..E POI DICIAMOLO IN GIRO REPUTAZIONE E VENDITE AI TEMPI DI FACEBOOK

946 views

Published on

La pubblicità tradizionale - tv, riviste, radio - costa sempre di più e porta sempre meno. Le persone sono diventate diffidenti, credono poco ai messaggi pubblicitari e sono alla continua ricerca dell’offerta più conveniente perchè non riescono a distinguere un prodotto da un altro. Inoltre, si è sempre più attenti a come spendiamo i nostri soldi. Il carrello della spesa, come lo shopping, sta mutando sulla base di nuove abitudini e mode di consumo.
Le aziende e i negozi quindi sono chiamati a raccogliere una nuova sfida: imparare a vendere
ad un nuovo consumatore. Anche se può sembrare strano, Facebook, Twitter e i social network sono preziosi alleati per le nostre vendite. Durante la lezione si spiegheranno le basi del nuovo marketing, della pubblicità efficace e le regole per usare i social network per promuovere i nostri affari.

Relatrice dell’incontro sarà:
Dr.ssa Barbara BONAVENTURA
Esperta di marketing strategico e Direttore Marketing di Mentis, società veneta dedicata all'innovazione e alla formazione aziendale

2 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
946
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
29
Actions
Shares
0
Downloads
77
Comments
2
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

..E POI DICIAMOLO IN GIRO REPUTAZIONE E VENDITE AI TEMPI DI FACEBOOK

  1. 1. Reputazione e vendite ai tempi di FacebookBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 1
  2. 2. O si cambia, o si muoreBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 2
  3. 3. Barbara Bonaventura Consulente in marketing strategico specializzata in progetti di alta innovazione. Laureata nel 1999 a Padova con uno dei primi lavori italiani di ricerca sulla CMC (computer mediated communication) - dopo un breve periodo di impegno come ricercatrice per lUniversità di Venezia - inizia a dedicarsi professionalmente al marketing Alle attività di consulenza ha da sempre affiancato lambito formativo, ed oggi ha al suo attivo decine di corsi e interventi inerenti al marketing strategico tradizionale e al marketing digitale. Dal 2004 è direttore marketing di Mentis, società veneta dedicata all’innovazione aziendale. Dal 2005 è vicepresidente di AICEL - Associazione italiana commercio elettronico. Nel 2010 è entrata a far parte del board del network internazionale Girl Geek Dinners per l’area Nordest Italia. Nel 2012 è entrata a far parte del Comitato Scientifico dellAssociazione Nord-est DigitaleBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 3
  4. 4. Chi è ://Mentis? E’ una società specializzata nella consulenza di marketing e nella realizzazione di progetti innovativi.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 4
  5. 5. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 5
  6. 6. Il flusso di venditaBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 6
  7. 7. Il flusso di venditaBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 7
  8. 8. A vostro parere… QUANTI MESSAGGI PROMOZIONALI VEDIAMO IN UN GIORNO? A •100 B •500 C •3000Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 8
  9. 9. Come influenzare? 1. Moltiplicazione dei canaliBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 9
  10. 10. Come influenzare? 1. Moltiplicazione dei canali Arrivati a 66 anni, la maggior parte di noi avrà visto all’incirca 2 milioni di pubblicità televisive. In termini di tempo, è come aver guardato 8 ore di pubblicità per 7 giorni alla settimana per 8 anni filati.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 10
  11. 11. A vostro parere… QUANTO CREDIAMO NEI MESSAGGI PUBBLICITARI? A •80% B •50% C •30%Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 11
  12. 12. Come influenzare? 2. Perdita di credibilità della Pubblicità: • Le persone non credono che la pubblicità dica la verità (76% non ci crede)Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 12
  13. 13. A vostro parere… QUANTI DEI NUOVI PRODOTTI RESTANO SUL MERCATO? A •3% B •30% C •70%Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 13
  14. 14. Come influenzare? • In Europa, il 97% dei nuovi prodotti immessi sul mercato, fallisce nel primo anno • Nei mercati americani, nel fallisce il 90% • In Giappone, si arriva al fallimento del 98% dei nuovi lanciBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 14
  15. 15. Come influenzare? Risultato - Costi della pubblicità aumentati del 300% - 84% delle campagne B2B (azienda per azienda) non portano benefici.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 15
  16. 16. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 16
  17. 17. Ricerche parallele Se il metodo tradizionale non funziona più, cosa si deve fare?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 17
