Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                         operativi per la prevenzione degli incident...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                        operativi per la prevenzione degli incidenti...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                        operativi per la prevenzione degli incidenti...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                        operativi per la prevenzione degli incidenti...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                         operativi per la prevenzione degli incident...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                        operativi per la prevenzione degli incidenti...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                         operativi per la prevenzione degli incident...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                         operativi per la prevenzione degli incident...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e                       operativi per la prevenzione degli incidenti ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

SICUREZZA NEI LUOGHI CONFINATI: STRUMENTI GESTIONALI E OPERATIVI PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI

5,860 views

Published on

Il Gruppo di Studio Sicurezza ed Ambiente ha organizzato mercoledi 14 dicembre 2011, una conferenza gratuita intitolata: "SICUREZZA NEI LUOGHI CONFINATI: STRUMENTI GESTIONALI E OPERATIVI PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI"
Durante l'incontro sono stati affrontati i seguenti temi:
- definizioni;
- caratteristiche dei luoghi confinati;
- luoghi confinati classici e ‘atipici’;
- storico principali incidenti;
- strumenti operativi: risk analysis, DUVRI, permessi di lavoro,
- il nuovo Decreto: luci e ombre;
- esempio applicativo.

1 Comment
1 Like
Statistics
Notes
  • sto provando a scaricare il documento ma non ci riesco
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
No Downloads
Views
Total views
5,860
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
704
Actions
Shares
0
Downloads
260
Comments
1
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

SICUREZZA NEI LUOGHI CONFINATI: STRUMENTI GESTIONALI E OPERATIVI PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI

  1. 1. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti GRUPPO DI STUDIO SICUREZZA E AMBIENTE SICUREZZA NEI LUOGHI CONFINATI STRUMENTI GESTIONALI E OPERATIVI PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI Relatore: Ing. Luca BOLDRINI g Mercoledì 14 dicembre 2011 Ore 17.00 Centro Produttività Veneto - Fondazione Giacomo Rumor Area Gruppi di Studio SICUREZZA NEI LUOGHI CONFINATI: strumenti gestionali e operativi per la prevenzione degli incidenti Ing. Luca Boldrini Coord. Gruppo Tecnico D1 - DPI AIAS/ AIDII Qualificato R-SPP - Sicurezza Cantieri – P.I. (Min. Interni) Collaboratore rivista ‘Ambiente&Sicurezza’, IlSole24ore CTU e Perito Tribunale Varese EHSirt s.r.l. Milano EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 1www.ehsirt.it
  2. 2. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti GLI SPAZI CONFINATI Esiste una definizione univoca di spazio confinato? da ANSI/ASSE Z117.1-2009 – Safety requirements for confined spaces NO - e questo è uno dei problemi - Il pericolo si propone dentro schemi classici ma declinati in modo sempre diverso. È difficile fare un censimento ‘superficiale’: occorre un’analisi di rischio EHSirt® srl www.ehsirt.it CARATTERISTICHE difficoltà di accesso tramite aperture di ingresso/uscita (passi d’uomo, pozzetti d’ispezione, boccaporti) dalle dimensioni ridotte e dall’ubicazione ergonomicamente di i i id d ll’ bi i i disagevole; condizioni di ventilazione sfavorevoli (ricambi d’aria limitati, insufficienti o del tutto assenti; possibilità di ristagno, formazione o adduzione di inquinanti); dimensioni fisiche spesso limitate; illuminazione scarsa o assente; ; microclima e altre caratteristiche ergonomiche sfavorevoli; lavoro isolato o con difficoltà di comunicazione ordinaria e in emergenza; … EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 2www.ehsirt.it
