali le cui caratteristiche di immediatezza,eloquenza, agilità tecnica e originalità meglio si adattino al contesto di Teatri Riflessi.I risultati della selezione saranno pubblicati sul sito e comunicati tempestivamente ai rappresentantidei gruppi selezionati entro lunedì 11 marzo 2013. I corti selezionati saranno i partecipanti allaquinta edizione di Teatri Riflessi e si esibiranno durante le semifinali di venerdì 7 e sabato 8 giugno2013.Entro lunedì 18 marzo 2013 il rappresentante di ciascun corto dovrà versare tramite bonificobancario a beneficio di IterCulture una quota di € 30 per ogni partecipante al proprio corto(secondo numero indicato nella domanda di partecipazione allegata al bando), che risulterà cosìpartecipante al concorso. Per partecipante al concorso si intende qualsiasi persona (attore, ballerino, regista, autore, tecnico, aiuto, supporter, etc.) iscrivibile tra i concorrenti e pertanto possibili beneficiari degli eventuali premi/riconoscimenti, che sia quindi necessaria alla realizzazione del corto sia nella fase creativa gestazionale sia nella fase attuativa durante le serate di Teatri Riflessi e/o che debba avere accesso al palco e al backstage. Dettagli ed estremi per il pagamento saranno comunicati ai rappresentanti dei corti selezionati.Qualora entro il 18 marzo 2013 non dovesse arrivare notifica di avvenuto bonifico, il cortoinadempiente risulterà squalificato e non potrà partecipare al concorso. La Direzione Artistica potràopzionalmente decidere di inserire tra i semifinalisti alcuni dei corti esclusi, comunicandol’eventuale riammissione entro e non oltre mercoledì 20 marzo 2013. Il corto o i corti ripescati nellapersona del rappresentante dovranno versare la quota di partecipazione al concorso entro venerdì 22marzo 2013. Sabato 23 marzo 2013 verrà comunicato l’elenco dei corti partecipanti.Conclusa la fase di selezione, la Responsabile del concorso comunicherà alle compagnie selezionatele date e gli orari in cui dovranno essere presenti.Le disposizioni di IterCulture dovranno essere rispettate pena l’esclusione.Art. 6 – Articolazione del ConcorsoIl concorso sarà articolato in due serate semifinali (venerdì 7 e sabato 8 giugno 2013) e una finale(domenica 9 giugno 2013). I corti finalisti saranno determinati dalle valutazioni della GiuriaTecnica delle Semifinali; il Miglior Corto Teatri Riflessi 2013 sarà stabilito in base alle valutazionidella Giuria Tecnica della Finale e della Giuria della Stampa.Il concorso rappresenta l’attività core del Festival Teatri Riflessi, all’interno del quale sisvolgeranno anche altre attività, tra cui forum di discussione nelle ore pomeridiane su argomentiattinenti al teatro e alla tematica del Festival, Obiettivo Reportage (workshop di fotografia di scenae backstage), StArt (concorso d’arte visiva), istallazioni e aree espositive. L’ingresso al Festival ètotalmente gratuito per il pubblico. I partecipanti al concorso di corti teatrali saranno invitati apartecipare ai forum. La partecipazione è libera e non obbligatoria. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 6/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Art. 7 – GiurieGiuria Tecnica delle SemifinaliI partecipanti alle due serate semifinali sono valutati da una Giuria Tecnica delle Semifinaliselezionata dalla Direzione Artistica e composta da artisti, esperti e operatori del settore teatrale;ciascun componente della suddetta giuria esprimerà un singolo e distinto giudizio numerico da 0 a10 per ciascuno dei seguenti parametri: drammaturgia, messa in scena, allestimento, interpretazione,empatia; la media aritmetica dei singoli giudizi costituirà il voto della Giuria Tecnica delleSemifinali; la graduatoria formata dai voti della Giuria Tecnica delle Semifinali decreterà alla finedi ciascuna serata semifinale uno o più corti che accederanno alla finale.Stabiliti così i primi finalisti che si esibiranno nuovamente durante la terza serata del concorso, laGiuria Tecnica delle Semifinali potrà stabilire quanti e quali ulteriori corti meritino di entrare nellarosa dei finalisti. A conclusione della seconda serata semifinale, la Giuria Tecnica delle Semifinali siriunirà per valutare il proprio operato, attribuire eventuali ulteriori premi e stabilire, insieme allaDirezione Artistica, larticolazione