Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Dalle origini al digitale
Bibliografia/Sitografia
INIZIO
Sin dalla preistoria l’uomo ha sempre cercato di rappresentare visivamente la
realtà, per fermare nel tempo e nella memori...
Con il termine “PRECINEMA” si intendono tutti gli esperimenti, gli effetti ottici
e gli intrattenimenti legati alla proiez...
Media: IL FOTOPLASTIKON A VARSAVIA
IL KAISERPANORAMA ha le stesse funzioni e caratteristiche dello stereoscopio ma
consent...
Clicca sulla foto per vedere il video. Clicca sulla didascalia per curiosità sul filmato.
1896– IL BACIO1895 – SERPENTINE
...
Raccolta di filmati
Il primo film per Kinetoscope ritrae il primo culturista:
Eugene Sandow, considerato, all’epoca, l’uom...
INIZIO
INIZIO
I fratelli August e Luis Lumiere, figli del fotografo Antoine, erano due inventori appassionati di
fotografia.
Rima...
Clicca sulla foto per vedere il filmato. Clicca sulla didascalia per scoprirne alcune curiosità.
1895 PLACE DE
CORDELIER A...
«La colazione del bimbo» faceva parte dei dieci film proiettati per la prima
volta a Parigi il 28 dicembre 1895.
Vediamo d...
ROBERT WILLIAM PAUL
DAVID WARK GRIFFITH
GEORGE MELIES
Il 28 dicembre 1895, al Salon Indien del «Gran Cafè Des Capucines» c’era
anche George Meliès ad assistere alla prima proie...
Clicca sulla foto per vedere il filmato. Clicca sulla didascalia per scoprirne alcune curiosità.
1906 - Les quat' cents
fa...
«L’incubo» è un film muto che vede protagonista un uomo, lo stesso Meliès, che fa
sogni agitati. All’improvviso gli appare...
«L’uomo dalla testa di caucciù» è sicuramente uno dei più riusciti film
rispetto all’uso degli effetti speciali che vengon...
Robert W. Paul, nato a Londra il 3 ottobre 1869, è stato un inventore ed
ingegnere.
Lavorava in una fabbrica di strumenti ...
Clicca sulla foto per vedere il filmato. Clicca sulla didascalia per scoprirne alcune curiosità.
1906 – A lively quarter
d...
Le switchback railway furono le prime montagne russe inventate e
installate in un luna park.
Il film muto, della durata di...
Griffith fu anche il primo ad usare il cinema per veicolare messaggi
di propaganda, anche se non sempre con nobili intenti...
INIZIO
La pellicola
Film a colori
Anche se il cinema 3D può sembrare un’invenzione recente, così non è. Già con i
primi esperimenti ottici del precinema, si...
I primi esperimenti per realizzare film a colori sono nati già col kinetoscope di Edison: la pellicola veniva
colorata a m...
INIZIO
Il celebre e geniale regista Stanley Kubrick, era conosciuto per le sue paure ed ossessioni. I suoi film dovevano
e...
www.giochiecolori.it
Questa è solo un’anteprima.
Contiene 86 slides e più di 60 filmati!
Storia del cinema  dalle origini al digitale (86 SLIDES E 60 FILMATI) Scaricalo qui: http://giochiecolori.blogspot.it/2017...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Storia del cinema dalle origini al digitale (86 SLIDES E 60 FILMATI) Scaricalo qui: http://giochiecolori.blogspot.it/2017/08/storiadelcinema-dalleorigini-aldigitale.html

8,691 views

Published on

Un percorso completo sulla storia del cinema dalle origini al digitale con 86 slides e oltre 60 filmati! Scaricalo gratis: http://giochiecolori.blogspot.it/2017/08/storiadelcinema-dalleorigini-aldigitale.html
CONTIENE:
PRECINEMA: tutti gli apparecchi ottici del precinema descritti uno per uno.
I PRIMI GRANDI REGISTI: biografia e film. Recensione per ogni film proposto.
ANALISI TECNICHE DEL CINEMA: lo schermo, la pellicola, il film sonoro.... corredati da video esplicativi.