  3. 3. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti … ogni definizione di “spazio confinato” basata su elementi descrittivi risulta restrittiva e inadeguata perché t d a t l i qualche ambito hé tende tralasciare l h bit Non esiste una definizione Universale EHSirt® srl www.ehsirt.it EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 3www.ehsirt.it
  4. 4. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti INCIDENTI MORTALI 2006-2008 N. Anno Località Settore Attività in corso Causa/ circostanze Morti 1 2006 Monopoli (Ba) Alimentare Manutenzione Asfissia 2 2 2006 Villachiara (Bs) Agricolo Pulizia silos Caduta all’interno 1 Contatto con parti in 3 2007 Pecognaga (Mn) Agricolo Pulizia silos 2 movimento Incidente Pulizia cisterna raccolta 4 2007 Cogollo di Tregnago (Vr) Asfissia 2 domestico acque meteoriche Pulizia cisterna fanghi 5 2007 Dozza Imolese (Bo) Alimentare Asfissia 1 Cantina vinicola Pulizia stiva nave da 6 2008 Porto Marghera (Ve) Marittimo Asfissia 2 carico Manutenzione silos 7 2008 Castel Bolognese (Ra) Ceramica Caduta all’interno 1 contenente argilla Trattamento Pulizia vasca impianto 8 2008 Mineo (Ct) Asfissia e annegamento 6 acque di depurazione Pulizia a tocisterna P lizia autocisterna adibita al trasporto di 5 9 2008 Molfetta (Ba) Manutenzione Esalazioni zolfo in polvere Azionamento Contatto con parti in 1 10 2008 Ragusa (Rg) Alimentare accidentale mescolatore movimento EHSirt® srl www.ehsirt.it INCIDENTI MORTALI 2009-2011 N. Anno Località Settore Attività in corso Causa/ circostanze Morti Leproso di Premariacco Lavorazione 11 2009 Scarico silos Soffocamento 1 (Ud) legno Manutenzione impianto 12 2009 Sarroch (Ca) S h Raffineria ff l Esalazioni 3 Mildhydrocracking 1 (desolforazione) San Biagio della Cima Trattamento 13 2009 Pulizia vasca Asfissia e annegamento 2 (Im) acque Bonifica serbatoio 14 2010 Alessandria Manutenzione Esalazioni 2 carburante San Ferdinando di Rifacimento 15 2010 Agricolo Esalazioni 1 Puglia (Fg) impermeabilizzazione 16 2010 Capua (Na) Farmaceutico Manutenzione Asfissia 3 Pulizia impianto DEA 17 2011 Sarroch (Ca) Raffineria (investito da idrogeno Esalazioni 1 solforato) Trattamento Pulizia (svuotamento) Esalazioni/ 18 2011 Vipiteno (Bz) 2 acque pozzo nero annegamento Manifatturiero Manutenzione Contatto con parti in 19 2011 Chivasso (To) 1 (cemento) betoniera movimento EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 4www.ehsirt.it
  5. 5. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti IMPARARE DAGLI INCIDENTI Costanti nel tempo Imprevedibilità Errori Umani o Inconsapevolezza ? Distribuiti uniformemente dal ⇒I luoghi confinati non si punto di vista geografico percepiscono e sono … mutevoli (può diventare pericoloso anche un vano Conseguenze “a ascensore mentre lo impermeabilizzo) grappolo” - spesso coinvolti i soccorritori •Raffinerie, grandi impianti chimico-industriali; Settori lavorativi e •Vasche e tini di fermentazione anche artigianal-familiari contesti diversificati •Accesso box e cantine ‘privati’ EHSirt® srl www.ehsirt.it IMPARARE DAGLI INCIDENTI EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 5www.ehsirt.it
  6. 6. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti NORME: DAL 547 AL T.U. Norma Riferimento Art. 236. «Lavori entro tubazioni, canalizzazioni, recipienti e simili nei quali D.P.R. n. 547/1955 possono esservi gas e vapori tossici od asfissianti» Norme per la prevenzione Art. 237. «Lavori entro tubazioni, canalizzazioni e simili nei quali possono esservi degli i f d li infortunii gas, vapori, polveri infiammabili od esplosivi» D.P.R. n. 303/1956 Norme generali per ligiene del Art. 25. «Lavori in ambienti sospetti di inquinamento» lavoro D.P.R. n. 164/1956 Norme per la prevenzione Art. 15. «Presenza di gas negli scavi» degli infortuni sul lavoro nelle costruzioni D.Lgs. 81/2008 Art 66. «Lavori in ambienti sospetti di inquinamento» Testo Unico sulla salute e Art 121. «Presenza di gas negli scavi» sicurezza sul lavoro Allegato IV punto 3 «Vasche, canalizzazioni, tubazioni, serbatoi, recipienti, silos» art. 66/81: “è vietato consentire l’accesso per i lavoratori in pozzi neri, fogne, camini, fosse, gallerie e in generale in ambienti e recipienti, condutture, caldaie e simili, ove sia possibile il rilascio di gas deleteri, senza che sia stata previamente accertata lassenza di pericolo, ovvero senza previo risanamento dellatmosfera mediante ventilazione