Gimp, grafica e fotoritocco

4,089 views

Published on

Fabio Di Matera's Gimp presentation - Mappano Open Days 2008

Published in: Design, Technology

Gimp, grafica e fotoritocco

  1. 1. <ul><li>Gimp, grafica e fotoritocco </li></ul><ul><ul><li>Fabio Di Matera, Technology and Produtcs </li></ul></ul>
  2. 2. Zero11. Leading Information <ul><li>Zero11 è una giovane software house che si occupa di fornire soluzioni open source e consulenza in ambito di applicativi ERP/CRM/CMS, Groupware e di business intelligence. </li></ul><ul><li>Realizza sistemi di tipo ERP/CRM e CMS sia open source che con scrittura e rilascio del codice esclusivamente per il committente. Strumenti gestionali innovativi, integrati e personalizzati </li></ul><ul><li>Fornisce soluzioni dedicate al groupware ed alla collaborazione nella gestione del tempo, delle relazioni e dei documenti </li></ul><ul><li>Fornisce soluzioni di business intelligence di supporto ai decisori aziendali che necessitano di strumenti in grado aiutarli nelle scelte di ogni giorno, nella pianificazione delle risorse e nella previsione dei risultati. </li></ul><ul><li>Progetta, sviluppa e realizza siti internet Web 2.0, effettua restyling di siti internet esistenti, studia e realizza marchi e loghi. </li></ul>
  3. 3. Quando la grafica si chiama Gimp.
  4. 4. Gimp - Quando la grafica si chiama Gimp Il GNU Image Manipulation Program o The GIMP è un programma libero di fotoritocco che permette di creare e modificare immagini bitmap. Un utilizzo tipico include la creazione di grafici e loghi, ridimensionamento e cropping di foto, alterazione o ritocco dei colori, unione o sovrapposizione di molte immagini in una sola, eliminazione di particolari non desiderati e conversione tra formati. GIMP può essere anche usato per creare semplici immagini animate nel formato GIF. Viene spesso usato come sostitutivo del programma commerciale Adobe Photoshop, più usato nel settore professionale per la modifica e la stampa di immagini digitali. Il logo è la mascotte Wilber , un coyote. Il progetto è iniziato nel 1995 da Spencer Kimball e Peter Mattis ed è attualmente mantenuto da volontari sotto il patrocinio del Progetto GNU.
  5. 5. Gimp - Quando la grafica si chiama Gimp GIMP può usare come tavolozza dei colori il modello RGB, HSV, la ruota dei colori oppure sperimentalmente il modello CMYK. Bisogna notare che il modello CMYK è solo simulato: viene immediatamente tradotto in RGB in memoria. GIMP non ha ancora nessun supporto per quelle combinazioni CMYK (e colori Pantone per motivi legali ) che non possono essere rappresentate come RGB, come i neri saturi, che possono però essere estesi (limitatamente) con plugin aggiuntivi. GIMP supporta i gradienti di colore che può essere integrato in altri strumenti, come riempimenti e pennelli, per avere aree coperte con merging automatico dei colori. Include molti gradienti già pronti all'utilizzo e permette l'inserimento o la modifica degli stessi. Un esempio di regolazione del colore è possibile vederlo al link: http://it.wikipedia.org/wiki/Immagine:Adjusting_photo_with_levels.ogg
  6. 6. Gimp - Quando la grafica si chiama Gimp Gli strumenti di Gimp includono: - filtri - pennelli - strumenti di trasformazioni - selezione - livelli - maschere - elaborazione colore Pannelli di lavoro.
  7. 7. Strumento di selezione. Fotoritocco - Esempi pratici Un interessante strumento è “Selezione primo piano” che permette di estrarre un particolare scelto da un immagine(sistema Siox Semplice Interattiva Estrazione Oggetti ).
  8. 8. Strumento di selezione. Fotoritocco - Esempi pratici
  9. 9. Eliminare l'effetto occhi rossi con due click. Fotoritocco - Esempi pratici Il problema dei famigerati “Occhi rossi” causati dai flash fotografici, viene oggi velocemente risolto con Gimp.