IL CINEMA 3D e DIGITALE

Published in: Education
  • ..............ACCESS that WEBSITE Over for All Ebooks ................ ......................................................................................................................... DOWNLOAD FULL PDF EBOOK here { https://urlzs.com/UABbn } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://urlzs.com/UABbn } .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • If you want to download or read this book, copy link or url below in the New tab ......................................................................................................................... DOWNLOAD FULL PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Download or read that Ebooks here ... ......................................................................................................................... DOWNLOAD FULL PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... Download Doc Ebook here { http://bit.ly/2m77EgH } ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • accessibility Books Library allowing access to top content, including thousands of title from favorite author, plus the ability to read or download a huge selection of books for your pc or smartphone within minutes ,Download or read Ebooks here ... ......................................................................................................................... Download FULL PDF EBOOK here { https://urlzs.com/UABbn }
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • If you want to download or read this book, copy link or url below in the New tab ......................................................................................................................... DOWNLOAD FULL PDF EBOOK here { https://urlzs.com/UABbn } .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

Storia del cinema dalle origini al digitale (86 SLIDES E 60 FILMATI) Scaricalo qui: http://giochiecolori.blogspot.it/2017/08/storiadelcinema-dalleorigini-aldigitale.html

  1. 1. Dalle origini al digitale Bibliografia/Sitografia
  2. 2. INIZIO
  3. 3. Sin dalla preistoria l’uomo ha sempre cercato di rappresentare visivamente la realtà, per fermare nel tempo e nella memoria un momento importante, un pensiero, un ricordo per se stessi ma anche per insegnare agli altri. Per soddisfare questo bisogno l’uomo è ricorso per migliaia di anni alla pittura e alla scultura ma, col passare dei secoli, ha sentito l’esigenza di rendere più realistica la realtà: nascono così IL TEATRO e la FOTOGRAFIA. Con la fotografia la realtà viene finalmente rappresentata così come è. INIZIO
  4. 4. Con il termine “PRECINEMA” si intendono tutti gli esperimenti, gli effetti ottici e gli intrattenimenti legati alla proiezione di immagini ed inventati prima della nascita del film su pellicola. Tuti questi strumenti e apparati destavano molta curiosità, tanto che vi erano imbonitori che giravano per le piazza mostrando, a pagamento, le “nuove meraviglie” delle immagini in movimento. INIZIO
  5. 5. Media: IL FOTOPLASTIKON A VARSAVIA IL KAISERPANORAMA ha le stesse funzioni e caratteristiche dello stereoscopio ma consente la visione di fotografie o immagini «tridimensionali» a più persone contemporaneamente; poteva arrivare ad avere anche 25 posti. La particolarità era anche quella di avere delle manopole che consentivano di cambiare le foto. Il suo inventore, August Fuhrmann, aveva un’azienda che produceva queste foto particolari (stereogrammi) ed era arrivato a produrne 50mila. E’ stato inventato nel 1890 ed ha avuto largo successo fino al 1925 circa. Veniva portato di piazza in piazza affinché tutti potessero godere della visione, ovviamente a pagamento. Il Kaiserpanorama esposto al museo del cinema di Dubai A Varsavia ne esiste uno molto grande, ancora in funzione, chiamato «FOTOPLASTIKON»
  6. 6. Clicca sulla foto per vedere il video. Clicca sulla didascalia per curiosità sul filmato. 1896– IL BACIO1895 – SERPENTINE DANCES 1894 - SANDOW THE STRONG MAN 1894 – Glenroy brothers (Comic boxing) 1894. Cockfight 1895 The barber shop1895 – FEEDING THE DOVES 1895 – SEMINARY GIRLS 1894 Dickson experimental sound film 1894 Fred Ott’s sneeze
  7. 7. Raccolta di filmati Il primo film per Kinetoscope ritrae il primo culturista: Eugene Sandow, considerato, all’epoca, l’uomo più forte del mondo. A questo personaggio sono stati dedicati tre brevi cortometraggi da Edison.c(dal 1894 al 1896) Sandow girò tutta l’Europa con I suoi spettacoli dove metteva in mostra la sua forza. Andò anche negli Stati Uniti d’America. Come attore lavorò in diversi film.