o altri mezzi idonei”. EHSirt® srl www.ehsirt.it APPALTI = COFATTORE DI RISCHIO Problemi legati a: maggiore difficoltà a reperire e trasmettere informazioni tra le imprese coinvolte rischi da interferenza Gestione preventiva con DUVRI: DUVRI Seria verifica IDONEITÀ TECNICO PROFESSIONALE appaltatori; info alle imprese appaltatrici sui rischi presenti; valutazione rischi di interferenza; misure di coordinamento per eliminarli/ ridurli. LO SCOPO NON È DERESPONSABILIZZARE L’APPALTANTE O SOPPERIRE A CARENZE COGNITIVE DELL’APPALTATORE! art. 26/81, comma 3: “… Le disposizioni del … [DUVRI] non si applicano ai rischi specifici propri dell’attività delle imprese appaltatrici o dei singoli lavoratori autonomi…” EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 6www.ehsirt.it
  7. 7. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti DPR 14/09/2011 N°177 Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, a norma dellarticolo 6, comma 8, lettera g), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. Art. 1: Finalità e campo applicazione 1. 1. In attesa della definizione di un complessivo sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi, come previsto dagli articoli 6, comma 8, lettera g), e 27 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, il presente regolamento disciplina il sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi destinati ad operare nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati, quale di seguito individuato 2. 2. Il presente regolamento si applica ai lavori in ambienti sospetti di inquinamento di cui agli articoli 66 e 121 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e negli ambienti confinati di cui allallegato IV, punto 3, del medesimo decreto legislativo. EHSirt® srl www.ehsirt.it LUOGHI CONFINATI E D.LGS. 81/08 Art. 66: Lavori in ambienti sospetti di inquinamento: : pozzi neri, fogne, camini, fosse, gallerie e in generale in ambienti e recipienti, condutture, caldaie e simili, ove sia possibile il rilascio di gas deleteri. d ld l bl l l d dl Art. 121: Presenza di gas negli scavi[cantieri]: pozzi, fogne, cunicoli, camini e fosse in genere, … pericoli derivanti dalla presenza di gas o vapori tossici, asfissianti, infiammabili o esplosivi, specie in rapporto alla natura geologica del terreno o alla vicinanza di fabbriche, depositi, raffinerie, stazioni di compressione e di decompressione, metanodotti e condutture di gas, che possono d l dar luogo ad i fil i di sostanze pericolose d infiltrazione i l All IV - 3 vasche, canalizzazioni, tubazioni, serbatoi, recipienti, silos: tubazioni, canalizzazioni, recipienti quali vasche, serbatoi e simili. . EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 7www.ehsirt.it
  8. 8. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti DPR 14/09/2011 N°177 Art. 2 comma 1 Qualsiasi attività lavorativa nel settore degli ambienti confinati può essere svolta unicamente da imprese o lavoratori autonomi qualificati in ragione del possesso dei seguenti requisiti: ( ) (…) c) presenza di personale, in percentuale non inferiore al 30 per cento della forza lavoro, con esperienza almeno triennale relativa a lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, assunta con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato ovvero anche con altre tipologie contrattuali o di appalto, a condizione, in questa seconda ipotesi, che i relativi contratti siano stati preventivamente certificati ai sensi del Titolo VIII, Capo I, del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276. Tale esperienza deve essere necessariamente in possesso dei g p z p lavoratori che svolgono le funzioni di preposto; d) avvenuta effettuazione di attività di informazione e formazione di tutto il personale specificamente mirato alla conoscenza dei fattori di rischio propri di tali attività, oggetto di verifica di apprendimento e aggiornamento. EHSirt® srl www.ehsirt.it DPR 14/09/2011 N°177 (segue Art. 2 comma 1) e) possesso di dispositivi di protezione individuale, strumentazione e attrezzature di lavoro idonei alla prevenzione dei rischi propri delle attività lavorative in ambienti sospetti di inquinamento o confinati e avvenuta effettuazione di attività di addestramento alluso corretto di tali dispositivi, strumentazione e attrezzature; f) avvenuta effettuazione di attività di addestramento di tutto il personale impiegato per le attività lavorative in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, ivi compreso il datore di lavoro, relativamente alla applicazione di procedure di sicurezza coerenti con le previsioni di cui agli articoli 66 e 121 e dellallegato IV, punto 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81; EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 8www.ehsirt.it
