EVOLUZIONI E PREVISIONI    PER L’ECONOMIA     DEL NORD EST     Daniele Marini, Università di Padova          Vicenza, 3 di...
FONDAZIONE             NORD EST                               NUOVI EQUILIBRI GLOBALI (2012)                              ...
LE IMPRESE: CRITICITÀ
FONDAZIONE             NORD EST                                                                                         No...
FONDAZIONE          NORD EST                    La fine incerta della crisi certa (%)100,0                               3...
FONDAZIONE          NORD EST                                                     La richiesta di credito (%)              ...
LE IMPRESE:     STRATEGIE DIINTERNAZIONALIZZAZIONE
FONDAZIONE         NORD EST                                                     L’Italia delle imprese:                   ...
FONDAZIONE          NORD EST                                                            Dalla delocalizzazione            ...
FONDAZIONE        NORD EST                                                          L’Italia delle imprese:               ...
LE IMPRESE:STRATEGIE DI INNOVAZIONE
FONDAZIONE          NORD EST                                                            L’Italia delle imprese:           ...
FONDAZIONE         NORD EST                                                                          L’Italia delle impres...
LE IMPRESE:FORME DI AGGREGAZIONE
FONDAZIONE        NORD EST                                                                            L’Italia delle impre...
FONDAZIONE       NORD EST                                                                  L’Italia delle imprese:        ...
LE IMPRESE:PERCORSI E STRATEGIE
FONDAZIONE        NORD EST                                   Imprese dentro e oltre la crisi:                             ...
FONDAZIONE          NORD EST                                   Imprese dentro e oltre la crisi:                           ...
EVOLUZIONI E PREVISIONI    PER L’ECONOMIA     DEL NORD EST     Daniele Marini, Università di Padova          Vicenza, 3 di...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Relazione Prof. Marini alla conferenza "ANDAMENTO CONGIUNTURALE CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLE PROSPETTIVE ECONOMICHE DEL 2013"

1,692 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,692
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
945
Actions
Shares
0
Downloads
20
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Relazione Prof. Marini alla conferenza "ANDAMENTO CONGIUNTURALE CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLE PROSPETTIVE ECONOMICHE DEL 2013"