  18. 18. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 18
  19. 19. 2. I clienti aggiungono o tolgono nuovi marchi/prodotti sulla base delle valutazioni di 1. I clienti pertinenza considerano un 3. I clienti scelgono gruppo iniziale di il fornitore e marchi/prodotti acquistano il sulla base del loro prodotto scelto ricordo 4. Dopo l’acquisto i clienti si Modello McKinsey creano delle esperienze che influenzeranno le scelte futureBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 19
  20. 20. Dal 70% al 90% della spesaBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 20
  21. 21. Ma la spintaall’acquisto piùforte è ilconsiglio diqualcun altroBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 21
  22. 22. Il 92% dellepersone citanoil passaparolacome la fontemigliore perscegliere iprodottiBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 22
  23. 23. Come influenzare? I budget di marketing vengono impiegati su una strategia superata e non più efficace. L’elemento centrale era la comunicazione monodirezionale e l’attenzione si poteva acquistare.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 23
  24. 24. Come influenzare? Ora il medium principe per la ricerca di informazioni pro - acquisto è bidirezionale. L’attenzione va guadagnata.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 24
  25. 25. Come influenzare?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 25
  26. 26. Come influenzare?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 26
  27. 27. Come influenzare?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 27
  28. 28. Come influenzare? Secondo le ricerche McKinsey oltre il 60% degli stimoli influenzanti durante la fase di valutazione passano attraverso consigli e raccomandazioni di amici e familiari.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 28
  29. 29. Come influenzare? IERI OGGIBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 29
  30. 30. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 30
  31. 31. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 31
  32. 32. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 32
  33. 33. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 33
  34. 34. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 34
  35. 35. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 35
  36. 36. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 36
  37. 37. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 37
  38. 38. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 38
  39. 39. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 39
  40. 40. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 40
  41. 41. Quale influenza per le PMI? - gli strumenti mobili (smartphone, tablet, netbook) diventeranno il canale principale con cui costruire un contattoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 41
  42. 42. Quale influenza per le PMI? - in questi strumenti è insito lo spostamento geografico, quindi le opportunità derivanti dalla geo-localizzazione diventeranno sempre più interessantiBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 42
  43. 43. Quale influenza per le PMI? - la nostra comunicazione e i nostri servizi (gestione cliente, attività commerciale, etc.) dovranno essere compatibili con i nuovi strumenti.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 43
  44. 44. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 44
  45. 45. Se siamo uguali ad altri, ci confronteranno soprattutto sul prezzo. Quello che dobbiamo fare è creare una USP che sappia costruire un vantaggio competitivo.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 45
  46. 46. Cos’è la USP?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 46
  47. 47. Cos’è la USP? USP sta per: - unique - selling - proposition ed è un vantaggio reale. Non solo di forma.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 47
  48. 48. Come si crea la propria USP? Concorrenza Concorrenza Mercato Clienti attuale potenzialeBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 48
  49. 49. Come si crea la propria USP? Non sono ammessi: Quali benefici 1. Qualità 2. Prezzo offrite? 3. Servizio 4. Approccio/metodoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 49
  50. 50. Come si crea la propria USP? Adottate il punto di vista Siete del cliente, non il vostro veramente unici?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 50
  51. 51. Come si crea la propria USP? Es. il portatile più sottile Definitevi in al mondo una fraseBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 51
  52. 52. Come si crea la propria USP? COERENZA Create tutto COERENZA attorno alla COERENZA COERENZA vostra USP COERENZA COERENZA COERENZA …Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 52