  9. 9. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti DPR 14/09/2011 N°177 Art. 3 comma 1 Prima dellaccesso nei luoghi nei quali devono svolgersi le attività lavorative di cui allarticolo 1, comma 2, tutti i lavoratori impiegati dalla impresa appaltatrice, compreso il datore di lavoro ove impiegato nelle medesime attività, o i lavoratori autonomi devono essere puntualmente e dettagliatamente informati dal datore di lavoro committente sulle caratteristiche dei luoghi in cui sono chiamati ad operare, su tutti i rischi esistenti negli ambienti, ivi compresi quelli derivanti dai precedenti utilizzi degli ambienti di lavoro, e sulle misure di prevenzione e emergenza adottate in relazione alla propria attività. Lattività di cui al precedente periodo va realizzata in un tempo sufficiente e adeguato alleffettivo completamento del trasferimento delle informazioni e, comunque, non inferiore ad un giorno. EHSirt® srl www.ehsirt.it DPR 14/09/2011 N°177 Art. 3 comma 2 Il datore di lavoro committente individua un proprio rappresentante, in possesso di adeguate competenze i materia di salute e sicurezza sul l in i l i l lavoro e che abbia comunque svolto l attività di h bbi l le i i informazione, formazione e addestramento di cui allarticolo 2, comma 1, lettere c) ed f), a conoscenza dei rischi presenti nei luoghi in cui si svolgono le attività lavorative, che vigili in funzione di indirizzo e coordinamento delle attività svolte dai lavoratori impiegati dalla impresa appaltatrice o dai lavoratori autonomi e per limitare il rischio da interferenza di tali lavorazioni con quelle del personale impiegato dal datore di lavoro committente. EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 9www.ehsirt.it
  10. 10. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti STRUMENTI DI PREVENZIONE 1 Analisi di rischio ben condotta identificazione preventiva dei luoghi id tifi i ti d i l hi confinati Buone prassi disponibili ANSI/ASSE Z117.1-2009 – Safety requirements for confined spaces INRS – Les espaces confinés HSE – Safe work in confined spaces SUVA – Si Sicurezza nei l i lavori all’interno di pozzi, f i ll’i t i fosse e canalizzazioni li i i … Esperienza (sicura) acquisita in campo Indicazioni normative EHSirt® srl www.ehsirt.it STRUMENTI DI PREVENZIONE 2 Identificazione Risk Eliminazione Assessment Segnaletica DPC / DPI Procedure Info-formazione e addestramento fino alla CONSAPEVOLEZZA di tutta la forza lavoro a partire dai RESPONSABILI EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 10www.ehsirt.it
  11. 11. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti EHSirt® srl www.ehsirt.it STRUMENTI TECNICO-ORGANIZZATIVI • composizione quali - quantitativa squadra e ruoli; • Verifiche preventive e in corso d’opera da eseguire; • limitazioni operative imposte al contorno; Procedure • DPI/ dotazioni aggiuntive; • modalità operative; • Misure per le emergenze. • impianti attrezzature da mettere in sicurezza; Permessi di lavoro • controlli e monitoraggio; • soggetti responsabili dei task. DUVRI per • Sostanziale verifica IDONEITÀ TECNICO- PROFESSIONALE appaltatori; attività in • info sui rischi presenti; appalto/ • valutazione delle interferenze; congiunte • coordinamento per eliminarli/ ridurli. EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 11www.ehsirt.it
  12. 12. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti ESEMPIO PERMESSO DI LAVORO EHSirt® srl www.ehsirt.it IL CASO: TRATTAMENTO ACQUE REFLUE Numerose attività in luoghi confinati nelle reti di raccolta e negli i i i di d li impianti depurazione i Manutenzione/ Controllo di: camerette d’ispezione, condotti, sifoni, … serbatoi, vasche interrate, silos, … Presenza di luoghi confinati anche occulti/ non permanenti rischi sito-specifici Vasche pprofonde a cielo aperto con materiale p p putrescibile sul fondo ( atmosfera irrespirabile) Impiego di vernici e collanti, impermeabilizzanti e materiali autoadesivi ( agenti inquinanti) Macchinari in movimento/ serbatoi in manutenzione ( riduzione spazio e rischi meccanici) Impianti di alimentazione/intercettazione ( allagamento/annegamento) EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 12www.ehsirt.it