  10. 10. Eliminare l'effetto occhi rossi con due click. Fotoritocco - Esempi pratici
  11. 11. Eliminare l'effetto occhi rossi con due click. Fotoritocco - Esempi pratici
  12. 12. Eliminare l'effetto occhi rossi con due click. Fotoritocco - Esempi pratici
  13. 13. Gimp e il fotoritocco. Fotoritocco - Esempi pratici Gli strumenti di correzione dell'immagine in Gimp si perfezionano. E' possibile eliminare i segni del invecchiamento in pochi passi con lo strumento Cerotto .
  14. 14. Gimp e il fotoritocco. Fotoritocco - Esempi pratici
  15. 15. Gimp e il fotoritocco. Fotoritocco - Esempi pratici
  16. 16. Gimp e il fotoritocco. Fotoritocco - Esempi pratici Dopo essere intervenuti con minuzia sui punti critici, si interviene sul volto nella sua interezza per renderlo più omogeneo.
  17. 17. Gimp e il fotoritocco. Fotoritocco - Esempi pratici
  18. 18. Esperimenti con strumenti di disegno. Disegnando con Gimp - No filters No cry Gli strumenti per realizzare un disegno con Gimp.
  19. 19. Esperimenti con strumenti di disegno. Disegnando con Gimp - No filters No cry
  20. 20. Esperimenti con strumenti di disegno. Disegnando con Gimp - No filters No cry
  21. 21. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  22. 22. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  23. 23. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  24. 24. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  25. 25. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  26. 26. Il primo disegno con Gimp. Disegnando con Gimp
  27. 27. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  28. 28. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  29. 29. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  30. 30. Disegnando con Gimp - No filters No cry Esperimenti con strumenti di disegno.
  31. 31. Il primo disegno con Gimp.
  32. 32. Il punto della situazione Gimp è il software che più si avvicina a Photoshop, ed è una buona soluzione per per aziende e privati. - Per quanto riguarda il disegno e gli strumenti a disposizione, i livelli prestazionali sono decisamente simili. - Photoshop ha una migliore gestione dei livelli, che possono essere raggruppati in cartelle e draggati con semplicità. Inoltre è più semplice ed intuitivo spostare gli oggetti all' interno del singolo livello, cosa che con Gimp non risulta essere così intuitivo. - L'output di stampa (modello CMYK) di Gimp non è ancora professionale quanto Photoshop, ma sicuramente ci sono margini di miglioramento con le nuove versioni. Conclusioni
  33. 33. Il punto della situazione Gimp risulta essere un software più snello di Photoshop. Ha un pacchetto strumenti e funzioni di base, che possono essere implementate tramite plug-in, questa è una differenza notevole, rispetto Photoshop che si presenta completo nelle sue funzionalità. Questo aspetto è di rilevante importante per un problema di usabilità, rendendo il software non per tutti . Funzioni importanti per Photoshop quali ad esempio: - Stile di livelli - Salva per il web - Creazione Xhtml e Css non sono pre-installate in Gimp quindi devono essere scaricate dall'utente che può non avere le competenze per farlo. Inoltre il plug-in Css-dev per funzionare, su Windows, necessita dell' installazione del pacchetto Gimp-Python per aver il supporto Python, cosa che l'utente medio probabilmente non è in grado di fare. Conclusioni
  34. 34. <ul><li>Via Druento 280 </li></ul><ul><li>10078 - Venaria Reale (TO) </li></ul><ul><li>www.zero11.it - info@zero11.it </li></ul><ul><li>Tel. 011.19827030 - Fax 011.19837230 </li></ul><ul><li>Fabio Di Matera – [email_address] </li></ul>

×