  53. 53. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 53
  54. 54. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 54
  55. 55. VideoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 55
  56. 56. Costo chitarra rotta: $3,500 - 10 milioni di visualizzazioni - 150mila solo nel primo giorno (6 luglio 2009) - Secondo il Times, la compagnia aerea perse il 10% del valore delle azioni. Con una perdita di 180milioni di dollari.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 56
  57. 57. “Le aziende devono capire che i loro mercati ridono spesso. Di loro.” Cluetrain Manifesto, tesi no. 20Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 57
  58. 58. Creatore di valore Clienti 4PBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 58
  59. 59. Creatore di valore: co-creazione 4P + 1PBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 59
  60. 60.  Internet permette delle conversazioni tra esseri umani che erano semplicemente impossibili nell’era dei mass media.  Sia nei mercati interconnessi che tra i dipendenti delle aziende interconnessi, le persone si parlano in un nuovo modo. Molto più efficace.  Queste conversazioni in rete stanno facendo nascere nuove forme di organizzazione sociale e un nuovo scambio della conoscenza.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 60
  61. 61. DISINTERMEDIAZIONE ?Barbara.bonaventura@mentis.it 2010 marketing trends| novembre ’12 | 61 61 Social Media Marketing
  62. 62. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 62
  63. 63. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 63
  64. 64. Gli ultimi dati ci dicono che: -il 90% degli utenti internet italiani conoscono i social network - e di questi il 95% utilizza attivamente Facebook.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 64
  65. 65. Facebook è il più grande social network al mondo. Nato nel 2004 come strumento per tenere in contatto gli studenti universitari – serviva per iscriversi un indirizzo email che riportasse ad università – si è rapidamente espanso anche fuori da questi confini e oggi connette oltre 1 miliardo di persone in tutto il mondo.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 65
  66. 66. 1.Cina 1.343.180.000 2.India 1.176.630.000 3.Facebook + 1.000.000.000 4.USA 310.569.198Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 66
  67. 67. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 67
  68. 68. SocialBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 68
  69. 69. Il Social Media Marketing deve integrarsi con il piano di marketing aziendale. Quindi, prima di procedere con l’avvio di qualsiasi attività dobbiamo chiederci a cosa questa serva.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 69
  70. 70. Contatto con Marketing & la clientela comunicazione Customer experience/ Idea Storytelling generation Sales management/ Branding Sales/Promo Customer Care Media relationBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 70
  71. 71. SocialBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 71
  72. 72. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 72
  73. 73. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 73
  74. 74. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 74
  75. 75. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 75
  76. 76. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 76
  77. 77. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 77
  78. 78. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 78
  79. 79. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 79
  80. 80. In azione http://www.flickr.com/photos/soulsoup/503506 9898/sizes/l/in/photostream/Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 80
  81. 81. 1a. Prendi spunto e coinvolgi i tuoi1. Fissa i tuoi obiettivi stakeholder- Chiediti perché usare i social media - Effettua delle interviste e dei colloqui per comprendere meglio come i social media- Formula i tuoi obiettivi possono agevolare e integrarsi nei piani aziendali- Allinea gli obiettivi con gli scopi aziendali Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 81
  82. 82. 2. Dove sono i tuoi clienti? - Mappa le caratteristiche dei tuoi clienti - Trova i canali dove il tuo personale e i clienti interagiscono - Individua quale social network è adattoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 82
  83. 83. 3. Mappa gli influenzatori- Utilizza gli strumenti di monitoraggio per approfondire la conoscenza dei tuoi prospect- Individua i veri influenzatori (blogger, partner e anche i concorrenti) Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 83