  8. 8. INIZIO
  9. 9. INIZIO I fratelli August e Luis Lumiere, figli del fotografo Antoine, erano due inventori appassionati di fotografia. Rimasero affascinati dall’invenzione del Kinetoscopio di Edison e si misero in testa di far uscire la proiezione dalla scatola affinché fosse visibile a tutti. Nel 1894 Louis non stava molto bene e, durante una notte insonne, si mise così a pensare a come realizzare una macchina per poter proiettare i film su uno schermo, illustrando al fratello i meccanismi e i dettagli di come doveva essere costruito l’apparecchio Fu così che, in una sola notte, nacque il cinema (la parola cinema prende il nome da «cinematografo», l’apparecchio inventato dai Lumiere). I Lumiere abitavano a Lione e in questa città si occupavano di inventare nuovi sistemi per realizzare le fotografie. I due fratelli inventarono una lastra fotografica, chiamata «Etiquette blue» che utilizzava un miscuglio chimico particolare e che riscosse molto successo. Il padre decise così di investire tutti i suoi risparmi e comprò un capannone. Il successo arrivò: da qualche dozzina di pezzi venduti ogni giorno, si passò presto a un milione, diffondendo in tutto il mondo il nome dei Lumiere.
  10. 10. Clicca sulla foto per vedere il filmato. Clicca sulla didascalia per scoprirne alcune curiosità. 1895 PLACE DE CORDELIER A LYON 1895 – Le Saut à la couverture 1895 – Les forgerons 1896 – L’arroseur arrose1895. L’arrivo dei fotografi al congresso 1895 Chapeaux a transformations 1895 – LE REPAS DU BEBE 1895 – BAIGNADE EN MAR 1895 La sortie de l’Usine Lumiere 1895 La pesca del pesce rosso
  11. 11. «La colazione del bimbo» faceva parte dei dieci film proiettati per la prima volta a Parigi il 28 dicembre 1895. Vediamo due premurosi genitori che imboccano il loro bimbo. Di questo filmato esiste una versione realizzata anche nel 1903. I due genitori erano interpretati da August Lumiere e sua moglie Marguerite e loro figlio Andrèe, lo stesso apparso anche nel film «La pesca del pesce rosso» Gli spettatori rimasero molto colpiti dalla naturalezza del filmato e dai movimenti delle foglie e della vegetazione sullo sfondo. Raccolta di filmati
  12. 12. ROBERT WILLIAM PAUL DAVID WARK GRIFFITH GEORGE MELIES
  13. 13. Il 28 dicembre 1895, al Salon Indien del «Gran Cafè Des Capucines» c’era anche George Meliès ad assistere alla prima proiezione pubblica del cinematografo dei Fratelli Lumiere. Melies era un prestigiatore illusionista e lavorava nel teatro «Chez Robert Houdin» a Parigi, che dirigeva. Qui avvennero anche le sue prime proiezioni. Melies rimase talmente affascinato da quelle proiezioni, che chiese ai Fratelli Lumiere di vendergli un cinematografo. I due fratelli rifiutarono, così Meliès si fece costruire un apparecchio identico da un ingegnere che lavorava per lui e che gli costruiva i grandi effetti scenici per le sue illusioni. Può essere considerato il secondo padre del cinema per la sua sperimentazione, l’introduzione di brevi sceneggiature nei film e per l’introduzione dei primi effetti speciali. A lui è attribuita l’invenzione del genere fantastico e fantascientifico. Il primo filmato che realizzò fu nel 1895: era la replica della «Partita a carte» dei Lumiere.