della serata finale.Alla Giuria Tecnica delle Semifinali è pertanto assegnato il compito di decretare i finalisti ed èriservato il diritto di attribuire eventuali e aggiuntivi riconoscimenti ai partecipanti al concorso. Ilgiudizio espresso nei confronti dei corti partecipanti e le relative classifiche sono insindacabili.CommissioniI partecipanti alle due serate semifinali sono valutati da cinque Commissioni selezionate dallaDirezione Artistica e composte da artisti, esperti e operatori del settore teatrale; ciascun componentedelle suddette commissioni farà parte della Giuria Tecnica delle Semifinali.Le cinque commissioni hanno il compito di decretare i cinque premi opzionali della quinta edizionedi Teatri Riflessi (Miglior Performer, Miglior Regia e tre migliori Drammaturgie Inedite a Tema:Danza, Liberi adattamenti, Scrittura originale). Il giudizio espresso nei confronti dei partecipanti ele motivazioni dell’assegnazione dei premi sono insindacabili.Giuria Tecnica della finaleI partecipanti alla serata finale sono valutati da una Giuria Tecnica della Finale selezionata dallaDirezione Artistica e composta da artisti, esperti e operatori del settore teatrale, nonché da eventualirappresentanti degli enti che avranno contribuito a Teatri Riflessi in qualità di promotori e partner;ciascun componente della suddetta esprimerà un singolo e distinto giudizio per ciascuno deiseguenti parametri: drammaturgia, messa in scena, allestimento, interpretazione, empatia; la mediaaritmetica dei singoli giudizi costituirà il voto della Giuria Tecnica della Finale. I giudizi dellasuddetta giuria concorreranno all’assegnazione del premio Miglior Corto Teatri Riflessi 2013.Il giudizio espresso nei confronti dei corti partecipanti e la relativa classifica sonoinsindacabili.Giuria della StampaI partecipanti alla serata finale sono valutati anche da una Giuria della Stampa, selezionata dallaDirezione Artistica tra giornalisti, addetti stampa,direttori e responsabili delle testate giornalistichedel territorio. Ciascun membro della suddetta giuria esprimerà una singola preferenza sui corti inconcorso. Il giudizio della Giuria della Stampa concorrerà all’assegnazione del premio MigliorCorto Teatri Riflessi 2013. Alla suddetta giuria è assegnato altresì il compito di attribuireun’eventuale Menzione Speciale. Il giudizio espresso nei confronti dei corti partecipanti e la relativaclassifica sono insindacabili. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 7/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Art. 8 – PremiMiglior Corto (€ 1.000) Unico per tutti i corti in concorso. Decretato e assegnato al termine della serata finale. Alla fine della serata finale verrà stilata una classifica dei corti finalisti sommando proporzionalmente la media aritmetica dei voti della Giuria Tecnica, che incide per il 60%, alle preferenze della Giuria della Stampa, che incidono per il 40%. Al primo classificato verrà assegnato il premio Miglior Corto Teatri Riflessi 2013Miglior Drammaturgia Inedita a Tema “La licenza alla regola” (€ 250) Decretato al termine delle serate semifinali e assegnato durante la serata finale. La Direzione Artistica ha istituito tre premi opzionali per la Migliore Drammaturgia Inedita, ciascuno del valore di €250, da assegnare all’autore il cui testo risulti al giudizio delle apposite Commissioni il migliore tra quelli afferenti alla medesima sezione. Un autore iscritto a Teatri Riflessi potrà concorrere al premio opzionale Migliore Drammaturgia Inedita solo se il testo che ha presentato sia stato redatto per Teatri Riflessi o non sia stato mai rappresentato né pubblicato prima del 01/01/2012. Ogni comunicazione mendace o incompleta potrà determinare l’estromissione del corto dai concorrenti ai premi opzionali. Per poter concorrere al premio opzionale per la Miglior Drammaturgia Inedita dovranno essere rispettate dunque le seguenti clausole: 1) il testo presentato dovrà essere inedito o comunque pubblicato e/o rappresentato solo dopo l’01/01/2012; 2) il testo dovrà rientrare in una delle seguenti sezioni: a. Scritture originali per la danza a tema b. Liberi adattamenti/interpretazioni a tema c. Scritture originali a tema Il premio drammaturgia sarà assegnato a condizione che ci sia un minimo di 3 corti partecipanti nella