  84. 84. Esistono tre tipologie di persone da coinvolgere Il connettore L’esperto Il persuasoreBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 84
  85. 85. 4. Definisci le responsabilità - Distribuisci i ruoli all’interno della squadra (in senso allargato) - Crea la ‘task force’ dedicata al progetto e definisci i compiti di ciascunoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 85
  86. 86. 5. Definisci i canali - Analizza quanto emerso dalle indagini per individuare quali canali (Facebook, Twitter, etc.) sono i più adatti per i tuoi scopiBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 86
  87. 87. 6. Definisci la tua strategia di contenuti - Cerca tutto il materiale già disponibile (casi studio, dispense, video, etc.) - Identifica gli argomenti attinenti con le tue promesse di brand - Qualifica la rilevanza di ciascun argomentoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 87
  88. 88. 7. Imposta le tue misurazioni - Definisci delle misurazioni consone ai tuoi obiettivi - Tra i parametri inserisci anche criteri sociali - Misura solo quello che è pertinente con i tuoi obiettiviBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 88
  89. 89. 8. Personalizza i tuoi canali - Imposta, personalizza e rendi ottimali i tuoi canali secondo i tuoi obiettiviBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 89
  90. 90. 9. Imposta la tua strategia di coinvolgimento - Definisci le modalità (chi, come e dove) delle risposte - Definisci la frequenza - La costanza e la reattività sono le chiavi di un social media marketing ben riuscitoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 90
  91. 91. 10. Sviluppa una policy per i social media - Prendi spunto dalle best practice - Cerca di essere più preciso possibile per evitare zone grigieBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 91
  92. 92. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 92
  93. 93. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 93
  94. 94. 11. Pubblica i primi contenuti - Inizia a sviluppare il tuo piano editoriale - Popola i canali con i contenuti corretti - Definisci le modalità di diffusione automatica tra networkBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 94
  95. 95. 12. Monitora e Misura - Definisci le modalità di monitoraggio per tenere sempre d’occhio le performanceBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 95
  96. 96. 13. Sviluppa il potere del tuo network interno - Fornisci al tuo network gli strumenti e le idee per iniziare a diffondere i messaggiBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 96
  97. 97. 14. Fatto! - Analizza, adatta e migliora … sempreBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 97
  98. 98. Check list del successo: 1. avete il prodotto giusto? Ci saranno commenti positivi solo se il prodotto/servizio colpirà positivamente la community. Non serve a nulla far circolare la voce se ciò che offriamo non si dimostra all’altezza delle promesse che abbiamo fatto.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 98
  99. 99. Check list del successo: 2. avete l’approccio giusto? Siete pronti a mettervi in gioco in modo trasparente e ad aprire un vero dialogo?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 99
  100. 100. Check list del successo: 3. sapete e volete ascoltare? Dovete ascoltare le voci che circolano e il miglior sistema per farlo è parlare con la gente.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 100
  101. 101. Check list del successo: 4. avete considerato tutte le tecniche possibili per spargere la voce? Far circolare la vostra storia è un processo attivo, è necessario impegnarsi in tal senso. Avete pensato alle tecniche possibili per attuarlo?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 101
  102. 102. VEICOLI DI CONTAGIO • Chiacchiere faccia a faccia • Conversazioni telefoniche • Social media • Sms • E-mail • IM • Blogging • Articoli e rencensioni su riviste • SponsorizzazioniBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 102
  103. 103. Check list del successo: 5. Coinvolgete i consumatori? Più a lungo i consumatori penseranno – lavoreranno sul vostro marchio, maggiori saranno le probabilità che ne parlino.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 103
  104. 104. Check list del successo: 6. La pubblicità contribuisce al passaparola? Le tecniche per spargere la voce non escludono il ricorso alla pubblicità tradizionale. La sfida, tuttavia, è utilizzarla inmodo che possa contribuire a far parlare del prodotto e non ad affossarlo.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 104
  105. 105. Check list del successo: 7. I partner e i rivenditori contribuiscono al passaparola?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 105