  1. 1. EVOLUZIONI E PREVISIONI PER L’ECONOMIA DEL NORD EST Daniele Marini, Università di Padova Vicenza, 3 dicembre 2012
  2. 2. FONDAZIONE NORD EST NUOVI EQUILIBRI GLOBALI (2012) Russia +3,7% USA Euro Area: -0,4% +2,2% - D +0,9% - F +0,1% EU Centrale - I -2,3% - E -1,5% e Orientale Cina +2,0% +7,8% Messico +3,8% Medio Oriente e Nord Africa India +5,3% +4,9% ASEAN-5* +5,4% Brasile +1,5% Sud Africa +2,6% Mondo +3,3%Fonte: FMI,World Economic Outlook, October 2012 *: Indonesia, Malaysia, Filippine, Thailandia,Vietnam
  3. 3. LE IMPRESE: CRITICITÀ
  4. 4. FONDAZIONE NORD EST Nord Est: le previsioni per i prossimi 3 mesi (saldi di opinione)50,040,0 Vendite30,0 estero20,0 Utilizzo Ordini impianti10,0 0-10,0-20,0 Produzione Occupazione-30,0-40,0-50,0 ma giu se dic ma giu se dic ma giu se dic giu no feb ma lug no feb ma lug no feb giu dic ma no feb giu oc t-0 t-0 t-0 t-1 v-0 v-0 v-0 v-1 r-0 -0 r-0 -0 r-0 -0 g-0 g-0 -10 g-1 -04 -05 -06 -07 -08 -08 -09 -09 -10 -10 -12 -12 4 4 5 5 6 6 2 1 7 8 9 4 5 6 1 8Fonte: Fondazione Nord Est, Opinion Panel (n. casi 220) 9
  5. 5. FONDAZIONE NORD EST La fine incerta della crisi certa (%)100,0 34,9 37,5 75,0 51,1 Oltre 1,5 anno 1,5 anno 17,8 14,4 1 anno 50,0 6 mesi C’è già ripresa 18,6 31,1 29,6 25,0 24,0 7,2 8,7 11,3 7,5 5,2 0 1,1 Italia 2010 Italia 2011 Italia 2012Fonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  6. 6. FONDAZIONE NORD EST La richiesta di credito (%) Rinunciato, condizioni troppo gravose Concesso a condizioni più gravose Concesso a condizioni usuali Non è stato concesso100,0 2,2 5,2 4,2 5,5 19,5 16,9 27,3 75,0 38,2 50,0 58,3 45,5 64,8 41,8 25,0 20,0 22,0 14,1 14,5 0 2009 IT 2012 IT 2009 NE 2012 NEFonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  7. 7. LE IMPRESE: STRATEGIE DIINTERNAZIONALIZZAZIONE
  8. 8. FONDAZIONE NORD EST L’Italia delle imprese: l’esposizione sui mercati esteri (%)70,060,0 Nord Ovest50,0 Nord Est40,0 ITALIA Centro30,0 Mezzogiorno20,0 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 Fonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  9. 9. FONDAZIONE NORD EST Dalla delocalizzazione all’internazionalizzazione: le strategie 69,5 69,5 (2005-2012; %)70,0 68,5 66,3 61,7 61,560,0 56,9 58,350,040,0 32,0 29,230,0 28,1 25,0 23,4 23,4 21,9 19,520,0 13,3 13,9 11 9,7 10,3 10,310,0 8,1 8,6 0 Contenimento costi produzione Presidio mercati strategici Entrambe Fonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  10. 10. FONDAZIONE NORD EST L’Italia delle imprese: l’esposizione sui mercati esteri (%) < 49 dip > 50 dip 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 10,0 0 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012Fonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  11. 11. LE IMPRESE:STRATEGIE DI INNOVAZIONE
  12. 12. FONDAZIONE NORD EST L’Italia delle imprese: innovazione e livello di internazionalizzazione (%)100,0 26,4 34,0 35,5 75,0 50,4 28,5 Super innovatori 50,0 28,7 28,4 Innovatori moderati Non innovatori 29,1 25,0 45,0 37,3 36,1 20,6 0 Italia 2012 Internazionalizzati forti Inernazionalizzati deboli Mercato domestico Fonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  13. 13. FONDAZIONE NORD EST L’Italia delle imprese: indicatore di innovazione (%)100,0 34,0 38,6 37,6 38,9 42,8 46,2 75,0 28,7 Super innovatori 50,0 29,9 27,0 Innovatori moderati 36,5 28,8 Non innovatori 34,3 25,0 37,3 34,1 32,5 28,4 24,9 19,5 0 Italia 2010 Italia 2011 Italia 2012 Nord Est 2010 Nord Est 2011 Nord Est 2012 Fonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  14. 14. LE IMPRESE:FORME DI AGGREGAZIONE
  15. 15. FONDAZIONE NORD EST L’Italia delle imprese: le forme delle aggregazioni (%) Non aggregate 73,7% Aggregate 26,3% 20,0 17,6 16,0 12,0 8,0 3,9 4,0 2,2 2,6 0 Consorzio Joint Venture Network informali Contratti di reteFonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  16. 16. FONDAZIONE NORD EST L’Italia delle imprese: le forme delle aggregazioni (%) Dimensioni 10-19 22,3 20-49 31,2 50-99 38,4 100 e + 37,0Internazionalizzate Forti 30,8 Deboli 27,9 No 24,3 Innovatrici Forti 31,5 Deboli 26,7 No 21,3 0 10,0 20,0 30,0 40,0Fonte: Fondazione Nord Est, giugno 2012 (n. casi: 1.200)
  17. 17. LE IMPRESE:PERCORSI E STRATEGIE
  18. 18. FONDAZIONE NORD EST Imprese dentro e oltre la crisi: i percorsi e le strategie 1. Mantenere investimenti già avviati - processi di innovazione (360°) - formazione capitale umano - razionalizzazione e riorganizzazione della filiera - ricerca nuovi mercati 2. Obiettivi strategici: - flessibilità produttiva - vicinanza al cliente finale - imporre il proprio brand 3. Assetti futuri: - consolidare la filiera produttiva - solidità, strutturazione dell’impresa - internazionalizzazioneFonte: Fondazione Nord Est, 2012
  19. 19. FONDAZIONE NORD EST Imprese dentro e oltre la crisi: i percorsi e le strategie Oltre la crisi: gli scenari futuri 1. Cambiamenti culturali: - Modelli di consumo: polarizzazione verso “lusso riflessivo” e “low cost” - Attenzione alla qualità e alla dimensione “green” 2. Cambiamenti del mercato: - Velocizzazione dei processi - Smaterializzare i prodotti: design e comunicazione - Esplorare nuovi mercatiFonte: Fondazione Nord Est, 2012
  20. 20. EVOLUZIONI E PREVISIONI PER L’ECONOMIA DEL NORD EST Daniele Marini, Università di Padova Vicenza, 3 dicembre 2012

×