medesima sezione, ma sarà possibile assegnarlo eccezionalmente, a discrezione delle Commissioni a un corto che risulti particolarmente meritevole, anche laddove il numero dei corti afferenti alla medesima sezione fosse inferiore. Ciascun premio Miglior Drammaturgia è assegnato da una specifica Commissione composta da esperti del settore.Miglior Performer (€ 250) Decretato al termine delle serate semifinali e assegnato durante la serata finale. La Direzione Artistica ha istituito un premio opzionale per il Miglior Performer, da assegnare all’artista la cui esibizione individuale risulti al giudizio dell’apposita Commissione la più meritevole tra quelle di tutti gli artisti in gara durante le serate semifinali. Saranno valutati tutti gli attori, ballerini e in generale tutti gli artisti che si esibiranno durante le serate semifinali di Teatri Riflessi e che risultino regolarmente iscritti al concorso. Il premio Miglior Performer è assegnato da una specifica Commissione composta da esperti del settore.Miglior Regia (€ 250) Decretato al termine delle serate semifinali e assegnato durante la serata finale. La Direzione Artistica ha istituito un premio opzionale per la Miglior Regia, da assegnare al corto la cui messa in scena risulti al giudizio dell’apposita Commissione la più meritevole tra quelle rappresentante, in quanto più aderente alle caratteristiche del corto teatrale e pregevole per originalità, immediatezza ed eloquenza. Il premio Miglior Regia è assegnato da una specifica Commissione composta da esperti del settore. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 8/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Menzione della Stampa Decretata e assegnata al termine della serata finale. La Direzione Artistica ha previsto una Giuria della Stampa, con il compito di concorrere all’assegnazione del Miglior Corto Teatri Riflessi 2013 e di assegnare un’eventuale menzione che valorizzi il corto o il singolo artista (regista, autore, scenografo, etc.) che secondo il suo insindacabile giudizio si sia particolarmente distinto tra i finalisti del concorso.Tutti i premiati verranno omaggiati da un’opera d’arte realizzata dall’artista Mary Imbiscuso.Potranno essere attribuiti ulteriori premi o menzioni speciali.Art. 9 – ConvenzioniPer agevolare gli artisti che vogliano alloggiare nel Comune di Catania nel periodo di Teatri Riflessi(4/5 notti: dal 5/6 al 9 giugno 2013), IterCulture ha rinnovato la partnership con l’E.R.S.U. - EnteRegionale per il Diritto allo Studio Universitario, Università degli Studi di Catania(http://www.ersu.unict.it), che in qualità di partner tramite la mediazione di IterCulture mette adisposizione i propri alloggi a €6,00 pax per notte in doppia fino a esaurimento posti, garantendola precedenza ai partecipanti non residenti nella Provincia di Catania.Le residenze universitarie gestite dall’E.R.S.U. sono dislocate in diversi punti strategici del Comunedi Catania. La collocazione della struttura messa a disposizione per la quinta edizione di TeatriRiflessi sarà comunicata nel mese di maggio 2013.Inoltre, IterCulture ha stipulato convenzioni con strutture ricettive site nel centro della città diCatania, nelle vicinanze dell’ex Monastero dei Benedettini: - B&B a mt 450 dalla location di Teatri Riflessi, in via Gagliani n. 13  B&B City Lounge (http://www.cityloungebb.com) • €18 pax per notte in camere da 4 o 5 con bagno privato • €15 pax per notte in camere da 3 a 8 con bagno condiviso  Rapanui Rooms (http://www.rapanuirooms.com) • €17 pax per notte in camere da 3 a 8 con bagno condiviso • €10 pax per notte con una prenotazione di 15 posti letto - Ostello a mt 750 dalla location di Teatri Riflessi, in via Del Plebiscito n. 527  Ostello del Plebiscito (http://www.ostellodelplebiscito.it) • €13 in camerata da 6 posti letto con bagno condiviso • €16 per una quadrupla con bagno in cameraPer posti disponibili verrà data priorità agli artisti non residenti nella Provincia di Catania. Ulteriori edifferenti accordi potranno essere presi successivamente con le singole strutture ricettive. Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 9/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Art. 10 – LiberatoriaÈ facoltà di IterCulture abbinare al concorso operazioni di diffusione televisiva, radiofonica,fotografica e telematica. Ciascun partecipante autorizza, con ladesione al concorso, la registrazione,la messa in onda e ogni forma di diffusione di immagini e materiale audiovisivo riguardanti lapropria performance, senza alcuna limitazione di spazio e/o tempo e senza avere nulla a pretenderesia da IterCulture sia da eventuali emittenti pubbliche o private o collaboratori. Allo stesso modo,con ladesione al concorso, i partecipanti autorizzano lincisione audio-video dei brani presentati.Il rappresentante di ogni compagnia dovrà dare la propria disponibilità per eventuali interviste e/ointerventi che saranno richiesti in seno alla manifestazione.Art. 11 – Disposizioni transitorie e finaliNel periodo di vigenza del presente regolamento, IterCulture ha la possibilità di apportarvimodifiche e integrazioni per esigenze organizzative e funzionali.I partecipanti ai sensi del DLgs n. 196 del 30 Giugno 2003 "Codice in materia di protezione dei datipersonali" autorizzano IterCulture a pubblicare i dati contenuti nella domanda di partecipazione, imateriali inviati e quelli prodotti durante la manifestazione (foto, filmati, interviste, ecc.).I partecipanti sono tenuti a conoscere il presente regolamento che si intende integralmentesottoscritto allatto della presentazione della domanda di partecipazione. Per info: iterculture@live.it Valentina Nicosia +39.3493151882 Viagrande, 30 Ottobre 2012 IterCulture segue Allegato A - SCHEDA DI PARTECIPAZIONE Via Caronda, 21 – 95029 Viagrande p.iva 04653220873 sede organizzativa Via Napoli, 17/A – 95127 Catania 10/10 Tel/Fax 095.2884779 iterculture@live.it www.iterculture.it
  • Teatri Riflessi - Festival Nazionale di Corti Teatrali SCHEDA DI PARTECIPAZIONEV° edizione 7-9 giugno 2013 ex Monastero dei Benedettini - Catania DENOMINAZIONE nome artista-associazione-compagnia-gruppo-scuola COMUNE DI PROVENIENZA RAPPRESENTANTE DEL CORTO nome cognome tel e-mail Altri contatti del gruppo/compagnia e-mail, recapiti telefonici, fax, sito internet TITOLO DEL CORTO specificare se originale o se tratto/ispirato da Opera registrata alla SIAE? Regia di 1/5Valentina Nicosia +39.3493151882 Data ________________Firma ____________________________________________________
  • Teatri Riflessi - Festival Nazionale di Corti Teatrali SCHEDA DI PARTECIPAZIONEV° edizione 7-9 giugno 2013 ex Monastero dei Benedettini - Catania Autore/autori Autore/autori iscritti alla Siae Durata Spettacolo Numero performer in scena Numero totale partecipanti ELENCO PARTECIPANTI Nome e cognome Ruolo 2/5Valentina Nicosia +39.3493151882 Data ________________Firma ____________________________________________________
  • Teatri Riflessi - Festival Nazionale di Corti Teatrali SCHEDA DI PARTECIPAZIONEV° edizione 7-9 giugno 2013 ex Monastero dei Benedettini - Catania SCHEDA TECNICA BREVE SINOSSI (ovvero breve descrizione di quello che avverrà sulla scena) 3/5Valentina Nicosia +39.3493151882 Data ________________Firma ____________________________________________________
  • Teatri Riflessi - Festival Nazionale di Corti Teatrali SCHEDA DI PARTECIPAZIONEV° edizione 7-9 giugno 2013 ex Monastero dei Benedettini - Catania NOTE DI REGIA (evidenziare le motivazioni delle scelte registiche riguardanti allestimento, messa in scena, scenografia, interpretazione, luci, etc.) EVENTUALI ALTRI DATI (aiuto regia, musiche di scena, etc.) Io sottoscritto accetto il regolamento del bando di concorso e autorizzo l’utilizzo dei miei dati personali ai sensi del Codice della Privacy (D. LGS N. 196/2003) 4/5Valentina Nicosia +39.3493151882 Data ________________Firma ____________________________________________________
  • Teatri Riflessi - Festival Nazionale di Corti Teatrali SCHEDA DI PARTECIPAZIONEV° edizione 7-9 giugno 2013 ex Monastero dei Benedettini - Catania Parte da compilare qualora si intende concorrere ai Premi Miglior Drammaturgia Inedita Sezione per la quale si intende concorrere Autore/i del corto In che maniera è stato affrontato il tema "La Licenza alla Regola"? Io sottoscritto accetto il regolamento del bando di concorso e autorizzo l’utilizzo dei miei dati personali ai sensi del Codice della Privacy (D. LGS N. 196/2003) 5/5Valentina Nicosia +39.3493151882 Data ________________Firma ____________________________________________________