  14. 14. Clicca sulla foto per vedere il filmato. Clicca sulla didascalia per scoprirne alcune curiosità. 1906 - Les quat' cents farces du Diable 1904 - Le thaumaturge chinois 1896 – Une nuit terrible 1896 – Escamotage d’une dame 1896 – Le manoir du diable 1901 – L’homme a la tete de caoutchouc 1898 – Illusions fantasmagoriques 1900 – L’Homme orchestra 1896 - Partie de cartes 1896 - Le Cauchemar
  15. 15. «L’incubo» è un film muto che vede protagonista un uomo, lo stesso Meliès, che fa sogni agitati. All’improvviso gli appare una ragazza ai suoi piedi mentre intorno la scenografia cambia e diventa quella di un castello. Quano l’uomo cerca di baciare e abbracciare la donna, si trasforma in un clown che suona il banjo. Anche il pagliaccio si trasforma in un pierrot e la stanza diventa ora un balcone, nel cielo una grande luna che diventa una faccia gigante che gli morde la mano. Il protagonista, spaventato, le tira un pugno alla faccia e ritorna a essere una luna. Il clown, la ragazza e il pierrot tormentano l’uomo fino a quando spariscono e la stanza ridiventa normale. Questo è il primo film in cui Meliès sperimenta alcuni effetti speciali: sparizioni, cambi di sfondo, trasformazione di oggetti e personaggi. Dopo aver fermato la macchina da presa, si cambiava scena o personaggio e si faceva ripartire la ripresa. Raccolta di filmati
  16. 16. «L’uomo dalla testa di caucciù» è sicuramente uno dei più riusciti film rispetto all’uso degli effetti speciali che vengono congegnati alla perfezione. Meliès trova una testa, la sua, in una scatola e la appoggia su un tavolo. La testa comincia a muoversi e a parlare. Con un mantice comincia a gonfiare la testa che diventa sempre più grossa (effetto speciale ottenuto avvicinando la telecamera per ottenere un ingrandimento, solo nella parte girata al centro della pellicola). La testa poi si sgonfia tornando piccola. Con l’aiuto di un clown viene gonfiata di nuovo fino a che non scoppia. Raccolta di filmati
  17. 17. Robert W. Paul, nato a Londra il 3 ottobre 1869, è stato un inventore ed ingegnere. Lavorava in una fabbrica di strumenti scientifici a Londra ma nel 1891 si mise in proprio. Nel 1894 tre uomini d’affare greci, gli chiesero di fare delle copie del kinetoscopio di Edison che contattò per cercare di mettersi in affari con lui. Edison però rifiutò la proposta. W. Paul scoprì che il brevetto del Kinetoscopio non era stato registrato per l’Inghilterra, così potè farne delle copie per venderle, sebbene Edison avesse tenuto segreto il funzionamento dello strumento. Una copia del suo cinetoscopio era stata comprata anche da Meliès. Come i Lumiere anche lui desiderava far uscire le immagini dalla «scatola» del kinetoscopio.
  18. 18. Clicca sulla foto per vedere il filmato. Clicca sulla didascalia per scoprirne alcune curiosità. 1906 – A lively quarter day 1902 - The extraordinary waiter 1899 – Upside down (Human flies) 1900 - Tetherball1897 – Women fetching water from the Nile 1902 – His only pair1901 – The Magic Sword 1901 – Scrooge (Marley’s Ghost) 1898 - A Switchback Railway 1896 - Footpads
  19. 19. Le switchback railway furono le prime montagne russe inventate e installate in un luna park. Il film muto, della durata di circa un minuto, mostra alcune persone che salgono su questi «trenini». Le riprese non sono in soggettiva: W.Paul avrebbe potuto salire egli stesso sul treno e riprendere il tracciato simulando la visione del passeggero ma la cinepresa avrebbe tremato troppo (all’epoca non vi erano le tecnologie odierne). Questo film riscosse molto successo. Raccolta di filmati
  20. 20. Griffith fu anche il primo ad usare il cinema per veicolare messaggi di propaganda, anche se non sempre con nobili intenti. Nel 1915 realizza «Nascita di una nazione», film della durata di oltre tre ore. Uno dei maggiori successi di pubblico e incasso nella storia del cinema muto. Film che venne però accusato di razzismo, in quanto si diceva spingesse i bianchi a picchiare i neri. Griffith si difese dalle accuse, realizzando l’anno successivo il film «Intolerance» che evidenziava quanto l’intolleranza e la mancanza di rispetto fossero state la rovina delle nazioni. Clicca sull’immagine per vedere un documentario su D.W.Griffith
  21. 21. INIZIO La pellicola Film a colori