  106. 106. Check list del successo: 8. In che modo potete continuare ad alimentare il passaparola?Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 106
  107. 107. AZIONI: a. aumentare la qualità dei contenuti offerti in quanto questo permette di entrare maggiormente in contatto con il consumatore durante il suo processo di scelta e di fornire materiale per i motori di ricercaBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 107
  108. 108. b. creare messaggi adatti ad essere diffusi attraverso molteplici canali c. entrare nelle community d. analizzare analizzare analizzareBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 108
  109. 109. e. non sottovalutare limportanza dei motori di ricerca e utilizzare per lindicizzazione anche i social media f. integrazione tra off-line e on-line dando la possibilità al consumatore di utilizzare diversi mezzi per informarsi e per acquistareBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 109
  110. 110. 1. Usiamo immagini ad effettoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 110
  111. 111. 2. Testi brevi: le descrizioni di 80 caratteri offrono le performance miglioriBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 111
  112. 112. 3. Attenzione all’uso della prima personaBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 112
  113. 113. 4. Inserisci un richiamo all’azioneBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 113
  114. 114. 5. Ripeti periodicamente ciò che ti sta a cuoreBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 114
  115. 115. 6. Fornisci guide e suggerimenti utiliBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 115
  116. 116. 7. Partecipa a campagne socialiBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 116
  117. 117. +1 Condividi videoBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 117
  118. 118. Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 118
  119. 119. Errore 0 Partire dalla fineBarbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 119
  120. 120. Errore n.1 Avviare troppe iniziative non presidiate (Monitorare e controllare poco le discussioni) La Rete è libera, i luoghi dove possono parlare di noi, dei nostri prodotti, dei nostri marchi sono i più vari. L’azienda deve essere pronta a ricercare tutti questi luoghi per raccogliere informazioni ed eventualmente intervenire se quanto viene detto non è del tutto corretto.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 120
  121. 121. Errore n.2 Dedicare insufficienti risorse Un profilo non aggiornato, dei messaggi vecchi, delle domande cui non è stata data risposta. Nulla può essere peggio per un’azienda di presentarsi in modo poco curato. Per seguire efficacemente i vari canali sei social media è necessario pianificare fin dall’inizio l’impegno e il tempo che verranno investiti.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 121
  122. 122. Errore n.3 Aspettarsi risultati immediati In Internet si deve avere un po’ di pazienza. Come nel mondo reale non si acquisiscono relazioni da un momento all’altro, ma vanno costruite passo dopo passo con forte focalizzazione sui risultati attesi. Prima di iniziare a raccogliere si deve seminare per un buon periodo, si deve acquisire autorevolezza e credibilità.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 122
  123. 123. Le 6 regole 1. Racconta la tua storia: è quello che la gente ha piacere di sentire.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 123
  124. 124. Le 6 regole 2. Partecipa alle conversazioni e rispondi velocemente ai commenti che ti vengono fatti.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 124
  125. 125. Le 6 regole 3. Adatta il tono degli scambi allo stile della comunità in cui ti trovi: si flessibile.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 125
  126. 126. Le 6 regole 4. Cerca di essere aperto e franco: tratta gli altri come vorresti essere trattato tu stesso.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 126
  127. 127. Le 6 regole 5. Segui: le informazioni che puoi raccogliere sono spesso migliori di quelle dei focus group. Puoi ottenere utili dritte per guidare e ampliare il tuo business direttamente dai tuoi prospect.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 127
  128. 128. Le 6 regole 6. Infine, ricordati che i social media non funzionano come una campagna pubblicitaria standard che una volta lanciata da i suoi frutti ‘qui e ora’. Per ottenere risultati ci si impiega tempo. Bisogna essere costanti per riuscirsi a creare la giusta reputazione. Per raccogliere si deve prima seminare.Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 128
  129. 129. www.mentis.it - info@mentis.it Tel. +39 049 936 04 66 Fax +39 049 936 44 69Barbara.bonaventura@mentis.it Social Media Marketing 129

×