Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Bdb Formazione

510 views

Published on

Final report FSE project

Published in: Travel
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Bdb Formazione

  1. 1. 13,86% 6,93% 4,62% 3,42% I SOCI E LE PARTECIPAZIONI REGIONE CAMPANIA REGIONE PUGLIA REGIONE BASILICATA 69,76% CONSEDIN S.p.A. PRESS 1 GESTIONE LINK S.p.A. R.S.O. S.p.A. 0,54% 0,33% 3,42% 2,29% 0,22% 3,42% TREE S.R.L. CSCT - Consorzio Sistema Città Territorio
  2. 2. I PARTNER ED I CLIENTI DI ?
  3. 3. SUDGEST - MURST Il Progetto FORMAZIONE DIPENDENTI ENTI DI SERVIZIO Idrico ambientale DELLE REGIONI Obiettivo 1 FORMAZIONE GIOVANI DISOCCUPATI Vincitori di concorso Bari Cagliari Napoli 1e2 Palermo 1e2 OSSERVATORIO Occupazione e formazione nel settore Idrico ed ambientale nel Mezzogiorno IFTS Diplomati Bari Cagliari MelitoPS Napoli Potenza ReggioCalabria ViboV MASTER LAUREati Bari Palermo PROFESSIONISTI LAUREati Bari Cagliari Cosenza Napoli Palermo Potenza Sassari
  4. 4. Nuove professioni ambientali – AZIENDE ED EE.LL.
  5. 5. FORMAZIONE Vincitori di concorso NAPOLI 1 CAGLIARI BARI OSSERVATORIO Occupazione e formazione nel settore Idrico ed ambientale Sono stati avviati sei corsi per Tecnici di gestione nel settore idrico ed ambientale Laureati e Diplomati PALERMO 1 PALERMO 2 NAPOLI 2 SEDE BARI CAGLIARI NAPOLI 1 NAPOLI 2 PALERMO 1 PALERMO 2 selezionati 748 idonei 303 disponibili 11 11 18 19 14 16 formati 9 10 19 19 docenti 186 167 225 193 Giornate aula 200 Giornate stage 120 ore 175.000 LE ATTIVITA’ DEL PROGETTO SUDGEST
  6. 6. Ore mensili di formazione FORMAZIONE Master Universitari Sono stati avviati due Master settore idrico a Bari ecologia industriale a Palermo Laureati PALERMO BARI OSSERVATORIO Occupazione e formazione nel settore Idrico ed ambientale LE ATTIVITA’ DEL PROGETTO
  7. 7. OSSERVATORIO Occupazione e formazione nel settore Idrico ed ambientale FORMAZIONE Dipendenti Ee.ll. e di servizio Sviluppo locale sostenibile Sono stati avviati 40 moduli su più edizioni Laureati Diplomati Criteri di management e strumenti di delega Strutture di servizio, territorio e utenza ai sensi del L.36/94 Strumenti per l'adempimento del DL.22/97 sui rifiuti Gestione di impresa nelle aziende di servizio idrico e ambientale e negli Enti locali Aspetti tecnici nelle aziende di servizio idrico e ambientale e negli Enti locali D. Lgsl. 626/94 ed infortunistica aziendale Informatica di base ed applicata CAD e GIS progettazione e gestione dei servizi Sistemi di gestione ambientale Certificazione di qualità Interaziendale NAPOLI Comunicazione e rapporti con l’utenza ARIN - AQP COMUNI DELL’ISOLA D’ISCHIA ASL Avellino 2 LA FORMAZIONE PER PERSONALE DIPENDENTE
  8. 8. TOTALI PERSONALE ORE * 1000 IMPEGNO SUDGEST TECNICI MASTER OCCUPATI Formazione SPESA DOCENTI IFTS PROFESS.TI TOTALE M LIT Distribuzione regionale del Progetto MURST - Sudgest BASILICATA CALABRIA CAMPANIA PUGLIA SICILIA SARDEGNA
  9. 9. Distribuzione dei docenti rispetto ai titoli ed alla professione
  10. 10. Distribuzione dei Master (Bando 4391 – PON) IL BOOM DEI MASTER: L’OFFERTA FORMATIVA NEL SUD
  11. 11. O.F. (Diploma) Apprendistato O.F.Formazione prof.le di base Mondo del lavoro FORMAZIONE CONTINUA Imprenditorialità Giovanile “ Prestito d’onore” Laurea di base IFTS Corsi regionali post qualifica Laurea specialistica Specializzazione MASTER MASTER RICON.CREDITI ACCREDITAM. IN-OUT LA FORMAZIONE IN ITALIA 35 24 21 20 19 18 26 25 23 22
  12. 12. <ul><li>SCENARI DI BREVE, MEDIO E LUNGO PERIODO PER ENTI ED AZIENDE </li></ul><ul><li>INTEGRAZIONE FRA FORMAZIONE, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, RICERCA </li></ul><ul><li>SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE </li></ul><ul><li>BENCHMARKING </li></ul><ul><li>PROCESSI DI QUALITA’ </li></ul><ul><li>COSTI E TARIFFE </li></ul><ul><li>“ giovani” professionisti da inserire in enti o aziende o che possono fornire servizi esterni </li></ul><ul><li>riqualificazione professionale e formazione continua di adulti che gia’ lavorano nelle istituzioni e nelle imprese </li></ul><ul><li>gestione coordinata dell’offerta e della mobilita’ </li></ul>NUOVE DOMANDE = NUOVE OFFERTE ? D O
  13. 13. <ul><li>formazione integrata </li></ul><ul><ul><li>e-learning </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>work based learning-formazione continua </li></ul></ul></ul>le istituzioni formative collaborano con gli enti e con le imprese per la progettazione e la gestione della formazione, sia universitaria che professionale Nuovi processi formativi e meccanismi di apprendimento adeguata combinazione fra tecnologie e metodologie e-learning e formazione ed assistenza in presenza La formazione continua deve essere garantita da moduli e attività formative di durata ridotta, riconosciuti in percorsi formativi più ampi, ad esempio in percorsi universitari, in modo da consentire la piena capitalizzazione degli apprendimenti e dell’impegno formativo delle persone.
  14. 14. <ul><li>Iniziative di formazione continua , che affianchino ed integrino l’offerta delle Universita’, della formazione di mercato </li></ul><ul><li>Rilevazione dei fabbisogni di risorse e di formazione di Enti ed aziende preposti alla protezione delle risorse ambientali ed alla gestione dei servizi </li></ul><ul><li>Sistema integrato di moduli formativi a carattere professionale , eventualmente integrati in master universitari per costituire crediti professionalizzanti all’interno dei percorsi universitari di primo e di secondo livello </li></ul><ul><li>Network / s fra università, enti, agenzie formative ed imprese per garantire la qualita’ della formazione e il riconoscimento dei crediti formativi fra le istituzione formative, le aziende e le associazioni professionali. </li></ul><ul><li>Coordinamento delle azioni di accompagnamento dei formati tra Ministeri (Lavoro, Universita’, Ambiente, Infrastrutture), assieme alle Regioni, alle associazioni datoriali ed ai sindacati </li></ul>COSA SERVE PER IL FUTURO ?

×