  13. 13. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti IL CASO: TRATTAMENTO ACQUE REFLUE Condizioni di esercizio non completamente gestibili ( ibili (ma ragionevolmente prevedibili)… i l dibili) Scarichi abusivi, sversamenti tossici accidentali, onde di piena per anomalie meteo, … …oppure inosservanza di regole di controllo e divieto di accesso Violazione procedure di bonifica; pulizia di vagoni container e vagoni, serbatoi;… che possono contenere intenzionalmente e/o notoriamente atmosfere irrespirabili EHSirt® srl www.ehsirt.it Luogo Rischi potenziali Cause Altri Rischi Asfissia/ Avvelenamento Reazione tra liquami e  Rischio biologico (reflui,  Manufatti di rete  ossigeno (sviluppo gas e  animali, …), microclima,  (Camerette, condotti,  vapori non respirabili) illuminazione, uso/ presenza  collettori, scolmatori,  Avvelenamento Scarico incontrollato sostanze  veicoli, amianto (tubazioni/  vasche volano  tossiche collettori) Annegamento Fenomeni di piena F i di i chiuse,…) Incendio o esplosione Scarico incontrollato sostanze  infiammabili  Sviluppo di gas infiammabili  dai liquami o dalla  fermentazione anaerobica  (metano) Caduta/ scivolamento Accesso disagevole, scale  EHSirt® srl accesso ammalorate www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 13www.ehsirt.it
  14. 14. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti Luogo Rischi potenziali Cause Altri Rischi Stazione di  Rischi elettrici, meccanici Presenza apparecchiature  Rischio biologico (reflui),  elettromeccaniche (pompe,  microclima sollevamento griglie, …) Asfissia/  Avvelenamento Reazione tra liquami e  ossigeno (sviluppo gas e  vapori non respirabili) vapori non respirabili) Avvelenamento Scarico incontrollato sostanze  tossiche Annegamento Fenomeni di piena Incendio o esplosione Scarico incontrollato sostanze  infiammabili  Reazione tra liquami e  ossigeno (sviluppo gas  infiammabili) EHSirt® srl www.ehsirt.it Luogo Rischi potenziali Cause Altri Rischi Rischi elettrici, meccanici Presenza apparecchiature  Rischio biologico (reflui), Vasche elettromeccaniche  microclima (carriponte sedimentatori,  pompe, aeratori, …) Asfissia/  Avvelenamento Reazione tra liquami/ fanghi  di fondo e ossigeno (sviluppo  gas e vapori non respirabili) Annegamento Errori di manovra Caduta/ scivolamento Accesso disagevole EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 14www.ehsirt.it
  15. 15. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti Luogo Rischi potenziali Cause Altri Rischi Digestori, silos,  Asfissia Reazione tra liquami/ fanghi/  Rischio esplosione fanghi e ossigeno (consumo  umidi (sviluppo serbatoi, gasometri ossigeno, sviluppo gas e  biogas/metano) ed essiccati vapori non respirabili, azoto  i i bili t (polveri) inertizzante). Soffocamento Contenuto proprio Incendio o esplosione Stoccaggio fanghi/ liquami  (fermentazione batterica e  sviluppo gas infiammabili) Contenuto proprio  (metanolo, infiammabili,  EHSirt® srl comburenti, perossidi, …),  www.ehsirt.it Luogo Rischi potenziali Cause Altri Rischi Serbatoi, vasche… Iperossia (nausea,  Atmosfera iper‐ossigenata  Rischi criogenici vertigini, difficoltà  i i i diffi l à per alimentazione  per alimentazione respiratorie e convulsioni,  incontrollata di Ossigeno edema polmonare) Macchinari (griglie,  Rischi elettrici, meccanici Errori di manovra Rischio biologico (reflui, forni essiccamento,  fanghi), microclima, alte Inadeguata manutenzione temperature impianti  Incendio o esplosione Materiale trasportato/ in  sollevamento/  lavorazione, combustibili, oli  trasporto, …) trasporto ) di riscaldamento/  di riscaldamento/ lubrificazione Caduta/ scivolamento Accesso disagevole Soffocamento Materiale trasportato/ in  lavorazione EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 15www.ehsirt.it