  22. 22. Anche se il cinema 3D può sembrare un’invenzione recente, così non è. Già con i primi esperimenti ottici del precinema, si era introdotta questa tecnica con le immagini stereoscopiche. Intorno agli anni ‘50, con l’avvento della televisione, molte famiglie smisero di andare al cinema. Per questo motivo l’industria cinematografica dovette trovare nuove soluzioni per richiamare gli spettatori nelle sale. Vennero così prodotti film più spettacolari e imponenti di quelli che la gente poteva vedere a casa. Si usarono tecnologie particolari per migliorare i colori del film e vennero realizzate immagini più ampie (CINEMASCOPE). La vera trovata fu quella di dare un effetto tridimensionale al film. Nacque così il cinema in 3D. Tra l’altro la proiezione dei film in 3D è tornata alla ribalta anche ai giorni nostri per lo stesso motivo: le persone tendono ad andare al cinema sempre meno: i film ormai possono essere visti anche con una semplice penna usb o uno smartphone: è il grosso pregio ma anche il limite dei film in digitale. Vennero sperimentate varie tecniche per dare l’effetto tridimensionale:Il sistema più diffuso all’epoca era quello della luce polarizzata in cui veniva utilizzato un doppio proiettore le cui lenti, dotate di filtri orientati perpendicolarmente uno rispetto all’altro, proiettavano due immagini polarizzate in modo differente l’una dall’altra. Solo negli anni ‘80 la tecnologia si sviluppa e permette di proporre un 3D più sofisticato. Il primo vero lungometraggio in 3D è del 1952 e si intitola: «Bwana devil». Clicca a fianco per vedere un documentario sul cinema in 3D
  23. 23. I primi esperimenti per realizzare film a colori sono nati già col kinetoscope di Edison: la pellicola veniva colorata a mano o con stampini (pochoir), usando una lente di ingrandimento. Il primo film a colori per Kinetoscope fu «Serpentine dance». Si trattava però di film di pochi secondi, sarebbe stato complesso usare questi procedimenti per film più lunghi. Vennero così sperimentate due tecniche particolari: l’imbibizione e il viraggio. L’imbibizione consisteva nell’immergere la pellicola già sviluppata in uno speciale liquido colorato che colorava le parti più chiare delle immagini, mentre quelle scure rimanevano tali. Il viraggio, invece, colorava la pellicola utilizzando sostanze chimiche. Un colore rossastro veniva usato per indicare il fuoco o la luce delle fiamme, il blu usato per le scene notturne, il verde per le scene ambientate in natura e così via. Nel 1905 venne brevettata una tecnologia, chiamata Kinemacolor, consisteva di proiettare un film in tre colori ma non riscosse molto successo. Una ventina di anni più tardi venne inventata una tecnologia chiamata «Technicolor» che consentiva di sviluppare i colori direttamente su pellicola. Tecnologia di successo usata fino alla fine degli anni ’50. Con l’avvento della tecnologia, il film a colori ebbe sempre maggior successo, grazie all’invenzioni di sistemi tecnici sempre più perfetti. Il primo film a colori della storia del cinema è considerato: «Becky Sharp» film americano del 1935. Il primo cortometraggio a colori: «La cucaracha» risale invece all’anno precedente. Il primo cartone animato a colori è stato prodotto dalla Walt Disney e si intitola : «Alberi e fiori»: «Totò a colori» del 1952 è stato invece il primo film italiano girato a colori (venne utilizzata Una tecnica denominata: «Ferraniacolor». Guarda «Alberi e fiori»
  24. 24. INIZIO Il celebre e geniale regista Stanley Kubrick, era conosciuto per le sue paure ed ossessioni. I suoi film dovevano essere perfetti. La scena del film «SHINING» in cui Halloran spiega a Danny lo Shining, è stata girata 148 volte. Il regista Quentin Tarantino è talmente ossessionato dal numero 8, che nelle scene dei suoi film, prima di ogni azione, i personaggi devono essere sempre otto, la sua metà o i suoi multipli. Il film più costoso della storia del cinema, con una spesa di oltre 378 milioni di dollari, è: «Pirati dei Caraibi, oltre i confini del mare» che incassò, comunque, oltre un miliardo di dollari. Il film Titanic del 1997 ne costò quasi 300. Molto più di quanto speso per costruire il vero transatlantico. Il film meno costoso della storia del cinema, ad oggi, è la commedia francese «Donoma» del 2010. Costato solamente 150 euro, il costo del noleggio di uno smoking previsto per una scena che poi è stata tagliata. La famosa scena del labirinto innevato in Shining, è stata realizzata usando 900 tonnellate di polistirolo e sale. Nel film «Jurassic Park», i versi dei velociraptor che comunicano fra di Loro, sono stati realizzati registrando i versi di due tartarughe che si accoppiano.
  25. 25. www.giochiecolori.it Questa è solo un’anteprima. Contiene 86 slides e più di 60 filmati!

×