  16. 16. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti ES. ACCESSO CAMERETTA D’ISPEZIONE Due fasi di operatività distinte Fase A - Operazioni preliminari: 1. delimitazione area operativa; 2. messa in sicurezza del manufatto; 3. predisposizione apprestamenti/ attrezzature 4. aerazione (naturale e/o artificiale) e verifica assenza inquinanti e adeguato tenore ossigeno. Fase B - Accesso: se ccesso: 1. composizione squadra e ruoli; 2. DPI e dotazioni di emergenza; 3. sorveglianza e monitoraggio continui. EHSirt® srl www.ehsirt.it MESSA IN SICUREZZA I manufatti cui è necessario accedere vanno ‘i l i’ ‘isolati’: intercettando tutti gli elementi che possano introdurre sostanze; eseguendo se necessario un’adeguata pulizia/bonifica. « Pallone otturatore EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 16www.ehsirt.it
  17. 17. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti AERAZIONE E VERIFICA ATMOSFERA Aprire anche i chiusini a monte e valle per consentire la ventilazione del tratto interessato; Verificare la quantità di ossigeno posizionando all’interno della cameretta il rilevatore di ossigeno per un tempo congruo. Effetti della concentrazione di O2 - tratto dal Documento EIGA Doc ICG 44/09/E. O2 (Vol %) Effetti e sintomi NON CI SONO SINTOMI riconoscibili da parte della persona colpita. Si deve effettuare una 18-21 valutazione dei rischi per individuare le cause della diminuzione determinare se sia o meno sicuro continuare a lavorare. RIDUZIONE PRESTAZIONI FISICHE E INTELLETTUALI senza che la persona colpita se ne 11 18 11-18 renda conto. d POSSIBILITÀ DI SVENIRE ENTRO POCHI MINUTI, senza preavviso. Rischio di morte se il 8-11 tenore di ossigeno è minore dell’11%. SVENIMENTO IN BREVE TEMPO. La rianimazione è possibile se effettuata immediatamente. 6-8 SVENIMENTO QUASI IMMEDIATO. Danni cerebrali anche se la vittima viene soccorsa. 0-6 AVVERTENZA: In mancanza totale di ossigeno, l’inalazione di soli 1 o 2 respiri di gas inerte (es. azoto) causa l’immediata perdita di conoscenza e può causare la morte. EHSirt® srl www.ehsirt.it DPI E DOTAZIONI ‐ Indumenti monouso (facoltativi); ‐ elmetto; ‐ guanti protezione agenti chimico/bio e rischi meccanici; ‐imbracatura completa con attacco sternale; ‐ stivali con puntale rinforzato; ‐ indumenti Alta Visibilità per attività su sede stradale.; ‐… « Rilevatore di gas/ ossigeno multifunzione ‐moschettoni; ‐corda p recupero; per p ; ‐dotazioni p intercettare il per ‐scala a pioli; flusso (palloni otturatori con ‐corde da lavoro e accessori o senza by-pass, …); di sollevamento; ‐sistemi di illuminazione ‐segnaletica stradale e portatili a batteria con grado barriere delimitazione di protezione adeguato tombini; (consigliati AtEx se c’è pericolo di esplosione). EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 17www.ehsirt.it
  18. 18. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti GESTIONE DELLE EMERGENZE « Recupero operatore non collaborante con treppiede dotato di dispositivo di evacuazione e recupero «I b Imbracatura con fune di vincolo collegata all’attacco dorsale: permette di sollevare anche persone incoscienti e protegge dal rischio di caduta EHSirt® srl www.ehsirt.it GESTIONE DELLE EMERGENZE Filmato « Protezione contro il rischio di caduta. Il dispositivo di evacuazione e recupero è frenato e deve essere costantemente azionato da un d i d operatore « Maschera e tubazione di collegamento all’APVR isolante. La tubazione APVR isolante permette unn carrellato. Le raggio di azione bombole sulle spalle intorno ai 50 dell’operatore non metri. Consente permetterebbero il suo l’impiego l’ingresso simultaneo di due addetti EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 18www.ehsirt.it
  19. 19. Sicurezza nei luoghi confinati: strumenti gestionali e  operativi per la prevenzione degli incidenti SE POSSIBILE ELIMINARE IL RISCHIO Proposta Soluzione 1. Taglio ~ 2,5 X 2 m manufatto con lama 1. Demolizione parziale ‘passo d’uomo’ circolare 2. Ingresso nel condotto per la 2. Asportazione materiale inerte rimozione degli inerti 3. 3 Allacciamento 3. 3 Allacciamento Best Practice EHSirt® srl www.ehsirt.it CONCLUSIONE Identificazione, Strumenti Analisi normativi, i i preventiva dei tecnici e rischi procedurali Formazione + addestramento CONSAPEVOLEZZA EHSirt® srl www.ehsirt.itEHSirt srl via Cicognara 8 ‐ Milano  È vietato l’utilizzo o la divulgazione senza l’esplicita autorizzazione  Pag. 19www.ehsirt.it

×